ANIMALI DOMESTICI VITTIME-Bollettino-2020/2021

ANIMALI DOMESTICI VITTIME
STAGIONE VENATORIA 2020-2021

utimo aggiornamento: 1 settembre/10 novembre 2020…

DI QUANTI ANIMALI DOMESTICI MASSACRATI DAI FUCILI DA CACCIA NON SAPREMO MAI NULLA? Quanti casi simili rimangono occulti, dimenticati nell’indifferenza della gente, dai media, dalle istituzioni? Impossibile fare stime.

I casi di seguito citati sono solo ciò che è arrivato alle cronache e ne rappresentano solo una piccola parte, quanto siamo riusciti ad intercettare.

Nonostante l’evidente sottostima, non possiamo dimenticare l’Asina Zaira, il Pony di Greisan (AO), il Setterino di Vitulazio, il Gatto di San Giorgio Rovereto, il Cane di Vigone, le Gallinelle di Asola, il Gatto Starsky, il, Cane del collare elettrico, il cagnolino di Sora, il Cnae di Contigliano, il Cane di Aprilia, il Gatto di Buscoldo, la Gattina di Casarza, la Cagnolina Brisca vittime delle faide tra cacciatori, Biagio il Gatto di Signa, la Volpe Alfred….

*LEGGI IL COMUNICATO STAMPA AVC DEL 22.11.2020 a questo LINK “AVC- L’ASINELLA ZAIRA E IL TRIONFO DELL’IPOCRISIA”

 

Dalle rassegne stampa (01.09/10.11.2020)sono stati intercettati i seguenti casi:

  • 03.09.2020
    Protesta contro i primi cacciatori “I pallini hanno colpito i portoni”.“Stamattina sembrava di essere in guerra qui alle Piane.(…)”Hanno spaventato i nostri cani erano letteralmente terrorizzati e ci siamo chiusi in casa per paura che potesse volare qualche pallino” riferisce un abitante.(…)”Davvero una brutta sveglia” lamenta un altro..
    Fonte: https://www.ilrestodelcarlino.it/ancona/cronaca/protesta-contro-i-primi-cacciatori-i-pallini-hanno-colpito-i-portoni-1.5471838
  • 07.09.2020
    Poschiavo – Mucca morta, aveva un proiettile nella carcassa. Dai primi accertamenti è emerso, che nella giornata di venerdì a Cavaglia un cacciatore aveva sparato tre colpi di controllo con il suo fucile da caccia. La Polizia cantonale dei Grigioni ha avviato un’indagine.. Fonte: https://www.cdt.ch/svizzera/mucca-morta-aveva-un-proiettile-nella-carcassa-EA3156879?refresh=true
  • 08.09.2020
    Asola – Galline sbranate dai cani da caccia: «Padrone fuggito». La denuncia di una famiglia: «Il cacciatore ha visto tutto ma si è limitato a richiamare i suoi animali e a scappare»«Quattro cani da caccia hanno aggredito e ucciso undici mie galline».(…) “Alcuni anni fa, sempre in corte, dei cacciatori hanno sparato al nostro cagnolino che per noi era uno di famiglia. Lo hanno ucciso. E un altro è finito avvelenato. Non ho visto nessuno (…) ma non si può entrare in una proprietà privata con dei cani liberi né tanto meno cominciare a sparare. Oltretutto qui abbiamo dei bambini…». Fonte: https://gazzettadimantova.gelocal.it/mantova/cronaca/2020/09/08/news/galline-sbranate-dai-cani-da-caccia-padrone-fuggito-1.39281339
  • 15.09.2020
    Avvelenati nella notte, strage di gatti a Cornuda. Terribile episodio lo scorso week end: nel mirino cinque mici di una famiglia, con tre bimbi piccoli, che vive in via della Pace. Le guardie zoofile dell’Oipa hanno fornito supporto ai proprietari, tra mille difficoltà per il recupero dei corpi dei felini…
    Fonte: https://www.trevisotoday.it/attualita/cornuda-gatti-avvelenati-15-settembre-2020.html
  • 17.09.2020
