AVC-DOSSIER 2019-2020 – CRONOLOGIA GENERALE

ASSOCIAZIONE VITTIME DELLA CACCIA

Organizzazione di volontariato senza fini di lucro ai sensi della Legge 266/91, riconosciuta dal Ministero dell’Ambiente con D.M. 0000025 del 16.01.2014

www.vittimedellacaccia.org

IMPORTANTE: Rispetta il nostro lavoro, l’uso e la pubblicazione del Dossier o parti di esso è consentito solo citando la fonte “AVC©Associazione Vittime della caccia“. Grazie

AVC–CRONOLOGIA GENERALE©DOSSIER 2019-2020

1 settembre/31 gennaio

STAGIONE VENATORIA 2019-2020

-oOo-

CRONOLOGIA GENERALE

sintesi

CRONOLOGIA GENERALE sintetica dei fatti accaduti dal 1 settembre alla fine di questa stagione venatoria, per avere un quadro d’insieme più realistico di questo fenomeno, della cadenza temporale impressionante di fatti e fattacci che si susseguono giorno dopo giorno per mesi, e della pressione che l’attività venatoria, le armi ad essa connesse e chi le imbraccia, esercitano sul territorio, la fauna e la vita quotidiana delle persone normali.

Ovvero, la Cronologia generale raccoglie tutti i fatti riscontrati in materia di caccia, tragedie sfiorate per armi da caccia, minori e armi, ambiente, animali e fauna selvatica, tutte voci facilmente individuabili attraverso le tags*

Conosci con quali criteri di ricerca sono state selezionate le notizie di cronaca per la raccolta finale dei dati!

TORNA ALL’INDICE

-oOo-

IMPORTANTE: Se vuoi cercare voci specifiche nella CRONOLOGIA GENERALE dei fatti, con il semplice “cerca” vengono fuori tutte le voci di interesse. Le TAGS principali sono:

a.venatorio, a.extravenatorio, aree protette, agricoltura, armi, allarme sociale,  agricoltura, Altri aspetti, annotazioni, caccia frodo, bene comune, brava gente, carnieri, cani caccia, c.cinghiale, c.volpe, Cinghiali, criminalità, crudeltà, costi sociali, commercio fauna, Corte Cassazione, Corte Costituzionale, contenimento,  corridoi fauna, distanze, divieto caccia, domestici, ecosistemi, disinformazione, elisoccorso,  empatia,  faide, filiera zootecnica,  foraggiamento, furto venatorio, illeciti-reati-crimini, investimenti stradali, incidenti stradali, lex, finanziamenti, ferito, licenza caccia, maltrattamento animali,  minacce,morto, maltrattamento animali,  minori, § (minori), * (vittime umane innocenti), muniz. unica,  muniz. spezzata, nidi, ordinanze divieto caccia, ordine pubblico, ordinaria follia, Ovini, Pecore,  pascoli,  pronto caccia, porto d’armi,  pubblica sicurezza, ripopolamenti, ristoranti, ristorazione, richiami vivi, sanità, strade, Tar, ordinaria follia, omicidio, costi sociali, danni venatori, Nonsolocaccia,  ordinaria follia, politica, pastorizia, pascoli, ripopolamenti, terrorismo mediatico, procurato allarme, sentenz, strage, sequestro, Sistema caccia, strage,   trichinella, tragedie sfiorate, truffa, turismo, testimonianze, uccellagione,violenza domestica, veleno.

dal 1 settembre 2019 al 31 gennaio 2020

SETTEMBRE

  • 01.09.2019

Spoleto (PG) – Arrivano guardie WWF e loro si danno alla fuga tra i girasoli. Due personaggi che alla vista dei controlli si sono dati a precipitosa fuga. … fonte: www.umbriajournal.com

Tags: Umbria, caccia frodo, illeciti-reati-crimini, brava gente, a.venatorio, vigilanza

 

  • 02.09.2019

Malè (TN). Tiro al bersaglio vicino a un sentiero, cacciatore denunciato in val di Sole. Sorpreso dai carabinieri a tarare l’ottica di mira della sua carabina, esplodendo colpi verso un bersaglio posto qualche decina di metri al di sotto di strade interpoderali di libero accesso… fonte: www.altoadige.it

Tags: Trentino A.A., armi, illeciti-reati-crimini, strade, pubblica sicurezza, distanze, ordinaria follia, a.extravenatorio, brava gente, vigilanza

 

  • 02.09.2019

Trento. I ‘cacciatori sele-controllori’ scambiano un cervo per un cinghiale e gli sparano, Degasperi: “Gestione disastrosa”. Due cacciatori teoricamente formati e in possesso di un’abilitazione speciale non riescono a distinguere i due animali che pure sono molto diversi, ma per l’assessora Zanotelli è tutto ok: “Il controllo straordinario è quello più efficace, la disciplina offre tutti gli strumenti per agire con efficacia e sicurezza”…. fonte: www.ildolomiti.it

Tags: Trentino A.A., Cinghiali, selecontrollori, pubblica sicurezza, OPTA, c.cinghiale, ordinaria follia, Sistema caccia, brava gente

 

  • 03.09.2019

Sanremo – Santo Stefano al Mare, denunciato 88enne, legale detentore di armi che però nascondeva una Beretta carica sotto il cuscino. Tutte le armi e le munizioni sono state sequestrate in attesa delle disposizioni dell’Autorità Giudiziaria… fonte: www.riviera24.it

Tags: Liguria, armi, illeciti-reati-crimini, sequestro, 88 anni, brava gente, ordinaria follia, ispezioni

 

  • 04.09.2019 –

Sansepolcro (AR). A giudizio 40enne ubriaco sparò contro due amici sotto casa, convinto che fossero i carabinieri, e li tenne per un’ora col fucile puntato: tentato omicidio e sequestro. Uno dei due presi di mira con l’arma allo stomaco, riuscì a liberarsi solo quando il fuciliere andò in bagno… fonte: www.lanazione.it

Tags: Toscana, armi caccia, illeciti-reati-crimini, minacce, 40 anni, ordinaria follia, pubblica sicurezza, lex, brava gente

 

  • 04.09.2019 – DAL MONDO

1 cacciatore ferito Svizzera- non conteggiati

Mendrisiotto CH. Val di Muggio, cacciatore 25enne fa partire un colpo che ferisce un altro giovane cacciatore a Cabbio. L’uomo ha riportato gravi ferite a una mano, ma non tali da metterne in pericolo la vita…. fonte: www.laregione.ch

Tags: Svizzera, 25 anni

 

  • 05.09.2019 – ferito per caduta, non conteggiati

Brescia – Stava sistemando la “posta di caccia” da un’altezza di circa 8 metri, in attesa dell’apertura della caccia (in località Dos del Grom) quando ha perso l’equilibrio ed è caduto a terra. Grave 68enne di Casto. Intervenuto l’elisoccorso... fonte: www.vallesabbianews.it

Tags: Lombardia, costi sociali, elisoccorso

 

  • 05.09.2019 – DAL MONDO – CANE UCCISO

Bellinzonese. Scambia un Setter Gordon per un cinghiale e lo uccide. Errore fatale ieri sera per un cacciatore sui monti di Mornera: ha segnalato il caso alla propria assicurazione e si è autodenunciato al guardiacaccia. Accortosi dell’errore, e conoscendo il proprietario, marito di una conduttrice televisiva, il cacciatore lo ha contattato informandolo. <<Considerato il valore dell’esemplare di razza, è stato chiesto un risarcimento….>>… fonte: www.laregione.ch

Tags: Svizzera, Cane ucciso, domestici, c.cinghiale

 

  • 06.09.2019

1 MORTO CACCIATORE – AMBITO VENATORIO

Genova – Tragedia a Rovegno. Cacciatore trovato morto in un lago di sangue, per i carabineri era stato ucciso da un ungulato, dall’autopsia è risultato invece che ad ucciderlo è stato un colpo di fucile da distanza ravvicinata sparato nella zona dell’inguine. Antonio Mazzoni, un pensionato di 78 anni pare che il colpo sia partito dalla sua stessa arma… fonte: telenord.it

Tags: Liguria, armi caccia, pubblica sicurezza, autolesione, 78 anni, muniz.unica, a.venatorio

 

  • 06.09.2019

1 MORTO CACCIATORE AMBITO VENATORIO

Laino Borgo (CS) – Mario Bonafine, 69 anni, il muratore trovato morto per una fucilata alle spalle: giallo sull’incidente di caccia. E’ stato trovato morto in un dirupo in una località Bovacco. Secondo la ricostruzione l’uomo si era recato in montagna per cacciare beccacce e sarebbe stato colpito da dietro le spalle, sicuramente al fianco, da una fucilata calibro 20… fonte: www.cosenzaduepuntozero.it

Tags: Calabria, brava gente, pubblica sicurezza, omicidio, a.venatorio, illeciti-reati-crimini, ispezioni

 

  • 06.09.2019

Imperia – Uccide a fucilate un cinghiale vicino a casa, denunciato a Camporosso. L’uomo, secondo le prime informazioni, sarebbe stato accusato di “esercizio della caccia in periodo di divieto”.. fonte: www.ilsecoloxix.it

Tags: Liguria, c.cinghiale, specie non cacciabile, distanze, pubblica sicurezza, muniz.unica, periodo vietato, brava gente, illeciti-reati-crimini, a.venatorio

 

  • 06.09.2019

Un lupo decapitato in Tirolo – Ambientalisti mettono taglia. Dopo il ritrovamento della carcassa di un lupo morto e senza testa a Sellrain, in Tirolo, avvenuto alla fine di luglio, le associazioni Wwf Oesterreich e Naturschutzbund Oesterreich hanno fissato un premio di 11.000 euro per chi fornirà informazioni utili all’individuazione dei responsabili…. fonte: www.ladige.it

Tags: Trentino A.A, Lupo ucciso, illeciti-reati-crimini, specie protette, caccia frodo, ispezioni

 

  • 06.09.2019

Argenta (FE). Il drone della Polizia Provinciale multa il primo cacciatore. Incastrato dalle riprese e sanzionato per aver liberato il cane nel Mezzano. Dopo un primo diniego, il trasgressore alla prova del drone ha dovuto arrendersi all’evidenza dei fatti, ammettendo la violazione…. fonte: www.estense.com

Tags: Emilia Romagna, illeciti-reati-crimini, cani caccia, drone, brava gente, a.venatorio, vigilanza, ispezioni

 

  • 06.09.2019

Cinghiali: la caccia ne provoca l’aumento. É confermato da uno Studio Europeo. Uccidendo gli adulti di cinghiale s’innesca una risposta compensativa nella fertilità, aumentano di numero dunque e cresce la dispersione. Lo abbiamo scritto, lo abbiamo più volte ripetuto, insieme a noi lo confermano da tempo le associazioni ambientaliste. La conferma arriva da uno studio pubblicato dalla rivista Pet management science, report firmato da diversi autori di origine europea (G. Massei et al., “Wild boar populations up, numbers of hunters down? A review of trends and implications for Europe”. Pet Management Science, volume 71, aprile 2015, pp. 492-500)… fonte: report-age.com

Tags: Focus, Cinghiali, contenimento, Sistema caccia, c.cinghiale

 

  • 07.09.2019

Caserta – Panico in centro, nonnina litiga con i vicini e minaccia di uccidersi, disarmata dai carabinieri. A Santa Maria a Vico una donna di 82 anni, vedova da dieci anni, dopo una lite con alcuni vicini di casa a causa di un parcheggio, ha imbracciato un fucile da caccia e ha minacciato di spararsi alle tempie…. fonte: www.ilmattino.it

Tags: Campania, armi caccia, illeciti-reati-crimini, minacce, ordinaria follia, pubblica sicurezza, 82 anni, a.extravenatorio, omessa denuncia

 

  • 08.09.2019

Perugia, Cacciatori danno da mangiare ai cinghiali, denunciati. Già una decina di casi di cacciatori tra Umbertide e Scheggia. Danno da mangiare ai cinghiali per attirarli nelle zona dove vanno a caccia e, per farlo utilizzano delle mangiatoie temporizzate, i “buzzi” in gergo. Una sorta di esca. Una pratica illegale almeno dal 2016 quando è entrata in vigore la legge 221 del 2015 che prevede una denuncia penale essendo vietato il foraggiamento di cinghiali…… fonte: www.lanazione.it

Tags: Umbria, Cinghiali, foraggiamento, immissioni, brava gente, Sistema caccia, c.cinghiale, illeciti-reati-crimini, a.venatorio

 

  • 09.09.2019

Borgo (TN) – Appostato col fucile senza licenza. Bracconiere recidivo nei guai. Lo hanno sorpreso, a caccia di ungulati, durante un appostamento in val Calamento: con sé, nella postazione, aveva un fucile di precisione. Non aveva, però, la licenza: non poteva averla, visto che gli era stata revocata a causa del possesso di armi non registrate. Nei guai anche un parente che gli ha prestato i due fucili… fonte: www.ildolomiti.it

Tags: Trentino A.A, armi, illeciti-reati-crimini, recidivo, caccia frodo, incauto affidamento, omessa custodia, a.venatorio, brava gente, vigilanza, ispezioni

 

  • 09.09.2019

Caserta – Abbattono anatre a colpi di fucile: nei guai due cacciatori, denunciati due incensurati di 54 e 35 anni per bracconaggio. I militari li hanno sorpresi nell’agro del comune di Cancello Arnone, nei pressi di una vasca artificiale in località Masseria Riccia Nuova. Utilizzando richiami acustici elettronici e sagome di plastica i due hanno attirato sullo specchio d’acqua alcune anatre uccidendole a colpi di fucile calibro 12… fonte: www.ilmeridianonews.it

Tags: Campania, illeciti-reati-crimini, 54 anni, 35 anni, caccia frodo, mezzi vietati, Anatre uccise, a.venatorio, vigilanza, ispezioni

 

  • 09.09.2019

Latina, caccia illegale: Abbattuto un germano reale, la polizia provinciale sequestra un fucile ad un cacciatore che aveva abbattuto una specie non cacciabile durante il periodo di pre apertura della caccia…. fonte: www.latinaoggi.eu

Tags: Lazio, brava gente, illeciti-reati-crimini, specie non cacciabile, Germano ucciso, a.venatorio, vigilanza

 

  • 10.09.2019

Rovigo – Sparano al fagiano, danneggiano l’osservatorio di Sant’Apollinare. Impallinato il quarto radiotelescopio d’Italia, benché l’area sia interdetta, la rabbia degli astrofili. Danneggiato per decine di migliaia di euro il radiotelescopio dell’osservatorio astronomico Vanni Bazzan di Sant’Apollinare, struttura di eccellenza riconosciuta a livello internazionale. “Siamo terrorizzati in questo periodo, c’è da aver paura anche a tagliar l’erba…” dichiara Boaretto…. fonte: www.polesine24.it

Tags: Veneto, danni venatori, costi sociali, muniz.spezzata, brava gente, pubblica sicurezza, illeciti-reati-crimini, a.venatorio, testimonianze, allarme sociale,

 

  • 10.09.2019

Bracconaggio, fucilate contro rapaci e upupe: dalla preapertura spari contro specie protette. uccisi un gheppio nel Lazio e una poiana in Lombardia, mentre un’upupa è in gravi condizioni. La Lipu lancia una petizione e campagna internazionale contro il bracconaggio alla pagina per firmare: www.lipu.it/stopbracconaggi… fonte: www.lipu.it

Tags: Petizione, specie protette, caccia frodo, Gheppio ucciso, Poiana uccisa, Upupa ferita, rapaci, illeciti-reati-crimini, a.venatorio, avifauna

 

  • 10.09.2019

Ventimiglia, un quartiere sulle barricate per difendere una famiglia di cinghiali. A uno di loro hanno dato un nome, Carmelo, si sono opposti alle guardie venatorie che sono arrivate l’altra sera con una gabbia per catturarli. “Ci sarà una sorveglianza continua. Non li prenderanno i nostri cinghiali. Non riusciranno a ucciderli….”fonte: genova.repubblica.it

Tags: Liguria, cinghiali, empatia, convivenza, testimonianze, contenimento,

 

  • 10.09.2019

Trentola Ducenta (CE), fucile e pistole nascoste in casa: arrestato. Detenzione abusiva di armi clandestine e detenzione illegale di munizionamento. I carabinieri hanno anche ritirato, cautelativamente, un fucile calibro 12 detenuto legalmente dalla moglie dell’arrestato, la quale aveva omesso di denunciare all’Autorità di P.S. 10 cartucce per fucile calibro 12 … fonte: caserta.occhionotizie.it

Tags: Campania, armi caccia, illeciti-reati-crimini, omessa denuncia, ispezioni

 

  • 09.09.2019 – CANE UCCISO

Modena – Gettano nel dirupo a Palagano il cane con le zampe legate. Il macabro ritrovamento dell’animale trovato morto “incaprettato” nei boschi delle Piane. Aveva il microchip. Individuato il proprietario. Un’inchiesta per capire cosa sia accaduto…. fonte: gazzettadimodena.gelocal.it

Tags: Emilia R., Cane ucciso, maltrattamento animali, crudeltà, domestici, ordinaria follia

 

  • 09.09.2019

Empoli -“Cacciatori troppo vicini alle case”, scattano le segnalazioni. Spari a due passi dalle abitazioni e così il Comune provvede a installare 100 cartelli di ‘divieto di caccia’ nella zona di Villanuova, nell’area di via Sottopoggio per San Donato, verso le frazioni di Ponzano e Pozzale. In vista dell’apertura della stagione venatoria . I motivi dell’ordinanza sono da ricercare nella necessità di una maggiore sicurezza e tutela dei cittadini, visto che si tratta di zone ad alta densità abitativa… fonte: www.lanazione.it

Tags: Toscana, illeciti-reati-crimini, distanze, pubblica sicurezza, ordinanza divieto caccia, sindaco, brava gente, a.venatorio, testimonianze, vigilanza, allarme sociale

 

  • 10.09.2019

Partinico (PA) – Partinico, minacciati i volontari animalisti: “Levate i cani o li impicchiamo”. Questo l’inquietante messaggio lasciato da qualcuno davanti a una struttura che si trova nelle campagne di Partinico e all’interno della quale vengono ospitati una ventina di cuccioli. Animalisti italiani onlus annuncia la volontà di presentare un esposto contro ignoti. “Esprimiamo solidarietà a tutti i volontari. La violenza contro gli indifesi – si legge in un comunicato – non ci lascia indifferenti. Le condizioni in cui si trovano ad operare i volontari del sud d’Italia sono al limite della esasperazione. Questi messaggi intimidatori di stampo mafioso non ci devono intimidire. Troveremo la forza di restare uniti per fronteggiare questi rigurgiti di intolleranza che non ci appartengo. Noi difendiamo la vita in tutte le sue forme”…. fonte: www.palermotoday.it

Tags: Sicilia, Cane, maltrattamento animali, minacce, illeciti-reati-crimini, empatia, domestici

 

  • 10.09.2019 – CANE TORTURATO

Rimini – Applicava al proprio cane un collare elettrico, proprietario denunciato. L’apparecchiatura emetteva una scarica elettrica se la povera bestiola si fosse azzardata ad abbaiare. Il collare elettrico era perfettamente funzionante al momento del controllo. Il proprietario veniva deferito in stato di libertà all’ Autorità Giudiziaria per i reati di maltrattamento di animali ai sensi dell’art. 544 TER e detenzione del cane in condizioni incompatibili con la sua natura, fattispecie disciplinata… fonte: www.riminitoday.it

Tags: Emilia R., Cane, maltrattamento animali,illeciti-reati-crimini, brava gente, domestici, collare elettrico, a.extravenatorio, vigilanza

 

  • 11.09.2019

Pescasseroli (AQ) – Purtroppo non possiamo contare fino a tre. Ci sarebbe piaciuto raccontarvi una storia a lieto fine, ma purtroppo in questo caso non possiamo. La famiglia di orsi, una femmina con 3 piccoli, che si era separata a seguito dell’inseguimento di un’auto, non si è ricongiunta totalmente. Ricostruiamo i fatti. L’inseguimento è avvenuto nella notte tra il 24 e il 25 agosto. La mattina del 25 è diventato virale sui social il video di un’orsa spaventata che scappa inseguita da un’auto per le vie di Pescasseroli con il suo cucciolo. Guardando il video è stato possibile identificare l’orsa, una femmina F08, nota come Sebastiana, che risultava avere 3 cuccioli… fonte: www.parcoabruzzo.it

Tags: Abruzzo, Orso, F08, specie protette, maltrattamento animali, ordinaria follia, illeciti-reati-crimini, disturbo fauna

 

  • 11.09.2019 – video

Pesaro Urbino – Cacciatore mira alle tortorelle sul filo elettrico: blackout a Lucrezia. Danni agli impianti elettrici a causa dei colpi di fucile…fonte: www.youtube.com

Tags: illeciti-reati-crimini, ordinaria follia, costi sociali, danni venatori, distanze, strade, a.venatorio, brava gente, pubblica sicurezza, enel

 

  • 12.09.2019

Porto Recanati (MC) – Colto in flagranza dai CC Forestali un bracconiere in azione nei pressi di Scossicci che aveva appena abbattuto esemplari di fauna selvatica di specie protetta di “Alzavola” (Anas crecca) e “Marzaiola” (Anas querquedula). Il cacciatore è stato immediatamente deferito alla competente Autorità Giudiziaria, procedendo al sequestro del fucile e delle munizioni rinvenute nonché degli esemplari abbattuti illecitamente… fonte: www.ilcittadinodirecanati.it

Tags: Marche, specie protette, caccia frodo, Alzavola uccisa, Marzaiola uccisa, brava gente, illeciti-reati-crimini, sequestro, armi, a.venatorio, vigilanza

 

  • 12.09.2019

Cittanova (RC) senza pace, oltre ai ladri i cacciatori. Un capriolo ucciso questa mattina in un’area a ridosso delle abitazioni. Intervenuta la Polizia Provinciale allertata dai residenti della frazione di Cittanova. La presenza di cacciatori che già di prima mattina sparano in aree incolte del territorio ma in prossimità delle abitazioni. Lepri, fagiani, fauna selvatica che nuovamente ci siamo abituati a vedere anche nelle campagne in prossimità o addirittura dentro la città… fonte: www.lapressa.it

Tags: Calabria, armi, illeciti-reati-crimini, brava gente, distanze, Capriolo ucciso, pubblica sicurezza, testimonianze, a.venatorio, ordine pubblico, allarme sociale

 

  • 13.09.2019

Casier (TV) – Via IV Novembre. In guerra con il figlio confinante, minaccia i giardinieri con un fucile. L’episodio è avvenuto a Dosson in via IV novembre. Pensionato di 87 anni intima agli operai di andarsene mentre questi stavano eseguendo delle potature, mostrando loro un’arma, scarica. Sul posto intervenivano i carabinieri che nell’abitazione trovavano altri tre fucili detenuti legalmente. Tutte le armi sono state sequestrate e per il pensionato è scattata una denuncia alla Procura della Repubblica di Treviso per minaccia aggravata… fonte: www.trevisotoday.it

Tags: Veneto, armi, illeciti-reati-crimini, brava gente, minacce, ordinaria follia, 87 anni, sequestro, armi, a.extravenatorio, ispezioni

 

  • 13.09.2019

*1 FERITO NON CACCIATORE – AMBITO VENATORIO

Calangianus, Tempio P (SS). Cercatore di funghi ferito ora la caccia al bracconiere. Ne avrà per 15 giorni l’uomo colpito da un pallettone “sparato” da una trappola. I carabinieri seguono diverse piste: già ascoltato il proprietario del terreno. Silvio Pruneddu, 54 anni, raccoglitore di funghi calangianese, rimasto ferito martedì alla caviglia destra, ( 15 giorni, salvo complicazioni),da una micidiale rosa di pallettoni partita da un rudimentale ordigno piazzato evidentemente da un cacciatore di frodo contro i cinghiali. L’episodio si era verificato in località Maria Satta,… fonte: www.lanuovasardegna.it

Tags: Sardegna, armi, illeciti-reati-crimini, fungaiolo ferito, mezzi vietati, tubo fucile, c.cinghiale, caccia frodo, pubblica sicurezza, ordinaria follia, a.venatorio, ispezioni

 

  • 14.09.2019 – DAL MONDO – Svizzera – non conteggiato

Mendrisiotto. 1 Morto cacciatore Un’altro incidente di caccia con esito letale a Pedrinate. Nei boschi del Penz il colpo partito dal fucile di un altro cacciatore ha ferito mortalmente un cinquantenne domiciliato nella regione. Poco prima delle 12, dal fucile di un 51enne cittadino svizzero è partito un colpo che ha ferito mortalmente un connazionale di 50 anni…fonte: www.cdt.ch

Tags: Svizzera, 51 anni

 

  • 14.09.2019 – cadute: non conteggiati tra le vittime

Sorico (CO)- 1 Cacciatore caduto morto, 1 ferito. cacciatore morto per prendere un cervo. Un uomo di 53 anni è morto, nella mattinata di sabato 14 settembre 2019, precipitando in una valle nei boschi sopra Sorico per una battuta di caccia. Secondo quanto appreso successivamente, i due erano impegnati nel tentativo di recupero di un cervo colpito e caduto in fondo a una valle quando è avvenuta la tragedia. Interviene l’elisoccorso… fonte: www.quicomo.it

Tags: Lombardia, costi sociali, elisoccorso, a.venatorio, Cervo ucciso

 

  • 14.09.2019

Isernia, Lasciano i fucili incustoditi, denunciati due cacciatori. Omessa custodia di armi e violazione della normativa paesaggistica, due denunciati dai Carabinieri Forestali di Isernia, durante i servizi di monitoraggio del territorio… fonte: www.ecoaltomolise.net

Tags: Molise, armi caccia, illeciti-reati-crimini, brava gente, omessa custodia, a.venatorio

 

  • 15.09.2019

Lupa ferita a Calvanico, bloccata da una trappola: soccorsa da un passante. “Atteso per ore un soccorso mai arrivato, chi tutela questi animali?” “Questo accadeva alle ore 15 nella zona di Calvanico. Fino alle ore 20 invano si sono attesi i soccorsi – ha raccontato il cittadino che ha segnalato l’accaduto – e nel mentre l’animale è stato nutrito con scatolette di manzo. Un’attesa stremante che ha indotto l’animale ha fuggire ferita, fra la vegetazione circostante. Di chi è la competenza in questi casi? Qualcuno è a conoscenza che in quelle zone ci sono dei lupi e che devono essere tutelati? Che fine farà questa lupa ferita? Interrogativi che speriamo trovino riposte e colpevoli”… fonte: www.asalerno.it

Tags: Campania, Lupo ferito, trappola, omesso soccorso, specie protetta, illeciti-reati-crimini, maltrattamento animali

 

  • 16.09.2019

1 CACCIATORE FERITO – AMBITO EXTRAVENATORIO

Cacciatore si spara al braccio. Si stava esercitando con un fucile, aveva scelto come terreno per il test il giardino del maso di famiglia a Talle di Sotto quando è partito il colpo che lo ha ferito, il sessantottenne è stato infine operato all’ospedale di Bolzano… fonte: www.altoadige.it

Tags: Trentino A.A, armi caccia, illeciti-reati-crimini, brava gente, 68 anni, distanze, autolesione, pubblica sicurezza

 

  • 16.09.2019

Pianello Vallesina (AN) – Ferito gravemente da arma da fuoco un rarissimo Falco Pescatore all’apertura generale della caccia proprio al confine della Riserva Naturale di Ripa Bianca di Jesi. Il falco era stato avvistato poche ore prima dentro l’Oasi di Ripa Bianca dalle guardie volontarie del WWF. L’animale è stato immediatamente portato al C.R.A.S. delle Marche dove i veterinari lo hanno sottoposto alle cure del caso: è stato colpito lateralmente da una rosa di pallini da caccia che gli hanno procurato la rottura di un’ala e gravi ferite ad un occhio… fonte: www.viverefermo.it

Tags: Marche, specie protette, area protetta, Falco pescatore ferito, muniz.spezzata, tutela avifauna, illeciti-reati-crimini, a.venatorio, caccia frodo

 

  • 16.09.2019

Calderara di Reno (BO), divieto di caccia nella zona del canile: ‘Pericolo per animali e operatori’. Una fascia di 150 metri dal perimetro del canile è off limit: è anche obbligatorio tenere il fucile scarico ed è vietato sparare. Nelle vicinanze del canile di via Persicetana a Calderara non si caccia. E’ quanto dispone un’ordinanza urgente firmata dal sindaco Giampiero Falzone il quale “dopo aver analizzato attentamente la situazione e verificato la potenziale pericolosità – per i cani, i volontari e gli utenti che gravitano nella struttura – della caccia nell’area adiacente”, si legge nella nota… fonte: www.bolognatoday.it

Tags: Emilia R., Cani, ordinanza divieto caccia, domestici, sindaco, empatia, pubblica sicurezza, OPTA

 

  • 16.09.2019

Pavia – Apre la stagione, i cacciatori sparano vicino alle case: boom di chiamate ai carabinieri

Tante segnalazioni da Linarolo, Valle Salimbene e Certosa ma all’arrivo delle pattuglie le doppiette si erano dileguate… fonte: laprovinciapavese.gelocal.it

Tags: Lombardia, illeciti-reati-crimini, brava gente, distanze, pubblica sicurezza, strade, a.venatorio, testimonianze, armi caccia, allarme sociale

 

  • 16.09.2019

Cremona – Caccia, scattano le multe: troppi capi e spari vicino a case e strade. Sanzione da mille euro per un cacciatore che ha ucciso due lepri di troppo… fonte: www.laprovinciacr.it

Tags: Lombardia, Lepri uccise, illeciti-reati-crimini, brava gente, distanze, pubblica sicurezza, strade, a.venatorio, testimonianze, armi caccia, allarme sociale

 

  • 17.09.2019 – POLITICA

Piacenza – Contenimento cinghiali: approvata risoluzione Pd per reintrodurre il metodo della braccata… fonte: www.piacenzaonline.info

Tags: Emilia R., OPTA, PD, braccata, c.cinghiale, pubblica sicurezza, armi, ordinaria follia

 

  • 17.09.2019 – DAL MONDO – Giappone

Balene pilota catturate in Giappone si stringono in cerchio prima del massacro: immagini strazianti

I membri del Dolphin Project hanno documentato la cattura e il massacro di un branco di globicefali (o balene pilota) nella baia della morte di Taiji, in Giappone. Alcuni degli animali sono stati selezionati per essere venduti a delfinari e parchi acquatici, gli altri sono stati tutti uccisi. Prima della mattanza si sono radunati in cerchio nel recinto in cui erano stati confinati… fonte: scienze.fanpage.it/

Tags: Giappone, balene, delfini, crudeltà

 

  • 17.09.2019

Mantova – Armi sequestrate e 10 porti d’arma revocati… fonte: giornaledimantova.it

Tags: Lombardia, armi caccia, illeciti-reati-crimini, pubblica sicurezza, lex, porto d’arma

 

  • 17.09.2019

Camposampiero (PD) – 49enne padovano, oltre ad aver perso i requisiti per la detenzione dei suoi fucili è stato anche denunciato per una doppietta ereditata dal padre, che non aveva mai dichiarato. Appassionato cacciatore, per lungo tempo ha infatti regolarmente posseduto una serie di fucili, ma recentemente è stato dichiarato non più idoneo alla loro conservazione…. fonte: www.padovaoggi.it

Tags: Veneto, armi caccia, illeciti-reati-crimini, brava gente, 49 anni, a.extravenatorio, porto d’armi, ispezioni

 

  • 17.09.2019

Perugia – Bracconieri in azione, feriti a fucilate due falchi pellegrini, l’appello di WildUmbria. I due rapaci sono stati curati in due distinti centri di recupero di animali selvatici della regione. La caccia si è aperta domenica e già si registrano episodi di bracconaggio…. fonte www.perugiatoday.it

Tags: Umbria, illeciti-reati-crimini, brava gente, specie protette, caccia frodo, Falchi pellegrini feriti, Cras, a.venatorio

 

  • 17.09.2019

Campli (TE) – Schiaffi e minacce al fratello: i carabinieri gli sequestrano le armi da caccia. Minaccia di morte il fratello, al culmine di una lite nella quale lo aveva anche schiaffeggiato, e oltre alla denuncia si vede sequestrare un vero e proprio arsenale, fatto di varie armi da caccia, peraltro regolarmente detenuto in casa… fonte: www.cityrumors.it

Tags: Puglia, armi caccia, illeciti-reati-crimini, minacce, violenza domestica, brava gente, a.extravenatorio, ispezioni

 

  • 17.09.2019

Siracusa – Stagione venatoria, Polizia provinciale sanziona 4 cacciatori. Non erano in regola con le annotazioni dei dati sul tesserino regionale e alcuni cacciavano in zona vietata… fonte: www.oranews.net

Tags: Sicilia, illeciti-reati-crimini, divieto caccia, aree protette, brava gente, a.venatorio, omessa annotazione, vigilanza

 

  • 17.09.2019

Umbria – Caccia, spari troppo vicini alle case, venti le irregolarità nel primo giorno dai carabinieri forestali dell’Umbria. Le segnalazioni dei residenti che lamentavano che i cacciatori sparassero troppo vicino alle case alla fine erano vere. Così i militari sono intervenuti su almeno un centinaio di segnalazioni fatte. Nella maggior parte dei casi le irregolarità hanno riguardato colpi di fucile esplosi troppo vicino alle abitazioni…. fonte: www.umbriajournal.com

Tags: Umbria, illeciti-reati-crimini, brava gente, pubblica sicurezza, a.venatorio, distanze, testimonianze, armi caccia, vigilanza, ispezioni, allarme sociale

 

  • 17.09.2019

Cassazione: Reato e non illecito per il cacciatore che spara a ridosso delle abitazioni. Commette un reato e non un semplice illecito amministrativo il cacciatore di selvaggina che spara dalla macchina da una strada di campagna ma di passaggio, a meno di 150 metri dalla abitazioni. Mano pesante della Cassazione per i fanatici del fucile che, forti della licenza, imperversano anche nei luoghi che dovrebbero essere off-limit… fonte: www.ilsole24ore.com

Tags: Lex, sentenze, distanze, illeciti-reati-crimini, pubblica sicurezza, penale, vigilanza

 

  • 18.09.2019

Sarroch (CA) – Pianificavano l’omicidio di un Forestale e appiccavano roghi: bracconieri arrestati. A un altro avevano intenzione di fargli saltare in aria la casa. È un gruppo criminale di bracconieri quello sgominato dagli uomini del Corpo Forestale guidati dal comandante Ugo Calledda: tre gli arrestati (uno in carcere e due ai domiciliari) in un’inchiesta che vede in tutto nove nomi iscritti nel registro degli indagati del pm Alessandro Pili. I coinvolti sono tutti di Sarroch e Villa San Pietro, il loro territorio di caccia clandestina era Monte Nieddu… fonte: www.youtg.net

Tags: Sardegna, illeciti-reati-crimini, minacce, incendi, caccia frodo, brava gente, ordinaria follia, a.venatorio, criminalità, vigilanza, ispezioni

 

  • 18.09.2019 – POLITICA

La Spezia – Emergenza lupi, De Ferrari: “Con l’applicazione del piano nazionale si possono salvare capre (cavoli) e lupi”. “Grazie alla presenza del lupo è possibile naturalmente ed ecologicamente ridurre il numero di cinghiali, daini e caprioli”. “Ieri, in Consiglio regionale, abbiamo contrastato con tutte le nostre forze l’ordine del giorno della Lega che rilanciava (sic!) gli abbattimenti dei lupi, presentando un nostro contro ordine del giorno di tutela e di rilancio del Piano lupo nazionale previsto dal Ministro dell’Ambiente M5S Sergio Costa”, dichiara il consigliere regionale Marco De Ferrari replicando alla nota dell’assessore Mai. MoVimento 5 Stelle Liguria… fonte: www.gazzettadellaspezia.it

Tags: Liguria, OPTA, Marco De Ferrari, M5S, assessore Mai, Lupo, contenimento incruento, Cinghiali, Caprioli, Daini

 

  • 18.09.2019

Jesi,(Ancona)- E’ morto il falco pescatore ferito da un bracconiere. Sale la rabbia degli animalisti che avevano messo una taglia. “Pier” non ce l’ha fatta. Il rarissimo esemplare di falco pescatore ferito domenica pomeriggio ai confini con la riserva Ripa Bianca è tornato per l’ultima volta in cielo. Troppo gravi le sue ferite. A trovarlo, ferito, vicino all’Esino un pescatore che ha subito lanciato l’allarme…. fonte: www.ilrestodelcarlino.it

Tags: Marche, specie protette, caccia frodo, Falco pescatore ucciso, Cras, illeciti-reati-crimini, a.venatorio

 

  • 19.09.2019 – caduto, non conteggiati

Mercato Saraceno (FC), cacciatore in un dirupo. Salvato dai vigili del fuoco. L’elisoccorso non ha potuto recuperarlo a causa del forte temporale di stamattina in quella zona… fonte: www.ilrestodelcarlino.it

Tags: Emilia R., costi sociali, elisoccorso, a.venatorio

 

  • 19.09.2019

Bessica di Loria (TV) – Segue la lepre nel campo sportivo e spara, un passante rischia di essere colpito dai pallini. Il caso segnalato alla polizia provinciale. Un cacciatore si sarebbe spinto negli impianti sportivi del paese a quanto pare per seguire una lepre e quando l’ha vista avrebbe fatto fuoco esplodendo un paio di colpi, incurante del luogo in cui si trovasse, dove naturalmente la caccia è vietatissima. A far sapere l’accaduto è stato un uomo che si trovava lì per una corsa a piedi e che avrebbe rischiato di venire impallinato…. fonte: www.oggitreviso.it

Tags: Veneto, armi, illeciti-reati-crimini, brava gente, distanze, strada, tragedie sfiorate, pubblica sicurezza, divieto caccia, Lepri, a.venatorio, ordinaria follia

 

  • 19.09.2019

Montefelcino (PU), lettera aperta di Christian Giulioni: “Cacciatori a pochi metri dalle nostre abitazioni”. Con la stagione venatoria riprendono le segnalazioni di quanti si sentono danneggiati da cacciatori che non rispettano le norme più elementari comprese anche quelle della buona educazione. “Insieme ad altri residenti – scrive nella sua lettera aperta Christian Giulioni – sto combattendo da tre anni l’esercizio della caccia da parte di una dozzina di individui armati a pochi metri dalle nostre abitazioni e dalla strada. Per lo più si tratta di cacciatori con poco buonsenso e limitata consapevolezza ma tra loro ci sono anche personaggi esaltati che ingiuriano e minacciano…. fonte: www.flaminiaedintorni.it

Tags: Marche, illeciti-reati-crimini, brava gente, minacce, distanze, strade, pubblica sicurezza, ordinaria follia, testimonianze, a.venatorio, allarme sociale

 

19.09.2019
Esperti Usa in Trentino:Lupi e orsi necessari per l’equilibrio forestale”. Ricercatori americani dal parco di Yellowstone ospiti alla Fondazione Mach: “Troppi erbivori come i cervi possono bloccare il rinnovamento della flora. I predatori, se li seguono, limitano questo impatto”. Un possibile modello anche per il Trentino … Peter Hudson, professore della Penn State University: “Credo sia meraviglioso avere questi magnifici carnivori che ritornano nell’ecosistema, sono parte della nostra storia e del sistema naturale. Non c’è nulla di cui preoccuparsi dobbiamo solo sviluppare un sistema in cui vivere, tutti insieme“…. fonte: www.rainews.it
Tags: Trentino A.A.  specie protette, Lupo, convivenza, ecosistemi, Usa

 

  • 19.09.2019 – POLITICA

Bolzano – Nei giorni scorsi in Alto Adige è iniziata la caccia alle marmotte. Anche quest’anno il Presidente della Giunta provinciale di Bolzano ha firmato il decreto di uccisione di migliaia di marmotte. Potranno essere uccisi esemplari adulti e i giovani nati a inizio estate, anche nei sette parchi naturali dell’Alto Adige. A chiedere gli abbattimenti sono i cacciatori altoatesini, che ogni anno manifestano l’aspirazione a poter uccidere questa specie, e i produttori di latte dell’Alto Adige. Gli allevatori lamentano danni causati dalle marmotte nei prati da sfalcio. Danni tutto sommato limitati, se si considera che a causa dello scavo delle tane vengono persi pochi metri quadrati di prato. Tuttavia, i danni non vengono assolutamente tollerati. Per risolvere il problema, ogni anno, a settembre, il presidente Kompatcher autorizzata l’uccisione di alcune migliaia di esemplari, in questo modo soddisfa cacciatori e agricoltori…. fonte: richiamo-della-foresta.blogautore.repubblica.it

Tags: Trentino A.A, OPTA, presidente Kompatcher, Marmotte uccise, strage, aree protette, ordinaria follia, agricoltura, Sistema caccia, lobby

 

  • 19.09.2019 – POLITICA

Valle d’Aosta – La pernice e la lepre bianche in via di estinzione ma in Valle si autorizza caccia

“Qualche giorno fa siamo andati a rinnovare a voce l’appello all’assessore Chatrian, il quale, pur condividendone lo spirito, ha detto che per quest’anno non si è più in tempo per modificare il calendario venatorio”. Legambiente Valle d’Aosta e Amici del parco nazionale Gran Paradiso… fonte: www.valledaostaglocal.it

Tags: Val d’Aosta, OPTA, specie protette, calendari venatori, Pernice, Lepre bianca, Sistema caccia, ordinaria follia, lex

 

  • 20.09.2019 – AVC aderisce

Cacciatori, quelli che «sparerebbero pure alla colomba dello Spirito Santo» Se attività sadiche sono legalizzate e incentivate dalle istituzioni, se vengono definite salutari da organismi internazionali, beh, allora la distinzione tra giusto e ingiusto, lecito ed illecito, civile ed incivile non può che collassare – di Annamaria Manzoni… fonte: www.lindro.it

Tags: Focus, empatia, crudeltà, ordinaria follia, Anna Maria Manzoni

 

  • 20.09.2019 – POLITICA

Antonella Papiro, M5S: Sicilia, “Avvelenamenti e uccisioni di cani e gatti, atti criminosi e vigliacchi”.“Sono troppi ultimamente gli episodi in città e provincia di avvelenamento di cani e gatti, – a riferirlo è la deputata nazionale M5s Antonella Papiro – l’aggravamento del maltrattamento degli animali deve rappresentare un campanello d’allarme per la vita di questi ultimi, ma anche per la deriva morale e crudele che l’uomo continua a perpetrare senza pietà.”… fonte: www.canalesicilia.it

Tags: Sicilia, OPTA, Antonella Papiro, M5S, Cani, Gatti, maltrattamento animali, veleno, domestici, randagismo, Nonsolocaccia

 

  • 20.09.2019 – BOVINI UCCISI

Salerno – Cilento, animali senza padrone uccisi da tiratori scelti. All’indomani della visita del prefetto di Salerno, Francesco Russo, nell’area della Valle del Calore per parlare proprio di questo problema, scatta una nuova ordinanza per il sequestro e l’abbattimento di capi di bestiame allo stato brado nel comune di Felitto. Gli animali, in questi casi, vengono uccisi da tiratori scelti e poi le carcasse vengono rimosse e i luoghi bonificati. Si tratta di animali senza proprietari, che rappresentano un pericolo igienico-sanitario, ma anche per lasicurezza dei residenti. Questa tipologia di abbattimenti, messa in pratica a partire da quest’anno, punta a debellare il fenomeno degli animali vaganti…. fonte: www.giornaledelcilento.it

+ 22.06.2019 – Cilento, mattanza bovini: ora Enpa vuole vederci chiaro… fonte: www.giornaledelcilento.it

Tags: Campania, OPTA, Bovini uccisi, strage, maltrattamento animali, domestici, contenimento, ordinaria follia, pubblica sicurezza

 

  • 20.09.2019

Savona. La rabbia di Enpa: “Animali liberati per la caccia destinati a morire di fame e sete o uccisi dai predatori”. “Molti fanno la cosa più logica: volano in città, cercano gli uomini che fino a poco prima li avevano sfamati”. “Disperati per i tanti animali selvatici in difficoltà che sono chiamati a recuperare nel vuoto delle istituzioni pubbliche, i volontari della Protezione Animali savonese devono pure soccorrere gli animali ‘pronta caccia’ assurdamente liberati dai cacciatori pochi giorni prima dell’apertura della stagione venatoria”. La denuncia arriva dall’Enpa savonese… fonte: www.ivg.it

Tags: Liguria, pronto caccia, immissioni, ATC, maltrattamento animali, Sistema caccia, pubblica sicurezza, crudeltà

 

  • 21.09.2019

Cagliari – Bracconieri, delinquenti. Gruppo d’intervento giuridico: “A chi avesse un’idea romantica del bracconaggio o pensasse che, in fondo, si tratta di brava gente, l’indagine in corso sui bracconieri – incendiari – potenziali assassini del Cagliaritano dovrebbe finalmente far aprire gli occhi. Per giunta, con i tubi-fucile rischiano di ammazzare bambini, escursionisti, cercatori di funghi.

Le pene per i reati di bracconaggio dovrebbero essere quantomeno decuplicate. E gente simile dovrebbe stare in galera. La nostra piena solidarietà al Corpo forestale e di vigilanza ambientale. Gruppo d’Intervento Giuridico onlus e Lega per l’Abolizione della Caccia… fonte: gruppodinterventogiuridicoweb.com

Tags: Sardegna, armi caccia, illeciti-reati-crimini, caccia frodo, tubo fucile, brava gente, ordinaria follia, pubblica sicurezza, mezzi vietati, vigilanza, ispezioni, allarme sociale

 

  • 21.09.2019 – POLITICA

In lombardia si catturano nuovamente richiami vivi per la caccia – Ermanno Giudici – L’attività venatoria in Italia non gode buona fama, considerando che l’opinione pubblica è nettamente contraria a questa pratica. La stessa avversità però non sembra averla la politica che, spesso, mette in campo nuove normative, a livello regionale, in favore dei cacciatori. Nonostante il loro numero parli di un declino inarrestabile… fonte: rivistanatura.com

Tags: Lombardia, OPTA, richiami vivi, mezzi vietati, illeciti-reati-crimini, Sistema caccia, maltrattamento animali, trappole, reti

 

  • 21.09.2019 – POLITICA

Treviso, strage di volatili sull’autostrada: mancano adesivi sulle barriere trasparenti. “Siamo di fronte alla più grande trappola di fauna selvatica mai esistita in Italia”. Con queste parole il vicepresidente della Commissione Ambiente del Consiglio di Regione Veneto Andrea Zanoni descrive la morte di decine di uccelli migratori che si schiantano contro le barriere trasparenti della Superstrada Pedemontana Veneta all’altezza di Venegazzù di Volpago del Montello….. fonte: video.nuovavenezia.gelocal.it

Tags: Veneto, avifauna, OPTA, Zanoni, Nonsolocaccia, strade, migratori, strage

 

  • 21.09.2019

Verso un mondo senza uccelli – di Tatiana Maselli: negli ultimi decenni scomparsa fino alla metà dei volatili più comuni. Nell’ultimo mezzo secolo il numero di uccelli presente in Europa, Canada e negli Stati Uniti è diminuito di 3 miliardi, con una perdita di esemplari pari al 29%. A mostrare come i cieli del Nord America, ma anche quelli d’Europa si stiano svuotando sono i risultati di un’analisi pubblicata ieri sulla rivista Science…. fonte: www.greenme.it

Tags: Focus, avifauna, disastro ambientale, ecosistemi, ambiente

 

  • 21.09.2019

Rimini vieta la caccia lungo la pista ciclabile del Marecchia. Raccogliendo l’invito della Prefettura di Rimini, che con una nota – sulla base del rapporto dei Carabinieri di Rimini che segnalava una criticità di pubblica incolumità e sicurezza connessa all’attività venatoria lungo le piste ciclabili sulle principali aste fluviali della provincia – chiedeva ai comuni di valutare ogni misura utile per mettere in sicurezza le aree dei territori di competenza, il Comune di Rimini ha disposto con una propria ordinanza, il divieto di esercizio dell’attività venatoria, a salvaguardia della pubblica incolumità, nelle aree adiacenti al percorso storico-naturalistico del fiume Marecchia… fonte: www.corriereromagna.it

Tags: Emilia Romagna, armi caccia, ordinanza divieto caccia, distanze, strade, ciclabile, pubblica sicurezza, sindaco, vigilanza,

 

  • 22.09.2019

1 MORTO CACCIATORE – AMBITO VENATORIO

Postiglione (SA) (Gammariello di Sicignano degli Alburni). Crede sia un cinghiale, ma spara e uccide il padre: la vittima, Martino Gaudioso, era un 65enne ed è stato colpito dal figlio, 34 anni. Erano andati a caccia di cinghiali. Fucili sequestrati. La tragedia che ha funestato la battuta di caccia della famiglia Gaudioso, conosciuta per la passione venatoria… fonte: www.ottopagine.it

Tags: Campania, c.cinghiale, armi, pubblica sicurezza, 34 anni, omicidio, a.venatorio, muniz.unica,

 

  • 22.09.2019

1 FERITO CACCIATORE – AMBITO VENATORIO

Trecastelli (AN)- cacciatore 60enne ferito durante una battuta di caccia da un collega, alle gambe e alle braccia dai pallini… fonte: www.viveresenigallia.it

Tags: Marche, muniz.spezzata, pubblica sicurezza, a.venatorio,

 

  • 21.09.2019 – CANE FERITO

Lamezia Terme (CZ) – Cane salvato da una trappola per cinghiali a Lamezia. Intervento di carabinieri e vigili del fuoco, denunciato agricoltore. Il cane, un pastore maremmano, era stato catturato e bloccato da uno dei tanti lacci in acciaio, posizionati ed armati in un terreno agricolo, utilizzati per il bracconaggio, anche dei cinghiali. Il cane vistosamente provato ed impaurito con visibili ferite al collo provocate dalla stretta del laccio di acciaio, veniva tranquillizzato dal militare e dal vigile del fuoco, e liberato. Dal successivo sopralluogo sono stati individuati altri sette lacci in acciaio già armati per la cattura di animali. Denunciato per i reati di maltrattamento di animali e di bracconaggio…. fonte: www.quotidianodelsud.it

Tags: Calabria, Cane ferito, maltrattamento animali, c.cinghiale, mezzi vietati, trappola, caccia frodo, pubblica sicurezza, domestici, brava gente, crudeltà, illeciti-reati-crimini, a.venatorio

 

  • §22.09.2019

Udine – Allarme bracconaggio in un piccolo borgo friulano, i residenti temono per i bambini, racconta un residente del minuscolo borgo di Piano delle Farcadizze. Molteplici gli episodi che preoccupano ora i residenti che chiedono aiuto per fermare i bracconieri. Viviamo in un paese piccolo dove ci sono cinque persone di cui due bambini. Di recente mi sono ritrovato un cacciatore armato di fucile nel giardino del mio vicino. Ha minacciato più volte di sparare ai cani che avessero intralciato la caccia”… fonte: www.udinetoday.it

Tags: Friuli V.G., Cani, minacce, armi, illeciti-reati-crimini, distanze, caccia frodo, pubblica sicurezza, domestici, testimonianze, a.venatorio, allarme sociale

 

  • 22.09.2019

Cagliari – Capoterra: tartaruga uccisa dalla lenza che aveva ingerito. L’animale aveva tra i 10 e 15 anni. Ha vagato in mare aperto per alcuni giorni, poi la sua carcassa è stata trasportata a riva dalla corrente: una tartaruga della specie caretta caretta, ormai in stato di composizione, è stata ritrovata questa mattina sulla spiaggia di Maddalena… fonte: www.unionesarda.it

Tags: Sardegna, pesca, mare, Tartaruga uccisa, specie protette, ami e lenze

 

  • 22.09.2019

Arcugnano (VI) – Invasi dai cinghiali «Colpa del business di certi cacciatori». Alcuni addetti all’eradicazione evitano di abbattere fattrici e cuccioli per garantirsi futuri introiti. Un’invasione di cinghiali sui Colli Berici. Per colpa, anche, di certi cacciatori che lucrano sugli abbattimenti. La pesante denuncia è di Gino Bedin, vicesindaco di Arcugnano che, in una lettera indirizzata all’Ambito territoriale di Caccia Vicenza sud, esprime tutto il suo disappunto per la gestione che i cacciatori stanno imbastendo in merito al contenimento ed eradicazione del cinghiale sui Colli Berici….fonte: www.ilgiornaledivicenza.it

Tags: Veneto, c.cinghiale, contenimento, ATC, Sistema caccia, illeciti-reati-crimini, vice-sindaco, testimonianze, brava gente, danni, costi sociali

 

  • 23.09.2019 – DAL MONDO – Svizzera dopo omicidio caccia

Caccia al Penz, Chiasso si muove. Il Municipio ha scritto all’Ufficio caccia e pesca per un incontro. Sonia Regazzoni: “No al divieto, ma forse limitazioni”… fonte: www.ticinonews.ch

Tags: Svizzera, pubblica sicurezza, armi

 

  • 23.09.2019 – POLITICA

Lombardia – Prima Vittoria! il TAR sospende l’apertura roccoli autorizzata dalla Regione Lombardia. Vinta la prima battaglia delle associazioni ambientaliste all’insegna della logica e del rispetto delle leggi nazionali e internazionali. Con decreto cautelare urgente n.1202/2019 del Presidente della sezione del TAR Lombardia accoglie la tempestiva richiesta di sospensiva delle associazioni ambientaliste LAC LAV ENPA LIPU WWF patrocinate dallo studio dell’avv. Linzola per la riapertura dei roccoli enormi impianti di cattura per regalare ai cacciatori uccelli selvatici da usare come richiamo a spese dei contribuenti. L’uccellagione legalizzata era stata approvata lo scorso 31 luglio dalla giunta regionale lombarda – anche contro il parere negativo dell’ISPRA e del Ministero dell’Ambiente…Ufficio Stampa LAC Lombardia – fonte: www.abolizionecaccia.it

Tags: Lombardia, Sentenze, Lex, Tar, mezzi vietati, tutela avifauna, OPTA, richiami vivi, tutela avifauna, roccoli, Ispra, uccellagione, reti, specie protette, illeciti-reati-crimini

 

  • 24.09.2019

Padova – «Cacciatori sparano a pochi metri da casa e minacciano famiglia». A denunciare il fatto il gruppo Centopercentoanimalisti. «Sempre più insopportabili e prepotenti». Il gruppo denuncia un episodio successo a Castelfranco Veneto. «Una famiglia della zona si è lamentata per gli spari esplosi a pochi metri dalla loro casa da alcuni cacciatori (meno di 10 quando la legge ne impone almeno 150) ed è stata pesantemente minacciata da questi maniaci provenienti dal confine Padovano con licenza di uccidere animali indifesi»… fonte: www.vvox.it

Tags: Veneto, armi, illeciti-reati-crimini, minacce, distanze, brava gente, pubblica sicurezza, testimonianze, a.venatorio, allarme sociale

 

  • 24.09.2019

*1 FERITO NON CACCIATORE – AMBITO EXTRAVENATORIO

Barcellona P.G. (ME) – Una lite per i cani e l’agguato in pieno giorno: cacciatore di 72 anni confessa di essere l’autore dell’agguato ai danni del 46enne Alessandro Genovese. L’anziano avrebbe colpito Genovese, pregiudicato, al torace e alla spalla con un fucile da caccia con le canne mozzate, ora posto sotto sequestro in attesa dei risultati dei rilievi e delle indagini. Sembra che l’episodio violento si sia verificato al culmine dell’ennesima lite con il vicino, forse dovuta ai cani che il cacciatore teneva con sé per dedicarsi all’attività venatoria… fonte: newsicilia.it

Tags: Sicilia, illeciti-reati-crimini, brava gente, armi caccia, minacce, 72 anni, cani caccia, ordinaria follia, pubblica sicurezza, ordine pubblico

 

  • 24.09.2019

*1 FERITO NON CACCIATORE – AMBITO EXTRAVENATORIO

Rescaldina (MI) – Ferito ad una gamba da una fucilata, 30enne in ospedale. L’uomo con una profonda ferita alla gamba destra non ha fornito ai militari le reali spiegazioni. Il racconto non ha convinto i carabinieri che stanno indagando per ricostruire l’esatta dinamica dei fatti… fonte: www.legnanonews.com

Tags: Lombardia, armi caccia, pubblica sicurezza, illeciti-reati-crimini, 30 anni, ispezioni

 

  • 24.09.2019

Carro, La Spezia – Esche per i cinghiali disseminate nei boschi Cacciatori sotto accusa – Sacchetti pieni di pagnotte, sparsi nei boschi di Carro, in prossimità delle strade e delle zone più facilmente accessibili. Li hanno trovati nei giorni scorsi alcuni abitanti della zona. Sarebbero le “esche”, si lamentano i cittadini, lasciate dai cacciatori per far avvicinare i cinghiali. Cittadini che ogni giorno hanno a che fare con gli ungulati che, attirati dal pane, entrano negli orti e invadono le strade…. fonte: www.ilsecoloxix.it

Tags: Liguria, cinghiali, foraggiamento, immissioni, Sistema caccia, brava gente, pubblica sicurezza, illeciti-reati-crimini, ripopolamenti, testimonianze

 

  • 24.09.2019 – CANE FERITO

Norbello, Orbassano (TO) – “Gli hanno sparato e lo hanno investito, mi vergogno”: l’ira del sindaco sardo contro chi ha maltrattato il cane Ignazio. Il maremmano vagava nella campagne; catturato è stato portato nella clinica veterinaria Duemari, che ha già curato il pittbull Palla. Vagava con la pancia squarciata nelle campagne di Norbello, prima di essere catturato e portato per le cure alla clinica veterinaria Duemari…fonte: www.tgcom24.mediaset.it

Tags: Piemonte, armi, Cane ferito, maltrattamento animali, empatia, sindaco, OPTA, illeciti-reati-crimini, domestici, crudeltà, a.venatorio

 

  • 24.09.2019

ISPRA Incidenti, non è colpa dei cinghiali. «LE AUTO DEVONO ANDARE PIU’ PIANO». Le indicazioni dell’istituto Ispra per le zone con forte presenza di animali selvatici. Tutto ci si sarebbe aspettati nel contrasto “sul campo” alla proliferazione – con annessi danni a Comuni, agricoltori e privati – dei cinghiali tranne che contromisure da “Codice della strada”… fonte: www.laprovinciadicomo.it

Tags: Ispra, Cinghiali, strade, costi sociali, danni venatori, contenimento, brava gente, incidenti stradali

 

  • 25.09.2019 – ferito da cinghiale, non conteggiati

Piatto, Biella – Cacciatore aggredito da un cinghiale nei boschi di Piatto: è grave. L’uomo è stato trasportato all’ospedale di Novara in elicottero. Un cinghiale lo ha caricato: gli è saltato addosso, ferendolo gravemente. L’uomo era impegnato in una battuta insieme ad altre persone. Il cacciatore ha riportato un taglio alla gamba, la frattura di alcune costole e diverse escoriazioni. Sembra inoltre che anche alcuni cani abbiano subito la furia del cinghiale. Sul posto sono intervenuti i carabinieri forestali e il 118, che ha portato il ferito a Novara in elicottero… fonte: notiziaoggi.it

