Associazione Vittime della caccia

organizzazione di volontariato senza fine di lucro ai sensi della Legge 266-91

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri

DOSSIER VITTIME CACCIA-2018-2019-CRONOLOGIA FATTI - Gennaio

E-mail Stampa PDF
Indice
DOSSIER VITTIME CACCIA-2018-2019-CRONOLOGIA FATTI
Settembre
Ottobre
Novembre
Dicembre
Gennaio
Tutte le pagine

 

-O-

GENNAIO

CACCIA DI FRODO - SPECIE PROTETTE - SISTEMA CACCIA - RISTORAZIONE – PROFITTO CACCIA

- 02.01.2019 - UDINE

FRIULI: LE INTERCETTAZIONI E IL CODICE SEGRETO DI CHI CACCIA SENZA REGOLE. Doppiette sotto accusa tra Venzone, Pontebba e Dogna. I caprioli erano chiamati «bambini», il camoscio «la Juve»«Andate a controllare i bambini dove piove d’inverno». Non è un invito amorevole, tutt’altro. È il linguaggio criptato utilizzato da gruppi di presunti bracconieri che più di due anni fa agivano tra Venzone, Pontebba e Dogna. Una sorta di codice cifrato che consentiva a chi cacciava anche con armi non ammesse, di chiamare i caprioli «bambini». La selvaggina veniva recuperata e macellata in uno scantinato di Venzone per poi vendere la carne in Veneto...

Fonte: https://messaggeroveneto.gelocal.it/udine/cronaca/2019/01/02/news/le-intercettazioni-e-il-codice-segreto-di-chi-caccia-senza-regole-1.17613342?

 

CACCIA DI FRODO - MALTRATTAMENTO - MEZZI VIETATI - CINGHIALE - ORDINARIA FOLLIA - SADISMO

- 02.01.2019 - AREZZO - AMBITO VENATORIO

Bracconieri uccidono cinghiale a colpi di mazza e accetta: sorpresi e denunciati. Catturato con un laccio di metallo: all'arrivo dei militari i due, sporchi di sangue, provano a nascondere le "armi". Nei guai per uccisione e maltrattamento... In considerazione delle notevoli sofferenze a cui il cinghiale è stato sottoposto, sia prima che durante il suo abbattimento, i due albanesi sono stati denunciati alla Procura della Repubblica di Arezzo per uccisione e maltrattamento di animali. Inoltre i Carabinieri Forestale hanno ravvisato anche la sussistenza del reato di furto aggravato e di caccia effettuata con mezzi vietati. In seguito i militari, su disposizione del magistrato di turno Elisabetta Iannelli, hanno provveduto alla sepoltura del cinghiale ucciso.

Fonte: https://www.lanazione.it/arezzo/cronaca/bracconieri-uccidono-cinghiale-a-colpi-di-mazza-e-accetta-sorpresi-e-denunciati-1.4372345?


CACCIA DI FRODO - SPECIE PROTETTE - LUPO - MALTRATTAMENTO - SADISMO - CARNIVORI

- 02.01.2019 - VITERBO -

Cucciolo di lupo decapitato e fatto a pezzi, trovato in una busta di plastica nei boschi. Macabro ritrovamento nei boschi di Vitorchiano, nel viterbese, quello capitato a Davide Giannone che, ieri pomeriggio, in compagnia della sorella, aveva deciso di fare una passeggiata con i suoi cani in mezzo al verde.

Fonte: https://www.ilmessaggero.it/italia/cucciolo_lupo_ucciso_fatto_pezzi-4205042.html

 

CACCIA DI FRODO - SPECIE PROTETTE - MEZZI VIETATI - MALTRATTAMENTO – SADISMO - CAPRIOLO

- 02.01.2019 - TREVISO - AMBITO VENATORIO

Giavero del Montello - Beccato bracconiere sul Montello: trappole per strangolare gli animali. Un capriolo strangolato dai cavi d'acciaio delle trappole. Beccato dalla polizia provinciale il bracconiere che aveva posizionato dei lacci per la cattura della fauna selvatica. Il bracconiere cacciava di frodo utilizzando una tecnica proibita e crudele: lacci costruiti con cavi di acciaio che uccidono indistintamente animali selvatici o domestici o specie protette o in via di estinzione, provocando loro la morte per soffocamento solo dopo lunghe ore di agonia....

Fonte: https://www.ilgazzettino.it/nordest/treviso/https%3A%2F%2Fwww.ilgazzettino.it%2Fnordest%2Ftreviso%2Fcaccia_frodo_bracconiere_montello-4205014.html

 

CONTENIMENTO - CORMORANI - PROVINCIA DI BELLUNO - OPTA presidente della Provincia, Roberto Padrin

- 02.01.2019 - BELLUNO -

Feltre - Caccia ai cormorani grazie alla delibera per l’abbattimento di 35 esemplari. La Provincia autorizza il prelievo selettivo dell’uccello che da anni sta falcidiando il pesce nel Piave e nei torrenti. C’è voluto un anno intero di lavoro fatto dal gruppo costituito tra i vari Bacini di pesca bellunesi, ma alla fine il presidente della Provincia, Roberto Padrin, ha apposto giovedì la propria firma sulla delibera che autorizza l’abbattimento selettivo dei cormorani che con la loro presenza lungo i corsi d’acqua, Piave in primis... Sono 35 gli esemplari che possono essere abbattuti dai cacciatori...

Fonte: https://corrierealpi.gelocal.it/belluno/cronaca/2019/01/02/news/caccia-ai-cormorani-grazie-alla-delibera-per-l-abbattimento-di-35-esemplari-1.17613432?

 

MALTRATTAMENTO - MEZZI VIETATI - ILLECITI/REATI - BRAVA GENTE - SADISMO

- 03.01.2019 - COSENZA - AMBITO VENATORIO

Plataci - A caccia al cinghiale con munizionamento spezzato: sequestrato un fucile. Il controllo ha accertato che l’uomo svolgeva attività venatoria, in particolare al cinghiale, come risultato dalla presenza dello stesso nel registro della squadra di quella giornata, con un munizionamento non consentito. Era infatti in possesso oltre del munizionamento a palla anche di munizionamento spezzato e quindi esercitava attività venatoria con mezzi non consentiti...

Fonte: https://ilmeridio.it/a-caccia-al-cinghiale-con-munizionamento-spezzato-sequestrato-un-fucile/

 

LEX - SENTENZE - ARMI - PUBBLICA SICUREZZA - INCIDENTI CACCIA - LICENZA CACCIA - TAR

03.01.2019 -

Incidenti di caccia e porto d’armi - la sentenza del Tar della Lombardia: si è espresso sul caso di un cacciatore di Sondrio al quale era stato revocato il porto d’armi dopo che aveva ferito un compagno di battuta... Gli incidenti di caccia possono portare alla revoca del porto d’armi. A prescindere “dalla gravità delle lesioni” causate e “dal carattere più o meno colposo del comportamento”. È sufficiente che denotino negligenza, imprudenza, imperizia. Così ha deciso il Tar della Lombardia respingendo il ricorso di un cacciatore di Sondrio con la sentenza pubblicata in serata. All’uomo è stato contestato il reato di lesioni personali colpose.

Fonte: https://www.armimagazine.it/incidenti-di-caccia-e-porto-darmi/

 

STAMPA - CONTENIMENTO - CINGHIALI - PUBBLICA SICUREZZA - ENPA - METODI ALTERNATIVI – SISTEMA CACCIA

- 03.01.2019

Incidente stradale con cinghiali fa un morto: politici e agricoltori vogliono subito il contenimento. Enpa difende gli animali selvatici. Morto in autostrada per il branco di cinghiali, i politici: "Subito il contenimento" Maggioranza e anche fette di opposizione in Regione per provvedimenti urgenti. Enpa: "Non strumentalizzare l'incidente, uccidere i cinghiali è antiscientifico e non risolve il problema"... Finora, in effetti, le strategie di contenimento hanno visto il fucile al primo posto. Eppure i dati indicano che i cinghiali aumentano. Non sarà che le strategie migliori sono altre?, si chiede e chiede l'Enpa...

Fonte: https://www.milanotoday.it/attualita/cinghiali.html

 

STAMPA - CONTENIMENTO - CINGHIALI - PUBBLICA SICUREZZA -

- 03.01.2019

Cinghiali: troppi, giganti e super scrofe perché importammo quelli dell’Est. Cinghiali sull’autostrada, sulla maggiore autostrada italiana. E quindi incidente e vittime. Cinghiali in autostrada? Sì e anche cinghiali nelle periferie urbane a Genova e a Roma. Cinghiali che escono dai boschi e di notte si avventurano nel territorio degli uomini. A cercare cibo, a cercarlo senza paura degli uomini. A cercare cibo in branco. Costituendo così un pericolo per gli umani che li incontrano...

Fonte: http://www.ilredattore.it/index.php?option=com_k2&view=item&id=21098:caccia-al-cinghiale-con-munizioni-vietate-denunciato&Itemid=952

 

MALTRATTAMENTO - 5 CAVALLI - A.DOMESTICI - SADISMO

- 03.01.2019 - CROTONE - AMBITO EXTRAVENATORIO

^5 CAVALLI UCCISI - Cavalli uccisi a fucilate in allevamento del crotonese. I carabinieri della compagnia di Cirò Marina indagano su un episodio avvenuto il 23 dicembre scorso a Roccabernarda, centro della presila crotonese, dove ignoti hanno ucciso a colpi di fucile caricato a pallettoni cinque cavalli di proprietà di un giovane allevatore del posto, G.R., di 33 anni...

Fonte: http://www.lametino.it/Cronaca/cavalli-uccisi-a-fucilate-in-allevamento-del-crotonese.html


CACCIA DI FRODO - AREE PROTETTE - ARMI - ETAR57 - BRAVA GENTE

- 04.01.2019 - AVELLINO

Montella, bracconaggio in area protetta: cacciatore denunciato. Era armato di fucile calibro 12 e di un cane di razza "setter", in inequivocabile atteggiamento di caccia in località "Rotonda-Petinite" del comune di Montella, ricadente nel perimetro del Parco regionale dei Monti Picentini, nonché in zona di protezione speciale e sito di importanza comunitaria...

Fonte: http://www.orticalab.it/Montella-bracconaggio-in-area

 

ILLECITI/REATI - ETAR43 - LICENZA CACCIA - BRAVA GENTE

- 04.01.2019 - ORISTANO

Villa Sant'Antonio - Gli agenti lo tenevano d’occhio da tempo e giovedì pomeriggio è scattato il blitz contro uno spacciatore di droga....Gli agenti hanno trovato anche quattro fucili e circa cinquanta cartucce caricate a palla e a pallettoni, legalmente detenuti e sottoposti a ritiro cautelare. L’uomo, il 43enne L.A., incensurato, è stato arrestato per detenzione aifini di spaccio di droga....

Fonte: http://sardegna.admaioramedia.it/villa-santantonio-marijuana-ed-attrezzatura-per-confezionare-dosi-arrestato-spacciatore-43enne/


STAMPA - FOCUS - CINGHIALI - CONTENIMENTO - METODI ALTERNATIVI -

- 04.01.2019

L’invasione dei cinghiali è colpa dei cacciatori e di chi li tratta come cuccioli da sfamare. I cinghiali rappresentano il nuovo nemico pubblico dell’essere umano, ma siamo sicuri che sia realmente così? Capiamo insieme come mai in Italia si stima che ci siano circa un milione di cinghiali, chi è questo animale e perché si sta avvicinando pericolosamente alle nostre città, dove sempre più spesso li vediamo passeggiare. di Zeina Ayache...

Fonte: https://scienze.fanpage.it/linvasione-dei-cinghiali-e-colpa-dei-cacciatori-e-di-chi-li-tratta-come-cuccioli-da-sfamare/

 

OPTA - MOV5STELLE - PD - CONTENIMENTO - CINGHIALI

- 04.01.2019 - REGIONE LOMBARDIA

Scontro mortale con cinghiali in autostrada. Le minoranze in Regione: "Rolfi in grave ritardo". "Sappiamo bene che la situazione non è di facile risoluzione, ma fino ad ora la Lega si è soffermata sull'obbligo di indossare giubbini colorati per i cacciatori e ha aumentato il periodo di caccia per la volpe" dice Piloni del Pd. Critico anche il Movimento 5 Stelle....

Fonte: https://www.oglioponews.it/2019/01/04/scontro-mortale-con-cinghiali-in-autostrada-le-minoranze-in-regione-rolfi-in-grave-ritardo/

 

STAMPA - INCIDENTI CACCIA - AVC - PUBBLICA SICUREZZA - ALLARME SOCIALE

- 04.01.2019 -

Cacciatori sotto accusa: 16 morti e 49 feriti negli ultimi quatto mesi. L'Associazione Vittime della Caccia pubblica il "bollettino della guerra n.4" relativo alle vittime per armi da caccia e lo invia ai Ministri dell'Interno, dell'Ambiente, dell'Istruzione e alla Presidente della Commissione parlamentare per l'infanzia e l'adolescenza. I dati, che vanno dal 1 settembre al 31 dicembre 2018, presentano numeri drammatici e impressionanti...

Fonte: https://www.ilmessaggero.it/italia/caccia_associazione_vittime_caccia_pubblica_dati_di_morti_feriti_numeri_da_strage-4207137.html

 

CINGHIALI - CONTENIMENTO - MINISTRO INFRASTRUTTURE TONINELLI - PUBBLICA SICUREZZA - METODI ALTERNATIVI

- 04.01.2019 - LODI

Incidente sulla A1 causato dai cinghiali, Toninelli: «Reti non sicure, inammissibile». Il ministro dei Trasporti attacca Autostrade per l’Italia: «Questa protezione va sostituita, più avanti ho trovato un altro buco. Il concessionario deve rispettare i livelli minimi di sicurezza». La Procura della Repubblica di Lodi ha aperto un’inchiesta...

Fonte: https://milano.corriere.it/notizie/cronaca/19_gennaio_04/incidente-a1-causato-cinghiali-toninelli-reti-protezione-non-sicure-inammissibile-autostrade-per-italia-d930f1c0-100c-11e9-979d-2767d72e669d.shtml

 

SADISMO

- 04.01.2019 - BRESCIA - AMBITO EXTRAVENATORIO -

#1 FERITO NON CACCIATORE - GRAVE

Lonato - Benzina e colpi di fucile contro una famiglia ROM, un ferito. La notte tra il primo e il 2 di gennaio circa all’una e mezzo una famiglia Sinta che alloggiava in due roulotte parcheggiate su un terreno agricolo è stata vittima di un attentato. Una o due persone hanno prima sparso benzina sulle roulotte incendiandole, e quando Luca Cari, il figlio di Costantino si è svegliato e, preoccupato per i genitori che dormivano nell’altra roulotte, è uscito è stato colpito a bruciapelo da un colpo di fucile da caccia. La famiglia racconta che Luca è in ospedale, rischia di perdere l’utilizzo del braccio e che ha visto l’attentatore....

Fonte: https://www.politicaeattualita.it/2019/01/04/benzina-e-colpi-di-fucile-contro-una-famiglia-rom-a-lonato-un-ferito/


PUBBLICA SICUREZZA - CINGHIALI - RISTORAZIONE -

- 05.01.2019 - REGIONE MOLISE

Malattia nella carne di cinghiali abbattuti in Molise: “Fate le analisi prima di consumarla”. Trichinosi nella carne dei cinghiali abbattuti in Molise. Lo rivelano gli Ambiti territoriali di caccia presenti in tre sezioni sul territorio regionale. “Nei giorni scorsi, altri casi di Trichinosi sono stati riscontrati sui cinghiali abbattuti sul territorio ...