    Monselice: Divieto di Caccia nelle aree di Fitodepurazione e Canile comunale stagione venatoria 2020-2021. Ordinanza n. 102 del 16/09/2020
    Divieto di Caccia nelle vicinanze dell’area di Fitodepurazione e area del Canile municipale per la stagione venatoria 2020-2021 per la salvaguardia dell’incolumità degli operatori e degli animali presenti nelle due aree.
    Fonte:(Comune di Monselice)https://www.comune.monselice.padova.it/po/mostra_news.php?tags=&area=H&x=&id=2584
  • 18.09
    Vitulazio – Spara al cane per “difendere” le sue galline. Denunciato. Non ha esitato ad imbracciare il suo fucile, regolarmente detenuto, per sparare contro un cucciolo di setter che il padrone stava addestrando per la caccia…. Le condizioni dell’animale sono serie..
    Fonte: https://www.paesenews.it/?p=195772
  • 26.09.2020                                                                                                                                                                                                                  Allarme a S. Giorgio un gatto Gatto ferito da un colpo di fucile. Rovereto. Preoccupante episodio, a San Giorgio: qualcuno ha sparato a un gatto, ferendolo per fortuna in modo non grave ma costringendo comunque la padrona a far operare l’animale per rimuovere il piombino lungo circa 7 millimetri che gli era finito nel fianco… È probabile che abbia sparato da vicino, perché il micio è abbastanza piccolo». M.CASS.
    https://www.giornaletrentino.it/cronaca/rovereto/allarme-a-s-giorgio-un-gatto-ferito-da-un-colpo-di-fucile-1.2434867
  • 28.09.2020
    Cane “giustiziato” a Vigone con un fucile nei boschi di Santa Maria. Secondo i veterinari, il cane era denutrito, senza microchip e con segni di sofferenza sul corpo. E’ stato legato a un albero prima di essere freddato con un fucile…A trovarlo è stata una signora che era a spasso con il suo cane (…) Vicino all’albero è stata trovata una sola cartuccia di fucile, ma i fori sono due: uno sulla spalla e uno sulla fronte, oltre a un orecchio ferito. Il corpo è stato sequestrato dai carabinieri, che hanno aperto l’indagine(…)
    Fonte: https://www.piazzapinerolese.it/2020/09/28/mobile/leggi-notizia/argomenti/cronaca-21/articolo/cane-giustiziato-a-vigone-con-un-fucile-nei-boschi-di-santa-maria.html
    +
    https://www.greenme.it/abitare/cani-gatti-e-co/cane-fucilato-vigone/
  • 02.10.2020                                                                                                                                                                                                                  Starsky, gatto ferito da una fucilata . Da un post su Facebook, di E.E.: “…Ieri sera alle 20 il mio gatto è tornato a casa zoppicante e ricoperto di sangue. Penso all’ennesima azzuffata tra gatti e chiamo la veterinaria…“Eli ho una brutta notizia, il tuo gatto non si è azzuffato con nessun animale, nè ha preso nessun morso. GLI HANNO SPARATO.”…”Gliene hanno tolti almeno 60, la rosata aveva un diametro di 15 cm al massimo quindi il cacciatore era anche molto vicino. 20 metri? Forse meno.E io vorrei dirti due parole, caro il mio cacciatore…”. Per fortuna, Starsky sta meglio: “Si sta riprendendo – ha fatto sapere la soglianese – Ha la pelle dura e una padrona che farà di tutto per continuare a fargli le coccole che gli piacciono tanto”. Fonte: https://www.nelcuore.org/?p=49738

