Associazione Vittime della caccia

organizzazione di volontariato senza fine di lucro ai sensi della Legge 266-91

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri

Vibo Valentia: a caccia con il laser nella provincia con più fucili

E-mail


Le operazioni dei Carabinieri si avvalgono anche dell’ausilio del Nucleo elicotteristi con sede proprio a Vibo. Molti dei luoghi sono infatti accidentati e, pertanto, di difficile accesso. Dallo loro, i cacciatori di frodo, hanno la perfetta conoscenza del luogo la quale unitamente alla particolarità di alcune armi, come quelle fornite di puntatore laser, costituiscono di fatto un arsenale di notevole pericolosità. Un singolo puntatore laser può arrivare a costare alcune migliaia di euro.

E’ chiaro che il bracconiere deve avere una suo ritorno economico dalla vendita della carne di cinghiale o da altre situazioni.

In tutta la provincia di Vibo Valentia vi sono circa 200.000 fucili da caccia denunciati, più degli stessi abitanti. Un problema serio che andrebbe attentamente valutato anche nei recenti lavori parlamentari relativi alla normativa sulle armi, sulla quale sta cercando di determinare la sua influenza la stessa lobby degli armieri e cacciatori (vedi articolo GeaPress).

GEAPRESS – Riproduzione vietata senza citare la fonte).

 

La NOTIZIA D'ORIGINE

Comments

Per poter lasciare o leggere i commenti bisogna essere iscritti.
 

Commenti Facebook

Da questo semplice form potrete collegarvi direttamente al vostro account su facebook.

Banner