Fonte: https://www.primonumero.it/2019/01/malattia-nella-carne-di-cinghiali-abbattuti-in-molise-fate-le-analisi-prima-di-consumarla/1530541001/

 

LUPO - AREE PROTETTE - MALTRATTAMENTO - SPECIE PROTETTE - CACCIA DI FRODO - CONSERVAZIONE - CARNIVORI

- 05.01.2019 - L'AQUILA

Capitignano - Un esemplare di lupo adulto è stato ritrovato ucciso. L'uccisione è avvenuta in area protetta, nel Parco nazionale del Gran Sasso e monti della Laga. Esemplare maschio di circa cinque anni, secondo i forestali molto probabilmente è stato ucciso da cacciatori di cinghiale che lo considerano un "rivale" essendo predatore dell'ungulato. L'animale è stato colpito con un fucile a pallettoni, con un proiettile in fronte e uno sotto alla spalla.

Fonte: http://www.abruzzoweb.it/contenuti/capitignano-lupo-ucciso-in-area-parco-indaga-forestale/676356-4/

 

CACCIA DI FRODO - ETAR61 - ETAR40 - ETAR32 - AREE PROTETTE - MEZZI VIETATI - ARMI - CINGHIALI – FURTO VENATORIO

- 05.01.2019 - PALERMO - AMBITO VENATORIO

sorpresi durante una battuta di caccia al cinghiale a Pizzo Cane: tre arresti. Tre uomini sono stati sorpresi dai carabinieri durante una battuta di caccia al cinghiale nella riserva naturale di "Pizzo Cane" nelle aree montane tra Baucina e Ventimiglia di Sicilia. I tre sono accusati di avere effettuato attività venatoria all'interno di una riserva naturale orientata senza possedere alcuna autorizzazione né licenza di porto d'armi. Una volta bloccati e sottoposti a perquisizione, sono stati trovati in possesso di quattro cinghiali adulti abbattuti a colpi d'arma da fuoco, di fucili e munizioni illegalmente portate e detenute, ricetrasmittenti, abbigliamento mimetico e varia attrezzatura per la caccia al cinghiale....

Fonte: http://palermo.gds.it/2019/01/05/bracconaggio-e-armi-nella-riserva-di-pizzo-cane-tra-baucina-e-ventimiglia-di-sicilia-tre-arresti_978773/

 

ETAR12 - OMESSA CUSTODIA -

- 05.01.2019 - COSENZA - AMBITO EXTRAVENATORIO

#1 FERITO NON CACCIATORE 18ENNE -

San Lucido, 12enne spara due colpi di fucile e ferisce all'occhio un 18enne. Il fucile da caccia, legalmente detenuto, era del padre. Il ragazzino avrebbe imbracciato il fucile e sparato da basso verso l’alto un paio di colpi. Rischia di perdere un occhio. E’ accaduto durante la notte di San Silvestro in contrada Acqualeone. ...

Fonte: https://www.quicosenza.it/news/provincia-cosenza/272286-san-lucido-18enne-ferito-da-un-colpo-di-fucile-a-san-silvestro-rischia-di-perdere-un-occhio

 

CINGHIALI - CONTENIMENTO - LAC - PUBBLICA SICUREZZA - STAMPA - METODI ALTERNATIVI - IMMISSIONI

- 05.01.2019

«Gli incidenti sono il frutto d’una gestione da buttare». Abbattimenti sotto processo. Arriva anche dagli ambientalisti un commento del tragico incidente avvenuto lungo la «A1», ed è naturalmente fuori dal coro. La Lega per l’abolizione della caccia «esprime le più sentite condoglianze e la propria vicinanza ai parenti della vittima e alle persone ferite da questo drammatico incidente, e vorrebbe che l’assessore regionale lombardo all’Agricoltura Fabio Rolfi e i vertici della Coldiretti facessero altrettanto, evitando di speculare ancora una volta sul caso cinghiali». Secondo la Lac si sta infatti «dimenticando, come sempre, di citare l’origine del problema e di ammettere i clamorosi errori gestionali fatti finora. Questa tragedia è la conseguenza di una pessima gestione di questa specie, che per decenni ha previsto solo abbattimenti e nessuna prevenzione dei danni e degli incidenti stradali. (...)

Fonte: http://www.bresciaoggi.it/territori/valsabbia/gli-incidenti-sono-il-frutto-d-una-gestione-da-buttare-1.7025788

 

FORAGGIAMENTO CINGHIALI - SISTEMA CACCIA - REGIONE TOSCANA - CACCIA DI FRODO - CONTENIMENTO – PROFITTO CACCIA - IMMISSIONI

- 06.01.2018 - LIVORNO - AMBITO VENATORIO

Bracconieri al Castellaccio allevano i cinghiali nei boschi. Tra le piante spuntano cumuli di pane lasciati illecitamente dai cacciatori per nutrire le femmine e far crescere così gli animali da abbattere. Il termine tecnico è “governo abusivo”, ed è l'equivalente illecito della pasturazione in mare (pratica consentita per attirare i pesci) ma applicato in boschi e radure per foraggiare gli animali allo scopo di cacciarli. «In questo caso siamo di fronte a un governo abusivo di cinghiali»...

Fonte: http://m.iltirreno.gelocal.it/livorno/cronaca/2019/01/06/news/bracconieri-al-castellaccio-allevano-i-cinghiali-nei-boschi-1.17627710

 

MALTRATTAMENTO - SADISMO – 3 VOLPI - CACCIA DI FRODO - ORDINARIA FOLLIA

- 06.01.2019 -

Gonnosfanadiga - Tre volpi impiccate al cartello del tempio, l'orrore in campagna. Un'immagine macabra che questa mattina è stata pubblicata sul frequentatissimo gruppo "Pastori di Sardegna". Forse l'autore del gesto e della condivisione voleva autocelebrarsi, cercando appoggio tra chi con le volpi non ha sempre un buon rapporto: sono spesso responsabili di attacchi agli agnelli e al bestiame.

Solo che il risultato sperato non è stato raggiunto: in un amen la discussione si è popolata di prese di posizione indignate e di severi rimproveri...

Fonte: https://www.youtg.net/v3/primo-piano/13472-tre-volpi-impiccate-al-cartello-del-tempio-l-orrore-in-campagna

 

MALTRATTAMENTO - SADISMO - NUTRIE - ORDINARIA FOLLIA

- 06.01.2019 - TREVISO

Dosson di Casier - Sparano e poi seviziano una nutria, è caccia agli aguzzini. Presa a fucilate e colpita a colpi di rastrello. Un accanimento feroce quello di alcune persone, per ora ignote, nei confronti di una nutria, la cui unica colpa è stata quella si essere tale. L'animale, probabilmente creduto morto dai suoi aguzzini e lasciato agonizzante, è stato soccorso da un giovane e trasportato in una clinica veterinaria dove però è morto. Del caso si stanno occupando ora le guardie zoofile dell'Oipa che indagano per dare un volto e un nome ai...

Fonte: https://www.ilgazzettino.it/nordest/treviso/nurtria_uccisa_casier_aguzzini-4213062.html

 

CINGHIALI - CONTENIMENTO - LAV - PUBBLICA SICUREZZA - STAMPA

- 07.01.2019

Incidenti "causati" da cinghiali: la caccia ha fallito, occorre cambiare approccio. È di alcuni giorni fa la notizia di un tragico incidente stradale causato dall’attraversamento di alcuni cinghiali lungo l’autostrada A1 nel lodigiano.... Come LAV rivolgiamo un appello a tutte le autorità direttamente coinvolte affinché si cambi al più presto l'approccio nella gestione della fauna selvatica sviluppando e investendo in metodi di controllo incruento dei cinghiali. Le immissioni di cinghiali sul territorio e la caccia ovunque e tutto l'anno sono un errore e un fallimento, l'inefficacia è sotto gli occhi di tutti.

Fonte: https://www.lav.it/news/incidente-cinghiali-lodi

 

ETAR70 - MUNIZ.SPEZZATA

- 07.01.2018 - CASERTA - AMBITO VENATORIO

*1 FERITO CACCIATORE -

San Felice a Cancello - Incidente di caccia nella Valle. 70enne spara all’amico mirando ad un uccello ma un pallino centra la fronte, molto vicino all’occhio. L’uomo ha perso i sensi ed è crollato a terra...Quindici i giorni di prognosi, restando in osservazione.

Fonte: https://casertace.net/incidente-di-caccia-nella-valle-spara-nellocchio-dellamico-per-sbaglio/

 

CACCIA DI FRODO - POIANA - SPECIE PROTETTE - CRAS

- 07.01.2019 - VIBO VALENTIA - AMBITO VENATORIO

Limbadi, Poiana ferita da bracconieri, salvata. Il rapace, incapace di alzarsi in volo, è stato recuperato da un cittadino e portato alla locale Stazione dei carabinieri prima di raggiungere il Cras di Catanzaro. La giornata dell’Epifania è stata caratterizzata da un grave episodio di bracconaggio...

Fonte: https://lacnews24.it/ambiente/poiana-ferita-limbadi-salvata-curata-cras-catanzaro_73449/

 

CACCIA DI FRODO - ETAR54 - AREE PROTETTE - MEZZI VIETATI -

- 07.01.2019 - REGGIO CALABRIA - AMBITO VENATORIO

Caccia abusiva nel parco Nazionale d’Aspromonte, 54enne deferito nel Reggino. L’uomo è stato ritrovato con un fucile che è stato sequestrato dai carabinieri in località Santissimo Salvatore di Varapodio, nell’esercizio abusivo dell’attività venatoria con un richiamo funzionante...

Fonte: https://www.zoom24.it/2019/01/07/caccia-abusiva-nel-parco-54enne-deferito-nel-reggino/

 

CACCIA DI FRODO - AREE PROTETTE - CORMORANI - CRAS - LIPU - CONSERVAZIONE

- 08.01.2019 - BENEVENTO

Caccia illegale, la Lipu Benevento: a rischio il rifugio invernale dei cormorani. “Un’azione che ha portato alla localizzazione e alla segnalazione alle Forze dell’Ordine di cacciatori irrispettosi delle leggi e dei vincoli di tutela territoriale. Infatti nell’Oasi “Zone Umide Beneventane” che la LIPU gestisce dall’estate del 2013, si è verificato un grave atto di bracconaggio che ha portato a spaventare e a disperdere numerosi esemplari di cormorano (Phalacrocorax carbo) nel più consistente dormitorio invernale di tutta la provincia di Benevento...

Fonte: http://www.ntr24.tv/2019/01/08/caccia-illegale-la-lipu-benevento-a-rischio-il-rifugio-invernale-dei-cormorani/

 

CANI DA CACCIA - RANDAGISMO - CANILI - MALTRATTAMENTO - A.DOMESTICI

^- 08.01.2019 -

Cani da caccia affollano i canili: ecco perché adottarli. Che siano cani di razza, cani da guardia, di ogni taglia ma basta che siano di moda come i cani molossoidi o da combattimento, tipo pit bull, cane corso, mastini. Chihuahua, bulldogue o carlini. Non fa la differenza. Quando una persona è stufa di sacrificarsi per un animale, non vuole più impegni o non ha più tempo da dedicargli, se ne sbarazza come un oggetto. Lo stesso destino è riservato ai cani da caccia...

Fonte: https://www.amoreaquattrozampe.it/cani/cani-da-caccia-affollano-i-canili-ecco-perche-adottarli/36628/

 

DAL MONDO - SPAGNA - MINORI A CACCIA -

- 08.01.2019 -

Insegna al figlio a sparare facendo strage di specie protette. La cultura della morte non la si potrebbe chiamare altrimenti. Uccidere a sangue freddo, togliere la vita ad una creatura vivente senza un motivo, un perché ma solo per gioco, per divertimento o allenamento come in questo caso scandaloso, registrato in Spagna a Isla Mayor. Le indagini della Guardia Civile spagnola di Siviglia e del Dipartimento di tutela della fauna selvatica sono scattate dopo la diffusione di una serie di video ripresi da un cellulare...

Fonte: https://www.amoreaquattrozampe.it/cani/cani-da-caccia-affollano-i-canili-ecco-perche-adottarli/36628/

 

CINGHIALI - CONTENIMENTO - LAC - PUBBLICA SICUREZZA - STAMPA - METODI ALTERNATIVI

- 08.01.2019 - REGIONE MARCHE

Questione cinghiali, botta e risposta tra Pieroni e LAC. A scatenare la polemica, l'intervento dell'assessore regionale Moreno Pieroni in seguito al tragico incidente avvenuto nella notte tra il 2 e il 3 gennaio scorso sul tratto autostradale dell'A1, tra Casalpusterlengo e Lodi, causato dall'attraversamento di cinghiali. Secca la replica dell'Associazione a favore degli animali che parla di sciacallaggio mediatico...

Non si è fatta attendere la risposta della LAC (Lega Abolizione Caccia), che attraverso il suo delegato regionale, Danilo Baldini evidenzia come «quella del cinghiale rappresenta una precisa, calcolata e pianificata “strategia di conquista” del territorio da parte del mondo venatorio che viene da lontano. Già 25 – 30 anni fa...

Fonte: http://www.centropagina.it/ancona/questione-cinghiali-botta-risposta-pieroni-lac/

 

ORDINARIA FOLLIA - DIVIETO CACCIA - ORDINANZA PUBBLICA SICUREZZA - CICLABILI - ARMI - BRAVA GENTE - ALLARME SOCIALE

- 08.01.2019 - RIMINI

Divieto di sparare vicino al Marecchia, i cacciatori di Rimini: "Vogliamo il risarcimento". Dopo l’ordinanza, Libera caccia va al contrattacco: "Già pagato il mese per la licenza venatoria che non possiamo sfruttare: ridateci i soldi"

Divieto di sparare vicino al Marecchia, i cacciatori di Rimini: "Vogliamo il risarcimento". «Di fatto, cacciare sul Marecchia ora ci è impedito. Vogliamo il risarcimento per il mese già pagato per la licenza venatoria che non possiamo sfruttare»...

Fonte: https://tuttoggi.info/invasione-di-cinghiali-lispra-spiega-il-perche/495152/

 

CACCIA DI FRODO - MEZZI VIETATI - CACCIA NOTTURNA - BRAVA GENTE - SPECIE PROTETTE - TRAPPOLE - ILLECITI/REATI - SANZIONI AMMINISTRATIVE

- 09.01.2019 - PERUGIA - AMBITO VENATORIO

Spoleto - Controlli antibracconaggio, denunce e sequestri in Valnerina. Per fare strage di selvaggina il bracconiere usa una speciale App da telefonino: denunciato. Altri bracconieri utilizzano dei fari per cacciare di notte che è fortemente proibito...Sono stati sequestrati otto fucili, oltre 5.000 fra cartucce e bossoli, uno smartphone utilizzato come richiamo acustico, un faro a led, una trappola a scatto, mirini luminosi per la caccia notturna e numerosi esemplari di fauna protetta. Sequestrata anche un’autovettura utilizzata per andare a caccia nella zona di Roselli che era priva della copertura assicurativa da oltre 2 anni. Numerose le violazioni amministrative iscontrate, in particolare: caccia in violazione degli orari e in zone di divieto, mancata annotazione della giornata sul tesserino venatorio, omessa esibizione della licenza di caccia, omessa custodia delle armi e altre irregolarità relative a battute di caccia al cinghiale. Fra i reati contestati l’esercizio venatorio con mezzi vietati, l’abbattimento di specie protette e particolarmente protette e il furto venatorio. In alcuni casi sono state contestate fino a tre ipotesi di reato per singolo soggetto...

Fonte: http://www.perugiatoday.it/cronaca/valnerina-spoleto-controlli-antibracconaggio-forestale-denunce-9-gennaio-2019.html


FAUNA SELVATICA - CRAS - SPECIE PROTETTE - LAC - CONSERVAZIONE

- 10.01.2019 - BOLZANO -

Nella ricca Bolzano il Centro di recupero dell'avifauna rischia di chiudere. Il presidente: "La struttura è fatiscente e manca il personale". Il Crab vive da 15 anni di volontariato. Simonini: "Per offrire un servizio serve una pianificazione seria". La Lega per l'abolizione della caccia: ''Al Centro si dia lo stesso finanziamento dell'attività venatoria". Il Centro per il recupero dell'avifauna e dei piccoli mammiferi selvatici in Alto Adige chiuderà. "A meno che non intervenga la Provincia" fanno sapere i volontari dell'associazione che gestisce il centro presso la Giardineria comunale in via Rio Molino a Bolzano....

