Associazione Vittime della caccia

organizzazione di volontariato senza fine di lucro ai sensi della Legge 266-91

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri

DOSSIER VITTIME CACCIA-2018-2019-CRONOLOGIA FATTI - Dicembre

E-mail Stampa PDF
Indice
DOSSIER VITTIME CACCIA-2018-2019-CRONOLOGIA FATTI
Settembre
Ottobre
Novembre
Dicembre
Gennaio
Tutte le pagine

-o-

DICEMBRE

 

FUNGHI - MUNIZ.SPEZZATA

- 01.12.2018 - BENEVENTO - AMBITO VENATORIO

#1 FERITO NON CACCIATORE -

San Nicola Manfredi. 59enne di Sant'Angelo a Cupolo ferito da un colpo di fucile alla schiena. L'uomo stava raccogliendo funghi quando è stato raggiunto da alcuni pallini, esplosi dai cacciatori impegnati in una battuta. I carabinieri hanno sequestrato l'arma e raccolto le testimonianze dei cacciatori e della vittima.

Fonte: https://www.ottopagine.it/bn/cronaca/170946/ferito-dai-cacciatori-mentre-cerca-funghi.shtml

 

CACCIA DI FRODO - SILENZIO VENATORIO - BRAVA GENTE - LICENZA CACCIA -

- 01.12.2018 - NAPOLI - AMBITO VENATORIO

Ischia, bracconiere sorpreso in flagranza di reato in giornata di silenzio venatorio in una zona ricadente tra il Comune di Casamicciola Terme e il Comune di Barano d’Ischia. Il soggetto denunciato, a seguito di ulteriori accertamenti di Polizia è risultato in possesso di regolare Licenza di porto di fucile e l’arma legalmente detenuta...

Fonte: http://www.ischiablog.it/index.php/attualita-e-notizie/ischia-bracconiere-sorpreso-in-flagranza-di-reato-in-giornata-di-silenzio-venatorio/

 

MUNIZ.SPEZZATA

- 02.12.2018 - VITERBO - AMBITO VENATORIO

*1 FERITO CACCIATORE -

Faleria - Cacciatore colpito dai pallini di un fucile. Durante una battuta di caccia, l'uomo è stato colpito al braccio dai pallini del fucile di un compagno. Sono intervenuti anche i carabinieri di Civita Castellana per le indagini e la ricostruzione della dinamica dell’episodio.

Fonte: http://www.tusciaweb.eu/2018/12/cacciatore-colpito-dai-pallini-di-un-fucile/

 

MUNIZ.UNICA

- 02.12.2018 - FROSINONE - AMBITO VENATORIO

*1 FERITO CACCIATORE -

Isola del Liri, Capitino – Incidente di caccia, una fucilata in pieno petto: grave 34enne di Sora, M.P. La fucilata è partita accidentalmente dall’arma di un amico e lo ha trafitto al petto, compromettendo il polmone destro. I due ragazzi erano usciti per una battuta di caccia al cinghiale. Il 34enne è stato sottoposto ad intervento chirurgico, non risulta essere in pericolo di vita.

Fonte: https://www.tg24.info/aggiornamento-isola-del-liri-incidente-di-caccia-una-fucilata-in-pieno-petto-grave-34enne-sorano/

 

TESTIMONIANZE - AREE VERDI - PUBBLICA SICUREZZA - TURISMO - ESCURSIONI - ALLARME SOCIALE

- 03.12.2018 - MACERATA

Canfaito tra enduristi e cacciatori, Baldini: "Un far west". Ennesima giornata campale quella di domenica scorsa alla faggeta di Canfaito, nella Riserva naturale del San Vicino.... domenica, anche altri soggetti, per motivi molto diversi, abbiano scelto Canfaito e dintorni per esercitare i loro “passatempi” preferiti. Gli escursionisti si sono infatti ritrovati nel bel mezzo di una braccata al cinghiale, che si stava svolgendo, come è ormai consuetudine, proprio sul confine dell’area protetta, ed hanno rischiato di diventare il bersaglio dei fucili a pallettoni e delle carabine con gittata di tiro di svariati chilometri, normalmente usati nelle battute al cinghiale. Ma la loro disavventura era solo all’inizio perché, scampati dai cacciatori, poco dopo hanno rischiato di essere investiti da una nutrita pattuglia di enduristi... da Danilo Baldini - Delegato LAC Marche

Fonte: https://www.viverecamerino.it/2018/12/04/canfaito-tra-enduristi-e-cacciatori-baldini-un-far-west/708584

 

CACCIA DI FRODO - ETAR40 - ETAR35 - ETAR40 - AREE PROTETTE

- 03.12.2018 - REGGIO CALABRIA - AMBITO VENATORIO

A caccia nel parco nazionale d’Aspromonte, tre persone denunciate.

- I militari della Stazione CC Parco di Gerace hanno deferito in stato di libertà due uomini, entrambi di Canolo, gravati da pregiudizi di polizia, sorpresi in macchina, all’interno del Parco Nazionale d’Aspromonte, con due fucili da caccia calibro 12...

- Contestualmente, i militari della Stazione CC Parco di San Giorgio Morgeto hanno deferito in stato di libertà un 40enne originario di Cinquefrondi e residente a Cittanova, incensurato e di professione guardia giurata, anch’egli sorpreso in attività di bracconaggio all’interno del Parco Nazionale d’Aspromonte...

Fonte: http://www.strill.it/citta/reggio/2018/12/a-caccia-nel-parco-nazionale-daspromonte-tre-persone-denunciate/

 

LEX - MALTRATTAMENTO - LICENZA CACCIA – GIOVANI BRACCONAGGIO

- 04.12.2018

"LA QUESTURA NEGA LA LICENZA DI CACCIA AD UN RAGAZZO PERCHÉ TROPPO INSENSIBILE AGLI ANIMALI. Hanno fatto bene, anzi benissimo, la Vicequestore Elena Peruffo e il Questore di Vicenza Giuseppe Petronzi a negare la licenza di #caccia ad un diciannovenne, denunciato dalle Guardie Zoofile dell’ ENPA Vicenza, che nel 2016 aveva ammazzato a suon di calci, anziché soccorrerlo, un povero #capriolo ferito dopo un incidente stradale. Le motivazioni della Questura? “Il giovane ha denotato un disinteresse per la sorte degli #animali e una totale mancanza di sensibilità per la loro sofferenza.” Bravi i Questori e brave le guardie zoofile".

Fonte: da un Com.Stampa di Andrea Zanoni, cons.reg.Veneto

 

LEX - SENTENZE - MALTRATTAMENTO - ANIMALI DOMESTICI - FAUNA SELVATICA - ETAR59 - BRAVA GENTE - CANI DA CACCIA

^- 04.12.2018 - VICENZA

Orgiano - Cani e uccelli tenuti in un "lager". Prende sei mesi. L’intervento delle guardie zoofile aveva fatto scattare il sequestro dei cani per maltrattamenti. Quindici cani e venticinque uccelli in condizioni di assoluto degrado incompatibile con le loro caratteristiche. Accusato di maltrattamento di animali, F. M., 59 anni, è stato condannato dal giudice Raffaella Bordoni a sei mesi di arresto. Allora è stato vice presidente della locale sezione dell’associazione cacciatori veneti...

Fonte: http://m.ilgiornaledivicenza.it/territori/area-berica/orgiano/cani-e-uccelli-tenuti-in-un-lager-prende-sei-mesi-1.6957324

 

LEX - ORSA KJ2 - OPTA - REGIONE TRENTINO A.A. - UGO ROSSI ex governatore del Trentino – RESP. SERV.FORESTE E FAUNA MAURIZIO ZANIN -

- 04.12.2018 - TRENTO

Il gip Marco La Ganga chiede di indagare l'ex governatore del Trentino, Ugo Rossi, e il responsabile del servizio foreste e fauna, Maurizio Zanin, per l'abbattimento dell'orsa Kj2, avvenuto la sera del 12 agosto scorso, in attuazione di un'ordinanza del presidente della Provincia autonoma, Ugo Rossi...

Fonte: http://www.giornaletrentino.it/cronaca/orsa-kj2-abbattuta-il-gip-chiede-di-indagare-rossi-1.1834252?

 

STAMPA - TESTIMONIANZE - LNDC - ALLARME SOCIALE

- 04.12.2018

"Sono tempi bui per gli animali selvatici nel nostro Paese, tra modifiche alle Leggi Regionali e presunti danni dichiarati dagli agricoltori ma non adeguatamente documentati. Rosati: momento storico di grande violenza fisica e verbale su tutti gli esseri viventi, servono altri strumenti per migliorare la convivenza uomo-animali. L’uccisione non può essere la soluzione. “Il clima politico e culturale per la fauna selvatica, ma per gli animali in generale, è davvero drammatico in questo momento”, afferma Piera Rosati – Presidente LNDC Animal Protection....

Fonte: http://www.trapaniok.it/37190/Cronaca-trapani/sono-tempi-bui-per-gli-animali-selvatici#.XAdCDjFRf4Y

 

DAL MONDO - CROAZIA - 1 CACCIATORE ITALIANO MORTO>> NON CONTEGGIATO

- 04.12.2018 -

Incidente di caccia sulle alture di Abbazia: muore colpito dall’amico. Patrik Uljanic, 48 anni, segretario della società venatoria Lane di Abbazia, è morto a causa di un colpito partito accidentalmente dal fucile di un amico, 47 anni, la cui identità non è stata rivelata,...