Tags: Piemonte, cani caccia feriti, maltrattamento animali, c.cinghiale, elisoccorso, costi sociali, a.venatorio

 

  • 25.09.2019

1 FERITO CACCIATORE – AMBITO VENATORIO

Rieti – Incidente di caccia, cacciatore di Salisano l’80enne M.C. ferito al Gemelli. il colpo di fucile lo ha raggiunto alle gambe. Il fatto è avvenuto nei pressi di via Campore. L’uomo è rimasto ferito dal colpo di fucile di un altro cacciatore che si trovava nei paraggi. Sul posto l’ambulanza della Croce Blu Sabina e poi l’elicottero del 118… fonte: www.ilmessaggero.it

Tags: Lazio, elisoccorso, costi sociali, pubblica sicurezza

 

  • 25.09.2019

Orgiano (VI) – Maxisequestro di uccelli protetti a un cacciatore, come quello avvenuto nei giorni scorsi ad Orgiano, a casa di un cacciatore di 80 anni. Gli agenti, che avevano ricevuto una soffiata, hanno compiuto un controllo trovando nella sua disponibilità centinaia di uccelletti morti, fra cui anche diversi di specie protette e particolarmente protette, come pispole e cardellini… fonte: www.ilgiornaledivicenza.it

Tags: Veneto, illeciti-reati-crimini, brava gente, specie protette, caccia frodo, 80 anni, Pispole uccise, Cardellini uccisi, strage, avifauna, ispezioni

 

  • 25.09.2019

Cortina (BL) – Denunciata da due clienti una pasticceria di Cortina: “Bloccavano gli uccellini con la colla. Uno ha perso le piume e non potrà più volare. L’episodio sarebbe avvenuto venerdì 13 settembre, quando verso le 16 due avventori si sono seduti al bar pasticceria per bere un caffè. Il movimento animalista: “Un vergognoso e scandaloso episodio di maltrattamento di animali. Il titolare di un esercizio di Cortina è stato denunciato da due clienti che hanno visto dei poveri uccelli incollati alla base di una trappola”… fonte: www.ildolomiti.it

Tags: Veneto, specie protette, mezzi vietati, maltrattamento animali, avifauna, testimonianze, crudeltà, ordinaria follia, turismo, ispezioni

 

  • 24.09.2019

Dongo (CO) – Armi a casa del presunto bracconiere. Denunciato per possesso illegale: nel suo telefonino immagini di animali catturati. Un fucile sovrapposto marca Baical calibro 12, una carabina ad aria compressa, un arco, 19 frecce e una fionda. Sono stati trovati dai carabinieri di Dongo e dalla polizia provinciale nell’abitazione di un ventenne di origine sudamericana, residente a Dongo…. fonte: www.ilgiorno.it

Tags: Lombardia, armi caccia, illeciti-reati-crimini, caccia frodo, mezzi vietati, 20 anni, a.venatorio, crudeltà, ispezioni

 

  • 25.09.2019

Imperia. Moria di cinghiali, l’appello dei cacciatori della valle Arroscia: «Chiediamo certezze sulla causa». «Chiediamo all’assessore Mai di ufficializzare, tramite una comunicazione agli ATC (Ambiti territoriali di caccia) e ai comprensori alpini, la causa della morte dei cinghiali». Dieci carcasse di cinghiali trovate in due mesi solo a Pieve di Teco, nell’entroterra di Imperia. «E queste sono solo quelle che abbiamo visto. I numeri sono di sicuro ben più alti, considerando che nel bosco non è facile trovare i resti degli animali»…. fonte: www.riviera24.it

Tags: Liguria, cinghiali, sanità, pubblica sicurezza, Altri aspetti

 

  • 25.09.2019

Valdilana (BI) – Denunciato un cacciatore 66enne: arma modificata ed era troppo vicino alle case. Non era in regola, evidentemente, A.A. residente ad Alice Castello. L’uomo cacciava e aveva con sé un fucile manomesso, il serbatoio delle munizioni era stato modificato in modo da poter contenere più cartucce di quelle previste dalle leggi in materia di armi da caccia e, soprattutto, non ha rispettato le distanze dalle abitazioni prescritte dalle norme vigenti. L’arma è stata sequestrata e il cacciatore denunciato… fonte: www.bitquotidiano.it

Tags: Piemonte, armi caccia, distanze, 66 anni, pubblica sicurezza, illeciti-reati-crimini, a.venatorio, vigilanza

 

  • 25.09.2019 – GATTO FERITO

Fucecchio (FI) – A Torre, trappola usata da bracconieri ferisce gravemente un gatto. La denuncia di Federica Sansoni che attraverso Facebook denuncia un grave incidente dovuto ad una tagliola. Queste le sue parole: “POST RIVOLTO AI BRACCONIERI. “Scusate le foto forti, ma certe volte purtroppo non ci sono modi più delicati per denunciare certi fatti e spero che fb non le censuri. Il gatto in foto è vivo, è stato anestetizzato poichè le era rimasta una zampa in una tagliola dei cacciatori. Mia madre è andato a recuperarlo per portarlo dal veterinario. È disumano lasciare trappole nascoste nell’erba: …Ho avuto per anni una gattina tripede per lo stesso motivo, è l’ora di smetterla, mostri.”… fonte: www.0571foto.com

Tags: Toscana, Gatto ferito, maltrattamento animali, tagliola, trappola, mezzi vietati, caccia frodo, domestici, illeciti-reati-crimini, crudeltà, a.venatorio

 

  • 26.09.2019

San Giovanni in Fiore (CS) – Cacciatori denunciati per bracconaggio in Sila: catturavano cardellini. Il blitz antibracconaggio della Polizia Provinciale è stato eseguito in Sila ed ha portato alla denuncia di tre soggetti e al sequestro di vario materiale nonchè di un cardellino vivo usato come richiamo… fonte: www.quicosenza.it

Tags: Calabria, illeciti-reati-crimini, specie protette, richiami vivi, caccia frodo, Cardellino, brava gente, a.venatorio, vigilanza

 

  • 26.09.2019

Castelfranco (TV) – Casa sotto il tiro dei cacciatori. «E ci hanno anche minacciati». Il racconto di Ivana Silvello, che abita in via Cervan a Sant’Andrea oltre il Muson «Pallini contro le finestre e alle nostre proteste hanno inseguito mio marito»…fonte: tribunatreviso.gelocal.it

 Tags: Veneto, armi, illeciti-reati-crimini, minacce, distanze, pubblica sicurezza, muniz.spezzata, testimonianze, brava gente, ordine pubblico, ordinaria follia, a.venatorio, allarme sociale

 

  • 26.09.2019

Bellano (LC) – Cacciatore senza licenza uccide capriolo, condannato a 45 giorni. Un cacciatore bellanese di mezza età è stato condannato mercoledì in tribunale a Lecco per avere abbattuto senza permesso e in un’area protetta un esemplare di capriolo. L’uomo era già stato pizzicato precedentemente dai Carabinieri Forestali, che gli avevano requisito la licenza di caccia – ma ugualmente lui… fonte: www.larionews.com

Tags: Lombardia, recidivo, brava gente, caccia frodo, Capriolo ucciso, 50 anni, aree protette, illeciti-reati-crimini, specie non cacciabile, a.venatorio, vigilanza

 

  • 26.09.2019

Oria (BR) – In casa fucili detenuti illegalmente: i carabinieri lo arrestano. Un uomo di 58 anni non ha saputo fornire notizie su possesso e provenienza delle armi, mentre non vi è traccia di un terzo fucile appartenuto al genitore dell’indagato, arma che ora i militari stanno cercando… fonte: www.brindisireport.it

Tags: Puglia, armi caccia, omessa denuncia, 58 anni, illeciti-reati-crimini, brava gente, ispezioni

 

  • 26.09.2019

Tribano (PD) – 95enne armato di fucile resta asserragliato in casa per 16 ore. L’anziano, che in casa aveva ben tre fucili da caccia (due calibro otto e un calibro dodici), si è arreso dopo ore di trattativa con uno “specialista” dei carabinieri. Aveva a disposizione ben tre fucili da caccia. Carichi. Dopo una notte e una mattinata di trattative l’anziano si è arreso e ha fatto entrare i carabinieri, la figlia e il medico di famiglia. E’ stato poi sottoposto ad un trattamento sanitario obbligatorio ed è stato ricoverato in ospedale… fonte: www.polesine24.it

Tags: Veneto, armi caccia, minacce, 95 anni, ordinaria follia, TSO, pubblica sicurezza, a.extravenatorio, brava gente, ordine pubblico, ispezioni

 

  • 26.09.2019

Ginosa (TA) Catellaneta Marina – Sequestrata fauna selvatica e armi. Deferito all’A.G. un giovane sorpreso mentre con un fucile aveva sparato ad un volatile la cui caccia è non è ancora consentita … fonte: www.iltarantino.it

Tags: Puglia, armi, specie non cacciabili, illeciti-reati-crimini, a.venatorio, brava gente, vigilanza

 

  • 26.09.2019

Sarego (VI) – Capriolo ucciso a pallettoni tra le case. È stata uccisa a pochi metri dalle case, con una fucilata a pallettoni. Vittima una femmina di capriolo che è stata ritrovata dalla polizia provinciale lungo via Grotte. Gli agenti sono intervenuti subito dopo l’allarme, lanciato intorno alle 18.30, dai residenti che avevano appena rinvenuto l’esemplare femmina di capriolo adulto a una quindicina di metri dalla via pubblica e dalle abitazioni della zona. Poco prima erano stati sentiti esplodere alcuni colpi di fucile. Inevitabile la paura tra gli abitanti… fonte: www.ilgiornaledivicenza.it

Tags: Veneto, illeciti-reati-crimini, Capriolo ucciso, caccia frodo, distanze, muniz.unica, pubblica sicurezza, testimonianze, a.venatorio, ordinaria follia, allarme sociale

 

  • 26.09.2019

A Fidenza (PR) i bambini lanciano “bombe” di semi per aiutare le api. Il Comune di Fidenza ha deciso di dedicare un’intera zona verde alla nascita di un bosco per l’impollinazione, ribattezzato il Bosco di Maia, ovvero un’oasi dedicata agli insetti impollinatori dove questi potranno trovare piante, cespugli e fiori per loro molto ghiotti, dove poter sciamare in assoluta tranquillità. Un’oasi per le api ma anche per i bimbi, gli studenti e gli studiosi. Un’area che verrà svelata, a sorpresa, nel corso di BorgoFood… fonte: parma.repubblica.it

Tags: Emilia Romagna, Api, empatia, ecosistemi, minori, pedagogia, impollinazione

 

  • 27.09.2019 – DAL MONDO – Bolivia

Bolivia: 2,3 milioni di animali selvatici morti in incendi di foreste. Gli ambientalisti puntano il dito contro le leggi volute presidente Evo Morales, che ha incoraggiato l’incendio di foreste e pascoli per espandere la produzione agricola. Più di due milioni di animali selvatici, tra cui giaguari, puma e lama, sono morti in settimane di incendi che hanno devastato enormi aree delle foreste boliviane, in particolare la savana tropicale Chiquitania nell’Est del Paese. “Abbiamo consultato i biologi della Chiquitania e abbiamo superato la stima di 2,3 milioni di animali dispersi in molte aree protette”, ha detto la professoressa Sandra Quiroga dell’Università di Santa Cruz… fonte: www.repubblica.it

Tags: Bolivia, incendi, strage, disastro ambientale

 

  • 27.09.2019

Viterbo – A caccia senza il porto d’armi, denunciato 60enne a Capodimonte, sorpreso in flagranza in una località dove è vietata la caccia; immediata la denuncia per l’uomo a Bisenzio. L’individuo è stato ritrovato in possesso di un fucile calibro 12, e a seguito di un controllo effettuato sul munizionamento è risultato essere in possesso di 9 cartucce calibro 12 detenute illegalmente… fonte: www.lamiacittanews.it

Tags: Lazio, armi, illeciti-reati-crimini, 60 anni, caccia frodo, a.venatorio, divieto caccia, vigilanza

 

  • 27.09.2019

La più grande minaccia per i nostri oceani è che li abbiamo dati per scontati. Le nuove politiche europee per gli oceani e la blue economy dopo lo Special Report Ipcc. Intervenendo alla sessione di co-progettazione di pianificazione strategica “Horizon Europe Mission on Oceans” tenutasi durante gli European Research & Innovation Days che si sono conclusi ieri a Bruxelles, l’ex capo dell’Organizzazione mondiale del commercio, Pascal Lamy, ha detto che «La maggior parte delle persone sul pianeta pensa che per loro l’oceano sia un problema. Temono gli oceani, credono che siano pericolosi, ma siamo noi il problema per gli oceani»… fonte: www.greenreport.it

Tags: Focus, mare, ecosistemi, disastro ambientale

 

  • 28.09.2019

Brescia – A Carpenedolo un allevamento di specie rare e protette, i Carabinieri forestali trovano un allevamento di specie rare e protette, sequestrati pappagalli e uccelli esotici… fonte: bresciasettegiorni.it

Tags: Lombardia, specie protette, tutela avifauna, allevamento abusivo, illeciti-reati-crimini, brava gente, Sistema caccia, lobby, criminalità, ispezioni

 

  • 28.09.2019

Brescia. Non basta pagare la multa, il cacciatore rischia la licenza. La Lav saluta con soddisfazione l’esito della prima udienza a carico del cacciatore bresciano che a giugno fu arrestato a Rezzato dai Carabinieri forestali che lo avevano sorpreso mentre aveva a bordo della propria auto 320 uccelli, tra tordi e cesene, appena sottratti ai nidi. In aula è stata respinta l’ipotesi di oblazione, grazie all’intervento di Lav che si è costituita parte civile. Ora il cacciatore dovrà rispondere del reato di uccellagione e rischia di non poter più richiedere la licenza venatoria per i prossimi 10 anni… fonte: www.giornaledibrescia.it

Tags: Lombardia, lex, sentenze, caccia frodo, illeciti-reati-crimini, avifauna, 320 uccelli nidiacei, licenza caccia, a.venatorio, commercio fauna, Tordi, Cesene, brava gente, uccellagione

 

  • 28.09.2019

1 FERITO CACCIATORE – AMBITO VENATORIO

Vulci (VT) – Cacciatore impallinato, è grave. È stato soccorso stamattina un cacciatore impegnato in una battuta nei pressi del parco archeologico di Vulci, tra Canino e Montalto di Castro con un amico. La dinamica dell’incidente di caccia non è ancora chiara. L’uomo sarebbe stato colpito da lontano dai pallini di un fucile… fonte: www.tusciaweb.eu

Tags: Lazio, armi, muniz.spezzata?, divieto caccia, illeciti-reati-crimini,

 

  • 28.09.2019

*1 FERITO NON CACCIATORE – AMBITO VENATORIO

Rossana (CN), cacciatore lo scambia per un cinghiale e gli spara: ferito mentre passeggia a cavallo. E’ successo in località Pamparin. Secondo i rilievi GPS dei carabinieri forestali lo sparo sarebbe avvenuto senza rispettare le distanze minime previste dalla legge da strade e caseggiati. Illeso il cavallo… fonte: www.targatocn.it

Tags: Piemonte, Cavallo, Equitazione, Turismo, c.cinghiale, illeciti-reati-crimini, distanze, ciclabile, strade, pubblica sicurezza, muniz.unica, a.venatorio, brava gente, Tragedie sfiorate

 

  • 28.09.2019

Recco (GE) – Cinghiale abbattuto nel parcheggio della “Manuelina”. L’ungulato era stato attirato dai rifiuti della cucina. Il sindaco: “Non potevamo fare altro”. A sparare sono stati gli uomini del nucleo regionale di vigilanza faunistica. L’animale, che rovesciava cassonetti e rovistava nella spazzatura, aveva creato preoccupazione tra i cittadini. A dare la notizia dell’abbattimento del cinghiale è stato il sindaco, Carlo Gandolfo. “L’abbattimento si è reso necessario perché l’animale si avvicinava con troppa disinvoltura al nucleo abitato, anche durante il giorno…”… fonte: telenord.it

Tags: Liguria, OPTA, Cinghiale ucciso, armi, strade, distanze, sindaco, pubblica sicurezza, contenimento

 

  • 29.09.2019

Nocera Superiore (SA) – In giro in auto con fucile e munizioni, padre e figlio arrestati in provincia. Arrestati R.G. e R.P., padre e figlio rispettivamente di 60 e 27 anni, entrambi di Poggiomarino (NA) e con precedenti, per detenzione illecita di un fucile da caccia e relativo munizionamento. Nel corso di una successiva perquisizione presso l’abitazione di Poggiomarino, è stato altresì rinvenuto un quantitativo di marijuana nella disponibilità del più giovane, pertanto segnalato per il reato di detenzione illecita a fini di spaccio di sostanza stupefacente… fonte: internapoli.it

Tags: Campania, armi, caccia frodo, illeciti-reati-crimini, 60 anni, 27 anni, brava gente, vigilanza, ispezioni

 

  • 29.09.2019

Bagnoli (PD) – Cacciatori. Grida, fucilate e bestemmie dalle 4 del mattino: «Così non si vive», «Dalle quattro del mattino inizia una vera e propria sparatoria, ci svegliamo di soprassalto e se usciamo di casa, rischiamo di essere impallinati…». È il grido di protesta di Massimiliano Enrique Costa, veronese,noto produttore e commerciante di vino, che a Bagnoli di Sopra ha una proprietà, una sorta di buen retiro, dove trascorrere momenti sereni, ma che di fatto, sta diventando un incubo. «…si aggirano non lontano dalla nostra casa, sparando a tutto cio’ che sembra loro muoversi»… fonte: www.ilgazzettino.it

Tags: Veneto, armi caccia, illeciti-reati-crimini, distanze, strade, minacce, pubblica sicurezza, testimonianze, brava gente, a.venatorio, tragedie sfiorate, allarme sociale

 

  • 29.09.2019

Rimini, insorgono i residenti di Vergiano: “Ostaggio dei cacciatori”. «Viviamo nel terrore di essere colpiti da una fucilata». Ripartita la stagione venatoria, torna l’incubo per numerosi residenti delle zone limitrofe alle aree in cui è consentita la caccia. Ad accendere i riflettori sul problema è Gabriele Baldarelli, che a Vergiano, dove abita, segnala «ancora una volta le persone “ostaggio” di chi a pochi passi dalle case spara, a cominciare dalle prime luci dell’alba». Dalla Forestale però spiegano: «Abbiamo cinque pattuglie, il lavoro è tanto: dobbiamo cogliere in flagranza e non è semplice, ma abbiamo già fatto delle sanzioni in questi giorni»… fonte: www.corriereromagna.it

Tags: Emilia R., armi caccia, illeciti-reati-crimini, distanze, strade, minacce, pubblica sicurezza, testimonianze, brava gente, a.venatorio, vigilanza,, allarme sociale

 

  • 29.09.2019

Serra Riccò (GE). L’uomo, un trentenne genovese, usava il telefonino come richiamo per la caccia, denunciato. Usava il proprio smartphone per riprodurre il canto del merlo e, in questo modo, sperava di riuscire ad aggirare la legge del 1992 che vieta l’uso durante la caccia di richiami elettroacustici. Denunciato alla Procura della Repubblica di Genova per il reato di caccia con mezzi non consentiti… fonte: www.genova24.it

Tags: Liguria, illeciti-reati-crimini, mezzi vietati, 30 anni, a.venatorio, brava gente, vigilanza

 

  • 29.09.2019

Trapani – Bracconaggio: chiudere la caccia in provincia. Falco pecchiaiolo impallinato. Uno splendido esemplare di Falco pecchiaiolo in contrada San Teodoro nelle campagne di Marsala è stato ferito da alcuni bracconieri ed è spirato durante il trasporto al Centro Recupero Fauna Selvatica di Ficuzza, nel Palermitano. Sembra esserci un vero e proprio buco nero nei cieli della provincia di Trapani: ogni anno, in concomitanza con la stagione della caccia, sono decine gli esemplari uccisi dai cacciatori di frodo che non risparmiano nemmeno specie in protette o in pericolo di estinzione… fonte: rivistanatura.com

Tags: Sicilia, caccia frodo, specie protette, tutela avifauna, muniz.spezzata, Falco pecchiaiolo ferito, illeciti-reati-crimini, a.venatorio, Cras

 

  • 29.09.2019 – CASO AGGIUNTO DOPO PUBBLICAZIONE DOSSIER, EMERSO DA RISCONTRO INCROCIATO

1 FERITO CACCIATORE – AMBITO VENATORIO
Valsinni (MT) – Cacciatore 59enne ferito durante battuta alla lepre in compagnia di altri cacciatori. Il colpo ha subìto un rimbalzo e ha colpito il cacciatore alle gambe. Trasportato all’ospedale di Policoro… fonte: lasiritide.it
Tags: Basilicata, armi, pubblica sicurezza

 

  • 30.09.2019 – DAL MONDO – UK

Il Regno Unito verso il divieto d’importazione dei trofei di caccia. Il ministro: mi danno il voltastomaco. Il governo britannico potrebbe vietare l’importazione dei trofei di caccia dopo che negli ultimi anni il loro numero è cresciuto molto: oltre 20 mila trofei sono arrivati nel Regno Unito negli ultimi dieci anni, con un aumento di dieci volte rispetto al decennio precedente. Il 15 per cento di questi sono provenienti da specie in pericolo…. fonte: www.ilsecoloxix.it

Tags: Regno Unito, trofei, commercio fauna

 

  • 30.09.2019 – DAL MONDO – Svizzera – non conteggiati

Grigioni – Scambiato per un cervo, cacciatore ferito gravemente. L’uomo è stato colpito questa mattina presso Disentis. È il terzo grave incidente di caccia nei Grigioni in pochi giorni… fonte: www.tio.ch

 

  • 30.09.2019

Foiano della Chiana (AR) – Colpo di fucile centra cabina elettrica, paese resta al buio – Una cabina elettrica, in località Crocifisso nel Comune di Foiano è stata danneggiata da colpi di fucile e un’intera area è rimasta al buio. I tecnici dell’Enel si sono messi subito al lavoro perché la cabina serve numerose abitazioni… fonte: www.lanazione.it

Tags: Toscana, armi, costi sociali, danni venatori, illeciti-reati-crimini, distanze, strade, pubblica sicurezza, a.venatorio, ordinaria follia, brava gente, enel

 

  • 30.09.2019

Napoli – Tutela animali, denunciati due bracconieri. In campo i carabinieri forestali, le Guardie giurate volontarie venatorie e zoofile del Wwf della provincia di Caserta, Napoli e Salerno, e volontari dell’Enpa… fonte: napoli.repubblica.it

Tags: Campania, caccia frodo, illeciti-reati-crimini, sequestro, armi caccia, a.venatorio, vigilanza, ispezioni

 

  • 30.09.2019

Crotone: 6 persone denunciate per caccia abusiva grazie alla collaborazione dei volontari del cabsfonte: …www.strettoweb.com

Tags: Calabria, illeciti-reati-crimini, caccia frodo, mezzi vietati, brava gente, armi caccia, Cabs, a.venatorio, vigilanza, ispezioni

 

  • 30.09.2019 – DAL MONDO USA

17enne ucciso mentre è a caccia – non conteggiati. Scambia l’amico per un cervo e gli spara: 17enne muore durante una battuta di caccia. Un movimento tra il fogliame, il colpo esploso praticamente alla cieca e la tragica scoperta: Bobby Lane, 17enne di Glynn, in Georgia, è morto dopo essere colpito da un proiettile esploso da un amico durante una battuta di caccia… fonte: www.ilmessaggero.it

Tags: USA Georgia, minore ucciso

 

  • 30.09.2019 – DAL MONDO – Svizzera – non conteggiati

Vallese, Sion – Caduta fatale per un cacciatore. Un 60enne è precipitato nella regione di Blatten-Naters per circa 200 metri, scivolando lungo un dirupo mentre si stava recando alla sua postazione di caccia ed è deceduto sul posto… fonte: www.tio.ch

Tags: Svizzera, caduta

 

  • 30.09.2019

Chieti – Pasticciaccio caccia… No alle doppiette in zone ripopolamento provincia Chieti. Il Consiglio di Stato accoglie il ricorso contro la riapertura della caccia nelle zone di ripopolamento e cattura della provincia di Chieti e per il Wwf si tratta di “una nuova sconfitta per la politica faunistico-venatoria della Regione”. Con ordinanza del 26 settembre è stato accolto l’appello dell’Ambito territoriale di caccia Vastese che aveva presentato istanza cautelare contro la Regione per aver soppresso la maggior parte delle zone di ripopolamento e cattura e consentito, al loro interno, l’esercizio venatorio. “Una disposizione – ricorda una nota del Wwf… fonte: www.abruzzolive.tv

Tags: Abruzzo, aree protette, TAR, sentenze, lex, ATC, divieto caccia, ripopolamento, immissioni, pronto caccia, Sistema caccia

 

  • 30.09.2019

Martignacco (UD) Cacciatori a pochi metri dalle case, fagiana trovata morta sul tetto. Il racconto della proprietaria dell’abitazione. Prima ho sentito gli spari dei cacciatori, talmente vicini che gli animali domestici erano terrorizzati, poi un tonfo molto forte. Sono uscita e, sulla parte di tetto che si affaccia verso l’interno del cortile, ho visto una fagiana esanime. Nemmeno il tempo di prendere una scala e salire per vedere in che condizioni si trovava ed era morta». … fonte: www.udinetoday.it

Tags: Friuli V.G., armi, Fagiano ucciso, illeciti-reati-crimini, distanze, pubblica sicurezza, domestici, testimonianze, a.venatorio, brava gente, Tragedie sfiorate, allarme sociale

-o-

OTTOBRE

  • 01.10.2019

Abruzzo – Stop alla caccia in zone ripopolamento, accolto ricorso WWF.

Il Consiglio di Stato accoglie il ricorso contro la riapertura alla caccia delle Zone di Ripopolamento e Cattura della provincia di Chieti, per il Wwf “una nuova sconfitta per la politica faunistico-venatoria della Regione Abruzzo”…. fonte: www.abruzzo24ore.tv

Tags: Abruzzo, ripopolamenti, WWF, lex, sentenze, Consiglio di Stato, divieto caccia, vigilanza

 

  • 01.10.2019

Chiusi (SI) – Minaccia i parenti col fucile. L’uomo è stato disarmato, soccorso e portato all’ospedale di Nottola. Un uomo anziano un stato di visibile confusione stava minacciando i parenti di non avvicinarsi alla sua abitazione, o avrebbe imbracciato il fucile da caccia e sparato loro….Vedendo il disagio dell’uomo i militari hanno chiesto l’intervento dei soccorsi che hanno trasportato l’anziano in ospedale, sequestrando i numerosi fucili da caccia, di cui uno carico, detenuti regolarmente dall’uomo… Fonte: www.oksiena.it

Tags: Toscana, ordinaria follia, minacce, a.extravenatorio, armi, pubblica sicurezza, illeciti-reati-crimini, brava gente

 

  • 01.10.2019

Sardegna – Uccisa Aquila di Bonelli – Luigi Sebastiani: chiudere la caccia in Sardegna. Lipu al Governo: Situazione di estrema gravità. Fate qualcosa subito”. “Non è più possibile far finta di nulla. la situazione del bracconaggio in Italia è estremamente grave. Serve un segnale forte, fortissimo. Da subito”. L’aquila di Bonelli sopravvive in Italia con sole 40 coppie in Sicilia, mentre in Sardegna è in corso un progetto Life di reintroduzione ad opera di Ispra, Regione Sardegna, Forestas e Parco naturale regionale di Tepilora, progetto dal quale proveniva l’esemplare abbattuto e ucciso nel Sulcis, liberato l’anno scorso insieme ad altri esemplari della stessa specie… fonte: www.lipu.it

Tags: Sardegna, specie protette, caccia frodo, Aquila Bonelli uccisa, Ispra, progetto Life, crimini-illeciti-reati, brava gente, a.venatorio

 

  • 01.10.2019

Corte Costituzionale: secondo la sentenza le Province autonome possono decidere l’abbattimento di orsi e lupi. (Ma… ndr) Pubblicate le motivazioni con le quali la Corte Costituzionale, con sentenza n.215 del 2019, ha ritenuto legittimi articoli delle leggi delle Province autonome di Trento e Bolzano la competenza ad autorizzare il prelievo, la cattura e l’uccisione dell’orso e del lupo, specie protette dalla normativa nazionale e sovranazionale… Fonte: www.cortecostituzionale.it

Tags: Trentino A.A, Corte Costituzionale, lex, sentenze, Province autonome, Lupo, Orso, contenimento

 

  • 01.10.2019

Siracusa – Fucile semiautomatico e munizioni sequestrate, Due cacciatori denunciati alla Procura della Repubblica di Siracusa, porto illegale di fucile e omessa custodia di armi. Sequestrato un fucile semiautomatico canna liscia marca Beretta calibro 12 e 35 munizioni. … fonte: www.siracusaoggi.it

Tags: Sicilia, armi, illeciti-reati-crimini, omessa custodia, brava gente, a.venatorio, vigilanza

 

  • 01.10.2019

Cassano (AQ) – Lo scandaloso taglio del bosco autorizzato dalla regione Abruzzo che mette in pericolo anche gli orsi. Per gli orsi è di vitale importanza avere aree boschive dove vivere e procacciarsi il cibo in tranquillità, peccato che nonostante le misure di tutela previste non tutti le rispettino, mettendo a rischio questo animale. È successo nel Comune di Cansano, in località “La Difesa”, dove è stato segnalato un taglio boschivo scandaloso… fonte: www.greenme.it

Tags: Abruzzo, Cansano, Orso, aree protette, alberi, bosco, habitat, illeciti-reati-crimini, ecosistema

 

  • 02.10.2019 – DAL MONDO

L’Aquila Arpia: il rapace più maestoso della terra a rischio estinzione. A prima vista potrebbe sembrare un uomo in maschera, invece si tratta del rapace più potente e maestoso presente sulla Terra. L’aquila arpia (Harpia harpyja) è una specie originaria delle foreste pluviali, caratterizzata da notevoli dimensioni e da uno sguardo quasi umano ma gelido, che le rende contemporaneamente magnifiche e inquietanti….urtroppo rientra tra le specie prossime all’estinzione secondo l’Unione internazionale per la conservazione. L’aquila arpia è infatti minacciata dalla deforestazione che sta via via distruggendo il suo habitat naturale: al momento esistono soltanto circa 50mila esemplari di arpia in tutto il mondo e in Brasile risulta quasi completamente scomparsa… fonte: www.greenme.it

Tags: Aquila Arpia, estinzione, specie protette, habitat, ecosistema

 

  • 02.10.2019

Piancastagnaio (SI)- Lui guida, lei pronta a sparare. A caccia di lepri dall’auto, coppia denunciata. Un rischio enorme. Con il finestrino aperto della macchina, di notte. Il colpo in canna e l’arma pronta a sparare. …L’uomo, 71 anni, guidava e la moglie di 63 era pronta a fare fuoco. Aveva sì il porto d’armi ma ad uso sportivo e per di più scaduto: così è finita nei guai. Il blitz notturno è costato alla coppia la denuncia per aver cacciato in un giorno di silenzio venatorio. Il marito anche per incauto affidamento del fucile di cui risultava proprietario… fonte: www.lanazione.it

Tags: Toscana, 71 anni, 63 anni, sparo da auto, armi, Lepri, caccia notturna, illeciti-reati-crimini, distanze, strade, pubblica sicurezza, caccia frodo, a.venatorio, silenzio venatorio, incauto affidamento, brava gente, ordinaria follia, vigilanza

 

  • 02.10.2019

Siena – Padre e figlio di Roma sono stati pizzicati a cacciare nella Riserva naturale regionale di Lucciolabella, in localita’ Chiancianello, nel comune di Pienza (SI). I militari hanno visto il primo con il fucile ed un fagiano abbattuto. E’ stato denunciato e con lui il figlio che pur non avendo armi conduceva i cani e dunque partecipava alla battuta. L’arma è stata sequestrata… fonte: www.lanazione.it

Tags: Toscana, Pienza, caccia frodo, armi, a.venatorio, Fagiano ucciso, aree protette, illeciti-reati-crimini, cani caccia, brava gente, vigilanza, ispezioni

 

  • 02.10.2019

LEX – Porto d’armi: padre con precedenti penali, legittimo il diniego. In materia di porto d’armi, uno degli elementi che concorrono alla valutazione di affidabilità del soggetto circa il buon uso delle armi è rappresentato dal contesto socio-familiare del richiedente… fonte: responsabilecivile.it

Tags: Lex, porto d’armi, armi, caccialicenza caccia, ispezioni

 

  • 02.10.2019 – DAL MONDO

Il rispetto del Creato. La strage dei canguri in Australia. Mentre il mondo insegue la sostenibilità ambientale, il Paese stermina il suo stesso simbolo. La Lav: uccisi più di due milioni di animali l’anno per le loro pelli. Dal 2000 al 2018 sono stati uccisi più di 44 milioni di canguri in Australia… fonte: www.avvenire.it

Tags: Australia, Canguri, Lav, strage, ecosistema, disastro ambientale, habitat

 

  • 02.10.2019

Eraclea (VE). «Gli spari dei cacciatori sono troppo vicini alle nostre case a Stretti, insorgono i residenti nelle zone comprese tra le vie Parada e Braida I. L’allarme è scattato quando gli abitanti della frazione hanno udito degli spari di fucile provenire dai campi che circondano le loro abitazioni, a una distanza troppo ravvicinata dalle case. E in ogni caso in terreni in cui la caccia è vietata… fonte: www.ilgazzettino.it

Tags: Veneto, distanze, pubblica sicurezza, illeciti-reati-crimini, brava gente, a.venatorio, testimonianze, ordine pubblico, allarme sociale

 

  • 03.10.2019 – DAL MONDO

Sequestrati 12 milioni di cavallucci marini: erano destinati al mercato cinese, dalle autorità del Ministero della Produzione del Perù nel corso di una operazione di controllo in mare a 197 miglia a ovest di Callao, la città che ospita il più grande porto del Paese, nel distretto di Lima. .. fonte: www.ilmessaggero.it

Tags: Mare, Cina, Cavallucci m., Perù, sequestro, ecosistema, specie protette, pesca

 

  • 03.10.2019 – Brava gente – Come la fedina rimane immacolata:

Brescia –320 uccelli in auto: rischia la licenza di caccia per 10 anni. Nella sua auto – chiusi in scatoloni – erano stipati tordi e cesene appena sottratti a nidi e pronti per essere rivenduti come richiami vivi per la caccia. L’uomo fermato a Rezzato, in provincia di Brescia, rischia ora la sospensione della licenza di caccia per 10 anni. *Alla prima udienza del procedimento è emerso, però, che l’uomo fermato dai Carabinieri è un cacciatore dotato di regolare licenza.* «Motivo per cui il suo difensore ha domandato di poter accedere all’oblazione, vale a dire una procedura che garantisce la cancellazione del reato a fronte del pagamento di una semplice sanzione pecuniaria pari a 517 Euro – aggiunge l’associazione –. Questo, però, sarebbe un vero e proprio schiaffo alle norme poste a tutela degli animali selvatici e, soprattutto, l’evidenza che per i cacciatori lucrare sugli uccelli rubati dai loro nidi, comporta rischi estremamente limitati, se si pensa che ciascuno di quelli sequestrati poteva rendere fino a 150 Euro»… fonte: rivistanatura.com

Tags: Lombardia, caccia frodo, porto d’armi, licenza caccia, Tordi, Cesene, lex, sentenze, nidi, illeciti-reati-crimini, a.venatorio, brava gente, furto venatorio, Sistema caccia, vigilanza, ispezioni

 

  • 03.10.2019

Rimini – Spari vicino alle case, i forestali multano i cacciatori a Rimini. “L’attività di controllo sull’esercizio dell’attività venatoria nel mese di settembre, durante i giorni di pre-apertura e apertura della caccia, ha impegnato 34 pattuglie complessive in tutta la provincia…  fonte: www.corriereromagna.it

Tags: Emilia Romagna, illeciti-reati-crimini, distanze, strade, pubblica sicurezza, testimonianze, brava gente, a.venatorio, vigilanza, allarme sociale

 

  • 04.10.2019

1 MORTO CACCIATORE – AMBITO VENATORIO

S. Andrea Jonio (CZ) – Morto l’uomo colpito da un proiettile durante battuta di caccia: rimasto gravemente ferito nelle campagne di Sant’Andrea Apostolo dello Ionio durante una battuta di caccia, sarebbe stato colpito accidentalmente da colpo di fucile che lo ha attinto all’altezza di una spalla dal colpo esploso da un compagno di caccia, che lo avrebbe scambiato per un cinghiale… fonte: www.soveratoweb.com

Tags: Calabria, armi, c.cinghiale, muniz. unica, omicidio, illeciti-reati-crimini

 

  • 04.10.2019

*1 FERITO NON CACCIATORE AMBITO VENATORIO

Colledimacine, Lanciano (CH) – Contadino impallinato da un cacciatore. F.S. mentre lavora il suo terreno vien ferito al braccio, mano e testa da una fucilata. Mistero su una lite: indagano i carabinieri forestali. Prima litiga con alcuni cacciatori e poi va al Pronto soccorso dell’ospedale Renzetti di Lanciano per farsi medicare. Qui gli tolgono una serie di pallini, sparati da un fucile da caccia, dal braccio, mano e testa e lo dimettono con una prognosi di 7 giorni…. fonte: www.ilcentro.it

Tags: Abruzzo, agricoltore ferito, muniz. spezzata, ordine pubblico, pubblica sicurezza, ordinaria follia, armi, illeciti-reati-crimini brava gente, violenza, a.venatorio

 

  • 04.10.2019 – MINORE

§*1 MORTO NON CACCIATORE – AMBITO EXTRAVENATORIO

Urbino – Sedicenne morto per un colpo di fucile esploso in casa, giallo a Urbino. Potrebbe essere stato un tentativo di suicidio, o forse un incidente. Un 16enne è morto sul colpo alle 13,15 nella sua abitazione colpito da un proiettile di fucile. Sul posto i sanitari dell’ambulanza hanno potuto solo constatare la morte del ragazzo, avvenuta sul colpo, e i carabinieri di Urbino impegnati a ricostruire la dinamica…fonte: www.ilmattino.it

Tags: Umbria, minore morto, muniz.unica, omessa custodia, armi caccia, a.extravenatorio

 

  • 04.10.2019

Verucchio (RN): il Comune vieta la caccia per l’intero calendario venatorio regionale nelle arie adiacenti il percorso ciclo-pedonale e storico naturalistico del fiume Marecchia che attraversano il territorio. Lo ha stabilito il Comune con l’ordinanza “a tutela della pubblica incolumità” del 3 ottobre in albo pretorio. Arci Caccia. “Un errore non fare cacciare in prossimità della pista ciclabile del Marecchia…. Con tale ordinanza si inibisce ai cacciatori il diritto di frequentare una zona del paese in cui tanti, magari anziani, hanno passato una vita senza mai infastidire o fare male a nessuno.” (…) … fonte: www.chiamamicitta.it

Tags: Emilia Romagna, ordinanza divieto caccia, illeciti-reati-crimini, distanze, ciclabile, strade, pubblica sicurezza, Arci caccia, ordinaria follia, a.venatorio, brava gente, sindaco

 

  • 04.10.2019 – DAL MONDO

Ucciso dai cacciatori il primo lupo avvistato in Belgio dopo 100 anni. Perse le tracce anche dei cuccioli. Si sono perse le tracce di Naya, il primo lupo avvistato in Belgio dopo oltre 100 anni. La lupa aveva viaggiato dalla Germania fino al Belgio all’inizio dello scorso anno, segnando il ritorno dei lupi in un paese in cui non se ne vedevano da oltre un secolo. Alla notizia dell’arrivo di Naya in Belgio è stata data particolare importanza perché significava che da quel momento i lupi, una specie considerata vulnerabile, erano di nuovo presenti in ogni stato dell’Europa continentale… fonte: www.greenme.it

Tags: Belgio, Lupo ucciso, ordinaria follia, specie protette, caccia frodo

 

  • 05.10.2019

Rieti. Un anno fa uccise il ventenne Marco Tosti durante battuta al cinghiale, oggi dice: non ho colpe. A ucciderlo fu un colpo di fucile esploso accidentalmente da uno dei componenti della squadra, L. G. un pensionato di settantuno anni che nella prima udienza che lo vede imputato per omicidio colposo, ha assunto una precisa linea di difesa: nessuna imprudenza, né negligenza nella mia condotta… fonte: www.ilmessaggero.it

Tags: Lazio, 71 anni, omicidio, ordinaria follia, armi, pubblica sicurezza, lex, c.cinghiale, illeciti-reati-crimini, brava gente

 

  • 05.10.2019

Cosenza: certificati medici contraffatti per ottenere il porto d’armi… fonte: www.potenzanews.net

Tags: Calabria, porto d’armi, licenza caccia, illeciti-reati-crimini, pubblica sicurezza, truffa, brava gente, Sistema caccia, ispezioni

 

  • 06.10.2019

1 MORTO CACCIATORE AMBITO VENATORIO

Sant’Oreste (RM) – Incidente di caccia, muore Luciano Tittoni, 71 anni, di Pomezia, colpito a un fianco e morto al policlinico Gemelli. Sotto torchio i sei compagni di battuta, che hanno poi dato l’allarme dopo aver sentito le sue grida d’aiuto. Sequestrati i fucili di tutti. L’uomo era originario di Pesaro e stava partecipando a una battuta nell’area boschiva di Carolana. E’ ignota però, al momento, l’identità di chi ha sparato… fonte: roma.repubblica.it

Tags: Lazio, c.cinghiale, omicidio, pubblica sicurezza, armi, lex, illeciti-reati-crimini, brava gente, muniz.unica, ispezioni

 

  • 06.10.2019 – POLITICA

Caccia, morto uomo di 71 anni: chiesta l’introduzione del reato di omicidio venatorio, “più grave di quello colposo”. “Davanti ai morti di caccia indigna l’inerzia delle autorità”. Lo dice l’on. Michela Vittoria Brambilla, presidente della Lega Italiana per la Difesa degli Animali e dell’Ambiente. “Il cacciatore maneggia un’arma letale, cioè ha maggiore responsabilità, quindi dev’essere punito più duramente di chi commette un “normale” omicidio colposo”… fonte: www.meteoweb.eu

Tags: lex, omicidio venatorio, armi, pubblica sicurezza, OPTA, Michela Vittoria Brambilla

 

  • 06.10.2019

Ravenna – Migliaia di uccelli morti a Valle Canna: colpa del botulino? La Procura apre un fascicolo. “Una vera e propria ecatombe in una delle zone più preziose del patrimonio ambientale italiano, protetta dalle norme europee ed italiane e dalla convenzione di Ramsar”. Così Italia Nostra parla della moria di uccelli acquatici – alzavole, germani – che negli ultimi giorni si è registrata nel Ravennate, nella zona di Valle della Canna, forse provocata da un’intossicazione di botulino prodottosi per una combinazione di fattori tra cui il ristagno e la scarsità delle acque, le temperature elevate, la presenza di molti escrementi di uccelli. “Solo il 4 ottobre, sono stati recuperati 1075 uccelli morti (di cui 35 trampolieri) e 185 ancora vivi. Circa 300 quelli recuperati nei giorni precedenti, di cui una sessantina i superstiti… fonte: guidominciotti.blog.ilsole24ore.com

Tags: Emilia Romagna, strage, tutela avifauna, botulino, aree protette, Italia Nostra, Alzavole, Germani, trampolieri, Cras, sanità, ecosistema, disastro ambientale, habitat, ispezioni

 

  • 06.10.2019

Esino Lario (LC) – Caccia. Gli spari fuori zona costano al vicesindaco di Esino. Sanzione amministrativa, senza denuncia, per tre persone “beccate” a sparare fuori zona dai Carabinieri della Forestale di Dervio mentre effettuavano una battuta di caccia in un bosco a poca distanza dal paese di Esino Lario, un’area dove l’attività venatoria è però espressamente vietata. Tra i tre multati anche il vicesindaco di Esino Fabio Emilio Viglienghi, 57 anni, che cacciava con un 25enne di Varenna e un terzo appassionato, un cinquantenne… fonte: www.valsassinanews.com

Tags: Lombardia, OPTA, sindaco, Fabio Emilio Viglienghi, 57 anni, 25 anni, illeciti-reati-crimini, lex, distanze, divieto caccia, brava gente, a.venatorio, ordinaria follia, vigilanza, ispezioni

 

  • 07.10.2019

Vigodarzere (PD) – Ferrovie: Un macchinista di un treno regionale in Veneto lungo la linea ferroviaria che porta da Padova a Castelfranco, ha visto un uomo con un fucile nascondersi nei pressi dei binari. Il macchinista del convoglio ha informato immediatamente la Polizia Ferroviaria che è intervenuta trovato l’uomo con la carabina che passeggiava proprio vicino alla massicciata, multato con una contravvenzione di 513 euro. Il treno regionale è rimasto fermo per 15 minuti e si sta valutando l’eventuale denuncia per interruzione di pubblico servizio… fonte: www.ferrovie.info

Tags: Veneto, distanze, armi, pubblica sicurezza, strade, a.venatorio, costi sociali, danni venatori, lex, illeciti-reati-crimini, testimonianze, brava gente, vigilanza, ispezioni, allarme sociale

 

  • 07.10.2019 – DAL MONDO

Sudafrica, ruggito degli animalisti: basta leoni allevati per i turisti. Ong animaliste internazionali contro il Sudafrica: Humane Society International (HSI)/Africa e Four Paws South Africa hanno “ruggito” contro la pratica di allevare cuccioli di leone in cattività da destinare all’intrattenimento dei turisti. Sarebbero infatti migliaia i cuccioli fatti nascere e poi cresciuti negli allevamenti del Sudafrica in modo da farli coccolare e allattare con il biberon… fonte: guidominciotti.blog.ilsole24ore.com

Tags: Africa, maltrattamento animali, Leoni, commercio fauna

 

  • 07.10.2019

Rimini. «Divieti beffa, ‘armiamo’ gli avvocati». L’Arci Caccia non intende arrendersi alle ordinanze dei Comuni. «NON possiamo cacciare, ma dobbiamo pagare i danni provocati dalla fauna. E’ assurdo. Nei prossimi giorni avremo un incontro con gli avvocati e vedremo come procedere». Dopo avere armato le doppiette, Christian Maffei presidente di Arci caccia, è pronto ad ‘armare’ gli avvocati. Nel frattempo diversi cacciatori stanno valutando se appendere il fucile al chiodo…. fonte: www.libertas.sm

Tags: Emilia Romagna, Arci caccia, pubblica sicurezza, ordinaria follia, ordinanze divieto caccia, sindaco, armi, strade, distanze, ciclabile, turismo, brava gente, Marecchia

 

  • 07.10.2019

A Montemarano (AV) – I Carabinieri dell’Aliquota Radiomobile hanno deferito in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Avellino un anziano del posto sorpreso, senza autorizzazione, con un fucile da caccia nell’area protetta del Parco dei Monti Picentini; oltre alla denuncia è scattato il sequestro dell’arma… fonte: www.avellinotoday.it

Tags: Campania, aree protette, caccia frodo, a.venatorio, sequestro, armi, illeciti-reati-crimini, brava gente vigilanza

 

  • 07.10.2019

Roma, spara contro una finestra col fucile da caccia: poi si dilegua, fermato un sospetto. Colpi di arma da fuoco contro un’abitazione ieri sera intorno alle 21 in via Bosco degli Arvali, in zona Portuense a Roma. A sparare contro una finestra con un fucile da caccia, un uomo vestito di scuro con cappellino in testa e un cane al guinzaglio. Non ci sono feriti. All’arrivo della polizia l’uomo non c’era più. Sono in corso indagini per risalire al responsabile…. fonte: www.terzobinario.it

Tags: Lazio, armi, pubblica sicurezza, distanze, strade, ordinaria follia, illeciti-reati-crimini, brava gente, a.extravenatorio, ispezioni

 

  • §07.10.2019 – MINORE

Foligno – A caccia col figlio minorenne, arma sequestrata e denuncia alle autorità. I due sono stati avvicinati dalle guardie venatorie, che contestano il fatto che il fucile fosse finito in mano al minore, ovviamente non in possesso della licenza di caccia… fonte: tuttoggi.info

Tags: Umbria, minori a caccia, sequestro, armi, a.venatorio, incauto affidamento, pubblica sicurezza, lex, illeciti-reati-crimini, ordinaria follia, brava gente, pedagogia, vigilanza

 

  • 07.10.2019

Agna (RO) – Colpi di fucile in prossimità di un’abitazione: scatta la denuncia per il cacciatore, un cinquantenne della Bassa Padovana è accusato di aver esploso dei colpi d’arma da fuoco senza rispettare la distanza minima dagli edifici durante una battuta di caccia. Era armato di fucile regolarmente detenuto si stava dedicando alla caccia, quando ha esploso alcuni spari in prossimità di una casa privata. Una trasgressione costata una denuncia per esplosioni pericolose, oltre al sequestro dell’arma… fonte: www.polesine24.it

Tags: Veneto, 50 anni, distanze, strade, pubblica sicurezza, sequestro, armi, a.venatorio, illeciti-reati-crimini, brava gente, ordine pubblico, vigilanza

 

  • 07.10.2019

Tolentino (MC), si barrica in casa armato. Poi esce nudo in strada col fucile, fermato. L’uomo, 53 anni, minacciava i passanti. E’ stato bloccato dopo una colluttazione. Durante le fasi di negoziazione, l’uomo ha anche esploso un colpo dall’interno dell’appartamento, senza ferire nessuno. E si era anche affacciato nudo al balcone, puntando il fucile sulla piazza vuota. Armato, con tre fucili da caccia semiautomatici, regolarmente detenuti con 50 cartucce calibro 20 a pallettoni, perché cacciatore, ha minacciato di sparare… fonte: www.ilrestodelcarlino.it

Tags: Marche, illeciti-reati-crimini, ordinaria follia, 53 anni, tragedie sfiorate, minacce, armi, pubblica sicurezza, licenza caccia, porto darmi, a.extravenatorio, ispezioni

 

  • 07.10.2019

Crotone – Bracconaggio, a caccia in un’area protetta. Carabinieri denunciano 6 persone. I sei cacciatori sorpresi dai militari della forestale a cacciare nella zona a protezione speciale “Marchesato e Fiume Neto”. Un altro cacciatore è stato denunciato dai carabinieri della Stazione Parco di Crotonei… fonte: www.quicosenza.it

Tags: Calabria, aree protette, caccia frodo, a.venatorio, illeciti-reati-crimini, brava gente, divieto caccia, vigilanza

 

  • 07.10.2019 – CANE TORTURATO

Reggio Emilia, elettrodi al collare del suo cane: cacciatore denunciato. Portava il cane legato a un collare dotato di impulsi elettrici. A scoprirlo e denunciarlo una ragazza animalista che ha chiamato la polizia in via Orfana. Qui gli agenti hanno rintracciato un cacciatore modenese di 69 anni che, effettivamente, aveva con sè il cane costretto in quelle condizioni. Denunciato per detenzione di animali in condizioni incompatibili con la loro natura e in grado di produrre gravi sofferenze, hanno sequestrato il collare… fonte: gazzettadireggio.gelocal.it

Tags: Emilia Romagna, Cane, domestici, maltrattamento animali, crudeltà, collare elettrico, 69 anni, brava gente, sequestro, lex, illeciti-reati-crimini, vigilanza, ispezioni

 

  • 08.10.2019

Avellino – Lupo ucciso a colpi di fucile in Irpinia, l’ira degli ambientalisti. Un esemplare di lupo è stato trovato ucciso nelle campagne tra Bagnoli Irpino e Montella. Sono state le guardie ambientali dell’Ekoclub a rinvenire la carcassa dell’animale che pare sia stato raggiunto da almeno due colpi di fucile a pallettoni. … fonte: www.ilmattino.it

Tags: Campania, Lupo ucciso, specie protette, caccia frodo, illeciti-reati-crimini, a.venatorio, brava gente

 

  • 08.10.2019

Sondrio – Paura sul colle di Triangia: «Sfiorati da colpi di fucile». La denuncia di tre famiglie che si trovano sopra Sondrio e che hanno avuto un incontro ravvicinato con i cacciatori. Paura ma anche rabbia. Questo hanno portato a casa tre famiglie sondriesi da una gita sul colle di Triangia. Doveva essere una domenica all’aperto, una scampagnata autunnale per godersi gli ultimi tepori e invece si è trasformata in una disavventura. «Nessuno si è fatto male, ma ci è mancato poco – racconta Marzia Fioroni – che non accadesse una disgrazia»… fonte: www.laprovinciadisondrio.it

Tags: Lombardia, armi, distanze, pubblica sicurezza, tragedie sfiorate, turismo, boschi, testimonianze, a.venatorio, brava gente, allarme sociale

 

  • 08.10.2019

Foggia – Cacciatori fuorilegge, trovate decine di richiami elettronici illegali. I marchingegni, in alcuni casi rinvenuti blindati, servivano ad emettere il verso della quaglia. Azionati di notte, avrebbero attirato i volatili migratori. Sono decine i richiami elettronici piazzati in un’area limitata dell’agro foggiano. Li hanno scoperti e denunciati i volontari del CABS, l’associazione specializzata in antibracconaggio, tra Manfredonia, Foggia e Margherita di Savolia. .. fonte: www.immediato.net

Tags: Puglia, mezzi vietati, caccia frodo, caccia notturna, illeciti-reati-crimini, lex, tutela avifauna, Cabs, a.venatorio, brava gente, vigilanza

 

  • 09.10.2019

Valle della Canna (RA): morta metà dell’avifauna, sopralluogo del procuratore Mancini. Le ipotesi di reato sarebbero inquinamento e disastro ambientale. Prosegue purtroppo la strage di volatili nella Valle della Canna, probabilmente dovuta a un’intossicazione da botulino di tipo C, che non colpisce l’uomo, ma sta minando seriamente l’ecosistema del territorio. Secondo le ultime stime, come riporta l’Ansa, gli uccelli morti sarebbero circa 2200 su una popolazione di circa 4000-4500, ovvero circa la metà dell’avifauna locale sarebbe stata sterminata dall’epidemia… fonte: www.ravenna24ore.it

Tags: Emilia Romagna, strage, tutela avifauna, botulino, habitat, sanità, disastro ambientale, Nonsolocaccia

 

  • 09.10.2019 – POLITICA

Firenze – Padule di Fucecchio e Lago di Sibolla, mozione Marchetti (FI): “Coinvolgere organizzazioni ambientaliste e valorizzare Centro di Ricerca”. Maurizio Marchetti «Il protocollo di intesa sulla gestione delle Riserve naturali del Padule di Fucecchio e del Lago di Sibolla preveda espressamente, anche eventualmente valutando la possibilità di stipulare una convenzione unica e univoca per l’intero sistema, il coinvolgimento nelle attività legate al Protocollo di intesa delle organizzazioni ambientaliste e degli esperti del Centro di Ricerca… fonte: www.gonews.it

Tags: Toscana, OPTA, Maurizio Marchetti (FI), aree protette, ecosistemi

 

  • 09.10.2019

La Cassazione conferma la condanna per il commercio di passeri congelati, inflitta l’anno scorso dal Tribunale di Brescia. Con sentenza n. 44128 pubblicata l’8 ottobre, la III sezione penale della Corte di Cassazione ha definitamente confermato la condanna di I.R. alla pena di 10.000 euro di ammenda (inflitta a luglio 2018 dal Tribunale di Brescia), per il reato di illecito commercio di avifauna selvatica (5.800 passeri spiumati di provenienza estera)… fonte: www.agenpress.it

Tags: Lombardia, lex, sentenze, Corte di Cassazione, tutela avifauna, illeciti-reati-crimini, commercio fauna, caccia frodo, strage

 

  • 09.10.2019

Vallo della Lucania (SA) – Macellerie cercasi. E’ l’avviso pubblicato dal Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni, nell’ambito delle iniziative finalizzate a risolvere il problema cinghiali. L’obiettivo, infatti, è di individuare degli esercizi di vendita al dettaglio interessati alla commercializzazione di carne proveniente dalle attività di prelievo selettivo. L’Ente Parco, infatti, per limitare la presenza di ungulati, si è dotata di selecontrollori …. fonte: www.infocilento.it

Tags: Campania, Cinghiali, commercio fauna, filiera zootecnica, Sistema caccia, aree protette, sanità, bene comune, ordinaria follia, c.cinghiale

 

  • 09.10.2019

Olbia-Tempio – La truffa: Cinghiale contro auto, ma l’animale è scongelato: due sorsesi nei guai. Secondo la Procura di Tempio, un finto incidente simulato per ottenere il risarcimento del danno. Il nuovo piatto della cucina sarda stava per essere servito ai forestali della Stazione di Luogosanto: cinghiale scongelato a bordo strada, con relativo conto a carico della Regione… fonte: www.unionesarda.it

Tags: Sardegna, truffa, brava gente, cinghiali, illeciti-reati-crimini, ordinaria follia, ispezioni

 

  • 09.10.2019 – POLITICA

Filiere e made in Italy, le linee programmatiche del Mipaaft. La Ministra dell’Agricoltura Teresa Bellanova ha presentato al Parlamento le linee programmatiche del suo Dicastero. Incontri dedicati alla filiera zootecnica, in tutti i comparti, compreso quello ippico. La Ministra delle Politiche Agricole Teresa Bellanova ha riferito al Parlamento di avere programmato una serie di tavoli “per anticipare l’insorgere di problemi e pianificare gli interventi necessari”. Un impegno che figura al primo posto nella programmazione politica presentata da Bellanova al Parlamento…. fonte: www.anmvioggi.it  – fonte: www.politicheagricole.it

Tags: Ministero Agricoltura, Teresa Bellanova, commercio fauna, filiera zootecnica, sanità, bene comune, Cinghiali, Cavalli, Sistema caccia, OPTA, PD, Italia Viva, Matteo Renzi, agricoltura

 

  • 10.10.2019 – MINORE

2 FERITI : 1 CACCIATORE e * 1 NON CACC. a caccia(§1 MINORE) – AMBITO VENATORIO

Trento – Papà e figlio 16enne impallinati dal cacciatore. Nelle campagne di Santa Margherita di Ala. L’uomo, voleva colpire una lepre a poca distanza, ma ha sbagliato mira: dopo gli spari è fuggito tra i campi. Feriti Armando Mazzola (titolare del bar Rovercenter e Velvet di Ala) e il figlio sedicenne Nicola: anche loro andavano a caccia… fonte: www.giornaletrentino.it

Tags: Trentino A.A, minore a caccia, Lepri, muniz. spezzata, minore ferito, illeciti-reati-crimini, brava gente, a.venatorio

 

  • 10.10.2019

Dolianova (SU)- Ennesimo atto di delinquenza calibro 12. Un Socio GrIG ci ha informato dell’avvenuto ritrovamento di un esemplare di Falco di palude (Circus aeruginosus) ferito da una fucilata nelle campagne domenica 6 ottobre 2019, giornata di caccia…. fonte: gruppodinterventogiuridicoweb.com

Tags: Sardegna, GRIG, Falco palude, tutela avifauna, a.venatorio, caccia frodo, illeciti-reati-crimini, specie protette

