Associazione Vittime della caccia

organizzazione di volontariato senza fine di lucro ai sensi della Legge 266-91

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri

NEWS FLASH 06/13 gennaio 2012 - CACCIA DI FRODO-BRACCONAGGIO

E-mail Stampa PDF

IN AGGIORNAMENTO...

NEWS FLASH 06/13 gennaio 2012 - CACCIA DI FRODO-BRACCONAGGIO

12.01.2012 Sparava al Frosone, bracconiere denunciato a Casalvieri. Ieri mattina gli agenti Fragnoli Severino e Cerro Luigi agli ordini del Comandante Massimo Belli del Corpo Polizia Provinciale di Frosinone unitamente All’Isp. Zeppa Clementino, e VS. Zaccagnini Onorato appartenenti al Comando di Polizia Municipale di Casalvieri, perlustrando il territorio di caccia in località “ Casal D’angela ” proprio a Casalvieri hanno sentito da un boschetto di querce esplodere alcuni colpi di fucile.... Fonte: www.ilpuntoamezzogiorno.it

12.01.2012 Trento. Tre bracconieri denunciati a Caldes. Operazione della Forestale di Malé: recuperati trofei e armi. Nello scorso fine settimana, il Corpo forestale trentino ha portato a termine un'importante operazione antibracconaggio nel comune di Caldes, in val di Sole. Da diversi mesi erano tenute sotto controllo alcune situazioni particolarmente sospette. La mattina di sabato , gli agenti della Stazione forestale di Malè hanno dunque scorto due persone che nascondevano nel bosco un selvatico precedentemente abbattuto. Dopo un lungo appostamento, che ha visto il coinvolgimento del personale di tutto il Distretto forestale di Malé, all'imbrunire un pick-up si è portato fino al punto di occultamento... Fonte: http://trentinocorrierealpi.gelocal.it

12.01.2012 Aquila reale ferita con arma da fuoco: ennesimo grave atto di bracconaggio nel Parco Nazionale dei Monti Sibillini. Nel pomeriggio di ieri, sull'altopiano di Macereto, nel Parco Nazionale dei Monti Sibillini, è stato ritrovato uno splendido individuo adulto di Aquila reale, gravemente ferito da arma da fuoco e, in particolare, da un fucile da caccia. L'animale, subito soccorso per le prime cure dai veterinari del Parco, è stato oggi trasferito dal Corpo Forestale dello Stato di Visso al Centro di recupero rapaci di Pescara... Fonte: www.sudsalerno.it

Brescia, blitz anti-bracconaggio Lipu: rimossi 2 quintali di trappole per uccelli

12.01.2012. Vallo della Lucania, Salerno. Sequestri e denunce, la Forestale contro il bracconaggio in area parco – Venti notizie di reato all’autorità giudiziaria, quindici persone denunciate e 30 tra fucili, munizioni, richiami acustici, lacci, trappole, balestre e torce sequestrate. E’ il bilancio delle operazioni compiute dagli uomini del Corpo Forestale afferenti al C.T.A. di Vallo della Lucania, diretti dal V.Q.A. Fernando Sileo, che hanno consentito di arginare il fenomeno molto diffuso in quasi tutti i centri dell’area cilentana del bracconaggio... Fonte: www.sudsalerno.it

11.01.2012 Camugnano, Bologna. Lupo ferito salvato dalle acque gelide del Limentra. Aveva gli arti semi-paralizzati e gallegiava, apparentemente morto, nelle acque del fiume. Un tempestivo e lungo pronto intervento di rianimazione gli ha salvato la vita.  Inerme, trasportato dalla corrente del fiume Limentra, così è stato trovato un lupo ferito in località Mulino dei Sassi (Camugnano). Sembrava morto quando un passante ha lanciato l'allerta. L'intervento tempestivo della Polizia provinciale e degli operatori del Centro Recupero Fauna Selvatica di Brento (Cras), ha strappato alla morte certa l'animale. L'esemplare è un giovane lupacchiotto, al momento del recupero dalle acque gelide aveva ormai gli arti posteriori semi-paralizzati e versava in stato di ipotermia. E' stato quindi necessario praticare una lunga serie di massaggi cardiaci e respirazione artificiale. Fonte: www.bolognatoday.it