Fonte: https://ilpiccolo.gelocal.it/trieste/cronaca/2018/12/03/news/incidente-di-caccia-sulle-alture-di-abbazia-muore-colpito-dall-amico-1.17526487?

 

ARMI - PUBBLICA SICUREZZA - MINACCE - ETAR77 - ORDINARIA FOLLIA - TRAGEDIE SFIORATE - BRAVA GENTE - ALLARME SOCIALE

- 05.12.2018 - PARMA - AMBITO EXTRAVENATORIO

Felino – Risponde allo sfratto minacciando i carabinieri con un fucile, arrestato 77enne. L’uomo, ex cacciatore, occupava un alloggio Acer senza pagare affitto e bollette, così ha minacciato i carabinieri con un fucile carico, rischiando di fare molto male a qualcuno... L’uomo è stato arrestato per porto e detenzione abusivo armi, minaccia aggravata e resistenza pubblico ufficiale: il 77enne, che in passato deteneva una regolare licenza di caccia, revocata da tempo come le armi, sequestrate, ha detto di aver trovato il fucile in aperta campagna.

Fonte: https://www.parmapress24.it/2018/12/05/felino-risponde-allo-sfratto-minacciando-i-carabinieri-con-un-fucile-arrestato-77enne/

 

MUNIZ.UNICA- ARMI

- 05.12.2018 - AVELLINO - AMBITO VENATORIO

*1 FERITO CACCIATORE -

Rocca San Felice, colpo di fucile al braccio: cacciatore 50enne in ospedale, ferito durante una battuta di caccia in Alta Irpinia. E’ stato raggiunto da un colpo di fucile che gli ha sfiorato la mano durante una regolare battuta di caccia...

Fonte: https://www.nuovairpinia.it/2018/12/05/rocca-san-felice-colpo-di-fucile-al-braccio-cacciatore-in-ospedale/

 

STAMPA - FOCUS - DISASTRO AMBIENTALE - REGIONE VENETO/FRIULI/TRENTINO A.A. - FAUNA SELVATICA - AMBIENTE

- 05.12.2018

Dolomiti, animali uccisi o in fuga. Il maltempo come l’era glaciale. Le bestie lottano per sopravvivere in un ambiente sconvolto. Di Giampaolo Visetti - La Repubblica

ASIAGO – La foresta di peccio cresciuta cent’anni fa sopra le trincee della Grande guerra copre gli ossari degli alpini italiani e dei Kaiserjaeger asburgici. Il silenzio è assoluto, la nebbia porta un forte odore balsamico, la costa della montagna rasata è deserta. Giovanni Rigoni, forestale di Asiago, sposta i rami di un abete schiantato e indica una catasta di piante. «Qui – dice – da secoli c’era l’arena dei galli cedroni in amore. Non esiste più e gli urogalli sono già scomparsi». Sulle Alpi venete, friulane, trentine e altoatesine l’uragano che ha spazzato via 40 mila ettari di bosco e oltre 7 milioni di piante rivela oggi una distruzione e una rivoluzione senza precedenti anche per il mondo animale. Migliaia di mammiferi, di uccelli e di pesci sono stati uccisi dalla bufera. Chi è sopravvissuto, adesso è in fuga, spaventato e disorientato, o spinto dalla fame verso zone praticabili e ancora adatte alla vita. «Sull’altopiano di Asiago – dice Rigoni – superfici immense non hanno più un cervo. La strage emergerà appena sarà possibile raggiungere le valli interrotte. Branchi di animali compaiono invece al limite dei paesi, o nel Feltrino, dove di solito arrivano tra un mese».....

Fonte: https://www.mountainwilderness.it/editoriale/dolomiti-le-bestie-lottano-per-sopravvivere-in-un-ambiente-sconvolto/

 

CACCIA DI FRODO - AREA PROTETTA - ARMI - ILLECITI/REATI - BECCACCIA – FAUNA NON CACCIABILE - BRAVA GENTE

- 06.12.2018 - CROTONE

Fermati in area protetta con i fucili: tre cacciatori denunciati, sequestrate armi e munizioni. Una attività antibracconaggio condotta dai militari dei Comandi Stazione Parco di Cotronei e Cava di Melis dipendenti dal Reparto Parco Sila....

Fonte: http://www.strill.it/primo-piano/2018/12/fermati-in-area-protetta-con-i-fucili-tre-cacciatori-denunciati/

Fonte2: http://www.cn24tv.it/news/183612/armi-nel-parco-della-sila-denunciati-due-cacciatori.html

 

ORDINARIA FOLLIA - PUBBLICA SICUREZZA - VIGILANZA - DANNI CACCIA/CACCIATORI - DISTANZE - ALLARME SOCIALE

- 06.12.2018 - FORLI' - AMBITO VENATORIO

Blackout per colpa dei cacciatori sulle linee elettriche. Disagi che hanno provocato, per alcuni minuti in pieno pomeriggio, sbalzi o mancanza totale di elettricità. L’Enel infatti ha notificato di aver subito un guasto su una linea aerea di media tensione – quindi quella da 15mila Volt –, provocata da «cacciatori che hanno erroneamente sparato ai cavi...

Fonte: https://www.ilrestodelcarlino.it/forl%C3%AC/cronaca/blackout-roncadello-1.4331716

 

PUBBLICA SICUREZZA - DISTANZE - TRAGEDIE SFIORATE - ORDINARIA FOLLIA - ARMI - ALLARME SOCIALE - MUNIZ.SPEZZATA

- 06.12.2018 - L'AQUILA - AMBITO VENATORIO

Scoppito - Caccia, mira al fagiano ma prende il muro di una casa. Era tranquillamente seduto a guardare la tv nella propria abitazione di campagna, quando un uomo di Scoppito è stato spaventato da due colpi di fucile, evidentemente esplosi a poca distanza dalla sua abitazione. Uscito a sincerarsi dell’accaduto, l’uomo ha notato presso il muro di casa dei pallini da caccia, che avevano anche scalfito la parete. Il cacciatore, intanto, si era già allontanato...

Fonte: https://www.ilcapoluogo.it/2018/12/06/caccia-mira-al-fagiano-ma-prende-una-casa/

 

MALTRATTAMENTO - CAPRIOLO - DISTANZE - PUBBLICA SICUREZZA - ORDINARIA FOLLIA - ALLARME SOCIALE - SADISMO

- 06.12.2018 - TORINO - AMBITO VENATORIO

Ucciso a fucilate il capriolo mascotte di Villar Dora. L'animale trovato morto dissanguato davanti alla villetta dove a volte andava a brucare il prato. Era diventato amico degli uomini tanto da fidarsi ad entrare nei giardini e dei cortili. Un residente ha denunciato l'episodio su Facebook, pubblicando la foto della mattanza accanto a quella che aveva scattato al capriolo qualche mese prima: "pubblicai la foto di un capriolo che veniva a trovarci all’alba nel mio giardino. Oggi devo pubblicare la foto di questo capriolo ucciso nella mia proprietà e che ho trovato morto dissanguato davanti alla porta di casa mia", scrive il pasticcere...

Fonte: https://torino.repubblica.it/cronaca/2018/12/06/news/torino_ucciso_a_fucilate_il_capriolo_mascotte_di_villar_dora-213554742/

 

COMUNE DI RIMINI - ORDINANZA PUBBLICA SICUREZZA - CICLABILI - TURISMO - DISTANZE - ALLARME SOCIALE

- 06.12.2018 - RIMINI -

Niente caccia sulla ciclabile del Marecchia, in arrivo ordinanza. Sarà pubblicata nei prossimi giorni l’atto con il quale il Comune di Rimini, nel tratto di sua competenza, adotta sperimentalmente nuovi provvedimenti per “la tutela della pubblica incolumità nelle aree adiacenti il percorso ciclo-pedonale e storico-naturalistico del fiume Marecchia”. In particolare, con la nuova ordinanza, si vieta l’esercizio venatoria in una fascia di larghezza di cinquanta metri dal percorso storico-naturalistico e l’attraversamento del percorso ciclo pedonale e camminare sullo stesso con il fucile carico. “Si tratta di misure sperimentali – sottolinea l’assessore all’ambiente del Comune di Rimini, Anna Montini...

Fonte: https://www.chiamamicitta.it/rimini-niente-caccia-sulla-ciclabile-del-marecchia-arrivo-ordinanza/

 

MINACCE - ARMI - PUBBLICA SICUREZZA - LITI FAMILIARI - ORDINARIA FOLLIA - BRAVA GENTE - ETAR76 - ALLARME SOCIALE

- 07.12.2018 - LODI - AMBITO EXTRAVENATORIO

Codogno, minaccia figlio col fucile da caccia: papà denunciato. Al culmine di una lite con il figlio, l'uomo ha imbracciato il suo fucile da caccia regolarmente detenuto... Cautelativamente gli sono state tolte tutte le armi detenute, quattro fucili e una pistola oltre a varie munizioni. È stato anche richiesto alla Prefettura di Lodi, l'emissione di un provvedimento di divieto di detenzione di armi per l'anziano.

Fonte: https://www.ilgiorno.it/lodi/cronaca/minaccia-figlio-fucile-1.4333546

 

MINACCE - ARMI - ETAR64 - BRAVA GENTE - ORDINARIA FOLLIA - ALLARME SOCIALE

- 07.12.2018 - SIRACUSA - AMBITO VENATORIO

Noto - Cacciatore minaccia e invade terreno privato. Denunciato per il reati di minacce gravi ed invasione di terreni. Le indagini di polizia giudiziaria hanno permesso di riscontrare che l’uomo, nella giornata del 5 dicembre scorso, cominciava una battuta di caccia invadendo i terreni di altra persona che lo avrebbe invitato ad uscire dalla sua proprietà. Di risposta G.C., affermava che non stava danneggiando alcunché, e brandiva l’arma in suo possesso...Gli operatori di polizia, inoltre, hanno preceduto al ritiro cautelare dei fucili in suo possesso e del porto d’armi.