 

  • 10.10.2019 – DAL MONDO

Balena incinta uccisa da una rete da pesca, i ricercatori: «Ultima vittima del massacro», è morta in modo atroce dopo esser rimasta intrappolata in una rete di nylon abbandonata o perduta dai pescatori. Con lei ha perso la vita anche il feto giunto a metà dello sviluppo, una femmina. La carcassa dell’animale è stata trovata sulla spiaggia di Sanday, un’isola sul Mare della Scozia nord-orientale, facente parte dell’arcipelago delle Isole Orcadi… fonte: www.ilmessaggero.it

Tags: Scozia, Balene, strage, mare, mezzi vietati, pesca

 

  • 11.10.2019

Roma – Bracconiere sorpreso e denunciato dai carabinieri nella Riserva di Monterano a Manziana. Aveva appena abbattuto un cinghiale nell’area proibita della “Riserva di Monterano” e si stava allontanando dalla zona, con l’animale caricato sulla propria autovettura. Un bracconiere, un 63enne del posto a cui era già stato revocato il porto d’armi per esercizio venatorio a causa di pregresse condotte illecite… fonte: www.ilmessaggero.it

Tags: Lazio, caccia frodo, 63 anni, recidivo, porto d’armi, aree protette, cinghiali, c.cinghiale, divieto caccia, brava gente, a.venatorio, specie non cacciabile, vigilanza

 

  • 11.10.2019

Lodi – Sfiorato da un pallino da caccia»: paura per un fotografo a Paullo: l’episodio sulla ciclabile della Muzza. Spari sopra le teste degli escursionisti a pochi metri dalla ciclabile che corre lungo la Muzza, tra Paullo e Tribiano. Domenica è successo a un fotografo, in compagnia di un amico, che solo per miracolo sono scampati: i pallini sono stati esplosi a centimetri dal volto del primo, che per segnalare la sua presenza ha iniziato a urlare… fonte: www.ilcittadino.it

Tags: Lombardia, fotografo sfiorato, tragedie sfiorate, distanze, divieto caccia, ciclabile, turismo, pubblica sicurezza, armi, a.venatorio, illeciti-reati-crimini, brava gente, ordine pubblico

 

  • 11.10.2019

Asti, la truffa dell’ex tesoriere di Federcaccia: lepri dall’Est per far la cresta sui ripopolamenti. La denuncia partita dalla stessa associazione dopo la scoperta di diversi capi morti. Lepri provenienti dall’Est Europa introdotte in Piemonte mettendo in pericolo il patrimonio faunistico locale. Il Nas di Alessandria ha indagato per malversazione ai danni dello Stato l’ex tesoriere della Federcaccia di Asti… fonte: torino.repubblica.it

Tags: Piemonte, Federcaccia, truffa, Lepri, pronto caccia, Sistema caccia, brava gente, ripopolamenti, costi sociali, NAS, illeciti-reati-crimini, immissioni, finanziamenti, danni, ispezioni

 

  • 11.10.2019

Trento – M49-Papillon continua la fuga, è nel Vanoi. Predato un ”torello” mentre continuano i tentativi di cattura. L’orso ha ferito una vacca nella zona di Malga Valsolero e poi si è spostato verso Caoria. Siamo in pieno autunno e tra non molto inizierà la fase dell’iperfagia: l’orso deve farsi buone riserve di grasso per superare l’inverno e cercherà di mangiare il più possibile: soprattutto insetti e frutta ma anche animali selvatici o domestici qualora se ne presenti l’occasione… fonte: www.ildolomiti.it

Tags: Trentino A.A, Orso, M49, specie protette

 

  • 11.10.2019

Casalfiumanese (BO) – A dispetto di qualsiasi regola venatoria, sparava in giorni, luoghi e con modalità vietate e pericolose. Per questo motivo, l’attività di un cacciatore particolarmente spregiudicato è stata fermata dagli agenti della Polizia locale della Città metropolitana di Bologna-zona di Imola a seguito di un lavoro di indagine che durava da diverso tempo. L’uomo è stato sorpreso con un fucile ancora caldo e due fagiani maschi da poco abbattuti, in una zona rurale…  fonte: www.ilrestodelcarlino.it

Tags: Emilia Romagna, caccia frodo, divieto caccia, Fagiani uccisi, silenzio venatorio, illeciti-reati-crimini, brava gente, specie non cacciabili, a.venatorio, vigilanza, ispezioni

 

  • 11.10.2019 – DAL MONDO

Libano: Milioni di uccelli migratori abbattuti dai fucili. I volontari italiani del CABS presidiano le alture del paese dei cedri… fonte: www.primapaginanews.it

Tags: Libano, tutela avifauna, caccia frodo, migratoria, Cabs

 

  • 11.10.2019

Calabria, Wwf: Diffusione Cinghiali e caccia: la responsabilità della caccia. “La caccia è la principale responsabile della immissione sul territorio e dei conseguenti danni che i cinghiali arrecano all’agricoltura”… fonte: www.strettoweb.com

Tags: Calabria, Wwf, contenimento, Cinghiali, costi sociali, danni venatori, Sistema caccia, ripopolamenti, foraggiamento

 

  • 11.10.2019 – CANE UCCISO

Fonte (TV) – Cane ucciso con 100 pallini sparati da un fucile da caccia. L’animale è stato trovato senza vita in un fosso di via Battagello a Onè di Fonte. La proprietaria ne aveva denunciato la scomparsa lo scorso 3 ottobre. Indignazione sui social. Si chiamava Zeus ed era un cagnolone affettuoso e pieno di vita…La proprietaria dell’animale ha provato a segnalare subito la scomparsa di Zeus sui social nella speranza di vederlo tornare a casa ma il cane è stato trovato senza vita in un fosso di via Battagello, in località Le More… fonte: www.trevisotoday.it

Tags: Veneto, Cane ucciso, maltrattamento animali, domestici, illeciti-reati-crimini, muniz.spezzata, armi caccia, brava gente, crudeltà

 

  • 11.10.2019

Friuli V.G. – Incidenti stradali, in un anno decimati gli sciacalli dorati del Fvg. L’allarmante dato è stato diffuso oggi dallo zoologo Luca Lapini cui è stato segnalato l’ennesimo investimento di un esemplare femmina a Redipuglia, nella serata di ieri, avvenuto in autostrada. Si tratta di una specie tutelata… fonte: www.telefriuli.it

Tags: Friuli V.G., Sciacallo dorato ucciso, specie protette, strade, investimento stradale

 

  • 11.10.2019 – POLITICA

Regione Veneto – Giancarlo Galan e le tangenti Mose, trovato in Croazia il «tesoro». I milioni degli imprenditori veneti all’estero. Indagati i commercialisti. Un’indagine della Finanza partita dagli accertamenti per l’opera di salvaguardia di venezia ha permesso di scoprire i flussi di denaro che finivano fuori Italia: sequestrati 12,3 milioni di euro… fonte: corrieredelveneto.corriere.it

Tags: Veneto, OPTA, Nonsolocaccia, Giancarlo Galan, Gli Altri Aspetti, brava gente, ispezioni

 

  • 12.10.2019 – POLITICA

Sicilia – Bracconaggio, è emergenza. Palmeri (M5S): “Piano nazionale inattuato in Sicilia”. Dopo i numerosi episodi di bracconaggio che si sono verificati nel Trapanese, la deputata regionale del Movimento 5 Stelle, Valentina Palmeri, ha presentato una mozione all’Ars per impegnare il governo Musumeci a intervenire verso quella che è diventata una grave emergenza in tutta la Sicilia… fonte: www.strettoweb.com

Tags: Sicilia, OPTA, Valentina Palmeri (M5S), caccia frodo, illeciti-reati-crimini, bene comune, vigilanza

 

  • 12.10.2019

Roma – Caccia ai lupi con dna canino: «Mettono a rischio la specie». I lupi, lo racconta la storia, sono a Roma da prima che esistesse Roma. Ma oggi, a 2.272 anni dalla fondazione dell’Urbe, c’è il rischio che il patrimonio genetico della specie possa inquinarsi irreparabilmente a causa del contatto ravvicinato con i loro cugini cani nelle aree protette che circondano la Capitale. E, ironia della sorte, parte della responsabilità potrebbe ricadere proprio sul Campidoglio, che nella lupa ha il simbolo e che ha impiegato quasi un anno per rispondere agli allarmi di esperti e naturalisti. … LA CONVENZIONE: Gli animali ibridi, infatti, possono spostarsi in nuove aree riproducendosi e trasmettendo geni canini alle generazioni successive. I volontari, ricevuta la conferma dai laboratori, si sono immediatamente attivati per chiederne la cattura, al fine di sterilizzarlo e impedire che potesse riprodursi. Ma se l’Ispra e il Ministero dell’Ambiente hanno raccolto immediatamente l’allarme dando parere positivo alla cattura, l’ente Riserva naturale del Litorale romano, che fa capo al Campidoglio, come denunciano dal centro Lipu «è rimasto incredibilmente inerte». Solo lo scorso 27 settembre, infatti, la giunta capitolina di Virginia Raggi ha dato l’ok alla convenzione con il Parco dell’Appennino Tosco Emiliano-Wolf Appennine Center, che consentirà a squadre specializzate di catturare e sterilizzare Nerone. «Il problema continua De Lorenzis è che nel frattempo Nerone si è accoppiato con una compagna che ha sfornato una cucciolata di sette lupacchiotti, anch’essi tutti ibridi… fonte: www.ilmessaggero.it

Tags: Lazio, Lupo, ibridi, aree protette, specie protette, contenimento incurento, Ispra, Ministero Ambiente, Lipu,, disinformazione scientifica

 

  • 12.10.2019 – CINGHIALE DOMESTICO UCCISO

Savona – Cinghiale domestico ucciso a bruciapelo nell’entroterra di Quiliano: nuova polemica sulla caccia. “Rino” colpito vicino alle case, per 5 anni era stato in un recinto con la famiglia che lo aveva adottato Quiliano. L’animale viene regolarmente microcippato, vaccinato e registrato. La storia arriva dall’entroterra di Quiliano e apre una nuova polemica sulla caccia, anche gli spari sono stati esplosi a meno di 100 metri da abitazioni… fonte: www.ivg.it

Tags: Liguria, Cinghiali, c.cinghiale, domestici, a.venatorio, distanze, pubblica sicurezza, caccia frodo, illeciti-reati-crimini, divieto caccia

 

  • 12.10.2019

Pertica Bassa (BS): negoziante e bracconiere, arrestato: Uccellini vivi impigliati nelle trappole e nelle reti. Guai seri per un 47enne di casa a Pertica Alta: nei boschi aveva piazzato oltre 177 trappole. I Carabinieri lo hanno fermato mentre prelevava ben 30 uccellini bloccati nei dispositivi… fonte: www.bresciatoday.it

Tags: Lombardia, caccia frodo, 47 anni, brava gente, tutela avifauna, specie protette, mezzi vietati, maltrattamento animali, crudeltà, illeciti-reati-crimini, a.venatorio, vigilanza, ispezioni

 

  • 12.10.2019

Ancona – Giro di vite sulle licenze per il porto d’armi, bocciate 16 richieste. I controlli della Divisione di Polizia Amministrativa e Sociale hanno riguardato le istanze per uso sportivo e caccia. Ventiquattro le revoche per perdita dei requisiti… fonte: www.centropagina.it

Tags: Marche, porto d’armi, licenza caccia, pubblica sicurezza, armi caccia, revoca/sospensione, brava gente, ispezioni

 

  • 12.10.2019

Terracina (LT), Spara ai braccianti per farli lavorare: arrestato imprenditore. Le indagini degli agenti del commissariato di Terracina sono partite dalla segnalazione di cinque braccianti agricoli. Armato di fucile a pompa, legalmente detenuto, sparava verso i braccianti indiani per spronarli a lavorare di più. Un imprenditore agricolo 35enne è stato arrestato… fonte: www.ilsecoloxix.it

Tags: Lazio, tragedie sfiorate, brava gente, crudeltà, 35 anni, armi, ordinaria follia, a.extravenatorio, crudeltà

 

  • 12.10.2019

Brescia – L’uccellatore industriale finisce in manette. Gabbie con richiami vivi protetti e bacche di sorbo in un punto in cui l’uccellatore aveva piazzato una rete Un pettirosso con le zampe fracassate dall’archetto… L’ex cacciatore (la licenza gli era stata sospesa anni fa dopo una denuncia rimediata per gli stessi reati) e uccellatore a tempo pieno si trova da giovedì agli arresti domiciliari, in attesa della convalida del provvedimento… fonte: www.bresciaoggi.it

Tags: Lombardia, caccia frodo, recidivo, licenza caccia, mezzi vietati, maltrattamento animali, brava gente, specie protette, armi, revoca/sospensione, uccellagione, illeciti-reati-crimini, vigilanza, ispezioni

 

  • 13.10.2019

1 FERITO CACCIATORE AMBITO VENATORIO

Soresina (CR) – Cacciatore 18enne si ferisce inavvertitamente: nei campi della Persicana, tra Soresina e Cappella Cantone. E’ stato trasportato in ospedale a seguito, stando alle prime ricostruzioni, di un colpo partito inavvertitamente dal proprio fucile mentre era a caccia con il padre. Sul posto, oltre ai soccorsi, anche i Carabinieri cui sono stati affidati gli accertamenti… fonte: www.cremonaoggi.it

Tags: Lombardia, 18 anni, armi caccia, quasi minore§, pubblica sicurezza, emulazaione

 

  • 13.10.2019

1 FERITO CACCIATORE AMBITO VENATORIO

Ascoli (A.P)- Cacciatore impallinato, ricoverato nell’ospedale Mazzoni di Ascoli e successivamente trasferito all’ospedale di Torrette di Ancona. Un cacciatore di Appignano, L. C., impegnato in una battuta di caccia alla lepre nei pressi di Forca di Presta, in prossimità dei confini tra Marche e Umbria quando è stato colpito da una serie di pallini, che lo hanno ferito in diverse parti del corpo. La situazione è delicata…fonte: www.ilrestodelcarlino.it

 Tags: Marche, Lepri, muniz. spezzata, armi, pubblica sicurezza

 

  • 13.10.2019

Ravenna, caccia aperta in pineta. Legambiente: “Troppo pericoloso“. Una soluzione? Estendere le normative di sicurezza venatoria in atto per le strade carrabili, anche agli stradelli pinetali. Legambiente Ravenna – che attraverso le sue pattuglie di guardie ecologiche volontarie sorveglia e vigila l’ecosistema pinetale insieme alla polizia – esprime preoccupazione, per la coesistenza da un lato di famiglie, turisti, amanti della natura, ciclisti e dall’altro di cacciatori… fonte: www.ilrestodelcarlino.it

Tags: Emilia Romagna, pubblica sicurezza, strade, turismo, Legambiente, bene comune, aree verdi, ciclabili, ordine pubblico

 

  • 13.10.2019

Bordighera (IM): “dure offese a tutti i cacciatori dal Consigliere Gavioli, Ramoino risponde: “Come si permette?” Un post del Consigliere comunale di maggioranza a Bordighera, Claudio Gavioli, ha scatenato le ire del collega che si è collocato nel gruppo misto, Giovanni Ramoino. Gavioli, infatti, ha commentato alcune foto che altri componenti di un noto gruppo locale, hanno inviato e a loro volta commentato. Si tratta di alcune cartucce usate, abbandonate nei boschi dell’entroterra. Gavioli ha così sottolineato le immagini: “Che merde, poi dicono che amano la natura. Già gli viene permesso di inquinare con il piombo, almeno non abbandonate le cartucce nei boschi. Non capisco le bestie da che parte del fucile stanno”…. fonte: www.sanremonews.it

Tags: Liguria, OPTA, Claudio Gavioli, Bordighera, piombo, Giovanni Ramoino

 

  • 13.10.2019 – CANE FERITO

Fano (AN) – Cane colpito da una fucilata e gettato nel fiume Metauro. Lallo è stato salvato dall’Asur e accudito, era semiparalizzato a causa dei pallini di piombo alla spina dorsale. Ora sta meglio, ma è rimasto quasi cieco. Colpito da una fucilata e gettato nel fiume Metauro, è riuscito con la forza della disperazione a raggiungere un’isoletta, che sarebbe stata la sua tomba se non l’avessero salvato prima che morisse dissanguato…. fonte: www.ilrestodelcarlino.it

Tags: Marche, Cane ferito, domestici, crudeltà, maltrattamento animali, illeciti-reati-crimini, muniz. spezzata, brava gente

 

  • 13.10.2019

Albisola(SV) – Astore ferito in frazione Luceto: soccorso e recuperato dai volontari Enpa. “Il raro volatile, – hanno fatto sapere da Enpa, – è ferito ad un’ala e sono in corso analisi e radiografie per stabilire diagnosi e cure mentre, per ora, non si può escludere né confermare che sia stato colpito da una scarica di pallini da caccia”… fonte: ww.ivg.it

Tags: Liguria, Astore ferito, specie protette, illeciti-reati-crimini, Enpa, Cras

 

  • 13.10.2019

1 FERITO CACCIATORE – AMBITO VENATORIO

Avellino – Irpinia, ferito a colpi di fucile durante la caccia al cinghiale nelle campagne di Montecalvo Irpino. Un 55enne del posto è stato ferito da un colpo di fucile sparato accidentalmente durante una battuta di caccia al cinghiale. L’uomo, le cui condizioni sono apparse subito molto gravi, è stato trasportato all’ospedale “Frangipane” di Ariano Irpino dove è stato ricoverato con prognosi riservata. Sotto choc gli altri cacciatori… fonte: www.ilmattino.it

Tags: Campania, c.cinghiale, Cinghiali, muniz. unica, pubblica sicurezza

 

  • §13.10.2019

*1 FERITO NON CACCIATORE – AMBITO VENATORIO

Parco Nazionale del Circeo – Latina – “guardavo gli animali con mio figlio, mi hanno sparato addosso”. La testimonianza a Fanpage di un visitatore del Parco Nazionale del Circeo, in provincia di Latina. “Un mio conoscente si era avvicinato per far vedere gli animali al bambino: a un certo punto gli è arrivato un colpo in testa, dietro la nuca…” Sul posto non sarebbero intervenuti i carabinieri. Il ragazzo ferito è di nazionalità rumena. “Viene spesso lì a fare foto. Gli hanno sparato vicino alla strada dove lasciamo le macchine, appena alla sinistra del canale. Fortunatamente è stato colpito di striscio” spiega l’uomo… fonte: roma.fanpage.it

Tags: Lazio, aree protette, visitatore ferito, turismo, caccia frodo, ordinaria follia, pubblica sicurezza, brava gente, illeciti-reati-crimini, allarme sociale

 

  • 13.10.2019

Balestrino (SV), cacciatore spara ad un cinghiale, cade e si rompe un braccio: interviene l’elisoccorso. L’incidente è avvenuto nella zona della chiesa di Bergallo a un cacciatore, classe 1957. Dopo aver sparato ad un cinghiale è scivolato lungo un canalone … fonte: www.ivg.it

Tags: Liguria, 62 anni, costi sociali, c.cinghiale, elisoccorso, autolesione, pubblica sicurezza

 

  • 13.10.2019 (non conteggiati)

Santa Maria in Capriglia (AP) – Muore cacciatore di 70 anni. Tragico schianto a Santa Maria in Capriglia, vicino Mozzano. Lungo una strada di campagna è deceduto un cacciatore ascolano di 70 anni che è finito, fuori strada, con la sua jeep. Trasportato in elisoccorso, invece, il passeggero, cioè un altro cacciatore di Poggio di Bretta.Il mezzo sarebbe finito in una scarpata….  fonte: www.corriereadriatico.it

Tags: Marche, costi sociali, elisoccorso

 

  • 13.10.2019

Il TAR Lombardia conferma la sospensione dei Roccoli per la cattura di 12.700 uccelli da destinare a richiami vivi. E intanto la Commissione europea minaccia la riapertura della perocedura d’infrazione. Le associazioni: “Doppia debacle per il Pirellone. La stagione dei richiami vivi è finita”. Vittoria giudiziaria per le associazioni ambientaliste Enpa, Lac, Lav, Lipu e Wwf Italia contro la Regione Lombardia…. Fonte: www.abolizionecaccia.it

Tags: Lombardia, TAR, mezzi vietati, roccoli, reti, tutela avifauna, richiami vivi, procedura infrazione, UE, lex, sentenze

 

  • 14.10.2019 – POLITICA

Alla Camera maggioranza e opposizioni litigano sulla fauna selvatica – Dopo una lunga pausa, resasi necessaria anche per alcune riformulazioni dell’articolato, la commissione Agricoltura alla Camera è tornata la scorsa settimana ad occuparsi della pdl Gallinella sulle semplificazioni in agricoltura (‘Disposizioni per la semplificazione e l’accelerazione dei procedimenti amministrativi nelle materie dell’agricoltura e della pesca nonché delega al Governo per il riordino e la semplificazione della normativa in materia di pesca e acquacoltura’). Dopo il nuovo testo che era stato presentato il 9 luglio, il relatore Luciano Cadeddu (M5s) ha realizzato una ulteriore nuova versione…. fonte: www.publicpolicy.it

Tags: OPTA, M5S, Gallinella, PdL, Luciano Cadeddu, c.cinghiale, contenimento, agricoltura

 

  • 14.10.2019 – POLITICA

Roma – Emergenza Cinghiali, Raggi è d’accordo: si può procedere con gli abbattimenti. Per contenere la diffusione degli ungulati, Comune, Regione e Città Metropolitana hanno predisposto uno schema di convenzione. All’interno di questo protocollo sono indicate anche le modalità per contrastare il proliferare della specie. Le misure prevedono l’utilizzo di gabbie, recenti, ma anche di abbattimenti selettivi. Una scelta che anche l’amministrazione cittadina ha deciso di sottoscrivere… fonte: nonelaradio.it

Tags: Lazio, OPTA, Virginia Raggi, sindaco, Roma, c.cinghiale, contenimento

 

  • 14.10.2019

Storo (TN), cacciatore esce di strada con l’auto e vola nel dirupo: è grave – Un cacciatore di Ponte Caffaro di 53 anni, è uscito di strada con la sua auto jeep, facendo un volo di 100 metri nella scarpata. La corsa della macchina è terminata su una strada forestale che corre più in basso. L’uomo è stato soccorso dall’elicottero e trasferito all’ospedale di Brescia in gravissime condizioni. Nell’auto c’erano anche i suoi due cani da caccia, che sono salvi e sono stati recuperati dai soccorritori. .. fonte: www.lavocedelnordest.eu

Tags: Trentino A.A, elisoccorso, costi sociali, cani caccia, domestici

 

  • 14.10.2019 – DAL MONDO

Due terzi degli uccelli a rischio estinzione in Nord America a meno che non vengano prese misure immediate per rallentare il cambiamento climatico. Lo sostiene la National Audubon Society degli Usa… fonte: guidominciotti.blog.ilsole24ore.com

Tags: USA, focus, tutela avifauna, cambiamento climatico

 

  • 14.10.2019- CANE UCCISO

Pennabilli(RN)- Cane ucciso a colpi di fucile caricato con pallettoni di sale. Questa la fine di un cane border collie di 7 anni. L’animale dopo essere stato colpito con tre colpi è riuscito a tornare a casa dai suoi padroni che gestiscono un’attività turistica e che subito lo hanno portato dal veterinario, ma è stato tutto inutile. Il cane è morto. I carabinieri indagano e fra le ipotesi investigative c’è quella della vendetta contro la famiglia proprietaria del border collie. Il fatto è successo oltre un mese fa, ma ora è stato aperto un fascicolo dalla Procura per uccisione di animale…  fonte: www.romagnauno.it

Tags: Emilia Romagna, Cane ucciso, domestici, illeciti-reati-crimini, maltrattamento animali, crudeltà, turismo, distanze, pubblica sicurezza, ispezioni

 

  • 14.10.2019 – POLITICA

Roma – Sidoli: abbattimento cinghiali illegittimo, Zingaretti e Raggi non amano gli animali. Il portavoce di Alleanza Popolare Ecologista, in merito alla delibera del Movimento Cinque Stelle sull’abbattimento dei cinghiali, bollata come illegittima dallo stesso Sidoli…“Siamo sconcertati per la Deliberazione n.190 della Giunta capitolina in materia di gestione del cinghiale nel territorio di Roma Capitale. Il testo prevede l’abbattimento selettivo degli ungulati. Una scelta scriteriata che può costituire un pericolo per l’incolumità dei cittadini… Ravvisiamo evidenti e chiari profili di illegittimità nella Deliberazione – spiega – poiché non è previsto alcun limite agli abbattimenti. Non è un piano di controllo, è più una caccia selvaggia a un essere innocente… fonte: www.romadailynews.it

Tags: Lazio, OPTA, Renato Sidoli, Alleanza Popolare Ecologista – APE, Zingaretti, Virginia Raggi, M5S, c.cinghiale, Cinghiali, contenimento, sindaco

 

  • 14.10.2019

Salerno – I militari della Stazione Carabinieri Forestale di Foce Sele, con l’ausilio di guardie dell’E.N.P.A., hanno scoperto ed interrotto alla località “Fasanara” in agro di Battipaglia, una attività illecita di cattura di cardellini esercitata con reti da uccellagione. Rinvenuti 9 cardellini (Cardelius carduelis) di cui 5 appena catturati e immediatamente rimessi in libertà; gli altri 4, utilizzati come richiamo, presentavano i tipici segni della detenzione in cattività e sono stati pertanto sequestrati per il successivo affido ad un centro di recupero. Denunciato l’autore per i reati di caccia con mezzi non consentiti, maltrattamento di fauna e ricettazione… fonte: sudtv.net

Tags: Campania, mezzi vietati, specie protette, tutela avifauna, Cardellini, richiami vivi, Enpa, reti, Cras, illeciti-reati-crimini, commercio fauna, brava gente, a.venatorio, uccellagione, vigilanza, ispezioni

 

  • 13.10.2019 – DAL MONDO – Svizzera

Quando la selvaggina è contaminata ma il cacciatore non te lo dice. E te la vende. Si sbagliano in molti, come confermano le autorità grigionesi, ma non per malizia: «Spesso hanno dubbi o sono troppo orgogliosi»… fonte: www.tio.ch

Tags: Svizzera, sanità

 

  • 14.10.2019

La Corte di giustizia europea ammette la caccia come strumento di gestione per le specie animali protette. Lo scorso 10 ottobre la Corte di giustizia europea (CJ) ha sentenziato, in base al diritto dell’UE, che la caccia può essere ammessa come strumento di gestione delle specie animali protette, come ad esempio i lupi, a condizione che siano soddisfatte rigorose condizioni… fonte: www.confagricoltura.it

Tags: UE, contenimento, Lupo, Orso, specie protette, sentenze

 

  • 15.10.2019

Savona – Cinghiali “a spasso” per Spotorno, Enpa: “La colpa è solo dei cacciatori”. La protezione animali savonese risponde ai cittadini di Spotorno che ieri lamentavano le incursioni di cinghiali nel centro abitato. L’ente nazionale per la protezione degli animali savonese, sulla questione, non ha dubbi: “Negli anni 80 i cacciatori hanno liberato nei boschi cinghiali e caprioli al fine di farli crescere numericamente e poterli poi cacciare” spiegano gli animalisti… fonte: www.ivg.it

Tags: Liguria, Cinghiali, foraggiamento, Enpa, costi sociali, immissioni

 

  • 15.10.2019

Serino (AV) – Caccia in area protetta: Denunciate tre persone di Giffoni Valle Piana, ritenute responsabili di violazione alla normativa a protezione della fauna selvatica omeoterma e prelievo venatorio in area protetta. Nello specifico, i Carabinieri sorprendevano i predetti all’interno di area protetta ricadente in parco naturale regionale, intenti ad attività di caccia con l’introduzione di armi e con ’ausilio di cani atti alla battuta. Nel contempo, i militari operanti hanno proceduto al sequestro di fucile e munizionamento spezzato e a palla singola… fonte: www.primativvu.it

Tags: Campania, aree protette, divieto caccia, caccia frodo, sequestro, muniz. spezzata, muniz. unica, illeciti-reati-crimini, cani caccia, brava gente, a.venatorio, vigilanza

 

  • 15.10.2019

Sebino e Franciacorta (BS) – Un 70enne in stato di alterazione psicofisica imbraccia un fucile da caccia e minaccia di suicidarsi. I parenti dell’uomo si sono barricati in casa. L’anziano gli aveva urlato di non avvicinarsi altrimenti avrebbe fatto fuoco anche contro di loro. Sono stati minuti di terrore quelli vissuti in una villetta di Darfo Boario Terme…Il fucile era carico e pronto a far fuoco. L’immediato intervento dei Carabinieri ha consentito di salvare la vita dell’uomo e ha evitato una grave situazione di pericolo per i familiari e i suoi vicini di casa… fonte: bresciasettegiorni.it

Tags: Lombardia, 70 anni, ordinaria follia, minacce, armi, porto d’armi, licenza caccia, brava gente, illeciti-reati-crimini, ordine pubblico

 

  • 15.10.2019

Bergamo – Attività anti bracconaggio in Valle Imagna. Teneva specie protette in garage, oltre a diversi strumenti per la caccia illegali. Identificato un bracconiere di 67 anni a Costa Valle Imagna, sequestrati volatili e strumenti di caccia… L’uomo è stato quindi denunciato alla Procura della Repubblica di Bergamo. La principale ipotesi di reato a suo carico, oltre alle sanzioni previste dalla legge nazionale sul prelievo venatorio, è il furto venatorio a cui il codice penale attribuisce al massimo la reclusione dai sei mesi ai tre anni. .. fonte: www.ecodibergamo.it

Tags: Lombardia, caccia frodo, specie protette, mezzi vietati, 67 anni, tutela avifauna, furto venatorio, illeciti-reati-crimini, licenza caccia, brava gente, vigilanza, ispezioni

  • 15.10.2019

Rovereto (TN)- Bocconi avvelenati: c’è un sospettato ed è un cacciatore. Un’indagine della Forestale ha portato a stringere il cerchio nei confronti di una persona, alla quale sono state sequestrate anche reti per uccelli. Le indagini si sono concentrate nella zona della Vallagarina. “Sono state rinvenute e poste sotto sequestro sostanze potenzialmente idonee al confezionamento di bocconi avvelenati, che le analisi di laboratorio hanno confermato essere principi attivi contenuti nelle esche trovate in vari luoghi di indagine… il sospettato sarebbe un cacciatore, visto che le indagini hanno portato anche al sequestro di materiale per l’uccellagione: reti, trappole a scatto, cordini in acciaio. Tutto materiale illegale… fonte: www.trentotoday.it

Tags: Trentino A.A, veleno, illeciti-reati-crimini, caccia frodo, mezzi vietati, reti, trappole, uccellagione, crudeltà, vigilanza, ispezioni

  • 15.10.2019 – POLITICA

I lupi non si toccano, l’Europa parla chiaro: è e resta una specie protetta Un tema molto attuale, spesso trattato con superficialità dando adito a timori immotivati. A darne notizia è il consigliere regionale Andrea Zanoni che spiega: “Il lupo è e resterà una specie protetta. La Lega ne prenda finalmente atto, studi il Diritto comunitario e impari a utilizzare al meglio i contributi dell’Unione Europea per prevenire e ridurre i danni da predazioni, anziché osteggiarli come nel caso del progetto Wolf Alps, le cui risorse sono state impiegate dalla Regione con fortissimo e ingiustificato ritardo”. Il tema è di grande attualità poiché anche da noi di recente questa specie si sta diffondendo, talvolta alimentando timori immotivati… fonte: www.oggitreviso.it

Tags: Veneto, Lupo, OPTA, Andrea Zanoni, PD, Lega, progetto WolfAlps, finanziamenti, contenimento incruento

  • 15.10.2019 – POLITICA

Trieste – Dal Zovo (M5S): ‘Proposta modifica legge caccia assurda e pericolosa’. “Proposta di modifica nazionale assurda che consente ai cacciatori di sparare anche al di fuori dei periodi e degli orari previsti dalla stessa norma, anche in zone vietate alla caccia”. È il commento della capogruppo del MoVimento 5 Stelle in Consiglio regionale, Ilaria Dal Zovo, dopo il voto in Commissione sul pdl di Forza Italia in tema di fauna selvatica, su cui il M5S ha espresso contrarietà. “La norma prevede che siano in via prioritaria i cacciatori ad effettuare questi prelievi, cosa che la norma attuale attribuisce alle guardie venatorie pubbliche”… fonte: www.triesteallnews.it

Tags: Friuli V.G., OPTA, Ilaria Dal Zovo, M5S, PdL, Forza Italia, Sistema caccia

 

  • 15.10.2019

Morgano (TV) – Sulla Treviso-Ostiglia pedoni e ciclisti sfiorati dai pallettoni.Si susseguono le segnalazioni: «I cacciatori sparano vicinissimi alla ciclopedonale anche se è una zona protetta»… fonte: tribunatreviso.gelocal.it

Tags: Veneto, tragedie sfiorate, ciclabile, turismo, pubblica sicurezza, ordinaria follia, distanze, aree protette, testimonianze, a.venatorio, ordine pubblico, allarme sociale

 

  • 15.10.2019

Caccia di selezione al lupo? Confagricoltura: “C’è il sì della Corte di Giusitizia. La Regione si adegui”. “In Valnerina altro attacco al bestiame”…. Il lupo umbro – ma più in generale quello italiano – dopo essere stato sull’orlo dell’estinzione ora è di nuovo messo in discussione anche per via degli attacchi al bestiame che hanno provocato molte denunce e lamentele da parte delle associazioni di categoria (allevatori e agricoltori). La caccia di selezione al lupo potrebbe prendere il via dopo il pronunciamento della Corte di giustizia europea che ammette la caccia come strumento di gestione per le specie animali protette, come ad esempio i lupi, a condizione che siano soddisfatte rigorose condizioni… fonte: www.perugiatoday.it

Tags: Umbria, contenimento, Lupo, Confagricoltura, UE, specie protette

 

  • 15.10.2019

Regione Lombardia – Cormorani, approvato piano per 993 abbattimenti. Anche quest’anno Regione Lombardia ha dato il via libera a un controllo selettivo di quasi mille cormorani fra le province di Brescia, Bergamo, Como, Lecco e Varese. “La presenza eccessiva di cormorani sta danneggiando la pesca sportiva e professionale in Lombardia. Il prelievo attualmente può essere effettuato solo dagli agenti delle polizie provinciali… fonte: www.gardapost.it

Tags: Lombardia, contenimento, Cormorani, controllo selettivo, pesca, ordinaria follia, strage

 

  • 16.10.2019 – POLITICA

Friuli V.G. – Proliferazione della fauna selvatica: dalla Regione primo ok ai piani di abbattimento. Approvata a maggioranza dalla IV Commissione permanente la proposta di legge nazionale numero 9, presieduta da Lorenzo Tosolini (Lega) e alla presenza dell’assessore regionale Stefano Zannier, la proposta di legge nazionale numero 9 presentata dai consiglieri Piccin e Nicoli (Fi), che interviene sulla legge nazionale 157/92 in modo che le Regioni possano gestire il controllo degli ungulati anche al di fuori dei periodi e degli orari vigenti, affidando l’attuazione dei Piani di abbattimento ai cacciatori soci delle riserve di caccia, coordinati dalle guardie venatorie afferenti alle amministrazioni pubbliche… La consigliera Mara Piccin (Fi), prima firmataria del provvedimento, ha precisato che non si tratta di norme legate alla caccia quanto piuttosto alla tutela del territorio, dell’economia e della salute pubblica, ricordando poi che la lunga sperimentazione avviata in alcune zone della regione per arginare la presenza di cinghiali non abbia prodotto i risultati sperati… fonte: udine.diariodelweb.it

Tags: Friuli V.G., contenimento, Cinghiali, OPTA, Lorenzo Tosolini, Lega, Mara Piccin, Nicoli, Forza Italia, Stefano Zannier, Sistema caccia

 

  • 16.10.2019

Brescia – Operazione “Pettirosso”, cacciavano specie protette, Frosone e Picchio Rosso Maggiore: cacciatori denunciati. I quattro, della Provincia di Brescia, hanno anche utilizzato richiami acustici a funzionamento elettromagnetico vietati per legge. Insieme alla fauna protetta, nei carnieri dei quattro uomini, di età compresa tra i 60 e i 75 anni, sono stati rinvenuti oltre 40 esemplari di volatili cacciabili (in gran parte tordi bottacci), sottoposti a sequestro in quanto uccisi mediante mezzi non consentiti… fonte: bresciasettegiorni.it

Tags: Lombardia, specie protette, Operazione Pettirosso, Frosone, Picchio Rosso Maggiore, Tordo bottaccio, caccia frodo, mezzi vietati, 60 anni, 65 anni, 70 anni, 75 anni, illeciti-reati-crimini, brava gente, a.venatorio, vigilanza, ispezioni

 

  • 16.10.2019

Castelgandolfo (RM), gabbiano ferito: qualcuno gli ha sparato col fucile da caccia, orrore e incredulità ai Castelli Romani, dopo la scoperta che il povero gabbiano che è stato soccorso sulla spiaggia del lago di Castelgandolfo dalla polizia di Albano privo di forze. Le lastre effettuate alla Clinica Veterinaria Villa Flaviana di Roma Cinecittà dove era stato portato dal servizio veterinario della Asl Roma 6 hanno accertato che l’animale è stato colpito in più parti del corpo dagli spari di un fucile da caccia con cartucce a pallini….. fonte: www.ilmessaggero.it

Tags: Lazio, Gabbiano ferito, Cras, muniz. spezzata, caccia frodo, specie non cacciabili, turismo, distanze, illeciti-reati-crimini, a.venatorio

 

  • 16.10.2019

Seregno (MI) – Ferito da un fucile, rapace si rifugia su un balcone: salvato dalla Protezione animali. Un giovane astore è riuscito a rifugiarsi su un terrazzo a Seregno, in Brianza, dove la padrona di casa l’ha notato e ha cercato aiuto, aveva una zampa spezzata… fonte: milano.repubblica.it

Tags: Lombardia, Astore ferito, caccia frodo, specie protette, rapaci, tutela avifauna, illeciti-reati-crimini, a.venatorio

 

  • 16.10.2019

Veneto – Pecore uccise sull’Altopiano di Asiago, per i giornali il lupo ha colpito nonostante i recinti: in realtà erano stati installati in maniera scorretta. ”L’energia erogata era assente o insufficiente, la recinzione era appoggiata al guardrail quindi la corrente scaricava a terra, l’altezza era insufficiente (70/80 centimetri), non seguiva l’andamento del terreno, vi erano aperture di 30/40 centimetri”. Queste le conclusioni della Regione Veneto rispetto a quanto accaduto domenica a Foza, sull’Altopiano di Asiago dove dei lupi hanno ucciso quattordici pecore…. fonte: www.ildolomiti.it

Tags: Veneto, Ovini, Pecore, Lupo, contenimento, Sistema caccia, crudeltà, lobby, pastorizia

 

  • §16.10.2019

Seborga, cani da caccia entrano in una fattoria didattica durante una battuta e mettono in fuga gli animali. Manca all’appello la pecora brigasca “Gambanera”. Mentre tre dei quattro cani sono subito fuggiti, uno di questi si è scagliato sugli animali presenti: pecore, maiali e conigli, mettendoli in fuga… fonte: www.riviera24.it

Tags: Liguria, illeciti-reati-crimini, turismo, Pecore, domestici, distanze, ordinaria follia, cani caccia, danni venatori, a.venatorio, brava gente

 

  • 16.10.2019

Lucca – Bracconaggio, denunciato cacciatore di S.Colombano. L’uccellagione è una pratica di caccia illegale, attuata con l’impiego di dispositivi fissi (reti) e finalizzata alla cattura indiscriminata e di massa della selvaggina volatile.

Dal controllo è emersa inoltre la detenzione di numerosi esemplari di uccelli catturati illegalmente tra cui anche un cardellino, specie protetta… Il soggetto è stato denunciato all’autorità giudiziaria sia per la pratica illegale della uccellagione mediante reti sia per furto di animali selvatici. I militari hanno inoltre provveduto alla immediata liberazione di nove uccelli (tra cui il cardellino) mentre altri 18 sono stati affidati ai volontari di Vega Soccorso per le cure necessarie e per la successiva reimmissione in natura… fonte: www.luccaindiretta.it

Tags: Toscana, caccia frodo, reti, mezzi vietati, tutela avifauna, Cardellini, specie protette, uccellagione, Cras, a.venatorio, brava gente, vigilanza, ispezioni

 

  • 17.10.2019

Cuneo – Cane da caccia intrappolato nella tana di un tasso liberato dai vigili del fuoco di Ormea. Intervento anche con l’ausilio di un escavatore. L’allarme è scattato dopo le 18. La squadra di pompieri è intervenuta su richiesta di un gruppo di cacciatori. L’animale è stato liberato alle 19,30 con l’ausilio di un escavatore… fonte: www.lastampa.it

Tags: Piemonte, Cane, Tasso, salvataggio, a.venatorio, domestici

 

  • 17.10.2019

Sardegna – Caccia a coniglio, lo stop è definitivo. Tar conferma sospensiva, udienza a giugno a stagione conclusa. Il ricorso era stato presentato da Wwf e Gruppo d’Intervento Giuridico (Grig): nel mirino la mancanza di un reale censimento “che assicuri la sopravvivenza della specie faunistica oggetto di caccia”… fonte: www.ansa.it

Tags: Sardegna, Conigli, TAR, sentenza, lex, Wwf, Grig, censimenti, Sistema caccia, specie non cacciabili, calendari v.

 

  • 17.10.2019

L’Aquila – Caccia, preoccupazione a Roio: “Cacciatori senza regole”. La preoccupazione dei cittadini. Con l’apertura della caccia tornano i problemi di convivenza tra cacciatori e residenti. A #dilloalcapoluogo la segnalazione da Roio. Cacciatori aggressivi, anche sui terreni privati, macchine ad alta velocità e passanti spaventati. L’apertura della caccia fa riemergere disagi e preoccupazioni… fonte: www.ilcapoluogo.it

Tags: Abruzzo, distanze, pubblica sicurezza, testimonanze, a.venatorio, brava gente, minacce, strade, ordine pubblico

 

  • 17.10.2019

Ascoli Piceno – Caccia nel Piceno, controlli dei Carabinieri Forestali e molte sanzioni. La sola Stazione Carabinieri di Acquasanta Terme, durante un servizio mirato svolto nelle campagne del territorio comunale di Roccafluvione ha sottoposto a controllo 8 cacciatori appartenenti ad una squadra di battuta al cinghiale rilevando ben 4 irregolarità proprio in materia di “sicurezza”, percentuale di positività evidentemente troppo alta…. fonte: www.picenooggi.it

Tags: Marche, c.cinghiale, illeciti-reati-crimini, brava gente, pubblica sicurezza, a.venatorio, vigilanza, ispezioni

 

  • 17.10.2019

Torre del Greco (NA) – Spari al gatto, poi investito: l’ennesima crudeltà contro i felini. L’ennesima atroce crudeltà si è consumata oggi ai danni di un animale: un gatto è stato prima sparato e poi investito. La denuncia arriva dai volontari del Corpogav che oggi sono intervenuti in via Vittorio Veneto dove hanno trovato un gatto agonizzante perché era stato investito. Portato in una clinica è emerso, dalla radiografia, che il gatto avesse dei pallini sulla spina dorsale, presumibilmente causati colpi di un’arma ad aria compressa… fonte: www.ilmattino.it

Tags: Campania, Gatto ferito, domestici, maltrattamento animali, crudeltà, muniz. spezzata, a.venatorio, illeciti-reati-crimini, armi caccia

 

  • 17.10.2019

Grosotto (SO) – Bracconiere nell’oasi e senza licenza. Pensionato accusato di attività illecita. Non solo non era in possesso della regolare licenza di caccia, ma un pensionato di Grosotto domenica pomeriggio stava effettuando una battuta di caccia in una zona proibita come l’oasi di Grosotto, sul versante montano grosottino, nella quale la caccia è stata chiusa parecchi anni fa…fonte: www.laprovinciadisondrio.it

 Tags: Lombardia, caccia frodo, aree protette, divieto caccia, a.venatorio, illeciti-reati-crimini, vigilanza

 

  • 17.10.2019 – CANE UCCISO

Messina. La triste fine di Gemma, un cane randagio ucciso con un colpo di fucile. Gemma viveva tra Curcuraci e Massa San Giovanni, due villaggi della zona nord di Messina. A raccontare la sua fine atroce la donna che si prendeva cura di lei. E’ stata ammazzata a bruciapelo, con un colpo di fucile al centro del petto. Da un «infame che non l’ha neanche finita». Gemma voleva vivere, c’è stato un estremo tentativo di salvarla dal veterinario. Ma alla fine non ce l’ha fatta… fonte: www.tempostretto.it

Tags: Sicilia, Cane ucciso, domestici, maltrattamento animali, crudeltà, distanze, empatia, illeciti-reati-crimini

 

  • 17.10.2019

1 FERITO CACCIATORE – AMBITO VENATORIO

Perugia – Incidente durante una battuta di caccia: 50enne operato d’urgenza, il fatto è avvenuto in una zona boschiva a Gubbio. Ricoverato in gravi condizioni era rimasto ferito durante una battuta di caccia, colpito in più parti del corpo. Trasportato il cacciatore al pronto soccorso di Branca, dopo è stato disposto il trasferimento in elisoccorso – con Icaro – per un intervento chiururgico complesso e portato nel reparto di Rianimazione. La prognosi è riservata. “… fonte: www.perugiatoday.it

Tags: Umbria, elisoccorso, costi sociali, muniz. spezzata

 

  • 17.10.2019

1 FERITO CACCIATORE – AMBITO VENATORIO

Caserta – Parete, Baia e Latina – Colpito da una fucilata durante una battuta di caccia da un altro cacciatore suo parente. L’uomo è rimasto ferito ad una gamba e ad un piede ed è stato trasportato d’urgenza al pronto soccorso dell’ospedale di Piedimonte Matese per scongiurare la perdita dell’arto inferiore. Indagini in corso… fonte: www.cronacacaserta.it

Tags: Campania, costi sociali, pubblica sicurezza

 

  • 17.10.2019

Altavilla Silentina (SA) – Caccia con richiamo elettroacustico: cacciatore nei guai. Sorpreso un cacciatore intento nell’attività venatoria utilizzando un richiamo elettroacustico. Denunciato all’autorità giudiziaria con conseguente sequestro del fucile e del richiamo. Fortunatamente la tempestività delle Guardie e dei Carabinieri ha evitato che il cacciatore potesse abbattere esemplari di passo. … fonte: www.giornaledelcilento.it

Tags: Campania, mezzi vietati, brava gente, sequestro, illeciti-reati-crimini, a.venatorio, vigilanza

 

  • 17.10.2019

Frosinone – Cinghiale abbattuto in seguito ad incidente stradale, dato in beneficienza dall’ATC. Sulla strada Sora – Cassino è stato investito e ferito un cinghiale. Giunta sul posto la Polizia Provinciale, ha constatato le condizioni dell’animale. Il cinghiale è stato rinvenuto da Vittorio Belli e Vincenzo Rinna dell’Ambito Territoriale Caccia di Frosinone sul posto per un servizio di vigilanza; la Polizia Provinciale ha proceduto per l’abbattimento dell’animale. Dopo i dovuti controlli e la disposizione della Regione Lazio, il cinghiale è stato dato in beneficenza all’associazione ANCDA di Sora… fonte: ww.tg24.info

Tags: Lazio, Cinghiale soppresso, investimento stradale, “beneficienza”, ATC, omesso soccorso, crudeltà, illeciti-reati-crimini

 

  • 17.10.2019

Cassinate (FR) – Capriolo investito ad Alvito, sulla Cassino-Sora, all’altezza del territorio di Alvito è stato soccorso dall’investitore e dalla Polizia Provinciale. L’operazione di soccorso – ha dichiarato il vicepresidente della Provincia, Luigi Vacana – è un’altra dimostrazione dell’efficienza e della tempestività con le quali il nostro Ente interviene negli ambiti di sua competenza. Voglio anche ringraziare la veterinaria, dottoressa Schiavi, per il suo interessamento e l’automobilista alla guida del veicolo che, fermandosi e prestando soccorso all’animale, ha mostrato una grande sensibilità e senso civico”. All’animale ferito e impaurito, gli agenti hanno prestato sul posto le prime cure, e poi lo hanno trasferito nel centro di recupero della fauna selvatica di Fogliano (LT)… fonte: www.radiocassinostereo.com

Tags: Lazio, investimento stradale, Capriolo, empatia, soccorso, Cras

 

  • 17.10.2019

Ardea (RM) – Sparano a un falco e gli distruggono un’ala: salvato dai volontari. Impallinato da colpi di fucile da caccia, che lo hanno condannato a una vita senza più possibilità di innalzarsi in volo. Questo il triste destino, segnato da cacciatori che non rispettano le regole, di un gheppio, rapace della famiglia dei falchi, recuperato tra Nuova Florida e Marina di Ardea, su via di Pratica, all’altezza dei campi da golf. Il gheppio è stato avvistato da alcune persone mentre giaceva a terra, immobile e sofferente. Immediatamente è stato chiamato Velio Mele, esperto di rapaci, che ha apportato le prime cure all’animale… fonte: www.ilcorrieredellacitta.com

Tags: Lazio, caccia frodo, Gheppio ferito, Falchi, muniz. spezzata, tutela avifauna, empatia, soccorso, a.venatorio, illeciti-reati-crimini

 

  • 17.10.2019 – (non conteggiati)

Caldes: esce di strada e precipita per cento metri – salvato dal Soccorso Alpino. Un cacciatore 50enne di Caldes stava percorrendo con una jeep la strada forestale che da località le Contre va a malga Grumo sopra l’abitato di Caldes, quando all’altezza di un tornante ha perso il controllo del mezzo ed è uscito di strada, ribaltandosi…dell’elicottero e ha inviato sul luogo dell’incidente gli operatori della Stazione Val di Sole per dare supporto all’equipaggio dell’elisoccorso… fonte: www.ladige.it

Tags: Trentino A.A., elisoccorso, costi sociali, incidente stradale

 

  • 18.10.2019

Bergamo – Uccise per sbaglio il figlio durante la caccia: 60enne di Carvico patteggia 1 anno e 4 mesi. L’incidente il 27 maggio del 2017, sulle colline di Villa d’Adda in località Tassodine, con un colpo di fucile che uccise il figlio durante una battuta di caccia. Giovedì 17 ottobre P.P., ha patteggiato davanti al gup Marina Cavalleri una pena di 1 anno e 4 mesi per omicidio colposo. Fu un tragico errore – accertato poi anche dalle indagini – quello che costò la vita al figlio, Stefano, all’epoca 33enne, morto dopo tre giorni di agonia all’ospedale Manzoni di Lecco… fonte: www.bergamonews.it

Tags: Lombardia, lex, sentenze, omicidio, patteggiamento, illeciti-reati-crimini, a.venatorio

 

  • 18.10.2019 – CANI UCCISI

Bosco cesie, Montorio nei Frentani (CB) – Strage di cani da caccia con wurstel al pesticida: 5 morti e 3 gravi, sospetti su cacciatori. Uccisi da esche avvelenate durante una battuta di caccia al cinghiale. Sono 8 i cani finiti nel mirino di probabili cacciatori di una banda “rivale” di quella proprietaria degli animali in questione sui quali ora si stanno cercando conferme ai sospetti. Il veleno usato sembrerebbe essere un pesticida particolarmente potente, utilizzato per la coltivazione dei girasoli… fonte: www.primonumero.it

Tags: Molise, veleno, maltrattamento animali, Cani caccia, Cane, illeciti-reati-crimini, brava gente, domestici, crudeltà, ispezioni

 

  • 18.10.2019

La rapida riorganizzazione della biodiversità globale. In tutto il mondo, gli habitat locali stanno rispondendo ai cambiamenti climatici e alle attività umane con un veloce ricambio delle specie: un terzo di esse viene sostituito in dieci anni. Almeno per ora, quindi, la crisi della biodiversità non si manifesta tanto con il declino del numero di specie quanto con la sua riorganizzazione… fonte: www.lescienze.it

Tags: Focus, biodiversità, habitat, cambiamenti climatici, adattamento, ecosistemi

 

  • 18.10.2019

Propata (GE) – Colto in flagranza nel “Parco Naturale Regionale Antola”, denunciato cacciatore. Il 64enne genovese rischia una pena fino a sei mesi di carcere, sequestrato il fucile. La pattuglia dei Carabinieri Forestali, . L’uomo si trovava all’interno dell’area protetta dell’Antola con un fucile che è stato sequestrato. Il trasgressore rischia ora una pena dell’arresto fino a 6 mesi e una ammenda da € 464,00 ad € 1549,00, nonche´, a condanna definitiva, la sospensione della licenza di fucile per uso di caccia per un periodo da 1 a 3 anni…. fonte: telenord.it

Tags: Liguria, aree protette, caccia frodo, 64 anni, sequestro, armi, brava gente, revoca/sospensione, porto d’armi, licenza caccia, a.venatorio, illeciti-reati-crimini, vigilanza, ispezioni

 

  • 18.10.2019 – (non conteggiati)

San Martino a Certaldo – Cacciatore 80enne accusa un malore mentre svolge attività venatoria, interviene l’elisoccorso… fonte: www.gonews.it

Tags: Toscana, elisoccorso, costi sociali, 80 anni, a.venatorio

 

  • 18.10.2019

L’emergenza cinghiali nel nostro Paese è un dato insuperabile. Ne è testimonianza l’episodio del solitario cinghiale che si aggirava per le vie di Verona nel silenzio della notte. Il lato positivo è che la presenza massiccia ha portato ad una consequenziale crescita del suo predatore naturale ovvero il lupo. Forti criticità derivano invece dal non trascurabile problema della sicurezza e dei danni all’agricoltura. …Chiara Tosi Coordinatrice Veneto Lipu Birdlife Italia… fonte: www.veronanews.net

Tags: Veneto, focus, Lupo, Cinghiali, contenimento, specie protette, ecosistemi, habitat

 

  • 18.10.2019

Novara – “Nutriamoci”, a San Nazzaro Sesia cena a base di… nutria. Un menù insolito, che ha avuto un successo inaspettato e parecchie critiche. A San Nazzaro Sesia era previsto per il 23 ottobre organizzata dalla Pro Loco. Il menù, al costo di 10 euro, avrebbe dovuto comprendere tagliatelle al ragù di nutria, nutria in salmì, formaggio, acqua e vino. L’evento particolare ha attirato però non solo l’attenzione del pubblico, con l’esaurimento in pochi giorni dei posti disponibili, ma anche quello dell’Asl. In Italia infatti sono vietati sia l’allevamento che la caccia di questi roditori: l’Asl ha chiesto quindi agli organizzatori quale fosse la provenienza della carne e come fosse stata macellata per la vendita al pubblico… fonte: www.novaratoday.it

Tags: Piemonte, ordinaria follia, sindaco, sanità, Sistema caccia, illeciti-reati-crimini, commercio fauna, filiera zootecnica, brava gente, ispezioni

 

  • 18.10.2019 – POLITICA

Caccia, De Ferrari (M5S): “Con l’ennesimo ricorso perso, è palese il fallimento politico della giunta Toti”. “Sempre pronta a derogare a favore dei cacciatori, a spese dei cittadini liguri. La Liguria non è un Far West”. …”Quattro anni e mezzo a derogare sulla caccia sono la testimonianza di un fallimento politico totale e di mancanza generale di sensibilità, ambientale ed ecologica. Il tutto a carico delle tasche dei cittadini liguri: tra ricorsi su ricorsi persi e calendarizzazione di leggi venatorie improponibili, poi regolarmente impugnate”…. fonte: www.savonanews.it

Tags: Liguria, OPTA, Marco De Ferrari, M5S, costi sociali, lex, sentenze, TAR

 

  • 18.10.2019

Cremona – 40 tordi abbattuti, denunciati due cacciatori. E’ di 3 richiami acustici, 2 batterie, 2 fucili e 40 Tordi abbattuti il bilancio di quanto sequestrato dai militari della Stazione Carabinieri Forestale di Cremona in 2 distinte attività di controllo congiunte a personale della Polizia Provinciale Cremona. I 2 Cacciatori (un Bresciano ed un Bergamasco), entrambi deferiti alla Autorità Giudiziaria, avevano occultato gli illegali richiami nelle immediatezze degli strutturati “capanni di caccia”… fonte: www.tribunatv.tv

Tags: Lombardia, Tordi uccisi, mezzi vietati, brava gente, sequestro, a.venatorio, illeciti-reati-crimini, vigilanza, ispezioni

 

  • 18.10.2019

Ponte di Piave (TV) – Cacciatore gli punta il fucile al petto: lui lo disarma e si chiude in casa. Luigi Cappotto ha disarmato il cacciatore che nel cortile della sua abitazione gli ha puntato il fucile al petto. Tre grossi cani da caccia gli sbranano cinque polli che stavano scorrazzando pacifici nell’aia dei fronte a casa… Ma alla rimostranze del residente, il cacciatore gli punta l’arma all’altezza del petto. Lui, lungi dall’innervosirsi, afferra il fucile per la canna, glielo sfila dalle mani e si chiude in casa, avvertendo i Carabinieri. Nel frattempo l’altro si allontana con un secondo cacciatore e fa perdere le proprie tracce. Il racconto è stato messo nero su bianco in un verbale alla caserma dei Carabinieri di Ponte di Piave. E ora l’uomo è pronto a denunciare… fonte: www.ilgazzettino.it  

+ fonte: www.oggitreviso.it

Tags: Veneto, ordinaria follia, minacce, armi caccia, pubblica sicurezza, distanze, cani caccia, danni venatori, illeciti-reati-crimini, a.venatorio, brava gente, ordine pubblico, cani caccia, domestici

 

  •   18.10.2019

Pisa — Uccidono un daino di 60 chili nella riserva. Fermati tre bracconieri sorpresi all’interno del parco naturale di Migliarino, San Rossore e Massaciuccoli, muniti di armi con visore notturno… fonte: m.quinewspisa.it

Tags: Toscana, Daino ucciso, caccia frodo, aree protette, caccia notturna, divieto caccia, mezzi vietati, a.venatorio, vigilanza

 

  • 18.10.2019 – CANI UCCISI

Coli (PC)- Quattro cani uccisi dai bocconi avvelenati: paura tra tartufai e cacciatori. Sono morti dopo un’agonia che in due casi li ha stroncati addirittura mentre erano ancora nei boschi, senza lasciar loro scampo. Anche per chi è stato trasportato d’urgenza dal veterinario non c’è stato nulla da fare. A uccidere due segugi e due lagotti: le terribili polpette, con ogni probabilità imbevute di liquido antigelo, hanno trasformato la battuta di caccia della squadra dei cinghialai di Santa Maria di Bobbio (e la ricerca dei tartufi di alcuni abitanti di Pradovera di Farini) in una tragedia. E ora c’è paura, in alta Valtrebbia e in alta Valnure, considerato che solo poche settimane fa un reato analogo era stato compiuto anche a Prato Barbieri… fonte: www.liberta.it

Tags: Emilia Romagna, cani caccia, veleno, Cani uccisi, domestici, illeciti-reati-crimini, a.venatorio, brava gente, maltrattamento animali, ispezioni

 

  • 19.10.2019

Testimonianze: Le lepri non volano (e non cantano)- La domenica autunnale è bella, ideale per raggiungere il Monte Guglielmo, montagna di casa per i bresciani. …I cacciatori non mi fanno paura: immagino che sparino verso il cielo e non ad altezza uomo. Ne incrociamo però tre che scendono baldanzosi con una lepre in mano. Visto che non mi risulta che le lepri volino, ne deduco che i cacciatori della zona non sparano solo in aria. Continuo comunque a non avere paura. “Saranno tutti molto attenti ed esperti”, penso…. Fabio Negrini… fonte: italians.corriere.it

Tags: Lombardia, Lepri, testimonianze, tragedie sfiorate, a.venatorio, turismo, distanze, illeciti-reati-crimini, brava gente, pubblica sicurezza, ordine pubblico, allarme sociale

 

  • 19.10.2019

*1 MORTO NON CACCIATORE – AMBITO EXTRAVENATORIO

Pinasca (TO) – Omicidio Assuntino Mirai, 66enne – Uccide il vicino per il parcheggio: torna a casa stremato e viene arrestato. E’ stato arrestato il 69enne Stefano Barotto, ritenuto dagli inquirenti l’autore dell’omicidio avvenuto venerdì pomeriggio, 18 ottobre, a Pinasca. Posti di blocco, ricerche nei boschi con unità cinofile, elicottero in sorvolo sulla zona…per rintracciare l’uomo che era fuggito nei boschi, armato di fucile….I carabinieri, prima di intervenire, hanno aspettato per ragioni di sicurezza che l’uomo uscisse dalla casa senza armi e a quel punto lo hanno bloccato. La lite per il parcheggio delle auto… fonte: www.torinotoday.it

Tags: Piemonte, 69 anni, omicidio, ordinaria follia, brava gente, illeciti-reati-crimini, elisoccorso, costi sociali

 

  • 19.10.2019

Alessandria – Uccise un altro cacciatore, udienza a febbraio. Voleva sparare a un cinghiale ma uccise un altro cacciatore. 50enne risponde di omicidio colposo in concorso con l’organizzatore della battuta… fonte: www.telecitynews24.it

Tags: Piemonte, lex, c.cinghiale, 50 anni, omicidio, a.venatorio, sentenza, pubblica sicurezza

 

  • 19.10.2019

L’uomo che insegna ai rapaci a tornare selvatici e liberi di volare. Collabora con il Centro di recupero di animali non convenzionali nel Torinese per il progetto “Salviamoli insieme”. Da quattro anni Jean-Marie Balma si occupa della riabilitazione e dei rapaci selvatici che vengono recuperati nel territorio torinese. Insegna ai più piccoli a volare e a cacciare, mentre agli adulti dà lezioni su come recuperare la muscolatura e la capacità di spiccare il volo. Svolge quest’attività per il Canc, il centro animali non convenzionali di Grugliasco, nel Torinese…. fonte: www.lastampa.it

Tags: Piemonte, Cras, empatia, rapaci, tutela avifauna

 

  • 19.10.2019 – MINORE

§Brescia, Capovalle – Se il bracconaggio è un affare di famiglia. Bracconiere, minorenne e in buona compagnia. È il giovanissimo di casa a Capovalle finito nelle maglie di un’operazione antibracconaggio condotta dal personale della Polizia Provinciale sul Monte Carzen, ai confini fra Valsabbia e Parco dell’Alto Garda. Gli agenti lo hanno scorto mentre installava una ventina di trappole a scatto per pettirossi. Ha tentato di fuggire, poi ha dovuto desistere ed è stato identificato… nel congelatore della famiglia sono stati trovati un centinaio di uccelli morti molti dei quali appartenenti a specie protette: oltre ai pettirossi, fringuelli, zigoli muciatti, codirossi, pispole, ballerine bianche, cardellini, tordele e capinere...

