Associazione Vittime della caccia

organizzazione di volontariato senza fine di lucro ai sensi della Legge 266-91

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri

Genova - Cane ucciso da fucilata nel recinto: una vendetta

E-mail Stampa PDF

di Marco Fagandini. Genova - Lupus era nel prato, a correre dietro la recinzione. Poi lo sparo, un sordo latrato, e la pelliccia di Lupus si fa rossa, non si vede quasi la miriade di pallini da caccia ai volatili che gli si è conficcata addosso. Mentre la faccia della sua padrona, Barbara Parziale, si strazia in una smorfia di dolore. Lupus era un cane meticcio di sei anni che il due novembre scorso è stato ucciso a Cravasco, Campomorone, da qualcuno che adesso i carabinieri della stazione locale, che hanno preso in mano le indagini, stanno cercando. Una vendetta che qualche cacciatore scontento della recinzione messa dalla signora Parziale su un territorio suo ma che un tempo veniva utilizzato dai cacciatori, è una delle piste seguite... Leggi tutto alla fonte: www.ilsecoloxix.it

Comments

Per poter lasciare o leggere i commenti bisogna essere iscritti.
 

Commenti Facebook

Da questo semplice form potrete collegarvi direttamente al vostro account su facebook.

Banner