Fonte: http://www.webmarte.tv/2018/12/07/noto-cacciatore-minaccia-e-invade-terreno-privato/

 

LUPO - MALTRATTAMENTO - SPECIE PROTETTE - ORDINARIA FOLLIA - SADISMO - CARNIVORI

- 08.12.2018 - VITERBO -

Valentano - Lupo impiccato a un cartello stradale: atroce follia nel Viterbese. Un lupo appeso con una corda al cartello stradale del contromano. Morto ma senza segni di violenza. Quindi morto impiccato. Una morte atroce esibita al traffico serale del rientro....Francesco Priano correva con la sua auto lungo la strada provinciale 8 a Valentano quando ha intravisto nella penombra della sera una strana sagoma penzolare da un cartello stradale. “Pensavo fosse un pupazzo”, ci ha detto al telefono. Ma quando ha fermato l’auto ed è sceso a controllare quello che si è trovato davanti l’ha lasciato sgomento....

Fonte: https://www.iene.mediaset.it/2018/news/lupo-impiccato-cartello-stradale-viterbo_262278.shtml

 

MUNIZ.UNICA - ARMI

- 08.12.2018 - VITERBO - AMBITO VENATRORIO

*1 FERITO CACCIATORE -

Gradoli - Battuta al cinghiale, cacciatore colpito da un proiettile alla gamba destra, all’altezza del gluteo. L’uomo, di 49 anni, è stato subito stabilizzato dal medico del 118 e trasportato in ospedale in codice rosso.

Fonte: http://www.tusciaweb.eu/2018/12/pallottola-colpisce-cacciatore-battuta-al-cinghiale/

 

MUNIZ.SPEZZATA

- 08.12.2018 - LECCE - AMBITO VENATORIO

*1 FERITO CACCIATORE -

Supersano - Cacciatore ferito a un braccio da una fucilata. Ignoto lo sparatore dileguatosi furtivamente subito dopo. Medicato a Tricase un 35enne di Scorrano. Era in compagnia di amici nelle campagne di Supersano. Indagano i carabinieri della stazione di Ruffano“...

Fonte: https://www.lecceprima.it/cronaca/cacciatore-ferito-a-un-braccio-da-una-fucilata-ignoto-lo-sparatore.html

 

LITI - PUBBLICA SICUREZZA - ORDINARIA FOLLIA - ARMI - OMESSA CUSTODIA - ALLARME SOCIALE - ETAR42 - MUNIZ.SPEZZATA – ETAR42 – ORDINARIA FOLLIA – ARMI

- 08.12.2018 - VICENZA - AMBITO EXTRAVENATORIO -

#1 FERITO NON CACCIATORE

Chiampo - Litiga al bar, torna a casa e prende il fucile: spara in aria e ferisce cliente. Momenti di paura all'esterno di un bar di Chiampo, gestito da un commerciante cinese. Un uomo di 42 anni, è stato denunciato per aver sparato un colpo di fucile, i cui pallini hanno ferito in modo lieve un cliente e sarebbe scoppiato a causa di un litigio per futili motivi...

Fonte: https://www.ilgazzettino.it/vicenza_bassano/chiampo_bar_litigio_fucile_uomo_ferito-4159856.html

 

SISTEMA CACCIA - CORRUZIONE - ABUSO D'UFFICIO - MAGISTRATURA - BRAVA GENTE – PROFITTO CACCIA

- 08.12.2018 - POTENZA

Magistratura, il pm "corrotto" con la caccia al daino a Pietrapertosa. E’ di fatto partita da Pietrapertosa l’inchiesta che ha portato in carcere il pubblico ministero di Lecce, E.A., accusato di corruzione ed abuso d’ufficio per aver offerto ad avvocatesse ed amici in cambio di sesso e altre regalìe. Costose battute di caccia e altri regali per favorire amici e conoscenti e chiudere gli occhi...

Fonte: http://www.nuovadelsud.it/primo-piano/primo-piano-news/cronaca/14816-magistratura,-il-pm-corrotto-con-la-caccia-al-daino-a-pietrapertosa.html

 

AUTOLESIONE - ARMI

- 09.12.2018 - NUORO - AMBITO VENATORIO

*1 FERITO CACCIATORE -

Seui - Esplode fucile, gravissimo il cacciatore di Orroli rimasto vittima di un incidente di caccia. Colpito al viso dall'esplosione del fucile. L'uomo è dapprima stato portato all’ospedale di Lanusei, poi viste le sue gravissime ferite, è stato trasferito a Nuoro. Sul fatto proseguono le indagini dei carabinieri della Compagnia di Isili …

Fonte:https://www.adnkronos.com/fatti/cronaca/2018/12/09/esplode-fucile-gravissimo-cacciatore_DkdMhZBrexFXnsLxA9OohK.html

 

CACCIA DI FRODO - ARMI - SPECIE PROTETTE - MEZZI VIETATI - BRAVA GENTE - VIGILANZA - 20 FRINGUELLI - ARMI IRREGOLARI

- 10.12.2018 - PRATO - AMBITO VENATORIO

Usa fucile non regolare e reti per catturare volatili protetti: denunciato cacciatore. Operazione antibracconaggio della polizia provinciale di Prato. Contestati un fucile non consentito, gli sono stati sequestrati uccelli protetti, reti per cattura di volatili e numerose munizioni. Il cacciatore è stato sorpreso, in flagranza di reato, dagli agenti della polizia provinciale nei boschi di San Martino in Campo, nel Comune di Carmignano. Successivi accertamenti hanno permesso di rivenire il seguente materiale illegalmente detenuto: 20 uccelli morti (fringuelli), appartenenti a specie vietata e 2 reti verticali (roccoli), di circa metri 10 di lunghezza, per metri 2 di altezza ciascuna, mezzo di cattura vietato. un fucile da caccia, 1,5 kg di polvere da sparo e circa 3.500 munizioni (sia a palla unica che a pallini) llegalmente detenuti, in violazione del Codice penale.

Fonte: https://www.lanazione.it/prato/cronaca/cacciatore-denunciato-1.4338668

 

ORDINARIA FOLLIA - PUBBLICA SICUREZZA - ARMI - ETAR36 - ALLARME SOCIALE

- 10.12.2018 - SIRACUSA -

Pachino, sparava dal terrazzo di casa con il fucile da caccia. Denunciato un uomo dagli agenti del commissariato intervenuti per la segnalazione di persone che cacciavano nelle adiacenze delle abitazioni. Agenti del commissariato hanno denunciato un 36enne per sparo con armi da fuoco in luogo abitato. Sul posto hanno notato un uomo che sul terrazzo imbracciava un fucile ed esplodeva colpi di arma da fuoco...

Fonte: https://www.lasicilia.it/news/siracusa/208281/pachino-sparava-dal-terrazzo-di-casa-con-il-fucile-da-caccia.html

 

ARMI - OMESSA CUSTODIA - ORDINARIA FOLLIA - BRAVA GENTE -

- 10.12.2018 - AREZZO - AMBITO VENATORIO

Perde il fucile mentre caccia, una denuncia a Terranuova Bracciolini. È stato denunciato dai carabinieri l'uomo che durante una battuta di caccia, dimeticava il fucile e non lo ritrovava più. In possesso di un’arma regolarmente registrata e detenuta nonché di un altrettanto regolare porto d’armi che gli consentiva di farne appunto un uso venatorio...

Fonte: https://www.gonews.it/2018/12/10/perde-il-fucile-mentre-caccia-una-denuncia-a-terranuova-bracciolini/

 

CACCIA DI FRODO - AREA PROTETTA - BRAVA GENTE - ETAR30 - ETAR40 - ETAR40 - ETAR50 - AREE VERDI - TURISMO

- 10.12.2018 - IMPERIA - AMBITO VENATORIO

A caccia nell’area protetta Denunce e armi sequestrate. Sono quattro i «furbetti» che sono stati intercettati dai carabinieri forestali. Per tutti è scattata la denuncia, con conseguente sequestro delle armi e sospensione dei permessi venatori. Secondo quanto emerso in serata si tratterebbe di appartenenti ad una squadra di cinghialisti del Ponente tutti residenti nell’Imperiese. ...

Fonte: https://www.lastampa.it/2018/12/10/imperia/a-caccia-nellarea-protetta-denunce-e-armi-sequestrate-5oe6cblGbf42ClkQRutslI/pagina.html

 

TESTIMONIANZA - MALTRATTAMENTO - COLONIA FELINA- ARMI - ESCHE AVVELENATE - PUBBLICA SICUREZZA - A.DOMESTICI

^- 11.12.2018 - L'AQUILA

+GATTI UCCISI Cavallari di Montereale - Mattanza di gatti. Uccisi con metodi crudeli decine di gatti della colonia felina. Una lettrice racconta come, a poco a poco, con metodi via via più crudeli, tutti i gatti della colonia felina di questa piccola frazione del Comune di Montereale siano stati uccisi. “Prima di tutto venne il veleno, silenzioso, invisibile ed efficace: uccise sei giovani gatti. Poi venne un’auto che proprio non riuscì a evitare Robin, ma del resto era solo un gatto nero… per ultimo venne il fucile! Così è morto Orso. Stava ancora scaldandosi le ossa al sole dopo il gelo della notte, ma sono stati bravi: un colpo solo per non farlo soffrire....