La denuncia quindi si è tramutata in una denuncia formato famiglia: indagati sia padre, madre e figlio, che devono rispondere in concorso dei reati di furto aggravato ai danni dello Stato e detenzione di avifauna protetta catturata con mezzi vietati… fonte: www.giornaledibrescia.it

Tags: Lombardia, minore a caccia, caccia frodo, ordinaria follia, mezzi vietati, Pettirossi, Fringuelli, Zigoli Muciatti, Codirossi, Pispole, Ballerine bianche, Cardellini, Tordele, Capinere, trappole, illeciti-reati-crimini, a.venatorio, pedagogia, empatia, mezzi vietati, vigilanza, ispezioni

 

  • 19.10.2019 – DAL MONDO

Pellicce, la Slovacchia mette al bando gli allevamenti. E’ il 13° Paese in Europa a fare questo passo. In Italia ancora attivi 16 allevamenti di visoni, dove ogni anno sono uccisi circa 180 mila animali. Il Parlamento slovacco ha approvato il 17 ottobre la legge che mette fine all’allevamento di animali destinati alla produzione di pellicce… fonte: www.youanimal.it

Tags: Slovacchia, pellicce, filiera zootecnica, Visoni, lex

 

  • 20.10.2019 –

Il commercio di specie animali è molto più esteso del previsto. La tratta legale o illegale di vertebrati interessa un quinto delle oltre 31 mila specie esaminate, per lo più di provenienza tropicale: un numero più alto del 50% rispetto a quanto stimato in precedenza…. fonte: www.focus.it

Tags: Focus, tutela avifauna, illeciti-reati-crimini, commercio fauna, caccia frodo

 

  • 20.10.2019 –

Brescia – Rubare animali per salvarli da maltrattamenti non costituisce reato. La Corte di Cassazione ha annullato la sentenza che aveva condannato 12 dei 13 animalisti che nell’aprile del 2012 avevano sottratto 67 cani beagle dall’allevamento “Green Hill” di Montichiari, in provincia di Brescia. Il 18 luglio successivo i beagle furono posti sotto sequestro probatorio, nominandone la Lav e Legambiente custodi giudiziari. Nel 2016 la multinazionale americana Marshall, proprietaria di Green Hill, vendette la struttura e abbandonò l’Italia…. La Cassazione ha dichiarato che gli attivisti non avrebbero tratto nessun vantaggio, ma hanno agito solo per sottrarre i cani da condizioni di maltrattamento… fonte: www.youanimal.it

Tags: empatia, etica, sentenza, lex, maltrattamento animali, Cane, sperimentazione animale, Nonsolocaccia

 

  • §20.10.2019 –

Thiene (VI)- Due cartucce nel cortile della scuola elementare Dante Alighieri di Zanè. Arrivano i carabinieri… Due cartucce, una carica e un bossolo, quindi privo dei relativi pallini, sono state rinvenute da un paio di alunni nel cortile della scuola elementare “Dante Alighieri” di via Arturo Ferrarin. «Un bambino ha trovato nel cortile della scuola una cartuccia e l’ha consegnata immediatamente alla sua insegnante – racconta il sindaco di Zané Roberto Berti -. Poco dopo una altro alunno ha trovato un bossolo e a sua volta l’ha consegnato all’insegnante che, a questo punto, ha ritenuto necessario visto che non si trattava di un unico caso avvisare il dirigente scolastico Cristiano Rossi. Il preside si è messo subito in contatto con i carabinieri…fonte:  www.ilgiornaledivicenza.it

Tags: Veneto, minori, scuola, ordinaria follia, pubblica sicurezza, a.venatorio, sindaco, distanze, brava gente, illeciti-reati-crimini, ispezioni

 

  • 20.10.2019 –

Molise, i cacciatori di cinghiali si fanno la guerra a colpi di esche avvelenate: è strage di cani. Almeno otto quelli ritrovati con i chiari sintomi di avvelenamento, rimasti vittime della crudeltà delle squadre di cacciatori che stanno scandagliando palmo a palmo i boschi molisani nel tentativo di portare a casa il prezioso bottino, anche a costo di fare strage dei cani delle squadre antagoniste. …I carabinieri forestali, stanno tentando di scovare i cacciatori disonesti, nel tentativo, soprattutto, di evitare che altri animali possano rimanere vittime delle esche avvelenate. … fonte: casertasera.it

Tags: Molise, c.cinghiale, Cani caccia, veleno, maltrattamento animali, illeciti-reati-crimini, brava gente, illeciti-reati-crimini, ispezioni

 

  • 20.10.2019 –

SOS tonno: è allarme pesca insostenibile. Catture aumentate del 1000% negli ultimi 60 anni grazie ai sistemi industriali. Il tonno potrebbe presto diventare un alimento raro, da consumare saltuariamente, se non si metteranno in atto provvedimenti volti a proteggerlo e a permettere il ripopolamento dei mari… fonte: ilfattoalimentare.it

Tags: Mare, Tonno, pesca, sostenibilità, commercio fauna, filiera zootecnica

 

  • 21.10.2019 – DAL MONDO

Attivisti uccisi in Romania – In Romania stanno uccidendo i ranger che difendono le ultime foreste primitive in Europa dal disboscamento. Liviu Pop stava rispondendo a una segnalazione di disboscamento illegale quando è stato ucciso a colpi d’arma da fuoco questa settimana. È il secondo ranger forestale rumeno ucciso in poco più di un mese e le due morti hanno aumentato i timori legati alla la sicurezza di coloro che proteggono le foreste in Romania. In Romania sono presenti più della metà delle ultime foreste primitive in Europa, preziosi ecosistemi che ospitano orsi, lupi, linci e gatti selvatici… fonte: www.greenme.it

Tags: Romania, omicidi, habitat, boschi, ambientalisti, Agenda 2030

 

  • 21.10.2019

Riscoprire la carne di ghiro per salvare le Nocciole dei Nebrodi”. Filippi: “se i ghiri si mangiano le nocciole, noi mangiamoci i ghiri. Chiederemo a Carlo Cracco di rilanciare qualche antica ricetta”…non mi sogno nemmeno di lanciare il mio appello per salvare i noccioleti a Sergio Costa, preferisco lanciarlo a Carlo Cracco, finito piu’ volte nel mirino degli animalisti, o a qualche altro chef famoso, affinche’ rispolveri o rilanci qualche buona ricetta a base di ghiro. Poi la politica, con calma, arriverà…” fonte: www.federfauna.org

Tags: Ghiri, lex, ordinaria follia, specie protette, Filippi, Federfauna, filiera zootecnica, commercio fauna, illeciti-reati-crimini, brava gente

 

  • 21.10.2019

1 MORTO CACCIATORE – AMBITO VENATORIO

Arzignano (VI). Gli parte un colpo di fucile mentre è a caccia: 83enne ferito gravemente, muore dopo alcune ore. L’incidente è avvenuto poco lontano dal suo capanno in località Castello: il pensionato sarebbe inciampato camminando e il colpo sarebbe dunque partito. … fonte: www.ilgiornaledivicenza.it

Tags: Veneto, 83 anni, autolesione, pubblica sicurezza, armi caccia

 

  • 21.10.2019 – DAL MONDO – Francia

Saint-Saëns – Minore ferito a caccia: 12enne accompagnava un parente a caccia, trasportato all’ospedale di Lille con l’elisoccorso.

Accident de chasse : Grosse frayeur à Etroeungt (Nord) 20 octobre 2019. Peu avant 10 h, un enfant de 12 ans a été blessé lors d’un accident de chasse. Sandrine poursuit son combat pour son fils, Nicolas Blessure au pied. L’accident s’est produit peu avant 10 h. L’enfant accompagnait un proche. Celui-ci aurait glissé et le coup serait parti accidentellement. Le jeune garçon a été gravement blessé au niveau du pied, il a été héliporté vers le centre hospitalier universitaire de Lille…. fonte: actu.fr

Tags: Francia, minore ferito, a.venatorio

 

  • 21.10.2019 –

Parco del Serio (BG)- Bracconieri al Parco del Serio: volpe uccisa e appesa a testa in giù come trofeo. La denuncia arriva a Bergamonews da un volontario, Filippo Grigis, che si presenta così: “Da anni mi occupo di animali e li tutelo per questo sono diventato un punto di riferimento in provincia per chi segnala o ha bisogno di supporto per risolvere situazioni, ma quello che mi è stato appena segnalato mi lascia senza parole….”… fonte: www.bergamonews.it

Tags: Lombardia, caccia frodo, aree protette, Volpe uccisa, crudeltà, ordinaria follia, illeciti-reati-crimini, a.venatorio

 

  • 21.10.2019 –

Ventasso (RE). «Caccia di selezione Meglio abbattere gli esemplari malati non quelli sani»… Appello di Gianferrari, dal fucile alle trappole fotografiche Si rivolge agli “ex colleghi”: «Solo così si tutela la specie». «Nella mia carriera di ecoselettore mi è capitato di individuare e scegliere un daino zoppo e un muflone zoppo. Ovviamente è di maggior soddisfazione per il cacciatore abbattere un cervo sano, vigoroso e magari con un bellissimo palco, ma per la salute della specie, cervi di questo tipo sarebbe meglio lasciarli vivere e riprodurre, individuando i capi in difficoltà, che magari moriranno ugualmente per ferite o infezioni». Un ragionamento che parrà crudele, ma che ha una sua logica di fondo. «Lancio questo appello perché so benissimo che tra i cacciatori di selezione c’è attenzione a questo aspetto del mantenimento della specie, che è importante non solo per i cacciatori, ma per la collettività» conclude… fonte: gazzettadireggio.gelocal.it

Tags: Emilia Romagna, controllo selettivo, Cervi, contenimento,

 

  • 21.10.2019 –

Pisa – Domenica di caccia: animalisti investiti. Denuncia per tentato omicidio. Una tragedia evitata solo grazie alla prontezza di riflessi di coloro che sono entrati nel mirino di persone senza scrupoli! Un gruppo di animalisti, che transitava a piedi lungo l’argine del fiume Arno nel territorio del comune di Cascina, è stato investito da un grosso SUV al bordo del quale si trovavano tre persone, presumibilmente cacciatori. Uno degli animalisti è stato sbalzato violentemente sul cofano dell’auto e da lì scaraventato a terra, riportando lo spostamento di due vertebre lombari…Il mezzo è stato identificato dalla targa, e i feriti hanno sporto denuncia per tentato omicidio plurimo…. fonte: www.lav.it

Tags: Toscana, tentato omicidio, animalisti, brava gente, ordinaria follia, illeciti-reati-crimini, tragedie sfiorate, ordine pubblico

 

  • 21.10.2019 –

Lignano, Udine – Trovate in spiaggia altre due tartarughe morte: sale a 6 il bilancio delle tartarughe Caretta Caretta trovate morte in spiaggia tra Lignano e Bibione. Allertati e intervenuti gli agenti della Polizia Locale… fonte: messaggeroveneto.gelocal.it

Tags: Friuli V.G., mare, Tartarughe morte, specie protette, Caretta Caretta,

 

  • 21.10.2019 –

Imbersago: un grosso daino si spinge fino al centro, abbattuto dopo tentativi di sedarlo. Dopo vari avvistamenti e un tentativo di sedarlo per un grosso daino maschio che aveva preso ad aggirarsi nella zona del traghetto di Imbersago e i boschi che dividono l’Adda e la SP 56 è stato necessario l’abbattimento. Ad occuparsene è stata la Polizia Provinciale… fonte: www.merateonline.it

Tags: Lombardia, Daino ucciso, contenimento, strade,

 

  • 21.10.2019 – POLITICA

Elezioni, Rubicondi, la caccia è un patrimonio culturale dell’Umbria. La caccia è molte cose: è passione, è contatto con la natura, è conoscenza delle specie selvatiche e del loro habitat, è rapporto attivo con l’ambiente che non si limita alla mera contemplazione. La caccia è anche e soprattutto equilibrio, rispetto, educazione in senso lato. Ma è anche Prodotto interno lordo, attività economica del paese e della nostra regione… fonte: www.umbriajournal.com

Tags: Umbria, OPTA, Rubicondi (PC),

 

  • 21.10.2019 –

Lamezia Terme, a caccia con mezzi vietati: Denunciato, sequestrati il fucile, richiamo acustico e 14 esemplari di tordo. Esercitava l’attività venatoria all’interno di un vigneto e con l’ausilio di un richiamo acustico vietato… fonte: www.calabrianews.it

Tags: Calabria, mezzi vietati, Tordi uccisi, a.venatorio, sequestro, armi, illeciti-reati-crimini, brava gente vigilanza,

 

  • 22.10.2019

Forio d’Ischia (NA). Aveva cacciato un fagiano nel centro abitato: denunciato 57enne dai carabinieri. Visto l’animale tra gli abitati, ha parcheggiato velocemente il suo apecar e ha estratto un fucile da caccia per sparare contro il fagiano e ucciderlo. I militari sono arrivati al 57enne tramite il numero di targa del veicolo e grazie alla collaborazione dei cittadini. Identificato, lo hanno rintracciato a casa dove è stato identificato e denunciato. A casa c’era anche la carcassa del fagiano, già sul piano della cucina. È stato inoltre sequestrato il fucile, legalmente detenuto… fonte: www.puntostabianews.it

Tags: Campania, Fagiano ucciso, specie non cacciabile, 57 anni, distanze, Ordinaria follia, pubblica sicurezza, brava gente, armi, sequestro, a.venatorio, ordine pubblico, vigilanza, ispezioni

 

  • 22.10.2019

Siamo alla sesta estinzione di massa ma si continua a cacciare come se nulla fosse – di Paolo Ermani – Nonostante si proceda rapidamente verso la sesta estinzione di massa, la caccia non si ferma e si continua a sparare imperterriti come se nulla fosse. I politici vogliono iniziare a fare sul serio nella tutela dell’ambiente? Beh, provino a fermare la caccia intanto…. fonte: www.ilcambiamento.it

Tags: Focus, disastro ambientale, ecosistemi

 

  • 22.10.2019 – POLITICA

Caccia, Bertola (M5S): “Proprietari e conduttori non possono bandire i cacciatori dai propri fondi?” “La Regione si adoperi quanto prima per approvare il piano faunistico”. “Da un anno, a seguito di una querelle giudiziaria, i proprietari o conduttori di fondi non possono esercitare il diritto di richiedere il divieto di caccia dai propri terreni. Si potrà sparare anche in concomitanza di eventi didattici o formativi, come accadrà presso la Cascina Giaccona nella collina torinese… fonte: www.torinoggi.it

Tags: Piemonte, distanze, turismo, Piano Faunistico Venatorio, PFV, pubblica sicurezza, armi, Sistema caccia, abusi venatori, Sistema caccia, ordine pubblico

 

  • 22.10.2019

1 FERITO CACCIATORE AMBITO VENATORIO

Roio (AQ)- Cacciatore spara all’amico: l’uomo ferito alle gambe. Un 72enne è stato impallinato dal compagno, un 45nne che era a caccia con lui. A farne le spese U.C. di Lucoli che è stato raggiunto dal colpo al basso ventre e uno alle gambe. A quanto pare il cacciatore dopo le prime cure del caso è stato rimandato a casa, in attesa che i medici decidano sul da farsi, essendo i pallini che lo hanno ferito molto piccoli. Si dovrà pertanto decidere come estrarli…. fonte: www.ilmessaggero.it

Tags: Abruzzo, 45 anni, muniz. spezzata, pubblica sicurezza, a.venatorio,

 

  • 22.10.2019 – POLITICA

Roma – La sofferenza dei cavalli delle botticelle diventa un caso internazionale di Daniela Martani – Ennesima brutta figura internazionale per Roma. Dopo la monnezza nostrana, la capitale d’Italia si è distinta anche per il maltrattamento degli animali. “Roma un inferno per i cavalli” così titolano molte testate giornalistiche straniere tra cui le inglesi “The Guardian” ed “Indipendent“ ed il giornale neozelandese “The New Zealand Herald“, dopo che le immagini del cavallo stramazzato a terra a Via Condotti il 17 Ottobre scorso, hanno fatto il giro del mondo… fonte: www.ultimenotizie.eu

Tags: Roma, Lazio, Cavalli, botticelle, OPTA, Virginia Raggi, sindaco, maltrattamento animali, Nonsolocaccia, illeciti-reati-crimini

 

  • 22.10.2019 –

Rozzano (MI) – Emergenza cacciatori nel Parco agricolo Sud Milano: sparano vicino alle case… un po’ in tutti i comuni del Parco Sud. Tutti i quartieri o le frazioni a ridosso di aree verdi o periferiche sono soggette a incursioni di cacciatori (e bracconieri) che non rispettano le regole sapendo che raramente potrebbero incontrare i controlli. Le segnalazioni di spari vicino alle abitazioni oltre che in zona via della Cooperazione a Rozzano sono arrivate da Noviglio e Santa Corinna, dai residenti della zona di Lacchiarella e in particolare dagli abitanti delle frazioni nelle campagne verso il pavese. Diverse le segnalazioni infatti che sono arrivate da Villamaggiore, da Siziano e dalle zone periferiche di San Donato Milanese… fonte: www.ilgiorno.it

Tags: Lombardia, aree protette, pubblica sicurezza, distanze, turismo, caccia frodo, testimonianze, illeciti-reati-crimini, divieto caccia, a.venatorio, brava gente, ordine pubblico, vigilanza, allarme sociale,

 

  • 22.10.2019 –

Morgano (TV)- Sorpreso un cacciatore che imbraccia la doppietta sulla ciclo-pedonale Treviso Ostiglia, i cittadini non ne possono più. In pieno parco del Sile, dove vige il divieto assoluto di caccia, si sentono spari di cacciatori vicino al percorso, frequentato da famiglie con bambini, da ciclisti e da runners che vogliono godersi la tranquillità della natura e l’attività all’aria aperta. Ma in realtà sono spaventati dai cacciatori, che sparano a pochi metri da loro… fonte: editorialeitaliano.com

Tags: Veneto, aree protette, ciclabili, pubblica sicurezza, distanze, turismo, testimonianze, illeciti-reati-crimini, divieto caccia, a.venatorio, brava gente, bene comune, ordine pubblico, vigilanza, allarme sociale,

 

  • 22.10.2019 –

Storia di Polimar, Sparviero del Vesuvio preso di mira dai bracconieri. Il rapace è stato recuperato da un sentiero del Vesuvio: era stato impallinato. Era domenica mattina, una delle solite, maledette domenica mattina in cui i bracconieri e i cacciatori – illegali gli uni, legali gli altri – vanno a sparare per uccidere di tutto, dai passerotti ai rapaci…. fonte: napoli.repubblica.it

Tags: Campania, Sparviero ferito, rapaci, specie protette, specie non cacciabili, muniz. spezzata, illeciti-reati-crimini, caccia frodo, a.venatorio

 

  • 23.10.2019 – DAL MONDO

Caccia: in Spagna puoi sparare a un lupo pagando 3.500 euro. La caccia al lupo in Spagna è autorizzata – a pagamento – per controllare la popolazione e prevenire gli attacchi al bestiame, ma in realtà potrebbe esasperare il problema… fonte: www.greenme.it

Tags: Spagna, Lupo, specie protette, commercio fauna, bene comune, UE

 

  • 23.10.2019

Napoli – Sparavano dall’auto con il fucile, 5 persone nei guai tra Casalnuovo e Acerra. Vasta operazione anti-bracconaggio nell’area vesuviana. 5 complessivamente le persone denunciate. Due sparavano dall’auto. I carabinieri forestali di Marigliano in collaborazione con i volontari della LIPU, la Lega Italiana Protezione Uccelli, e del WWF nell’ambito di un servizio mirato li hanno sorpresi, nelle campagne tra Casalnuovo, Acerra e Marigliano, durante una vera e propria battuta di caccia “illegale”… fonte: internapoli.it

Tags: Campania, ordinaria follia, illeciti-reati-crimini, caccia frodo, sparo da auto, armi caccia, a.venatorio, brava gente, vigilanza

 

  • 23.10.2019 – CANE UCCISO

Fonte (TV) – Cane ucciso a fucilate: taglia sul cacciatore. L’iniziativa è stata lanciata da 100% animalisti… Un cane domestico, Zeus, è stato ucciso con diversi colpi sparati da breve distanza. «Zeus, colpito da un centinaio di pallini, è stato lasciato agonizzante in un fosso; non è stato possibile salvarlo. Questo orribile episodio si somma a molti altri simili, tipici di ogni stagione venatoria. Nella zona molti residenti si lamentano dei pericoli e disagi provocati da questi dementi che spadroneggiano nel territorio, pronti a sparare ad ogni foglia che si muove. La caccia è una pratica distruttiva e incivile, che andrebbe proibita»… fonte: www.vvox.it

Tags: Veneto, Cane ucciso, domestici, muniz. spezzata, crudeltà, maltrattamento animali, distanze, pubblica sicurezza, testimonianze, a.venatorio, illeciti-reati-crimini, allarme sociale,

 

  • 23.10.2019 –

Ugento (LE) – Caccia irregolare, due le denunce dei carabinieri della Forestale nelle ultime ore. Nel primo caso i carabinieri della Forestale di Tricase hanno deferito in stato di libertà il 43enne M.M. sorpreso all’interno di un uliveto con al seguito un fucile carico, 6 tordi nel carniere ed uno strumento di richiamo elettromagnetico illecito…

-In località “Cantine Mega” a Sannicola, invece, i carabinieri della Forestale hanno denunciato il 77enne V.G., di Galatina, anche lui sorpreso nell’esercitare l’attività venatoria con un richiamo acustico elettronico vietato. L’uomo aveva appena abbattuto un esemplare di tordo bottaccio… fonte: www.piazzasalento.it

Tags: Puglia, 43 anni, 77 anni, mezzi vietati, Tordi, armi, brava gente, a.venatorio, illeciti-reati-crimini, vigilanza, ispezioni

 

  • 23.10.2019 –

Milano – Colpi di doppietta troppo vicini alle case, si alza la protesta nel Sudmilano. Dopo l’episodio di Paullo, si moltiplicano le segnalazioni di cacciatori “indisciplinati”. A giudicare dalle segnalazioni raccolte dall’associazione Gaia, i cacciatori si avvicinano sempre di più alle case e alle ciclabili. Con un numero di “reclami” che quest’anno ha subito una brusca impennata a testimonianza di un fenomeno in continua crescita… fonte: www.ilcittadino.it

Tags: Lombardia, distanze, testimonianze, ciclabili, pubblica sicurezza, turismo, illeciti-reati-crimini, ordinaria follia, a.venatorio, brava gente, vigilanza, allarme sociale,

 

  • 23.10.2019

La vostra caccia / la nostra libertà – OSA, l’associazione nata per promuovere il turismo e il territorio savonese con eventi sportivi di mountainbike, climbing, escursionismo, running su strada e fuoristrada. Un post su cui gli amministratori dovrebbero riflettere. – “Questa mattina parco Carpignano. Premettendo che l’intento non è fare polemica sulla caccia, non si vuole entrare nel merito del condividerla come sport o no, non è un post da animalisti o vegani convinti. Ci si chiede se sia accettabile che investendo tanto sull’outdoor sia possibile che sentieri per camminatori e mtb siano usati anche per la caccia. Si può investire sulla pulizia dei sentieri e sulla loro fruizione e utilizzarli anche per la caccia? Può un territorio come quello del finalese, che ha fatto dell’outdoor uno dei suoi punti di forza per un turismo sostenibile e appetibile in ogni stagione, pensare che si possa praticare sport outdoor con i cacciatori sui sentieri?”… fonte: www.lanuovasavona.it

Tags: Liguria, turismo, pubblica sicurezza, distanze, ciclabili, illeciti-reati-crimini, ordinaria follia, a.venatorio, testimonianze, brava gente, allarme sociale,

 

  • 23.10.2019 –

Villa d’Agri(PZ): caccia illegale di cardellini. Denunciato dai Carabinieri di Viggiano per “bracconaggio” un 35enne della provincia di Napoli, ritenuto responsabile dei reati di maltrattamenti di animali, uccellagione e utilizzo di richiami vivi. I militari dell’Arma, nei pressi di una zona lacustre di Villa d’Agri di Marsicovetere, hanno sorpreso l’uomo nascosto tra alcuni arbusti mentre praticava l’esercizio illegale dell’uccellagione finalizzata alla cattura di cardellini con l’impiego di dispositivi fissi e finalizzata ad intrappolare la selvaggina volatile… fonte: www.gazzettadellavaldagri.it

Tags: Basilicata, caccia frodo, Cardellini, 35 anni, maltrattamento animali, richiami vivi, mezzi vietati, reti, a.venatorio, vigilanza,

 

  • 23.10.2019 – DAL MONDO

Brasile, disastro per l’onda nera: le immagini dell’oca ricoperta di petrolio travolgono il web. Sono oltre 600, le tonnellate di petrolio che stanno causando un vero e proprio disastro ambientale lungo la costa nordorientale del Brasile. Una marea nera che da giorni, è arrivata lungo le spiagge, distruggendo e uccidendo il fragile ecosistema dell’area. La fuoriuscita, dovuta ad una perdita che aveva interessato una petroliera, risale ai primi giorni di settembre e, nonostante il lavoro di contenimento che aveva impiegato mezzi e unità specializzate, sin dalle prime ore dell’incidente, la strage di animali marini prosegue… fonte: www.ilmessaggero.it

Tags: Brasile, disastro ambientale, petrolio, mare, strage, ecosistema

 

  • 23.10.2019 – DAL MONDO

Romania una guardia forestale è stata assassinata a colpi di fucile. È il secondo omicidio in poche settimane che si compie in una delle zone calde della deforestazione illegale in Europa. È successo nel distretto di Maramures, nel cuore dei Carpazi, dove insiste una delle ultime foreste primarie d’Europa e dove l’ente forestale nazionale, Romsilva, deve lottare quotidianamente contro il disboscamento dell’area. La guardia forestale Liviu Pop stava indagando su un episodio di taglio illegale quando è stato ucciso a colpi di fucile da ignoti.Si tratta del secondo omicidio in poco più di un mese di un agente impegnato nella lotta alla deforestazione nella regione… fonte: www.lifegate.it

Tags: Romania, ambientalisti, omicidio, Agenda 2030, habitat, boschi,

 

  • 23.10.2019 – DAL MONDO

Madrid dichiara guerra ai parrocchetti: vanno eliminati. È una vera e propria invasione quella in atto a Madrid dove i parrocchetti dal collare stanno rimpiazzando le specie autoctone. Secondo le stime della autorità locali, il numero dei piccoli volatili verdi è salito da 9mila a 12mila in appena tre anni. Nella capitale spagnola sono diventati davvero troppi e, per questo, si stanno studiando metodi per limitarne il numero. Saranno sterilizzati. La proposta è quella di sterilizzare i parrocchetti, oppure togliere le uova dal nido non appena deposte. Niente uccisioni di massa, dunque, ma misure necessarie per aiutare le specie locali, sempre più in competizione con gli esotici pappagallini che sottraggono loro cibo e nidi… fonte: rivistanatura.com

Tags: Spagna, Pappagalli, Parrocchetti, contenimento incruento, esotici,

 

  • 24.10.2020 – POLITICA

Legge Salva Mare approvata alla Camera: 242 a favore, si astengono Lega, Fi e FdI. Costa: “Primo passo per liberare acque dai rifiuti”. Il testo, che adesso passa all’esame del Senato, introduce delle disposizioni sui rifiuti accidentalmente o volontariamente pescati che saranno così assimilati a quelli prodotti dalle imbarcazioni: ogni volta che una nave arriva in porto con del materiale recuperato in acqua, quindi, questo potrà essere conferito gratuitamente negli appositi centri di raccolta di rifiuti evitando sanzioni…. fonte: www.ilfattoquotidiano.it

Tags: mare, Ministero Ambiente, Sergio Costa, OPTA, Lega, Fi e FdI, rifiuti, Nonsolocaccia

 

  • 24.10.2019

Boves (CN) – Spara a un piccione nel centro del paese, nei guai un cacciatore. L’uomo avrebbe colpito il volatile da una finestra di casa in piazza Garibaldi, a pochi passi dal Municipio. Lo difende il sindaco del paese. Un colpo d’arma da fuoco in pieno giorno, nel centro di Boves. Lo avevano sentito risuonare in molti il 28 agosto 2018, compreso. un agente della Polizia Locale, Davide Martini… fonte: www.cuneodice.it

Tags: Piemonte, sindaco, Piccioni, pubblica sicurezza, divieto caccia, distanze, ordinaria follia, omertà, illeciti-reati-crimini, armi, a.venatorio, brava gente, vigilanza,

 

  • 24.10.2019

Sabbio Chiese Valsabbia (BS). Una lunga scia di sangue ha inchiodato alle sue responsabilità un bracconiere 65enne di Gardone Valtrompia. Nei guai anche un cacciatore di Sabbio Chiese. Gli agenti della Provinciale di Vestone, competenti anche per il territorio valtrumplino, hanno voluto vederci chiaro. Così hanno sorpreso in flagranza di reato un pensionato, non titolare di licenza di caccia, ma di un semplice porto d’armi per tiro a volo, in possesso però anche di diverse decine di trappole a scatto… fonte: vallesabbianews.it

Tags: Lombardia, caccia frodo, 65 anni, mezzi vietati, trappole, tutela avifauna, illeciti-reati-crimini, porto d’armi, a.venatorio, vigilanza, ispezioni

 

  • 24.10.2019

Molini di Triora (IM): cacciatore verrà denunciato per aver abbattuto un capriolo. La squadra, oltre ai cinghiali, aveva infatti cacciato anche il capriolo. Per il resto dei componenti della squadra potrebbe scattare la sospensione della licenza di caccia al cinghiale…. fonte: www.sanremonews.it

Tags: Liguria, Capriolo, specie non cacciabile, brava gente, a.venatorio, c.cinghiale, revoca/sospensione, licenza caccia, vigilanza,

 

  • 24.10.2019

Montebelluna (TV) – Paura durante la caccia: cacciatori sparano vicino alle case e finiscono un leprotto a bastonate. Accortisi di una testimone si sono dileguati di gran lena. La rabbia e l’indignazione di chi ha assistito alla scena affidata ai social dove si è scatenata una valanga di testimonianze analoghe. “Scusate ma è possibile che sia la seconda volta che due cacciatori sparino nel campo adiacente al cimitero? – chiede una signora “Una scena orribile che non riesco a farmi passare. Uno schifo assurdo e le urla del leprotto che mi rimbombano nella testa… fonte: www.oggitreviso.it

Tags: Veneto, distanze, pubblica sicurezza, a.venatorio, testimonianze, Lepre uccisa, crudeltà, ordinaria follia, illeciti-reati-crimini, divieto caccia, brava gente, turismo, allarme sociale,

 

  • 24.10.2019

Siracusa – A caccia nel periodo in cui è vietato: denunciato e sequestro del fucile. La Polizia Provinciale ha sorpreso un cacciatore all’interno di un terreno agricolo di contrada San Demetrio, a Carlentini. Fermato e identificato, è stato denunciato per attività venatoria fuori regione. Non è, infatti, siciliano, e stava cacciando nel periodo interdetto ai non residenti (dal 17 al 31 ottobre 2019).L’arma, un fucile semi automatico, e le relative munizioni (83), sono state poste sotto sequestro. .. fonte: www.siracusaoggi.it

Tags: Sicilia, illeciti-reati-crimini, a.venatorio, brava gente, periodo vietato, vigilanza,

 

  • 24.10.2019 – DAL MONDO

Crudeltà e maltrattamenti sugli animali diventano crimini federali: negli USA passa alla camera il Pact Act

maltrattamenti-animali. Approvato negli Stati Uniti il disegno di legge che rende la crudeltà e i maltrattamenti sugli animali un crimine federale punibile con multe salate e carcere. Praticamente, chi abusa degli animali negli States, potrebbe veder arrivare sotto casa addirittura l’FBI!… fonte: www.greenme.it

Tags: USA, lex, maltrattamento animali, pedagogia, crudeltà, ordinaria follia, Nonsolocaccia, illeciti-reati-crimini,

 

  • 24.10.2019

Castenedolo(BS) – Tre cacciatori finiscono nei guai. Usavano richiami acustici e dal loro capanno sparavano agli uccelli protetti, attirati dai suoni. Uno di loro è stato arrestato e gli altri due denunciati. Bracconiere condannato a un anno di reclusione e 2000 euro di multa. Il 53enne cacciava specie protette con un fucile non denunciato. Nei guai anche padre e figlio di Bedizzole. La loro presenza nei campi denunciata sui social da alcuni residenti. Da Carpenedolo erano arrivate parecchie segnalazioni nei giorni scorsi… fonte: brescia.corriere.it

Tags: Lombardia, mezzi vietati, brava gente, tutela avifauna, 53 anni, a.venatorio, specie protette, testimonianze, illeciti-reati-crimini, vigilanza, ispezioni

 

  • 24.10.2019

Lecce – Richiami acustici per fauna selvatica: “È record di sequestri in Puglia“. Interviene il Cabs, l’associazione di volontari esperti in antibracconaggio, a seguito degli ultimi interventi dei carabinieri forestali in provincia di Lecce. Un elenco fin troppo aggiornato che evidenzia come in Italia sia frequente l’uso di richiami acustici per fini venatori, nonostante il divieto di legge. In Puglia, però, sembra potersi registrare una sorta di record. Ad affermarlo è il CABS… fonte: www.leccesette.it

Tags: Puglia, caccia frodo, specie protette, mezzi vietati, illeciti-reati-crimini, Cabs, brava gente, a.venatorio, vigilanza,

 

  • 24.10.2019

Vicopisano (PI) – Armato e barricato in casa con le armi, l’uomo si è arreso, lunga trattativa poi l’annuncio liberatorio. È finita positivamente la drammatica vicenda dell’uomo che si era barricato in casa armato. F.G., 46 anni, ex guardia giurata e di recente gestore di una tabaccheria a Pontedera, è stato fermato e preso in custodia dai carabinieri. L’uomo è stato accompagnato all’ospedale pisano di Cisanello in stato confusionale. In casa Ghignola aveva due pistole e sette fucili, che sembra fossero legalmente detenuti… fonte: www.lanazione.it

Tags: Toscana, ordinaria follia, 46 anni, brava gente, armi caccia, pubblica sicurezza, revoca/sospensione, illeciti-reati-crimini, ordine pubblico

 

  • 25.10.2019 – DAL MONDO

Cacciatore ucciso dal cervo a cui aveva sparato. Un cacciatore è stato ucciso dal cervo a cui aveva sparato: l’animale l’ha colpito ripetutamente con le sue pericolose corna. Il tutto è accaduto quando Thomas Alexander – un cacciatore di 66 anni – si è recato a caccia e dopo aver individuato un esemplare maschio, l’uomo ha sparato un colpo e, vedendo l’animale cadere a terra, si è avvicinato per recuperarne il corpo. Il proiettile, tuttavia, aveva solamente ferito il cervo: sentendo il cacciatore arrivare, l’animale si sarebbe risollevato da terra per passare all’attacco… fonte: www.greenstyle.it

Tags: USA, Cervo, cacciatore ucciso, a.venatorio,

 

  • 25.10.2019

Grezzana (VR) – Via Tessare di Stallavena. Capriolo investito e trascinato poi sull’asfalto: caccia all’automobilista. Il veterinario ha poi dovuto sopprimere l’animale in fin di vita: «L’omissione di soccorso nei confronti degli animali prevede una sanzione fino a 1.694 euro. Invitiamo eventuali testimoni di quanto accaduto a farsi avanti»…Ricordo che l’articolo 189 comma 9 bis del codice della strada prevede che ‘l’investitore’ di animali, siano essi esemplari di fauna selvatica o d’affezione, si fermi e ponga in atto misure idonee ad assicurare un tempestivo intervento di soccorso. … fonte: www.veronasera.it

Tags: Veneto, Capriolo, investimento stradale, omissione soccorso, illeciti-reati-crimini, maltrattamento animali, crudeltà, ordinaria follia, a.extravenatorio, vigilanza, ispezioni

 

  • 25.10.2019

Maenza (LT) – Prossedi, Blitz contro i cacciatori di frodo, tre denunce sui Monti Lepini. Ai danni del 50enne e del 26enne è stato operato anche il sequestro dei fucili da caccia e dell’avifauna illecitamente abbattuta. Entrambi verranno segnalati per tale infrazione …Invece, a Prossedi, in località Monte Alto, gli stessi forestali hanno denunciato un 27enne di Sonnino al quale è stato sequestrato un fucile e un richiamo acustico…fonte: www.latinaoggi.eu

Tags: Lazio, caccia frodo, 50 anni, 26 anni, 27 anni, mezzi vietati, illeciti-reati-crimini, sequestro, sequestro, armi, sequestro, brava gente, a.venatorio, vigilanza, ispezioni

 

  • 26.10.2019

Ghiarola (MO), cacciatori scatenati: residenti sotto assedio. L’escalation ha raggiunto il culmine nell’ottobre 2018, con l’uccisione di Zampina, la gatta di Martina Sargenti, freddata da 100 pallini nel giardino di casa. “Non posso credere che il sindaco di Formigine Maria Costi e la sua giunta, pur di non contrariare Federcaccia, preferiscano mettere a repentaglio l’incolumità dei propri concittadini”, Lo dice Silvia Pacher, coordinatrice provinciale del Movimento Animalista a Modena… fonte: www.lapressa.it

Tags: Emilia Romagna, a.venatorio, illeciti-reati-crimini, distanze, pubblica sicurezza, testimonianze, domestici, ordine pubblico, brava gente, sindaco, OPTA, allarme sociale,

 

  • 26.10.2019

1 FERITO CACCIATORE AMBITO VENATORIO

Livorno – Ferito da un colpo di fucile mentre è a caccia un uomo di 66 anni residente nel Comune di Rio. Stava partecipando a una battuta di caccia nel bosco della Parata verso il paese di Cavo, è stato ferito da un colpo di arma da fuoco sparato da un fucile. Intervenute due ambulanze con il medico del 118 a bordo. E’ stato allertato anche l’elisoccorso Pegaso che è intervenuto ed ha trasportato l’uomo in codice rosso all’ospedale di Cisanello a Pisa. L’uomo non risulterebbe in pericolo di vita…. fonte: www.toscanamedianews.it

Tags: Toscana, elisoccorso, costi sociali, a.venatorio, pubblica sicurezza

 

  • 27.10.2019

1 FERITO CACCIATORE – AMBITO VENATORIO

Bedonia (PR) – Parte colpo di fucile durante una battuta di caccia: grave un 47enne. Gravissimo incidente di caccia in località Orocco. E’ lì che si stava svolgendo una battuta al cinghiale che coinvolgeva diversi cacciatori. Un colpo di fucile partito accidentalmente ha colpito al torace uno dei presenti, un 47enne. L’uomo, subito soccorso, è stato trasportato dall’elicottero del Soccorso Alpino al Maggiore… fonte: www.gazzettadiparma.it

Tags: Emilia Romagna, c.cinghiale, pubblica sicurezza, elisoccorso, costi sociali, muniz.unica, illeciti-reati-crimini

 

  • 27.10.2019

1 FERITO CACCIATORE – AMBITO VENATORIO

Corte de’ Cortesi con Cignone (CR) – All’ospedale 51enne: Altro incidente di caccia nel cremonese domenica 27 ottobre, dopo quello di qualche settimana fa avvenuto nelle campagne intorno a Soresina. Un uomo di 51 anni è stato inavvertitamente ferito alle gambe da un colpo partito dal fucile di un compagno durante appunto una battuta di caccia con due amici. Per l’uomo, un cremonese residente a Borgo San Giacomo (Brescia), era stato anche attivato l’elisoccorso... fonte: www.cremonaoggi.it

Tags: Lombardia, pubblica sicurezza, elisoccorso, costi sociali, armi

 

  • 27.10.2019

1 FERITO CACCIATORE – AMBITO VENATORIO

Ripabottoni (CB) – Battuta di caccia con ferito. Un cacciatore raggiunto da un colpo partito dal suo fucile. Da una prima ricostruzione, pare si sia ferito accidentalmente con il suo fucile. L’uomo, 50 anni, originario di Campobasso e residente a Campolieto è stato raggiunto alla parte inferiore di una gamba, trasferito al Cardarelli di Campobasso, le sue condizioni non sono gravi…  fonte: https://www.rainews.it

Tags: Molise, autolesione, 50 anni, pubblica sicurezza, armi

 

  • 27.10.2019 – GATTO UCCISO

Cairo Montenotte (SV)- Gattina uccisa da una fucilata: è caccia al colpevole. Le volontarie dell’associazione Lida hanno presentato denuncia ai carabinieri L’animale è stato colpito da una carabina ad aria compressa, probabilmente un Flobert. Una fucilata alla schiena è costata la vita a una gattina. Il proiettile, tra l’altro, aveva provocato danni talmente gravi alla colonna vertebrale, che al veterinario non è rimasta altra scelta se non abbattere il micio. Un’atroce crudeltà si è consumata in località Strada Gaggiasco (zona Cairo Due), dove un gatto è stato trovato dolorante, mentre era intento a trascinare le zampe posteriori… fonte: www.ilsecoloxix.it

Tags: Liguria, Gatto ucciso, maltrattamento animali, domestici, crudeltà, distanze, pubblica sicurezza, illeciti-reati-crimini, testimonianze, Lida, allarme sociale,

 

  • 28.10.2019

Vergato (BO) – L’attacco dell’animale spaventato, un cinghiale, nel giardino di casa: anziano salvato dal vicino di casa. Le urla dell’uomo, ora grave, hanno attirato un cacciatore che ha sparato all’animale. Le urla strazianti hanno attirato l’attenzione di un vicino di casa, un cacciatore che imbracciato il fucile ha sparato e ucciso un cinghiale, uccidendolo. L’animale aveva già ferito in modo gravissimo, alla schiena e agli arti inferiori, D.B. un 85 enne poi ricoverato nel reparto Rianimazione. Secondo quanto ricostruito dai carabinieri è probabile che il cinghiale si fosse rifugiato nel giardino di casa dell’anziano per sfuggire ad alcuni «cinghialai», gli esperti cacciatori che assieme ai loro cani erano in zona in quel momento per una battuta di caccia… fonte: corrieredibologna.corriere.it

Tags: Emilia Romagna, c.cinghiale, Cinghiale, danni venatori, costi sociali, pubblica sicurezza, a.venatorio,

 

  • 27.10.2019

Maddaloni (CE) – Sorpreso a caccia mentre utilizza l’autoradio della macchina come richiamo acustico. Cacciatore denunciato e fucile sequestrato. Il bracconiere, D.Q. di anni 66 da Maddaloni è stato sorpreso alla località Balza…. I Carabinieri Forestale hanno quindi provveduto a sequestrare l’apparato elettromagnetico in questione, un fucile semiautomatico marca Benelli cal.12 con n.7 munizioni, ed hanno denunciato, in stato di libertà, il 66enne…. fonte: www.deanotizie.it

Tags: Campania, mezzi vietati, a.venatorio, sequestro, armi, 66 anni, brava gente, illeciti-reati-crimini, brava gente, vigilanza,

 

  • 27.10.2019

Sonnino (LT) – Cacciatori di frodo nel Parco degli Ausoni: quattro denunce. I carabinieri forestali di Priverno hanno bloccato tre uomini di Terracina e uno di Sonnino: sequestrati fucili, munizioni e volatili già uccisi. Per questo, tutti e quattro i cacciatori, muniti di licenza e porto d’armi, sono stati denunciati… Tre di loro sono residenti a Terracina, mentre il quarto è di Sonnino; il deferimento è arrivato per il reato di esercizio dell’attività venatoria all’interno del Parco… fonte: www.latinaoggi.eu

Tags: Lazio, caccia frodo, illeciti-reati-crimini, aree protette, divieto caccia, licenza caccia, porto d’armi, brava gente, a.venatorio, vigilanza,

 

  • 27.10.2019 – POLITICA

Roma – “Virginia Raggi, non massacrare i cinghiali!” Ancora, a Roma, la sindaca Raggi tradisce gli animali! Dopo le false promesse di salvezza per i cavalli delle botticelle, dopo aver vergognosamente accorpato al Centro carni le aziende agricole di Castel di Guido e Tenuta del Cavaliere anziché dismettere i terribili, inutili allevamenti da carne e latte e trasformare le due proprietà pubbliche in oasi naturalistiche per i cittadini, dopo aver peggiorato la vita di tutti i randagi della Capitale, dopo aver devastato migliaia di alberi e i loro occupanti, stavolta Virginia condanna a morte tutti i cinghiali sconfinanti nell’area urbana. Lo fa con quella disinvoltura consolidata nell’intero suo partito, il M5S, che si è affacciato sulla scena politica promettendo tutela dell’ambiente e delle altre specie e parlando di alimentazione vegana, sostenibilità, per poi rinnegare sistematicamente ciascuno di questi principi… fonte: richiamo-della-foresta.blogautore.repubblica.it

Tags: Roma, Lazio, OPTA, sindaco, Virginia Raggi, M5S, botticelle, macello, Cinghiali, randagismo

 

  • 28.10.2019

Campobasso- Botte alla moglie, sequestrato il fucile da caccia al 54enne e allontanato da casa della moglie. .. fonte: www.isnews.it

Tags: Molise, 54 anni, violenza domestica, brava gente, ordinaria follia, armi, sequestro, porto d’armi, licenza caccia, illeciti-reati-crimini, a.extravenatorio

 

  • 28.10.2019

Lamezia Terme (CZ) – Caccia: sequestrato fucile, munizioni e richiami acustici vietati. In due distinte operazioni nei comuni di Soveria Mannelli e di Lamezia Terme, sono stati sequestrati: un fucile, centinaia di munizioni, richiami acustici vietati e attrezzature per uso venatorio. I carabinieri forestale di Serrastretta e di Lamezia Terme hanno accertato come diverse persone esercitavano l’attività venatoria con l’ausilio di richiami acustici vietati. Al termine delle attività sono stati deferiti all’autorità giudiziaria 2 persone… fonte: www.lametino.it

Tags: Calabria, mezzi vietati, armi, sequestro, caccia frodo, brava gente, a.venatorio, illeciti-reati-crimini, vigilanza, ispezioni

 

  • 28.10.2019

Ischia (NA) – Caccia “no limits”, spari troppo vicini alle case

Non c’è pace per i residenti che vivono a ridosso dei boschi ischitani, al mattino presto spari e scariche di pallini risuonano al posto della sveglia…Nei giorni in cui le cronache italiane riportano, come un bollettino di guerra, un numero esorbitante di feriti durante le sessioni di caccia, le proteste a Ischia per il numero di infrazioni al regolamento venatorio non si contano… fonte: www.ilgolfo24.it

Tags: Campania, armi, brava gente, pubblica sicurezza, distanze, a.venatorio, illeciti-reati-crimini, testimonianze, ordine pubblico, allarme sociale,

 

  • 28.10.2019

Trento – Spari dei cacciatori vicino alle case a Gazzadina, l’allarme dei cittadini. Coppola: ”Persone costrette ad abbassare le tapparelle’. L’ultimo episodio, spiega la consigliera di Futura, è avvenuto sabato sera attorno alle 20.30. Coppola: “Ho chiesto controlli atti a scongiurare il ripetersi di simili episodi che potrebbero, data anche l’ora notturna, provocare incidenti alle persone”. “Non è possibile che le persone abbiano paura di uscire di casa perché qualche cacciatore spara vicino ai centri abitati e in orari nei quali sarebbe anche vietata la pratica venatoria”. A denunciato è la consigliera provinciale del gruppo Futura, Lucia Coppola, che ha raccolto la segnalazioni di alcuni residenti a Gazzadina… fonte: www.ildolomiti.it

Tags: Trentino A.A, armi, brava gente, pubblica sicurezza, distanze, a.venatorio, illeciti-reati-crimini, testimonianze, divieto caccia, caccia notturna, ordine pubblico, allarme sociale,

 

  • 28.10.2019 – POLITICA

Partito Animalista Italiano – Chi ha deciso di continuare a finanziare la corrida? Il 23 ottobre è stata una giornata triste non solo per gli animali, ma anche per tutte quelle persone con un briciolo di umanità. Al Parlamento Europeo si è infatti votato a favore dei sussidi per la corrida, insomma, come spendere al meglio i nostri soldi. Il 49% ha espresso un voto favorevole, tanto è bastato per confermare i continui sussidi, poichè un 14% si è astenuto.

Ora vorremmo chiedere ai nostri rappresentanti politici (elencati in seguito) cosa li ha spinti a votare a favore di una pratica del genere: scambio di favori? Totale mancanza di sensibilità? Michel Onfray disse “Ci vuole un formidabile potenziale sadico per pagare l’ingresso in un’arena in cui lo spettacolo consiste nel torturare un animale, farlo soffrire, ferirlo crudelmente, raffinare i gesti barbari, codificarli e godere in modo isterico quando il toro è sfinito perché non vede più nessuna via d’uscita.”….

I nostri rappresentanti che hanno votato a favore:

P.D: Bonafé, Danti, Roberti.

Lega: Donato.

SVP: Dorfmann

F.I: Martusciello, Milazzo, Patriciello, Salini, Tajani.

