Associazione Vittime della caccia

organizzazione di volontariato senza fine di lucro ai sensi della Legge 266-91

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri

Pallini da caccia nelle colture di radicchio La rabbia della Coldiretti

E-mail

"Non si tutelano i produttori ferraresi"

Ferrara, 5 agosto 2011 - “Ore di lavoro, incontri su incontri, perizie, pareri: tutto sparito”. E’ amaro il commento di Coldiretti Ferrara alla lettura del calendario venatorio per la stagione 2011/2012. Infatti nei mesi scorsi su pressante e giusta richiesta dei produttori della zona del mesolano e codigorese e delle loro cooperative di riferimento era stato sollevato il problema di alcuni casi di presenza di residui di pallini da caccia in colture destinate alla cosiddetta “quarta gamma”, ovvero destinati ad essere utilizzati nella preparazione delle buste di insalate già pronte, per lo più esportate in altri paesi europei, dove la qualità del nostro radicchio è particolarmente apprezzata.

A fronte di tale problematica, tra le altre misure, era stato richiesto di porre misure di tutela per la coltura, dettando regole di salvaguardia aggiuntive, corroborate da pareri di tecnici balistici riguardo le distanze di sparo dalla coltura. Posizione condivisa da Coldiretti e dalle altre organizzazioni agricole... Leggi tutto alla fonte: www.ilrestodelcarlino.it

MELE AL PIOMBO: VEDI ARTICOLO CLICCA QUI

VEDI INTERROGAZIONE PARLAMENTARE, QUI

Comments

Per poter lasciare o leggere i commenti bisogna essere iscritti.
 

Commenti Facebook

Da questo semplice form potrete collegarvi direttamente al vostro account su facebook.

Banner