Fonte: https://www.ilcapoluogo.it/2018/12/11/mattanza-di-gatti-a-cavallari-di-montereale/

 

SUICIDIO 37 anni- NON CONTEGGIATO - OMESSA CUSTODIA - ARMI -

- 11.12.2018 - EMPOLI

Fucecchio - Si spara con il fucile del padre, morto 37enne. Il corpo senza vita di un 37enne è stato ritrovato stamani in un'abitazione di Fucecchio (Firenze). Il cadavere presentava colpo di arma da fuoco e secondo gli inquirenti si tratterebbe di un suicidio. Il 37enne si sarebbe ucciso sparandosi due colpi con il fucile del padre, un cacciatore, detenuto legalmente. Un colpo non mortale avrebbe colpito la spalla, mentre il successivo all'addome è stato fatale... Indagini dei carabinieri.

Fonte: http://www.ilsitodifirenze.it/content/261-si-spara-con-il-fucile-del-padre-morto-37enne

 

ARMI - ORDINARIA FOLLIA - PUBBLICA SICUREZZA - CACCIA DI FRODO - BRAVA GENTE - ARMI IRREGOLARI

- 11.12.2018 - BELLUNO - AMBITO VENATORIO

Feltre - Cacciatore arrestato: in casa aveva detonatori e silenziatori artigianali. Una prolungata attività investigativa della Polizia di Stato, in collaborazione con la Polizia Provinciale si è conclusa con l’arresto di un cacciatore amatoriale. I poliziotti hanno perquisito l’abitazione del cacciatore, dove hanno trovato vari detonatori, una carabina calibro 36 modificata e alterata, due silenziatori artigianali, nonché... Secondo gli inquirenti le armi potrebbero essere stati impiegati per la caccia di frodo. L’arrestato deteneva legalmente anche svariati fucili da caccia, che sono stati pure ritirati cautelarmente...

Fonte: https://ilgazzettino.it/nordest/belluno/cacciatore_arresto_feltre-4165729.html

 

CACCIA DI FRODO - AMBIENTE - MEZZI VIETATI - ABUSO EDILE E AMBIENTALE - VIGILANZA - ENPA

- 11.12.2018 - CASERTA - AMBITO VENATORIO

A seguito di richiesta di intervento da parte delle Guardie dell’E.N.P.A. di Caserta, che avevano sorpreso due persone armate di fucile da caccia carico con 4 colpi, in attitudine di caccia, all’interno di un appostamento fisso in lamiera con l’ausilio di richiami acustici elettromagnetici in funzione, stampi in plastica galleggianti sul bacino artificiale “vasca” ed un esemplare di fauna selvatica già abbattuta, i Carabinieri Forestali hanno proceduto al sequestro di: 2 fucili da caccia calibro 12;101 cartucce calibro 12 cariche; 2 richiami elettroacustici vietati; uno specchio d’acqua artificiale dell’estensione di circa 1000mq; un appostamento fisso in lamiere della superficie in pianta di circa 3 mq....

Fonte: https://casertace.net/le-foto-4-denunciati-sequestrati-fucili-da-caccia-richiami-acustici-e/

 

CACCIA DI FRODO - PUBBLICA SICUREZZA - CICLABILI - AREE PROTETTE - ALLARME SOCIALE - INCUSTODIA CANI

- 11.12.2018 - BENEVENTO - AMBITO VENATORIO

Bracconieri nell’Oasi Zone Umide Beneventane, la denuncia dell’ambientalista Picone. “Domenica mattina si e` verificato un grave episodio di bracconaggio a ridosso della pista ciclopedonale di Contrada Pantano, era in corso una vera battuta di caccia in grande stile, una squadra di bracconieri si trovava addirittura sulla suddetta pista e perlustrava i terreni adiacenti con l’ausilio di diversi cani da caccia... Recente l'incidente di caccia* in zona di qualche settimana fa in localita` Monterocchetta nel territorio comunale di San Nicola Manfredi”. *news del 01.12.2018, nel Dossier.

Fonte: http://www.ntr24.tv/2018/12/11/bracconieri-nelloasi-zone-umide-beneventane-la-denuncia-dellambientalista-picone/

 

STAMPA - FOCUS - GLI ALTRI ASPETTI - ALLARME SOCIALE

- 11.12.2018

La caccia: rituale per tradizione o attività obsoleta?

Di Arianna Caccia - La caccia non è una necessità, non è uno sport, non è una professione. Se i nostri antenati utilizzavano la caccia per nutrirsi e sopravvivere, oggi è ritenuta un’attività socialmente riconosciuta e (relativamente) tollerata in cui si utilizza una risorsa naturale rinnovabile, ossia la fauna selvatica...

Fonte: https://sociologicamente.it/la-caccia-rituale-per-tradizione-o-attivita-obsoleta/

 

SPECIE PROTETTE - ORSO - REGIONE ABRUZZO - MONITORAGGIO - ATC - BECCACCIA - COTURNICE - CONSERVAZIONE

- 11.12.2018

Salvare l’orso marsicano dall’estinzione, siglata una grande intesa. Pescasseroli – Un protocollo d’intesa, il primo firmato in Italia, tra Regione Abruzzo, due parchi nazionali, riserve regionali, tre Atc e l’ente nazionale cinofilia italiana (Enci), principalmente volto a monitorare l’attività – con l’ausilio di cani opportunamente addestrati e fuori dalle aree protette – dell’orso bruno marsicano. Il protocollo si estende anche al monitoraggio di alcune specie di uccelli come la beccaccia e la coturnice...

Fonte: https://marsicanews.com/salvare-lorso-marsicano-dallestinzione-siglata-una-grande-intesa/

 

ARMI - ILLECITI/REATI - PUBBLICA SICUREZZA - BRAVA GENTE – ORDINARIA FOLLIA

- 12.12.2018 - CARBONIA/IGLESIAS - AMBITO VENATORIO

Gonnesa. Un indagato per porto abusivo di armi da caccia. Fermato un veicolo con a bordo due cacciatori sospettati di detenere abusivamente armi da sparo. Il sospetto degli investigatori del Corpo forestale ha trovato un’immediata conferma per l'ammissione, da parte di uno dei fermati, di trasportare un fucile da caccia senza regolare licenza di porto dell’arma. L’altro cacciatore, che deteneva a sua volta un fucile, ammetteva di non avere eseguito il pagamento delle tasse dovute per l'esercizio della caccia, dichiarava inoltre di essere titolare della licenza di porto dell'arma ma di non avere con sé la denuncia...

Fonte: http://www.tentazionidellapenna.com/cronaca/19-cronaca-locale/9254-gonnesa-un-indagato-per-porto-abusivo-di-armi-da-caccia.html

 

ETAR34 - MUNIZ.UNICA

- 12.12.2018 - PAVIA - AMBITO VENATORIO

*1 FERITO CACCIATORE -

Belgioioso, incidente di caccia: ferito alla gamba dall'amico di 34 anni dello stesso gruppo di cacciator: pensava di aver sparato a un cinghiale. Il fatto accaduto pare si sia svolto in un contesto di bracconaggio, sia per l'orario, sia per il luogo, ovvero uina riserva privata a cui non erano invitati. Infagini in corso.

Fonte: https://www.ilgiorno.it/pavia/cronaca/belgioso-incidente-caccia-1.4342552

AGGIORNAMENTO: 14.12.2018 - Belgioioso, non è stato un “normale” incidente di caccia... Le perplessità riguarderebbe l’orario in cui i due stavano cacciando ed è accaduto l’incidente, quando è proibito sparare. Ma ci sono altri aspetti, non meno importanti, che, fanno notare fonti di polizia, non tornano. Per esempio il fatto che i due si trovassero all’interno di una riserva di caccia privata, l’"Azienda faunistico venatoria Belgioioso"...

Fonte: https://www.telepavia.tv/2018/12/14/belgioioso-non-e-stato-un-normale-incidente-di-caccia/

 

ELISOCCORSO - MUNIZ.SPEZZATA

- 13.12.2018 - SIENA - AMBITO VENATORIO

*1 FERITO CACCIATORE -

Incidente di caccia a Buonconvento, spara al fagiano ma colpisce l’amico nelle campagne di Bibbiano. Un cacciatore ha sparato ad un fagiano ma ha colpito l’amico che si trovava lì vicino. L’uomo è stato trasportato alle Scotte con l’elisoccorso...

Fonte: https://www.antennaradioesse.it/incidente-di-caccia-a-buonconvento-spara-al-fagiano-ma-colpisce-lamico/

 

LICENZA DI CACCIA - ARMI - FAUNA SELVATICA - ESAME - PUBBLICA SICUREZZA

- 13.12.2018 - ALTO ADIGE

Alto Adige, superata quota 6mila cacciatori. Uno su tre bocciato all’esame. Dei 474 candidati e candidate (per le discipline di tiro, teoria o entrambe le specialità) sono stati 274 quelli che si sono presentati a maggio e a ottobre alle due sessioni dell’esame di teoria di caccia....

Fonte: http://www.altoadigeinnovazione.it/alto-adige-superata-quota-6mila-cacciatori-uno-su-tre-bocciato-allesame/


ARMI - ILLECITI/REATI - MALTRATTAMENTO - NUTRIE - SADISMO- ETAR30 -

- 13.12.2018 - CREMONA

Catelleone - Spara alle nutrie con un fucile, arrestato 30enne. Arma con matricola abrasa, nei guai l'uomo che è stato tradotto in carcere in attesa del processo...