Potete trovare i loro contatti qui: www.europarl.europa.eu

Tags: EU Spagna, Nonsolocaccia, finanziamenti, OPTA, UE, corrida, crudeltà, maltrattamento animali

 

  • 28.10.2019 – POLITICA

Mantova – Bracconaggio, Fiasconaro (M5S): “La Regione intervenga. A rischio equilibrio del territorio”. Non è accettabile che cacciatori provenienti da altri comprensori di caccia vengano nelle nostre zone ad abbattere specie protette. La caccia va fatta nel rispetto delle regole e degli equilibri territoriali. “Ho depositato una interrogazione rivolta all’Assessore Fabio Rolfi sui numerosi casi di bracconaggio denunciati nel mantovano in questa prima fase di stagione di caccia. Al di là della mia posizione critica nei confronti dell’attività venatoria, mi rendo conto che quello che è accaduto nelle ultime settimane è grave e rischia di minare un’equilibrio territoriale…. fonte: www.oglioponews.it

Tags: Lombardia, OPTA, Fiasconaro M5S, Fabio Rolfi, caccia frodo, a.venatorio, ecosistemi, habitat

 

  • 28.10.2019

Il quotidiano on-line delle chiese evangeliche battiste, metodiste e valdesi in Italia. Calano i cacciatori. I dati fotografano una realtà che si assottiglia sempre di più. La stagione della caccia in Piemonte è ormai avviata da oltre un mese; puntualmente il sito del Comprensorio alpino Torino 1, l’ente che si occupa della gestione della caccia nelle valli pinerolesi, è aggiornato sulle prede all’ultimo week end: 177 cinghiali, 42 caprioli (ovvero circa il 25% del cacciabile in base alla selezione), 69 camosci (il 34% del cacciabile), 11 cervi su 103 cacciabili… Anche i cacciatori sono a rischio estinzione? di Piervaldo Rostan… fonte: riforma.it

Tags: Piemonte, focus, controllo selettivo, contenimento, Cinghiali, Caprioli, Camosci, Cervi, Valdesi

 

  • 29.10.2019

Controlli antibracconaggio nel Trapanese, denunce e multe. I militari del Centro Anticrimine Natura, in forza al Nucleo Cites di Palermo e al distaccamento di Trapani, hanno denunciato un trapanese, P.V. di 59 anni….I militari ai tre hanno elevato sanzioni amministrative per mancata annotazione sul tesserino regionale della giornata di caccia ed esercizio venatorio a distanza inferiore a 150 metri dal ricovero di bestiame per un importo complessivo pari a 617,32 euro… fonte: trapani.gds.it

Tags: Sicilia, 59 anni, brava gente, licenza caccia, porto d’armi, distanze, pubblica sicurezza, a.ventorio, illeciti-reati-crimini, vigilanza,

 

  • 29.10.2019

Bettona (PG)- A caccia di cinghiali con laccio e coltello, beccato dai carabinieri nel bosco e denunciato. Sequestrato una carcassa di cinghiale del peso di 20 chilogrammi e un maiale diviso a metà di sospetta provenienza furtiva… fonte: www.perugiatoday.it

Tags: Umbria, caccia frodo, c.cinghiale, mezzi vietati, brava gente, crudeltà, illeciti-reati-crimini, a.venatorio, vigilanza,

 

  • 29.10.2019

Wwf: “Due cacciatori sorpresi con 331 allodole in Croazia. Tre denunciati per bracconaggio in Romania. Aumentare i controlli negli aeroporti”. I cacciatori italiani continuano a fare strage di piccoli uccelli all’estero, soprattutto sulla rotta balcanica. Lo rende noto il Wwf Italia in una nota.“Due seguaci di Diana, entrambi residenti ad Arezzo, sono stati fermati al valico di frontiera tra Serbia e Croazia di Bajakovo”, scrive l’associazione ambientalista. “Ne dà notizia la Società croata per la protezione degli uccelli e della natura Hdzpp(Hrvatsko društvo za zaštitu ptica i prirode)… fonte: www.youanimal.it

Tags: Focus, Arezzo, caccia frodo, Wwf, illeciti-reati-crimini, Allodole, nidi, tutela avifauna, uccellagione, brava gente, a.venatorio, vigilanza, ispezioni

 

  • 29.10.2019 – DAL MONDO

Ambiente minacciato – Zambia, addio al Lower Zambesi National Park. La corte suprema di Lusaka ha dato il via libera a un imponente progetto di estrazione mineraria nel cuore di uno dei parchi naturali più importanti della regione. Nonostante autorevoli ricerche abbiano dimostrato che la miniera non è sostenibile né dal punto di vista ambientale, né economico. Il Lower Zambesi National Park, uno dei luoghi naturalistici più importanti dell’Africa centro-meridionale, si trasformerà presto in una miniera a cielo aperto. Lo ha deciso l’Alta Corte di Lusaka che dopo anni di tira e molla ha revocato la sospensione dell’esecuzione dei lavori… fonte: www.nigrizia.it

Tags: Zambia Africa, aree protette, disastro ambientale, miniere, habitat,

 

  • 29.10.2019

Terracina (LT) – Pesca illegale sul litorale di Latina, sequestrate 132 polpare. La Guardia Costiera di Terracina è stata impegnata in un’attività di pattugliamento nelle acque antistanti il litorale di Latina. Durante i controlli lungo la costa di giurisdizione, i mezzi navali della Guardia Costiera si sono imbattuti in attrezzatura da pesca abusiva. Apparentemente sembravano solo piccoli galleggianti, ma dopo un’attenta ispezione, i militari hanno subito compreso come, in realtà, tali dispositivi fossero dei segnali da pesca illegali… fonte: www.latinapress.it

Tags: Lazio, mare, pesca frodo, mezzi vietati, Polpi, illeciti-reati-crimini, vigilanza, ispezioni

 

  • 29.10.2019

Soncino (CR) – Caccia tordi illegalmente, denunciato: Usava un richiamo elettronico proibito. È di un richiamo acustico con annessa batteria e telecomando, un fucile sovrapposto e 25 tordi abbattuti, di varietà bottaccio e sassello, il bilancio del sequestro dai militari della Stazione carabinieri forestale di Cremona a Soncino… fonte: www.ansa.it

Tags: Lombardia, Tordo bottaccio, Tordo sassello, mezzi vietati, brava gente, illeciti-reati-crimini, brava gente, a.venatorio, vigilanza,

 

  • 29.10.2019

Como – Animalisti ancora contro il Parco Pineta: “Uccidono i cinghiali”. Nuovi cartelli fuori dalla sede di Castelnuovo: “Cacciatore facci sognare…sparati”. Avevano già colpito una prima volta ad aprile, lo ha fatto di nuovo la scorsa notte il Movimento Centopercentoanimalisti, con nuovi cartelli affissi fuori dalla sede del Parco Pineta a Castelnuovo. Motivo, ancora oggi, le azioni di contenimento del numero dei cinghiali all’interno dei suoi boschi… fonte: settegiorni.it

Tags: Lombardia, illeciti-reati-crimini, contenimento, Cinghiali, aree protette, a.venatorio, caccia frodo,

 

  • 29.10.2019

Gli animalisti: “L’orso M49 è già stato ucciso”. Gli attivisti di “100% animalisti” portano avanti la teoria del complotto: la fuga sarebbe una montatura. Secondo gli animalisti M49 sarebbe stato ucciso già in estate, e quindi tutta la vicenda (comprese le numerose testimonianze che lo segnalano, vivo, in Trentino orientale) sarebbero una montatura ad hoc messa in piedi dalle istituzioni. Nel frattempo, dal Trentino, non giunge nessuna notizia ufficiale al riguardo… fonte: www.trentotoday.it

Tags: Trentino A.A, Orso, M49, specie protette, Sistema caccia,

 

  • 29.10.2019

Cappi, tagliole e furti di pulcini dal nido: le vergognose attività dei bracconieri italiani. Tecniche, motivazioni, mercato nero e connivenze della caccia illegale in Italia. Dal vandalismo venatorio di chi spara “per sport” ai rapaci, al tornaconto economico della caccia al cinghiale e del traffico di uccelli “di piacere”…. fonte: www.earthday.it

Tags: Focus, mezzi vietati, illeciti-reati-crimini, uccellagione, reti, tagliole, trappole, nidi, caccia frodo, tutela avifauna, commercio fauna, bene comune, Sistema caccia, c.cinghiale, a.venatorio, vigilanza, ispezioni

 

  • 29.10.2019

A Châtillon un lupo è stato trovato morto, ucciso da un colpo d’arma da fuoco. E’ il primo caso in Valle d’Aosta. Un lupo è In Valle d’Aosta è il primo caso. L’animale, una femmina adulta, è stata trovata da un cacciatore a metà della settimana scorsa al bordo di una radura. La carcassa era trapassata dal proiettile. La morte risale a circa 2-3 giorni prima. Sul posto è intervenuta la forestale che sta portando avanti le indagini… fonte: notiziegiornali.it

Tags: Valle d’Aosta, Lupo ucciso, armi, specie protette, illeciti-reati-crimini, a.venatorio, vigilanza, ispezioni

 

  • 29.10.2019 – ASINO UCCISO

Vernio (PO), Muore l’asino Orazio, forse gli hanno sparato. Si aspetta il responso del veterinario. Trovata senza vita la mascotte di Poggio di Petto, amata da adulti e bambini. Indaga la Polizia provinciale. Rabbia e sconforto visto che l’animale potrebbe essere stato colpito da una fucilata, anche se le indagini sono ancora in corso e la morte di Orazio resta avvolta nel mistero… fonte: www.lanazione.it

Tags: Toscana, Asino, domestici, maltrattamento animali, illeciti-reati-crimini, distanze, empatia, ispezioni

 

  • 30.10.2019

Cirò (KR): cacciatore 56enne tenta di nascondersi con fucile in spalla, denunciato. I carabinieri della stazione forestale di Cirò, durante un servizio di controllo dell’attività venatoria hanno denunciato un cacciatore che in località Pittaffo aveva tentato invano di nascondersi tra la vegetazione. Nel corso degli accertamenti il cacciatore ha dichiarato che l’arma era senza riduttore, il dispositivo che si pone all’interno delle armi a ripetizione e semiautomatiche per limitare il numero delle cartucce a due, così come è sancito dalla normativa vigente… fonte: calabria7.it

Tags: Calabria, 56 anni, armi caccia, illeciti-reati-crimini, brava gente, a.venatorio, vigilanza, ispezioni

 

  • 30.10.2019

Foggia. Litigio per zone caccia, poi lo sparo. Inamissibile ricorso. “L’uomo era stato ritenuto “colpevole (..) per avere, I’ll novembre 2012, cagionato lesioni personali gravi, ed aggravate dall’uso di un’arma, a L.D.B. esplodendogli contro un colpo d’arma da fuoco, con un fucile da caccia”… fonte: www.statoquotidiano.it

Tags: Puglia, lex, sentenze, illeciti-reati-crimini, ordinaria follia, pubblica sicurezza, brava gente

 

  • §30.10.2019 – DAL MONDO – SPAGNA

L’Andalusia vuole promuovere la caccia nelle scuole. “La caza aparecía en un libro de texto de quinto de primaria como mala práctica a nivel ético. Ante esto, partidos como Vox han hecho una propuesta en la que se propone promocionar la caza como asignatura en los colegios de Andalucía. “Cómo alimentar a los animales para cazarlos sería uno de los temas de dicha asignatura”, ha contado Valero, un cazador al que ha consultado el programa. En ‘Cuatro al día’, queremos saber tu opinión sobre la incorporación de dicha asignatura al sistema educativo:  … fonte: www.cuatro.com

Tags: Spagna, minori, pedagogia, empatia, danni venatori

 

  • 30.10.2019 – DAL MONDO

Delfini di fiume dell’Amazzonia contaminati dal mercurio utilizzato dalle compagnie minerarie: rischiano l’estinzione

I delfini dell’Amazzonia sono in grave pericolo a causa del mercurio che viene utilizzato dalle compagnie minerarie per separare l’oro da altri elementi e che sta contaminando tutti i fiumi e i torrenti che attraversano il grande polmone verde del mondo… fonte: www.greenme.it

Tags: Amazzonia, Delfini di fiume, mercurio, sanità, miniere, disastro ambientale, inquinamento,

 

  • 30.10.2019

Ecatombe di Valle della Canna: “I cacciatori vogliono far pagare il danno alla natura”. “Ciò che sconcerta è che il danno per cui si lamentano lo vogliono far pagare dalla natura, che dovrebbe essere un bene di tutti, e non agli enti responsabili”. : la strage continua? A chiederselo sono gli esponenti di Italia Nostra: “Tre associazioni venatorie avrebbero pubblicato una lettera in cui contestano pesantemente il lavoro dell’Istituto Superiore per la Protezione e Ricerca Ambientale (Ispra) che opera alle dipendenze del Ministero dell’Ambiente. Ispra, infatti, impedirebbe loro di tornare a sparare alla popolazione di uccelli acquatici, per uccidere i quali hanno pagato tesserini, concessioni per appostamenti e quant’altro nella Valle Baiona e nei chiari da caccia. Hanno pagato, e quindi pretendono di sparare… fonte: www.ravennatoday.it

Tags: Emilia Romagna, bene comune, Italia Nostra, Ispra, ordinaria follia, strage, disastro ambientale, sanità, brava gente

 

  • 30.10.2019

Ferito un Astore dai bracconieri…. fonte: www.telemia.it

Tags: Calabria, Astore ferito, rapaci, specie protette, caccia frodo, illeciti-reati-crimini

 

  • 31.10.2019 – DAL MONDO – USA

Cavallo torna nella stalla in fiamme per salvare la famiglia. Drammatiche e commoventi immagini dalla California: il cavallo affronta le fiamme per mettere in salvo un puledro e la sua mamma. Le immagini di un incendio in una zona agricola della California… fonte: video.corriere.it

Tags: USA, California, Cavallo, incendi, empatia

 

  • 31.10.2019 – CINGHIALE DOMESTICO UCCISO

Savona – Una fucilata ha ucciso Grufi, il cinghiale amico dei bimbi. Aveva un giorno quando fu raccolto e adottato. Un cacciatore gli ha sparato nel recinto a Stellanello – «Me l’hanno ammazzato. Ucciso, dentro il recinto». Sono le sole parole che, sotto choc, Franco Berardi riesce a pronunciare. Poi lacrime, singhiozzi e tanta rabbia hanno il sopravvento. Grufi, il cinghiale che il sovrintendente capo della polizia municipale di Laigueglia aveva salvato e adottato con la famiglia poco più di 4 anni fa Sull’episodio aperta un’indagine dai forestali. “Me l’hanno ammazzato. Ucciso, dentro il recinto”.

Grufi, il cinghiale che il sovrintendente capo della polizia municipale di Laigueglia aveva salvato e adottato con la famiglia poco più di quattro anni fa, è stato ferito a morte da un cacciatore. Non durante una battuta di caccia, però: l’uomo ha puntato il suo fucile dentro il recinto dove l’animale, ormai addomesticato, aveva trovato dimora da diverso tempo… fonte: www.savonanews.it – fonte: www.ilsecoloxix.it

+ AGGIORNAMENTO: 01.11.2019 – Cinghiale ucciso nel recinto a Stellanello: indagato anziano cacciatore. I carabinieri forestali hanno ricostruito la dinamica dell’episodio. Caccia in impianto sportivo e uccisione di animale. E’ con queste accuse che un cacciatore di 75 anni è stato indagato in seguito alle verifiche dei carabinieri forestali di Cairo Montenotte e Cosseria…. fonte: www.lastampa.it

Tags: Liguria, 75 anni, Cinghiale, domestici, distanze, pubblica sicurezza, crudeltà, furto venatorio, illeciti-reati-crimini, brava gente, ispezioni

 

  • 31.10.2019 – POLITICA

Peste suina – Interrogazione: Manca (M5S): “Giunta sarda irresponsabile su stop abbattimenti pascoli bradi a rischio”<m5s.comunicazione@camera.it>“Salvaguardare gli allevamenti italiani, i nostri prodotti e la filiera alimentare è una priorità per l’Italia, come per il resto d’Europa. Eppure in Sardegna, con l’avvicendamento dei vertici politici della Regione, ora a guida centrodestra, gli interventi di depopolamento dei bradi a rischio di peste suina africana sono stati bruscamente interrotti, esponendo la popolazione e i pascoli a un nuovo rischio di contagio…

Tags: Sardegna, cinghiali, peste suina, sanità, Manca, OPTA, M5S, commercio fauna, sanità, bene comune, filiera zootecnica, Sistema caccia

 

  • 31.10.2019

1 FERITO CACCIATORE – AMBITO VENATORIO

Palermo – Litigano durante battuta di caccia e gli spara: grave un 47enne. I carabinieri hanno fermato con l’accusa di tentato omicidio un anziano cacciatore di 82 anni. Durante una battuta di caccia ha sparato contro un altro cacciatore, un 47enne, in gravi condizioni… In casa dell’anziano, sono stati rinvenuti altri fucili, tutti legalmente detenuti e adesso posti sotto sequestro dai carabinieri…. fonte: www.ilgiornale.it

Tags: Sicilia, 82 anni, tentato omicidio, ordinaria follia, armi, pubblica sicurezza, porto d’armi, brava gente, licenza caccia, illeciti-reati-crimini, ispezioni

 

  • §31.10.2019 – GATTO FERITO

Abbadia (LC) – «Il mio micio ferito a pallini». Il proiettile rivelato per caso in occasione di una radiografia «È successo tra via Dante e via dell’Asilo, potrebbe colpire un bambino». «Fate attenzione c’è qualcuno che con una carabina ad aria compressa spara ai gatti. Ieri durante una visita veterinaria ho scoperto che il mio gatto Frizzino, è stato colpito alla schiena. Da una lastra si nota la presenza di un proiettile proveniente con molta probabilità da una carabina ad aria compressa»… fonte: www.laprovinciadilecco.it

Tags: Lombardia, muniz.spezzata, Gatto ferito, domestici, maltrattamento animali, distanze, pubblica sicurezza, brava gente, a.venatorio

 

  • 31.10.2019 – (non conteggiati)

Ledro (TN) – Scivola mentre è a caccia e cade: uomo trasportato in ospedale in elicottero. Un uomo di 54 anni è rimasto ferito dopo essere caduto mentre era a caccia. È accaduto nella zona del Pur, Ledro. Sul posto sono accorsi i mezzi di Trentino Emergenza ed è stato elitrasportato d’urgenza all’ospedale Santa Chiara di Trento, in codice rosso… fonte: www.trentotoday.it

Tags: Trentino A.A, elisoccorso, 54 anni, costi sociali, danni venatori, a.venatorio,

 

  • 31.10.2019

Campobasso – Pallettone per cinghiali colpisce la finestra di una casa, vivi per miracolo. Mamma e figlio hanno rischiato di essere colpiti ma qualche attimo prima sono usciti casualmente in veranda. “Quando una sigaretta allunga la vita!” Mai paradosso fu più verace come dimostra il racconto condiviso da una nostra fedele lettrice. L’episodio risale all’equinozio di autunno, ma per non intralciare il lavoro degli inquirenti… fonte: quotidianomolise.com

Tags: Molise, tragedie sfiorate, pubblica sicurezza, distanze, armi, strade, brava gente, a.venatorio, danni venatori , illeciti-reati-crimini, ordinaria follia, ispezioni

 

  • 31.10.2019

Ischia (NA) – Case “no limit costruite in piena zona di caccia. Non c’è pace per i cacciatori, un territorio verde distrutto da migliaia di case abusive, nate come per incanto dalla sera alla mattina nei migliori luoghi storici di caccia…” fonte: www.teleischia.com

Tags: Campania, Ordinaria follia, distanze, pubblica sicurezza, armi, brava gente, ordine pubblico, a.venatorio

IMPORTANTE: Rispetta il nostro lavoro, l’uso e la pubblicazione dei dati raccolti è consentito citando la fonte “AVC©Associazione Vittime della caccia”

-oOo-

NOVEMBRE

  • 01.11.2019

Vergato (BO) – Parla l’aggredito dal cinghiale. “Io, quasi ucciso nel mio giardino”. Il racconto di Dario Benigni “Un cane l’ha morso e mi ha salvato la vita”. “Appena ho messo i piedi fuori ho visto un cinghiale enorme. Perdeva sangue, probabilmente era stato colpito da qualcosa. Era imbizzarrito e mi ha aggredito subito … Il cinghiale forse era scappato nel giardino per sfuggire a una battuta di caccia nelle montagne vicine. “Il cinghiale era ferito; non so se si sia ferito rompendo la mia rete, dato che le maglie sono grosse, o se qualche cacciatore l’avesse colpito in precedenza vista la sua furia inspiegabile”…. fonte: www.ilrestodelcarlino.it

Tags: Emilia Romagna, c.cinghiale, Altri aspetti, pubblica sicurezza, cani caccia,

 

  • 01.11.2019

Rimini – I cacciatori denunciano attacco al mondo venatorio: incolumità a rischio nella zona della ciclabile Marecchia secondo il wwf. Con una lettera all’assessore regionale Simona Caselli, l’Ambito Territoriale di Caccia riminese denuncia quello che considera “un attacco al mondo venatorio senza precedenti“. … sono cinque i Comuni che hanno emesso ordinanze di divieto di esercizio dell’attività venatoria nelle aree adiacenti ai “percorsi storico-naturalistici” lungo i fiumi Marecchia e Conca. Il primo è stato il Comune di Rimini, che già aveva emesso la stessa ordinanza nella scorsa stagione venatoria nei mesi di dicembre e gennaio, poi a ruota i Comuni di Verucchio, Santarcangelo di Romagna, Poggio Torriana e Morciano di Romagna… fonte: www.newsrimini.it

Tags: Emilia Romagna, ordinaria follia, ciclabile, pubblica sicurezza, strade, brava gente, turismo, ordinanze divieto caccia,

 

  • 02.11.2019

Vieste (FG), in casa armi e centinaia di munizioni abusive, e due ordigni artigianali: arrestato. Perquisizione nella casa di un 48enne incensurato di Vieste, A.L., gestore di un ristorante del posto, titolare di due licenze di porto d’armi, una per la caccia e una per la difesa personale… fonte: www.lagazzettadelmezzogiorno.it

Tags: Puglia, armi, illeciti-reati-crimini, 48 anni, porto d’armi, licenza caccia, brava gente

 

  • 02.11.2019

Bacoli (NA) – Cacciatori si divertono ad uccidere piccoli uccelli, la rabbia della gente: indagano i carabinieri. Alcuni cacciatori nella zona di Capo Miseno si sono messi a sparare uccidendo una serie di piccoli uccellini: merli, pettirossi e passerotti… fonte: www.campiflegreinews.it

Tags: Campania, brava gente, ordinaria follia, tutela avifauna, Merli, Pettirossi, Passeri, specie protette,

 

  • 02.11.2019 – POLITICA

Fara d’Adda (BG) catturati e soppressi: addio ai procioni sulle rive del fiume. Con altri 69 esemplari, l’intervento iniziato nel settembre 2016 va verso la conclusione. Qualche anno fa a Fara Gera d’Adda era uno spettacolo abituale. Intorno alle 18 una fila di procioni sfilava sui cornicioni della piazza per andare a mangiare i frutti di un giardino. I bambini lanciavano loro del cibo, tanto che un negoziante aveva piazzato un cartello per invitarli a non farlo…. fonte: bergamo.corriere.it

Tags: Lombardia, strage, Procioni, contenimento, eradicazione, bene comune, art.19 legge 157/92

 

  • 02.11.2019

S.Severo (FG)- Sente degli spari e chiama i carabinieri: arrestato un cacciatore di frodo con un fucile rubato… fonte: www.ciavula.it

Tags: Puglia, caccia frodo, armi, pubblica sicurezza, a.venatorio, illeciti-reati-crimini, brava gente

 

  • 02.11.2019

Monza e Brianza – Spari vicino alle case a Cogliate, assessore insegue i cacciatori, insultati dai residenti alle finestre e inseguiti a piedi dall’assessore. Un gruppo di cacciatori era in azione a pochi metri dalle abitazioni della via Pascoli e della via Leopardi. Poco dopo le 14 sono partiti alcuni colpi e, oltre al rumore fortissimo perché molto ravvicinato, le rose di pallini in piombo contenuti nelle cartucce hanno raggiunto qualche abitazione… fonte: www.ilnotiziario.net

Tags: Lombardia, distanze, pubblica sicurezza, a.venatorio, illeciti-reati-crimini, muniz. spezzata,

 

  • 02.11.2019

Brescia – Polenta e osei… da denuncia, nei guai un ristoratore. Il titolare di un noto locale in Valle Camonica, ignorando la normativa sull’avifauna selvatica, aveva anche pubblicizzato l’evento sui social: una cena nel giorno di Ognissanti a base di polenta e uccelli… fonte: bresciasettegiorni.it

Tags: Lombardia, specie protette, ristoranti, illeciti-reati-crimini, commercio fauna, sanità, bene comune, brava gente, furto venatorio

 

  • 02.11.2019

Villapiana (CS) – Denunciato un trentino che cacciava le allodole in Calabria con richiami vietati. Un cacciatore trentino in trasferta in Calabria è stato denunciato dai carabinieri forestali, assieme a un bresciano, per aver utilizzato richiami vivi e acustici vietati per esercitare l’attività venatoria. I due cacciatori sono stati sorpresi mentre, nascosti dietro postazioni mobili e mimetizzate, abbattevano selvaggina utilizzando mezzi artificiali ed esche vive non consentite… fonte: www.ladige.it

Tags: Calabria, Allodole, mezzi vietati, brava gente, richiami vivi, a.venatorio, illeciti-reati-crimini,

 

  • 02.11.2019

1 FERITO CACCIATORE – AMBITO VENATORIO

Reggio Calabria – Giovane ferito al femore da un colpo di fucile durante una battuta di caccia al cinghiale, nelle campagne di Caulonia. Il colpo sarebbe partito accidentalmente dall’arma di un suo amico. Il giovane ferito, C.M. le sue iniziali, è stato immediatamente trasferito all’ospedale di Locri. Dalle prime informazioni non verserebbe in pericolo di vita….indagini da parte dei carabinieri…. fonte: lacnews24.it

Tags: Calabria, c.cinghiale, pubblica sicurezza,

 

  • 03.11.2019

1 FERITO CACCIATORE – AMBITO VENATORIO

Montalcino (SI)- Ferito cacciatore 54enne al polpaccio durante battuta al cinghiale in località Castelgiocondo. Insieme ad alcuni amici stavano terminando la battuta quando è partito il colpo dal fucile di un 21enne di Monteroni. Necessario l’intervento di Pegaso che ha trasportato il ferito all’ospedale delle Scotte di Siena. Il giovane, in possesso di un regolare porto d’armi, è stato deferito alla procura della repubblica per lesioni personali colpose… fonte: corrieredisiena.corr.it

Tags: Toscana, elisoccorso, costi sociali, 21 anni, pubblica sicurezza,

 

  • 03.11.2019

Fara Vicentino (VC) – Decine di uccelli al buio completo e stipati in gabbie minuscole: tre denunciati. Blitz delle guardie zoofile. I volatili, per essere usati come richiamo, vivevano in condizioni incompatibili con la propria natura per indurli a cantare il loro canto nuziale in autunno anziché in primavera. Lo stesso cacciatore, avrebbe anche asserito di sapere fare bene il lavoro che gli è stato tramandato, quindi di praticare lo spennamento a vivo e di dargli cibo di scarsa qualità... fonte: www.vicenzatoday.it

Tags: Veneto, tutela avifauna, maltrattamento animali, crudeltà, richiami vivi, ordinaria follia, brava gente, illeciti-reati-crimini, commercio fauna,

 

  • 03.11.2019

1 FERITO CACCIATORE – AMBITO VENATORIO

Sassari – L’incidente nelle campagne di Badesi. L’uomo G. R., 61 anni, era uscito per una battuta di caccia al cinghiale. Dopo alcune ore lo sparo, le urla, l’uomo che si accascia per terra trafitto dal dolore. Il proiettile l’ha colpito dritto in pancia e si è conficcato all’altezza del femore. Sul posto è arrivato l’elicottero del 118, ed è stato trasportato all’ospedale di Sassari. Non risulta in pericolo di vita. … fonte: www.galluraoggi.it

Tags: Sardegna, elisoccorso, costi sociali, pubblica sicurezza, autolesione, 61 anni, c.cinghiale

 

  • 03.11.2019

1 FERITO CACCIATORE – AMBITO VENATORIO

Gairo Sant’Elena (NU)- Parte un colpo dal fucile: cacciatore 55enne ferito al braccio. Trasportato in elicottero all’ospedale di Nuoro. M. P. era impegnato in una battuta di caccia grossa. L’uomo sarebbe scivolato perdendo l’equilibrio e facendo partire un colpo accidentale dalla sua stessa arma. Sul posto due equipe mediche: una a terra e l’altra a bordo dell’elisoccorso che, tramite verricello, ha recuperato il paziente e trasportato all’ospedale San Francesco di Nuoro…. fonte: www.sardegnalive.net

Tags: Sardegna, autolesione, 55 anni, pubblica sicurezza, c.cinghiale, muniz. unica, elisoccorso, costi sociali,

 

  • 03.11.2019 –

1 FERITO CACCIATORE – AMBITO VENATORIO

Catania – «Sparo partito per errore», e il giudice lo libera. Cacciatore 82enne accusato di tentato omicidio. La vittima non voleva che l’uomo cacciasse nel suo territorio. Dalla lite verbale i due sarebbero passati allo scontro fisico e sarebbe stato esploso il colpo. Il 47enne di Acireale è ancora ricoverato in gravi condizioni… fonte: catania.meridionews.it

Tags: Sicilia, 82 anni, ordinaria follia, violenza, tentato omicidio, pubblica sicurezza, illeciti-reati-crimini, lex, brava gente

 

  • 03.11.2019

Reggio Calabria – Minaccia di prendere a fucilate il vicino di casa: denunciato un siciliano 60enne dai carabinieri di Castelnovo Sotto che gli hanno sequestrato i fucili e le cartucce che deteneva a casa. All’uomo i carabinieri hanno anche sequestrato un fucile automatico cal. 12, una carabina ad aria compressa e una settantina di cartucce cal. 12. “Stai lontano dalla mia proprietà perché se ti rivedo ti prendo a fucilate”, avrebbe detto l’uomo a un 50enne…. fonte: www.reggiosera.it

Tags: Calabria, 60 anni, minacce, armi, pubblica sicurezza, sequestro, illeciti-reati-crimini, a.extravenatorio, brava gente

 

  • 03.11.2019

Chiavenna (SO) – Il sindaco mette l’autovelox: fucilate al nuovo apparecchio e minacce. Prima gli spari contro l’autovelox, messo fuori uso con una scarica di pallettoni da caccia. Poi le inquietanti minacce di morte, via social network, rivolte al sindaco che ha installato l’odiato apparecchio: «Ci vorrebbe una bella schioppettata anche per te»… fonte: milano.corriere.it

Tags: Lombardia, minacce, sindaco, ordinaria follia, armi, illeciti-reati-crimini,

 

  • 03.11.2019

Verona – La Polizia Provinciale di Verona, per la tutela degli uccelli. Sequestrati reti e volatili di bosco in Lessinia…. fonte: www.veronaeconomia.it

Tags: Veneto, caccia frodo, mezzi vietati, illeciti-reati-crimini, tutela avifauna, reti, a.venatorio, brava gente

 

  • 03.11.2019 non conteggiati

Lucca – Cacciatore muore per un malore nel bosco. Un cacciatore di 69 anni, Luigino Marchi, è rimasto ucciso da un improvviso malore mentre era impegnato in una battuta di caccia al cinghiale, sulle montagne sopra Vico Pancellorum, nel comune di Bagni di Lucca. Trasportato con l’elisoccorso… fonte: www.luccaindiretta.it

Tags: Toscana, elisoccorso, costi sociali, c.cinghiale,

 

  • 03.11.2019

Friuli V.G. – Riparte la caccia di selezione al daino, Enpa: “È la causa e non la soluzione al problema”. “La falsa motivazione di questa caccia impropriamente definita ‘di selezione’ è costituita dai danni arrecati alle coltivazioni dagli ungulati”.. fonte: www.ivg.it

Tags: Friuli V.G., controllo selettivo, contenimento, Daini, armi

 

  • 04.11.2019

Villa Minozzo (R.E.) – Allevava un cinghiale in cattività, denunciato cacciatore di 63 anni. Villa Minozzo, è stato scoperto dai carabinieri forestali di Castelnovo Monti durante dei controlli. “L’ho trovato mentre addestravo il mio cane” è stata la giustificazione dell’uomo… fonte: gazzettadireggio.gelocal.it

Tags: Emilia Romagna, 63 anni, ripopolamenti, Cinghiali, illeciti-reati-crimini, Sistema caccia, cani caccia, brava gente

 

  • 04.11.2019

Arezzo – Spara a un capriolo: ottantenne denunciato per caccia vietata, l’abbattimento di un capriolo in periodo di divieto e con mezzo di caccia non consentito… fonte: corrierediarezzo.corr.it

Tags: Toscana, 80 anni, Capriolo, periodo vietato, mezzi vietati, pubblica sicurezza, ordinaria follia, a.venatorio, specie non cacciabile, brava gente

 

  • 04.11.2019

* 1 FERITO NON CACCIATORE – AMBITO VENATORIO

Taranto – In campagna con la famiglia per raccogliere verdure: ferito dagli spari di un cacciatore. un uomo di Sava di 34 anni è stato raggiunto dai pallini di piombo di una fucilata sparata da un cacciatore. Il malcapitato, che con altri parenti raccoglieva verdure selvatiche nelle campagne di Manduria, ha riportato lievi ferite alle gambe e all’addome dal piombo esploso da una distanza di circa 50 metri. Il cacciatore si sarebbe allontanato ignorando l’invito a fermarsi... fonte: www.quotidianodipuglia.it

Tags: Puglia, raccoglitore ferito, turismo, pubblica sicurezza, ordinaria follia, muniz. spezzata, omissione soccorso, brava gente, illeciti-reati-crimini,

 

  • 04.11.2019

Foggia – Anti-bracconaggio: sequestrate centinaia di metri di reti per uccellagione e un fucile da caccia. A seguito di una particolare attività di controllo del Territorio finalizzata alla salvaguardia dell’ambiente e alla tutela del la fauna, coordinata dal Gruppo Carabinieri Forestale di Foggia, militare del N.I.P.A.A.F. e delle Stazioni Forestali di Serracapriola, Manfredonia, Cerignola e Foggia… fonte: www.ilsipontino.net

Tags: Puglia, caccia frodo, reti, mezzi vietati, uccellagione, furto venatorio, illeciti-reati-crimini,a.venatorio

 

  • 04.11.2019

Cagliari – VIDEO: “Così si muore”: caccia al cinghiale in Sardegna, il video delle polemiche. Il cinghiale esce dalla macchia, inseguito dal cane. La canna del fucile lo segue, si posta di alcuni gradi verso destra seguendone la corsa. Poi lo sparo. L’animale viene centrato e muore poco dopo. Un colpo perfetto, parrebbe. Se non fosse che sulla linea di tiro, sullo sfondo, c’è il compagno di battuta: si distingue bene, con il suo giubbotto arancione ad alta visibilità…. fonte: www.youtg.net

Tags: Sardegna, pubblica sicurezza, ordinaria follia, armi, muniz. unica, brava gente, illeciti-reati-crimini, a.venatorio

 

  • 04.11.2019

Salerno – Caccia alle allodole usando richiami vietati, denunciati tre cacciatori nella provincia di Salerno. È scattata alle prime luci dell’alba l’azione congiunta dei Finanzieri e guardie dell’Enpa che hanno deferito all’Autorità Giudiziaria i tre uomini con l’accusa di possesso illecito e utilizzo di alcuni richiami acustici vietati dalla legge… fonte: www.cronachedellacampania.it

Tags: Campania, Allodole, mezzi vietati, specie non cacciabile, illeciti-reati-crimini, brava gente

 

  • 04.11.2019

Anche Roma ha la sua Amazzonia: centinaia di alberi abbattuti per “deforestazione selvaggia”. Sos per la Riserva di Procoio sul litorale romano: tagliati in maniera indiscriminata centinaia di alberi su ettari di macchia mediterranea punteggiati di pini, lecci e sughere.. Presentato esposto alla Procura della Repubblica…. A lanciare l’allarme è stato il comitato “Salviamo la Riserva di Procoio” … fonte: www.lastampa.it

Tags: Lazio, aree protette, habitat, boschi, Nonsolocaccia, ecosistemi

 

  • 05.11.2019

Ravenna – Valle della canna: emergenza finita, il Parco del Delta riapre la caccia. “Le temperature sotto i venti gradi permettono tranquillità dal punto di vista sanitario”. Dal 7 novembre si può tornare a sparare nella zona che era stata inibita all’attività venatoria … fonte: www.ravennaedintorni.it

Tags: Emilia Romagna, aree protette, disastro ambientale, habitat, sanità, tutela avifauna, ordinaria follia, Sistema caccia

 

  • 05.11.2019

1 FERITO CACCIATORE – AMBITO VENATORIO

Mantova – 64enne impallinato da un amico durante una battuta di caccia. Nella mattinata di giovedì 31 Ottobre 2019 due cacciatori erano intenti in una battuta di caccia nel mantovano quando uno dei due avrebbe fatto partire inavvertitamente il colpo. Le ferite inferte dai pallini da caccia si concentrano nella zona orbitale del volto, vicino agli occhi… fonte: giornaledimantova.it

Tags: Lombardia, muniz. spezzata, pubblica sicurezza, armi

 

  • 05.11.2019

* 1 FERITO NON CACCIATORE – AMBITO VENATORIO

Verona – Cacciatore spara alla lepre ma colpisce un bracciante. Una tibia fratturata e 18 pallini conficcati nella gamba sinistra. È l’epilogo dell’incidente di caccia ai danni di un operaio agricolo indiano di 50 anni. L’uomo, residente a Gazzo, stava lavorando in alcune serre in via Ca Novatoro a Ca’ di David assieme ad un connazionale quando i due uomini hanno visto nelle vicinanze alcuni cacciatori che stavano inseguendo una lepre. L’animale si è diretto verso i due operai che si trovavano fuori dalle serre quando improvvisamente da uno dei fucili dei cacciatori sono partiti due colpi per impallinare la lepre… fonte: www.larena.it

Tags: Veneto, agricoltore ferito, muniz. spezzata, distanze, pubblica sicurezza, brava gente, Lepre, ordinaria follia, illeciti-reati-crimini,

 

  • 05.11.2019

1 MORTO CACCIATORE – AMBITO VENATORIO

Avellino – Cacciatore 79enne perde la vita mentre caccia una volpe a Gesualdo. Uscito dalla sua abitazione con l’intento di scacciare una volpe che gironzolava nei presso del pollaio, è scivolato e dal suo fucile è partita una scarica di pallini che lo ha colpito al petto. Intervenuti i Carabinieri della Compagnia di Mirabella Eclano… fonte: www.seitv.it    + fonte: www.lavocedellanazione.it

Tags: Campania, autolesione, pubblica sicurezza, 79 anni, Volpi,

 

  • 06.11.2019

2 FERITI CACCIATORI – AMBITO VENATORIO

Sant’Orsola (TN)- Parte un colpo di fucile feriti due cacciatori a Sant’Orsola «Credevo fosse una lepre». Colpiti dai pallettoni di un terzo compagno di battuta 80enne, in località Facchini, vicino al Mas del Doss. A quanto pare l’uomo ha ammesso di aver visto «qualcosa muoversi» e di aver sparato convinto di tirare ad una lepre. I pallettoni hanno raggiunto ambedue gli amici: uno è più grave, ferito al torace ed alla testa, ma non è in pericolo di vita. Immediata l’allerta ai soccorsi con intervento dei Carabinieri, dell’auto medica, di due ambulanze e poco dopo dell’elicottero dei Vigili del Fuoco di Trento…. fonte: www.ladige.it

Tags: Trentino A.A., Lepre, 80 anni, ordinaria follia, pubblica sicurezza, elisoccorso, costi sociali, brava gente

 

  • 06.11.2019

1 MORTO CACCIATORE – AMBITO VENATORIO

Forlì – Cacciatore ferito da spari durante una battuta di caccia: soccorso in gravi condizioni. E’ stato soccorso con ferite all’addome causate da colpi di arma da fuoco. Le sue condizioni erano gravi e per il salvataggio si sono mobilitati l‘elicottero del 118, l’ambulanza a terra e una squadra del Soccorso Alpino. L’incidente si è verificato mercoledì mattina intorno alle 9 in una zona della collina forlivese, tra Predappio Alta e Monte Mirabello. Laborioso l’intervento di soccorso, lungo la strada comunale Riggiano-Baccanello… fonte: www.forlitoday.it

+ AGGIORNAMENTO 26.11: MORTO CACCIATORE FERITO IL 6.11 A PREDAPPIO

Colpito da uno sparo durante una battuta di caccia al cinghiale: il 62enne, non ce l’ha fatta Luciano Bergamaschi… fonte: www.forlitoday.it

Tags: Emilia Romagna, omicidio, elisoccorso, costi sociali, pubblica sicurezza, armi,

 

  • 06.11.2019 –

Sud Sardegna – Esercitazioni a Capo Frasca, Pili lancia l’allarme: “Vogliono bombardare i daini”. “I jet lanceranno in quell’area ogni genere di bomba e missile, che andranno ad infrangersi dentro l’area protetta di Capo Frasca, dove tra l’altro sono stanziali ormai da anni oltre 1000 daini”… “Da sottolineare che dentro il poligono resistono ancora giganteschi cumuli di materiale da bonificare senza nessuno si sia attivato per eliminare queste residuati inquinanti. Tutto questo in un’area dove lavorano centinaia di pescatori, dove l’ecosistema è fragilissimo e soprattutto si devasta una natura protetta solo sulla carta”…. fonte: www.castedduonline.it

Tags: Sardegna, ordinaria follia, aree protette, armi, disastro ambientale, strage, Daini, habitat, Nonsolocaccia

 

  • 06.11.2019

§ Gavorrano (GR) – A 13 anni a caccia col fucile dello zio. Ragazzino spara due volte ad altezza uomo. Lo zio, un cacciatore di 38 anni, è stato denunciato per omessa custodia, per aver lasciato sparare, con il proprio fucile, il nipotino 13enne. I carabinieri forestali di Massa Marittima hanno visto un uomo allontanarsi da un appostamento fisso e dopo un ragazzino ha imbracciato il fucile e ha sparato per ben due volte ad altezza uomo, peraltro in direzione di una parte di bosco spesso frequentata da escursionisti… fonte: www.ilgiunco.net

Tags: Toscana, minore, a.venatorio, 13 anni, 38 anni, armi, omessa custodia, incauto affidamento, illeciti-reati-crimini, turismo, pubblica sicurezza, ordinaria follia, a.venatorio, brava gente, minori

 

  • 06.11.2019

Cesena (F.C)- San Mauro Pascoli. “Mezzi non consentiti”, arrivano i Carabinieri forestali: cacciatore 70enne nei guai mentre utilizzava apparecchiatura elettronica di richiamo in un appostamento fisso……A due mesi dall’inizio della stagione venatoria i Carabinieri Forestali di Rimini hanno effettuato 316 verifiche, controllato 206 cacciatori e 26 veicoli, contestato 14 illeciti amministrativi per un totale di 2.161 euro di sanzioni comminate… fonte: www.cesenatoday.it

Tags: Emilia Romagna, mezzi vietati, 70 anni, brava gente, illeciti-reati-crimini, a.venatorio

 

  • 06.11.2019

Agrigento, un aquilotto trovato morto con 60 pallini di piombo in corpo. L’aquilotto “Rocco” è stato recuperato grazie a un microtrasmettitore satellitare che portava con sé dal 2017. Il Wwf presenta un esposto alla magistratura. E’ il quarto caso in due anni… fonte: palermo.repubblica.it

Tags: Sicilia, specie protette, Falco, muniz. spezzata, illeciti-reati-crimini, GPS, brava gente, a.venatorio

 

  • 07.11.2019 – non conteggiati

Frosinone – Aggredito da un cinghiale durante la battuta di caccia. E’ stato ricoverato all’ospedale Santa Scolastica di Cassino e sottoposto subito ad un delicato intervento chirurgico il 45enne di Sora ferito e sbalzato in un dirupo da un cinghiale a San Vittore del Lazio. L’incidente si è verificato in località Muraglie e più precisamente nei pressi della Sorgentina. Una zona impervia che ha impegnato i soccorsi… Il cinghiale, invece, è riuscito a fuggire. Sano e salvo!… fonte: www.linchiestaquotidiano.it

Tags: Lazio, a.venatorio, c.cinghiale, costi sociali,

 

  • 07.11.2019

Brescia – Bracconaggio nelle valli bresciane: denunciato il gestore del più grande impianto di cattura del Bresciano. I carabinieri forestale del Soarda hanno infatti sorpreso a uccellare illegalmente il gestore del più grande ex impianto di cattura autorizzato della provincia di Brescia, il roccolo di Cologne, sul monte Orfano: stava catturando volatili nel blindatissismo e ampio giardino di casa, in Franciacorta; c’erano anche centinaia di uccelli vivi dotati di anellini manomessi, forniti da varie associazioni di orticoltori italiani e molti esemplari morti di avifauna protetta nel freezer... fonte: www.meteoweb.eu

Tags: Lombardia, caccia frodo, Sistema caccia, ordinaria follia, uccellagione, conflitto interessi, brava gente, mezzi vietati, crudeltà, truffa, strage, bene comune, illeciti-reati-crimini,

 

  • 07.11.2019 – POLITICA

Pistoia – Caccia -incruenta- a cinghiali e caprioli: sarà chiusa l’autostrada A11 per 25 chilometri per consentire una battuta, organizzata dalla Regione, allo scopo di catturare caprioli, cervi, cinghiali e altri ungulati, molto presenti nella zona a ridosso dell’ospedale San Jacopo e del Cespevi, per essere poi spostati in aree più idonee..È un provvedimento senza precedenti, almeno recenti, quello assunto dalla prefettura di Pistoia… fonte: iltirreno.gelocal.it

Tags: Toscana, contenimento incruento, Caprioli, Cervi, Cinghiali, strade, pubblica sicurezza, art.19 legge 157/92

 

  • 07.11.2019 – POLITICA

Regione Toscana, approvato emendamento per far circolare fuori strada le auto dei cacciatori. Si facilita non poco la vita dei cacciatori che per raggiungere appostamenti o luoghi di caccia necessitano di transitare su piste forestali…. fonte: www.cacciapassione.com

Tags: Toscana, disastro ambientale, costi sociali, danni venatori, habitat, brava gente

 

  • 07.11.2019

La grande illusione delle doppiette. “Coldiretti non sta facendo un buon servizio ai suoi associati. Proporre la caccia come soluzione ai problemi dei danni all’agricoltura vuol dire insistere su una strada sbagliata e fallimentare che fino ad oggi non ha prodotto alcun risultato, anzi è stata parte del problema. Se la caccia fosse una soluzione, gli agricoltori non sarebbero scesi in piazza per chiedere interventi straordinari per contenere i danni alle colture, visto che da decenni sono centinaia di migliaia gli animali abbattuti senza che ciò abbia contenuto minimamente i danni, né le popolazioni stesse di ungulati”. È questa la tesi con cui il le associazioni ambientaliste (ENPA, LAC, LAV, LIPU e WWF) rispondono alla manifestazione organizzata da Coldiretti davanti a Montecitorio… fonte: www.wwf.it

Tags: Agricoltura, contenimento, ordinaria follia, Sistema caccia, Coldiretti

 

  • 07.11.2019

Rimini – Infrazioni sulla caccia, il bilancio dei carabinieri forestali: preoccupa la pratica vicino alle case Rimini, Novafeltria e Morciano sono i territori più a “rischio”, dove si infrange di più la normativa sulla caccia e l’illecito più frequente è praticarla troppo a ridosso di case o strade… fonte: www.altarimini.it

Tags: Emilia Romagna, distanze, strade, pubblica sicurezza, illeciti-reati-crimini, brava gente, a.venatorio

 

  • 07.11.2019

1 FERITO CACCIATORE – AMBITO VENATORIO

Bologna – Incidente caccia Loiano, gli parte un colpo. Grave a 45 anni. L’uomo sarebbe caduto inbracciando il suo fucile calibro 12: è grave il 45enne vittima dell’incidente di caccia avvenuto oggi alle 13 a Roncastaldo di Loiano, sull’Appennino bolognese. Sul posto sono intervenuti il 118, con l’eliambulanza, e i carabinieri della stazione di Loiano. L’uomo è stato trasportato d’urgenza all’ospedale Maggiore di Bologna, in gravi condizioni. L’arma era regolarmente detenuta… fonte: www.ilrestodelcarlino.it

Tags: Emilia Romagna, 45 anni, autolesione, pubblica sicurezza, elisoccorso, costi sociali

 

  • 08.11.2019

Montebello di Bertona (PE) – Sorpreso con fucile e cane nell’area protetta del parco nazionale Gran Sasso-Laga, bracconiere nei guai. A sorprenderlo sono stati i carabinieri forestale della stazione parco di Farindola: all’uomo, armato di fucile carico e cane da caccia sprovvisto di microchip sono stati contestati diversi illeciti di natura penale e amministrativa, tra i quali bracconaggio e introduzione di armi non autorizzata in Area protetta… fonte: www.ilpescara.it

Tags: Abruzzo, aree protette, caccia frodo, cani caccia, brava gente, a.venatorio

 

  • 08.11.2019

Enna – Fondi europei per l’agricoltura: in Italia c’è una frode dietro il 60% delle aggiudicazioni. E la mafia ingrassa a scapito degli agricoltori. Appezzamenti agricoli a Troina, in provincia di Enna. La zona del parco dei Nebrodi è una di quelle a più alta infiltrazione mafiosa… fonte: it.businessinsider.com

Tags: Sicilia, agricoltura, finanziamenti, UE, truffa, illeciti-reati-crimini, aree protette, Nonsolocaccia

 

  • 08.11.2019

Cosenza – Lotta al bracconaggio in Sila: beccato cacciatore con fucile irregolare, sequestrata selvaggina. Gli agenti della Polizia Provinciale in servizio al distaccamento di San Giovanni in Fiore… fonte: www.cn24tv.it

Tags: Calabria, armi, illeciti-reati-crimini, sequestro, brava gente,

 

  • 08.11.2019

Brindisi – Violazioni nella custodia delle armi: denunciati due cacciatori. A Ceglie Messapica per omessa comunicazione del cambio di domicilio, a Francavilla perché erano accessibili ai congiunti. Le omissioni nel rispetto delle norme che regolamentano la detenzione delle armi da caccia… fonte: www.brindisireport.it

Tags: Puglia, armi, pubblica sicurezza, omessa custodia, brava gente, illeciti-reati-crimini,

 

  • 09.11.2019

1 FERITO CACCIATORE – AMBITO VENATORIO

Ferentino (FR)- Incidente di caccia: 51enne colpito da un proiettile partito dal fucile dell’amico. Incidente di caccia a Porciano. Stando a una prima ricostruzione due cacciatori erano in zona Martelli quando uno dei due è rimasto ferito di striscio a una gamba da un colpo di fucile dell’amico… fonte: www.ciociariaoggi.it

Tags: Lazio, armi, pubblica sicurezza

 

  • 09.11.2019

Ruviano, Caiazzo (CE) – Storia del cacciatore di piccioni. Cacciatore sparava in pieno centro del paese uccidendo dei piccioni, violando così ogni minima norma di sicurezza e sulla caccia. Tutti sanno chi è ma l’omertà dei cittadini ha coperto ogni traccia… vergogna.(Lettera Aperta – Archiviata in #TeleradioNews … fonte: www.teleradio-news.it

 Tags: Campania, Piccioni, ordinaria follia, omertà, sindaco, pubblica sicurezza, distanze, armi, strade

 

  • 09.11.2019

Brescia – Esposto ambientalista contro nomina neo presidente delle Torbiere, cacciatore. Sei associazioni ambientaliste (Legambiente Franciacorta, Legambiente Brescia, Lac, Lipu, Lav, Enpa e Wwf) hanno inviato un esposto alla Commissione europea, al Ministero dell’ambiente, al Presidente del consiglio ed al Prefetto di Brescia contestando il fatto che alcuni dei nuovi amministratori della Riserva delle Torbiere del Sebino siano cacciatori… fonte: www.montagneepaesi.com

Tags: Lombardia, Sistema caccia, Commissione UE, conflitto interessi, aree protette, ordinaria follia

 

  • 09.11.2019 – CANE UCCISO

Rovigo – Hanno ucciso Jack a fucilate. La rabbia e le lacrime dei proprietari che lo stavano cercando. “Non meritava questa fine, l’abbiamo trovato ucciso con un colpo di fucile da nostri compaesani, perché sì stiamo in un paese piccolo, ma le brutte persone ci sono anche qui”, è il messaggio di tristezza e rabbia dei proprietari di Jack, un Collie che i proprietari cercavano e che purtroppo hanno trovato senza vita, ucciso a fucilate… fonte: www.rovigoindiretta.it

Tags: Veneto, Cane ucciso, domestici, maltrattamento animali, crudeltà, brava gente

 

  • 10.11.2019

Salaparuta (TP), denunciati 2 palermitani, di 50 e 56 anni, per maltrattamenti di animali, uccellagione e caccia con mezzi vietati. I carabinieri notavano la presenza gabbiette in una vettura, nelle gabbie c’erano circa 40 uccelli con evidenti segni di maltrattamenti, riconducibili a specie protette quali “cardellini” e “lucherini” e destinati ad essere rivenduti in mercati illegali… fonte: trapani.gds.it

Tags: Sicilia, 50 anni, 56 anni, caccia frodo, maltrattamento animali, uccellagione, mezzi vietati, specie protette, Cardellini, Lucherini, tutela avifauna, illeciti-reati-crimini, commercio fauna, furto venatorio, brava gente

 

  • 10.11.2019

Fiesso Umbertiano (RO) – Micidiali tagliole a scatto piazzate da bracconieri e rinvenute dal Cabs. Non ci sono soltanto lepri e fagiani nel mirino delle terribili tagliole trovate dagli uomini della forestale …Nelle terribili trappole meccaniche, che uccidono gli animali tra atroci sofferenze, potrebbero finirci infatti anche animali domestici, cani e gatti in primis. Lo sottolinea, commentando i fatti di Fiesso, il Cabs, l’associazione di volontari esperti in antibracconaggio… fonte: www.polesine24.it

Tags: Veneto, caccia frodo, mezzi vietati, tagliole, Cabs, crudeltà, brava gente

 

  • 10.11.2019

Armi da fuoco legalmente detenute uccidono più di mafia e rapinatori. Opal Brescia: “Sono le più usate per omicidi in famiglia”. È quanto emerge dalla comparazione tra i dati sui “delitti denunciati dalle forze di polizia all’autorità giudiziaria” pubblicati venerdì dall’Istat e il numero di omicidi con armi registrate elencati dall’Osservatorio permanente sulle armi leggere… fonte: www.ilfattoquotidiano.it

Tags: Focus, armi, pubblica sicurezza, omicidi

 

  • 10.11.2019

Chieti – Cinghiali, nel Chietino 7,8% ha Epatite E. Studio presentato a Chicago da Servizio Sanità animale Asl. L’Abruzzo, con il 22,2% del totale dei casi a livello nazionale, è la regione più colpita dall’Epatite E, malattia dei suidi sostenuta da un virus (HEV) in grado di trasmettersi da animale ad animale e che può passare all’uomo per via alimentare: in Abruzzo è infatti molto frequente il consumo di carne suina cruda o poco cotta, in forma di salsicce di carne e di fegato, anche di cinghiale… fonte: www.ansa.it

Tags: Abruzzo, sanità, Cinghiali, Epatite E,

 

  • 10.11.2019 – non conteggiati

Cagliari – Colpito da un infarto: cacciatore muore sul colpo. Gli agenti della Guardia Forestale, un mezzo dell’elisoccorso e lo stesso Soccorso Alpino hanno tentato in tutti i modi di rianimare un cacciatore di 48 anni di Quartu Sant’Elena che, impegnato in una battuta di caccia nelle campagne di Bruncu Scala Manna, in territorio di Maracalagonis, era stato colpito da un infarto fulminante. Elisoccorso.. fonte: www.buongiornoalghero.it

Tags: Sardegna, elisoccorso, costi sociali,

 

  • 11.11.2019

1 FERITO CACCIATORE – AMBITO VENATORIO

Siena – Spara durante battuta di caccia ma ferisce al gluteo il compagno a Castellina in Chianti, in località Fonterutoli. Un 68enne originario della provincia di Potenza, sparando a un volatile con il proprio fucile semiautomatico calibro 12 , colpiva ad un gluteo un 58enne, nato e residente a Firenze, coniugato, operaio, in quel momento assiso dietro alle frasche. …La licenza di caccia e il porto d’armi del feritore sono in regola. L’uomo verrà segnalato comunque alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Siena per lesioni personali colpose… fonte: it.geosnews.com

Tags: Toscana, 68 anni, brava gente, pubblica sicurezza,

 

  • 11.11.2019

1 FERITO CACCIATORE – AMBITO VENATORIO

L’Aquila – Inciampa e fa partire un colpo per sbaglio: giovane si ferisce a un braccio durante una battuta di caccia. È successo nei giorni scorsi a Cascina di Cagnano Amiterno, dove il giovane – di poco più di 30 anni – stava partecipando alla caccia al cinghiale. Mentre camminava in zona scoscesa, però, il giovane è inciampato ed è partito un colpo che lo ha ferito a un braccio. Il giovane è stato sottoposto a intervento chirurgico, con prognosi di 30 giorni…. fonte: www.ilcapoluogo.it

Tags: Abruzzo, 30 anni, autolesione, armi, pubblica sicurezza, c.cinghiale, muniz. unica,

 

  • 11.11.2019

Pisogne (BS), “dove la caccia è un’arte sacra”. “Viaggio nel Comune bresciano che ha indetto un concorso per tutelare i capanni che qui sono un’espressione tangibile della tradizione, così importante da far organizzare al Comune un concorso intitolato “L’ambiente e il Capanno da Caccia“… fonte: www.ilgiorno.it

Tags: Lombardia, ordinaria follia, sindaco, OPTA,

 

  • 11.11.2019 – POLITICA

Lecco – Studenti a “lezione” in una fabbrica di armi, il caso finisce in Parlamento: “Il ministro chiarisca”. L’iniziativa promossa da alcuni istituti di Lecco per l’alternanza scuola-lavoro in una fabbrica di munizioni. La protesta degli allievi. Interpellanza di Sinistra italiana-Leu. Chiamato a rispondere il ministro dell’Istruzione Lorenzo Fioramonti di una questione che appare surreale, visto che armi e munizioni non sono esattamente argomenti educativi… fonte: milano.repubblica.it

Tags: Lombardia, Ministro Istruzione, Lorenzo Fioramonti, OPTA, Sinistra italiana-Leu, armi, ordinaria follia, Sistema caccia, alternanza scuola-lavoro

 

  • 11.11.2019

Olgiate Comasco (CO) – Esplosione a Valmorea, capanno da caccia distrutto. Sul posto sono intervenuti i Vigili del fuoco di Appiano Gentile. L’esplosione ha provocato la distruzione di un capanno da caccia. Una fumata nera si è alzata nel cielo di Valmorea, dopo un grande scoppio, avvertito anche dagli abitanti dei paesi limitrofi. A causare l’incidente l’esplosione di una bombola, che ha provocato poi l’incendio di un capanno… fonte: giornaledicomo.it

Tags: Lombardia, brava gente, pubblica sicurezza, ordinaria follia

 

  • 11.11.2019

I cinghiali sono una piaga, ma la soluzione non è semplice – di Federico Formica. Gli agricoltori hanno manifestato in piazza Montecitorio per chiedere misure urgenti contro “l’invasione” di questi animali. C’è chi propone di affidarsi ai fucili dei cacciatori. Ma non è detto che, in questo modo, il problema si risolva... fonte: www.nationalgeographic.it

Tags: c.cinghiale, contenimento, agricoltura, Sistema caccia, metodi incruenti

 

  • 11.11.2019

Reggio Calabria – Minaccia di morte ex cognato: ritrovati in casa fucile e cartucce non denunciato. Si tratta di un 35enne del posto. Alla stazione carabinieri di Marina di Gioiosa Jonica si presentava, in evidente stato di agitazione, un uomo di mezza età il quale riferiva ai militari che al culmine di un litigio il fratello della sua ex moglie poco prima lo aveva minacciato di morte… fonte: www.citynow.it

Tags: Calabria, a.extraventorio, armi, minacce, 35 anni, ordinaria follia, ordine pubblico, brava gente

 

  • 13.11.2019

Crotone – Caccia Illegale, Sequestrato Fucile a un cacciatore. I carabinieri forestali hanno sorpreso un uomo che cacciava illegalmente nella località Solaggio del territorio di Cirò. L’uomo aveva abbattuto alcune allodole con l’ausilio di un richiamo non consentito. Il fucile, inoltre, era privo di riduttore. L’uomo è stato deferito all’Autorità giudiziaria per la violazione della legge sulla caccia… fonte: www.crotoneinforma.it

Tags: Calabria, mezzi vietati, Allodole, brava gente, illeciti-reati-crimini, armi, a.venatorio

 

  • 13.11.2019

Biella – “La domenica è una guerra”. Lo sfogo dei lettori sui cacciatori. Lamentele per il comportamento nelle battute di caccia. Impossibile camminare anche per strada: “si è in pericolo”. “Spari vicino alle abitazioni, uomini con fucili pronti all’uso appostati sui bordi delle strade... fonte: www.newsbiella.it

Tags: Piemonte, distanze, strade, pubblica sicurezza, testimonianze, ordinaria follia, brava gente, a.venatorio, ordine pubblico, allarme sociale,

 

  • 13.11.2019

Marcarolo (AL) – Vitello ucciso nel Parco Capanne con una fucilata ma il sangue non c’è.