Fonte: https://www.ildolomiti.it/cronaca/2019/nella-ricca-bolzano-il-centro-di-recupero-dellavifauna-rischia-di-chiudere-il-presidente-la-struttura-e-fatiscente-e-manca-il-personale

 

CONTENIMENTO - METODI ALTERNATIVI - CINGHIALI - PUBBLICA SICUREZZA - ARMI – CENSIMENTI - PREFETTURA

- 10.01.2019 - REGIONE LOMBARDIA

Emergenza cinghiali: via al censimento per allargare le zone di caccia. Il vertice in prefettura con la presenza dell’assessore regionale Rolfi dopo che lo scorso 3 gennaio un branco di cinghiali aveva attraversato la carreggiata autostradale dell’A1 tra Borghetto e Livraga causando uno schianto costato la vita a una persona e il ferimento di altre dieci.

Ieri il vertice in prefettura in cui è stato deciso un censimento della specie con lo scopo di estendere il piano di abbattimento in vigore oggi solo su piccole porzioni del territorio, reti protettive più alte e profonde sulle infrastrutture ad alta percorrenza.... «Le stime indicano in meno di 30 esemplari i cinghiali presenti in provincia, ma bisogna cercare di attuare un censimento più puntuale...

Fonte: https://www.ilcittadino.it/cronaca/2019/01/10/un-censimento-e-pi-zone-di-caccia/0gbaUiApUwuCz3O8p9Dsx3/index.html

 

ETAR80 - UXORICIDIO

- 10.01.2019 - BOLOGNA - AMBITO EXTRAVENATORIO

#1 MORTO NON CACCIATORE

Bologna, spara alla moglie malata e poi si uccide. 80 anni, non appena la moglie si è addormentata, ha tirato fuori dall’armadio il suo fucile che deteneva legalmente, lo ha puntato prima contro la moglie, poi ha premuto il grilletto verso di sé. Due colpi sordi.... E la sorella di lui, che in quel momento era in casa con loro, non ha potuto far altro che correre nella camera da letto e chiedere aiuto ai vicini. Ha chiamato il 118, ma per la coppia non c’era ormai più nulla da fare...

Fonte: https://corrieredibologna.corriere.it/bologna/cronaca/19_gennaio_10/spara-moglie-malata-poi-si-uccide-5ec85a12-144f-11e9-911f-10df0af2cddc.shtml

 

ABOLIZIONE CACCIA - REFERENDUM - QUORUM - FOCUS - ALLARME SOCIALE

- 10.01.2019

Referendum col quorum al 25%, FIDC: “Grave rischio per la caccia”. La Commissione Affari Costituzionali della Camera sta esaminando e discutendo la possibile introduzione di questa novità. La Commissione Affari Costituzionali della Camera sta esaminando e discutendo la possibile introduzione di un nuovo quorum per quel che riguarda i referendum propositivi. Si scenderebbe al 25% dei votanti per considerare valido il risultato, un quorum che potrà essere applicato anche alle consultazioni di tipo abrogativo, la metà della soglia attuale. La proposta arriverà in aula il prossimo 16 gennaio, dunque tra pochi giorni...

Fonte: https://www.cacciapassione.com/referendum-col-quorum-al-25-fidc-grave-rischio-per-la-caccia/

 

OPTA - PUBBLICA SICUREZZA - LUPO - SPECIE PROTETTE - MINISTRO AGRICOLTURA CENTINAIO (LEGA) - LAV - DECRETO SICUREZZA - CARNIVORI

- 10.01.2019

Legittima difesa: Ministro Centinaio, giù le mani dai lupi! #BASTASPARARE!

E’ approdato in seconda lettura in Commissione Giustizia della Camera, il Disegno di Legge che modifica la norma in materia di legittima difesa, fortemente voluto dalla componente leghista al Governo. Lo stesso Ministro leghista Centinaio, si è recentemente espresso a favore dell’estensione della legittima difesa nei confronti degli animali selvatici e, in particolare, per consentire l’uccisione dei lupi...

Fonte: https://www.lav.it/news/legittima-difesa-lupi

 

DAL MONDO - RUSSIA

- 11.01.2018

Cacciatore spara al figlio scambiandolo per un cervo e lo uccide: il dramma in Russia. Non un colpo partito accidentalmente, ma un errore tragico di valutazione. Il proiettile che ha ucciso un ragazzo di 18 anni di Chantia-Mansia ...

Fonte: https://www.ilmessaggero.it/mondo/uccide_figlio_scambiato_cervo_russia-4224469.html

 

CONTENIMENTO - CINGHIALI - METODI ALTERNATIVI - WWF – METODI ALTERNATIVI

- 10.01.2019 -

Cinghiali, serve un Piano straordinario. Il branco di cinghiali che ha provocato sulla A1 lo scontro tra diverse vetture causando la morte di un giovane di 28 anni e il ferimento di altri 10 automobilisti ha riportato alla ribalta un problema che sembra ormai aver assunto le proporzioni di un’emergenza nazionale....Tuttavia, secondo il WWF, attribuire ai cinghiali la diretta responsabilità della tragedia sulla A1 è riduttivo e strumentale....«Questa tragedia non può diventare il pretesto per richiedere interventi straordinari per il controllo delle popolazioni del cinghiale nel nostro paese, la cui proliferazione è risultato di una pessima gestione faunistica condizionata da precisi interessi della lobby dei cacciatori», spiega il WWF...

Fonte: https://rivistanatura.com/cinghiali-serve-un-piano-straordinario/

 

FOCUS - STAMPA - MAGISTRATURA - DECRETO SICUREZZA - ARMI

- 10.01.2019

Legittima difesa o "legittimo omicidio"? I magistrati contro la riforma. L'allarme lanciato dal presidente dell'Anm in commissione Giustizia: “Alcuni aspetti della riforma rischiano di legittimare condotte illecite anche gravi”. Dura reazione di Salvini e della Bongiorno: “Timori immotivati”...

Fonte: https://www.today.it/politica/legittima-difesa-allarme-magistrati.html

 

CONTENIMENTO - CINGHIALI - REGIONE PIEMONTE – PUBBLICA SICUREZZA – MUNIZ.UNICA

- 10.01.2019 - BIELLA

Contro i cinghiali tornano i “tutor” del fucile e sono autorizzati a sparare anche a stagione chiusa. Disco verde dalla Provincia per il ritorno dei «cacciatori tutor». Ieri negli uffici provinciali il settore «Caccia e pesca» ha tenuto un incontro con le associazioni contadine informando che da oggi si può, nei territori di pianura, tornare a sparare per fermare i cinghiali....questa può essere efficace ma non risolutiva. I cinghiali sono stati immessi nei nostri territori, poi si sono riprodotti e finché non si interrompe la caccia alla specie il problema persisterà»...

Fonte: https://www.lastampa.it/2019/01/11/biella/contro-i-cinghiali-tornano-i-tutor-del-fucile-e-sono-autorizzati-a-sparare-anche-a-stagione-chiusa-uZ3FkosMdN4P96B0hflkbI/pagina.html

 

ARMI - ETAR52 - PUBBLICA SICUREZZA - BRAVA GENTE

- 11.01.2019 - LATINA

Lenola - Non comunica il luogo di detenzione dei fucili: denunciato. Armi sequestrate. E' accaduto a Lenola, dove i carabinieri hanno deferito a piede libero un uomo di 52 anni. Non comunica il luogo di detenzione dei fucili: denunciato. Armi sequestrate...

Fonte: http://www.latinatoday.it/cronaca/omessa-denuncia-luogo-fucili-lenola.html

 

INQUINAMENTO ACUSTICO (TRAUMA)- TRAGEDIE SFIORATE - ORDINARIA FOLLIA - DECRETO SICUREZZA - PUBBLICA SICUREZZA ARMI

- 11.01.2019 - VERONA - AMBITO EXTRAVENATORIO

Roverchiara - Lo crede un ladro e spara: era l'amico del suo vicino. Ha sentito dei rumori provenire dall’esterno dalla sua abitazione. E, credendo che si trattasse di ladri in procinto di svaligiargli la casa, non ha esitato ad impugnare il fucile da caccia e a sparare un colpo in aria. In realtà, come hanno poi appurato i carabinieri della Compagnia di Legnago intervenuti sul posto con il personale del 118, si trattava dell’amico di un suo vicino che stava facendo semplicemente una telefonata, a voce alta, al termine di una cena....E.B.ha dovuto ricorrere alla cure del Pronto soccorso di Legnago. Lo sparo, a distanza ravvicinata, gli avrebbe infatti provocato un trauma acustico.

Fonte: http://www.larena.it/territori/bassa/lo-crede-un-ladro-e-spara-era-l-amico-del-suo-vicino-1.7038279

 

MALTRATTAMWENTO - A.DOMESTICI - ARMI - PUBBLICA SICUREZZA - SADISMO

- 11.01.2019 - PORDENONE

^1 CANE FERITO

Gairina - Spara al cane: è caccia al cecchino. Colpito da un colpo esploso con un fucile o forse una carabina. Come fosse un bersaglio mobile. L'unica colpa di Charlie, questo il nome dello sfortunato cagnolino, è quella di aver dato fastidio a qualcuno che evidentemente, per dirla con un eufemismo, non ama gli animali. L'atto crudele è avvenuto in una zona di campagna lo scorso 5 gennaio ed è stato segnalato dal proprietario della bestiola alla sezione trevigiana dell'Oipa....

Fonte: https://www.ilgazzettino.it/pay/treviso_pay/spara_al_cane_e_caccia_al_cecchino-4223278.html

 

ORDINARIA FOLLIA - PUBBLICA SICUREZZA - ARMI - MALTRATTAMENTO - PICCIONI - ETAR70 - BRAVA GENTE - DISTANZE - SADISMO - SPECIE PROTETTA

- 11.01.2019 - MILANO

Spara ai piccioni e "bombarda" casa del vicino: pensionato denunciato. Il fatto in periferia: la casa del vicino è stata colpita più volte: lui ha candidamente ammesso: "Sì, sono stato io, sparavo ai piccioni". Peccato, però, che i suoi colpi - tanti, tantissimi - in realtà attraversassero sei corsie piene di auto per poi finire nella casa di uno sfortunatissimo vicino. Un uomo di settanta anni, un pensionato italiano senza nessun precedente... Il porto d'armi gli è stato sequestrato. I carabinieri stanno ora cercando di verificare se abbia mai effettivamente colpito qualche piccione perché in quel caso si profilerebbe il reato di maltrattamenti su animali.

Fonte: https://www.milanotoday.it/cronaca/spara-piccioni-colpisce-vicino.html

 

MALTRATTAMENTO - A.DOMESTICI - DISTANZE - PUBBLICA SICUREZZA - ARMI - SADISMO - MUNIZ.SPEZZATA

- 11.01.2019 - UDINE

^1 GATTO FERITO (CIECO)

Carlino - Spara al gatto con la carabina: il pallino colpisce l'animale e lo rende cieco. Il gattino colpito da un ignoto. È il quarto caso a Carlino in poche settimane: il proiettile ha perforato la cornea del micio e si è fermato nel cranio senza danneggiare il cervello. Ancora sconosciuta l'identità dell'uomo che ne ha uccisi altri in zona...

Fonte: https://messaggeroveneto.gelocal.it/udine/cronaca/2019/01/11/news/spara-al-gatto-con-la-carabina-il-pallino-colpisce-l-animale-e-lo-rende-cieco-1.30014363

 

GOVERNO - LEX - DECRETO SEMPLIFICAZIONI - LAC – SISTEMA CACCIA

- 12.01.2019 - INTEGRALE

NO AGLI EMENDAMENTI “SPARA-TUTTO” NELLA CONVERSIONE AL DECRETO-LEGGE “SEMPLIFICAZIONI”

La Lega per l’Abolizione della Caccia (LAC) chiede che siano dichiarati inammissibili e/o respinti gli emendamenti “spara-tutto” appena presentati da un gruppo di senatori leghisti , nel corso del dibattito presso le commissioni riunite Affari Costituzionali e Lavori Pubblici, in occasione della conversione in legge, ora all’esame di Palazzo Madama, del decreto-legge n. 135/2018, cosiddetto “Semplificazioni per le imprese”.

Come una sorta di sberleffo al “contratto di governo” tra Lega e M5S, che in materia di fauna selvatica prevede solo azioni per il contrasto al bracconaggio, si sta maldestramente cercando di usare il decreto-legge “Semplificazioni” per introdurre, con cinque emendamenti, alcune forme di deregulation della caccia e della gestione faunistica.

Nulla a che vedere con le tanto declamate scelte per rendere più agevole l’attività imprenditoriale o quella della pubblica amministrazione…

Gli emendamenti “spara-tutto” hanno lo scopo di:

-n. 3.0.74) trasformare le attuali “aziende faunistico-venatorie” (che oggi -per legge- devono essere senza scopo di lucro) in riserve di caccia a scopo di lucro; si cerca, cioè, di rendere profittevole per i privati l’abbattimento della fauna selvatica (anche migratrice) ,

che legalmente è patrimonio indisponibile dello Stato; immaginiamoci i guadagni, ad esempio, nelle valli lagunari ove già oggi si affittano in nero le “botti” semi-sommerse per la caccia alle anatre, a cifre di parecchie migliaia di euro;

-n. 3.0.75 ) aggirare l’obbligo di annotazione immediata sul tesserino venatorio regionale dell’animale selvatico appena ucciso (introdotto con legge comunitaria italiana per evitare procedure di infrazione UE), rendendo , di fatto, fasulle le statistiche per il rispetto dei “carnieri” massimi abbattibili;

-n. 3.0.76) consentire, per hobby, ai privati cacciatori di soppiantare numericamente, nel controllo faunistico delle specie problematiche in agricoltura (classico tema del cinghiale usato come cavallo di Troia), gli agenti venatori delle Province, camuffandoli da “coadiutori”

dei guardiacaccia delle polizie provinciali ;

-n. 3.0.77) blindare le cacce in deroga ai piccoli uccelli protetti, consentendo alle Regioni di fissarle con legge regionale (e non più con delibera amministrativa), al fine di evitare gli stop ministeriali e i ricorsi al TAR in caso di atti illegittimi;

-n. 3.0.78) sostituire i pareri consultivi obbligatori dell’ Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale – ISPRA con quelli di istituti od osservatori regionali compiacenti o collusi con le scelte tecniche clientelari operate dagli assessorati regionali in materia di caccia.

“E ora di porre fine a questi bassi stratagemmi, tesi soltanto ad infilare alla chetichella forme di deregulation della caccia dentro provvedimenti legislativi che nulla hanno a che spartire con i temi della buona amministrazione e dell’aiuto alle imprese”, dichiara la LAC.

LEGA ABOLIZIONE CACCIA - UFFICIO STAMPA

Fonte: http://www.abolizionecaccia.it/blog/2019/01/no-agli-emendamenti-spara-tutto-nella-conversione-al-decreto-legge-semplificazioni/

 

AUTOLESIONE - MUNIZ.UNICA - ETAR69

- 12.01.2019 - GROSSETO - AMBITO VENATORIO

*1 FERITO CACCIATORE -

Massa Marittima - Gli parte un colpo dal fucile: un uomo in ospedale, rimasto ferito a causa di un colpo esploso dal suo stesso fucile mentre era a caccia in località “La pesta”. L’uomo, 69 anni residente a Lodi, avrebbe fatto tutto da solo: il pallettone che lo ha ferito al polso, infatti, sarebbe partito accidentalmente proprio dal suo fucile....

