Associazione Vittime della caccia

organizzazione di volontariato senza fine di lucro ai sensi della Legge 266-91

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri

Caccia Colpo di mano alla Regione Puglia

E-mail Stampa PDF

Nota del coordinamento delle Associazioni

Coordinamento provinciale del Parco delle Gravine; Federazione Speleologica Pugliese; Italia Nostra Puglia; Legambiente Puglia; Lipu Puglia; Società Speleologica Italiana; Wwf Puglia

Sulla Legge regionale al Bilancio via libera alla caccia nel Parco delle Gravine e all'accesso con mezzi motorizzati. Patata bollente per Vendola mentre prende le distanze l'assessore all'Assetto del territorio, Angela Barbanente. Un autogol per i cacciatori

«È stata votata ieri la Legge Regionale per il Bilancio ma si è trasformata nell'occasione, tanto grave quanto immorale, di colpire il Parco Regionale delle Gravine attraverso un pessimo emendamento che ne modifica la Legge istitutiva.

Dalle norme di salvaguardia, infatti, viene cancellato il divieto di caccia e quello di accesso con mezzi motorizzati sulle strade non segnate. Quindi si configurerebbe un assurdo controsenso per cui in un'area protetta i cacciatori sarebbero liberi di sparare e scorazzare a destra e a manca».

Così la denuncia del coordinamento delle Associazioni per quello che sembra un vero autogol per la giunta Vendola che vuole al contrario accreditarsi per essere pro-ambiente. Un vero colpo di mano da parte delle lobby dei cacciatori e dei fuoristradisti che nella zona da sempre sono molto agguerriti.

«L'obiettivo è ovviamente quello di regalare territorio libero ai cacciatori, in ossequio a una mercificazione elettorale, approfittando del ricatto dell'approvazione di una legge di notevole importanza»....Leggi l'articolo...

Fonte: www.vglobale.it

Comments

Per poter lasciare o leggere i commenti bisogna essere iscritti.
 

Commenti Facebook

Da questo semplice form potrete collegarvi direttamente al vostro account su facebook.

Banner