Il ritrovamento è avvenuto nel bosco tra Capanne di Marcarolo e località Cirimilla: la testa trapassata da una fucilata ma troppe cose non convincono, a cominciare dall’assenza di sangue… fonte: www.giornale7.it

Tags: Piemonte, aree protette, Vitello, domestici, caccia frodo, crudeltà, illeciti-reati-crimini, brava gente

 

  • 13.11.2019

Pistoia – 16 caprioli catturati e trasferiti in una Riserva protetta. Si è conclusa con successo l’operazione Cruelty-free voluta dalla Regione Toscana per la cattura e il trasferimento di 16 caprioli lontano dall’autostrada. Il tutto senza il ricorso ai cacciatori e alle loro doppiette. Questo dimostra che i metodi incruenti ci sono e funzionano. Il sedici caprioli sono stati liberati nella Riserva montana dell’Acquerino, nel Comune di Sambuca Pistoiese… fonte: www.youanimal.it

Tags: Toscana, Caprioli, contenimento incruento, Regione Toscana, art.19 legge 157/92,

 

  • 13.11.2019 – POLITICA

M5S affossa proposta commercializzazione carne selvaggina cacciata. Proprio mentre all’Università di Lodi si teneva il primo Congresso nazionale sulla filiera delle carni di selvaggina, con tanto di presentazione di un possibile disciplinare sul trattamento delle carni, il Movimento 5 Stelle in Commissione Agricoltura ha affossato la proposta, inserita nella legge di Bilancio… fonte: www.bighunter.it

Tags: OPTA, M5S, commercio fauna, sanità, bene comune, filiera zootecnica,

 

  • 13.11.2019

Alseno (PC), Parco dello Stirone, lupa uccisa da un colpo di fucile: indagano i carabinieri forestali. Una giovane lupa di sei mesi è stata trovata morta nel Parco dello Stirone e Piacenziano, uccisa da un proiettile che le ha trapassato il torace e colpito il cuore e il fegato… fonte: www.liberta.it

Tags: Emilia Romagna, Lupo, specie protette, aree protette, caccia frodo, illeciti-reati-crimini, brava gente

 

  • 14.11.2019

Tavullia (PU) – Una giostra elettrica con uccelli finti per attirare le prede: tre cacciatori denunciati. I Carabinieri Forestali hanno avviato una campagna di controlli a tutela dell’ambiente e della fauna della Provincia di Pesaro e Urbino…fonte: www.corriereadriatico.it

Tags: Marche, mezzi vietati, brava gente, illeciti-reati-crimini, tutela avifauna, a.venatorio

 

  • 14.11.2019 – POLITICA

Emergenza cinghiali: fra interrogazioni parlamentari e un esercito di ranger. ll Pd cerca l’approccio normativo, i 5 Stelle vogliono i ranger: e i cacciatori?… fonte: iocaccio.it

Tags: OPTA, PD, M5S, c.cinghiale, lex, contenimento, art.19 legge 157/92

 

  • 15.11.2019 – CANE FERITO

San Stino di Livenza (VE) – Infastidito dal cane gli spara un colpo di fucile sul muso. Il pastore tedesco è stato soccorso e sottoposto ad un intervento. Individuato dai carabinieri l’autore del gesto che rischia l’arresto… fonte: nuovavenezia.gelocal.it

Tags: Veneto, Cane ferito, armi, domestici, maltrattamento animali, crudeltà, illeciti-reati-crimini, brava gente

 

  • 15.11.2019

Roma – Caso di bracconaggio a Torre Flavia: preleva serpente dalla Palude per rivenderlo. Illecito scoperto dalla Responsabile alla tutela della Fauna Acquatica e Terrestre di Protezione Civile Tutto parte da un annuncio su un gruppo Facebook: “scambio Natrix maura con scorpione Heterometus spinifer femmina o Murinus spyderling su Roma”. In parole povere, lo scambio di un serpente con uno scorpione o un ragno, ma non un semplice serpente: un esemplare prelevato dalla Zona protetta della Palude di Torre Flavia (un Monumento naturale di interesse comunitario!) con l’intento di ricavarne del lucro… fonte: baraondanews.it

Tags: Lazio, caccia frodo, illeciti-reati-crimini, commercio fauna, bene comune, aree protette, specie protette

 

  • 15.11.2019

**2 MORTI NON CACCIATORI – AMBITO EXTRAVENATORIO

Orvieto – Gli investigatori: “Gesto imprevedibile e d’impeto” – L’uomo si è poi suicidato. Moglie e figlia fucilate, freddate con un colpo in testa. Ha freddato la moglie in bagno e la figlia in cucina mentre guardava la tv, per poi rivolgersi il fucile contro e spararsi in testa. Carlo Carletti, 67 anni, prossimo alla pensione e appassionato di caccia... fonte: www.tusciaweb.eu

Tags: Umbria, omicidio, armi, ordinaria follia, 67 anni, a.extravenatorio, brava gente

 

  • 15.11.2019 – CANE UCCISO

Imperia (IM) – Cagnolina di 3 anni azzannata ed uccisa da un cane da caccia. Il proprietario della cagnolina uccisa ha presentato denuncia ai Carabinieri. Ad Imperia in via Airenti un bastardino femmina di tre anni in giardino è stato azzannato ed ucciso dal cane da caccia del vicino di casa…. fonte: www.rivierapress.it

Tags: Liguria, Cane ucciso, cani caccia, domestici, maltrattamento animali, illeciti-reati-crimini, brava gente, a.extravenatorio

 

  • 15.11.2019 – CANE UCCISO

Conegliano (TV) – Terribile episodio a Vazzola: il meticcio Rocky ammazzato di botte da un cacciatore. E’ stato massacrato a morte a pedate e con il calcio del fucile: A riportarlo è l’Enpa Treviso. La padrona di Rocky, piccolo meticcio, ha udito il guaito del suo cane, e si è precipitata subito all’esterno della propria abitazione. Ed ecco il la brutta sorpresa: ha visto un uomo, vestito da cacciatore, mentre colpiva ripetutamente e con veemenza il piccolo Rocky, con il calcio del fucile e con delle pedate… fonte: www.oggitreviso.it

Tags: Veneto, Cane ucciso, brava gente, illeciti-reati-crimini, domestici, maltrattamento animali, ordinaria follia, crudeltà, a.venatorio

 

  • 15.11.2019

Podenzana (MS) – Sgominata banda di bracconieri in Lunigiana. Perquisito anche ristorante. Già in piena estate, periodo di divieto assoluto di caccia, i Carabinieri forestali avevano notato movimenti sospetti nelle campagne. Dopo lunghe indagini e appostamenti notturni, sono intervenuti sequestrando un silenziatore, numerose armi, munizioni e carne di cinghiale congelata…. fonte: www.voceapuana.com

Tags: Toscana, brava gente, caccia frodo, periodo divieto, sequestri, Cinghiale, ristoranti, sanità, illeciti-reati-crimini, commercio fauna,

 

  • 15.11.2019

San Vito di Leguzzano (VI) – Cacciatori fuori legge, armi non denunciate e un “tesoretto” di specie protette morte. I carabinieri Forestali del Gruppo di Vicenza hanno effettuato, in due distinte operazioni, numerosi sequestri di fucili e carabine, munizioni e avifauna protetta e illegalmente detenuta… fonte: www.vicenzatoday.it

Tags: Veneto, tutela avifauna, illeciti-reati-crimini, brava gente, armi, specie protette,

 

  • 15.11.2019

Padova – Strage di uccelli protetti, la forestale denuncia otto persone. I Carabinieri Forestali hanno segnalato all’autorità giudiziaria 8 persone sorprese ad aver abbattuto specie di uccelli protetti facendo uso di richiami elettroacustici vietati. I controlli hanno interessato tutta la provincia, da Valle Millecampi a Cittadella, da Lozzo Atestino a Trebaseleghe, ma la situazione più preoccupante è stata riscontrata soprattutto nell’area dell’alta provincia di Padova… fonte: www.ilgazzettino.it

Tags: Veneto, tutela avifauna, strage, specie protette, mezzi vietati, illeciti-reati-crimini, brava gente

 

  • 16.11.2019

1 FERITO CACCIATORE – AMBITO VENATORIO

Nulvi (SS) – Giovane di Nulvi ferito da una scarica di pallini. Un cacciatore olbiese è stato ferito nelle campagne di Santa Teresa. Il 25enne stava prendendo il fucile dal portabagagli quando è partito un colpo che lo ha colpito all’inguine… fonte: www.lanuovasardegna.it

Tags: Sardegna, 25 anni, muniz. spezzata, autolesione, pubblica sicurezza,

 

  • 16.11.2019

1 FERITO CACCIATORE – AMBITO VENATORIO

San Piero in Bagno (F.C) – Anziano cacciatore ferito ad una gamba, a seguito di un colpo di fucile partito accidentalmente dalla propria arma, mentre stava effettuando una battuta di caccia alla lepre con altri amici nella zona di Metato… fonte: www.ilrestodelcarlino.it

Tags: Emilia Romagna, Lepri, pubblica sicurezza, autolesione,

 

  • 16.11.2019

Brescia e Bracconaggio: una denuncia a Bedizzole. Si è da poco conclusa l’operazione denominata “Pettirosso”, ma l’azione di contrasto alla pratica del bracconaggio continua incalzante da parte delle Stazioni Carabinieri Forestale di Brescia. L’azione dei reparti dipendenti dal Gruppo Carabinieri Forestale di Brescia, dalla riapertura della caccia ad oggi, ha portato a denunciare penalmente oltre 40 persone, ponendo sotto sequestro circa 20 fucili, nonché un centinaio di dispositivi di cattura illegale; sono state inoltre rinvenute centinaia di uccelli tra vivi e morti e comminate sanzioni per un valore superiore ai 5.000 euro. .. fonte: www.bresciaoggi.it

Tags: Lombardia, operazione Pettirosso, caccia frodo, armi, mezzi vietati, maltrattamento animali, strage, sequestro

 

  • 16.11.2019

Procioni, la Lav di Bergamo denuncia la strage in Lombardia: “Uccisi in camere a gas”. Sotto accusa il piano di eradicazione di 69 esemplari nel Parco Adda Nord. Accanimento su una colonia innocua di orsetti lavatori, ovvero procioni. Nel Parco dell’Adda Nord, vivono, o meglio dire vivevano, 69 esemplari di procioni, che in circa due anni sono stati catturati e uccisi seguendo un piano di “eradicazione” promosso dalla Regione Lombardia e dall’ente gestore del parco… fonte: www.milanotoday.it

Tags: Lombardia, Procioni, strage, crudeltà, contenimento, Regione Lombardia, art.19 legge 157/92

 

  • 17.11.2019

1 FERITO CACCIATORE – AMBITO VENATORIO

Avellino – Colpito per sbaglio da un colpo di fucile, incidente di caccia a Calitri. Il 38enne di Avellino è stato ricoverato con prognosi riservata. L’uomo, 38enne di Avellino, ferito da un colpo di fucile verosimilmente esploso da un altro cacciatore. Indagini in corso da parte dei Carabinieri della Compagnia di Sant’Angelo dei Lombardi… fonte: www.orticalab.it

+ AGGIORNAMENTO: Ferito durante un incidente di caccia, cinque indagati... fonte: www.avellinotoday.it

Tags: Campania, pubblica sicurezza, c.cinghiale

 

  • 17.11.2019

Morgano (TV): l’attività di caccia causa troppi spari a ridosso delle case. I cacciatori si posizionano troppo vicini alle abitazioni e alla ciclopedonale Treviso-Ostiglia: paura dei residenti per la loro incolumità, non ne possono più. Ormai sanno che nel periodo della caccia devono stare attenti a come muoversi: anche andare a correre lungo il percorso dell’ex ferrovia viene considerato pericoloso… fonte: www.lapiazzaweb.it

Tags: Veneto, distanze, pubblica sicurezza, ciclabile, strade, turismo, illeciti-reati-crimini, a.venatorio, brava gente, ordinaria follia

 

  • 17.11.2019

Calatabiano (CT) – Un cacciatore è stato denunciato per maltrattamento di animali. Gli agenti della polizia di Stato – riferisce Italpress – nell’abitazione dell’uomo hanno sequestrato due cavalli, privi di microchip in evidente stato di denutrizione e in pessime condizioni igienico sanitarie, e 43 cani di varie razze ed età, anche questi allevati in condizioni raccapriccianti… fonte: corrieredellumbria.corr.it

Tags: Sicilia, Cavalli, Cani caccia , domestici, maltrattamento animali, crudeltà, brava gente, sequestro

 

  • 17.11.2019

Cossatese (BI)- Cacciatori vicino alle case, i residenti: “Sembrano terroristi”. Protesta. Altra domenica di passione per gli abitanti di Roasio e Villa del Bosco che hanno dovuto fare i conti con l’ennesima battuta di caccia al cinghiale. Già un paio di settimane non erano mancate le proteste, soprattutto sui social, per la presenza dei cacciatori armati di fucili che si aggiravano nei pressi delle abitazioni. Stavolta sono stati notati lungo la strada provinciale… fonte: laprovinciadibiella.it

Tags: Piemonte, distanze, pubblica sicurezza, c.cinghiale, strade, illeciti-reati-crimini, a.venatorio, brava gente

 

  • 17.11.2019

Lac Grosseto – Cacciatore in capanno abusivo abbatte codirosso. Un cacciatore di Pistoia, in trasferta a Grosseto è stato sorpreso a cacciare all’interno di un appostamento di caccia fisso con richiami vivi completamente abusivo… fonte: www.abolizionecaccia.it

Tags: Toscana, illeciti-reati-crimini, mezzi vietati, specie protette, Codirosso, richiami vivi, brava gente

 

  • 17.11.2019

Brescia – Reati venatori, un elenco interminabile. Proprio ieri, giorno di diffusione del bilancio (parziale) dell’attività di vigilanza venatoria, l’elenco dei denunciati si è allungato con un cacciatore vagantista sorpreso a Bione a sparare a qualsiasi cosa. L’uomo è scappato ma, individuato attraverso la sua auto, è stato raggiunto a casa, dove nascondeva un arsenale di reti e trappole… fonte: www.bresciaoggi.it

Tags: Lombardia, pubblica sicurezza, armi, illeciti-reati-crimini, mezzi vietati, caccia frodo, reti, trappole, brava gente

 

  • 17.11.2019

Verderio (LC) – Un lettore: spari vicino alle case. Ho scritto alle autorità ma nessuno risponde. Abito a Verderio, in località ex-Inferiore. Da tempo, già negli anni scorsi, i cacciatori svolgono la loro attività vicino alle abitazioni a tal punto che è possibile vederli in faccia. La legge prevede che l’attività di caccia debba essere svolta a 150 metri dall’abitato ma qui è capitato che sparassero a pochi metri dalle abitazioni, anche 20/30… fonte: www.merateonline.it

Tags: Lombardia, distanze, pubblica sicurezza, armi, illeciti-reati-crimini, testimonianze, ordinaria follia, ordine pubblico, allarme sociale, brava gente

 

  • 18.11.2019

Taranto – Duro colpo alla caccia illegale: sequestrati fucili, attrezzi e richiami acustici nel Tarantino. Denunciato anche un bracconiere che stava cacciando nel Parco Naturale Regionale Terra delle Gravine, in località Scorace. Elevate sanzioni per oltre 700 euro ai bracconieri… fonte: www.lagazzettadelmezzogiorno.it

Tags: Puglia, mezzi vietati, caccia frodo, aree protette, illeciti-reati-crimini, brava gente

 

  • 18.11.2019

Gerocarne (VV) – Controlli dei carabinieri forestali sull’esercizio dell’attività venatoria. Nello specifico, nel corso di una battuta al cinghiale in corso nella località “Tuccio” i militari sorprendevano tale C.F.G. a detenere un fucile da caccia cal. 12 alterato, senza riduttore. Nel corso dei controlli venivano, altresì, elevate sanzioni amministrative per l’omessa annotazione della giornata di caccia sul tesserino venatorio, nonché per l’omessa iscrizione di un cane da caccia all’anagrafe canina…. fonte: www.veritasnews24.it

Tags: Calabria, c.cinghiale, illeciti-reati-crimini, armi, brava gente, cani caccia, domestici, microchip, annotazione tesserino

 

  • 18.11.2019

1 MORTO CACCIATORE – AMBITO VENATORIO

Arzcahena (OT) – Incidente di caccia: grave 72enne. Sarebbero gravi le condizioni dell’anziano cacciatore che, ieri pomeriggio, è stato ferito durante una battuta di caccia. L’uomo, originario di Arzachena, è stato ferito gravemente al braccio e ha perso molto sangue. I soccorsi sono stati tempestivi: l’uomo è ricoverato al San Francesco di Nuoro. Secondo una prima ricostruzione, a ferire l’anziano sarebbe stato un colpo di fucile partito per sbaglio. fonte: www.olbia.it

+ AGGIORNAMENTO – Arzachena: è morto il cacciatore colpito ieri da un proiettile in una battuta di caccia… fonte: www.vistanet.it

Tags: Sardegna, omicidio, elisoccorso, costi sociali, armi, pubblica sicurezza

 

  • 18.11.2019

Salerno – Durante un servizio di controllo sul territorio di Campagna, le guardie dell’Enpa, in concorso con i Carabinieri della stazione locale, hanno sorpreso parte di una squadra di cinghialisti, pronti per l’attività venatoria nella loro area di caccia. Al controllo sulla detenzione dei cani, della documentazione e delle armi sono venute fuori delle irregolarità... fonte: www.infocilento.it

Tags: Campania, c.cinghiale, cani caccia, armi, illeciti-reati-crimini, brava gente

 

  • 18.11.2019

Asti – Uccise con il suo fucile da caccia un geometra perché temeva di perdere la casa: 92enne condannato a 30 anni, Dario Cellino, a processo per l’omicidio volontario di Marco Massano, geometra di 44 anni che fu ucciso il 9 novembre 2018 a Portacomaro d’Asti con un colpo di fucile. La vittima doveva svolgere la perizia sul valore dell’immobile su cui pendeva un decreto esecutivo… fonte: www.fanpage.it

Tags: Piemonte, 92 anni, lex, sentenze, omicidio, ordinaria follia, armi, brava gente

 

  • 18.11.2019

Parma – Cane morto per il collare elettrico: condannato l’allevatore. Nel 2013 ha causato la morte del suo cane, al quale metteva un collare elettrico; un allevatore di Parma è stato condannato dal giudice del tribunale penale emiliano per maltrattamento di animali in un procedimento in cui l’Ente Nazionale Protezione Animali si era costituito parte civile. Il cane era stato trovato morto dalla polizia municipale sul ciglio di una contrada vicino alla tangenziale di Fontenallato, a Parma, alla fine dell’estate del 2013. Non era stato investito, o almeno non c’erano tracce di ferite o traumi. Indossava però un collare elettrico verde mela e aveva del sangue che fuoriusciva dalla bocca… fonte: www.nelcuore.org

Tags: Emilia Romagna, Cane ucciso, domestici, maltrattamento animali, crudeltà, collare elettrico, brava gente, lex, sentenze, ordinaria follia

 

  • 19.11.2019

Spoleto e Foligno (PG) – Frode sugli uccelli da richiamo, 11 indagati – Coinvolto familiare di noto politico. Indagine della Procura di Spoleto su allevamento locale si amplia in mezza Italia, sequestrati 2mila uccelli vivi (diverse centinaia in Umbria) e 500 morti. Dietro all’attività avicola legale ce ne sarebbe stata anche una illegale, che coinvolgeva il comprensorio spoletino e quello folignate ma anche varie zone nel resto d’Italia. Verte intorno ad un presunto traffico illegale di uccelli utilizzati nella caccia come richiamo l’inchiesta “Lord of the rings” …A condurre l’operazione è la Sezione Operativa Antibracconaggio e Reati a Danno degli Animali (SOARDA) del Reparto Operativo del Raggruppamento Carabinieri Cites, avviata in Umbria… fonte: tuttoggi.info

Tags: Umbria, richiami vivi, truffa, tutela avifauna, strage, caccia frodo, commercio fauna, bene comune, furto venatorio, Sistema caccia, brava gente

 

  • 19.11.2019

Prato – Caccia illegale, quattro casi nel Pratese. Sono ben quattro gli interventi – due nel comune di Carmignano e due nel comune di Vaiano – che in pochi giorni hanno visto impegnati gli agenti della polizia provinciale nella lotta alle attività di caccia illegali…. fonte: www.gonews.it

Tags: Toscana, illeciti-reati-crimini, caccia frodo, commercio fauna, bene comune, brava gente

 

  • 20.11.2019

Perugia – Minaccia di uscire di casa con il fucile se non abbassano la musica, condannato e tolte armi e licenza di caccia. Dopo dieci anni richiede di nuovo il permesso di detenere fucili e munizioni: domanda respinta dal Prefetto… fonte: www.perugiatoday.it

Tags: Umbria, ordinaria follia, minacce, armi, porto d’armi, licenza caccia, sequestro, pubblica sicurezza, brava gente

 

  • 20.11.2019 – POLITICA

Regione Toscana – Caccia: Approvato emendamento su istituti venatori privati’. Marras (PD): “Saranno autorizzate le richieste precedenti al regolamento 2017”.

Firenze: Approvato un emendamento alla legge regionale numero 3, la cosiddetta “legge sulla caccia”, che consente di autorizzare le richieste degli istituti venatori privati pervenute prima dell’entrata in vigore del regolamento regionale del 2017…. fonte: www.maremmanews.it

+ 21.11.2019 – Regione Toscana “Colpo di mano su istituti privati”. Le associazioni venatorie toscane Arci Caccia, Enalcaccia, Anlc denunciano un “colpo di mano portato avanti da una parte dei consiglieri di maggioranza”, si riferiscono ad un emendamento che autorizza l’istituzione di nuove Aziende Faunistico Venatorie e Agrituristico Venatorie senza aspettare l’approvazione del Piano faunistico venatorio, cosa che sottrarrebbe territorio “libero” di caccia… fonte: www.bighunter.it

Tags: Toscana, AFV, PFV, OPTA, PD, commercio fauna, filiera zootecnica, lex, Sistema caccia, abuso, Piano Faunistico Venatorio, Aziende Faunistico Venatorie,

 

  • 20.11.2019

Nuoro – Bloccato mentre uccide un cinghiale. Nascondeva armi da guerra: arrestato. Un 52enne di Orune è stato arrestato dagli agenti del Corpo Forestale e di Vigilanza Ambientale della Stazione di Nuoro con l’accusa di porto illegale di armi clandestine e munizioni. L’uomo è stato sorpreso mentre uccideva un cinghiale, catturato con dei lacci metallici da bracconiere… fonte: www.sardiniapost.it

Tags: Sardegna, Cinghiale, 52 anni, armi, mezzi vietati, caccia frodo, furto venatorio, illeciti-reati-crimini, brava gente, crudeltà

 

  • 20.11.2019 –

Ponteranica (BG), il sindaco vuole vietare la caccia in battuta. Ad opporsi alla caccia in battuta al cinghiale, una novità per la provincia di Bergamo, oltre agli animalisti, c’è ora anche il sindaco di Ponteranica (BG)…Secondo il sindaco Alberto Nevola l’autorizzazione alla caccia collettiva al cinghiale è inammissibile in Maresana, zona molto frequentata dagli escursionisti. Per questo motivo, secondo quanto si apprende dalla stampa locale, il sindaco sarebbe in procinto di emanare un’ordinanza per vietarla su tutto il territorio del Comune…. fonte: www.bighunter.it

Tags: Lombardia, sindaco, pubblica sicurezza, c.cinghiale, turismo, pubblica sicurezza, ordinanze, divieto caccia,

 

  • 21.11.2019

Peste suina africana: Face denuncia due nuovi focolai in Europa. Rintracciati casi di peste suina africana nella Polonia occidentale e nella Bulgaria meridionale. Diciotto casi in Polonia, nel Voivodato di Lubusz, e due in Bulgaria, in prossimità del confine con la Grecia: nel cuore dell’Europa si sono accesi altri due focolai di peste suina africana, lo denuncia Face con una nota ufficiale… fonte: www.cacciamagazine.it

Tags: sanità, peste suina, c.cinghiale,

 

  • 21.11.2019

Sarego (VI) – Gattino ucciso a fucilate nel vialetto di casa: «Hanno fatto apposta, ora ho il terrore a uscire». La testimonianza di una 34enne scozzese che vive con il marito sui colli berici. Un posto immerso nel verde e una vita tranquilla che da qualche tempo si è trasformata in un incubo. «Sono stati i cacciatori a sparare a Riso, li vedo ogni mattina con i loro i cani sulla nostra proprietà»… fonte: www.vicenzatoday.it

Video: gattino ucciso dai cacciatori nel giardino di casa… fonte: www.vicenzatoday.it

Tags: Veneto, Gatto ucciso, domestici, maltrattamento animali, crudeltà, testimonaianze, pubblica sicurezza, cani caccia, crudeltà, brava gente, illeciti-reati-crimini, allarme sociale,

 

  • 21.11.2020

Varese – “La mia pensione? La dedico agli animali feriti”. Va in pensione e salva 450 vite. Dopo aver lavorato intensamente come direttore delle dogane svizzere, Giancarlo Galli ha deciso di dedicare il suo tempo alla cura degli animali feriti e maltrattati fondando un posto speciale immerso nei boschi della provincia di Varese: il Rifugio Animali Felici, è un luogo di pace e di speranza dove gli animali feriti o maltrattati trovano accoglienza, cure, amicizia e amore. A tutti loro viene dato un nome e viene fatta la promessa che mai più dovranno temere l’uomo. Il rifugio si trova a Brissago Valtravaglia, in provincia di Varese, ed è immerso nei boschi… fonte: www.italiachecambia.org

Tags: Lombardia, empatia, Cras, Giancarlo Galli, empatia,

 

  • 22.11.2019

Atina (FR), abbattuto un cinghiale a caccia: positivo alle larve di Trichinella. Sono in atto le misure di rintraccio delle carni da destinare alla distruzione. La trichinosi è una malattia parassitaria caratterizzata dalla presenza di larve infettanti nei muscoli degli animali. La trasmissione all’uomo avviene esclusivamente per via alimentare, attraverso il consumo di carne contenente le larve del parassita… fonte: www.casilinanews.it

Tags: Lazio, sanità, Cinghiale, c.cinghiale, Trichinella,

 

  • 22.11.2019

Brescia – In auto 320 uccelli, 4 mesi a cacciatore e il giudice di Brescia gli toglie licenza di caccia per dieci anni. Era stato fermato dai carabinieri forestali perché aveva a bordo della sua vettura alcuni scatoloni con 320 uccelli tra tordi e cesene appena sottratti ai nidi. … fonte: www.ansa.it

Tags: Lombardia, strage, brava gente, licenza caccia, porto d’armi, nidi, tutela avifauna, furto venatorio, uccellagione, illeciti-reati-crimini,

 

  • 23.11.2019

1 FERITO CACCIATORE – AMBITO VENATORIO

Santa Fiora (GR) – Cacciatore si spara ad un piede: trasferito a Siena con l’elisoccorso Pegaso. Un uomo di 78 anni si è sparato accidentalmente ad un piede questa mattina, nel comune di Santa Fiora. L’uomo si trovava nella frazione del Bagnolo, alle 12,47, quando è avvenuto l’incidente…. fonte: www.ilgiunco.net

Tags: Toscana, autolesione, elisoccorso, costi sociali, armi, pubblica sicurezza, 78 anni,

 

  • 23.11.2019

Ponte di Piave (TV) – Strage di lepri nel Piave, i cacciatori hanno sfruttato la piena dei giorni scorsi. I leprotti solitamente si rifugiano, per scappare dai colpi di fucile, all’interno di un boschetto nelle rive del Piave. Ma durante il week-end fino a martedì, l’area boschiva era invasa dalle acque. “I cacciatori hanno sfruttato l’occasione per uccidere le povere bestie che avevano trovato rifugio nei campi vicini a causa dell’acqua” ha raccontato il cavalier Roberto Zanot, abitante della golena a Ponte…“Questa non è caccia, c’è una legge che dice che se c’è la neve a terra la caccia è interrotta-ha concluso Zanot-non ce n’è una che dica che se c’è acqua non si può proseguire, ma si tratta di buon senso e di legge morale”… fonte: www.oggitreviso.it

Tags: Veneto, Lepri, strage, crudeltà, ordinaria follia, illeciti-reati-crimini, brava gente, testimonianze

 

  • 24.11.2019 (non conteggiati)

Campagnatico (GR). Marrucheti, Manca la mira, il cinghiale lo carica: è grave a Siena. E’ ricoverato in gravi condizioni un uomo di circa 50 anni di Grosseto, caricato da un cinghiale durante una battuta di caccia a Marrucheti. L’uomo avrebbe mancato la mira e l’animale lo avrebbe caricato, procurandogli una gravissima ferita all’arteria femorale… è arrivato l’elisoccorso Pegaso che ha portato l’uomo alle Scotte di Siena… fonte: iltirreno.gelocal.it

Tags: Toscana, Cinghiale, c.cinghiale, elisoccorso, costi sociali

 

  • 25.11.2019

1 FERITO CACCIATORE – AMBITO VENATORIO

Fossombrone (PU) – Inciampa durante la battuta al cinghiale, un proiettile lo colpisce all’omero, in località Ghilardino di Fossombrone, lungo il fiume. Un cacciatore di 58 anni di Cartoceto mentre era impegnato in una battuta di caccia al cinghiale è inciampato e ha fatto partire accidentalmente un colpo che lo ha colpito all’omero destro. Soccorso con l’eliambulanza… fonte: www.corriereadriatico.it

Tags: Marche, c.cinghiale, muniz.unica, autolesione, pubblica sicurezza, elisoccorso, 58 anni, costi sociali

 

  • 26.11.2019 – CASO AGGIUNTO DOPO PUBBLICAZIONE DOSSIER, EMERSO DA RISCONTRO INCROCIATO

1 FERITO CACCIATORE – AMBITO VENATORIO

Siena, incidente di caccia. Ferito a Piancastagnaio sull’Amiata durante una battuta al cinghiale Un uomo di 71 anni è rimasto ferito ad un polpaccio durante una battuta di caccia al cinghiale. Da una prima ricostruzione sembra che il cacciatore, che martedì 26 novembre aveva raggiunto insieme alla sua squadra la località Febbraia sull’Amiata, sia stato colpito da un colpo di fucile esploso da un compagno. Scattata la richiesta di aiuto sul posto sono arrivati i sanitari del 118 che una volta stabilizzato il ferito hanno predisposto il trasferimento con l’elisoccorso Pegaso all’ospedale Le Scotte. Sulla dinamica dell’incidente e sulle eventuali responsabilità stanno lavorando i carabinieri della compagnia di Montalcino. … fonte: corrieredisiena.corr.it

Tags: Toscana, armi, c.cinghiale, pubblica sicurezza, elisoccorso, costi sociali

 

  • 26.11.2019

1 FERITO CACCIATORE – AMBITO VENATORIO

San Mango sul Calore (AV), cacciatore scambiato per cinghiale: è in prognosi riservata. Un cacciatore, Claudio Procella, di 59 anni è rimasto ferito all’addome con un colpo di fucile e ora è in prognosi riservata. Il ragazzo 22enne che era con lui gli ha sparato per errore ferendolo all’inguine e all’addome…. fonte: avellino.occhionotizie.it

Tags: Campania, 22 anni, pubblica sicurezza, armi muniz.unica,

 

  • 26.11.2019

Sondrio – Abbattuti 58 cervi in una sola giornata per la caccia programmata in Valposchiavo, hanno partecipato 93 cacciatori… fonte: www.sondriotoday.it

Tags: Lombardia, Cervi, contenimento, strage, ordinaria follia, Sistema caccia, muniz.unica,

 

  • 27.11.2019

Robbio (PV) – Bracconiere viene bloccato dalle guardie ecologiche Wwf, con ancora le esche in mano, uccelli vivi che usava per attirare le sue prede. Le guardie del Wwf di Milano stavano sorvegliando un uomo di 60 anni, bresciano, che dopo aver sparato a pispole, peppole e spioncelli, specie protette, nascondeva i cadaveri tra le frasche. Sul suo telefono cellulare aveva registrato i canti di queste specie. Aveva inoltre una dozzina di gabbiette piene di allodole… fonte: ilnuovolomellino.it

Tags: Lombardia, caccia frodo, richiami vivi, mezzi vietati, tutela avifauna, 60 anni, specie protette, Allodole, Pispole, Peppole, Spioncelli, illeciti-reati-crimini, muniz.spezzata, brava gente

 

  • 27.11.2019

Sud Sardegna – Pioggia e fauna ridotta: stagione nera per i cacciatori di Villacidro. Il bilancio dell’annata venatoria è da dimenticare. Delle tre armerie una ha addirittura chiuso i battenti… fonte: www.unionesarda.it

Tags: Sardegna, armi,

 

  • 27.11.2019

Como – Bracconieri horror a Appiano: Sparano e decapitano cervo. L’animale ucciso e rinvenuto ieri pomeriggio, un Maschio in salute di 150 chili: ucciso per vendere le corna ai collezionisti. Un barbaro episodio di bracconaggio è stato scoperto dagli agenti della polizia provinciale ieri pomeriggio in un’area boschiva di Appiano Gentile, all’interno del Parco Pineta…. fonte: www.laprovinciadicomo.it

Tags: Lombardia, Cervo ucciso, caccia frodo, aree protette, illeciti-reati-crimini, trofei, specie non cacciabile, divieto caccia

 

  • 27.11.2019

Modena – Forestale sequestra 235 uccellini all’80° edizione dell’Esposizione Internazionale Ornitologica Tenutasi nel quartiere fieristico di Reggio Emilia. Affidati al Pettirosso di Modena. Gli uccellini avevano anellini visibilmente modificati, recuperati 487 confezioni di farmaci veterinari, per un totale in euro di varie decine di migliaia, e denuncia per 13 persone provenienti da tutta Italia… fonte: gazzettadimodena.gelocal.it

Tags: Emilia Romagna, Sistema caccia, brava gente, Cras, truffa, illeciti-reati-crimini, commercio fauna, bene comune, filiera zootecnica, furto venatorio, sanità, strage, Sistema caccia, specie protette

 

  • 28.11.2019

Rimini – Niente caccia sulla ciclabile del Marecchia: il Tar non sospende l’ordinanza del Comune. L’associazione venatoria ricorrente è stata così condannata al pagamento di tremila euro di spese legali. Il Tar di Bologna ha respinto la richiesta di sospensiva, promossa dall’associazione Ambito Territoriale di Caccia (ATC), contro l’ordinanza del Comune di Rimini che pone il divieto di caccia lungo il fiume Marecchia, lungo il percorso storico naturalistico e la ciclabile… fonte: www.altarimini.it

Tags: Emilia Romagna, aree protette, ciclabili, turismo, pubblica sicurezza, ordinaria follia, armi, ordinanze divieto caccia, sindaco, testimonianze, allarme sociale, brava gente

 

  • 28.11.2019

Cinghiali selvatici, se la carne dei capi “in eccesso” diventasse una risorsa pubblica? Il modello delle “macellerie provinciali” torinesi potrebbe essere redditizio per gli enti pubblici, mentre in Toscana i cacciatori possono vendere piccole quantità di carne…. Il numero dei cinghiali selvatici è quintuplicato negli ultimi 30 anni. Ad oggi, secondo le stime, sono 600mila gli esemplari sparsi in almeno 95 delle 107 province italiane. Tra normale caccia “privata” e operazioni di “contenimento”, se ne abbattono sempre di più. Così spunta l’idea di utilizzare la carne dell’animale selvatico come risorsa pubblica. Un business che tra l’altro potrebbe alimentare le finanze di alcune province italiane. Dati alla mano, un indicatore dell’aumento del numero dei capi è dato proprio dal numero degli abbattimenti: da 93 mila nel ’98 a quasi 115 mila nel 2005…. fonte: www.ilfattoquotidiano.it

Tags: illeciti-reati-crimini, commercio fauna, sanità, bene comune, filiera zootecnica, ripopolamenti, armi, revoca/sospensione, furto venatorio, Sistema caccia

 

  • 28.11.2019

Bucchianico (CH) – 5 cacciatori marchigiani in trasferta a Bucchianico, sparano a uccelli in zona vietata: scatta la denuncia. Avevano programmato una gita venatoria armandosi di tutto punto per la caccia ai volatili, peccato che avessero scelto come località Contrada Frontino: zona molto conosciuta di ripopolamento per pennuti dove la caccia è vietata…Ad allertare i carabinieri, sabato scorso, sono stati alcuni cittadini. Quando i militari sono intervenuti, i cacciatori stavano risalendo in macchina con ben 28 carcasse di volatili, tra cui tordi, merli e beccacce... fonte: www.chietitoday.it

Tags: Abruzzo, aree protette, divieto caccia, illeciti-reati-crimini, Tordi, Merli, Beccacce, tutela avifauna

 

  • 28.11.2019

Rapallo (GE) – Emergenza cinghiali, i vigili forniti di armi lunghe. La giunta di Rapallo, guidata dal sindaco Carlo Bagnasco, ha dato il via libera all’acquisto di un’arma lunga comune da sparo «calibro 12 e/o calibro 308», come si legge nella delibera pubblicata all’albo pretorio. Una dotazione, viene precisato sempre in delibera, «da utilizzare per i soli servizi di polizia rurale e zoofila»… fonte: www.ilsecoloxix.it

Tags: Liguria, armi, ordinaria follia, sindaco, pubblica sicurezza, abuso, illeciti-reati-crimini, c.cinghiale

 

  • 28.11.2019

1 FERITO CACCIATORE – AMBITO VENATORIO

Tassanare di Rosora (AN) – Un 63enne di Barbara scambiato per un animale nascosto dietro a una siepe… L’uomo, che ha visto del movimento dietro la vegetazione, convinto di avere centrato l’animale si è subito diretto verso la siepe, ma dietro c’era il suo compagno di squadra a terra colpito al volto… fonte: www.ilrestodelcarlino.it

Tags: Marche, a.venatorio, armi, pubblica sicurezza, 68 anni, c.cinghiale, muniz.unica, brava gente

 

  • 28.11.2019

Roma – Caccia: due denunce tra Artena e Valmontone, lacci sequestrati nel Parco a Velletri.

Nel Parco dei Castelli i Carabinieri Forestali hanno sequestrato cinque lacci di acciaio utilizzati dai bracconieri per la caccia al cinghiale… fonte: lanuovatribuna.org

Tags: Lazio, caccia frodo, mezzi vietati, c.cinghiale, illeciti-reati-crimini,

 

  • 28.11.2019

Ostia (RM) – Bracconaggio: carabinieri forestali e guardie venatorie della Lipu nel corso dell’operazione Re-Call hanno conseguito i seguenti risultati: 29 persone denunciate per l’utilizzo di richiami elettromagnetici, abbattimento di specie non consentite, porto abusivo di arma, uso di fucile senza limitatore di colpi e resistenza a pubblico ufficiale; 29 fucili da caccia e 18 richiami elettronici sequestrati a cacciatori in corso di attività venatoria; 36 violazioni amministrative per un importo di € 6.000 complessivi, contestate per differenti violazioni, nella fattispecie, omesse indicazioni della giornata di caccia, appostamenti ravvicinati, eccesso di animali abbattuti… fonte: www.ostiatv.it

Tags: Lazio, caccia frodo, illeciti-reati-crimini, a.venatorio, distanze, pubblica sicurezza, brava gente, armi, sequestro, mezzi vietati, specie protette, strage, carnieri

 

  • 29.11.2019 – POLITICA

Selvaggina: Animalisti contro il Ministero della Salute. Le associazioni animaliste Enpa, Lav, Legambiente, Lipu-Birdlife Italia e Wwf Italia, in un comunicato protestano contro il Ministero della Salute che intende approvare in sede di Conferenza Permanente Stato Regioni e Province Autonome le “Linee guida in materia di igiene delle carni di selvaggina selvatica e di controllo ufficiale”… fonte: www.bighunter.it

Tags: Ministero Salute, OPTA, illeciti-reati-crimini, commercio fauna, sanità, bene comune, filiera zootecnica, ripopolamenti,

 

  • 29.11.2019

Minerbio (BO) – Cacciatori forzano l’area privata, scatta la rissa: quattro feriti e due denunce. I Carabinieri hanno proceduto anche al ritiro cautelativo delle armi, denunciato i due cacciatori, padre e figlio italiani di 56 e 30 anni, per concorso in lesioni personali aggravate e invasione di terreni privati… fonte: www.bolognatoday.it

Tags: Emilia Romagna, ordinaria follia, 56 anni, 30 anni, illeciti-reati-crimini, a.venatorio, armi, violenza, brava gente, distanze, minacce, lesioni

 

  • 29.11.2019 – POLITICA

Trento – Abbattimento Kj2, Rossi andrà a processo: ”Ho la coscienza pulita. Agito con responsabilità per la sicurezza e nel rispetto delle leggi”…. fonte: www.ildolomiti.it

Tags: Trentino A.A, Orso, Kj2, specie protette, illeciti-reati-crimini, OPTA

 

  • 29.11.2019

Eboli (SA) – Caccia illegale e fucili rubati: denunciati due uomini. In via Costa San Giovanni del Comune di Eboli, la pattuglia dei carabinieri sorprendeva W.M.J., polacco di anni 58, che sul margine della strada era intento a prelevare un cinghiale catturato con un cappio d’acciaio posto in un passaggio obbligato per gli animali… fonte: salerno.occhionotizie.it

Tags: Campania, 58 anni, caccia frodo, mezzi vietati, trappole, illeciti-reati-crimini, a.venatorio, furto venatorio, brava gente

 

  • 29.11.2019

Monticiano (SI) – I carabinieri forestali di Monticiano hanno effettuato un controllo su una battuta di caccia al cinghiale, condotta in forma collettiva. Così hanno accertato che un componente della squadra si trovava, con il fucile carico e pronto all’uso, all’interno di una riserva naturale statale, dove vige regime di divieto venatorio assoluto… fonte: corrieredisiena.corr.it

Tags: Toscana, c.cinghiale, divieto caccia, aree protette, turismo, illeciti-reati-crimini, a.venatorio, brava gente

 

  • §29.11.2019

Eraclea (VE) – «Hanno sparato a pochi metri da dove eravamo in bicicletta». Papà, mamma e figlio piccolo sorpresi dai colpi di fucile a distanza ravvicinata in una zona dove la caccia è vietata: «Servono ordinanze di divieto ma anche controlli»… fonte: nuovavenezia.gelocal.it

Tags: Veneto, distanze, ciclabile, divieto caccia, testimonianze, pubblica sicurezza, a.venatorio, illeciti-reati-crimini, tragedie sfiorate, allarme sociale, ordinanze divieto caccia,

 

  • 29.11.2019

Varallo e Alta Valsesia (VC) – Caccia vietata vicino alle case a Fobello e Cervatto. Residenti ormai esasperati nel trovarsi cacciatori nel giardino. Le amministrazioni comunali di Fobello e Cervatto hanno adottato una ordinanza in cui si vieta la caccia nei pressi delle case. Diverse le segnalazioni ricevute dai cittadini dall’apertura della stagione…I problemi dei cacciatori vicino alle case si è registrato nelle scorse settimane anche nella zona di Roasio con diverse lamentele… fonte: notiziaoggi.it

Tags: Piemonte, divieto caccia, testimonianze, pubblica sicurezza, ordinanze divieto caccia, armi, sindaco, a.venatorio, distanze, allarme sociale,

 

  • 30.11.2019

Frosinone – Cacciatore investe un cinghiale e viene trovato ubriaco, ritirati la patente e il porto d’armi.. Un 53enne denunciato per guida in stato di ebrezza alcolica. L’uomo, nel comune di Sant’Apollinare, dopo aver investito un cinghiale con la propria auto, è stato sottoposto all’accertamento alcolemico, risultando positivo con un valore pari quasi al doppio di quello consentito; la patente di guida è stato ritirata, inoltre gli veniva operato il ritiro cautelativo della licenza di porto d’armi e 5 armi comuni da sparo dallo stesso legalmente detenute. .. fonte: www.ilmessaggero.it

Tags: Lazio, 53 anni, Cinghiale, investimento stradale, porto d’armi, licenza caccia, brava gente, alcool

 

  • 30.11.2019

1 FERITO CACCIATORE – AMBITO VENATORIO

Monteodorisio (CH), colpito da una fucilata durante la battuta di caccia al cinghiale con gli amici. L’incidente in località Fondovalle Sinello, cacciatore di 51 anni trasportato con una forte emorragia alla regione inguinale all’ospedale di Vasto e da qui al policlinico di Chieti con l’eliambulanza… fonte: www.ilcentro.it

Tags: Abruzzo, illeciti-reati-crimini, c.cinghiale, pubblica sicurezza, elisoccorso, costi sociali

 

  • 30.11.2019

1 MORTO CACCIATORE – AMBITO VENATORIO

Lucarelli, Radda in Chianti (SI) – Incidente durante caccia al cinghiale, muore un 66enne. Viveva a Bagno a Ripoli, aveva casa in Chianti. Colpito a una gamba da un compagno di battuta (suo parente) – La squadra di caccia al cinghiale di Lucarelli stava infatti portando avanti la sua battuta quando al passaggio di un animale, da una “posta” uno dei cacciatori ha sparato il primo colpo diretto all’ungulato. Dopo averlo mancato ha esploso anche il secondo, che è andato a colpire a una gamba il compagno alla “posta” vicina…Intervenuto l’elisoccorso… fonte: www.gazzettinodelchianti.it

Tags: Toscana, illeciti-reati-crimini, c.cinghiale, pubblica sicurezza, muniz.unica, elisoccorso

 

  • 30.11.2019 – CANE FERITO

Telti (OT) – Si sarebbe intrufolato nella sua proprietà: spara contro un cane. Ferito un segugio che si sarebbe allontanato durante una battuta di caccia nelle campagne di Telti. Il cacciatore ha rintracciato il cane quando il proprietario della villetta si sarebbe accorto della presenza del cane nel suo terreno e avrebbe impugnato il fucile e sparato contro l’animale ferendolo a una zampa. Le urla del cacciatore avrebbero impedito all’uomo di sparare ancora… fonte: www.sardegnalive.net

Tags: Sardegna, Cane ferito, cani caccia, domestici, maltrattamento animali, crudeltà, illeciti-reati-crimini, brava gente, a.venatorio

-o-

DICEMBRE

  • 01.12.2019

Brescia – 5 denunciati dai Carabinieri Forestali di Vobarno. Gli agenti hanno deferito all’Autorità Giudiziaria un 62enne di Agnosine, un 25enne di Roncadelle, un 60enne di Brescia, un 40enne di Preseglie ed un 68enne di Bione: i reati contestati sono molteplici e tutti in violazione delle leggi e regolamenti sulla caccia… fonte: www.montagneepaesi.com

Tags: Lombardia, 25 anni, 40 anni, 60 anni, 62 anni, 68 anni, illeciti-reati-crimini, brava gente, a.venatorio

 

  • 01.12.2019

Lecco – Il biologo: “Le nutrie? Ecco perché è meglio sterilizzarle (e non abbatterle)”. Parla Samuele Venturini, biologo di Progeco Ambiente e Natura “Gli abbattimenti non risolveranno la questione delle nutrie”. …La decisione della Provincia di attuare un piano di eradicazione delle nutrie, con l’ipotesi di quattromila abbattimenti in tre anni, ha già diviso i lecchesi tra favorevoli e contrari. “Catturarle e sterilizzare per contenerle nel tempo – conclude il biologo – può essere il giusto compromesso per ridurne il numero, tutelando e rispettandone la vita”… fonte: lecconotizie.com

Tags: Lombardia, Nutrie, contenimento incruento, empatia, Samuele Venturini, Progeco

 

  • 01.12.2019

Sulmona (AQ) – Cervo investito e ucciso. Ennesimo incidente. Mancano i passaggi per la Fauna. Una decina di metri di frenata, auto danneggiata nella parte anteriore, conducente illeso e cervo maschio di circa 200 kg e lungo quasi 2 metri morto sul colpo. È questo il bilancio dell’ennesimo incidente stradale che si è verificato questa mattina, all’alba, sulla statale 17 tra Sulmona e Pettorano sul Gizio… Fonte: www.ondatv.tv

Tags: Abruzzo, Cervo ucciso, Nonsolocaccia, investimento stradale, corridoi fauna, strade, pubblica sicurezza, incidenti stradali

 

  • 01.12.2019

Molassana (GE) – cacciatore non spara in tempo: aggredito da un cinghiale. L’uomo, un 68enne di Sant’Eusebio, è stato ferito seriamente e trasportato d’urgenza al pronto soccorso dopo aver aggredito col fucile un cinghiale che ha cercato di difendersi, durante una battuta di caccia… fonte: telenord.it

Tags: c.cinghiale, costi sociali, Cinghiale, armi, a.venatorio

 

  • 02.12.2019 –

1 FERITO CACCIATORE – AMBITO VENATORIO

Caserta – Cacciatore molisano ferito gravemente durante battuta al cinghiale. E’ ricoverato in gravi condizioni il cacciatore molisano colpito da un pallettone mentre si trovava nei boschi insieme ad un gruppo di amici a caccia. Il colpo partito da uno dei cacciatori lo ha raggiunto nella parte inguinale, che a quanto si è appreso, non avrebbe però interessato parti vitali. Si indaga per gravi lesioni colpose… fonte: casertasera.it

Tags: Campania, armi, pubblica sicurezza, c.cinghiale,

 

  • 02.12.2019

Eboli (SA) – Cinghiali catturati e strangolati: due uomini nei guai ad Eboli. Nel casolare di campagna, volontari dell’Enpa e vigili urbani hanno trovato cinghiali morti, oltre 100 cartucce, una gabbia trappola per avifauna, una tagliola in ferro artigianale. Quest’ultima era munita di catena che non consentiva alla preda di poter scappare. Trovate anche corde di acciaio e molta carne macellata in frigo… fonte: www.salernotoday.it

Tags: Campania, illeciti-reati-crimini, caccia frodo, trappole, tagliole, mezzi vietati, Cinghiali, armi, a.venatorio, c.cinghiale, brava gente, furto venatorio

 

  • 02.12.2019

Triora (IM) – Massimo Di Fazio 47 anni, il sindaco arrestato per bracconaggio: è la seconda volta. Gli agenti della Postale hanno perquisito la sua abitazione. E’ stato arrestato per utilizzo illegale di armi e bracconaggio: Di Fazio è stato colpito da una misura cautelare emessa dal giudice per le indagini preliminari del tribunale di Imperia al termine di un’indagine della polizia Postale del capoluogo; gli sono stati concessi gli arresti domiciliari. Da quanto emerso sinora, il primo cittadino del paese della valle Argentina è accusato di avere cacciato fuori dal periodo consentito, e in ogni caso non avrebbe potuto cacciare nemmeno durante la stagione: nel 2010 gli era stato revocato il permesso a seguito di un’altra inchiesta per bracconaggio… fonte: www.ilsecoloxix.it

+AGGIORNAMENTO: 06.12.2019 – Triora – C’è anche un agente (59 anni) della polizia municipale di Taggia tra le persone indagate per avere cacciato di frodo cinghiali, camosci e caprioli in balle Argentina, val Nervia e val Verbone, e nella foresta di Gerbonte. Gli sono stati sequestrati 13 fucili. I nomi degli altri indagati. L’inchiesta, che ha portato agli arresti domiciliari del sindaco di Triora Massimo Di Fazio, al momento coinvolge nove persone, anche se il numero potrebbe salire. E tra quelle già colpite dall’avviso di garanzia alcune ricoprivano perfino il ruolo di “selettore”… fonte: www.ilsecoloxix.it

Tags: Liguria, 47 anni, 59 anni, OPTA, sindaco, recidivo, caccia frodo, furto venatorio, illeciti-reati-crimini, brava gente, Camosci, Caprioli, Cinghiali, selecontrollori, a.venatorio

 

  • 02.12.2019

Merano (BZ) – Cacciatore precipita per 80 metri alla forcella Taufenscharte. Salvato in quattro ore dal Soccorso alpino. Brutta avventura questa mattina per un cacciatore di Lagundo che in compagnia di un amico si trovava nella zona della Forcella Taufenscharte, a 1700 metri di altitudine. Interveniva l’elisoccorso... fonte: www.lavocedibolzano.it

Tags: Alto Adige, elisoccorso, costi sociali, a.venatorio

 

  • 02.12.2019 – GATTO UCCISO

Vercelli – Fucilata al gatto della vicina: rischia di pagare 40mila euro. Indagini anche del Ris per un fatto avvenuto in un piccolo centro della provincia. Aveva trovato il gatto moribondo, colpito dal proiettile di un fucile ad aria compressa. Il micio era poi stato soppresso e lei aveva denunciato il fatto ai carabinieri. I quali, a seguito delle indagini, avevano indicato il vicino di casa quale autore del tiro…. fonte: notiziaoggi.it

Tags: Piemonte, Gatto ucciso, domestici, maltrattamento animali, crudeltà, illeciti-reati-crimini, brava gente, a.extravenatorio

 

  • 03.12.2019

Magliano dei Marsi (AQ) – I Carabinieri Forestali di Avezzano, hanno effettuato un sequestro penale di fucile a canna liscia, relative munizioni ed una radiolina utilizzata per le comunicazioni con i componenti della squadra in battuta di caccia, nei confronti di L.P., di anni 80, sorpreso durante un controllo venatorio effettuato in Comune di Magliano dei Marsi, in provincia dell’Aquila… fonte: www.abruzzoweb.it

Tags: Abruzzo, 80 anni, illeciti-reati-crimini, brava gente, mezzi vietati, c.cinghiale, a.venatorio

 

  • 03.12.2019

Fano (AN), bracconaggio notturno e maltrattamento degli animali. Denunciati 4 uomini. Richiami elettronici, altoparlanti, utilizzo di allodole vive come esca per gli uccelli acquatici, 728 munizioni abusivamente detenute da uno dei cacciatori con lo scopo di attirare ed abbattere specie selvatiche protette, in particolare pivieri dorati. Sequestrate armi, richiami elettronici e animali usati come esche. Questo ciò che i Carabinieri della Forestale hanno scoperto. Ora si attendono le pene… fonte: www.centropagina.it

Tags: Marche, illeciti-reati-crimini, brava gente, caccia frodo, maltrattamento animali, mezzi vietati, richiami vivi, Allodole, Pivieri, specie protette, sequestro, a.venatorio

 

  • 04.12.2019

Belluno – Strada chiusa per tarare l’arsenale di armi da bracconaggio: arrestati. Da mesi i carabinieri di Belluno e la polizia provinciale davano la caccia ai due amici che erano arrivati al punto di chiudere la strada che attraversa Castellavazzo (via Gardona) per poter tarare le armi che poi modificavano artigianalmente. La posizione di eventuali complici è ancora al vaglio, così come i reati ipotizzati. Ciò che è certo è che quegli spari lungo la pubblica via avevano preoccupato più di qualcuno. Martedì la perquisizione e a spuntare è stato un vero e proprio arsenale… fonte: www.ilgazzettino.it

Tags: Veneto, illeciti-reati-crimini, strade, pubblica sicurezza, armi, caccia frodo, ordinaria follia, testimonainaze

 

  • 04.12.2019 – POLITICA

LAV, Legge Bilancio: bocciare emendamenti pro-caccia, intervenga il Governo! “Gli emendamenti al Disegno di Legge di Bilancio presentati con una discutibile forzatura da alcuni senatori nella Commissione Bilancio sul contenimento della fauna selvatica, sono inaccettabili dal punto di vista scientifico ed inattuabili per il diritto, italiano ed europeo”…Questo il nostro appello, diffuso insieme alle associazioni Enpa, Lipu e WWF Italia. Alcuni di questi emendamenti sono già stati, correttamente, dichiarati “inammissibili” dalla stessa Commissione ma altri sono ancora presenti negli atti parlamentari. Ci riferiamo, ad esempio all’emendamento “60.0.159 (testo 2) Taricco, Biti, Manca, Ferrari, Ferrazzi”… fonte: www.lav.it

Tags: contenimento, OPTA, Taricco, Biti, Manca, Ferrari, Ferrazzi, lex, Legge bilancio, art.19 legge 157/92

 

  • 04.12.2019 – POLITICA

Brambilla in Parlamento per la difesa dei suini: «Basta con le fabbriche di carne»

La deputata presenta a Montecitorio due proposte di legge: una per la protezione dei maiali e una per l’obbligo di videosorveglianza in allevamenti e macelli… fonte: www.corriere.it

Tags: OPTA, Forza Italia (FI), Brambilla, Nonsolocaccia, Suini, filiera zootecnica, empatia, allevamenti

 

  • 04.12.2019

*1 FERITO NON CACCIATORE – AMBITO EXTRAVENATORIO

Petilia Policastro (KR) – Fratello sindaco ferito da colpo fucile. Autore già arrestato, è cognato del primo cittadino, comunque estraneo alla vicenda. Ottaviano Nicolazzi, di 55 anni, di Petilia Policastro, è stato ferito in modo grave alla testa con un colpo di fucile sparato da G. C., di 60 anni, fabbro, che è stato arrestato.Secondo la ricostruzione fatta, Nicolazzi ha sparato dalla finestra di casa con un fucile da caccia legalmente detenuto… fonte: www.ansa.it

Tags: Calabria, 60 anni, armi, tentato omicidio, illeciti-reati-crimini, brava gente, ordinaria follia, distanze,

 

  • 05.12.2019

Matera – Ungulati e lupi nelle mire dei bracconieri nel Bosco Pantano di Policoro, denunciati due uccellatori napoletani dai Carabinieri di Lauria. CABS: “Illeciti frequenti quanto distruttivi”… fonte: www.sassilive.it

Tags: Basilicata, illeciti-reati-crimini, specie protette, Lupi, uccellagione, caccia frodo, a.venatorio, uccellagione

 

  • 05.12.2019

Campiglione Fenile (TO)- Spari e cacciatori vicino alle case: controlli dopo le segnalazioni. Una perlustrazione nei campi che costeggiano il Pellice, lungo la pista ciclabile Bricherasio-Barge. Sono stati cittadini allarmati dagli spari a fare scattare l’allarme. «Abitanti delle case nella zona che costeggia il torrente Pellice e frequentatori della pista ciclabile lungo la ferrovia dismessa Bricherasio-Barge hanno segnalato spari e avvistamenti di cacciatori non lontani dalle case»…fonte: www.torinoggi.it

Tags: Piemonte, illeciti-reati-crimini, brava gente, distanze, ciclabile, testimonianze, turismo, pubblica sicurezza, a.venatorio, allarme sociale,

 

  • 05.12.2019

* 1 FERITO NON CACCIATORE – AMBITO VENATORIO

Avellino – Cercatore di funghi ferito, testicolo asportato: restituite le armi al cacciatore. Il Tribunale del riesame ha restituito le armi a un cacciatore indagato per il ferimento di un cercatore di funghi al termine di una battuta di caccia ai tordi nelle campagne di San Mango sul Calore… fonte: thewam.net

Tags: Campania, illeciti-reati-crimini, brava gente, fungaiolo ferito, armi, Tordi, ordinaria follia, sentenze, pubblica sicurezza, a.venatorio

 

  • 05.12.2019

1 FERITO CACCIATORE – AMBITO VENATORIO

Perugia – Ferito a una gamba durante la caccia un cacciatore di 52 anni a Castiglione del Lago. Il colpo sarebbe partito per la caduta del fucile di un amico con cui era andato a caccia di cinghiali. L’episodio è accaduto nella serata di martedì (silenzio venatorio). Sull’accaduto, accertamenti da parte dei carabinieri della compagnia di Città delle Pieve…. fonte: www.umbriaon.it

Tags: Umbria, illeciti-reati-crimini, pubblica sicurezza, armi, silenzio venatorio, c.cinghiale,

 

  • 05.12.2019 – non conteggiati

Pavia – Si uccide sparandosi con il suo fucile da caccia: aveva 20 anni. La tragedia, ancora inspiegabile, è avvenuta in un’abitazione di Bereguardo. A trovare il ragazzo sono stati i genitori. Inutili i soccorsi…. fonte: giornaledipavia.it

Tags: Lombardia, armi, cacciatore di 20 anni, suicidio

 

  • 05.12.2019 – POLITICA

Legge di Bilancio, la denuncia di Enpa, Lav e Wwf: “Emendamenti per ‘licenza di uccidere’ qualsiasi animale selvatico. Vanno fermati”. Questo si nasconde, secondo le associazioni, compresa Lipu, dietro alcune proposte di modifica del contenimento della fauna selvatica, presentate da un gruppo di senatori Pd alla Commissione Bilancio: “Rischiano lupi, orsi, aquile, con una procedura super semplificata che non garantirebbe il rispetto delle regole europee ed internazionali sulla tutela delle specie selvatiche e degli habitat naturali”… fonte: www.ilfattoquotidiano.it

Tags: lex. Legge bilancio, OPTA, PD, specie protette, Lupi, Orsi, Aquile, habitat

 

  • 05.12.2019

Brescia – Caccia illegale, indagate undici persone. Sessantatrè reti da uccellagione, 86 trappole per uccelli o animali, 46 pane invischiate, 342 uccelli vivi, 3 kg di uccelli congelati, 286 uccelli impagliati, 351 anelli per avifauna, 9 trasportini per uccelli, 97 gabbie, un fucile calibro 20, sei richiami acustici elettronici, sei telefoni cellulari, 10 agende con appunti, 9 contenitori con circa 120-140 litri di distillato alcolico, un set completo per distillazione, due radio ricetrasmittenti, sei trofei naturalizzati e molto altro materiale ricollegabile alle alla cattura di uccelli e fauna. Sono questi i numeri dell’operazione denominata tra “Valli in gabbia”… fonte: video.messaggeroveneto.gelocal.it

Tags: Lombardia, illeciti-reati-crimini, caccia frodo, operazione Valli in gabbia, mezzi vietati, maltrattamento animali, furto venatorio, a.venatorio, strage, Sistema caccia, brava gente

 

  • 06.12.2019 –

Triora (IM) – Anche un vigile di Taggia indagato per avere cacciato di frodo cinghiali, camosci e caprioli in balle Argentina, val Nervia e val Verbone nella foresta di Gerbonte, tuttora sotto sequestro. Gli sono stati sequestrati 13 fucili. I nomi degli altri indagati. L’inchiesta, che ha portato agli arresti domiciliari del sindaco di Triora Massimo Di Fazio, al momento coinvolge 9 persone, anche se il numero potrebbe salire. E tra quelle già colpite dall’avviso di garanzia alcune ricoprivano perfino il ruolo di “selettore”, ossia di cacciatore autorizzato con una speciale licenza rilasciata dalla Provincia… fonte: www.ilsecoloxix.it