+ Fonte: https://www.facebook.com/photo/?fbid=10223444220122071&set=a.4898611591521

  • 10.10.2020
    Castelleone, Crema – Scosse elettriche dal collare del cane da caccia, denunciato 30enne di Pandino (CR). Da attività congiunta con Stazione Carabinieri Castelleone a seguito rinvenimento e recupero in strada di cani da caccia allontanatisi dal proprietario, un 30enne Italiano residente a Pandino. Uno degli animali, calzava un collare atto ad emettere scosse elettriche; collare, il cui utilizzo, essendo causa di sofferenza per l’animale, è vietato. Il padrone cacciatore è stato denunciato: gli bastava premere un tasto sul radiotelecomando, e l’animale veniva dolorosamente folgorato.
    Fonte: https://crema.laprovinciacr.it/news/crema/258544/scosse-elettriche-dal-collare-del-cane-da-caccia-denunciato-30enne-di-pandino.html
    +
    https://primaillevante.it/rubriche/topnewsregionali/gli-mette-un-collare-che-da-scosse-elettriche-per-educarlo-il-cane-da-caccia-scappa
  • 11.10.2020
    Battuta di caccia finita in tragedia: vittime un uomo e il suo amico fedele. Un incidente a Codevigo (PD) tra due auto ha provocato la morte di un cacciatore e del suo cane. Lo scontro alle prime ore di stamani.
    Fonte: https://www.bloglive.it/2020/10/11/incidente-codevigo-vittime/
  • 15.10.2020
    Sora, altra uccisione a colpi di fucile di un cagnolino randagio: esplode la rabbia sui social. Ennesima mattanza da parte di un ignoto del posto. Nella periferia sorana non è la prima volta che un cane o un gatto randagio vengono uccisi a colpi d’arma da fuoco.
    Sora, altra uccisione a colpi di fucile di un cagnolino randagio: esplode la rabbia sui social. L’essere umano non smette mai di stupire, specialmente in negativo. Ieri nella periferia di Sora è stato ucciso a colpi di fucile l’ennesimo cagnolino randagio che non dava fastidio a nessuno. Spregevole gesto che ovviamente ha provocato lo sdegno di residenti e cittadini, ormai stufi di assistere a tali mattanze nel proprio paese. Sora, altra uccisione a colpi di fucile di un cagnolino randagio: esplode la rabbia sui social. “L’unico difetto di questo povero cagnolino era di passeggiare in aperta campagna. Sicuramente l’individuo che ha ucciso questo povero animale – racconta un abitante della zona su un post social- ora si sente una gran persona. Un gesto spregevole che solo una mente malata può partorire”. “La vera bestia è l essere umano – scrive Anna – Per questo e per altri motivi preferisco gli amici a quattro zampe”. Fonte: https://www.frosinonetoday.it/cronaca/sora-uccisione-colpi-fucile-cagnolino-randagio-rabbia-social.html
  • 23.10.2020
    Rieti, cane ferito da colpo di arma da fuoco: denunciato il responsabile, rischia fino a 3 anni di carcere, sequestrato il fucile ad anima liscia . A Contigliano i carabinieri forestali rinvenivano un cane ferito da un colpo di arma da fuoco da parte di un uomo non meglio identificato. Immediate ed accurate indagini hanno portato i militari a identificare, quasi subito, l’autore del deprecabile gesto che veniva deferito all’autorità giudiziaria per il reato di maltrattamento di animali, rischia la reclusione da 3 ai 18 mesi o una multa da 5000 a 30000 mila euro.
    Fonte: https://www.ilmessaggero.it/rieti/rieti_maltrattamenti_animali_bracconaggio_denunce_carabinieri-5541693.html
  • 27.10.2020
    Aprilia, cane ferito a colpi di fucile e abbandonato: rischia di perdere l’arto. L’animale è stato prelevato dalle Guardie zoofile e affidato al veterinario della clinica Galileo Galilei e relativo canile rifugio per le prime cure e messa in sicurezza. L’intervento ha permesso di estrarre 2 “pallettoni” da caccia, verosimilmente da cinghiale.(…)L’appello delle Guardie zoofile è a chiunque possa aver visto qualcosa di segnalare immediatamente: 351 591 1569 Norsaa Guardie zoofile.
    Fonte: https://www.latinacorriere.it/aprilia-cane-ferito-a-colpi-di-fucile-e-abbandonato-rischia-di-perdere-larto/
  • 30.10.2020
    Curtatone, Buscoldo – Gatto crivellato dai colpi. Il fatto è accaduto sabato 24 ottobre a Buscoldo, nei pressi di una colonia che i volontari hanno provveduto da tempo a sterilizzare e che oggi ospita pochi animali. Hanno trovato il gatto morto da poco, ancora caldo. Fra i denti serrava stretto un pezzo di legno, forse per cercare di resistere al dolore lancinante. È morto così, fra atroci sofferenze: il corpo crivellato dalla rosa di pallini da caccia che lo hanno perforato ovunque anche sul muso. Ora scatterà la denuncia. Fonte: https://gazzettadimantova.gelocal.it/mantova/cronaca/2020/10/30/news/gatto-crivellato-dai-colpi-a-buscoldo-ora-scatta-la-denuncia-1.39480732
  • 30.10.2020