Fonte: http://www.crema.laprovinciacr.it/news/crema/211396/spara-alle-nutrie-con-un-fucile-arrestato-30enne.html

 

CACCIA DI FRODO - ETAR84 - MEZZI VIETATI - MALTRATTAMENTO - 4 CAPRIOLI - LACCI - BRAVA GENTE (1) - SADISMO

- 14.12.2018 - SONDRIO - AMBITO VENATORIO

Bracconieri beccati.a Sondrio e Valdidentro.

- in località “Fochin” in comune di Valdidentro sono stati rinvenuti 2 caprioli imprigionati nei lacci; uno è stato rinvenuto morto mentre per il secondo si è reso necessario la sua soppressione a seguito dei gravi traumi riportati nel tentativo di divincolarsi dal laccio in cui era rimasto imprigionato. Gli agenti hanno lasciato sul posto l’animale deceduto e hanno tenuto sotto sorveglianza la zona e sono riusciti ad identificare l’autore, almeno per quanto riguarda il capriolo rinvenuto morto. Trattasi di una persona del posto di anni 84 già noto agli agenti...

- Sondrio “vigne della Sassella”

Il secondo episodio è stato accertato nel comune di Sondrio. Un individuo abbatteva a fucilate un capriolo femmina per poi allontanarsi frettolosamente in direzione di Triasso. Gli agenti si sono appostati nei pressi del luogo ove è avvenuto l’abbattimento dell’animale rinvenendo altresì nelle immediate vicinanze un secondo capriolo maschio morto, anch’esso abbattuto a fucilate. Dopo circa due ore lo stesso individuo è ritornato sui suoi passi senza fucile e recuperava il capriolo femmina....

Fonte: http://www.gazzettadisondrio.it/cronaca/14122018/bracconieri-beccatia-sondrio-valdidentro

 

STAMPA - FOCUS - SPECIE PROTETTE - FAUNA SELVATICA - TROFEI - SISTEMA CACCIA – PROFITTO CACCIA

- 14.12.2018 -

In Italia vale oltre due milioni di euro il mercato dei trofei di caccia. Quello della vendita delle teste di animali morti e delle loro corna è un mercato molto fiorente, anche se non sempre attenzionato con dovere. Del resto basta dare un'occhiata ai motori di ricerca per rendersi conto come nel nostro paese vi siano oltre 200 siti specializzati in vendita online di trofei di caccia (dai teschi di capriolo con corna decorate fino a cervi imbalsamati) che gestiscono un giro di affari di oltre tre milioni di euro l'anno....

Fonte: http://www.valledaostaglocal.it/2018/12/14/mobile/leggi-notizia/argomenti/sos-quattro-zampe/articolo/il-commercio-di-corna-degli-animali-vale-tre-milioni-di-euro.html

 

CACCIA DI FRODO - RECIDIVA - LICENZA DI CACCIA - SPECIE PROTETTE - BRAVA GENTE - ARMI - MUNIZIONE VIETATA - MALTRATTAMENTO - CAPRIOLO MAMMA E CUCCIOLO - MUNIZ.SPEZZATA - SADISMO

- 15.12.2018 - BRESCIA - AMBITO VENATORIO

Capovalle. Porto fucile ad uso caccia: sei revoche e una sospensione nel bresciano. 7 i cacciatori colti dai controlli, 6 bresciani e un trentino. Già in precedenza erano stati denunciati, responsabili di aver ucciso una femmina di capriolo e il suo cucciolo utilizzando munizioni rigorosamente vietate.... Dopo la segnalazione della Polizia Provinciale, il Questore ha disposto un’istruttoria sui precedenti dei sette e sulla gravità dei fatti contestati, attività che ha portato a revocare e sospendere la validità dei titoli di polizia....

Fonte: https://bresciasettegiorni.it/cronaca/porto-fucile-ad-uso-caccia-sei-revoche-e-una-sospensione-nel-bresciano/

 

AREE PROTETTE - CACCIA DI FRODO - ETAR65 - ETAR79 - ETAR22 - ARMI - BRAVA GENTE – GIOVANI BRACCONAGGIO

- 15.12.2018 - REGGIO CALABRIA

Caccia in zona non consentita, 3 deferimenti.

- Nell’ambito di un servizio di controllo dei Carabinieri Parco Nazionale d’Aspromonte di Reggio Calabria e i Carabinieri Parco di Mammola che hanno denunciato in stato di libertà L.F., R.D., entrambi residenti a Gallico, il primo dei quali gravato da pregiudizi di polizia....

- Con la stessa accusa, è stato denunciato in stato di libertà B.S., 22enne originario di Locri, incensurato, intento a percorrere in macchina il medesimo tratto di strada con un fucile calibro 20 al seguito.

In entrambi i casi, armi e munizioni sono state immediatamente sottoposte a sequestro e gli interessati saranno proposti per la revoca della licenza di porto di armi uso caccia.

Fonte: https://www.ilmetropolitano.it/2018/12/15/carabinieri-forestali-caccia-in-zona-non-consentita-3-deferimenti/

 

ORSO - CONSERVAZIONE - PATOM - SPECIE PROTETTE - CONSIGLIO DI STATO - LEX - SENTENZE

- 16.12.2018 - REGIONE LAZIO/ABRUZZO -

Abruzzo – L’orso marsicano va tutelato, caccia vietata nella zona laziale di protezione esterna del Parco. “Un passo importante per la sicurezza dell’orso marsicano, specie a rischio estinzione”, è il commento di ENPA, LAC, LAV e WWF a seguito della sentenza del Consiglio di Stato che pone una pietra tombale sulla caccia nel versante laziale della zona di protezione esterna del Parco Nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise accogliendo, di fatto, le richieste delle associazioni ambientaliste. “Ora si dia piena attuazione al PATOM andando anche oltre...

Fonte: https://marsicanews.com/lorso-marsicano-va-tutelato-caccia-vietata-nella-zona-laziale-di-protezione-esterna-del-parco/

 

ETAR74 – AUTOLESIONE- ARMI

- 16.12.2018 - NOVARA - AMBITO VENATORIO

*1 FERITO CACCIATORE -

Incidente di caccia a Vespolate: spara col fucile e si ferisce. Per lui un codice giallo. Un uomo di 74 anni ha inavvertitamente esploso un colpo con il suo fucile e si è ferito non gravemente.

Fonte: https://novaraoggi.it/cronaca/incidente-di-caccia-a-vespolate-spara-col-fucile-e-si-ferisce/

 

CACCIA DI FRODO - ETAR43 - ETAR66 - ARMI - MEZZI VIETATI - BRAVA GENTE -

- 16.12.2018 - BRESCIA - AMBITO VENATORIO

Lavenone: Controlli - Furbi, ma non abbastanza. Padre e figlio denunciati per reati venatori e relativi ad armi e munizioni a seguito di un'operazione di controllo tra Vaiale ed i confini con l'Oasi del Baremone. Una pattuglia del distaccamento valsabbino, poco prima dell'alba, si era portata lungo i pendii che sovrastano Vaiale, in territorio di Lavenone, individuando un uomo dotato di fucile combinato e cannocchiale, arma questa detenuta lecitamente, ben appostato in zona "Casine vècie" sotto il Passo Zeno, un'area particolarmente vocata alla presenza di ungulati, soprattutto cervi e camosci.....

Fonte: http://www.vallesabbianews.it/notizie-it/Furbi,-ma-non-abbastanza-47938.html

 

- 17.12.2018 - PERUGIA - AMBITO VENATORIO

*1 FERITO CACCIATORE

Todi - Incidente a caccia: ferito a una spalla da un compagno di battuta in località Pretoro. Un uomo di Gualdo Cattaneo è stato attinto a una spalla da un compagno di battuta. Ricoverato in ortopedia..

Fonte: https://corrieredellumbria.corr.it/news/cronaca/605001/incidente-a-caccia-ferito-a-una-spalla-da-un-compagno-di-battuta.html

 

SPECIE PROTETTE - CACCIA DI FRODO - RISTORAZIONE - SISTEMA CACCIA – PROFITTO CACCIA

- 17.12.2018 - BRESCIA

Ristorante bresciano cucinava allo spiedo uccelli protetti: sospesa la licenza dal Questore per trenta giorni. L’irregolarità è stata scoperta con un blitz dai carabinieri forestali di Vobarno. Dopo l’episodio, è arrivata la decisione della Questura che ha imposto la chiusura dell’attività e la sospensione della licenza per un mese. All’interno della cucina, sono stati trovati degli spiedi con infilzati tantissimi uccelli protetti pronti per essere cucinati...

Fonte: https://www.nonsoloanimali.com/ristorante-bresciano-cucina-allo-spiedo-uccelli-protetti-sospesa-la-licenza/

 

CACCIA DI FRODO - AREE PROTETTE - MEZZI VIETATI - BRAVA GENTE - VIGILANZA - SOARDA - ILLECITI/REATI

- 17.12.2018 - ROVIGO - AMBITO VENATORIO

Porto Tolle - Maxi controlli nel Parco Regionale Veneto Delta del Po, in alcune aziende faunistico venatorie vallive ed in diverse lagune e scanni del Delta con l’ausilio dei militari del Soarda. Sorpreso cacciatore con richiami elettromagnetici a cui è stato anche sequestrato il fucile e le munizioni.... Nei confronti di altri cacciatori sono state, inoltre, elevate diverse sanzioni amministrative per violazioni alla normativa della Regione Veneto sulla caccia...