Fonte: https://www.ilgiunco.net/2019/01/12/gli-parte-un-colpo-dal-fucile-un-uomo-in-ospedale/

 

DISTANZE - PUBBLICA SICUREZZA - BRAVA GENTE - LITI - MINACCE - ARMI - ALLARME SOCIALE

- 13.01,2019 - VICENZA - AMBITO VENATORIO

#1 FERITO NON CACCIATORE

Colpito in faccia da una fucilata mentre raccoglie legna nel suo giardino. Stava raccogliendo legna nel suo giardino quando è stato colpito da 50 pallini da caccia in pieno volto. La tragedia, per fortuna soltanto sfiorata, si è consumata nel grande giardino di proprietà di Guido Facci, ingegnere di 77 anni che, insieme alla moglie, aveva deciso di raccogliere della legna nella sua proprietà. Il colpo di fucile, cui è seguita la rosa di pallini che hanno colpito in faccia e sul cranio, ferendo gravemente il malcapitato, è partito dall'arma di un cacciatore di Schio, W. G....

Fonte: https://www.ilmessaggero.it/italia/colpito_fucilata_cacciatore_raccoglie_legna-4228515.html

+AGGIORNAMENTO: 14.01.2019: Impallinato dopo anni di disputa sui confini. L’uomo è stato ferito nella sua proprietà da un cacciatore. Rischia un occhio dopo lo sparo di un cacciatore che lo ha raggiunto mentre era nel suo giardino, un incidente che è avvenuto dopo che per anni, sui confini, c’è stata una disputa con molte doppiette.

Fonte: http://www.ilgiornaledivicenza.it/territori/schio/santorso/impallinato-dopo-anni-di-disputa-sui-confini-1.7044542

 

GOVERNO - LEX - DECRETO SICUREZZA - OPTA – MARIA CRISTINA CARETTA- CONFAVI - PUBBLICA SICUREZZA - OPAL

- 14.01.2019 -

Legittima difesa, una legge inutile e dannosa che serve solo a prendere i voti degli amici delle armi

I dati dicono che non esiste alcuna emergenza nazionale. Anzi la vera emergenza sono gli omicidi commessi da chi detiene regolarmente un’arma. Ma in campagna elettorale la Lega si è impegnata con i comitati pro-armi. E tra i deputati Fdi c’è Maria Cristina Caretta, presidente della Confavi...«E purtroppo c'è di più – aggiunge Beretta (Opal) – Dei 92 tra omicidi di donne e femminicidi che sono stati commessi nel 2018, ben 28, cioè quasi uno su tre, sono stati compiuti da persone con regolare licenza per armi. In sintesi, oggi l'ambito di maggior pericolosità per gli italiani, soprattutto per le donne, è quello familiare e relazionale e se c'è un'arma in casa è più probabile che venga utilizzata per ammazzare un familiare, spesso una donna, che per respingere eventuali ladri»....

Fonte: https://www.linkiesta.it/it/article/2019/01/15/legittima-difesa-armi-lega-fdi-caretta/40739/

 

MALTRATTAMENTO - ILLECITI/REATI - LEX - ESCHE AVVELENATE - PUBBLICA SICUREZZA

- 14.01.2019 - PERUGIA

^1 CANE UCCISO

Orvieto - Uccisa da un boccone avvelenato la cagnetta di Susanna Tamaro. L’aveva adottata in un canile sei mesi fa. Era diventata parte della sua famiglia, un affetto profondo, e sperava di invecchiare con lei. Invece, un boccone avvelenato gliel'ha portata via. Come succede a tanti cani in Italia. Susanna Tamaro ha raccontato su Facebook il dramma della sua cagnetta, Pimpi. Una cagnolina fantasia dal pelo nero e marrone e le grandi orecchie, trovata nel canile di Orvieto, dove la scrittrice triestina vive oggi...

Fonte: https://gazzettadelsud.it/articoli/cronaca/2019/01/14/uccisa-da-un-boccone-avvelenato-la-cagnetta-di-susanna-tamaro-5061caf3-6d8d-4ac5-81a5-6b50e3c1c9fa/

 

CACCIA DI FRODO - VIGILANZA - WWF - IBIS EREMITA (DUSTI) - SPECIE PROTETTE - GPS - Progetto internaz.Valdrappteam

- 14.01.2019 - REGIONE TOSCANA

Bracconaggio, ucciso a fucilate in Toscana un raro ibis eremita. Si chiamava "Dusti" ed è l'ultima vittima del bracconaggio: era un ibis eremita (specie rara e particolarmente protetta) che è stato ucciso in Toscana nei giorni scorsi. Dusti faceva parte del progetto internazionale Valdrappteam che prevede la migrazione controllata di questi rari uccelli per re-insegnare loro la rotta migratoria. Progetto al quale collabora da anni il WWF, che "ospita" gli animali nei mesi invernali nell'Oasi della laguna di Orbetello. Purtroppo non si tratta del primo individuo che viene ucciso da bracconieri senza scrupoli: prima di lui a dicembre sempre in Toscana erano stati abbattuti mentre volavano assieme Theo e Frieda. Altri due Ibis, Flaps e Don Muggele (il primo in Toscana, il secondo nel Lazio) sono scomparsi in circostanze sospette...

Fonte: https://www.wwf.it/news/?44880%2FBracconaggio-ucciso-raro-ibis-eremita-in-Toscana&fbclid=IwAR3AVgyEh1Dq_p6fcr7S13kX-F9xuRi8_-KT99_ydNmQ3DJOZtFKHIpmzeA

 

ARMI - MINACCE - LITI VICINI - BRAVA GENTE - ETAR75 - ALLARME SOCIALE - ORDINARIA FOLLIA -

- 14.01.2019 - CIVITAVECCCHIA

Litiga con i vicini e li minaccia di morte: uomo trovato in possesso di armi e reperti archeologici. A causa delle forti grida provenienti dall’androne delle scale...In particolare, A.B., classe 1943, in evidente stato d’agitazione, aveva minacciato di morte il vicino e pertanto i militari hanno proceduto alla perquisizione domiciliare dello stesso, al fine di ritirare le armi e la licenza di porto d’armi in suo possesso. All’interno della casa gli operanti hanno rinvenuto un vero e proprio arsenale: fucili da caccia, pistole, una balestra, numeroso munizionamento, sciabole e katane, alcune detenute irregolarmente. Durante le operazioni, l’uomo si è scagliato contro un maresciallo, dandogli prima uno spintone e poi provando a colpirlo con un coltello da cucina...

Fonte: https://www.terzobinario.it/litiga-con-i-vicini-e-li-minaccia-di-morte-uomo-trovato-in-possesso-di-armi-e-reperti-archeologici-a-civitavecchia/151093

 

LITI - VIOLENZA - LESIONI - RINVIO A GIUDIZIO - ARMI - LICENZA CACCIA - META

- 14.01.2019 - BIELLA

Lenta - Cazzotto a Valerio Vassallo: processo per un cacciatore della Valsessera. Secondo la testimonianza, avrebbe colpito il leader del Meta con un pugno alla nuca.L’ennesima lite tra animalisti e cacciatori finisce in tribunale. Qualche settimana fa un gruppo di rappresentanti degli animalisti era finito sul banco degli imputati per un’incursione, ma questa volta è un cacciatore residente in Valsessera che dovrà rispondere di lesioni per un pugno sferrato alla nuca di Valerio Vassallo, storico leader del Meta (Movimento etica tutela animali)...

Fonte: http://laprovinciadibiella.it/senza-categoria/cazzotto-a-valerio-vassallo-processo-per-un-cacciatore-della-valsessera

 

CINGHIALI - METODI ALTERNATIVI - PUBBLICA SICUREZZA - CONTENIMENTO

- 14.01.2019 - EMILIA ROMAGNA

Nuove tecnologie per ridurre gli incidenti causati da cinghiali e altri animali selvatici. Ecco le novità del nuovo Piano faunistico approvato dalla Regione. Nuove tecnologie per ridurre gli incidenti causati da cinghiali e altri animali selvatici„Nuove tecnologie per ridurre gli incidenti causati da cinghiali e altri animali selvatici Sensori luminosi e dissuasori acustici che allertano gli animali e mettono in guardia gli automobilisti...

Fonte: http://www.forlitoday.it/cronaca/nuove-tecnologie-per-ridurre-gli-incidenti-causati-da-cinghiali-e-altri-animali-selvatici.html

 

REGIONE TOSCANA - CALENDARI VENATORI - ISPRA - LEX - SENTENZE - CONSIGLIO DI STATO – FAUNA NON CACCIABILE - MARCO REMASCHI - OPTA

- 14.01.2019 - FIRENZE

Caccia chiusa: «Non possiamo fare niente, Ispra non risponde. La nostra solidarietà ai cacciatori»

A seguito dell’ordinanza del Consiglio di Stato del 17 dicembre, il calendario venatorio della Toscana ha subito la decurtazione di numerose giornate di caccia, circa 15, rispetto a quanto previsto dalla Giunta Regionale, per le seguenti specie:

– Merlo: chiusura caccia dal 18 dicembre 2018

– Cornacchia grigia, Ghiandaia, Gazza: chiusura caccia dal 17 gennaio 2019

– Alzavola, Marzaiola e Germano Reale: chiusura caccia dal 17 gennaio 2019

– Colombaccio: chiusura caccia dal 17 gennaio 2019

– Beccaccia: chiusura della caccia dall’11 gennaio 2019

...

Fonte: https://www.ilgiunco.net/2019/01/14/caccia-chiusa-non-possiamo-fare-niente-ispra-non-risponde-la-nostra-solidarieta-ai-cacciatori/

 

LEGGE 157/92 - GOVERNO - OPTA - LEGA - FAUNA SELVATICA - AMBIENTE - ALLARME SOCIALE - DECRETO SEMPLIFICAZIONE -

- 14.01.2019

Legge 157: senatori leghisti cercano di stravolgerla. “Uno stravolgimento della legge nazionale 157/1992 sulla tutela della fauna e la riapertura di contenziosi europei...”. Lo dichiarano le associazioni Enpa, Lac, Lav, Lipu e Wwf Italia a proposito degli emendamenti presentati da alcuni senatori leghisti al decreto sulla Semplificazione per le imprese, in discussione in questi giorni al Senato della Repubblica. “Gli emendamenti permetterebbero di autorizzare con legge regionale la caccia in deroga a specie non cacciabili e la cattura degli uccelli a fini di richiamo vivo, vietata dalla direttiva comunitaria. I pareri sui calendari venatori passerebbero dall’Ispra, l’autorità scientifica nazionale, agli osservatori regionali, con la conseguenza formale che le regioni si darebbero il via libera da sole e la conseguenza sostanziale di calendari venatori più permissivi e stagioni di caccia più lunghe..."

Fonte: http://www.lipu.it/news-natura/notizie/10-caccia-e-bracconaggio/1279-gli-emendamenti-della-lega-per-stravolgere-la-legge-che-tutela-la-fauna

+ Emergenza Caccia al Senato

E’ in corso un pericoloso attacco alla legge 157 sulla tutela della fauna. L’Italia, terra di biodiversità e bellezze naturali, non merita di essere trattata così...

Fonte: https://www.gognablog.com/emergenza-caccia-al-senato/

 

METODI ALTERNATIVI – CONTENIMENTO – PUBBLICA SICUREZZA – FAUNA SELVATICA

- 14.01.2019 – REGIONE EMILIA ROMAGNA

Interventi sulle strade per salvare la fauna selvatica dai veicoli

Sensori luminosi e dissuasori acustici che allertano gli animali e mettono in guardia gli automobilisti, per aumentare la sicurezza sulla strada: sono solo alcuni degli strumenti che la Regione ha testato per valutare l’efficacia nel prevenire gli incidenti stradali causati da cinghiali e da altri animali selvatici che, sempre più frequentemente, raggiungono strade e centri abitati. Prevista dal nuovo Piano faunistico regionale,...

Fonte: https://www.riminitoday.it/cronaca/interventi-sulle-strade-per-salvare-la-fauna-selvatica-dai-veicoli.html

 

FAUNA NON CACCIABILE - ILLECITI/REATI - BRAVA GENTE - 3 STORNI - ETAR47

- 14.01.2019 - CASERTA - AMBITO VENATORIO

Vairano Patenora - Carabinieri Forestale e le Guardie Zoofile dell’E.N.P.A. di Caserta hanno proceduto al controllo di un cacciatore identificato in M.P. dell’età di anni 47, scoprendo che nel carniere delle specie abbattute vi erano anche nr. 3 esemplari di storno (Sturnus vulgaris), specie nei cui confronti la caccia non è consentita...

Fonte: http://www.carinola.net/news-dalla-provincia/cronaca-e-nera/10234-cacciatore-sorpreso-con-3-storni-nel-carniere-denunciato-e-sequestrati-storni-e-fucile.html

 

ETAR67 - ELISOCCORSO

- 14.01.2019 - NUORO - AMBITO EXTRAVENATORIO

#1 FERITO NON CACCIATORE -

Irgoli - La lite per l’eredità finisce a fucilate, 60enne ferito al volto: non è grave. È finita nel sangue una lite per questioni ereditarie. Un 67enne del paese ha esploso alcuni colpi di fucile all’indirizzo del cognato, di 60 anni, ferendolo al volto. L’uomo è stato trasportato con l’elisoccorso del 118 all’ospedale San Francesco di Nuoro, ma secondo quanto si è appreso non è in pericolo di vita...

Fonte: https://www.sardiniapost.it/cronaca/la-lite-per-leredita-finisce-a-fucilate-60enne-ferito-al-volto-non-e-grave/

 

ARMI - PUBBLICA SICUREZZA - OMESSA CUSTODIA - ORDINARIA FOLLIA – BRAVA GENTE

- 15.01.2019 - UDINE - AMBITO VENATORIO

Va a caccia e si dimentica il fucile per strada. Dopo la battuta di caccia, un uomo di Feletto Umberto dimentica il fucile appoggiato a un muretto del soggetto a seguito dell'avviso di un passante che ha ritrovato l'arma appoggiata su un muretto. L'uomo, terminata la , non si sarebbe accorto di aver dimenticato la propria arma, che ora è stata posta sotto sequestro dai carabinieri. inciso sul fucile gli uomini dell'Arma di Feletto Umberto...

Fonte: https://it.geosnews.com/p/it/friuli-venezia-giulia/ud/va-a-caccia-e-si-dimentica-il-fucile-per-strada_22783335

 

SPECIE PROTETTE - ESTINZIONE - LINCE - ITALIA - FAUNA SELVATICA - CONSERVAZIONE

- 15.01.2019

La lince non c'è più.Nei giorni scorsi è deceduta l'ultima lince presente nell'area faunistica di Civitella Alfedena. Ci troviamo nel cuore del Parco Nazionale d'Abruzzo, uno dei due Parchi storici d'Italia. Negli anni 80/90 proprio qui a Civitella, furono create 2 areee faunistiche: una del lupo e l'altra della lince. Ma cos'è un'area faunistica...

Fonte: https://www.camosciodabruzzo.it/2018/12/04/il-camoscio/?fbclid=IwAR0BYN4-cIGb4M0hz9-2y0R8G89Bjy7hw8AT7soGJLsVKo8RO0tRMVaFLkg

 

MALTRATTAMENTO - BRAVA GENTE - SADISMO - BECCACCIA - ORDINARIA FOLLIA

- 15.01.2019 - CALTANISETTA - AMBITO VENATORIO

Spara nel nisseno ad una beccaccia, la ferisce e poi finge di ipnotizzarla mentre l'animale è in agonia. Il tutto condito da risate e battute. La scena è ripresa da un amico del cacciatore e poi pubblicato da un social per "vantarsi dell'impresa. "per farne oggetto di un sadico e sprezzante divertimento". Denuncia Wwf...

