Provincia di Brindisi: deroga al divieto di caccia allo storno

Mercoledì 15 Dicembre 2010 19:43
Stampa

La Giunta regionale, su proposta della Provincia di Brindisi, in data 14 dicembre, ha approvato la deroga al divieto di caccia agli storni, a partire da domenica 19 dicembre prossimo e sino alla chiusura della stagione venatoria.

Gli storni, infatti, come è ormai ben noto, a causa del loro esagerato proliferarsi, sono alquanto nocivi ed arrecano continuamente grossi danni alle colture olivicole (oltre che agli ortaggi dell'intera provincia), di fatto penalizzando una delle produzioni di eccellenza del nostro territorio, come l'olio extravergine d'oliva.

Non è un caso, del resto, che le Associazioni agricole e piccoli coltivatori, oltre a presentare le richieste di risarcimento per i danni subiti negli anni pregressi, avevano sollecitato da tempo la predisposizione di strumenti atti a fronteggiare questa piaga, appellandosi in modo particolare alla necessità di derogare alla normativa in materia, che sancisce il divieto di caccia nei confronti di questa specie considerata protetta dalla Comunità Europea.

Accogliendo l'accorato appello del mondo agricolo, la Regione Puglia ha deliberato in tal senso sulla falsa riga di ciò che avvenne lo scorso anno, anche se con un po' di ritardo, vanificando in parte le aspettative degli agricoltori, i quali, devono misurarsi quotidianamente con la crisi che incombe in questo settore.

Fonte: www.trcb.it

 

 

Commenti Facebook

Da questo semplice form potrete collegarvi direttamente al vostro account su facebook.