    Gatta uccisa a Casarsa: «Le hanno sparato con un fucile ad aria compressa». Il felino è morto dopo due giorni di agonia. Esposto un cartello contro il responsabile dell’esecuzione.”A colui che si è ‘divertito’ a sparare e uccidere la nostra gatta, auguriamo la stessa sofferenza”. Questa la frase contenuta in un cartello plastificato esposto a Casarsa, all’esterno di una casa privata….
    Fonte: https://www.telefriuli.it/cronaca/gatta-uccisa-fucilata-casarsa-fucile-aria-compressa/2/213171/art/
  • 01.11.2020
    Mondaino, Rimini – Cane da caccia ‘investe” gruppo di ciclisti: due feriti, grave una ragazza. L’incidente è avvenuto domenica mattina sulle colline di Rimini sulla SP 17 Saludecese. Un gruppetto di ciclisti si è visto sbarrare la strada da un cane da caccia. Ad avere la peggio una ragazza, in testa al gruppo, che ha colpito l’animale, rovinando a terra e sbattendo violentemente la faccia sull’asfalto, mentre dietro di lei un altro ciclista cadeva dalla sella, finendole addosso. Sul posto è intervenuto, assieme ai Carabinieri, il personale del 118 per i soccorsi. La ragazza ha riportato un trauma facciale ed è stata ricoverata all’ospedale Bufalini di Cesena. Una seconda ambulanza ha trasferito il secondo ciclista ferito all’ospedale Ceccarini di Riccione.
    Fonte: https://www.altarimini.it/News140992-cane-da-caccia-investe-gruppo-di-ciclisti-due-feriti-grave-una-ragazza.php
  • 04.11.2020
    Civitavecchia e Santa Marinella – Uccidono Alfred, volpe mascotte,  e la impiccano a un albero: era da anni la ‘mascotte’ di un pensionato. L’hanno uccisa brutalmente e poi, non contenti, l’hanno impiccata a un albero, forse per poterla fotografare come fosse un trofeo da esibire. Eppure lei, anzi lui – Alfred – non dava fastidio a nessuno. Non rubava il cibo, non uccideva galline o altri animali, perché trovava da mangiare da quello che ormai riconosceva da qualche anno come il suo punto di riferimento umano, un pensionato di Santa Marinella che non gli faceva mai mancare le scorte di quelli che aveva capito fossero i suoi cibi preferiti. E’ successo ieri, proprio nel terreno privato dell’uomo. (…)Per scelta non pubblichiamo la foto della volpe morta, ma solo quelle che ritraggono viva e felice nel terreno del pensionato… Fonte: https://www.ilcorrieredellacitta.com/ultime-notizie/uccidono-volpe-e-la-impiccano-a-un-albero-era-da-anni-la-mascotte-di-un-pensionato.html
  • 09.11.2020
    Nepi – Uccisa Zaira, l’asina dell’ex azzurro di rugby Andrea Lo Cicero che racconta la terribile storia postando un video su Facebook – Intervento dei carabinieri forestali che hanno sequestrato l’arma e ritirato la licenza a un 77enne. “Un cacciatore attaccato alla mia abitazione ha sparato senza scrupolo uccidendo una delle mie asine. Adesso, i Carabinieri forestali stanno procedendo con l’identificazione di questo soggetto oltre al sequestro della sua arma. Noi stiamo aspettando il medico legale per constatare il decesso della mia asina Zaira. Sono scioccato per quanto questa tragedia abbia colpito la mia famiglia”.
    L’uomo, di 77 anni, è stato identificato. I carbinieri hanno proceduto al sequestro dell’arma e al ritiro della licenza.
    Fonte: http://www.tusciaweb.eu/2020/11/un-cacciatore-sparato-senza-scrupolo-uccidendo-delle-mie-asine/
    +
    Fonte: https://www.lafune.eu/vergogna-e-follia-a-nepi-cacciatore-uccide-unasina-di-andrea-lo-cicero-video/
  • 07.11.2020
    Gressan, Aosta – Pony ucciso da una fucilata lo scorso 22 ottobre, denuncia per un cacciatore con regolare licenza e porto d’armi. L’uomo, 58 anni ha sostenuto essersi trattato di un incidente. Il colpo gli sarebbe partito scivolando, mentre tornava all’auto dopo l’attività venatoria. L’equino era in un recinto in un prato. Per il valdostano di 58 anni scatterà la denuncia per uccisione di animali.
    Fonte: https://aostasera.it/notizie/cronaca/pony-ucciso-da-una-fucilata-a-gressan-denuncia-per-un-cacciatore/
  • 04.11.2020
    San Quirico, Piombino – Faide tra cacciatori: Ancora bastonate a Brisca, una cagnetta da caccia. Prima vittima Brisca, in località Casone alla Sughera: dopo la violenza subìta ha perso un occhio. Terzo episodio in pochi giorni in un box dove sono stati rotti i lucchetti per entrare. Il Comune chiede attenzione al Prefetto.
    Fonte: https://iltirreno.gelocal.it/piombino/cronaca/2020/11/04/news/san-quirico-ancora-bastonate-a-un-cane-1.39498795
  • 10.11.2020·
    Gatto ucciso – Da un post su Facebook di Tamara Scafi – “BIAGIO È STATO AMMAZZATO!!! ZONA INDICATORE SIGNA FIRENZE, ARGINE DEL CANALE CHIELLA. Questo era Biagio uno dei miei mici. Biagio è morto perché completamente pieno di pallini. Lui si stava facendo i cavoli suoi nei campi vicino casa e questi esseri immondi di CACCIATORI LO HANNO LETTERALMENTE MITRAGLIATO…”
    Non commento oltre perché la rabbia e il dolore sono grandi.
    Fonte: https://www.facebook.com/photo?fbid=3696180100421920&set=pcb.3696180507088546

-oOo-

 

Questo articolo ha un commento

Lascia un commento