Associazione Vittime della caccia

organizzazione di volontariato senza fine di lucro ai sensi della Legge 266-91

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri

Ferisce il figlio con un fucile da caccia

E-mail Stampa PDF

Sabato 12 Giugno 2010

Alezio - Mentre puliva il fucile ha colpito suo figlio, un ragazzo di 13 anni,  ferendogli la guancia.

L'arma, con la quale l’uomo aveva molta dimestichezza, veniva utilizzata esclusivamente per andare a caccia . Cosa che avrebbe fatto anche questo pomeriggio, prima di sfiorare la tragedia.

E’ successo tutto nel primo pomeriggio di oggi ad Alezio , in via Roma dove abita con la sua famiglia A.C., 46 anni, rappresentante di commercio.

Si trovava in soggiorno e stava pulendo l'arma da caccia , mentre in quel momento gli stava passando accanto il figlio. Tutto è accaduto nel giro di un istante.

L'arma era caricata con cartucce a pallini , ed una di queste si è conficcata in una guancia del giovane, a poca distanza dall’occhio.

I genitori , terrorizzati, l’hanno immediatamente trasportato presso l'ospedale più vicino, quello di Gallipoli , dove al 13enne è stata fatta una prima medicazione .

In un secondo momento il ragazzo è però stato trasportato presso il “Vito Fazzi” di Lecce, per l’estrazione di ulteriori pallini che gli erano rimasti conficcati nella guancia.

La prognosi è di trenta giorni, ma sarebbe potuta davvero andare peggio. Dell’accaduto sono stati informati gli agenti di polizia del commissariato di Gallipoli, che hanno immediatamente avviato le indagini.

Il fucile di A.C. era legalmente detenuto, così come le altre armi che sono state trovate in casa, e poste sotto sequestro.

L’uomo è stato denunciato con l’accusa di lesioni colpose .

 

di Luisa Sgarra

 

Fonte by lecceprima.it

Foto by acocms.it

Comments

Per poter lasciare o leggere i commenti bisogna essere iscritti.
 

Commenti Facebook

Da questo semplice form potrete collegarvi direttamente al vostro account su facebook.

Banner