Associazione Vittime della caccia

organizzazione di volontariato senza fine di lucro ai sensi della Legge 266-91

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri

Caccia: legge Piemonte impugnata davanti a Corte Costituzionale

E-mail Stampa PDF

Caccia: legge Piemonte impugnata davanti a Corte Costituzionale

Torino - Il Governo ha impugnato davanti alla Corte Costituzionale la recente legge sulla caccia della Regione Piemonte. Tutto è partito da un esposto di alcune associazioni ambientaliste che lamentavano, in particolare, come i cacciatori fossero stati titolati ad effettuare i piani di contenimento straordinari delle specie di fauna selvatica.
Secondo Wwf, Lac, Vas, Associazioni Vittime Caccia, Lav ed Enpa, invece, i piani di contenimento «che all'atto pratico significa l'apertura alla caccia e ai prelievi venatori di tante specie, soprattutto quelle considerate nocive, dovrebbero essere l'ultimo atto di una serie di altri tentativi preliminari, non cruenti», ma soprattutto essere affidati non ai cacciatori, il cui operato potrebbe essere condizionato dai loro interessi ludici, bensì dalle guardie delle Amministrazioni Provinciali che ne hanno la competenza professionale.
La legge contestata nei mesi scorsi è stata oggetto di polemiche. Approvata il 28 luglio, tra le altre cose permette la caccia nei parchi e nelle aree protette (Ansa).

Comments

Per poter lasciare o leggere i commenti bisogna essere iscritti.
 

Commenti Facebook

Da questo semplice form potrete collegarvi direttamente al vostro account su facebook.

Banner