Fonte: https://www.lagazzettadelmezzogiorno.it/news/italia/1100905/cacciatore-ferisce-beccaccia-e-poi-filma.html


LEX - SENATO - LEGGE 157/92 - OPTA - LEGA - MOV5STELLE - DECRETO SEMPLIFICAZIONI - SISTEMA CACCIA

- 15.01.2019

Caccia, i senatori leghisti vogliono peggiorare la Legge 157. Ambientalisti e animalisti: emendamenti che determinerebbero un vero e proprio caos gestionale. Secondo Enpa, Lac, Lav, Lipu e Wwf Italia, degli emendamenti presentati da alcuni senatori leghisti al decreto sulla Semplificazione per le imprese, in discussione in questi giorni al Senato della Repubblica, rappresentano «Uno stravolgimento della legge nazionale 157/1992 sulla tutela della fauna e la riapertura di contenziosi europei, risolti dopo anni di lavoro e condanne della Corte di Giustizia». Per questo le 5 associazioni chiedono agli altri senatori di «Bocciarli subito come inammissibili e mettere al sicuro la tutela della fauna»....

Fonte: http://www.greenreport.it/news/diritto-e-normativa/caccia-i-senatori-leghisti-vogliono-peggiorare-la-legge-157/

 

PUBBLICA SICUREZZA - INCENDI/ESPLOSIONI - ETAR67 – ELISOCCORSO - INCENDI

- 16.01.2019 - BRESCIA - AMBITO VENATORIO - (NON CONTEGGIATO)

Bienno, cacciatore ustionato nel capanno a fuoco. Un 67enne stamattina era impegnato in una battuta venatoria quando il suo appostamento è andato in fiamme. Per fortuna una bombola di gpl che si trovava nel capanno e usata probabilmente per cucinare è stata subito allontanata per evitare esplosioni...

Fonte: https://quibrescia.it/cms/2019/01/16/bienno-cacciatore-ustionato-nel-capanno-a-fuoco/

 

ARMI - BRAVA GENTE -ETAR47 -

- 16.01.2019 – BRINDISI -

Ostuni - Indagano per il ferimento di un uomo, e trovano un arsenale: arrestato commerciante. Insieme alle armi legalmente detenuto ne aveva altre clandestine. L’indagine è partita dopo il ferimento di un altro negoziante di Ostuni, attinto da un colpo di arma da fuoco di piccolo calibro proprio mentre si trovava nelle adiacenze dell’abitazione del commerciante. Con la perquisizione domiciliare è stato scoperto un vero e proprio arsenale, composto da armi da fuoco lunghe e corte regolarmente denunciate, due armi clandestine nonché da una notevole quantità di munizionamento non dichiarato...

Fonte: http://www.brindisioggi.it/indagano-ferimento-un-uomo-trovano-un-arsenale-arrestato-commerciante/

 

DAL MONDO - CROAZIA

- 17.01.2019

Croazia, incidente di caccia: vescovo spara e ferisce cacciatore, voleva colpire un cinghiale. Nonostante il papa abbia pubblicato anche una enciclica sul rispetto della natura...

Fonte: https://www.ilsussidiario.net/news/esteri/2019/1/17/vescovo-spara-e-ferisce-cacciatore-croazia-incidente-di-caccia-voleva-colpire-un-cinghiale/1836329/

 

GOVERNO - SALVINI - OPTA -

- 17.01.2019

Salvini all’assalto di caccia e parchi. Sono arrivati al governo con la metà del consenso dei Cinque Stelle, ma nella campagna elettorale permanente la Lega continua a macinare consenso e da mesi ha ormai superato nei sondaggi gli alleati di governo. Dopo l’Ilva, la Tap, la Tav e le trivelle, ... ora il conflitto si sposta anche sui Parchi e la caccia. Così le mani della Lega si allungano sul cuore verde dell’Italia. E nel tiro incrociato finisce anche il ministro Costa.... Ecologista, deputata di LeU

Fonte: https://www.lastampa.it/2019/01/17/scienza/salvini-allassalto-di-caccia-e-parchi-uNjJL4ZgCatfLTLrKZ2rNL/pagina.html

 

TAR - LEX - SENTENZE - CACCIA SELEZIONE - CONTENIMENTO - WWF - DANNI CACCIA - SISTEMA CACCIA - CALENDARI VENATORI -

- 17.01.2019 - REGIONE UMBRIA -

Beffa dal Tar sulla caccia, il Wwf chiede il sequestro dei tesserini venatori. Presenzini: riconosciuta l’illegittimità delle preaperture, chiederemo a politici e funzionari della Regione il danno erariale. Ha il sapore della beffa per il Wwf la sentenza con cui il Tar dell’Umbria da un lato riconosce come illegittime le due preaperture di settembre contenute nel Calendario venatorio regionale 2018/19, ma dall’altro dà il via libera alla stagione della caccia di selezione, ritenendo sufficiente il parere dell’Ispra dello scorso giugno sulla base del quale la Regione ha fissato dal 7 al 15 marzo la finestra per cacciare daini e caprioli....

Fonte: https://tuttoggi.info/beffa-dal-tar-sulla-caccia-il-wwf-chiede-il-sequestro-dei-tesserini-venatori/496610/

 

MALTRATTAMENTO - CINGHIALI - ARMI IRREGOLARI – BRAVA GENTE - SADISMO

- 17.01.2019 - GROSSETO

Manciano - Carabina e fucile a canna liscia per prendere i cinghiali: due persone denunciate. Avevano il colpo in canna, e avevano modificato il fucile: per questo i carabinieri forestali hanno denunciato due uomini, due cacciatori, durante una battuta di caccia al cinghiale. I due si trovavano a Manciano, in un’azienda faunistica, ma le loro armi non erano regolari....

Fonte: https://www.ilgiunco.net/2019/01/17/carabina-e-fucile-a-canna-liscia-per-prendere-i-cinghiali-due-persone-denunciate/

 

MALTRATTAMENTO - AREE PROTETTE - DIVIETO CACCIA - AREE VERDI - CAVALLO - PUBBLICA SICUREZZA - SADISMO §- A.DOMESTICI

- 17.01.2019 - ROMA

^ 1 CAVALLO UCCISO - Monte Porzio Catone: cavalla uccisa nei boschi, Lo scorso 11 gennaio è stato rinvenuto il corpo di una cavalla, ferita mortalmente da colpi di fucile. "Parco regionale dei Castelli Romani, zona protetta, dove quotidianamente passeggiano scolaresche, pensionati, appassionati escursionisti, ciclisti, famiglie con bambini e cani... "Mentre io e Lucia eravamo in collina a sistemare gli animali due signori disperati ci chiedono aiuto", scrive la signora Sarah su Facebook. "Ragazze non sappiamo che fare, veniamo da sotto al tuscolo da Monte Porzio, c'è una cavalla morta, piena di buchi e molto sangue, altri tre cavalli vicino a lei. Ci mostrano le foto, rimaniamo scioccate".(indiscrezioni parlano proprio di pallottole da cinghiale sul corpo dell'equino)...

Fonte: http://castelli.romatoday.it/altre/monte-porzio-catone-cavalla-uccisa-bracconieri.html

 

MINACCE - ARMI - BRAVA GENTE - ETAR46 - ILLECITI/REATI - CACCIA DI FRODO - AREE PROTETTE - ARMI IRREGOLARI

- 17.01.2019 -

Vezzano Ligure - Cacciatore spezzino punta fucile contro guardie venatorie: preso dai carabinieri. Sorpreso in una zona vietata, ha puntato il fucile contro le gardie venatorie e si è dato alla fuga, ma è stato rintracciato e denunciato. Si era addentrato a caccia nel parco di Montermarcello. La perquisizione domiciliare ha rivelato un arsenale... Le armi sono state sequestrate e il cacciatore e’ stato denunciato per detenzione illegale di armi e minaccia aggravata. I carabinieri stanno indagando per risalire alla provenienza delle armi non censite nelle banche dati.

Fonte:https://www.ligurianotizie.it/cacciatore-spezzino-punta-fucile-contro-guardie-venatorie-preso-dai-carabinieri/2019/01/17/325842/

 

OMESSA CUSTODIA - ARMI - LICENZA CACCIA - NON CONTEGGIATO

17.01.2019 - LECCE

42enne si uccide col fucile, legalmente detenuto dal padre. Sono stati i suoi famigliari a rinvenire il corpo sul pavimento e a richiedere l’intervento del personale sanitario. Anche in questo caso, purtroppo, la morte era ormai sopraggiunta....

Fonte: http://www.lecceprima.it/cronaca/suicidio-pistola-ritrovamento-cutrofiano-supersano-17-gennaio-2019.html

 

ETAR76 - CACCIA DI FRODO - MEZZI VIETATI - SADISMO - SPECIE PROTETTE - ARMI - TRAPPOLE/LACCI - BRAVA GENTE

- 17.01.2019 - FIRENZE - AMBITO VENATORIO

Bracconiere nei guai: in casa aveva un arsenale e decine di animali rari impagliati. L'uomo è stato sorpreso nei boschi di Calenzano. Stava raccogliendo un pettirosso appena catturato con una trappola. Una pratica crudele quanto illegale. In casa hanno trovato un vero e proprio arsenale: 70 tagliole per mammiferi e avifauna; lacci da fauna selvatica già confezionati; 2.200 cartucce detenute oltre il limite consentito (di 1500);17 uccelli all’interno del congelatore appartenenti a specie protette; munizioni da guerra e 60 animali tra mammiferi e uccelli imbalsamati, alcuni dei quali appartenenti a specie protette e particolarmente protette....Chiesta la revoca del porto d'armi...

Fonte: https://www.lanazione.it/firenze/cronaca/bracconiere-calenzano-1.4395878

 

ALLEVAMENTI - A.DOMESTICI - METODI ALTERNATIVI - ORSO -

- 18.01.2019 - L'AQUILA

Ovindoli – Un cane-eroe dal sangue marsicano salva un intero bestiame dall’attacco di un orso. “Velino del Velino Sirente”, un pastore abruzzese nato ed allevato nell’Allevamento “Velino Sirente”, un’azienda agricola di Santa Iona di Ovindoli, è riuscito a difendere le capre da un attacco di un orso in Trentino Alto Adige....Un cane-eroe dal sangue marsicano che è riuscito a tenere testa al suo rivale, come accaduto già in passato, ma che, purtroppo, in quest’ultima occasione ha riportato nello scontro diverse i importanti ferite. Il cane ora però sta bene ed ha recuperato in pieno la sua salute....

Fonte: https://www.terremarsicane.it/un-cane-eroe-dal-sangue-marsicano-salva-un-intero-bestiame-dallattacco-di-un-orso/

 

LEX - SENATO - LEGGE 157/92 - FAUNA SELVATICA

- 18.01.2019

Caccia, ammessi tre emendamenti Lega: “Stravolgono la legge a tutela della fauna”. di Italiaambiente -

“Uno stravolgimento della legge nazionale 157/1992 sulla tutela della fauna e la riapertura di contenziosi europei, risolti dopo anni di lavoro e condanne della Corte di Giustizia: a questo porterebbero gli emendamenti al Decreto Semplificazioni. Bocciarli subito come inammissibili e mettere al sicuro la tutela della fauna”. Lo dichiarano le associazioni Enpa, Lac, Lav, Lipu e Wwf Italia a proposito degli emendamenti in materia di caccia presentati da alcuni senatori leghisti al decreto sulla Semplificazione per le imprese, in discussione in questi giorni al Senato della Repubblica.

Fonte: https://www.italiaambiente.it/2019/01/18/caccia-ammessi-tre-emendamenti-lega-stravolgono-la-legge-a-tutela-della-fauna

 

DAL MONDO - AMSTERDAM/SARDEGNA - GRIFONI - PROGETTO LIFE “Sulle ali del grifone” - SPECIE PROTETTE - ESTINZIONE

- 18.01.2019 - Tre grifoni dallo zoo di Amsterdam, destinazione libertà: Sardegna. Sono sbarcati nel primo pomeriggio all’aeroporto di Elmas – in provincia di Cagliari – i tre grifoni nati in cattività nel Royal Zoo Artis di Amsterdam, destinati a tornare in natura per completare il ripopolamento dell’areale bosano grazie al progetto LIFE “Sulle ali del grifone”. I tre rapaci, due maschi e una femmina di circa dieci mesi...

Fonte: http://www.italiaambiente.it/2019/01/18/tre-grifoni-zoo-di-amsterdam-destinazione-liberta-sardegna

 

^LEX - TESTIMONIANZE - A.DOMESTICI - MALTRATTAMENTO - ESCHE AVVELENATE - ALLARME SOCIALE

- 18.01.2019 -

Una legge per punire chi avvelena i cani. Dopo l'uccisione di Pimpi, il cane della scrittrice Susanna Tamaro, ultima vittima dei bocconi avvelenati, è la Lav con l'Enpa a reclamare in prima linea ed a chiedere ufficialmente una legge specifica che punisca chi si macchia di questo reato....

Fonte: https://www.studiocataldi.it/articoli/33229-una-legge-per-punire-chi-avvelena-i-cani.asp

 

ARMI - OMESSA CUSTODIA - ILLECITI/REATI - CACCIA DI FRODO - BRAVA GENTE - LICENZA CACCIA – ORDINARIA FOLLIA

- 18.01.2019 - BRESCIA - AMBITO VENATORIO

Calcinato - Pioggia di denunce per tre cacciatori amici: Uno dei cacciatori non era in possesso della licenza di caccia, l'altro ne aveva una scaduta e il terzo uomo, pur avendo i documenti in regola, aveva prestato il proprio fucile all'amico...Molti i verbali redatti contro i cacciatori indisciplinati durante quest’ultima stagione di caccia...

Fonte: http://www.bsnews.it/2019/01/18/caccia-senza-licenza-fucile-pioggia-denunce/

 

ARMI - OMESSA CUSTODIA - ILLECITI/REATI - BRAVA GENTE - PUBBLICA SICUREZZA

- 18.01.2019 - IMPERIA

Taggia, fucile da caccia fuorilegge. Proprietario denunciato dai carabinieri. Controlli nelle abitazioni dislocate su tutto il territorio, i carabinieri denunciavano un italiano, detentore regolare di fucili da caccia che, all’atto del controllo, riscontranvano l’assenza di un sovrapposto Beretta, senza saper fornire ulteriori spiegazioni. Per tali ragioni, è stato denunciato con l’accusa di omessa custodia e smarrimento di arma, subendo il sequestro preventivo anche degli altri fucili...

Fonte: https://www.riviera24.it/2019/01/taggia-fucile-da-caccia-fuorilegge-proprietario-denunciato-dai-carabinieri-581648/

 

A.DOMESTICI - CANI CACCIA - MALTRATTAMENTO - SISTEMA CACCIA - SADISMO - LAV - LAC - CAMPAGNE– PROFITTO CACCIA

- 18.01.2019

Lav: “Basta cani usa e getta nella caccia: trattati come oggetti e soppressi se non idonei”

Ha superato quota 80 mila firme la petizione #Bastasparare lanciata dalla Lega Antivivisezione e Lega Abolizione Caccia. Cani trattati come oggetti, rinchiusi in gabbie buie e sporche, uccisi o abbandonati quando fiuto o riflessi non sono più considerati all’altezza del loro ruolo: stanare le prede. È quanto emerge da una video-inchiesta sulle condizioni dei cani da caccia che Lav (Lega Anti Vivisezione) e Lac (Lega Abolizione Caccia) hanno diffuso in occasione del rush finale della campagna #Bastasparare con l’obiettivo di fermare la caccia per legge....

Fonte: https://www.lastampa.it/2019/01/18/societa/lav-basta-cani-usa-e-getta-nella-caccia-trattati-come-oggetti-e-soppressi-se-non-idonei-QAgjLPxMgAZF0qTbxoEKtK/pagina.html


ARMI - ETAR74 – BRAVA GENTE – ILLECITI/REATI – LICENZA CACCIA -

- 18.01.2019 – LUCCA – AMBITO VENATORIO

Camporgiano, Senza porto d'armi ma con il fucile: anziano nei guai. Denunciato un 74enne di Massa per porto abusivo di armi.... Un controllo approfondito nell'auto ha permesso di trovare un fucile semiautomatico marca Beretta calibro 12 e 5 cartucce a palla calibro 12., di proprietà del pensionato, risultato poi in possesso di porto d’armi a uso caccia scaduto di validità e non rinnovato....