Fonte: https://www.rovigooggi.it/articolo/2018-12-17/sorpreso-cacciatore-con-richiami-da-bracconiere/#.XBo9Fml7n4Y

 

ARMI - PUBBLICA SICUREZZA - ORDINARIA FOLLIA - OMESSA CUSTODIA - ETAR34 - TRAGEDIE SFIORATE - ALLARME SOCIALE

- 17.12.2018 - VICENZA - AMBITO EXTRAVENATORIO

Riviera Berica / Strada Casale - Spari contro i familiari, 34enne si barrica nella villa palladiana. Tensione e paura nella serata di domenica. Il giovane, custode di villa Pigatti in strada Casale, ha minacciato di morte la madre e il fratello sparando con un fucile. Dopo la mediazione con gli agenti è stato immobilizzato. Trovato un arsenale e 4 etti di marijuana in casa...

Fonte: https://www.vicenzatoday.it/cronaca/vicenza-spara-famigliari-34enne-casale-villa-piovene-pigatti.html

 

CONSIGLIO DI STATO - CONTENIMENTO - CINGHIALI - LEX - SENTENZE - METODI ALTERNATIVI

- 18.12.2018 - REGIONE PIEMONTE -

Torino, il Consiglio di Stato blocca l'abbattimento dei cinghiali. Esultano gli ambientalisti che avevano presentato ricorso contro il programma della Città metropolitana, questa nel ricorso aveva invece sostenuto l'origine alloctona del cinghiale, ritenendo così di poter applicare la legge regionale 9/2000 ignorando il dettato della legge nazionale. Ma il Consiglio di Stato le ha dato torto."È la terza sconfitta consecutiva decretata dai Giudici amministrativi - continuanno gli animalisti - su questo tema a carico dell'ente pubblico". Il programma di controllo del cinghiale 2018 approvato dalla Città metropolitana nel dicembre 2017 era stato impugnato dalle associazioni animaliste ed era stato sospeso dal Tar Piemonte...

Fonte:https://torino.repubblica.it/cronaca/2018/12/18/news/torino_il_consiglio_di_stato_blocca_li_abbattimento_dei_cinghiali-214561418/

 

IPOTESI DI SUICIDIO>> NON CONTEGGIATO - OMESSA CUSTODIA - ARMI

- 18.12.2018 - FROSINONE -

Boville Ernica – 30enne trovato cadavere nella sua auto. Damiano Fabrizi, un giovane del luogo, è stato trovato morto nella sua auto in una stradina periferica; potrebbe essersi tolto la vita sparandosi con un fucile da caccia.... Damiano era un operaio ed apparentemente era uscito per andare al lavoro come ogni mattina; ma con se aveva anche il fucile da caccia regolarmente detenuto dal padre, nell’abitazione di famiglia a pochi passi dal centro di Boville...

Fonte: http://www.radiocassinostereo.com/ciociaria-30enne-trovato-cadavere-nella-sua-auto-a-boville-ernica-seconda-tragedia-giovanile-in-poche-ore/

 

CACCIA DI FRODO - ETAR57 - RECIDIVA - SPECIE PROTETTE - MEZZI VIETATI – FAUNA NON CACCIABILE - LICENZA CACCIA - BRAVA GENTE

- 18.12.2018 - BRESCIA - AMBITO VENATORIO

Orzinuovi, bracconiere con fucile illegale. Un 57enne, già nel mirino più volte per la sua pratica di caccia contro le regole, arrestato nel fine settimana. Beccato più volte con uccelli protetti.... il bracconiere che da tempo era senza licenza ed è stato bloccato dalla Polizia Locale di Orzinuovi.... Il primo blitz nei suoi confronti era scattato nel 2014 quando, con ancora la licenza di caccia in mano, era stato notato con uccelli protetti e particolarmente protetti e attivando un richiamo elettroacustico. Nella seconda situazione, ma senza licenza, praticava la stessa attività illegale. Era anche stato denunciato per aver bucato le gomme di un’auto dei volontari e a maggio era stato visto muoversi nel parco e cacciare nonostante fosse ampiamente fuori stagione...

Fonte: https://quibrescia.it/cms/2018/12/18/orzinuovi-bracconiere-fermato-con-fucile-illegale/

 

CICLABILI - PUBBLICA SICUREZZA - SANZIONE AMMINISTRATIVA - AREE VERDI - TURISMO - ALLARME SOCIALE

- 18.12.2018 - SONDRIO - AMBITO VENATORIO

Gordona, Sparano a due passi dalla ciclabile. Multa salata e ora licenza a rischio. Gli spari erano molto vicini alla pista ciclabile, le doppiette sono state sorprese dagli agenti provinciali allertati dai residenti. Il caso finirà sul tavolo della commissione caccia. Tre persone sorprese a sparare troppo vicino alla pista ciclabile della Valchiavenna. Il caso era stato segnalato da alcuni cittadini all’amministrazione provinciale di Sondrio e dopo i controlli sul territorio la Polizia Provinciale ha appurato che quanto evidenziato corrispondeva al vero...

Fonte: https://www.laprovinciadisondrio.it/stories/Cronaca/sparano-a-due-passi-dalla-ciclabile-multa-salata-e-ora-licenza-a-rischio_1297283_11/

 

LEX - SENTENZE - OMICIDIO 2017- ARMI -

-18.12.2018 - MESSINA

Omicidio Lo Turco a Mongiuffi, confermati 30 anni al vicino Lo Giudice. La Corte d'Appello ha confermato la pena massima decisa per l'uomo che il primo ottobre 2017 uccise a fucilate un vicino, dopo anni di banali liti. Nessuno sconto. Sono 30 anche dopo il passaggio in appello gli anni che Leonardo Lo Giudice dovrà scontare per aver ucciso Pietro Lo Turco, il sessantaquattenne ritrovato nelle campagne di Mongiuffi Melia il primo ottobre 2017....

Fonte: https://www.tempostretto.it/news/giudiziaria-omicidio-turco-mongiuffi-confermati-30-anni-vicino-giudice.html

 

LEX - MALTRATTAMENTO - SPECIE PROTETTE - LUPO - SPECIE PROTETTE - ORDINARIA FOLLIA - SADISMO - CARNIVORI

- 19.12.2018 - GROSSETO -

Lupo strangolato e crocifisso a un segnale stradale: incastrato “l’uomo delle carcasse”, è finito nella rete. È stato individuato e denunciato per i reati di uccisione di animale e furto venatorio il responsabile di aver ammazzato un lupo ritrovato “crocifisso” il 28 aprile 2017 al confine tra le campagne di Monterotondo Marittimo e Suvereto...Lupo ucciso e appeso: per il “killer”, dna e impronte digitali portano ad un giovane maremmano. Tredici le carcasse: Negli anni 2013-2014, infatti, erano state rinvenute, nell’entroterra della provincia di Grosseto, complessivamente tredici carcasse animali ritenute appartenere a “canidi”, e poi rivelatisi, in undici casi, essere invece esemplari di lupo geneticamente puro....

Fonte: http://www.secoloditalia.it/2018/12/lupo-strangolato-e-crocifisso-a-un-segnale-stradale-incastrato-luomo-delle-carcasse/

 

CACCIA DI FRODO - AREE PROTETTE - ETAR47 - RECIDIVA - BRAVA GENTE - SADISMO - MALTRATTAMENTO -SPECIE PROTETTE - MEZZI VIETATI – FURTO VENATORIO

- 19.12.2018 - BRESCIA - AMBITO VENATORIO

Soncino - Bracconaggio, arrestato 47enne. A caccia senza licenza e con un fucile con la matrice abrasa nelle riserve naturali del Parco dell'oglio. Nell’auto anche due uccellini protetti già ammazzati e scattano subito le manette. Il 47enne orceano, molto noto in città e non solo. Era già stato denunciato quando ancora aveva la licenza di caccia per aver spennato vivi dei volatili protetti all’interno della riserva del Parco Oglio Nord dopo averli attirati e ntrappolati con richiami vietati dalla legge. Adesso, a distanza di quattro anni, dovrà tornare in tribunale...

Fonte: http://www.laprovinciacr.it/news/cronaca/211880/bracconaggio-arrestato-47enne.html

 

MUNIZ.UNICA

- 19.12.2018 - FROSINONE - AMBITO VENATORIO

*1 MORTO CACCIATORE -

Esperia, la morte di Dino Villani ucciso dalla passione per la caccia, lascia una moglie ed una figlia, il giovane cacciatore colpito da una fucilata mentre svolgeva una battuta di caccia al cinghiale sui monti di Esperia in località Selvi. La vittima, poco più che trentenne, è stata colpita all'addome da un pallettone in circostanze ancora da definire. Il magistrato di turno presso la Procura di Cassino, Maria Beatrice Siravo, ha disposto che il corpo del Villani venga sottoposto all'esame autoptico...