AGGIORNAMENTO: E' stato ferito da una fucilata il lupo salvato a Camugnano

AGGIORNAMENTO: http://www.ilrestodelcarlino.it/bologna/provincia/2012/01/17/654173-stato_ferito_fucilata.shtmlCamugnano. Lupo ferito salvato dalle acque gelide del Limentra



10.01.2012 Blitz anti-bracconaggio: rimossi due quintali di trappole per uccelli. Oltre alle trappole per uccelli, gli agenti zoofili hanno trovato reti per uccellagione lunghe un chilometro e decine di cani mal tenuti legati a catene corte. Bracconieri nel mirino della Lega Italiana Protezione Uccelli (LIPU) in provincia di Brescia. Gli agenti zoofili hanno individuato e rimosso due quintali di trappole per uccelli tra archetti e tagliole in acciaio con un centinaio di pettirossi e altri uccellini morenti, nonché gabbie-trappola di varie dimensioni per la cattura di mammiferi. Rimosse anche reti per uccellagione lunghe un chilometro... Fonte: www.bresciatoday.it

09.01.2012 Cagliari. Battuta di caccia con fucile clandestino, arrestato. Partecipava a una battuta al cinghiale con un fucile non denunciato e senza licenza di caccia nè porto d'armi. Un 53enne di Guspini è stato arrestato dagli uomini del corpo forestale. Un cacciatore di Guspini, I. D., 53 anni, è stato arrestato ieri pomeriggio dagli uomini del Servizio ispettorato Ripartimentale di Cagliari del Corpo Forestale. Durante un normale controllo nei confronti di una compagnia di caccia, in località Is Trigas, a Guspini, l'uomo, con precedenti penali, è risultato privo di licenza di porto di fucile e di autorizzazione regionale venatoria... Fonte: lanuovasardegna.gelocal.it

09.01.2012 Spoleto, Perugia. Spara ai merli con armi fuorilegge: denunciato cacciatore. Un cacciatore dello spoletino è stato denunciato dalla polizia provinciale per porto abusivo di armi, omessa custodia di armi e munizioni, detenzione di cartucce a palla non denunciate, omessa denuncia di variazione del luogo di detenzione delle armi e per l’abbattimento di specie non consentite. Nei giorni scorsi, in localita Roselli del comune di Spoleto, durante un controllo, gli agenti della Provinciale hanno accertato che un cacciatore praticava attività venatoria senza la necessaria documentazione... Fonte: www.umbria24.it

06.01.2012  Viterbo. Poiana salvata nel Parco di Veio. Nella giornata di ieri, a seguito di una segnalazione da parte di alcuni residenti de La Storta, in un’area del Parco di Veio la G.E.N., Guardia Ecozoofila Nazionale distaccamento di Roma Nord, è intervenuta per recuperare un Aquila della specie Poiana (Buteo buteo) ferita ad un ala. Il rapace è stato prontamente messo in sicurezza e successivamente consegnato alla LIPU per le cure necessarie. ...Fonte: www.romanordnews.it

06.01.2012   Isernia. Bracconiere scoperto e denunciato nel Parco nazionale d'Abruzzo. Un uomo di Scontrone  è stato sorpreso mentre stava cacciando alle pendici del Monte San Nicola, nel comune di Pizzone, versante molisano del Parco Nazionale d'Abruzzo, Lazio e Molise (Pnalm): il bracconiere, intercettato dai Guardiaparco durante il quotidiano giro di controllo del territorio, è stato fermato e denunciato alla Procura della Repubblica di Isernia....Fonte: www.quotidianodabruzzo.it

 

 

Comments

Per poter lasciare o leggere i commenti bisogna essere iscritti.
 

Commenti Facebook

Da questo semplice form potrete collegarvi direttamente al vostro account su facebook.

Banner