"Liberalizzare le armi anche in Italia", proposta choc della Lega

Mercoledì 27 Luglio 2011 17:56
Stampa

sen. Federico BricoloVuoi un’arma sotto il cuscino per rassicurare le tue notti? Cerchi un fucile per sentirti potente a bordo della tua auto in giro per la jungla cittadina? Allora la proposta Bricolo fa per te.
Cos’è? E’ quell’idea che ha arricchito il dibattito in Senato sul rifinanziamento delle missioni italiane dei nostri soldati all’estero.

La proposta avanzata da Federico Bricolo era semplice: cancellare il Catalogo nazionale delle armi da sparo. Una bazzecola? Macchè. Si tratta di un articolo, il numero 7 di una legge che risale al 1975 e che serve a tracciare le armi in mano ai privati.... Leggi tutto alla fonte: http://oltrelostretto.blogsicilia.it

 

(Chi è il Sen. Federico Bricolo(Lega Nord Padania)? Per doverosa conoscenza, il Sen Bricolo, assieme ai senatori Maurizio Gasparri (capogruppo P. d. L.), Roberto Centaro (P. d. L.), Gaetano Quagliariello (P. d. L.), Filippo Berselli (P. d. L.), Sandro Mazzatorta (P. d. L.), Sergio Divina (Lega Nord Padania) hanno presentato un emendamento al d.d.l. Senato n. 1611 (intercettazioni telefoniche), il n. 1707, che prevede una modifica dell’ articolo 380 del codice di procedura penale che elenca i casi in cui si deve procedere all’arresto in flagranza, fra questi anche il delitto di atti sessuali con minorenni (609 quater codice penale). La proposta contenuta nelll'emendamento 1707 prevede l’abrogazione dell’obbligo di arresto nei confronti di chi viene sorpreso in flagranza a compiere atti sessuali “di minore gravità” con minorenni......... A.V.C)

 

Commenti Facebook

Da questo semplice form potrete collegarvi direttamente al vostro account su facebook.