Fonte: http://www.frosinonetoday.it/cronaca/esperia-morto-cacciatore-Dino-Villani.html

 

ARMI ILLECITE - RECIDIVA - CACCIA DI FRODO - BRAVA GENTE - ILLECITI/REATI - SQUADRA CINGHIALE - FURTO ENEL - LICENZA CACCIA

- 20.12.2018 - COSENZA -

Aprigliano: nel mirino 4 cacciatori, sequestrato un fucile con matricola abrasa, denunciati. Le indagini sono partite da una attività di controllo di un casolare ad Aprigliano utilizzato di frequente da una squadra di cacciatori come base operativa per le battute al cinghiale. Uno di loro, secondo le indagini, ogni qual volta vi era una battuta al cinghiale entrava al suo interno e ne usciva con un fucile da caccia calibro 12 con matricola abrasa e munizionamento a palla singola e a pallettoni... All’interno del casolare inoltre, vi era anche un vano utilizzato quale macelleria dei capi abbattuti. L’uomo, privo di regolare porto di fucile perché ritirato in passato, è stato denunciato ... Inoltre è emersa la responsabilità in concorso del capo caccia della squadra e dei due vice che abitualmente andavano a caccia con l’utilizzatore dell’arma clandestina. Il controllo ha accertato anche che la squadra di cacciatori non aveva mai compilato il registro dei partecipanti previsto per la pratica della caccia al cinghiale.... anche accertato il furto di energia elettrica...

Fonte: https://www.quicosenza.it/news/provincia-cosenza/270296-occupano-i-terreni-di-calabria-verde-9-agricoltori-denunciati-a-celico

 

CACCIA DI FRODO - ETAR70 - RECIDIVA - ARMI ILLECITE - SILENZIO VENATORIO - MEZZI VIETATI – FURTO VENATORIO

- 20.12.2018 - SONDRIO - AMBITO VENATORIO

Denunciato un altro bracconiere in Valtellina. Nel bosco con un fucile calibro 223 senza licenza: denunciato bracconiere. Sequestrata l'arma e 15 cartucce. Nei guai un settantenne già noto alla Polizia Provinciale di Sondrio: era intenzionato ad abbattere ungulati.... Gli agenti hanno notato l'anziano - già noto per fatti analoghi - durante un'attività di perlustrazione mentre si inoltrava nel bosco con un fucile munito di silenziatore. Lo hanno così fermato e identificato. Il settantenne è stato denunciato per esercizio della caccia in giorni di divieto, esercizio della caccia con mezzi vietati, detenzione di arma abusiva e munizioni non denunciate all'autorità, porto abusivo di arma senza licenza, porto di armi o oggetti atti a offendere, alterazioni di armi....

Fonte: http://www.leccotoday.it/cronaca/denunciato-bracconiere.html

 

LEX - OMICIDIO - ARMI - PUBBLICA SICUREZZA - DECRETO SICUREZZA

- 20.12.2018 - LODI - AMBITO EXTRAVENATORIO

Casaletto, il processo all'oste: "Il figlio chiese a Mario perchè aveva il fucile". L'accusa è eccesso colposo di legittima difesa. L'oste sparò e uccise ladro: carabinieri e vicini testimoni al processo. L'assessore De Corato incontra l'oste di Casaletto: "Pagheremo spese". «L’è ciapat?», gli aveva chiesto in dialetto lodigiano il vicino di casa pochi istanti dopo aver sparato e ucciso a uno dei ladri che quella notte si era introdotto nella sua osteria. «Sì sì, l’ho preso», aveva risposto subito Mario Cattaneo, 69 anni, il ristoratore di Casaletto Lodigiano, titolare dell’osteria dei Amis, con il fucile ancora in mano...

Fonte: https://www.ilgiorno.it/lodi/cronaca/oste-uccide-ladro-1.4354096

 

CACCIA DI FRODO - 143 TORDI - FAUNA SELVATICA - MALTRATTAMENTO

- 20.12.2018 - CREMONA

Viaggiavano con 143 esemplari di uccelli stipati in scatoloni: due denunciati. 143 tordi senza gli anellini identificativi e privi della necessaria documentazione. E’ quanto hanno scoperto gli agenti della Polizia Stradale di Cremona... indagati in stato di libertà per i reati di maltrattamento di animali e ricettazione in concorso...

Fonte: https://www.cremonaoggi.it/2018/12/20/viaggiavano-143-esemplari-uccelli-stipati-scatoloni-due-denunciati/


LEX - SENTENZE - OMICIDIO - ARMI - DECRETO SICUREZZA - PUBBLICA SICUREZZA - BRAVA GENTE

- 21.12.2018 - BRESCIA -

Uccise ladro a Brescia, i giudici: "Condannato perché mirò al bersaglio". Depositate le motivazioni della sentenza di condanna a 9 anni e 4 mesi per Mirco Franzoni, cacciatore 34enne di Brescia che sparò e uccise con un colpo di fucile un ladro albanese entrato nella casa del fratello a Serle. I giudici: "Ha sparato con il fucile all'altezza della spalla nella posizione di chi è intento a mirare un bersaglio". Il tentativo di furto era avvenuto intorno alle 22 del 14 dicembre 2013. Sorpreso a rubare dai proprietari di casa, il 26enne albanese Eduard Ndoj aveva cercato di scappare per le vie del paese nel Bresciano, inseguito dai Franzoni e da alcuni amici. Una volta raggiunto...

Fonte: http://www.ilgiornale.it/news/cronache/uccise-ladro-brescia-i-giudici-condannato-perch-mir-1619910.html

 

ORDINARIA FOLLIA - ARMI - LICENZA DI CACCIA - DISTURBI PSICHIATRICI - LEX - TENTATO OMICIDIO - ETAR91 - PUBBLICA SICUREZZA

- 21.12.2018 - ANCONA - AMBITO EXTRAVENATORIO

Chiaravalle - Colpo di fucile sparato contro il figlio. Una perizia psichiatrica sul 91enne, ricoverato nella Clinica psichiatrica di Torrette, dopo un breve periodo passato agli arresti.... All’improvviso, la coppia si era trovata davanti l’anziano con un fucile puntato contro il parabrezza. Erano stati esplosi dei colpi contro Renato, attutiti dal vetro dell’auto e dal montante del volante. Una pallottola aveva ferito il 66enne all’avambraccio, un’altra all’addome, ma non in maniera grave. L’anziano era finito a Montacuto. «Volevo uccidere per non dare più i soldi», aveva detto l’anziano in sede di interrogatorio...

Fonte: https://www.corriereadriatico.it/ancona/colpo_di_fucile_sparato_contro_il_figlio_una_perizia_psichiatrica_sul_91enne-4185402.html

 

SPECIE PROTETTE - LUPO - ESCHE AVVELENATE - FAUNA SELVATICA - A.DOMESTICI - CARNIVORI

^- 21.12 - AVELLINO -

Lupo avvelenato a Montevergine, WWF e SOS Natura: "Una vera e propria mattanza"

Ogni anno per colpa delle esche avvelenate registriamo decessi non solo tra gli animali domestici ma anche tra la fauna selvatica"...

Fonte: http://www.avellinotoday.it/cronaca/lupo-avvelenato-21-dicembre-2018.html?fbclid=IwAR0u-Ye2nIsJZA0ws6VaerHWyiPJOv9SiuQYesaDkVMXQwqabz0Z4jQ0W7U

 

ARMI - TRAGEDIE SFIORATE - PUBBLICA SICUREZZA - DISTANZE - MUNIZ.UNICA - ALLARME SOCIALE - ORDINARIA FOLLIA

- 22.12.2018 - BIELLA - AMBITO VENATORIO

Cossatese - Spara a un cinghiale e colpisce un camper. Un proiettile ha attraversato la carrozzeria del camper da una parte all’altra, terminando la propria corsa all’interno dell’abitacolo. Ha dell’incredibile l’episodio verificatosi a Brusnengo nei giorni scorsi. A raccontarlo è il titolare di Valsesia Camper, Massimo Lombardi. Appena scoperto quanto successo, ha immediatamente segnalato l’accaduto ai carabinieri. Si tratta della cartuccia “a palla” di un fucile calibro 12, arma tipicamente utilizzata nella caccia al cinghiale. Nella zona, inoltre, c’è un’area in cui è consentita l’attività venatoria. Per adesso, però, non ci sono ancora conferme. Gli accertamenti sono tuttora in corso...

Fonte: http://laprovinciadibiella.it/cronaca/spara-a-un-cinghiale-e-colpisce-un-camper

 

- 22.12.2018 - AVELLINO - AMBITO VENATORIO

*1 FERITO CACCIATORE

Incidente di caccia, ferito vicesindaco, il 46enne Francesco Capuano. è grave: in prognosi riservata al “Rummo”. Colpito all’addome da una fucilata partita dall’arma di un amico. Era insieme ad alcuni amici e parenti in una zona isolata a ridosso dell'area del parco del Partenio, in località Ciesco del monte Mafariello. La dinamica dell’incidente è al vaglio dei carabinieri della locale stazione, che stanno ascoltando tutti i cacciatori presenti. L’episodio si è verificato nel territorio tra Cervinara e San Martino..

Fonte: http://www.irpinianews.it/incidente-di-caccia-ferito-46enne-e-in-prognosi-riservata-al-rummo/

Fonte2: https://napoli.repubblica.it/cronaca/2018/12/22/news/incidente_di_caccia_in_irpinia_ferito_vicesindaco_e_grave-214889770/

 

STAMPA - FOCUS - WWF - AVC - INCIDENTI DI CACCIA

- 22.12.2018

Incidenti di caccia: ogni anno è bollettino di guerra. L'intervento del Wwf Italia Onlus Ong. incidenti di caccia Ogni anno l'associazione vittime della caccia monitora il numero di incidenti, sia in ambito venatorio che extravenatorio. Dal 1 settembre al 30 novembre 2018 il totale di vittime è stato 47, di cui 13 morti e 34 feriti...

