Associazione Vittime della caccia

organizzazione di volontariato senza fine di lucro ai sensi della Legge 266-91

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri

Ex cacciatore trasforma il proprio fucile da caccia in una "lupara": denunciato un 76enne

E-mail Stampa PDF

di Fabrizio Tenerelli

Apricale - L'uomo, incensurato, durante più controlli operati dai Carabinieri in localita' Osaggio, tra Perinaldo e Apricale, nell'abitazione deteneva 92 cartucce calibro 12 e calibro 20, di varie marche, nonché la doppietta (calibro 20) incriminata.

Un ex cacciatore, di 76 anni, N.E., di Apricale (Imperia), che aveva trasformato il proprio fucile regolarmente detenuto, in una 'lupara', e' stato denunciato dai carabinieri della Stazione di Dolceacqua, nell'ambito di un vasto servizio contro il bracconaggio che ieri ha interessato i territori di Dolceacqua, Apricale e Isolabona. Numerosi i controlli operati nei confronti di soggetti possessori di armi da caccia.

Obiettivo: verificare la regolarità delle denunce di detenzione di armi e munizioni e individuare e reprimere eventuali reati in materia di caccia e di illecita detenzione di armi clandestine o alterate. L'uomo, incensurato, durante più controlli operati dai Carabinieri in localita' Osaggio, tra Perinaldo e Apricale, nell'abitazione deteneva: 92 cartucce calibro 12 e calibro 20, di varie marche, nonché la doppietta (calibro 20) incriminata, trasformata in un fucile a 'canne mozze', segando le due canne e trasformandola di fatto in una 'lupara'. Fonte: www.riviera24.it

 

Comments

Per poter lasciare o leggere i commenti bisogna essere iscritti.
 

Commenti Facebook

Da questo semplice form potrete collegarvi direttamente al vostro account su facebook.

Banner