Fonte: https://www.luccaindiretta.it/cronaca/item/135951-senza-porto-d-armi-ma-con-il-fucile-anziano-nei-guai.html

 

LITI FAMILIARI – ARMI – LICENZA DI CACCIA – PUBBLICA SICUREZZA

- 18.01.2019 - TERAMO -

Lite familiare a Giulianova, i legali del 59enne: “Nessuna aggressione, armi regolarmente detenute”. -“Il figlio del nostro assistito non è stato aggredito, ma si è fatto male cadendo, mentre la moglie non ha riportato nessun danno fisico...”. Questa mattina abbiamo effettuato una ulteriore verifica presso i carabinieri di Giulianova che sembrerebbero comunque confermare l’ipotesi dell’aggressione. Per quanto riguarda le armi, invece, abbiamo potuto appurare che effettivamente erano regolarmente detenute. ...”

Fonte: https://www.la-notizia.net/2019/01/18/lite-familiare-a-giulianova-i-legali-del-59enne-nessuna-aggressione-armi-regolarmente-detenute/

 

TAR - SENTENZE - CALENDARI VENATORI - PIANI FAUNISTICO VENATORI - LEX

- 18.01.2019

Sentenza TAR Umbria: niente preapertura se il Piano Faunistico Venatorio è scaduto. Ritenuti invece validi i piani di prelievo per la caccia di selezione che ora potrà ripartire...Il Tribunale Amministrativo della Regione Umbria ha finalmente pubblicato la trattazione del ricorso presentato lo scorso 28 giugno dal WWF contro la validità del calendario venatorio 2018/2019...

Fonte: https://iocaccio.it/sentenza-tar-umbria-niente-preapertura-se-il-piano-faunistico-venatorio-e-scaduto/

 

AUTOLESIONE - ARMI - PUBBLICA SICUREZZA - ELISOCCORSO -

- 19.01.2019 - ROVIGO - AMBITO VENATORIO

* 1 FERITO CACCIATORE

Porto Viro – Cane del cacciatore gli spara ai glutei: è grave. Incidente di caccia, arriva l'elisoccorso. A Ca’ Pisani. Dopo il primo intervento dell’ambulanza del Suem 118, poi anche l’elisoccorso. Il medico ha riscontrato una vasta e profonda ferita ai glutei, con una importante perdita di sangue. ...A provocare l'incidente è stato uno dei cani al seguito dei tre amici: l’animale, una volta rientrato nel capanno, ha fatto cadere a terra l’arma, da cui è esploso un colpo...

Fonte: https://www.rovigoindiretta.it/2019/01/cacciatore-si-spara-ai-glutei-e-grave/

Fonte2: https://www.ilgazzettino.it/nordest/rovigo/incidente_caccia_porto_viro-4242334.html

 

CACCIA DI FRODO - LIPU - FOCUS BRACCONAGGIO

- 19.01.2019

Il bracconaggio in Italia molto diffuso. La LIPU denuncia. In alcune zone, del territorio nazionale, il fenomeno del bracconaggio e della caccia illegale è così diffuso e radicato che si puo’ addirittura disegnare una mappa del bracconaggio in Italia. Ogni zona ha sviluppato un diverso tipo di bracconaggio, rivolto a specie differenti. Ecco la mappa degli hot spots del bracconaggio in Italia...dati LIPU e WWF Abruzzo

Fonte: https://ilfaro24.it/il-bracconaggio-in-italia-molto-diffuso-la-lipu-onlus-denuncia/

 

CACCIA DI FRODO - CERVO - SADISMO - ORDINARIA FOLLIA - TURISMO - AREE VERDI

- 19.01.2019 - L'AQUILA

Bracconaggio in Abruzzo: cervo decapitato, i resti sparsi sulla strada provinciale Sannite tra Introdacqua e Bugnara. Un automobilista di passaggio ha subito lanciato l’allarme. Sul posto sono intervenuti i carabinieri forestali che hanno rimosso la testa dell’animale per sottoporla ad analisi. Sul caso interviene Marco Liberatore, consigliere della Stazione ornitologica abruzzese (Soa)..."Purtroppo chi abita nelle campagne e nelle aree montane può testimoniare che il fenomeno del bracconaggio è diffusissimo, con colpi sparati di notte e auto che girano indisturbate con tanto di fari direzionali visibili”....

Fonte: http://guidominciotti.blog.ilsole24ore.com/2019/01/19/bracconaggio-in-abruzzo-cervo-decapitato-i-resti-sparsi-sulla-strada/?refresh_ce=1

 

OPTA - xxx

19.01.2019

Un Movimento politico in difesa della natura e degli animali- Il movimento politico nasceva due anni fa al fine di tutelare gli animali ed il territorio, Tra le idee di base, fin dall’inizio, c’era l’eliminazione di “ogni forma di violenza sugli animali, come la caccia o i maltrattamenti” e il desiderio di portare progetti di sensibilizzazione verso gli animali nelle scuole...

Christian Longatti - Andrea Gunetti

Fonte: http://www.ingrato.it/blog/2019/01/19/finalmente-un-movimento-politico-in-difesa-della-natura-e-degli-animali

 

NUTRIE - METODI ALTERNATIVI - CONTENIMENTO - CANC - COMUNE DI TORINO -

- 19.01.2019 - TORINO

Sterilizzate e rimesse in libertà, le nutrie del parco del Valentino. Sono state catturate, operate per renderle infeconde e rimesse in libertà nella loro casa, il giardino roccioso del parco. I veterinari e il tecnico faunista del Canc - Centro animali non convenzionali di Torino - hanno lavorato per tutto il giorno ieri per affrontare il problema della proliferazione senza però nuocere agli esemplari, grazie a un controllo in laparoscopia che viene fatto direttamente in loco. “Nel tentativo di trovare un loro controllo incruento - raccontano dal Canc -siamo in prima fila, affiancati dalle associazioni animaliste aderenti alla Consulta di Torino, su incarico di Cmt e supportati per la logistica dal Comune di Torino”...

Fonte: https://video.gelocal.it/gazzettadimantova/cronaca/sterilizzate-e-rimesse-in-liberta-le-nutrie-del-parco-del-valentino/106634/107063

 

LEX - SENTENZE - CONSIGLIO DI STATO - CORTE COSTITUZIONALE - FAUNA SELVATICA - SPECIE PROTETTE

- 19.01.2019 - REGIONE PIEMONTE

Caccia, doppia vittoria per la Regione. Via libera dal Consiglio di Stato al ridisegno degli enti di gestione della caccia, la Consulta conferma il divieto di sparare a specie animali non tutelate dalla legge nazionale...

Fonte: https://www.lastampa.it/2019/01/19/cronaca/caccia-doppia-vittoria-per-la-regione-YIC9eIWga0U6qP7cQcxW6J/pagina.html

 

MALTRATTAMENTO - CANE - A.DOMESTICI - PUBBLICA SICUREZZA - ORDINARIA FOLLIA - SADISMO

- 20.01.2019 - L'AQUILA

^1 CANE UCCISO - Ortucchio. Cane pastore tedesco ucciso a fucilate in pieno centro: indignazione, dolore e preoccupazione tra la popolazione. L’accaduto, infatti, si è verificato in centro abitato. Una situazione di grande pericolosità. I padroni, distrutti dal dolore e dal violento gesto criminale, chiedono che i responsabili vengano individuati. Non era mai accaduto in paese un fatto del genere con l’uccisione di un animale domestico a colpi di fucile in centro. E’ strano che nessuno si sia accorto di nulla e che non abbia visto il responsabile di quanto avvenuto in mezzo alle abitazioni...

Fonte: https://www.marsicalive.it/cane-pastore-tedesco-ucciso-a-fucilate-in-pieno-centro-indignazione-dolore-e-preoccupazione-tra-la-popolazione/

 

CACCIA DI FRODO - ETAR54 - CACCIA NOTTURNA - MEZZI VIETATI

- 20.01.2019 - LECCE - AMBITO VENATORIO

Supersano - A caccia di notte con un faretto sul fucile. Denunciato dai carabinieri della forestale un 54enne di Ruffano, sorpreso in località Campoverde...

Fonte: https://it.geosnews.com/p/it/puglia/le/a-caccia-di-notte-con-un-faretto-sul-fucile-denunciato_22852027

 

CACCIA DI FRODO - LICENZA CACCIA - LEX - BRAVA GENTE - ILLECITI/REATI - ARMI – FURTO VENATORIO

- 21.01.2019 – SAVONA - AMBITO VENATORIO

Albenga - A caccia senza porto d’armi, denunciato dai carabinieri forestali. L'uomo viaggiava armato pur non essendogli stato accordato il rinnovo. Colto, in flagranza di reato mentre stava cacciando, con tanto di fucile a ripetizione e cane da riporto, senza essere neppure in possesso del porto d’armi ad uso caccia. Da una verifica in banca dati è risultato infatti che non gli fosse stato accordato il rinnovo “per specifici motivi ostativi”....

Fonte: https://www.ivg.it/2019/01/a-caccia-senza-porto-darmi-denunciato-dai-carabinieri-forestali/

 

CACCIA DI FRODO - ETAR56 - BRAVA GENTE - MEZZI VIETATI - SADISMO - MALTRATTAMENTO - LACCI - A.DOMESTICI - FAUNA SELVATICA

^- 21.01.2019 - ROMA - AMBITO VENATORIO

Bracconiere nella riserva naturale di Monterano: denunciato 56enne, utilizzava dei lacci creati con dei cavi di acciaio che uccidevano le prede per dissanguamento o strangolamento. Nelle trappole finivano animali selvatici, domestici e di specie protette: morivano dopo una lunga agonia....Al termine della successiva perquisizione presso l’abitazione dell’uomo, i militari hanno rinvenuto e sequestrato un altro laccio metallico ed un fucile da caccia regolarmente detenuto....

Fonte: https://www.romatoday.it/cronaca/bracconiere-riserva-naturale-monterano.html

 

DAL MONDO – AUSTRALIA – CLIMA - AMBIENTE

- 21.01.2019

Caldo record in Australia: piovono pipistrelli morti e un milione di pesci marci ricopre le rive dei fiumi. In Australia gli animali stanno morendo in una prigione di caldo: il pianeta terra è sempre più ammalato. L’ ondata di caldo soffocante che in questi giorni sta colpendo la costa orientale dell’Australia. La temperatura di 45° con punte che hanno toccato i 49° non cessa a diminuire. Il risultato di questo caldo anomalo ha provocato una ecatombe di animali....

Fonte: https://www.nonsoloanimali.com/caldo-record-in-australia-piovono-pipistrelli-morti-e-un-milione-di-pesci-marci-ricopre-le-rive-dei-fiumi/

 

DAL MONDO – RUSSIA – ORSO E CUCCIOLI

- 21.01.2019 - Entra col figlio 18enne nella tana dell'orsa coi cuccioli e li uccide senza motivo. Filmato da telecamere e arrestato....L'orsa era monitorata col radiocollare...

Fonte: https://www.fanpage.it/entra-nella-tana-col-figlio-18enne-e-spara-a-mamma-orsa-e-ai-suoi-cuccioli-41enne-in-carcere/

 

ORSO - PROGETTO LIFE URSUS - OPTA - ASSESSORE ZANOTELLI - FUGATTI - MINISTRO COSTA

- 21.01.2019 – TRENTINO A.A.

di Davide Daniza Celli

L'inizio della fine. Era da dire. Non ci sarà la presentazione del Rapporto Orso. Un gran brutto segnale che interrompe una tradizione durata 12 anni. Che che ne dica l'Assessore Zanotelli, la nuova amministrazione presieduta da Fugatti, promotore in passato di feste a base di carne d'orso (ndr che non sono state sospese come precisa il giornalista, la carne d'orso se la sono mangiata eccome, come si può constatare nel mio documentario catturate Kj2, viva o morta), si sottrae al confronto pubblico. Batte il tamburo lentamente, la fine degli orsi si avvicina, questo mi confermano le mie fonti in Trentino. Il progetto Life Ursus sarà chiuso ufficialmente o si lascerà risolvere il "problema" ai nemici degli orsi? Come ha suggerito un consigliere civico durante una seduta del Consiglio? Mi aspetto dal nuovo Ministro dell'Ambiente un segnale preciso. Deve decidersi, o si mette dalla parte della fauna selvatica o contro, non ci sono vie di mezzo possibili con chi ha promosso le grigliate a base di carne d'orso. Staremo a vedere.... Soldato Daniza

Fonte: Facebook

 

OPTA - SENATO - MOV5S - LEX - DECRETO SEMPLIFICAZIONI - SISTEMA CACCIA -

- 21.01.2019 -

Comunicato stampa Enpa, Lac, Lav, Lipu, WWF: caccia selvaggia ritirati in Senato gli emendamenti. Le associazioni: bene governo e opposizione, valutato molto positivamente il ritiro degli emendamenti di deregulation venatoria, presentati al Senato in sede di conversione del decreto-legge “Semplificazioni”.Entrando nel dettaglio, l’emendamento 3.0.75 permetteva di aggirare la norma nazionale sull’annotazione immediata dei capi abbattuti, mentre gli emendamenti 3.0.76 e 3.0.74 consentivano, rispettivamente, di ricorrere ai cacciatori per il “controllo” della fauna e di trasformare le aziende venatorie in un vera zona franca per un nuovo business sulla caccia. «Le conseguenze di un’approvazione sarebbero state gravissime: lo stravolgimento della legge nazionale 157/92, la violazione delle normative comunitarie con la riapertura di contenziosi e procedure d’infrazione da parte europea, un ulteriore duro impatto sul nostro patrimonio di fauna selvatica, su cui invece dovrebbe essere esercitata solo una maggiore, efficace, tutela. Ci opponiamo fermamente – proseguono Enpa, Lac, Lav, Lipu, WWF - a qualsiasi modifica peggiorativa delle norme sugli animali selvatici, per i quali è anzi necessario alzare i livelli di tutela e migliorare le politiche di conservazione. Vogliamo rivolgere il più vivo ringraziamento a tutti i cittadini che, soprattutto attraverso i canali social, hanno partecipato e sostenuto questa battaglia dalla parte della natura e degli animali selvatici».

Fonte: LAC

 

CLIMA - DISASTRO AMBIENTALE – FAUNA SELVATICA - TOPI

- 21.01.2019 - CESENA

Guerra all'invasione dei topi pazzi: saltano sulle auto, entrano in casa, lottano tra di loro. Lo strano caso che sta allarmando la provincia. Verrebbero da un allevamento di piccioni abbandonato. Prosegue ormai da alcuni giorni la misteriosa invasione di ratti bianchi nel Cesenate,in una frazione che, ironia della sorte, si chiama Gattolino.... Centinaia i topi che da giorni si riversano in strada - specie nelle ore notturne -, tanto che è stato necessario l'intervento di Vigili del fuoco, polizia municipale e Asl per rimuovere le carcasse degli esemplari investiti dagli automobilisti...