Tags: Liguria, illeciti-reati-crimini, brava gente, sindaco, OPTA, caccia frodo, furto venatorio, a.venatorio

 

  • 07.12.2029

Enna: revoca 53 porto d’armi ai titolari… fonte: www.vivienna.it

Tags: Sicilia, illeciti-reati-crimini, brava gente, armi, sospensione/revoca, pubblica sicurezza, porto d’armi Nonsolocaccia

 

  • 08.12.2019

Brescia – «I cinghiali? Così non diminuiranno mai». Non c’è probabilmente un solo angolo del territorio nazionale in cui non si affronti la cosiddetta emergenza cinghiali prescindendo dalle fucilate: la normale stagione di caccia e molti piani straordinari di abbattimento sottopongono le popolazioni, spesso composte da ibridi col maiale, a una pressione quasi costante i cui risultati lasciano però aperti interrogativi sull’efficacia dell’approccio. … fonte: www.bresciaoggi.it

Tags: Lombardia, c.cinghiale, contenimento, Sistema caccia,

 

  • 09.12.2019

Bracconaggio nel Parco dei Monti Simbruinifermate altre due persone armate che si muovevano a piedi, con cani al seguito, in evidente attività venatoria all’interno del territorio dell’Area Protetta ed in ambito montano…fonte: www.parcomontisimbruini.it

Tags: Abruzzo/Lazio, illeciti-reati-crimini, caccia frodo, furto venatorio, a.venatorio, aree protette, brava gente

 

  • 09.12.2019

Palombaro (CH) – Si inceppa il fucile, cacciatore ferito dal cinghiale. L’attacco dei cani da caccia al cinghiale ha evitato al cacciatore ulteriori danni. Interviene l’elisoccorso…. fonte: www.ecoaltomolise.net

Tags: Molise, elisoccorso, costi sociali, cani caccia, c.cinghiale, a.venatorio

 

  • 09.12.2019

Angera (MI) – Al crepuscolo, fucili in spalla, stavano per andare a caccia. Non avrebbero potuto in quell’orario, tanto meno in quella zona: denunciati dai carabinieri della compagnia di Gallarate per attività venatoria abusiva. Avevano il colpo in canna. Sequestrati i loro fucili e revocato il porto d’armi: non potranno sparare per parecchio tempo. Nei guai sono finiti due italiani di 45 e 54 anni… fonte: www.malpensa24.it

Tags: Lombardia, 45 anni, 54 anni, illeciti-reati-crimini, brava gente, divieto caccia, sospensione/revoca, licenza caccia, porto d’armi, sequestro, armi, a.venatorio

 

  • 09.12.2019

Rovigo – Beccati i bracconieri nel Delta: cacciavano nelle zone protette con metodi illegali. Operazione della polizia provinciale: sequestrati fucili e richiami acustici vietati dalla legge… fonte: www.polesine24.it

Tags: Veneto, illeciti-reati-crimini, aree protette, mezzi vietati, sequestro, armi, a.venatorio, brava gente

 

  • 09.12.2019

Cagliari – Salvata volpe nella trappola dei bracconieri. Soccorsa e subito liberata nelle campagne di Villacidro. Era prigioniera di una trappola piazzata dai bracconieri, un laccio le legava il collo e rischiava di ucciderla. Una volpe adulta è stata salvata dagli uomini del Corpo forestale in località Sa Spendula, a Villacidro… fonte: www.ansa.it

Tags: Sardegna, illeciti-reati-crimini, Volpe, trappola, caccia frodo, a.venatorio, mezzi vietati, crudeltà, brava gente

 

  • 09.12.2019

Perugia – Lo sfogo di un “passeggiatore della domenica”: “Impossibile fare un’escursione ai tempi della caccia al cinghiale”. Dopo una settimana di lavoro e di impegni di ogni genere, il fine settimana con alcuni amici organizziamo delle escursioni… Purtroppo innumerevoli volte i sentieri sono letteralmente sconquassati dalle ruote dei fuoristrada….Quello che invece è davvero pericolosissimo è il continuo imbattersi nelle battute al cinghiale… fonte: www.perugiatoday.it

Tags: Umbria, illeciti-reati-crimini, brava gente, testimonianze, c.cinghiale, pubblica sicurezza, strade, turismo, a.venatorio, allarme sociale, turismo

 

  • 09.12.2019

1 MORTO CACCIATORE – AMBITO VENATORIO

Forenza (PZ), scivola e gli parte un colpo dal fucile: muore cacciatore. Un 61enne campano era impegnato in una battuta alla beccaccia nel bosco di Forenza. Muore Antonio Sorrentino, un cacciatore residente a Casola di Napoli. … fonte: www.lagazzettadelmezzogiorno.it

Tags: Basilicata, autolesione, 61 anni, muniz. spezzata, pubblica sicurezza, armi

 

  • 09.12.2019

Milano – Cinghiali, nel 2019 abbattuti più di settecento esemplari. Oltre duecento invece, gli incidenti stradali causati dalla presenza degli animali in provincia. In Lombardia sono stati abbattuti quasi seimila cinghiali, a Varese quasi settecento, in tutto il 2019. Sono questi i dati comunicati da Regione Lombardia, in riferimento al piano di gestione degli animali sul territorio e in occasione dell’approvazione dei nuovi “parametri gestionali di obiettivo”… fonte: www.varesenews.it

Tags: Lombardia, c.cinghiale, incidenti stradali, strage, lex, contenimento incruento, piano contenimento, art.19 legge 157/92

 

  • 10.12.2019 –

Dal traffico illecito di rifiuti al bracconaggio: i tentacoli dell’ecomafia in Lombardia. L’aumento dei roghi di rifiuti in Lombardia ha messo sotto gli occhi di tutti il problema della criminalità ambientale. Se quello legato al ciclo illegale dei rifiuti industriali rimane il business più redditizio per la criminalità organizzata (43% dei reati ambientali accertati), non vanno trascurati i reati contro gli animali e la fauna selvatica (23%)… fonte: www.ohga.it

Tags: Lombardia, illeciti-reati-crimini, Sistema caccia, Nonsolocaccia, caccia frodo, Ambiente, habitat, criminalità, ecosistemi, commercio fauna

 

  • 10.12.2019

Santa Maria a Vico (CE) – Falsi certificati per 104 e porto d’armi, 76 indagati. C’è pure uno della Valle. Piccole tangenti a uno psichiatra per rilasciare certificati medici ‘facilì, tra cui anche quello per il rinnovo o il rilascio del porto d’armi... È quanto emerso dall’operazione condotta dai carabinieri del Nas di Latina, che ha portato a 11 arresti e 70 indagati. Il sistema ruotava intorno alla figura di un dirigente medico psichiatra in servizio presso il Centro di salute mentale della Asl, sede di Fondi… Le ipotesi di reato a vario titolo contestate agli indagati sono: corruzione, falso ideologico, falsità ideologica commessa da pubblico ufficiale, truffa ai danni dello Stato, false attestazioni o certificazioni… fonte: edizionecaserta.com

Tags: Campania, Sistema caccia, illeciti-reati-crimini, brava gente, truffa, corruzione, falso, licenza caccia, porto d’armi, pubblica sicurezza, ordinaria follia, corruzione/concussione

 

  • 10.12.2019 – POLITICA

Politica – Zanoni, Fracasso e Bigon (PD): “Associazione venatoria spende 70mila euro per finanziare un partito politico: probabilmente non ha bisogno dei soldi della Regione per svolgere le proprie attività”, A dirlo sono i Consiglieri regionali del Partito Democratico Andrea Zanoni, il Capogruppo Stefano Fracasso, e Anna Maria Bigon, commentando “l’inchiesta del settimanale L’Espresso sui finanziatori di Fratelli d’Italia… Tra questi c’è l’Associazione Cacciatori Veneti che avrebbe versato 70mila euro al partito di Giorgia Meloni…. fonte: www.andreazanoni.it

Tags: Veneto, Sistema caccia, illeciti-reati-crimini, finanziamenti, OPTA, FdI, Giorgia Meloni, Associazione Cacciatori Veneti, brava gente

 

  • 10.12.2019 – POLITICA

Ravenna – Recinzioni per i daini in cattivo stato, gli animalisti: “Misure ecologiche mai adottate”. Le associazioni animaliste puntano il dito anche contro lo stato delle recinzioni contenitive a Lido di Savio, Lido di Classe e Classe. Ci siamo mobilitati per anni in difesa dei daini della pineta di Classe; attivisti da tutta Italia, cittadini indignati dal continuo ricorso alle doppiette, fino ad arrivare alla figura patetica su tutto il territorio nazionale grazie alla trasmissione Le iene… e ancora si discute di piano di regolamento del daino?”… fonte: www.ravennatoday.it

Tags: Ravenna, Sistema caccia, contenimento incruento, Daini, illeciti-reati-crimini, AVC, art.19 legge 157/92

 

  • 10.12.2019

Palo (BA), caccia senza licenza a ridosso del Parco Nazionale dell’Alta Murgia: denunciati. Sequestrate armi e munizioni. I carabinieri forestali hanno denunciato due persone, rispettivamente per porto abusivo di armi e furto venatorio. Un cacciatore è stato colto mentre cacciava tordi imbracciando l’arma di un amico. Poi, poco più in là, il proprietario dell’arma: il cacciatore barese, anche lui all’opera senza alcun tipo di licenza… fonte: www.telebari.it

Tags: Puglia, illeciti-reati-crimini, aree protette, sequestro, armi, caccia frodo, furto venatorio, Tordi, brava gente, a.venatorio

 

  • 10.12.2019

Mantova – Spari a Colle Aperto, denunciato 49enne che stava provando le armi del padre. Ha pensato di provare le armi del padre vicino a un luogo abitato, a Colle Aperto nelle adiacenze di via Jotti spaventando i residenti che hanno chiamato la Polizia. L’uomo, S.C., dopo un’accurata indagine della Digos è stato individuato e denunciato dalla Polizia all’Autorità Giudiziaria per aver contravvenuto a quanto disposto dall’articolo 703 del Codice Penale avendo, senza licenza dell’Autorità, esploso colpi di arma da fuoco nlle adiacenze di un luogo abitato… fonte: www.altramantova.it

Tags: Lombardia, 49 anni, illeciti-reati-crimini, brava gente, distanze, pubblica sicurezza, lex, armi, a.extravenatorio

 

  • 10.12.2019

Vicenza – Torna a volare il falco del mar Baltico impallinato dopo l’arrivo a Vicenza. Il Centro riabilitazione rapaci di Fimon ha curato un gheppio, che era stato ferito. Grazie all’anello è stata ricostruita la provenienza. Liberato in cielo anche uno sparviero… fonte: corrieredelveneto.corriere.it

Tags: Veneto, illeciti-reati-crimini, Gheppio ferito, caccia frodo, Cras, Sparviero, a.venatorio

 

  • 10.12.2019

Belluno – Va a caccia e uccide un gatto selvatico, cacciatore denunciato a Belluno. Un raro esemplare di gatto selvatico è stato abbattuto da un cacciatore nella zona dell’Alpago. La Polizia Provinciale di Belluno è riuscita a risalire all’autore dell’abbattimento, un cacciatore munito di regolare licenza, socio di una riserva di caccia della zona… fonte: corrierealpi.gelocal.it

Tags: Veneto, illeciti-reati-crimini, brava gente, Gatto selvatico ucciso, specie protette, a.venatorio, caccia frodo

 

  • 10.12.2019

Nocera (SA) – Pellegrino siberiano ferito da un’arma da fuoco: salvato. E’ stato recuperato a Nocera Inferiore, un Falco Pellegrino siberiano, come rende noto l’Enpa di Salerno. Probabilmente è stato colpito da un proiettile. “La caccia non è un gioco, lo sarebbe se anche gli animali avessero il fucile”, sottolineano amareggiati… fonte: www.salernotoday.it

Tags: Campania, illeciti-reati-crimini, Falco Pellegrino siberiano ferito, caccia frodo, specie protette, a.venatorio

 

  • 11.12.2019

Chiusdino (SI) – Lascia il fucile sul tettino dell’auto e lo perde: denunciato cacciatore. Dopo una battuta a Chiusdino, un 60enne nel tentativo di dividere i cani da caccia perde di vista l’arma. Sporge denuncia ma viene a sua volta querelato per omessa custodia… fonte: www.radiosienatv.it

Tags: Toscana, illeciti-reati-crimini, brava gente, 60 anni, omessa custodia, armi, pubblica sicurezza, a.venatorio

 

  • 11.12.2019 – POLITICA

Lo strano caso dei 70mila euro dati dall’Associazione Cacciatori Veneti a Fratelli d’Italia. È uno strano giro di denaro quello dei finanziamenti a Fratelli d’Italia rivelato dall’Espresso. Il partito che in Italia combatte le lobby a quanto pare non ha molti problemi a farsi finanziare dai lobbisti. Ma c’è una cosa ancora più curiosa: l’Associazione Cacciatori Veneti avrebbe donato – in modo legittimo – un contributo da 70 mila euro al partito di Giorgia Meloni. Fino a qui niente di male, anche se oggi a presiedere l’ACV è Sergio Berlato, già assessore regionale ed eurodeputato attualmente è consigliere regionale in Veneto e tornerà a Bruxelles dopo la Brexit non appena il Regno Unito “libererà” i suoi seggi all’Europarlamento… fonte: www.nextquotidiano.it

Tags: Veneto, illeciti-reati-crimini, brava gente, OPTA, Sistema caccia, finanziamenti, lobby, Giorgia Meloni, Sergio Berlato, Associazione Cacciatori Veneti, Fratelli d’Italia, conflitto interessi

 

  • 11.12.2019

Terracina (LT) – I certificati falsi dell’ARCI CACCIA di Bruno Lauretti. La telecamera installata dai Carabinieri del NAS di Latina nello studio del dottor Antonio Quadrino all’interno del Centro Salute Mentale di Fondi documenta con video e audio le varie condotte di reato prodotte nell’ambito dell’indagine “Certificato pazzo”, inchiesta che ha portato all’arresto di 11 persone e la denuncia a piede libero, all’incirca, di altre 70…Lauretti, nei pochi mesi di indagine, si reca puntualmente dal dottor Quadrino a riscuotere idoneità psichiatriche ad uso caccia ma senza mai essere accompagnato dai diretti interessati alle certificazioni. Il dottor Quadrino, solo quest’anno, avrebbe rilasciato 102 certificati per i porto d’armi (fucili uso caccia)… fonte: latinatu.it

Tags: Lazio, illeciti-reati-crimini, brava gente, truffa, Sistema caccia, Arci caccia, falso, Nas, Licenza caccia, Porto d’armi, pubblica sicurezza, ordinaria follia, falso

 

  • 11.12.2019

Macugnaga (VCO) non ha paura del lupo: “Sono più pericolosi certi uomini”. «Non è il caso nostro: gli anzaschini degli animali non hanno paura, sono abituati a convivere con la natura, anche la più aspra, da sempre. Piuttosto è su certi uomini che nutriamo qualche perplessità» commenta con una punta di ironia il sindaco di Macugnaga Stefano Corsi. L’ultimo avvistamento di lupi in provincia è di pochi giorni fa a Macugnaga, in frazione Iselle. Giovani appassionati di fauna e ambiente hanno posizionato telecamere a raggi infrarossi in un luogo in cui sapevano che con grande probabilità sarebbero tornati. Non sono stati delusi e almeno due esemplari dei grandi carnivori sono stati ritratti mentre al buio avanzavano tra le piante per recuperare cibo sotto la neve… fonte: www.lastampa.it

Tags: Lombardia, Lupi, specie protette, empatia, OPTA, sindaco, Stefano Corsi, convivenza

 

  • 11.12.2019

Cuneo, Strage di pecore a Sommariva Perno : 45 animali morti schiacciati per sfuggire ai cinghiali in un campo confinante con il Parco del Roero. Le 45 pecoresono state schiacciate dagli altri animali del gregge che era stato messo in fuga dalla presenza di cinghiali a loro volta inseguiti da una muta di cani da caccia… fonte: www.quotidianopiemontese.it

AGGIORNAMENTO 21.12.2019: Giuseppe Rocchia, 47 anni, il pastore che ha visto le sue pecore morte dopo essere state schiacciate per fuggire dai cinghiali spaventati da una battuta di caccia, scrive a Alberto Cirio, ma non ha ricevuto risposte concrete al suo appello ai cacciatori e al suo esposto ai carabinieri della forestale… fonte: www.quotidianopiemontese.it

Tags: Piemonte, Altri aspetti, danni venatori, ovini, Pecore uccise, strage, c.cinghiale, brava gente, a.venatorio, costi sociali,

 

  • 11.12.2019 – Bardineto, omicidio Roberto Viale

Ucciso da un cacciatore nei boschi di Bardineto nel 2017: la difesa chiede il giudizio abbreviato e l’audizione del caposquadra. Il 22 ottobre del 2017 il tragico incidente avvenuto a causa di un colpo di fucile per il quale era stato ucciso Roberto Viale, 58enne di Diano Marina. Risarciti la compagna, il fratello e la madre. “Secondo le indagini, Maule, rinviato a giudizio su richiesta del pm Vincenzo Carusi, dalla posizione in cui ha sparato non poteva vedere, vista la conformazione in discesa del terreno e la folta vegetazione, ciò che era presente nella zona al di sotto in cui era presente il cinghiale, non rendendogli visibile, a una sessantina di metri da lui, una persona. Però, secondo il pm, in quella zona, vista una legge regionale sulla caccia, non poteva sparare.”… fonte: www.savonanews.it

Tags: Liguria, illeciti-reati-crimini, brava gente, Vittime innocenti, lex, Roberto Viale, pm Vincenzo Carusi,

 

  • 11.12.2019

Napoli – Bracconaggio a Bosco sicuro, denunciato 54enne col fucile. I carabinieri della stazione forestale di Casamicciola, durante un servizio di prevenzione e contrasto al bracconaggio denominato Bosco sicuro, hanno denunciato un 54enne per porto illegale di arma e tentato furto venatorio. L’uomo infatti si aggirava nelle zone di caccia del comune di Serrara Fontana ma senza licenza venatoria e con un fucile destinato ad uso sportivo… fonte: www.ilmattino.it

Tags: Campania, 54 anni, illeciti-reati-crimini, furto venatorio, caccia frodo, armi, a.venatorio, brava gente

 

  • 12.12.2019

1 MORTO CACCIATORE – AMBITO VENATORIO

Bologna: Inciampa e gli parte un colpo di fucile, morto cacciatore. Incidente di caccia mortale in località Marmorta, a Molinella. Un pensionato di 81 anni, originario di Rimini, impugnando il fucile carico sarebbe inciampato facendo così partire il colpo fatale. Con lui al momento dell’incidente non c’era nessuno… fonte: www.teleromagna24.it

Tags: Emilia Romagna, autolesione, 81 anni, pubblica sicurezza,

 

  • 12.12.2019

1 FERITO CACCIATORE – AMBITO VENATORIO

Cagliari – Incidente di caccia a Muravera, Un cacciatore di Quartucciu, Stefano Mattana di 46 anni è stato colpito all’addome, nelle campagne di Pranus Is Scalas. L’incidente ha posto fine alla battuta di una squadra di cacciatori arrivati nel Sarrabus “nella giornata dove praticamente si poteva cacciare tutto, dal cinghiale alla volpe, ai tordi e alle beccacce…”. Il proiettile partito dal fucile di un compagno di battuta lo ha raggiunto nella parte più alta del femore… fonte: www.unionesarda.it

Tags: Sardegna, elisoccorso, costi sociali, c.cinghiale, muniz.unica,

 

  • 12.12.2019

1 MORTO CACCIATORE – AMBITO VENATORIO

Paola (CS) – Grave cacciatore di 59 anni ferito da una fucilata di un altro cacciatore destinata a un cinghiale. Il fatto è avvenuto in area montana di Santa Domenica Talao, i Carabinieri di Scalea sono intervenuti e riferivano che il cacciatore ha sparato in un cespuglio senza vedere chiaramente la preda…. fonte: www.infopinione.it

+ AGGIORNAMENTO: Deceduto il cacciatore ferito a Paola…. fonte: www.soveratoweb.com

Tags: Calabria, illeciti-reati-crimini, brava gente, c.cinghiale, ordinaria follia

 

  • 12.12.2019

Sondrio – Cacciatori abbandonano preda uccisa piena di piombo, aquila se ne ciba: rischia la vita. Una ricerca svela che i cacciatori abbandonano spesso la preda dopo averla uccisa, mettendo in pericoli altri animali, come questa aquila. Un’aquila reale è stata ricoverata 2 settimane, vittima di avvelenamento da piombo, chiamato anche saturnismo… fonte: www.amoreaquattrozampe.it

Tags: Lombardia, illeciti-reati-crimini, brava gente, veleno, saturnismo, piombo, specie protette, Aquila, a.venatorio

 

  • 13.12.2019

Consiglio di Stato, stop definitivo alla barbarie dei roccoli. Bandita definitivamente la pratica della cattura di uccelli selvatici da destinare a richiami vivi. Con ordinanza n. 6194 del 12 dicembre scorso della Terza Sezione del Consiglio di Stato, il Consiglio di Stato ha di fatto chiuso la vicenda lombarda (ma con rilievo nazionale) della cattura dei piccoli uccelli a fini di richiamo, dichiarando improcedibile il ricorso dell’Anuu (Associazione nazionale uccellatori ed uccellinai). Il ricorso chiedeva di annullare l’ordinanza del Tar Lombardia di sospensione della delibera della Regione Lombardia che riapriva illegittimamente i “roccoli” per la cattura di 12.700 uccelli selvatici da destinare a richiami vivi per la caccia da appostamento… fonte: www.wwf.it

Tags: Consiglio di Stato, illeciti-reati-crimini, brava gente, richiami vivi, sentenza, lex, crudeltà, maltrattamento animali, roccoli, reti

 

  • 13.12.2019

Sedico (BL) – Nello zaino la testa di un camoscio appena staccata. Fermati nel parco naturale due cacciatori in mountain-bike. I due non avevano la licenza rinnovata e con loro avevano una pistola modificata in carabina a canna rigata marca Thomposon priva di matricola e con silenziatore. Sono stati beccati dai carabinieri forestali e dalla polizia provinciale di Belluno…Si tratta di due uomini che ora sono stati denunciati per introduzione di armi all’interno del Parco, esercizio venatorio all’interno di aree protette, uccisione di animali all’interno di aree protette, detenzione e porto abusivo di armi clandestine, alterazione di armi e resistenza a pubblico ufficiale…. fonte: www.ildolomiti.it

Tags: Veneto, illeciti-reati-crimini, brava gente, aree protette, divieto caccia, trofei, Camoscio ucciso, armi, a.venatorio, caccia frodo

 

  • 14.12.2019

Ostuni (BA) – Aree verdi con divieto di accesso ai cani: anche l’associazione Vittime della Caccia ricorre al TAR. Dopo il comitato civico “Io posso entrare”, anche l’associazione Vittime della caccia, in virtù delle proprie prerogative statutarie e a fronte della diffusa protesta dei detentori di cani nel Comune di Ostuni, decide di fare ricorso al tribunale amministrativo regionale… fonte: ostuninews.it

Tags: Puglia, Nonsolocaccia, Cani, aree verdi, bene comune, AVC, sindaco, OPTA

 

  • 14.12.2019

Toscolano Maderno(BS) – Donna “aggredita” da un cinghiale? La Lac: “L’animale ha travolto l’escursionista mentre scappava da una battuta di caccia con la braccata”. Per la Lega abolizione della caccia Lombardia attribuire la responsabilità (se di responsabilità si parla) dell’accaduto all’ungulato è sbagliato. Come sbagliate sono le strategie di contenimento di questi animali: “Non a caso in oltre trent’anni di gestione del problema da parte dei cacciatori, questa specie in Italia è aumentata in maniera esponenziale“… A breve distanza dagli escursionisti, che si trovavano sopra l’abitato di Toscolano, erano in azione ben due squadre di cacciatori impegnati in una battuta di caccia al cinghiale con la tecnica della braccata,con l’impiego di decine di cani”. Questa la ragione che avrebbe provocato l’incidente tra una escursionista e un cinghiale nell’Alto Garda bresciano… fonte: www.ildolomiti.it

Tags: Lombardia, c.cinghiale, danni venatori, costi sociali, pubblica sicurezza, Cinghiale, a.venatorio, turismo

 

  • 14.12.2019 – 5 CANI UCCISI

Teramo – Cinque cani da caccia morti avvelenati a Villa Gesso: uno lotta tra la vita e la morte. Sei cani sono stati avvelenati da ignoti. Si tratta di sei cani da caccia, cinque sono morti, uno lotta tra la vita e la morte. Due sono stati trovati due giorni fa nel bosco tra tra Campli e Teramo e sono intervenuti i Carabinieri Forestali di Tossicia mentre altri 4 sono stati rinvenuti dinanzi alla casa di un cacciatore, nei pressi di Villa Gesso. Sono stato barbaramente ammazzati con bocconi avvelenati… fonte: www.ekuonews.it

Tags: Abruzzo, cani caccia, veleno, domestici, maltrattamento animali, illeciti-reati-crimini, brava gente, crudeltà, strage, a.venatorio, Altri aspetti, faide

 

  • 14.12.2019

Rieti, Epatite E su un cinghiale abbattuto: scatta l’allerta tra i cacciatori. Accertato dalla Asl il virus della Epatite E su un cinghiale nel Reatino. Un controllo a campione che ora, come accade in altre regioni, ha fatto scattare l’allerta tra i cacciatori e non solo…. fonte: www.ilmessaggero.it

Tags: Lazio, Epatite E, sanità, pubblica sicurezza, c.cinghiale,

 

  • 14.12.2019 – POLITICA

Ndrangheta, il presidente della Valle d’Aosta si è dimesso. “Fotografato mentre entrava nel ristorante di un boss per parlare di elezioni”. Il governatore è stato fotografato mentre entrava nel ristorante di un boss “per parlare di elezioni regionali”. Sessantotto anni, ex senatore, medico chirurgo in pensione dal 2011, punto di riferimento in Valle d’Aosta per Comunione e liberazione e noto anche come Sentinella in piedi. “Sono totalmente estraneo” dice il presidente… fonte: www.ilfattoquotidiano.it

+ 19.12.2019: Arrestato anche il comandante dei Carabinieri insieme al sindaco e Presidente dell’Anci. E’ un vero e proprio terremoto l’operazione contro la ‘Ndrangheta scattata in mezza Europa all’alba. Oltre all’ex parlamentare di Forza Italia, l’avvocato Giancarlo Pittelli, accusato di associazione mafiosa, tra gli arrestati nell’operazione “Rinascita-Scott”, c’è il sindaco di Pizzo e presidente di Anci Calabria Gianluca Callipo, del Pd, l’ex consigliere regionale del Pd Pietro Giamborino (ai domiciliari) e il segretario del Psi calabrese Luigi Incarnato (domiciliari)… fonte: www.blogsicilia.it

+ 20.12.2019 – POLITICA

‘Ndrangheta, maxi Blitz di Gratteri ignorato da stampa nazionale… fonte: www.weboggi.it

Tags: Nonsolocaccia, lobby, OPTA, PD, sindaco, presidente Anci Calabria, Gianluca Callipo, Pietro Giamborino, segretario Psi calabrese Luigi Incarnato, Forza Italia, Giancarlo Pittelli

 

  • 15.12.2019

1 FERITO CACCIATORE – AMBITO VENATORIO

Sassari – Colpito da una fucilita nelle campagne di Putifigari, durante una battuta di caccia, in località Sos Corononeddos: grave un 67enne. I pallettoni gli hanno trapassato il polpaccio. Un brutto colpo di cui è rimasto vittima G. A., di Villanova Monteleone… fonte: www.sassarioggi.it

Tags: Sardegna, pubblica sicurezza, armi

 

  • 15.12.2019

La Spezia – Boschi pieni di fagiani nel prossimo fine settimana dopo le immissioni previste dall’ambito territoriale di caccia per venerdì 20 dicembre. Saranno in tutto 380 i pennuti che saranno liberati fra Val di Magra, Val di Vara ed entroterra delle Cinque Terre. Il blocco più consistente – 230 fagiani – sarà immesso fra Ameglia, Arcola, Bolano, Castelnuovo, Follo, Spezia, Lerici, Luni, Porto Venere, Santo Stefano, Sarzana e Vezzano… fonte: www.cittadellaspezia.com

Tags: Liguria, pronto caccia, pubblica sicurezza, Fagiani, ripopolamenti, pronto caccia

 

  • 15.12.2019

Cabras, Oristano – Cucciolo di delfino spiaggiato a Maimoni: “Ucciso da una fiocina”. Lo ha trovato un uomo che stava facendo una passeggiata insieme al suo cane. Un cucciolo di delfino è stato ritrovato spiaggiato tra Maimoni e Is Caugheddas, nella marina di Cabras… fonte: www.unionesarda.it

Tags: Sardegna, mare, pesca, illeciti-reati-crimini, Delfino ucciso, specie protette,

 

  • 15.12.2019 – POLITICA

L’ inchiesta de L’Espresso porta ai Cacciatori Veneti e al presunto finanziamento di 70.000 euro passato da Confavi a Fratelli d’Italia. L’inchiesta – Nulla di illecito s’intende, ma forse non tutti i cacciatori ne erano al corrente e forse auspicavano un uso diverso di questa bella cifra elargita a fini politici. Tutto è partito dall‘inchiesta de L’Espresso sui finanziamenti al partito di Giorgia Meloni Fratelli d’Italia. Si è scavato nel mondo degli imprenditori e costruttori romani. L’inchiesta intende far luce sui rapporti di FdI con il gruppo ECR dei Conservatori Europei, con gli ultraconservatori statunitensi, e con altre fondazioni che hanno finanziato nel tempo il partito di destra… fonte: www.cacciaedintorni.it

Tags: illeciti-reati-crimini, brava gente, finanziamenti, OPTA, Giorgia Meloni, FdI, Fratelli d’Italia, EU, ECR, lobby, ECR. Conservatori Europei

 

  • 15.12.2019

Brescia – Beccati mentre vendevano animali selvatici: in 5 in manette. Oltre 170 esemplari di uccelli di specie protette sono state sequestrate dai carabinieri forestali di Vobarno in un’operazione antibracconaggio portata a termine nella serata di giovedì.I militari sono riusciti a sorprendere in flagranza di reato alcuni soggetti che stavano conducendo una compravendita illecita di avifauna nei pressi del casello autostradale di Brescia Est… fonte: www.bsnews.it

Tags: Lombardia, illeciti-reati-crimini, commercio fauna, tutela avifauna, caccia frodo, a.extravenatorio, furto venatorio

 

  • 16.12.2019

* 1 FERITO NON CACCIATORE – AMBITO EXTRAVENATORIO

Reggio Calabria: giovane immigrato ferito da un colpo di fucile a pallini, ricoverato in ospedale a Gioia Tauro. Il 29enne risulta non in gravi condizioni. I Carabinieri della Compagnia di Gioia Tauro stanno svolgendo le preliminari attività investigative finalizzate a comprendere l’esatta dinamica dell’evento. .. fonte: www.strettoweb.com

Tags: Calabria, illeciti-reati-crimini, brava gente, agricoltore ferito, distanze, pubblica sicurezza, Vittime innocenti

 

  • 16.12.2019 – GATTO UCCISO

Provaglio d’Iseo (BS) – Gattina uccisa a fucilate: il cadavere gettato nel cortile dei suoi padroni. Un gesto crudele. Dell’accaduto sono già state informate le autorità… fonte: www.bresciatoday.it

Tags: Lombardia, Gatto ucciso, domestici, maltrattamento animali, crudeltà, illeciti-reati-crimini, armi

 

  • 16.12.2019

Bagolino (BS) – Così, per sport. Un bracconiere è stato sorpreso nel Pian d’Oneda, a Ponte Caffaro. Aveva solo un porto d’armi per uso sportivo, che probabilmente gli verrà revocato. Nonostante la discreta nevicata dei giorni scorsi, non si è scoraggiato un bracconiere 37enne originario di Bagolino che, ieri mattina, nella piana di Ponte Caffaro, aveva messo nel carniere 18 peppole… fonte: www.vallesabbianews.it

Tags: Lombardia, illeciti-reati-crimini, brava gente, 37 anni, caccia frodo, Peppole, specie non cacciabili, porto d’armi, sospensione/revoca, neve, a.venatorio, caccia con neve

 

  • 16.12.2019

Salbertrand, Valsusa (TO) – Una piccola storia ignobile. Due cacciatori, in regola con le leggi venatorie, durante una battuta di caccia al cinghiale in Alta Val Susa, invece che a un cinghiale sparano volutamente a una cerva e al suo cucciolo nato a maggio. Bambi è morto, la madre scappa…. Il progetto europeo Life Wolf Alps, da poco concluso e già riapprovato dalla Unione Europea fino al 2024, ha dedicato finanziamenti e personale al contrasto di questi subdoli crimini, attivando numerosi interventi risolutivi le cui indagini, alcune ancora in corso, hanno svelato retroscene e interessi prima ignoti…. fonte: www.cinturaovest.it

Tags: Piemonte, illeciti-reati-crimini, brava gente, specie non cacciabile, c.cinghiale, crudeltà, a.venatorio, finanziamenti, furto venatorio

 

  • 17.12.2019

Ischia (NA) – Un uomo armato di fucile, intento a dedicarsi all’attività venatoria, si aggirava a pochi metri dalle abitazioni, nonostante la legge lo proibisca. I residenti, allarmati, hanno allertato i Carabinieri…. Si guarda attorno, con scrupolosa attenzione. Il fucile è ben imbracciato e attorno a lui si muove, vivace un cane. Si tratta di uno dei tanti… fonte: www.ilgolfo24.it

Tags: Campania, illeciti-reati-crimini, brava gente, testimonianze, distanze, divieto caccia, pubblica sicurezza, a.venatorio, allarme sociale, ordine pubblico

 

  • 17.12.2019

Somma Vesuviana (NA) – Cacciatore beccato dalla Forestale con le prede appena uccise. Aveva appena sparato ad un esemplare di beccaccia e lo aveva ancora tra le mani così come il fucile “caldo”. Si tratta di un cacciatore 60enne di Somma Vesuviana, A. G., denunciato dalla Forestale in pieno Parco Nazionale del Vesuvio, dunque in area proibita… fonte: www.ilfattovesuviano.it

Tags: Campania, 60 anni, illeciti-reati-crimini, brava gente, aree protette, specie non cacciabile, Beccaccia uccisa, furto venatorio, a.venatorio

 

  • 18.12.2019

Terni, a caccia con fucile non dichiarato e nella sua proprietà | Ora rischia l’arresto. Cacciatore 72enne arronese deferito alla Procura della Repubblica. Nei comuni di Amelia e Lugnano in Teverina, militari delle Stazioni carabinieri forestale di Narni, Terni e Amelia coadiuvati dall’alto da un elicottero NH500, hanno effettuato dei controlli congiunti sulle attività di caccia al cinghiale in battuta…. fonte: tuttoggi.info

Tags: Lazio, 72 anni, illeciti-reati-crimini, brava gente, c.cinghiale, armi, a.venatorio, vigilanza, costi sociali

 

  • 18.12.2019 – POLITICA

Regione Abruzzo – Filiera della Selvaggina, opportunità di valorizzazione delle risorse naturali del territorio abruzzese? La Coop. A.S.C.A, capofila della costituita A.T.I., attuatrice del progetto “Risorse Naturali d’Abruzzo”, finanziato dal PSR Abruzzo 2014-2020 a valere sulla misura 16.4 ‘Filiere Corte e Mercati Locali’ organizza nella giornata di venerdì 20 Dicembre 2019, a partire dalle ore 15,00, presso la sede di Aurum a Pescara, un workshop tematico dal titolo “La Filiera della Selvaggina come Opportunità di Valorizzazione delle Risorse Naturali del Territorio Abruzzese”… fonte: www.rpiunews.it

Tags: Abruzzo, filiera zootecnica, bene comune, Sistema caccia, finanziamenti, OPTA, Regione Abruzzo, commercio fauna

 

  • 18.12.2019 – non conteggiati

Cupramontana (AN), 64enne cade in un dirupo mentre prende parte a una battuta di caccia. Per l’uomo, soccorso da Vigili del Fuoco e personale del 118, è poi scattato il trasporto in ospedale in eliambulanza… fonte: www.anconanotizie.it

Tags: Marche, elisoccorso, costi sociali, a.venatorio

 

  • 18.12.2019 – non conteggiati

Corleto Perticara (PZ) – 61 enne andava a caccia e cadeva in un fosso. Ferito ma in buone condizioni, veniva soccorso dal 118 e dall‘elisoccorso… fonte: www.basilicatanotizie.net

Tags: Basilicata, elisoccorso, costi sociali, a.venatorio

 

  • 19.12.2019

1 FERITO CACCIATORE – AMBITO VENATORIO

Pordenone – Si spara mentre è caccia, ma ai medici racconta un’altra storia. I Carabinieri hanno ricostruito la vicenda. L’uomo, di Maniago, è stato denunciato per falsità ideologica commessa da privato in atto pubblico. Il protagonista si era recato in ospedale per le cure del caso, sostenendo, però, di essere rimasto vittima di un incidente domestico. I carabinieri hanno ritirato temporaneamente le armi del cacciatore (regolarmente detenute, già pulite e oliate.)… fonte: www.ilfriuli.it

Tags: Friuli V.G., illeciti-reati-crimini, brava gente, falso, armi, autolesione,

 

  • 19.12.2019 – VIDEO

Pavia – Ladri di lepri, due cacciatori denunciati dalla polizia provinciale… fonte: www.youtube.com

Tags: Lombardia, illeciti-reati-crimini, brava gente, bene comune, Lepri, furto venatorio, a.venatorio

 

  • 19.12.2019

La Corte Costituzionale ha stabilito che su ecosistema e ambiente le competenze sono dello Stato. Esultano le associazioni animaliste…. fonte: www.cronachemaceratesi.it

Tags: Corte Costituzionale, Ambiente, lex, sentenze, competenze statali, ecosistemi

 

  • 19.12.2019

Rocca d’Arazzo (AT): allevava cinghiali e “porcastri” nel bosco, denunciato. Sequestrati dai carabinieri forestali circa 60 animali proliferati negli ultimi mesi dentro un’area cintata di circa 7 ettari. Una situazione sfuggita di mano che ha richiesto l’intervento dei Carabinieri Forestali di Nizza per riportare ordine e chiarire la presenza di un nutrito branco nei boschi di Santa Caterina di Rocca d’Arazzo… fonte: lanuovaprovincia.it

Tags: Piemonte, illeciti-reati-crimini, brava gente, Sistema caccia, ripopolamenti, commercio fauna, Cinghiali, foraggiamento, danni venatori, costi sociali

 

  • 19.12.2019

Laguna di Orbetello: ‘non si può trasformare un’area naturalistica in un parco giochi per cacciatori paganti’. Lipu Grosseto: “La Regione toscana ci ripensi e intervenga anche il Ministero”. Mentre vanno avanti le iniziative della Regione Toscana per la creazione di una Azienda Faunistico Venatoria (AFV) all’interno della Laguna di Orbetello, continuano le proteste formali e sostanziali della Lipu a difesa di una delle aree umide più importanti d’Italia e d’Europa… fonte: www.maremmanews.it

Tags: Toscana, bene comune, aree protette, habitat, specie protette, turismo, danni venatori, AFV,

 

  • 20.12.2019

Campo Calabro (RC) – Operazione Libertà – Salvati oltre 50 volatili di specie protetta, illecitamente detenuti e maltrattati. Sulla base di quanto individuato, i militari operanti effettuavano, d’iniziativa, delle perquisizioni nell’abitazione del bracconiere e nelle pertinenze a lui in uso: nel corso delle attività di ricerca venivano ritrovate, in un rustico adiacente all’abitazione… fonte: www.citynow.it

Tags: Calabria, illeciti-reati-crimini, specie protette, maltrattamento animali, caccia frodo, furto venatorio, a.extravenatorio, brava gente

 

  • 20.12.2019

Cosenza – Incendio in Sila, indagati Dos di ‘Calabria Verde’ e dei ‘Vigili del fuoco’. Cinque persone sono indagate per l’incendio che nel 2017 devastò, nel Comune di Longobucco, in località Paleparto, migliaia di ettari di bosco. Si tratta di direttori delle operazioni di spegnimento (DOS). Dalle indagini è emerso che i cinque Dos – quattro di Calabria Verde, l’azienda forestale regionale, e uno dei Vigili del Fuoco – in qualità di Direttori Operazioni di Spegnimento, avrebbero cagionato un disastro ambientale operando con negligenza ed imperizia… fonte: calabria7.it

Tags: Calabria, incendi, illeciti-reati-crimini, disastro ambientale, Nonsolocaccia, habitat,

 

  • 20.12.2019

Rignano Garganico (FG) – Caccia di frodo con un fucile clandestino e zaino pieno di pallettoni: arrestato 25enne foggiano. Il giovane è stato arrestato per porto di arma clandestina con matricola abrasa… fonte: www.lagazzettadelmezzogiorno.it

Tags: Puglia, 25 anni, armi, caccia frodo, armi, a.venatorio, illeciti-reati-crimini, brava gente,

 

  • 20.12.2019 – POLITICA

Caccia, Regione Marche umiliata dalla Corte Costituzionale, illegittima la L.R. n. 44/2018. È di pochi giorni fa la Sentenza n. 258/2019 della Corte Costituzionale che mette fine ad una illegittima modifica normativa, la L.R. n. 44/2018, introdotta dalla Regione Marche, che ha consentito ai cacciatori marchigiani di sparare nelle aree della Rete Natura 2000, pur in violazione delle norme dettate dalla Costituzione Italiana… fonte: www.vivereurbino.it

Tags: Marche, Corte Costituzionale, lex, sentenze, aree protette, Rete Natura 2000, abuso, illeciti-reati-crimini,

 

  • 20.12.2019

Trento – Caccia, traffico illecito internazionale: 18 arresti, 20.000 esemplari sequestrati. Un presunto traffico illecito di richiami utilizzati principalmente per l’attività venatoria, è stato scoperto nell’ambito di un’operazione condotta dal Corpo forestale della Provincia di Trento, e coordinata dalla sostituta procuratrice della Procura di Trento Maria Colpani. L’operazione ha visto coinvolte diverse regioni nel nord Italia e Stati esteri limitrofi… fonte: www.nordest24.it

+ 20.12.2019: L’Inchiesta di Trento: Gli inquirenti presentano i risultati dell’operazione «Pullus freedom». Traffico internazionale di uccellini da richiamo, 18 cacciatori arrestati. Giro d’affari di due milioni di euro, 57 perquisizioni e 50 indagati. Rubavano tordi e merli dai nidi, li svezzavano e li vendevano all’estero e in Italia… fonte: corrieredelveneto.corriere.it

+ 21.12.2019: Antibracconaggio in sei regioni. Rinvenuti 2.234 uccelli vivi con anelli identificativi inamovibili contraffatti o completamente privi di anello. Si è conclusa ieri l’attività che ha visto i militari dei Reparti dei Carabinieri Forestali eseguire 14 delle 17 misure cautelari e 34 delle 42 perquisizioni in diverse Regioni d’Italia nell’ambito di un’attività delegata dalla Dda di Trento, riguardo un traffico illecito, nazionale e transnazionale di avifauna.

I reati contestati riguardano, fra l’altro, il cosiddetto «furto venatorio», disciplinato sia dal codice penale sia dalla L. 157/92, il maltrattamento animali, la ricettazione, il riciclaggio e la detenzione abusiva di armi, nonché alcuni articoli del Tulps volti a garantire l’ordine pubblico e l’incolumità pubblica… fonte: www.vglobale.it

Tags: Trentino A.A, illeciti-reati-crimini, brava gente, richiami vivi, commercio fauna, maltrattamento animali, criminalità, ricettazione, riciclaggio, armi, ordine pubblico, pubblica sicurezza, nidi, uccellagione, a.venatorio, nidi, uccellagione, furto venatorio, traffico internazionale fauna

 

  • 21.12.2019

Chiusdino (SI) – Cacciano nella riserva naturale: denunciati. Nei guai due 40enni. Si erano appostati usando piccioni vivi come richiamo: blitz della Provinciale. Cacciavano in una delle riserve naturali più belle del Senese, quella dell’Alta Val di Merse. Un’area incontaminata di grande valore ambientale e faunistico se solo si pensa che rappresenta l’habitat perfetto per specie protette quali il gatto selvatico e la martora. … fonte: www.lanazione.it

Tags: Toscana, caccia frodo, aree protette, 40 anni, 40 anni, richiami vivi, Piccioni, illeciti-reati-crimini, a.venatorio

 

  • 21.12.2019 – non conteggiati

Gramizzola di Ottone (PC) – Cacciatore scivola e si infortuna a Ottone, trasportato a Parma con l’elicottero. L’uomo, un 57enne bresciano, è scivolato nel pomeriggio di sabato mentre si trovava sull’Appennino piacentino. Secondo una prima ricostruzione, il cacciatore, impegnato in una battuta al cinghiale… fonte: www.piacenzasera.it

Tags: Emilia Romagna, elisoccorso, costi sociali, c.cinghiale, a.venatorio

 

  • 21.12.2019 – POLITICA

Lombardia: mille cormorani da abbattere. Entro marzo 2020, per difendere la pesca sportiva e professionale nella regione saranno verranno abbattuti 993 cormorani perché riducono drasticamente il numero di pesci e li fanno allontanare dagli habitat abituali…. fonte: calderone.news

Tags: Lombardia, Cormorani, contenimento, pesca, commercio fauna, strage, OPTA, Regione Lombardia

 

  • 22.12.2019

I suoni della natura catturati nei boschi dell’Isola. Destinati a progetto per calmare gli uomini violenti. Alcuni giovani con precedenti penali e che hanno già avuto comportamenti violenti sulle donne sono coinvolti in un progetto patrocinato dalla presidenza del Consiglio dei ministri. In queste settimane si sono immersi nelle aree naturali dell’isola.. fonte: meridionews.it

Tags: empatia, maltrattamenti animali, crudeltà, armi, ordinaria follia, Ambiente, boschi, suoni

 

  • 23.12.2019

Alfiano Natta (AL) – Cacciatore 67enne di Murisengo denunciato: colpi sparati verso una casa. Rischia la revoca del porto d’armi per esplosione pericolosa di colpi. Nei giorni scorsi, in occasione di una battuta di caccia al cinghiale ad Alfiano Natta, nel tentativo di abbattere della selvaggina, aveva sparato alcuni colpi verso un’abitazione. All’uomo, che rischia la revoca del porto d’armi, è stato sequestrato il fucile da caccia… fonte: www.ilpiccolo.net

Tags: Piemonte, 67 anni, distanze, revoca/sospensione, porto d’armi, licenza caccia, c.cinghiale, muniz. unica, pubblica sicurezza, illeciti-reati-crimini, brava gente, a.venatorio

 

  • 23.12.2019

*1 MORTO NON CACCIATORE – AMBITO EXTRAVENATORIO

Randazzo (CT), uccide l’anziana moglie malata con un fucile da caccia e poi si suicida. L’uomo, 84 anni, per uccidere la moglie, 81 anni, e spararsi ha usato un’arma regolarmente detenuta. L’omicidio-suicidio è avvenuto nell’abitazione della coppia in via Raffaello, nel centro del paese…. fonte: www.lasicilia.it

Tags: Sicilia, 84 anni, armi, omicidio, ordinaria follia, violenza domestica, a.extravenatorio, brava gente

 

  • §23.12.2019 – GATTO UCCISO

Sesto Fiorentino (FI) – Ragazzi sparano ad un gatto per divertirsi e lo uccidono: silenzio del comune. Un gattino di 5 anni è morto dopo essere stato sottoposto a numerose operazioni dopo che dei ragazzi gli hanno sparato per divertimento. La colpa di questo gattino era quella di essere randagio e di essersi trovato nel posto sbagliato. Cristiano Ceriello (segretario del Partito Animalista Italiano) ha dichiarato “vergognoso”… fonte: www.partitoanimalista.org

Tags: Toscana, Gatto ucciso, maltrattamento animali, crudeltà, sindaco, OPTA, Partito Animalista, Nonsolocaccia, omertà

 

  • 23.12.2019

Lupi a Pesaro: continua il terrorismo mediatico. LAC: stiamo valutando una denuncia per “procurato allarme”. Anche a ridosso delle festività natalizie, siamo costretti a dover commentare l’ennesimo articolo allarmistico e diffamatorio nei confronti dei lupi, guarda caso proveniente sempre dal pesarese e dalle solite testate giornalistiche… fonte: www.viverepesaro.it

Tags: Marche, Lupi, specie protette, procurato allarme, terrorismo mediatico, stampa, disinformazione

 

  • 23.12.2019

Piossasco (TO) – Bracconiere uccide a fucilate una femmina di lupo. E’ stata trovata questa mattina, nella zona periferica di Piossasco. Nella carcassa i veterinari del Dipartimento di Scienze Veterinarie dell’Università di Torino hanno riscontrato, da un primo esame visivo, i fori di tre pallettoni da fucile… fonte: www.lastampa.it

Tags: Piemonte, Lupo ucciso, caccia frodo, specie protette, illeciti-reati-crimini, a.venatorio, brava gente

 

  • 24.12.2019

Cuneo – Quinto caso in valle Stura: aquila avvelenata dopo aver mangiato esche per i lupi. L’aquila recuperata sulla statale 21 del colle della Maddalena tra Aisone e Demonte. Un’aquila stordita sull’asfalto, lungo la statale 21 del Colle della Maddalena tra Aisone e Demonte. A dare l’allarme, nel tardo pomeriggio di sabato, è stato un automobilista fossanese che, incredulo, ha chiamato il 112 dopo essersi fermato a «protezione» del rapace… fonte: www.lastampa.it

Tags: Piemonte, Aquila, veleno, Lupi, specie protette, illeciti-reati-crimini, empatia,

 

  • 24.12.2019

Solignano (PR): auto dei cacciatori prese a fucilate. Episodio inquietante in val Pessola: indagini dei carabinieri. Spari contro le auto di due cacciatori di Brescia che avevano deciso di spostarsi nel parmense per una battuta di caccia… fonte: www.parmatoday.it

Tags: Emilia Romagna, illeciti-reati-crimini, brava gente, faide

 

  • 24.12.2019

Collesalvetti (LI) – Cinghiale ferisce cacciatore di 81 anni. Una brutta frattura alla tibia e una al perone. E’ questo il risultato di una battuta di caccia, per un uomo di 81 anni il quale è stato ricoverato in pronto soccorso dopo che l’animale lo ha caricato ferendolo in maniera importante agli arti inferiori. L’episodio è avvenuto a Parrana San Martino. L’anziano cacciatore avrebbe sparato cercando di colpire il cinghiale che, rimasto ferito ma non abbattuto, ha reagito con una carica nei confronti del cacciatore… fonte: www.quilivorno.it

Tags: Toscana, c.cinghiale, Cinghiali, costi sociali, a.venatorio

 

  • 24.12.2019

Finale Emilia (MO) – Pensionato spara tre colpi di fucile dal terrazzino di casa, convinto che ci fosse un ladro. E ora l’uomo, un pensionato di 70 anni di Massa Finalese, rischia una denuncia per uso improprio dell’arma. E’ accaduto a casa del pensionato, nelle campagne di località Salde Entrà… fonte: www.sulpanaro.net

Tags: Emilia Romagna, 70 anni, ordinaria follia, armi, illeciti-reati-crimini, brava gente, a.extravenatorio, pubblica sicurezza

 

  • 26.12.2019

1 FERITO CACCIATORE – AMBITO VENATORIO

Medio Campidano, (SU) – Incidente durante battuta di caccia, 23enne di Arbus ferito alla gamba. Un pallettone vagante lo ha colpito alla gamba destra. Brutta avventura per un 23enne di Arbus impegnato in una battuta di caccia nel giorno di Santo Stefano. Prognosi di 15 giorni. In località Cibirus, il giovane impegnato in una battuta di caccia grossa è stato colpito dal pallettone che lo ha ferito alla gamba destra… fonte: www.sardiniapost.it

Tags: Sardegna, armi, c.cinghiale, muniz. unica, pubblica sicurezza, a.venatorio

 

  • 26.12.2019

Caccuri (KR), a caccia di uccelli protetti: denunciate due persone. I carabinieri con le Guardie Ecozoofile del WWF, a conclusione di accertamenti finalizzati al rispetto della normativa sulla caccia, hanno denunciato alla Procura della Repubblica di Crotone un 63enne ed un 56enne per uccellaggione e maltrattamenti di animali, in concorso… fonte: wesud.it

Tags: Calabria, specie protette, 56 anni, 63 anni, illeciti-reati-crimini, brava gente, maltrattamento animali, a.venatorio, uccellagione, furto venatorio

 

  • 27.12.2019

Alleghe (BL) – Aveva una “santa barbara” in casa: arrestato cacciatore settantenne. Quasi due chili di povere da sparo, metri e metri di miccia e munizioni. Aveva una vera e propria “santa Barbara” in casa il cacciatore amatoriale 70enne che una decina di giorni fa è finito in manette… fonte: www.ilgazzettino.it

Tags: Veneto, 70 anni, armi, illeciti-reati-crimini, brava gente, pubblica sicurezza, ordinaria follia

 

  • 27.12.2019

Verbania – Esposto animalista in Procura: “i radiocollari elettrici sono illegali e pericolosi per gli animali”. È stato depositato prima di Natale alla Procura di Verbania l’esposto animalista contro gli apparecchi distribuiti in ottobre per il recupero degli ungulati feriti e da curare...“Ad un’attenta analisi del modello riportato sulla confezione nelle fotografie scattate durante la cerimonia di consegna – dichiara – risulta evidente che detti collari siano anche elettrici e non semplicemente dotati di gps… fonte: www.24newsonline.it

Tags: Piemonte, collari elettrici, maltrattamento animali, crudeltà, Cane, cani caccia, illeciti-reati-crimini, brava gente, ordinaria follia

 

  • 27.12.2019

Buccinasco (MI) – 60enne catturava uccellini nel bosco: denunciato cacciatore. Sorpreso mentre li catturava all’interno di un’area boschiva ad Assago. I carabinieri sono intervenuti immediatamente, dopo aver ricevuto la segnalazione da parte delle guardie Wwf, impegnate a salvaguardare l’ambiente e gli animali che lo popolano… fonte: giornaledeinavigli.it

Tags: Lombardia, 60 anni, illeciti-reati-crimini, brava gente, furto venatorio, a.venatorio

 

  • 27.12.2019

Castellamonte, Ivrea – scoperto macello clandestino di cervi e caprioli. Sequestrati 400 insaccati e un quintale di carne, veniva lavorata la selvaggina cacciata nel comparto Alpino nel Canavese, nello specifico cinghiali, camosci, cervi e caprioli, è stato sequestrato dai Nas e dai carabinieri forestali di Torino a Castellamonte nell’ambito di un’operazione antibracconaggio. E’ stata denunciata una persona… fonte: lasentinella.gelocal.it

+ 28.12.2019: Scoperto macello abusivo a Castellamonte | Selvaggina cacciata e lavorata abusivamente proporta anche a un ristorante di Cuorgné: due denunciati e maxi-sequestro… fonte: www.torinotoday.it

Tags: Piemonte, commercio fauna, bene comune, illeciti-reati-crimini, brava gente, Cervi, Caprioli, Cinghiali, Camosci, Nas, caccia frodo, furto venatorio, ristoranti, filiera zootecnica, Sistema caccia

 

  • 28.12.2019

Verbania – Uccisione del lupo a Ornavasso. Il sindaco annuncia provvedimenti e ipotizza di vietare la caccia nei terreni a uso civico. Il sindaco di Ornavasso Filippo Cigala Fulgosi a tutela della faune selvatica e contro la persona – se sarà individuata – che ha sparato e ucciso uno dei lupi che vivono nel territorio. Afferma il primo cittadino: “Sono tristissimo. Non riesco a capacitarmi di come si possa essere così idioti da non capire l’importanza di questo animale nel nostro ecosistema… fonte: www.ossola24.it

Tags: Piemonte, Lupo ucciso, sindaco, divieto caccia, illeciti-reati-crimini, OPTA, Filippo Cigala Fulgosi, empatia, ecosistemi

 

  • 28.12.2019 non conteggiati

Firenze – Cacciatore strangola la moglie poi si suicida col fucile. Omicidio-suicidio a Firenze: morti pensionati di 93 e 88 anni. Ennesima tragedia familiare questa volta a Firenze in via Caracciolo dove una coppia di anziani coniugi è stata rinvenuta priva di vita. Secondo gli investigatori della Squadra Mobile di Firenze l’uomo di 93 anni avrebbe strangolato la moglie 88 enne per poi spararsi con un fucile da caccia legalmente detenuto… fonte: www.lavocedellisola.it

Tags: Toscana, armi, 93 anni, violenza domestica, omicidio, illeciti-reati-crimini, brava gente, pubblica sicurezza, a.extravenatorio, ordinaria follia

 

  • 28.12.2019 – POLITICA

Cinghiali, gli agricoltori possono vendere gli animali catturati: esulta Coldiretti. Entra nel vivo il piano di contenimento dei cinghiali. La Regione Lazio, l’11 dicembre, ha approvato il documento tecnico che integra il protocollo d’intesa già sottoscritto da Coldiretti, Legambiente e Federparchi… fonte: www.romatoday.it

Tags: Lazio, Sistema caccia, OPTA, Regione Lazio, Coldiretti, Legambiente, bene comune, commercio fauna, filiera zootecnica, Cinghiali, c.cinghiale, agricoltura, ordinaria follia

 

  • 28.12.2019

1 MORTO CACCIATORE – AMBITO VENATORIO

Guardialfiera (CB) – Felice Fratiniro, il 63enne ucciso dal fuoco amico durante battuta di caccia ai cinghiali fra il vallone e contrada Camarda. Sarebbe stato ucciso dal proiettile partito dall’arma di un collega. Sul posto il 118 da Castelmauro e i carabinieri, a cui è affidato il compito di ricostruire la dinamica della morte del pensionato. Il magistrato di Larino ha disposto l’esame autoptico… fonte: www.primonumero.it

Tags: Molise, c.cinghiale, illeciti-reati-crimini, brava gente, pubblica sicurezza, omicidio

 

  • 28.12.2019

1 FERITO CACCIATORE – AMBITO VENATORIO

Pietrasanta (LU) – Caccia al cinghiale: 67enne scivola e parte un colpo dal suo fucile, ferito un cacciatore di Querceta al fianco sinistro. Sul posto intervenute l’auto medica, un’ambulanza e l’elisoccorso Pegaso che ha trasferito il 67enne in codice rosso all’ospedale Cisanello di Pisa: da quanto emerso l’uomo non sarebbe in pericolo di vita. … fonte: www.meteoweb.eu

Tags: Toscana, 67 anni, autolesione, armi, pubblica sicurezza, illeciti-reati-crimini, brava gente, muniz. Unica, elisoccorso

 

