Associazione Vittime della caccia

organizzazione di volontariato senza fine di lucro ai sensi della Legge 266-91

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri

ANTIBRACCONAGGIO: SCOPERTA DALLA FORESTALE ATTIVITA' ILLEGALE DI UCCELLAGIONE NEL PARCO NAZIONALE DEL VESUVIO

E-mail Stampa PDF

Denunciati due bracconieri, reti e richiami illegali sequestrati, liberati centinaia di uccelli

Il personale del Corpo forestale dello Stato di Torre del Greco (Napoli) ha accertato che in un fondo chiuso e recintato all'interno del Parco Nazionale del Vesuvio si svolgeva un'intensa attività illegale di uccellagione.
L'operazione, che rientra nell'ambito delle attività di antibracconaggio, è stata eseguita dai forestali, che hanno perlustrato la zona rinvenendo un sito di appostamento per l'uccellagione dove sulle chiome degli alberi da frutto circostanti erano state posizionate decine di gabbie contenenti uccelli, principalmente quaglie, che venivano utilizzate come richiamo. Le gabbie con i volatili erano state coperte con teli oscuranti per favorire il canto continuo degli uccelli e attirare in questo modo altre prede pronte a cadere nelle trappole.
Sono state sequestrate tre reti con una superficie complessiva di oltre cento metri quadrati e cinque richiami elettromagnetici. A fianco delle reti sono state ritrovate anche numerose gabbiette con circa cento uccelli vivi, tra cui quaglie, cardellini, fringuelli e frosoni. Essendo ancora vivi, gli animali sono stati liberati nella riserva Forestale "Titone Alto Vesuvio", per consentire il reinserimento nel loro habitat naturale.   
I due bracconieri, proprietari del fondo agricolo dove si svolgeva l'attività illegale, sono stati individuati e denunciati per violazione delle norme in materia di caccia e tutela delle aree protette.

Fonte: www3.corpoforestale.it

Comments

Per poter lasciare o leggere i commenti bisogna essere iscritti.
 

Commenti Facebook

Da questo semplice form potrete collegarvi direttamente al vostro account su facebook.

Banner