Fonte: https://bologna.repubblica.it/cronaca/2019/01/21/news/cesena_l_invasione_dei_topi_pazzi_continua_saltano_sulle_auto_entrano_in_casa_lottano_tra_di_loro-217111029/

 

OPTA - MOV5S - Birds in Europe 3 - SPECIE PROTETTE - CONSIGLIO REGIONALE LIGURIA -

- 22.01.2019 - REGIONE LIGURIA

Specie a rischio fuori dal calendario di caccia, tutti contro i Cinque stelle. Bocciato da centrodestra e

centrosinistra l'ordine del giorno pentastellato. Con 3 voti a favore (Mov5Stelle) e 25 contrari oggi in consiglio regionale è stato respinto l’ordine del giorno, presentato da Marco De Ferrari (Mov5Stelle) e sottoscritto da tutti i componenti del gruppo, che impegna la giunta ad avviare la predisposizione di adeguate misure di tutela recupero e conservazione attraverso l’istituzione di un tavolo regionale di approfondimento con la comunità scientifica per arrivare a un piano regionale di conservazione dell’avifauna selvatica e migratoria...“Birds in Europe 3”

Fonte: http://www.cittadellaspezia.com/Liguria/Politica/Specie-a-rischio-fuori-dal-calendario-di-caccia-tutti-contro-i-Cinque-stelle-277745.aspx

 

ARMI – OMESSA CUSTODIA – ORDINARIA FOLLIA

- 22.01.2019 – TARANTO -

Martina Franca: Poliziotti recuperano un fucile dimenticato da un cacciatore. Ritrovato il proprietario dell’arma denunciato per omessa custodia. Dagli accertamenti alla banca dati, i poliziotti hanno accertato che il fucile ritrovato non era oggetto di furto ed hanno poi identificato il proprietario. Quest’ultimo nelle ore successive, ignaro del ritrovamento e degli accertamenti di polizia già avviati, si è presentato agli uffici del Commissariato per presentare denuncia di smarrimento...

Fonte: http://questure.poliziadistato.it/it/Taranto/articolo/12605c46f4bb3252f249428749

 

CACCIA DI FRODO – ARMI – ETAR20 – ETAR44 – FURTO VENATORIO – ETAR65 – BRAVA GENTE

22.01.2019 – TRAPANI – AMBITO VENATORIO

Pantelleria - Sorpresi a cacciare con fucili senza autorizzazioni, tre denunciati. I tre sono stati denunciati all'autorità giudiziaria. Si tratta di R.F., di 20 anni, R.G., di 44 anni, per il reato di esercizio di attività venatoria con mezzi non consentiti come un fucile sprovvisto di riduttore..., C.S., di 65 anni di Pantelleria, che è stato sorpreso a cacciare senza la licenza al porto di armi, usando l'arma di R.G...

Fonte: http://trapani.gds.it/2019/01/22/sorpresi-a-cacciare-con-fucili-senza-autorizzazioni-tre-denunciati-a-pantelleria_988240/

 

TESTIMONIANZE - CONTENIMENTO - PUBBLICA SICUREZZA - METODI ALTERNATIVI - CINGHIALI - SISTEMA CACCIA – PROFITTO CACCIA

23.01.2019 - VERCELLI

Borgosesia e dintorni - Cinghiali in Cremosina? Colpa dei cacciatori. «La forte presenza di cinghiali sulla Cremosina – spiega un cacciatore borgosesiano – è frutto di battute di caccia scorrette oltre che non a norma. Il parco costituisce l’habitat dove i cinghiali vivono tutto l’anno; ce ne sono tanti, per cui, quando non trovano cibo si spostano nelle zone coltivate. Sono animali notturni, scendono all’imbrunire, seguendo tracce nel bosco e soprattutto cercando di passare sotto ai ponti, il meno possibile sulla strada. Sapendo questo, ci sono cacciatori che li attendono nelle prime ore della mattina, quando devono tornare, spaventandoli anche solo con la loro presenza e chiudendo loro i passaggi. Così i cinghiali, confinati in una zona limitata, sono costretti ad attraversare la strada diventando un pericolo per la circolazione. In questa sorta di “recinto” ideale i cinghiali vengono poi cacciati, con battute formate anche da 10, 15 persone. Non sono pratiche corrette: il Comprensorio alpino fissa un massimo di tre persone per battuta....

Fonte: http://notiziaoggi.it/attualita/cinghiali-in-cremosina-colpa-dei-cacciatori-lopinione/

 

CLIMA - DISASTRO AMBIENTALE – FAUNA SELVATICA – AMBIENTE - INSETTI

- 23.01.2019

Clima, gli insetti stanno morendo. La fine del mondo è già iniziata. Un articolo pubblicato il 15 gennaio sul

quotidiano inglese The Guardian (passato ovviamente inosservato nei nostri organi di disinformazione...) dovrebbe farci molto riflettere. L’articolo riportava i risultati del viaggio fatto l’anno scorso dallo scienziato Brad Lister nella foresta pluviale portoricana di Sierra de Luquillo, a 35 anni dalla sua prima esplorazione. Ebbene, Lister ha scoperto che in quel remoto angolo del mondo il 98% degli insetti terrestri era scomparso....

Fonte: https://www.ilfattoquotidiano.it/2019/01/23/clima-gli-insetti-stanno-morendo-la-fine-del-mondo-e-gia-iniziata/4914386/

 

ETAR60 – CACCIA DI FRODO – BRAVA GENTE – MEZZI VIETATI – LACCI -MALTRATTAMENTO - SADISMO

23.01.2019 – SONDRIO – AMBITO VENATORIO

Chiuro, strangolava i cinghiali: preso bracconiere. Trovate reti con cappi e trappole: denunciato agricoltore 60enne, pur in possesso di regolare licenza di caccia, si dedicava all’attività anche con mezzi non consentiti e incurante del calendario venatorio.....alla luce del suo comportamento, sono venuti meno i requisiti morali per il possesso della licenza di caccia. Il porto d’armi è stato ritirato e l’uomo è stato segnalato a Prefettura e Questura per la valutazione di un’eventuale revoca dello stesso. «I carabinieri sono dalla parte del cittadino, e anche degli animali» conclude il capitano Galvagno....

Fonte: https://www.ilgiorno.it/sondrio/cronaca/bracconiere-strangola-cinghiali-1.4404078

 

CACCIA DI FRODO – VIGILANZA – SOARDA – BECCACCIA – SPECIE NON CACCIABILI - ETAR49

- 23.01. 2019 – CROTONE - AMBITO VENATORIO

Caccia abusivamente a Cirò. Denunciato. È accusato di bracconaggio e per questo motivo un cacciatore cirotano è stato denunciato all’Autorità giudiziaria, mentre i carabinieri forestali hanno sequestrato lun esemplare di beccaccia (Scolapax rusticola), specie il cui abbattimento non era consentito dal calendario venatorio regionale per l'annata 2018-2019, con le modalità con cui è avvenuto...

Fonte: http://www.cn24tv.it/news/185705/caccia-abusivamente-a-ciro-denunciato.html

 

CAPRIOLO – MALTRATTAMENTO -

- 23.01.2019 – TREVISO – AMBITO VENATORIO

Conegliano - ucciso uno dei cuccioli di un raro capriolo albino. Lo sparo è stato sentito nettamente dai proprietari del vigneto dove è successo il fatto. Ora chiedono ora al . presidente Zaia che la femmina e cuccioli sopravvissuti vengano tutelati...

Fonte: https://www.rainews.it/tgr/veneto/video/2019/01/ven-Conegliano-ucciso-il-cucciolo-di-un-capriolo-albino-05af9fcb-95d9-46e6-b527-ad2fb8306311.html

 

LUPO – SPECIE PROTETTE – ESCHE AVVELENATE – MALTRATTAMENTO – AREE VERDI – PUBBLICA SICUREZZA

- 23.01.2019 – TORINO -

Roure, Polpette avvelenate contro i lupi: pericolo anche per il territorio di Perrero Valli Chisone – Germanasca. L'Istituto Zooprofilattico di Torino ha confermato che erano polpette avvelenate, quelle trovate la settimana scorsa a Roure, nella zona fra il Serre di Bourcet e l’Alpe Chaullieres, non molto lontano dalla bergeria ma in un'area abbastanza isolata da far pernsare a esche per uccidere i lupi. L'unica vittima accertata, invece, è stato un cane impegnato in una sgambata al guinzaglio del padrone.

LE ORDINANZE. Su suggerimento del servizio venerinario dell'Asl TO3, il sindaco di Roure ha già emesso un'ordinanza per raccomandare di sorvegliare molto bene i cani...

Fonte:https://www.ecodelchisone.it/news/2019-01-23/polpette-avvelenate-contro-lupi-roure-pericolo-anche-territorio-perrero-32751

 

NUTRIE – CONTENIMENTO – METODI ALTERNATIVI – CACCIA INUTILE – SISTEMA CACCIA – PROFITTO CACCIA

- 24.01.2019 – CREMONA -

Soncino, Parco Oglio Nord - Nutrie e siluri: «Serve una taglia». il fiume è preso d’assalto dai siluri e le nutrie razziano argini e campi. Ferrari: «Via al contenimento, ma occorrono cacciatori retribuiti». Emergenza faunistica al Parco dell’Oglio. Già iniziata la cattura del pesce infestante che proseguirà fino a primavera, mentre per i roditori il presidente della riserva Luigi Ferrari lancia un appello alle istituzioni: «Situazione critica per gli agricoltori, ormai il volontariato non basta più. Bisogna puntare sui cacciatori professionisti e retribuirli per il loro lavoro»...

Fonte: http://www.laprovinciacr.it/news/crema/214284/nutrie-e-siluri-serve-una-taglia.html

 

DAL MONDO – CALIFORNIA – ARMI – PUBBLICA SICUREZZA – USA -

- 24.01.2019 – LOS ANGELES

Norwalk, Bambino spara accidentalmente alla madre con un fucile da caccia ferendola gravemente. Il bambino era seduto assieme a tre fratellini nel sedile posteriore dell'auto e maneggiava il fucile carico, quando è partito un colpo...Tutti i bambini erano di età inferiore a 4 anni...

Fonte: http://www.dailyviewsonline.com/economia/Bambino-accidentalmente-spara-madre-con-un-fucile-dal-sedile-posteriore-dellauto-h4242.html

 

DAL MONDO – SPAGNA – ARMI – OMICIDIO - MINORI

- 24.01.2019

Spagna, cacciatore uccide un bimbo di 4 anni a Guillena, piccolo comune spagnolo nell’hinterland di Siviglia. Il bambino è stato colpito in fronte da un proiettile da cinghiale. L’episodio è accaduto sabato 19 gennaio... Secondo quanto riporta il sito d’informazione spagnolo 20minutos.es, un uomo di sessant’anni è stato denunciato ed accusato di omicidio colposo....è comunque a piede libero...

Fonte: https://it.notizie.yahoo.com/spagna-cacciatore-uccide-un-bimbo-090226696.html?guccounter=1

 

LAV - CORTE COSTITUZIONALE – AMBIENTE – CONSERVAZIONE – FAUNA SELVATICA – REGIONI – CALENDARI VENATORI – LEX – SENTENZE – SPECIE PROTETTE – REGIONE PIEMONTE – SISTEMA CACCIA

- 25.01.2019

La Corte Costituzionale conferma: la caccia non ha alcun valore ambientale!

Con sentenza depositata il 17 gennaio la Corte Costituzionale ha definitivamente chiarito che le Regioni possono ridurre il numero di specie cacciabili previsto dalla legge nazionale, riconoscendo così piena legittimità alla decisione della Regione Piemonte di rimuovere dal calendario venatorio ben sedici specie di animali selvatici. La Corte Costituzionale ha anche affermato che limitare il numero di specie cacciabili non diminuisce affatto il livello minimo di tutela imposto dalle norme nazionali.

Alla caccia, quindi, non deve essere riconosciuto alcun valore positivo dal punto di vista della tutela dell’ambiente e degli animali selvatici, con buona pace di coloro che ancora credono alla favola del “cacciatore ambientalista”. Come LAV, assieme ad altre associazioni, ci eravamo costituiti nel giudizio alla Corte Costituzionale, sostenendo la decisione della Regione Piemonte attaccata dalle associazioni di cacciatori sostenute dal TAR Piemonte.Quella appena ottenuta si configura quindi come una sentenza epocale che conferma anche dal punto di vista giuridico quello che sosteniamo da sempre: la caccia porta solo morte e sofferenza senza alcuna utilità e per questo motivo deve essere vietata!

Fonte: https://www.lav.it/news/corte-costituzionale-caccia-ambiente

 

BRAVA GENTE – CINGHIALI – SADISMO – ETAR43 – ETAR53 – ETAR55 – SPECIE NON CACCIABILI – AREE PROTETTE – ORDINARIA FOLLIA

- 25.01.2019 – L'AQUILA -

Pacentro - Investono animali nel Parco e filmano la Mattanza: denunciati 3 cacciatori di Campo di Giove, documentata da un video che uno di loro ha poi trasmesso. Dalle immagii, a bordo di un fuoristrada, i 3 inseguono e investono decine e decine di animali del branco, in Zona B nel Parco della Maiella. La registrazione è stata caricata su Whatsapp e ricondivisa decine di volte. I Carabinieri forestali delle stazioni del parco di Pacentro e Cansano, li hanno identificati e rintracciati. Un motivo di vanto, una follia quella di colpire alla cieca nel branco di cinghiali, colpendone e investendone a decine sulla provinciale 54...dovranno rispondere delle accuse di tentativo di uccisione e maltrattamento degli animali, uccisione, cattura e prelievo di specie protette, caccia in periodo di divieto e nei parchi nazionali, disturbo alle specie e istigazione a delinquere....

Fonte: https://report-age.com/2019/01/25/investono-animali-nel-parco-e-filmano-la-mattanza-denunciati-3-cacciatori/

 

NUTRIE – CONTENIMENTO – CACCIA INUTILE – REGIONE EMILIA R. - SPECIE NON PROTETTE – TASSI - ISTRICI

- 26.01.2019 - MODENA

A Modena 10.000 nutrie ammazzate ogni anno. Obiettivo di provincia e regione è l'eliminazione totale dal territorio. Il piano della provincia prorogato fino al 2020. Per proteggere gli argini. L'attività di controllo contro la proliferazione della nutria, gestita dal 2015 sulla base di un accordo tra diversi enti, coordinato dalla Provincia, ha portato all'abbattimento di circa 10.000 esemplari all'anno. Per gli anni 2016, 2017 e 2018. Negli ultimi sei anni si calcola che siano circa 60mila gli esemplari abbattuti. Sulla base di questi risultati, la Provincia ha prolungato la validità dell'accordo fino al 2020....Sempre contro le tane degli animali sugli argini, la Provincia ha avviato nel 2015 un piano per la cattura di istrici e tassi e il trasferimento in altre aree, in quanto specie non cacciabili e protette.

Fonte: https://www.lapressa.it/articoli/societa/a-modena-10000-nutrie-ammazzate-ogni-anno

 

- DAL MONDO – AFRICA – RINOCERONTI - CONSERVAZIONE

Black Mambas: donne in lotta contro lo sterminio dei Rinoceronti

Superstizioni e antiche convinzioni pseudo scientifiche sono purtroppo ancora molto diffuse, difficili da estirpare, soprattutto quando costituiscono la fonte di reddito di organizzazioni criminali internazionali. Lucrosissimo e fiorente è il commercio del corno di rinoceronteì.....Il video dove vengono presentate le attività delle Black Mambas:

Fonte: https://www.vanillamagazine.it/black-mambas-donne-in-lotta-contro-lo-sterminio-dei-rinoceronti/

 

SISTEMA CACCIA – OPTA – MINISTRO POL.EU PAOLO SAVONA – ISPRA – MINISTERO AMBIENTE – SERGIO COSTA

- 26.01.2019 –

Le associazioni: “Trasmessi all’Ue i dati forniti dai cacciatori”. Enpa, Lac, Lav, Lipu-BirdLife Italia e Wwf Italia: “Si vuole favorire la richiesta dei cacciatori italiani di allungare la stagione venatoria”. “E’ in atto in Italia un’invasione di campo senza precedenti in materia di tutela della biodiversità per favorire i cacciatori allungando la stagione venatoria. Sotto attacco il lavoro scientifico dell’Ispra e la potestà del Ministero dell’Ambiente“. L’accusa delle associazioni Enpa, Lac, Lav, Lipu-BirdLife Italia e Wwf Italia è il Dipartimento delle Politiche europee, la struttura che supporta il presidente del Consiglio dei Ministri – o l’Autorità politica delegata nell’attuazione delle politiche generali e settoriali dell’Unione europea. Il Dipartimento è retto dal ministro per le Politiche europee Paolo Savona.