Fonte: https://www.ottopagine.it/av/attualita/172667/incidenti-di-caccia-ogni-anno-e-bollettino-di-guerra.shtml

 

ARMI - PUBBLICA SICUREZZA - ETAR76 - LICENZA CACCIA - ORDINARIA FOLLIA – TRAGEDIE SFIORATE

- 23.12.2018 - FIRENZE

Empoli - Tenta di uccidersi col fucile da caccia, badante lo salva. La donna è riuscita a disarmare il 76enne. Nessuno dei due è rimasto ferito. E' accaduto questa mattina in un'abitazione di Gambassi Terme. Sul posto sono intervenuti i carabinieri della locale stazione per gli accertamenti. Il fucile è risultato regolarmente detenuto dal pensionato ed è stato sequestrato dai militari. Il motivo del tentato suicidio sarebbe riconducibile ad uno stato depressivo legato alla salute precaria dell'anziano. Il 76enne ha rifiutato le cure mediche...

Fonte: https://www.lanazione.it/empoli/cronaca/gambassi-terme-1.4359344

 

CACCIA DI FRODO - MEZZI VIETATI - PUBBLICA SICUREZZA - CINGHIALI -

- 23.12.2018 - OLBIA

Santa Teresa, trappola per cinghiali in un giardino: sequestrata. L'ha scoperta e portata via una pattuglia della stazione forestale di Palau. I due presunti autori, teresini, sono stati denunciati per “caccia con mezzi non consentiti”...

Fonte: http://www.lanuovasardegna.it/olbia/cronaca/2018/12/23/news/la-forestale-sequestra-una-trappola-per-cinghiali-in-un-giardino-1.17592806?

 

AUTOLESIONE – ETAR71 - ARMI

- 24.12.2018 - BOLOGNA - AMBITO VENATORIO

*1 MORTO CACCIATORE -

Imola, cacciatore inciampa e muore. Tragedia durante una battuta di caccia dopo un colpo accidentale: addio a Matteo Calderoni. A Sesto Imolese. Un cacciatore di 71 anni è morto dissanguato sotto gli occhi di un amico dopo essersi ferito in maniera accidentale a una gamba, in un'area di caccia accessibile da via Case nuove...

Fonte: https://www.ilrestodelcarlino.it/imola/cronaca/cacciatore-morto-1.4360647

 

CACCIA DI FRODO - MEZZI VIETATI - MALTRATTAMENTO - SPECIE PROTETTE - Fringuelli e Storni, Lucherini e Passere d'Italia

- 25.12.2018 - BRESCIA - AMBITO VENATORIO

Agnosine: roccoli abusivi vicino alla chiesa. Uccellini vivi intrappolati nelle reti. I bracconieri non si fermano neanche a Natale. Smascherato ad Agnosine un altro roccolatore abusivo: aveva allestito in pieno centro al paese una tesa di reti da uccellagione, a due passi dalla chiesa parrocchiale di Santa Maria Annunciata. Ma a cadere nella rete, fa sapere la Polizia Provinciale di Brescia, oltre a due pettirossi e un merlo, anche lo stesso bracconiere.Si tratta di un pregiudicato di 67 anni che abita in paese...

Fonte: https://www.bresciatoday.it/cronaca/agnosine-bracconiere.html?

 

SPECIE PROTETTE - CACCIA DI FRODO - GRU -

- 26.12.2018 - BRESCIA

Gru presa a fucilate nella Bassa pianura bresciana. Salvata dalle guardie ecologiche Il raro volatile presentava una vistosa ferita sul petto, ritrovata in un fosso. L'atto di bracconaggio di Dello è solo l'ultimo, gravissimo episodio, di una lunga serie...

Fonte: http://www.rainews.it/dl/rainews/articoli/gru-ferita-bracconaggio-bresciano-bracconiere-bracconieri-bassa-pianura-bresciana-WWF-f0e67324-303a-42b7-9a88-40e7ff7ada35.html

 

ELISOCCORSO - MUNIZ.UNICA

- 27.12.2018 - NUORO - AMBITO VENATORIO

*1 FERITO CACCIATORE -

Silanus: Incidente di caccia, tragedia sfiorata, ferito un pensionato 62enne colpito alla testa da un proiettile di rimbalzo, durante una battuta di caccia grossa, sparato dal fucile di un compagno di caccia. L'uomo è stato colpito di striscio e per fortuna la palla gli ha solo scalfito il cuoio capelluto. L'incidente è avvenuto nelle campagne a monte dell'abitato, mentre era in corso una battuta di caccia al cinghiale.

Fonte: https://www.unionesarda.it/articolo/news-sardegna/nuoro-provincia/2018/12/27/incidente-di-caccia-a-silanus-ferito-un-pensionato-136-815291.html

 

ETAR57 - OMICIDIO - BRAVA GENTE - LITI

- 27.12.2018 - SALERNO - AMBITO EXTRAVENATORIO -

#1 MORTO NON CACCIATORE -

Omicidio Baronissi: arrestato l’assassino di Biagio Capacchione, l'imprenditore ucciso a colpi di fucile questa mattina. È stato arrestato dopo poche ore l’assassino. L’uomo è stato ritrovato nelle campagne di Caprecano, aveva ancora con sé l’arma utilizzata per l’omicidio, un fucile da caccia regolarmente detenuto...Ad una prima ricostruzione, l'omicidio sarebbe avvenuto in seguito ad una violenta lite avvenuta per motivi di concorrenza...

Fonte: http://www.occhiodisalerno.it/omicidio-baronissi-arrestato-assassino-biagio-capacchione/

 

MALTRATTAMENTO - CACCCIA DI FRODO - SPECIE PROTETTE - AIRONE - AREE VERDI - AREE PROTETTE -

- 28.12.2018 - PESARO-URBINO - AMBITO VENATORIO

Monte Porzio, un airone abbattuto nel parco fluviale: ambientalisti furiosi. Un airone abbattuto nel parco fluviale Ambientalisti furiosi. Saranno i carabinieri forestali a fare luce sull’airone ucciso con un fucile da caccia nel parco fluviale, nei pressi del fiume Cesano....

Fonte: https://www.corriereadriatico.it/pesaro/monte_porzio_airone_abbattuto_parco_fluviale_ambientalisti_furiosi-4197464.html

 

TESTIMONIANZE - AREE VERDI - AMBIENTE - ALTRI ASPETTI - ALLARME SOCIALE

- 28.12.2018 - CAGLIARI

"A Dolianova in cerca di funghi nei boschi, e invece ho raccolto 8 chili di bossoli". "La vendita di cartucce dovrebbe essere consentita solo a fronte del reso dei bossoli già esplosi", una misura che mi sembra importante in tema di salvaguardia dell'ambiente e delle numerose specie animali che nei boschi vivono.

Grazie dell'attenzione".Lettera firmata* - Dolianova

Fonte: https://www.unionesarda.it/articolo/caraunione/2018/12/28/a-dolianova-in-cerca-di-funghi-nei-boschi-e-inveceferito in un incidente di caccia.-ho-raccolto-8-127-815652.html

 

ETAR69 - MUNIZ.UNICA

- 29.12.2018 - ALESSANDRIA - AMBITO VENATORIO

*1 FERITO CACCIATORE -

Rocchetta Ligure. Val Borbera, 60enne ricoverato a Torino, è rimasto Il colpo che lo ha ferito sarebbe partito accidentalmente dal fucile di un amico, V. B. di 69 anni, anch'egli originario del bresciano. L'uomo era impegnato nella caccia di selezione al daino nei pressi della località Chiappella di Roccaforte Ligure. Durante la fase di ricarica dell'arma – una carabina bolt action a otturatore – è partito un colpo ..

Fonte: http://www.alessandrianews.it/cronaca/incidente-caccia-val-borbera-60enne-ricoverato-torino-164833.html

 

CACCIA DI FRODO - CERVO - FAUNA NON CACCIABILE - ETAR20 - SADISMO

- 30.12.2018 - BRESCIA - AMBITO VENATORIO

Bracconieri «under 20» Fanno a pezzi un cervo. Nel Bresciano il bracconaggio non si ferma neppure in occasione delle festività natalizie; anzi. Forse immaginavano che proprio per via delle feste nessuno si sarebbe accorto di loro i ragazzi a mano armata che nella giornata del 26 dicembre hanno pensato bene di ammazzare un giovane cervo maschio sparandogli scariche di vietatissimi pallettoni per poi squartarlo sul posto...

Fonte: http://m.bresciaoggi.it/territori/valtrompia/gardone-valtrompia/bracconieri-under-20-fanno-a-pezzi-un-cervo-1.7015194

 

FOCUS - STAMPA - WWF - BILANCIO 2018 - FAUNA SELVATICA - AMBIENTE - ALLARME SOCIALE

- 31.12.2018

2018, per Wwf un annus horribilis per la fauna selvatica. Wwf segnale che nell'ultimo anno oltre la metà delle Regioni ha varato calendari venatori e altri provvedimenti in contrasto con le normative nazionali ed europee. Tra le specie più a rischio l'orso bruno marsicano... “Gli eventi atmosferici estremi, in particolare quelli dell’ultimo autunno, hanno messo in serio pericolo gli animali selvatici delle aree colpite – spiega l’associazione in un comunicato -. Per questa ragione il Wwf insieme ad altre associazioni ha chiesto alle Regioni la sospensione della caccia in queste aree, ma la risposta è stata negativa”....

Fonte: https://www.lanuovaecologia.it/wwf-caccia-fauna-selvatica/

>>VAI A>>GENNAIO>>



 

Commenti Facebook

Da questo semplice form potrete collegarvi direttamente al vostro account su facebook.

Banner