Associazione Vittime della caccia

organizzazione di volontariato senza fine di lucro ai sensi della Legge 266-91

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri

Aggrediscono agenti durante la caccia arrestati tre bracconieri a Genazzano

E-mail Stampa PDF

Sequestrate gabbie e reti per catturare cardellini che avrebbero fruttato 80 euro circa. I tre sono a Rebibbia

Sono stati sorpresi nelle campagne di Genazzano, vicino Palestrina, mentre catturavano volatili di una specie protetta. E una volta bloccati, hanno aggredito gli agenti durante un controllo. Si tratta di tre bracconieri di origine napoletana, uno di 20 e due di 41 anni, intenti a cacciare con gabbie e reti per la cattura di cardellini.

I tre, già noti alle forze dell'ordine, si sono avventati contro i poliziotti che avevano chiesto di mostrare i documenti e poi si sono dati alla fuga in auto. Sono stati rintracciati e arrestati con l'accusa di violenza e resistenza a pubblico ufficiale e bracconaggio. Sono rinchiuso a Rebibbia, a disposizione dell'autorità giudiziaria di Tivoli. Gli strumenti usati per la caccia sono stati sequestrati e le prede liberate. Gli uccelli immessi sul mercato avrebbero fruttato circa 70-80 euro ciascuno.

(09 ottobre 2010)

Fonte: roma.repubblica.it

 

Comments

Per poter lasciare o leggere i commenti bisogna essere iscritti.
 

Commenti Facebook

Da questo semplice form potrete collegarvi direttamente al vostro account su facebook.

Banner