Fonte: http://www.youanimal.it/le-associazioni-il-governo-ha-trasmesso-allue-i-dati-forniti-dai-cacciatori/

 

ETAR59 – OMICIDIO – MUNIZ.UNICA

- 27.01.2019 - FOGGIA - AMBITO VENATORIO

*1 MORTO CACCIATORE

Apricena, vuole sparare al cinghiale ma uccide compagno di caccia. La vittima è un falegname 57enne di San Giovanni Rotondo, Giovanni Squarcella, raggiunto al petto da un colpo di fucile sparato dal suo compagno di caccia. L'uomo che ha sparato, 59 anni, è indagato a piede libero per omicidio colposo....

Fonte: https://www.lagazzettadelmezzogiorno.it/news/home/1105114/apricena-vuole-sparare-al-cinghiale-ma-uccide-compagno-di-caccia.html

 

MUNIZ.UNICA - ELISOCCORSO – MUNIZ.UNICA

- 27.01.2019 - PESARO - AMBITO VENATORIO

* 1 FERITO CACCIATORE

Coldazzo di Vallefoglia. Incidente durante una battuta al cinghiale con una trentina di cacciatori, uno resta ferito alla testa da un proiettile rimbalzato su una roccia. L'uomo, un 61enne, viene subito soccorso dai compagni che allertano il 118 e successivamente l'eliambulanza. Il cacciatore colpito alla testa viene trasportato al nosocomio di Ancona. Non risulta in pericolo di vita. Indagano i carabinieri che nel frattempo hanno sequestrato la carabina...

Fonte: https://www.viverepesaro.it/2019/01/28/incidente-durante-una-battuta-al-cinghiale-cacciatore-ferito-alla-testa/715132

 

AMBIENTE - REGIONE EMILIA ROMAGNA - DISASTRO AMBIENTALE - STORNI -

- 24.01.2019 - RIMINI

Stormi di uccelli contro auto e case. "A decine sui vetri". Segnalazioni dalla zona di Vergiano. "Il parabrezza è diventato tutto nero". L'esperto della Regione: "Fatti anomali".Gruppi di storni che sbattono sulle pareti delle case o contro automobili in corsa. Fenomeni insoliti - che evocano gli scenari inquietanti del capolavoro di Hitchcock ‘Gli uccelli’ - quelli accaduti nei giorni scorsi nel primo entroterra riminese....

Fonte: https://www.ilrestodelcarlino.it/rimini/cronaca/rimini-uccelli-1.4406115

 

ARMI - ORDINARIA FOLLIA - ILLECITI/REATI - PUBBLICA SICUREZZA - ETAR71 -

- 27.01.2019 - AREZZO - AMBIETO EXTRAVENATORIO

Un pensionato, classe 1948, è stato trovato fuori dalla sua abitazione con un fucile da caccia, un coltello a serramanico e 39 cartucce da caccia. L'anziano non è rimasto inosservato dai carabinieri di Scandicci, che stavano facendo controlli straordinari sul territorio....

Fonte: https://www.firenzetoday.it/cronaca/delirio-montespertoli-anziano-trovato-con-fucile.html

 

CACCIA DI FRODO - 50 CARDELLINI - FAUNA SELVATICA - SPECIE PROTETTE - PROFITTO CACCIA - SISTEMA CACCIA - MALTRATTAMENTO - BRAVA GENTE

- 27.01.2019 - NAPOLI -

50 cardellini frutto di bracconaggio, sequestrati dai carabinieri di Torre Annunziata. Le guardie di Agriambiente hanno effettuato un controllo presso un'abitazione rinvendendo gabbie con i 50 cardellini la cui vendita è risultata abusiva e senza relativa documentazione di provenienza. Frutto,molto probabilmente, di caccia illegale,bracconaggio effettuato con l'ausilio di strumentazione vietata dalla legge. Gli uccelli erano tenuti in piccole gabbie piene di escrementi...

Fonte:https://www.ilmattino.it/napoli/cronaca/50_cardellini_frutto_di_bracconaggio_sequestrati_torre_annunziata-4259449.html

 

9 BRAVA GENTE + 8 CACCIA DI FRODO - ILLECITI/REATI - SPECIE PROTETTE - MEZZI VIETATI - LICENZA CACCIA - FURTO VENATORIO – AREE PROTETTE

- 27.01.2019 - NAPOLI - AMBITO VENATORIO

Roccarainola, controlli antibracconaggio sul territorio.

Bracconiere sorpreso nel Parco Regionale del Partenio. sequestrati 1 fucile calibro 12 e 4 cartucce, elevate tre sanzioni amministrative per un importo di circa 900 euro perché cacciava senza assicurazione e senza aver pagato le tasse...

– 8 cacciatori denunciati all’Autorità Giudiziaria per reati venatori (abbattimento di specie protetta, esercizio attività venatoria utilizzando mezzi vietati e richiamo acustico elettromagnetico) e comuni (porto abusivo d’arma da fuoco, tentato furto aggravato ai danni patrimonio indisponibile dello Stato, omessa custodia di arma da fuoco e munizioni)

– contestate a 9 cacciatori violazioni amministrative per oltre 6000,00 € (Esercizio venatorio senza iscrizione a ATC, senza annotare la giornata sul tesserino regionale, senza copertura assicurativa, senza versamento tasse regionali e concessione governativa, senza tesserino regionale)

...– 4 segnalazioni alla Questura per diniego rilascio/sospensione licenza porto fucile uso caccia e sequestro amministrativo cautelare altre armi regolarmente detenute quale misura di pubblica sicurezza. Una di queste segnalazioni è stata già riscontrata dal Commissariato della Polizia di Stato di Pianura che con la collaborazione della polizia metropolitana ha provveduto al sequestro cautelare di fucili, cartucce ed una pistola a casa di un bracconiere sorpreso nelle campagne di Pianura, a Napoli, in esercizio venatorio senza licenza di porto d’arma.

Fonte: https://www.ilgazzettinovesuviano.com/2019/01/27/roccarainola-bracconiere-sorpreso-nel-parco-regionale-del-partenio/

 

SENTENZE - LEX - CORTE COSTITUZIONALE - ADDESTRAMENTO CANI - CANI CACCIA - REGIONE LAZIO - PIANO FAUNISTICO VENATORIO

28.01.2019 - REGIONE LAZIO

Addestramento cani da caccia, annullata la legge del Lazio - Con sentenza n. 10 del 9 gennaio 2019, la Corte Costituzionale ha annullato l’articolo 17, comma 50, lettera i), n. 5 della legge della Regione Lazio n. 9 del 14 agosto 2017 che individuava zone e periodi per l’addestramento dei cani da caccia. Addestramento alla caccia sulla fauna selvatica, naturale o allevata. La questione era stata sollevata dal ricorso del Presidente del Consiglio dei Ministri del 16 ottobre 2017. Secondo la Corte, individuare zone e periodi per l’addestramento dei cani, in base alla legge nazionale n. 157/1992, è di esclusiva competenza del Piano faunistico-venatorio...Per i giudici resta di esclusiva competenza del Piano faunistico-venatorio sia la definizione dei periodi in cui è consentito l’allenamento dei cani da caccia, sia la dimensione delle zone destinate all’esercizio di tale attività, che la legge regionale Lazio n. 9 del 1995 aveva inizialmente fissato in tre ettari, poi elevati ad un massimo di venti ettari dalla legge regionale impugnata....Sentenza integrale della Corte Costituzionale

Fonte: http://www.youanimal.it/caccia-incostituzionale-la-legge-del-lazio-sulle-zone-addestramento-cani/

 

TENTATO OMICIDIO – ETAR75 – MUNIZ.SPEZZATA - VIOLENZA DOMESTICA - LITI FAMILIARI - ARMI - ORDINARIA FOLLIA

- 28.01.2019 – BRINDISI - AMBITO EXTRAVENATORIO

#1 FERITO NON CACCIATORE - GRAVE - (e un suicidio non conteggiato)

Ostuni - Lite tra coniugi con tentato omicidio e suicidio dell'autore. Il marito le spara, ma lei è ancora viva. Lui, S.N. di 75 anni, invece ha rivolto l'arma contro se stesso, ed è deceduto. La donna, Maria Franca Colucci di 57 anni, è in gravi condizioni. Da quanto si è appreso, Natola ha esploso contro la compagna un colpo con un fucile da caccia, ferendola alla gola. Poi si è tolto la vita sparandosi in bocca. Certo è che lui aveva portato anche il fucile, un semiautomatico da caccia con riduttore inserito nel serbatoio come prescrive la legge, ma con la canna mozzata. In passato forse c'è stato qualche episodio di violenze in famiglia, su cui il fratello di Natola minimizza considerandoli episodi marginali e non gravi....

Fonte: https://www.brindisireport.it/cronaca/marito-suicida-ostuni-dopo-tentato-omicidio-moglie.html

 

LUPO - REGIONE TRENTINO A.A. - OPTA - PRESIDENTE REG.MAURIZIO FUGATTI - LEX - CORTE COSTITUZIONALE - PAE - STEFANO FUCCELLI - SPECIE PROTETTE

- 28.01.2019 - REGIONE TRENTINO A.A.

Trentino, abbattimento lupi: “Il Presidente Fugatti fa propaganda elettorale sulle menzogne”

"Il presidente della Provincia autonoma di Trento, Maurizio Fugatti, strumentalizza la presenza dei lupi per fini propagandistici in vista delle prossime elezioni europee favorendo contestualmente la lobby dei cacciatori". Di fatto, Fugatti, sta mentendo ai suoi concittadini in quanto la competenza su abbattimenti e fauna selvatica è esclusivamente statale pertanto non può deliberare alcuna misura in tal senso. Fugatti ha memoria corta, anzi cortissima, visto che a giugno scorso la legge provinciale con licenza di uccidere i lupi è stata impugnata e quindi bloccata dal Governo Conte davanti alla Corte Costituzionale.” Lo dichiara il presidente del Partito Animalista Europeo, Stefano Fuccelli.

Fonte: http://www.meteoweb.eu/2019/01/trentino-abbattimento-lupi-il-presidente-fugatti-fa-propaganda-elettorale-sulle-menzogne/1213695/

 

BRAVA GENTE – MEZZI VIETATI – LICENZA CACCIA – ILLECITI/REATI - ARMI

- 28.01.2019 – ROVIGO -

Veneto: caccia illegale in laguna, denunciato fratello di noto politico di Rovigo, pizzicato a cacciare con dispositivi elettromagnetici. Sequestrate armi e selvaggina, elevato verbale.

Fonte: http://www.acaccia.com/2019/01/veneto-caccia-illegale-laguna-denunciato-fratello-noto-politico-veneto/

 

VEDERE IMMAGINE CARTELLA VITTIME >>SALVAROLA-CANE UCCISO MICROCHIP2019

MALTRATTAMENTO - CANE - MICROCHIP - AISA - A.DOMESTICI - SADISMO

- 28.01.2019 - VENEZIA

^1 CANE UCCISO - Salvarola - AISA Associazione Italiana Sicurezza Ambientale - sez. prov.le di Venezia - A seguito di una segnalazione le nostre Guardie Zoofile hanno rinvenuto in zona Salvarolo di Pramaggiore (VE) un cane maschio deceduto di razza Bracco Tedesco colore marrone con evidente asportazione di pelle e tessuto dellazona dove solitamente viene applicato il microchip identificativo. Ci scusiamo per la durezza delle foto ma chiediamo ai residenti della zona di fornirci informazioni utili a identificare il proprietario o l'autore dell'uccisione dell'animale. Le indagini sono in corso e sono state informate le autorità competenti....

Fonte: https://www.facebook.com/aisa.venezia/photos/pcb.1999545813499330/1999543240166254/?type=3&theater

 

LUPO - SPECIE PROTETTE - METODI ALTERNATIVI - CONTENIMENTO - ALLEVAMENTI - CANI PASTORE -

- 28.01.2019 - L'AQUILA

Opi - Il Pastore Abruzzese si trova faccia a faccia con il lupo e lo scaccia. Mentre in Trentino è allarme, la storia di una convivenza possibile. Il forestale Secondino Cimini ci ha raccontato la storia di queste foto (nell'articolo...

Fonte: https://www.ildolomiti.it/ambiente/2019/il-pastore-abruzzese-si-trova-faccia-a-faccia-con-il-lupo-e-lo-scaccia-mentre-in-trentino-e-allarme-storia-di-una-convivenza-possibile

 

VOLPI - LEX - SENTENZE - CONSIGLIO DI STATO - PIEMONTE - CONTENIMENTO - METODI ALTERNATIVI - VALERIO VASSALLO - SADISMO -

29.01.2019 - PROVINCIA DI NOVARA

Caccia alla volpe, la Provincia di Novara perde la battaglia legale

Valerio Vassallo è l’ambientalista biellese che ha presentato il ricorso contro il piano di controllo delle volpi. Il Consiglio di Stato accoglie l’appello animalista: «Stanarle con i cani è una crudeltà inutile». Niente cani dentro le tane delle volpi per costringerle a uscire e ucciderle a morsi: questa modalità di caccia è crudele e non è accettabile. Lo ha stabilito il Consiglio di Stato che ha espresso parere favorevole sul ricorso di un animalista biellese..Il piano era stato redatto dalla Provincia ed era stato approvato con il decreto del presidente del 3 febbraio ...

Fonte: https://www.lastampa.it/2019/01/29/novara/caccia-alla-volpe-la-provincia-di-novara-perde-la-battaglia-legale-7RFdGNssROT0ql7zWxgVWJ/premium.html

 

STAMPA - MINISTRO AMBIENTE SERGIO COSTA - M5S - LEGA - OPTA -

29.01.2019

L'idillio Lega - M5S si spezza sulla caccia. Anche sul Corriere della Sera questa mattina si parla dello scontro tra i Ministeri dell'Ambiente e quello delle Politiche Comunitarie sulla caccia e del nuovo fronte aperto nella maggioranza gialloverde su questo tema...Nel pezzo si riferisce anche del piccato intervento del Ministro Costa, che ha rivendicato la correttezza dell'operato del suo dicastero...

Fonte: http://www.bighunter.it/Caccia/ArchivioNews/tabid/204/newsid730/25191/Default.aspx


MALTRATTAMENTO - CANE - SADISMO - ARMI - PUBBLICA SICUREZZA - ORDINARIA FOLLIA

- 29.01.2019 - BRINDISI

^1 CANE UCCISO - REMI' -

Carovigno - Randagio beniamino di un rione ucciso a fucilate in strada. Se è stato uno squilibrato, va immediatamente disarmato. Se è stata una persona cosiddetta normale, va arrestato per spari in luogo pubblico e per crudeltà nei confronti degli animali. Sono sulle sue tracce, i carabinieri della stazione cittadina dell’Arma e gli agenti della Polizia locale di Carovigno, dopo lo sparo – quasi certamente una fucilata – che questa mattina ha spaventato gli abitanti di via Mascagni in pieno centro abitato, e tolto la vita a un povero cane randagio accudito da varie persone del posto, che lo avevano battezzato Remì....

Fonte: https://www.brindisireport.it/cronaca/cane-randagio-ucciso-fucilata-strada-Carovigno.html

-oOo-

 

- TORNA ALL'INDICE

- I DATI SINTETICI - TABELLE

 

TORNA ALL'INDICE

-oOo-

- AVC - DOSSIER VITTIME DELLA CACCIA©2018-2019 – CRONOLOGIA -

Offriamo questi focus gratuitamente. Rispetta il nostro lavoro, cita sempre la fonte quando usi/pubblichi i dati AVC o parti del Dossier. Grazie -

-oOo-

 

 

 

Comments

Per poter lasciare o leggere i commenti bisogna essere iscritti.


 

Commenti Facebook

Da questo semplice form potrete collegarvi direttamente al vostro account su facebook.

Banner