  • 28.12.2019

Ornavasso (VB) – Orecchie e coda amputati al lupo di Ornavasso. Sarà un esame autoptico, probabilmente eseguito a Torino, a stabilire la causa della morte del lupo trovato oggi privo di vita sulle alture di Ornavasso, ai 1200 dell’alpeggio nei pressi della Capanna Legnano. Sul fatto indagano i Carabinieri Forestali del Parco nazionale della Val Grande… In Italia la legislazione prevede tuttavia pene alquanto basse dove piuttosto che il reato di bracconaggio (punito sovente solo con una multa e la sospensione del porto d’armi) si evoca piuttosto il danno ambientale, anche perché la presenza di queste specie in un territorio va considerata una ricchezza. … fonte: www.ossola24.it
Tags: Lombardia, caccia frodo, illeciti-reati-crimini, specie protette, Lupo

 

  • 28.12.2019

Rimini – Malattia mortale dei cani si diffonde in Romagna, già sei decessi in pochi giorni. Fare massima attenzione per arginare una possibile strage di cani da caccia, dopo il decesso di almeno 6 cani negli ultimi dieci giorni. A colpirli mortalmente è la “Malattia di Aujeszky“, una malattia del suino che colpisce i cani, per la quale non esiste cura o vaccinazione e porta al decesso degli animali. L’alert viene dal servizio veterinario dell’Ausl Romagna, che dà una serie di raccomandazioni per la tutela dei cani da caccia, da tartufo e da compagnia. Qualsiasi sospetto va segnalato al Servizio Veterinario pubblico… fonte: www.riminitoday.it

Tags: Emilia Romagna, cani caccia, Cani, sanità, c.cinghiale,

 

  • 29.12.2019

1 MORTO CACCIATORE – AMBITO VENATORIO

Borgo Velino, Rieti – Cacciatore (il 64enne Angelo Piacente)colpito durante una battuta di caccia. Nella mattinata di domenica 29 dicembre, in località Vatillo di Borgovelino, durante una battuta, dal fucile di un cacciatore è partito un colpo che ha colpito l’altro cacciatore al basso ventre. In condizioni gravissime, veniva trasportato d’urgenza all’ospedale San Camillo De Lellis dove versa in fin di vita. Il compagno di battuta che ha sparato, un uomo di 44 anni, è stato indagato per il reato di lesioni colpose gravi. Accertate inoltre numerose violazioni amministrative…. fonte: www.ilmessaggero.it

+ fonte: www.rietilife.com

+ AGGIORNAMENTO: Deceduto il cacciatore colpito da un proiettile a Borgo Velino

03.01.2020 – Deceduto il cacciatore 64enne rimasto gravemente ferito in un incidente di caccia domenica 29 dicembre 2019 a Borgo Velino. L’uomo era stato colpito da un proiettile altezza cintola e nonostante le tre operazioni si è spento nella notte tra il 2 ed il 3 gennaio 2020 all’ospedale de Lellis…. fonte: www.rietinvetrina.it

Tags: Lazio, 44 anni, omicidio, illeciti-reati-crimini, brava gente, pubblica sicurezza

 

  • 29.12.2019

Roccagorga (LT) – Lascia la carabina in auto e va a caccia: denunciato un uomo di Priverno. L’episodio registrato dai carabinieri forestali in via Eremo di Sant’Erasmo: il 27enne è stato denunciato. Arma e munizioni sono state sequestrate…I Forestali hanno quindi proceduto al sequestro dell’arma e delle munizioni comunicando l’accaduto alla Procura di Latina… fonte: www.latinaoggi.eu

Tags: Lazio, armi, omessa custodia, ordinaria follia, 27 anni, pubblica sicurezza, illeciti-reati-crimini, brava gente, a.venatorio

 

  • 29.12.2019

Monza-Brianza – Rissa tra cacciatori a Besana per le lepri, ferito un anziano. Un uomo di circa 80 anni, spintonato, è caduto rovinosamente all’indietro picchiando la testa contro un’auto parcheggiata: è finita in parapiglia la discussione tra cacciatori che, sabato, si è infiammata nei pressi del centro sportivo di Villa Raverio. Oggetto del contendere era la distribuzione di lepri sul territorio…. fonte: www.ilcittadinomb.it

Tags: Lombardia, illeciti-reati-crimini, brava gente, ordinaria follia, violenza, Lepri, pubblica sicurezza, a.extravenatorio, ordine pubblico

 

  • 29.12.2019 non conteggiati

Bologna, cacciatore morto durante una battuta al cinghiale. Malore fatale nei boschi di Castiglione dei Pepoli. La vittima aveva 71 anni. Un cacciatore di 71 anni di San Benedetto Val di Sambro è morto intorno all’ora di pranzo durante una battuta di caccia nei boschi di Lagaro di Castiglione dei Pepoli (tra Burzanella e Condotto). L’uomo era in compagnia di una decina di amici quando è stato colto da malore… fonte: www.ilrestodelcarlino.it

Tags: Emilia Romagna, c.cinghiale, elisoccorso, costi sociali, a.venatorio

 

  • 30.12.2019

A Salve (LE) – i militari della stazione carabinieri forestale di Tricase impegnati in attività programmata nell’ambito dei “controlli straordinari nel settore agricolo, agroalimentare e forestale – anno 2019”, hanno denunciato una persona sorpresa in attività venatoria in zona a divieto assoluto di caccia nell’oasi di protezione denominata “Masseria Tonda”: sequestrato il fucile e varie cartucce… fonte: www.leccesette.it

Tags: Puglia, aree protette, caccia frodo, illeciti-reati-crimini, sequestro, armi, a.venatorio, brava gente

 

  • 30.12.2019

Labio (RM) – Una femmina di istrice incinta e un tasso uccisi a fucilate dai cacciatori di frodo

Un nostro lettore ci ha inviato le drammatiche immagini di una femmina di istrice incinta e di una femmina di tasso (forse incinta anch’essa) uccise a fucilate dai cacciatori di frodo. L’episodio si è verificato nelle campagne di Labico, un piccolo comune alle porte di Roma. L’uomo ci ha segnalato diversi episodi incresciosi causati nell’area dai bracconieri… fonte: scienze.fanpage.it

Tags: Lazio, Istrice uccisa, Tasso ucciso, illeciti-reati-crimini, caccia frodo, specie protette, a.venatorio

 

  • 30.12.2019 – non conteggiati

Siena – Malore fatale durante la battuta. Muore cacciatore, Duccio Piccini aveva 58 anni. Inutili i tentativi di rianimarlo Sul posto anche Pegaso e i carabinieri di Chiusdino. A Palazzetto è arrivato anche l’elisoccorso Pegaso… fonte: www.lanazione.it

Tags: Toscana, elisoccorso, costi sociali, a.venatorio

 

  • 30.12.2019

Anno nero per la fauna selvatica in Lombardia. Passano gli anni, gli uccelli migratori sono in continuo calo, diminuiscono i cacciatori ma il bracconaggio in Lombardia non conosce crisi: 52 i cacciatori denunciati grazie all’attività di vigilanza svolta dalle Guardie Venatorie del WWF nel corso del 2019. “Abbattimento di specie protette ed uso di richiami acustici vietati sono i reati più frequenti – spiega Antonio Delle Monache, coordinatore delle guardie WWF in Lombardia-. Pettirosso, capinera, beccafico, balia nera, torcicollo, pispola, fringuello, ballerina bianca, fanello, peppola, spioncello, migliarino di palude, cinciarella, codirosso spazzacamino, frosone, codirosso, tottavilla: sono 17 le specie protette trovate nei carnieri di cacciatori che continuano a praticare un’attività venatoria che porta alla “desertificazione faunistica” delle nostre campagne”… fonte: corrierequotidiano.it

Tags: Lombardia, tutela avifauna, specie protette, caccia frodo, illeciti-reati-crimini, brava gente, Pettirossi, Capinere, Beccafico, Balia nera, Torcicollo, Pispole, Fringuelli, Ballerine, Fanelli, Peppole, Spioncelli, Migliarini di palude, Cinciarelle, Codirosso, Frosoni, Tottavilla, strage, a.venatorio

 

  • 30.12.2019

Cavallino-Treporti (VE) – Fratini impallinati sulla spiaggia, parte la denuncia. E non solo per la sorte dei volatili impallinati. Il rischio, infatti, è di aver vanificato con qualche colpo di fucile un progetto unico, quello attuato dal 2018 per monitorare, anche con la tecnologia Gps, gli spostamenti del Fratino, un piccolo trampoliere che nidifica sui litorali. Il fatto: il giorno di Natale, nel tratto di spiaggia di Punta Sabbioni a Cavallino-Treporti, dei cacciatori hanno sparato ad un gruppo di uccelli, ferendo e con molta probabilità uccidendo degli esemplari di Piovanelli pancianera e Fratini… fonte: www.ilgazzettino.it

Tags: Veneto, Fratini, Piovanelli, specie protette, illeciti-reati-crimini, brava gente, furto venatorio, a.venatorio

 

  • 30.12.2019

A caccia senza regole, altri 52 denunciati. Il pettirosso è una delle specie maggiormente prese di mira Uno dei tanti carnieri costituiti da uccelli protetti. Un’altra istantanea della caccia senza regole nel Bresciano… fonte: www.bresciaoggi.it

Tags: Lombardia, specie protette, caccia frodo, furto venatorio, Pettirossi, illeciti-reati-crimini, brava gente, a.venatorio

 

  • 30.12.2019 – POLITICA

I buffet dei cacciatori del Veneto? Li paga la Regione, e con soldi pubblici. In Veneto le azioni per contrastare il bracconaggio – cioè chi caccia o pesca in aree protette o senza licenza – sono durissime: lotta spietata a colpi di pizzette e sfogliatine. Il carico da novanta arriva con i calici di prosecco e i pasti in trattoria. Il conto? Pagato con soldi pubblici, 262.715,66 euro nel 2018 messi dalla Regione e girati alle associazioni dei cacciatori. Discutibile, ma regolare. I contributi li ha stabiliti infatti una legge regionale, poi il bando ha ampliato il raggio d’azione contro i bracconieri. Inserendo anche i rinfreschi. Qualche dettaglio di questa alimentare lotta alla caccia e alla pesca di frodo? Ce ne sono a iosa… fonte: www.ilgazzettino.it

+ (…«È l’unico bando che prevede un anticipo del 30%») e annuncia un’interrogazione all’assessore Giuseppe Pan, è tutto legittimo. Discutibile, ma regolare. C’è una legge – il Collegato alla Stabilità dell’anno scorso – che ha introdotto una novità: dal 2018 la giunta è autorizzata a concedere contributi a favore delle associazioni venatorie per “favorire adeguate conoscenze sulla corretta gestione del patrimonio faunistico, per“contrastare il deprecabile fenomeno del bracconaggio”, per “interventi di miglioramento ambientale”. Per il 2018 la Regione ha stanziato 350mila euro. E le pizzette e le sfogliatine? Nella legge non se ne fa cenno, nel bando per presentare le domande sì… fonte: www.nextquotidiano.it

+ Bracconaggio, la denuncia di Zanoni (PD): fondi pubblici associazioni venatorie usati per buffet di pesce e rinfreschi proviene da Parlaveneto… fonte: www.vicenzapiu.com

Tags: Veneto, Sistema caccia, OPTA, illeciti-reati-crimini, brava gente, abuso, finanziamenti, costi sociali, ordinaria follia

 

  • 30.12.2019

Tre cani uccisi dalle Forze dell’Ordine: appello della Lega del Cane contro archiviazione

Nel 2019 tre gravi casi di cani uccisi da rappresentanti delle forze dell’ordine per uno “stato di necessità” a nostro avviso insussistente: Tequila, Rocky e Hollie rischiano di non avere giustizia perché i Pubblici Ministeri hanno chiesto l’archiviazione del caso. LNDC si è opposta in tutti e tre i casi e si batterà affinché non passino sotto silenzio. Rosati: le forze di polizia dovrebbero proteggerci, non rappresentare un pericolo per noi e i nostri amici. Serve formazione adeguata per gestire casi con animali e sangue freddo, senza cedere a paure o bassi istinti… fonte: www.ekuonews.it

Tags: Cani, Nonsolocaccia, maltrattamento animali, violenza, abuso, armi, pubblica sicurezza, crudeltà

 

  • 31.12.2019

Stalking (archiviato) alla ex: cacciatore non ha diritto al porto d’armi. Il Consiglio di Stato. Il ministero degli Interni ha presentato ricorso contro la decisione del Tar. «La Questura la valutato la possibilità che l’uomo potesse utilizzare in modo improprio le armi»… fonte: www.giornaletrentino.it

Tags: Trentino A.A, Consiglio di Stato, lex, sentenze, Tar, abuso, armi, porto d’armi, licenza caccia, violenza domestica, stalking, illeciti-reati-crimini, brava gente,

 

  • 31.12.2019

Brescia – Fermato il traffico in autostrada per salvare una civetta. E’ successo sulla A35 in territorio di Travagliato. Gli agenti della Stradale di Chiari hanno recuperato il rapace. Forse è caduta a terra dopo aver urtato un ostacolo. O forse è stata sbalzata sull’asfalto dopo essere stata colpita da un veicolo. Quel che è certo è che una civetta è finita sulla prima corsia della Brebemi e, senza il tempestivo intervento degli agenti della Polizia Stradale di Chiari, sarebbe sicuramente stata investita. Fermato il traffico in A35… fonte: bresciasettegiorni.it

Tags: Lombardia, Civetta, specie protette, tutela avifauna, empatia, Nonsolocaccia,

 

  • 31.12.2019

Licata (AG) – Soccorso un gufo ferito dai cacciatori. Sarà curato in un centro specializzato. Recuperato un bellissimo esemplare di gufo di palude, in contrada Sant’Oliva, a Licata, dal Wwf Sicilia Area Mediterranea. Il rapace notturno presenta ferite da arma da fuoco, è stato trasferito al Centro di Recupero Fauna di Cattolica Eraclea per un intervento di urgenza. (di Giacomo Palermo)… fonte: palermo.repubblica.it

Tags: Sicilia, Gufo ferito, illeciti-reati-crimini, brava gente, Cras, caccia frodo, a.venatorio, specie protette

 

  • 31.12.2019 – DAL MONDO

Australia: nei mega-incendi boschivi è morto mezzo miliardo di animali. Potrebbero essere scomparse per sempre decine di specie di piante e animali in via di estinzione. L’impatto sulla biodiversità dei giganteschi incendi boschivi che stanno devastando l’Australia potrebbe essere enorme… fonte: www.greenreport.it

Tags: incendi, Australia, strage, disastro ambientale, habitat

 

  • 31.12.2019

Pontebba (UD) – Bracconiere scoperto a Chiusaforte. Colto in flagranza di reato dalla forestale in comune di Chiusaforte, un cacciatore che aveva appena abbattuto un capo di capriolo maschio la cui caccia non è consentita per il calendario venatorio regionale. Trovata un’arma da caccia contraffatta… fonte: messaggeroveneto.gelocal.it

Tags: Friuli V.G., Capriolo ucciso, specie non cacciabile, illeciti-reati-crimini, brava gente, armi, a.venatorio

-o-

GENNAIO 2020

 

  • 01.01.2020 – non conteggiati

Caserta – Capodanno, 19enne ferita da proiettile ad Aversa. Trovate altre ogive: caccia al responsabile, avrebbe sparato dal palazzo di fronte… fonte: www.ilmattino.it

Tags: Campania, armi, pubblica sicurezza, Nonsolocaccia, Altri aspetti, ordinaria follia, ordine pubblico, armi

 

  • 01.01.2020

1 FERITO CACCIATORE – AMBITO VENATORIO

Noci (BA), Cacciatore 58enne si ferisce al piede mentre pulisce il fucile durante una battuta di caccia in contrada Carella, località Ciaranciambolo, nelle campagne tra Noci e Alberobello. Il colpo sarebbe partito accidentalmente mentre tentava di scavalcare un muretto a secco ferendolo ad un piede… i Carabinieri di Noci hanno sequestrato fucile e munizioni e sono a lavoro per ricostruire la reale dinamica dei fatti… fonte: www.nocigazzettino.it

Tags: Puglia, 58 anni, autolesione, armi, pubblica sicurezza, sequestro

 

  • 01.01.2020

Viterbo – Ordinanza “no-botti” carente: il 2020 inizia con una strage di storni. Si dice che gli storni volino in stormo, gli uni accanto agli altri, per proteggersi dalle minacce e dai predatori. È una delle ipotesi che spiega le mirabili coreografie che disegnano in cielo, volando come fossero una cosa sola. Uno spettacolo che questi piccoli volatili hanno regalato a Viterbo nel mese di dicembre, disegnando uno straordinario cielo di Natale… fonte: quintaepoca.it

Tags: Lazio, Storni, fuochi artificio, strage, Tutela avifauna, ordinanza,

 

  • 01.01.2020

Cassano Jonio (CS) – Richiami non consentiti e fucili senza riduttore: denunciati alcuni cacciatori. I militari della Stazione Carabinieri Forestale di Corigliano hanno nei giorni scorsi denunciato due cacciatori per violazione alla legge sulla caccia. I due cacciatori sono stati fermati in località “Casone” nel Comune di Cassano Jonio mentre esercitavano l’attività venatoria con l’ausilio di un richiamo meccanico a funzionamento elettromagnetico… fonte: ilmeridio.it

Tags: Calabria, mezzi vietati, armi, illeciti-reati-crimini, brava gente, a.venatorio

 

  • 01.01.2020 – POLITICA

Liguria – Via alla caccia di daini e caprioli, l’allarme di Enpa: “Ricomincia il massacro di cuccioli e mamme”. Prenderà il via da domani: fino al 14 marzo si potranno uccidere 872 caprioli e 177 daini… “E (si accettano scommesse) sarà fatta continuare dalla Regione Liguria ancora per tutto il mese di gennaio la caccia al cinghiale – tuonano gli animalisti …” fonte: www.ivg.it

Tags: Liguria, Daini, Caprioli, strage, muniz. unica, pubblica sicurezza, OPTA, Regione Liguria, Enpa,

 

  • 02.01.2020 – CANE FERITO

Rende (CS) – L’assessore “pistolero” colpisce ancora: spara al cane del vicino. “Maltrattamenti di animali”. Così i carabinieri di Rende hanno protocollato la denuncia di una donna di Rende nei confronti dell’assessore Pino Munno, suo vicino di casa in contrada Settimo. La donna ha denunciato ai carabinieri che Munno ha sparato alcuni colpi di pistola contro i suoi cani, ferendone di striscio uno…. fonte: www.iacchite.blog

Tags: Calabria, Cane ferito, domestici, OPTA, assessore Pino Munno, illeciti-reati-crimini, maltrattamento animali, crudeltà, abuso, armi, Nonsolocaccia, pubblica sicurezza, ordinaria follia, a.extravenatorio

 

  • 02.01.2020

1 FERITO CACCIATORE – AMBITO VENATORIO

Artimino (PO) – Cacciatore si spara a un piede durante una battuta con gli amici vicino via San Martino in Campo. Un cacciatore di 60 anni si è accidentalmente sparato a un piede mentre tornava da una battuta di caccia… fonte: www.notiziediprato.it

Tags: Toscana, 60 anni, autolesione, armi, pubblica sicurezza

 

  • 02.01.2020 – DAL MONDO – USA

Cacciatori li scambiano per cervi, trentenne e la figlia di 9 anni uccisi durante la battuta di caccia. Aveva trasmesso a sua figlia l’amore per la caccia. E Lauren, a 9 anni, imbracciava il fucile meglio di qualunque altro coetaneo. Il 1° gennaio padre e figlia avevano deciso di cominciare l’anno con quello che amavano di più al mondo: una battuta di caccia nei boschi della Carolina del Sud. … Kim Drawdy, 30 anni, e Lauren sono morti, colpiti da alcuni colpi esplosi da altri cacciatori che li avevano scambiato per cervi… La Carolina del Sud non è nuova a incidenti di questo genere. Nel 2019 ce ne sono stati 16, due sono stati mortali… fonte: www.ilmessaggero.it

Tags: USA, minore uccisa, 9 anni, ordinaria follia, minori a caccia

 

  • 02.01.2020

Lampedusa e Linosa (AG) – Tempi duri per i cacciatori: i giudici confermano il calendario con tutte le restrizioni. L’associazione aveva presentato un ricorso per chiedere l’annullamento, restano in vigore i limiti temporali e territoriali…. fonte: www.agrigentonotizie.it

Tags: Sicilia, Tar, calendari venatori, lex, sentenze

 

  • 02.01.2020

Pomezia (RM) – Gheppio stordito dai botti di Capodanno finisce contro un albero e si frattura l’omero. Il volatile ferito trovato in piazza dalla polizia locale e poi affidato alle Guardie zoofile ambientali del Norsaa di Roma. Quella del petardo è l’ipotesi più probabile… fonte: www.latinaoggi.eu

Tags: Lazio, Gheppio ferito, fuochi artificio, specie protette, tutela avifauna, Cras

 

  • 02.01.2020

Spoleto (PG) – Poiana uccisa da una fucilata: “L’abbiamo recuperata, ma non ce l’ha fatta”. La denuncia postata su Facebook dal Centro recupero animali selvatici WildUmbria… fonte: www.perugiatoday.it

Tags: Umbria, Poiana uccisa, specie protette, Cras, caccia frodo, illeciti-reati-crimini,

 

  • 02.01.2020 – POLITICA

Regione Veneto – Berlato: «Con tasse cacciatori veneti pagate scuole, sanità e strade». Accusati di usare in maniera discutibile i soldi pubblici erogati dalla Regione, il consigliere regionale di Fratelli d’Italia e presidente dell’associazione Cacciatori Veneti difende la categoria… fonte: www.vvox.it

Tags: ordinaria follia, finanziamenti, Sergio Berlato, associazione Cacciatori Veneti, OPTA, FdI, disinformazione, falso

 

  • 02.01.2020

Genova – Sequestrati 16 chilometri di trappole per polpi: erano stese fra Zoagli e Sestri LevanteLa Guardia Costiera, nell’ambito dell’operazione “Mercato Globale”, che aveva portato al sequestro di quasi 1200 chilogrammi di prodotti ittici e alla scoperta di una ventina di illeciti amministrativi e penali, ha sequestrato 1700 trappole per polpi disseminate sul fondale e innestate su 2 lunghe lenze collocate al largo del litorale che va da Zoagli sino a Sestri Levante…. fonte: www.ilsecoloxix.it

Tags: Liguria, mare, Polpi, mezzi vietati, trappole, illeciti-reati-crimini, commercio fauna,

 

  • 03.01.2020

Sulmona (AQ) – Sospensione immediata dell’attività venatoria e piena collaborazione alle operazioni di ricerca del cucciolo di orso rimasto orfano dopo l’investimento della madre avvenuto, alla vigilia di Natale, sulla Statale 17 nei pressi di Castel di Sangro… fonte: www.reteabruzzo.com

Tags: Abruzzo, Orso, divieto caccia, investimento stradale, specie protette,

 

  • 03.01.2020

Cocquio Trevisago (VA) – L’allarme – «Spari vicino alle case». Proteste dei residenti per l’attività dei cacciatori. «È normale?». La replica. Non sono stati soltanto i botti di Capodanno ad aver fatto sobbalzare le persone sulle sedie; altre esplosioni non sono piaciute per niente in questi giorni fra il nuovo e il vecchio anno. Si tratta degli spari dei fucili da caccia…diversi cittadini si sono preoccupati per la eccessiva vicinanza dei cacciatori e dei cani all’abitato… fonte: www.prealpina.it

Tags: Lombardia, distanze, pubblica sicurezza, testimonianze, illeciti-reati-crimini, brava gente, pubblica sicurezza, a.venatorio, cani caccia, disturbo quiete, allarme sociale,

 

  • 03.01.2020

Bregnano (CO) – La protesta in Comune. «Svegliati dai fucili dei cacciatori». I residenti di via Prava lamentano l’aumento delle doppiette ai Prati del Ceppo. «È angosciante svegliarsi al mattino con le fucilate di un cacciatore». I residenti hanno segnalato che nel Parco del Lura, tra Bregnano e Lomazzo ..ci sono anche i cacciatori, i quali avrebbero preso in particolare di mira l’avifauna che sta popolando la nuova area verde dove, in particolare nei fine settimana, ci sono appassionati di jogging, ciclisti e quanti portano a spasso il proprio cane… fonte: www.laprovinciadicomo.it

Tags: Lombardia, distanze, pubblica sicurezza, testimonianze, illeciti-reati-crimini, brava gente, pubblica sicurezza, a.venatorio, disturbo quiete, turismo, aree verdi, sport, allarme sociale,

 

  • 03.01.2020

Porto Tolle (RO) – Capodanno con lite in spiaggia a Boccasette tra un turista ed alcuni cacciatori. Finisce con una denuncia verso ignoti ai Carabanieri forestali di Rovigo, stazione di Porto Tolle, corredata da foto e video, l’esperienza di un ragazzo che stava passeggiando in riva al mare… fonte: www.rovigooggi.it

Tags: Veneto, mare, distanze, turismo, illeciti-reati-crimini, brava gente, pubblica sicurezza, testimonianze, ordine pubblico, a.venatorio, aree verdi, sport, allarme sociale,

 

  • 03.01.2020

Melzo (MI) – Sparano con un fucile da caccia all’auto in sosta. Indagano i carabinieri per accertare le cause e gli autori del gesto avvenuto il 30 dicembre in via Sant’Antonio dove un auto è stata colpita dai proiettili sparati da un fucile da caccia. L’episodio è avvenuto nella notte del 30 dicembre. Ignoti hanno colpito una Toyota Yaris parcheggiata nella centralissima via, hanno sparato con un fucile a pallettoni… fonte: lamartesana.it

Tags: Lombardia, illeciti-reati-crimini, armi caccia, pubblica sicurezza, ordinaria follia, strade, distanze, lex, a.extravenatorio

 

  • 04.01.2020

Cosenza – Automobilista salva un lupo ferito: “Mi avrebbe potuto fare del male, non l’ha fatto“. Un lupo adulto ferito è stato soccorso da due automobilisti sulla Statale 107 Silana Crotonese, in Calabria. L’animale, probabilmente investito, è stato trasportato in una clinica veterinaria a Cosenza. I medici stanno curando un edema cerebrale e una contusione midollare, ma le sue condizioni sono buone e nei prossimi giorni l’animale sarà rimesso in libertà… fonte: video.repubblica.it

Tags: Calabria, Lupo ferito, empatia, Cras, strade, investimento stradale, specie protette, Nonsolocaccia

 

  • 04.01.2020 – GATTO UCCISO

Gambara (BS)- Colpita con una carabina, gatta muore dopo l’operazione. Portata prontamente dal veterinario, la micia è deceduta: la sua proprietaria ha sporto denuncia. Lacerazione intestinale, perforazione del rene sinistro ed emorragia interna. Briciola, una bella gatta bianca e grigia di nove anni, è morta giovedì a causa delle ferite troppo gravi causate da due pallini di piombo… fonte: www.bresciatoday.it

Tags: Lombardia, Gatto ucciso, domestici, maltrattamento animali, crudeltà, muniz. spezzata, armi, a.venatorio

 

  • 04.01.2020

1 FERITO CACCIATORE – AMBITO VENATORIO

Soveria Mannelli (CZ) – cacciatore ferito ma niente ambulanza e analisi cliniche: soccorso difficoltoso. “Una battuta di caccia al cinghiale, giovedì scorso, rischia di finire in tragedia, quando nelle zone di Marignano durante la posta un cacciatore viene raggiunto da una colpo che gli frantuma parte dell’arteria femorale… fonte: www.calabrianews.it

Tags: Calabria, c.cinghiale, pubblica sicurezza, muniz. unica, armi

 

  • 04.01.2020

Isola del Liri, (FR) – Individuato e deferito l’autore del folle gesto di capodanno. Era da poco iniziato il nuovo anno, quando un proiettile si è infranto contro la tapparella di una finestra di un’abitazione.. L’uomo veniva così denunciato perché responsabile dei reati di “accensione ed esplosioni pericolose” e “danneggiamento” e contestualmente gli venivano sequestrate tutte le armi in suo possesso, regolarmente detenute, oltre ovviamente alla pistola utilizzata ed al porto di fucile per uso caccia…. fonte: www.casilinanews.it

Tags: Lazio, armi caccia, ordinaria follia, illeciti-reati-crimini, brava gente, danni venatori, sequestro, a.extravenatorio,

 

  • 04.01.2020

Ostuni (BA) – Fucilata contro l’auto. Nuovo episodio intimidatorio per l’ex sindaco. Già due mesi fa contro l’abitazione di Domenico Tanzarella, avvocato ed oggi consigliere comunale della città bianca, ignoti esplosero altri colpi d’arma da fuoco. Sarebbero state ritrovate due cartucce da caccia calibro 12. … fonte: www.rainews.it

Tags: Puglia, illeciti-reati-crimini, armi, pubblica sicurezza, ordinaria follia, a.extravenatorio

 

  • 04.01.2020 – non conteggiati

Semproniano (GR) – Cacciatore di 65 anni colto da malore nel bosco: è grave. Malore nei boschi di Catabbio, un cacciatore si è sentito male su una strada a poca distanza da Catabbio, forse per un infarto, ed è stato subito soccorso dall’ambulanza 118 della Croce rossa di Semproniano e anche l’elisoccorso Pegaso…. fonte: www.ilgiunco.net

Tags: Toscana, elisoccorso, costi sociali, a.venatorio

 

  • 05.01.2020 – DAL MONDO – Francia

Colpito da un proiettile, cacciatore muore dissanguato. Terribile fine per un cacciatore ieri a Saint-Léger-sous-Beuvray (Borgogna), in Francia. Poco prima di mezzogiorno l’uomo ha ricevuto un proiettile nella gamba, il colpo ha lacerato un’arteria e il 63enne è morto per dissanguamento. Secondo quanto riportato dal Journal de Saône-et-Loire, si tratta del secondo incidente di caccia nella stessa regione. Il 18 novembre infatti un altro uomo era stato ferito a un braccio da una pallottola…. fonte: www.ticinonews.ch

Tags: Francia, armi, pubblica sicurezza

 

  • 05.01.2020

Ostuni (BA) – Cacciatori troppo vicini alle abitazioni, paura in contrada Tamburroni: la segnalazione di una lettrice per rendere pubblico il proprio disagio e chiedere maggiore controllo sull’attività venatoria da parte delle autorità competenti… «Durante ogni stagione di caccia, in contrada Tamburroni regolarmente i cacciatori invadono i nostri giardini e i nostri uliveti sparando ripetutamente anche in prossimità delle case… fonte: ostuninews.it

Tags: Puglia, distanze, illeciti-reati-crimini, brava gente, testimonianze, pubblica sicurezza, a.venatorio, allarme sociale,

 

  • 05.01.2020

Napoli – A caccia in pieno Parco del Vesuvio, 42enne di Ottaviano denunciato. In contrada San Severino dove la Forestale ha denunciato un cacciatore del posto in possesso 40 cartucce a piombo spezzato nascoste in un rudere di sua proprietà, probabilmente utilizzate dai bracconieri per abbattere volatili. L’uomo ha provato a sfuggire tra fitta vegetazione ma dopo poco è stato bloccato dalle forze dell’ordine… fonte: www.ilfattovesuviano.it

Tags: Campania, 42 anni, aree protette, illeciti-reati-crimini, brava gente, armi, caccia frodo, a.venatorio

 

  • 05.01.2020

1 MORTO CACCIATORE – AMBITO VENATORIO

Aggius (OT) – Muore assessore di Aggius durante battuta di caccia al cinghiale, .. Andrea Altea è stato colpito durante una battuta di caccia al cinghiale, 43 anni, assessore al Turismo del paese gallurese. L’uomo sarebbe morto sul colpo. Sul posto sono arrivati i carabinieri della compagnia di Tempio che stanno effettuando i rilievi per accertare la dinamica… fonte: www.unionesarda.it

+ Cacciatore morto, indagati i ‘compagni’. Si cerca fucile che ha sparato. Polemica Fb su post di un vegano. Tutti i compagni di battuta di Andrea Altea, il 43enne assessore del Turismo del comune di Aggius ucciso, sono finiti nel registro degli indagati per omicidio colposo… I fucili sono stati sequestrati e saranno analizzati per capire da quale arma sia partito il colpo… Nel frattempo esplode sul web la polemica per il commento di un medicovegano e che si è detto “non dispiaciuto” per la morte di un cacciatori… fonte: www.ansa.it

Tags: Sardegna, omicidio, pubblica sicurezza, armi, muniz.unica, c.cinghiale, libertà espressione, art.21 Costituzione,

 

 

  • 05.01.2020 – non conteggiati

Lorsica (GE) – Cacciatore di cinghiali colpito da infarto… fonte: www.levantenews.it

Tags: Liguria, elisoccorso, costi sociali

 

  • 05.01.2020 – POLITICA

Rovigo – Zanoni: “Tutti noi costretti a pagare i costi della caccia. Indegno“. “Adesso dobbiamo pagar loro anche buffet e rinfreschi col pretesto di combattere il bracconaggio: è intollerabile”. “I conti vanno fatti in modo accurato senza omettere quello che non ci piace: i rinfreschi e i buffet sono solo la punta dell’iceberg, ai contribuenti la caccia costa davvero troppo. Altro che soldi delle associazioni venatorie, sono soldi di tutti i contribuenti veneti!”… fonte: www.rovigoindiretta.it

Tags: Veneto, Costi sociali, danni venatori, OPTA, Andrea Zanoni, PD, finanziamenti, lobby, Sistema caccia, ordinaria follia

 

  • 05.01.2020

Genova – Cinghiali, allarme trichinellosi: decine di persone infettate in tutto il paese. Pochi giorni fa 20 persone sono state ricoverate a Torino, ma i casi sono segnalati in molte altre regioni italiane. L’ultimo caso è quello più eclatante: una ventina di persone infettate in Val di Susa, tutte ricoverate dopo aver consumato carne di cinghiale “lavorata” da cacciatori locali. Ma casi simili sono stati segnalai in Toscana, Lombardia, Emilia, Sardegna, Lazio e Molise… fonte: www.ivg.it

Tags: Liguria, trichinella, sanità, c.cinghiale, commercio fauna, filiera zootecnica, ristoranti, ordinaria follia

 

  • 06.01.2020 – CANE FERITO

Talana (NU) – Tenta di cacciare nel terreno di un 45enne: scoppia la rissa. Il proprietario del terreno ha investito uno dei cani del cacciatore, quest’ultimo gli ha sferrato un pugno e lo ha minacciato col fucile. Secondo quanto ricostruito dai carabinieri di Nuoro, un 45enne del Nuorese ha aggredito un 48enne di Lotzorai che si era addentrato nel suo fondo durante una battuta di caccia insieme ai suoi 2 giovani cani… fonte: www.unionesarda.it

Tags: Sardegna, 45 anni, 48 anni, minacce, armi, illeciti-reati-crimini, brava gente, ordine pubbico, violenza, cani caccia, Cane, cani caccia, a.venatorio, investimento stradale, ordinaria follia, ordine pubblico

 

  • 07.01.2020

*1 MORTO + 1 FERITO NON CACCIATORI – AMBITO EXTRAVENATORIO

Reggio Calabria, spara contro i fratelli con un fucile da caccia e ne uccide uno. Un uomo di 81 anni è stato ucciso in località Ferrito di Villa San Giovanni da un colpo di fucile sparato da uno dei suoi fratelli, il 75enne Antonio Bellantone, al culmine di una lite familiare. L’autore avrebbe aggredito i fratelli per dissidi di vicinato e confini di terreni. Anche un altro fratello, il sessantasettenne Salvatore, è rimasto ferito. Quest’ultimo è stato colpito alla gamba e alla clavicola sinistra ed è stato trasportato al pronto soccorso del Grande ospedale metropolitano di Reggio Calabria. … fonte: www.fanpage.it

Tags: Calabria, 75 anni, omicidio, ordinaria follia, violenza domestica, illeciti-reati-crimini, brava gente, a.extravenatorio, ordine pubblico, minacce

 

  • 07.01.2020

Terni – Caccia al cinghiale nel mirino della Forestale, multati in 17 e 8 fucili sequestrati. Battuta di caccia troppo vicina alle strade o con fucili non consentiti. Gli accertamenti hanno portato al deferimento alla Procura della Repubblica di Terni di due cacciatori, entrambi classe 1949, per il reato di caccia con mezzi non consentiti (fucile a canna liscia caricato con 5 cartucce) con conseguente sequestro penale di 2 fucili. Sono emersi inoltre diversi illeciti di natura amministrativa… fonte: tuttoggi.info

Tags: Umbria, c.cinghiale, 70 anni (x2) illeciti-reati-crimini, brava gente, distanze, strade, armi caccia, crudeltà, a.venatorio, mezzi vietati, pubblica sicurezza, allarme sociale, distanze

 

  • 07.01.2020 – DAL MONDO – Francia

Ancora violenze sugli animali: «Hanno sparato alla mia Grace con un fucile a piombini». La brutta storia raccontata da una varesina in vacanza a Nizza. Il colpo è stato sparato mentre il cane si trovava sul balcone di casa e il piombino le ha perforato il torace…. fonte: www.varesenoi.it

Tags: Francia, Cane ferito, muniz spezzata, crudeltà, domestici, allarme sociale

 

  • 07.01.2020

Trieste – La nuova segnalazione sul recupero della fauna a Trieste: “Un’odissea telefonica”. .. Il 4 gennaio ho trovato un pullo di piccione. L’avevo visto con la testa nell’angolo tra un portone e lo stipite, in prossimità di un locale del centro storico, con avventori all’esterno, senza che nessuno si fosse degnato di intervenire per soccorrerlo…ho iniziato con tre numeri cellulari (due spenti e uno di una persona non più operativa al servizio), poi ho chiamato il 112, che mi fa fornito due numeri, il primo corrispondente ad un numero di call center dell’azienda sanitaria, il secondo un numero fisso della Forestale, con segreteria telefonica, che a sua volta forniva un numero esclusivamente per incendi boschivi. Un amico mi ha fornito il link del sito della Regione per il recupero degli animali selvatici. Tale numero sembrerebbe disattivato. Detto ciò il piccione l’ho portato all’Enpa… fonte: www.triesteprima.it

Tags: Friuli V.G., Piccione, Cras, disservizi, omesso soccorso, fauna selvatica, ordinaria follia

 

  • 07.01.2020

L’Aquila – Strage di ovini sui pascoli di Lucoli, L’ombra della criminalità organizzata sull’appennino abruzzese – La capogruppo di minoranza al Consiglio comunale, Simonetta De Felicis, funzionaria del Ministero degli Esteri in pensione, che aveva già denunciato a Virtù Quotidiane una serie di gravi irregolarità nell’ambito delle presunte attività criminose della cosiddetta mafia dei pascoli – un fenomeno che vedrebbe grandi aziende di fuori regione occupare vaste aree di terreni con il solo scopo di accedere ai fondi europei, pur senza garantire l’effettiva attività di pascolo degli animali… “Ci sono delle irregolarità gravissime e documentate – riferisce la De Felicis a Vq – . Il fenomeno delle frodi comunitarie sui pascoli fantasma del nostro Appennino sembra peggiorare di stagione in stagione”…. fonte: www.virtuquotidiane.it

Tags: Abruzzo, Ovini, Pecore, strage, Nonsolocaccia, finanziamenti, domestici, EU, pascoli, agricoltura, criminalità, maltrattamento animali, crudeltà

 

  • 07.01.2020

Calvi Risorta (CE) – Uccide uccelli protetti, arrestato un cacciatore. L’uomo di origine toscana è stato fermato in flagranza di reato. Il fenomeno purtroppo è in costante aumento. Sempre più cacciatori, provenienti dal nord e centro Italia, perlustrano le nostre zone a caccia di uccelli protetti. …le guardie zoofile E.N.P.A. di Caserta e i carabinieri forestali hanno fermato un cacciatore toscano sorpreso ad abbattere uccelli protetti dalla legge europea in via di estinzione, appartenenti alla famiglia dei Fringillidae… fonte: www.v-news.it

Tags: Campania, specie protette, illeciti-reati-crimini, brava gente, Fringuelli, a.venatorio

 

  • 07.01.2020 – DAL MONDO – AUSTRALIA

Australia, oltre 180 persone denunciate e 24 arrestate per incendio doloso. Wwf: un miliardo di animali uccisi da fiamme. Da settembre le fiamme hanno causato almeno 25 vittime umane. Canberra ha registrato la peggiore qualità dell’aria al mondo: cittadini dotati di 100mila maschere per la respirazione. Autorità ordinano abbattimento di 10mila cammelli. Wwf: 8mila koala dispersi negli incendi, un miliardo di animali uccisi… Critiche al primo ministro Scott Morrison è stato travolto dalle critiche per la sua tardiva risposta nel mettere insieme le risorse nazionali contro gli incendi. Ma ha anche dichiarato che il suo governo conservatore non rafforzerà le politiche per combattere i cambiamenti climatici…. fonte: www.repubblica.itfonte: www.greenme.it

Tags: incendi, Australia, strage, disastro ambientale, Koala, Canguri, maschere antigas

 

  • 07.01.2020

Caccia nelle Marche, la Regione rende noti i numeri: le associazioni ambientaliste, “Una vera carneficina”. Finalmente la Regione Marche ha reso noti i dati relativi agli abbattimenti nelle stagioni venatorie 2016/17 e 2017/18. I numeri sono veramente impressionanti e danno il quadro dell’impatto dell’attività venatoria sulla fauna selvatica marchigiana e dei danni irreversibili alla biodiversità. Ogni anno, secondo i dati della Regione Marche, vengono uccisi per divertimento dagli oltre 24.000 cacciatori marchigiani circa 500.000 esemplari di fauna selvatica, in maggioranza uccelli migratori. Ma il numero è sicuramente e ampiamente sottostimato, se si considerano i criteri con cui vengono elaborati e forniti i dati…. Inoltre, esso non tiene conto di tutti gli abbattimenti non annotati e quindi che di fatto spariscono dal conteggio, come i capi abbattuti o mortalmente feriti e mai ritrovati, ad esempio nella caccia ai colombacci, dove i capi non recuperati sono moltissimi. Se consideriamo che la mancata annotazione sul tesserino regionale è la violazione più comune accertata dagli organi di vigilanza, possiamo solo immaginare quanti animali uccisi scompaiano dalle statistiche!…

Infine, non sono conteggiati tutti gli animali vittime di bracconaggio, di catture illegali e delle catture legali dei corvidi, di cui non si hanno dati disponibili per la maggior parte degli ATC…

da Associazione Amici Animali Osimo – ENPA Marche – LAC Marche – LAV Marche – LIPU Marche / Bird Life – La Lupus in Fabula – WWF Marche …. fonte: www.viveremarche.it

Tags: Marche, specie protette, illeciti-reati-crimini, brava gente, annotazione tesserino, carnieri, caccia frodo, a.venatorio, Sistema caccia

 

  • 07.01.2020 – DAL MONDO – AUSTRALIA

La legge degli umani? Lo sterminio. Il caso dei 10mila dromedari australiani. In Australia è iniziato l’abbattimento dei capi voluto dalle autorità. La motivazione? «Rubano» l’acqua necessaria per l’aria condizionata. Ma davvero non c’è spazio per tutti? Le immagini drammatiche che giungono dall’Australia, devastata dalla siccità… ma non avrei mai saputo immaginare che, fra le misure prese per fronteggiare l’emergenza, potesse esserci anche il massacro dei dromedari selvatici, colpevoli di avere troppa sete e di compiere qualche danno mentre cercano di dissetarsi… fonte: www.corriere.it

Tags: Australia, incendi, strage, Cammelli, disastro ambientale, Acqua

 

  • 07.01.2020

Cacciatore morto offeso da un vegano. C’è chi difende gli insulti: “Sono idee”. “Le dichiarazioni sono espressione di un libero cittadino e quindi assolutamente personali e legittime”. Lo scrive in un comunicato la Meleam Spa, società in cui lavora l’autore delle dichiarazioni choc circolate ieri su Facebook dopo la morte di Andrea Altea, assessore del Comune di Aggius morto durante una battuta di caccia. Pasquale Mario Bacco, medico e vegano ma anche amministratore delegato della società nel cui sito figura come unico dirigente, aveva approfittato della morte di Altea per augurare la stessa fine ad altri cacciatori. Colpevoli di uccidere altri esseri viventi…. fonte: www.sardiniapost.it

Tags: Costituzione, Articolo 21, libertà di espressione, vegan,

 

  • 08.01.2020 – POLITICA

Friuli V.G. – Sanzionare chi disturba l’attività venatoria. Piccin (FI) annuncia una proposta di legge nazionale a contrasto delle pratiche contro la caccia. Lo annuncia la consigliera regionale Mara Piccin (Forza Italia), commentando l’incendio, da parte di ignoti, di due altane nella Riserva di caccia di Campoformido… fonte: www.ilfriuli.it

Tags: Friuli V.G., OPTA, Mara Piccin, Forza Italia, disturbo venatorio, Costituzione

 

  • 08.01.2020 – GATTO UCCISO

Castelleone (CR) – Gatta uccisa a fucilate e lasciata sull’albero. Il corpo rimosso dalle volontarie: ‘Toccato il fondo, ora basta’, l’Atc: ‘Abbiamo segnalato bracconieri in quella zona. Una fine orribile. Colpita da una raffica di pallini in cima all’albero sul quale si era arrampicata per rifugiarsi. E’ morta così, nei giorni scorsi, una gatta che vagava nei campi tra Castelleone e Pradazzo. E chi l’ha freddata col proprio fucile l’ha lasciata lì, con le zampe posteriori incastrate tra i rami e la testa a penzoloni…. fonte: www.laprovinciacr.it

Tags: Lombardia, Gatto ucciso, domestici, maltrattamento animali, crudeltà, divieto caccia, distanze, pubblica sicurezza, illeciti-reati-crimini, pubblica sicurezza

 

  • 08.01.2020

Nasce a Milano la prima casa per senzatetto con un cane. Milano è un esempio di civiltà e integrazione: a settembre uno stabile confiscato alla criminalità organizzata anni fa, sito in via Ripamonti a Milano, di ben 500mq su due piani, giardino e terrazzo, è diventato luogo di accoglienza per i senzatetto con i loro amici quadrupedi. La scelta nasce dal fatto che spesso proprio chi è refrattario ad accettare il ricovero nei centri comunali è chi è accompagnato da un cane e non vuole, ovviamente, abbandonarlo. Il centro ha 50 posti letto, è aperto 24 ore su 24 e va vissuto dagli ospiti come una casa reale, con percorsi di inclusione sociale come borse lavoro o tirocini per alcune professioni…. fonte: www.animalidacompagnia.it

Tags: Lombardia, Cani, domestici, empatia, Nonsolocaccia, senzatetto, clochard

 

  • 08.01.2020

Abruzzo, Strage di bestiame in Abruzzo. Ecco la mafia dei pascoli. Ritrovate 140 carcasse di ovini coi microchip divelti. Il gregge lasciato in alta quota a morire di stenti. Morie di ovini, microchip seminati sui prati e pastori locali in via d’estinzione. Ma non è tutto. C’è pure il caso della docente dell’Università dell’Aquila, Lina Calandra, alla quale è stato “consigliato” di cambiare progetto mentre provava a fare luce sulla mafia dei pascoli. Il caso è scoppiato in Abruzzo, a Lucoli, il comune con la più vasta area di pascolo in Italia, dopo l’ennesima moria di pecore. Circa 140 capi di bestiame straziati in una valletta di una frazione del piccolo centro dell’Aquilano. Altro che vittime di un branco di lupi, come qualcuno ha ipotizzato! Secondo Rossano Soldati, ex amministratore di Lucoli, gli animali sarebbero morti di stenti.…Sul territorio di Lucoli quest’anno sono morti circa 350 ovini e 20 fra equini e bovini e anche se il regolamento vieta l’area ad animali di grossa taglia, pascolano tranquillamente sotto gli occhi di tutti… fonte: www.lanotiziagiornale.it

Tags: Ovini, Pecore, Bovini, pastorizia, pascoli, strage, maltrattamento animali, crudeltà, illeciti-reati-crimini, Nosolocaccia, domestici, agricoltura, criminalità, finanziamenti

 

  • 08.01.2020

Ancona – Caccia, allarme degli ambientalisti: «Ogni anno nelle Marche 60 tonnellate di piombo». La caccia: un hobby o una carneficina. Non esiste una via di mezzo per chi è a favore e per chi è contro l’attività venatoria… Sessanta tonnellate all’anno, secondo i calcoli di associazione Amici Animali Osimo, Enpa, Lac, Lav, Lipu, Lupus in Fabula e Wwf Marche. … fonte: www.corriereadriatico.it

Tags: Marche, piombo, saturnismo, inquinamento, Ambiente, habitat, armi, illeciti-reati-crimini, brava gente, Altri aspetti, a.venatorio

 

  • 08.01.2020

Savona, la denuncia dell’Enpa: “Colombo ferito da un colpo di fucile la notte di Capodanno”. L’episodio si è verificato nel quartiere della Villetta. Il volatile è stato consegnato alle cure dei volontari della Protezione Animali Savona. “Le conseguenze dei botti di fine d’anno continuano a manifestarsi a Savona anche dopo molti giorni… fonte: www.savonanews.it

Tags: Liguria, illeciti-reati-crimini, Piccione ferito, muniz.spezzata, domestici, distanze, pubblica sicurezza, specie non cacciabile, a.extravenatorio

 

  • 08.01.2020

Arezzo – Fucilata contro l’ingresso del Parco del Casentino. I responsabili hanno ritrovato un rosone di fori nell’insegna. Alcuni pallini da caccia hanno trafitto il cartello posto sulla soglia del polmone verde…. I proiettili al presidente del parco. ..Torna alla memoria un gravissimo atto intimidatorio che si consumò poco meno di due anni fa. Nel febbraio del 2018, il presidente del Parco Luca Santini ricevette un pacco anonimo con una lettera minatoria e due proiettili. All’interno della missiva c’era scritto: “Sei uno sbirro. Difendere la legge ha un prezzo. Sei un uomo morto!“… fonte: www.arezzonotizie.it

Tags: Toscana, aree protette, divieto caccia, minacce, armi, muniz.spezzata, illeciti-reati-crimini, caccia frodo, criminalità, vandalismo, danni venatori

 

  • 08.01.2020 – POLITICA

L’Ente Parco nazionale del Circeo vara il piano controllo daini. Vigorelli: “Una mattanza”. Nella foresta demaniale per una spesa di 170mila euro, ed è subito polemica. L’ex sindaco di Ponza Piero Vigorelli definisce l’operazione – che parte da un deliberato del 2017 – una vera e propria mattanza: “Saranno abbattuti almeno 350 capi”, afferma…. Il Parco arriva perfino alla morbosità di calcolare un peso medio di 40 chili per capo, e quindi un totale di 14.000 chili di carne fresca da immettere sul mercato. Vi risparmio altri preziosismi ripugnanti che si possono leggere nel ‘Piano di gestione del controllo del daino’”…. fonte: www.latinacorriere.it

Tags: Lazio, aree protette, Mufloni, Daini, strage, filiera zootecnica, commercio fauna, bene comune, illeciti-reati-crimini, OPTA, ex sindaco Ponza, Piero Vigorelli, contenimento

 

  • 09.01.2020 – CANE UCCISO

Isola del Giglio (GR) – Cane ucciso, la proprietaria fa denuncia. La proprietaria del cane di piccola taglia ucciso da un carabiniere con la sua arma di servizio vuole fare chiarezza su quanto accaduto. Obiettivo della denuncia è “accertare se tale condotta configuri il reato di uccisione di animale. Nella denuncia si ritiene che il reato sussista anche se fosse vero ciò di cui sembra che il carabiniere si lamenti cioè di aver agito per evitare che il cane lo aggredisse una seconda volta, circostanza di cui si chiede l’accertamento e di cui la proprietaria di Hollie, pur presente sul posto, non ha avuto, neppure indirettamente, alcuna percezione”… fonte: www.quinewsanimali.it

Tags: Toscana, Cane ucciso, carabinieri, domestici, armi, abuso, pubblica sicurezza, maltrattamento animali, crudeltà, ordinaria follia, illeciti-reati-crimini,lex, Hollie

 

  • 09.01.2020

Parco di Monza (MB): Runner morso da un cane, il padrone lo ignora. L’aggressione al Parco di Monza verso le ore 7 am. Nico Di Domenica, corridore del Monza Marathon Team, è stato morso alla mano da un cane mentre si allenava nel verde insieme al suo cagnolino. Una volta entrato nel parco, iniziato l’allenamento, si è, però, imbattuto in due cani da caccia di stazza media che senza il guinzaglio girovagavano lontani dal padrone…. è stato aggredito e morso alla mano sinistra da uno dei due cani. Di Domenica ha richiamato subito l’attenzione dell’altro padrone che, anziché porgere le proprie scuse, si è limitato a richiamare i propri animali ed andare via e senza dire alcuna parola…. fonte: www.mbnews.it

Tags: Lombardia, illeciti-reati-crimini, cani caccia, runner, aree protette, Nonsolocaccia, Altri aspetti, turismo, domestici, aree verdi, pubblica sicurezza,

 

  • 09.01.2020

Torino – Salame infetto, in ospedale 46 persone: il parassita dei cinghiali ora allarma tutte le Asl. Perché da 20 sono salite a 46 le persone che, in Valle di Susa, hanno contratto la trichinellosi, l’infezione legata al consumo di carne cruda, compresi salumi e altri insaccati di cinghiale o di animali selvatici macellati a livello domestico. Ora l’allerta è davvero estesa a tutte le Asl della provincia di Torino…«Siamo seriamente preoccupati – denunciano Roberto Moncalvo, presidente di Coldiretti Piemonte, e Bruno Rivarossa, il delegato confederale – perché oltre a tutti i disastri che già provocano i cinghiali al mondo dell’agricoltura, ora si aggiunge la possibilità di una commercializzazione fiscalmente non tracciata»… fonte: www.lastampa.it

Tags: Piemonte, sanità, trichinella, c.cinghiale, pubblica sicurezza, Altri aspetti, filiera zootecnica, commercio fauna, Coldiretti, agricoltura, Sistema caccia

 

  • 09.01.2020 – POLITICA

Dubbi sulla proposta di legge sulla caccia della Giunta regionale Toscana – Con la scusa dell’abbattimento dei cinghiali si vuole riaprire la caccia nelle aree protette? Il 23 dicembre 2019 la giunta regionale della Toscana ha approvato e presentato la Proposta di legge “Gestione e tutela della fauna selvatica sul territorio regionale. Modifiche alla legge regionale 12 gennaio 1994, n. 3 (Recepimento reg. della legge 157-92)” che ora è passata all’esame delle commissioni del Consiglio regionale …. Presentando la PdL, l’assessore regionale alla caccia Marco Remaschi…. fonte: www.greenreport.it

Tags: Regione Toscana, PdL, modifiche legge regionale, OPTA, assessore regionale caccia, Marco Remaschi, lex, aree protette, c.cinghiale, contenimento, furbata

 

  • 09.01.2020 – DAL MONDO

Australia: al via l’abbattimento dei cammelli, uccisi già 1500. I somali: portateli da noi, ce ne prenderemo cura. – Circa 1.500 cammelli sono stati uccisi nel primo giorno degli abbattimenti ordinati dai leader aborigeni delle terre di Anangu Pitjantjatjara Yankunytjatjara (Apy), in Australia, per arginare i rischi dovuti alla presenza di questi animali che, in cerca di acqua e cibo, si stanno riversando nei centri abitati. A comunicarlo alla Dpa è Richard King, direttore generale delle Apy Lands, aggiungendo che probabilmente l’operazione continuerà fino a questo fine settimana. Entro la settimana, i tiratori professionisti a bordo di elicotteri potrebbero abbattere fino a 10.000 cammelli… fonte: www.lastampa.it

Tags: Cammelli, Australia, strage, acqua, incendi, elicotteri, aborigeni, Apy

 

  • 09.01.2020

Friuli Venezia Giulia, la strage degli sciacalli dorati sulle strade: 15 esemplari investiti e uccisi in un anno. L’animale, della specie dei canidi, si è diffuso nel Triveneto dal 1984: ora conta meno di cento esemplari. A rischio a causa di incidenti, abbattimenti illegali ed esche avvelenate… fonte: www.corriere.it

Tags: Friuli Venezia Giulia, Sciacallo dorato, investimenti stradali, incidenti stradali, strade, veleno, caccia frodo, illeciti-reati-crimini, specie protette, fauna selvatica,

 

  • 09.01.2020

Arezzo – Spara col fucile da caccia a una fototrappola nel Parco del Casentino, 42enne denunciato. Nei giorni scorsi i Carabinieri forestali del Reparto “Parco delle Foreste casentinesi” hanno denunciato un uomo per aver danneggiato una delle fototrappole che l’area protetta utilizza per il monitoraggio della fauna selvatica… all’uomo e’ stato contestato il reato di danneggiamento, con il sequestro delle armi…. fonte: www.arezzoweb.it

Tags: Toscana, 42 anni, illeciti-reati-crimini, aree protette, strade, armi, divieto caccia, ordinaria follia, fototrappola, video, fauna selvatica, danneggiamenti, brava gente, costi sociali, danni venatori

 

  • 10.01.2020

Lombardia, Tar blocca piano regionale contenimento volpi a Lodi. Esultano gli animalisti, ma per Fdi distruggono il territorio – Il Tar, con ordinanza sul ricorso numero di r.g.2553 del 2019, ha sospeso in via cautelare il piano di controllo numerico delle volpi in provincia di Lodi nelle parti impugnate dalle associazioni animaliste Enpa Lav e Lac. Ad essere impugnato è il decreto dirigenziale 25 settembre 2019 n.13517 della Regione Lombardia, unitamente al Piano quinquennale 2019-23 di controllo della volpe sul territorio lodigiano… le associazioni animaliste avevano denunciato le presunte violazioni: “Nonostante le numerose sentenze della Corte Costituzionale, la quale ha ribadito più volte che soggetti privati, i quali molto spesso cacciatori, non possono essere coinvolti nelle operazioni di ‘controllo’ faunistico, il mondo politico e i vertici della regione Lombardia continuano a violare palesemente la legge in favore del mondo venatorio… fonte: www.askanews.it

Tags: Lombardia, lex, Ordinanza Tar, Volpi, c.Volpe, Lodi, piano contenimento, Enpa, Lav, Lac, art.19 legge 157/92,

 

  • 10.01.2020 – CANE UCCISO

Modena, massacra il cane di botte lo getta ancora vivo nel cassonetto. Preso, ma Zeus è spirato poco dopo il ritrovamento. Denunciato per maltrattamenti il 29enne incastrato dalle telecamere… Il cane era infatti dotato di microchip da cui risultava ancora di proprietà di una signora residente a Formigine che lo aveva ceduto qualche mese prima a un modenese di cui aveva solo un recapito telefonico. Dal numero gli agenti sono risaliti a una famiglia residente in un condominio della città dotato di videosorveglianza interna. Alcuni condomini ascoltati dagli inquirenti hanno confermato le violenze ripetute perpetrate contro il cane, di nome Zeus, e soprattutto i forti colpi sentiti la notte tra il 30 e il 31 dicembre che avevano portato un vicino a intuire che fosse successo il peggio… fonte: www.ilrestodelcarlino.it

Tags: Emilia Romagna, 29 anni, maltrattamento animali, crudeltà, ordinaria follia, domestici Cani, Zeus, indagini, illeciti-reati-crimini, Nonsolocaccia

 

  • 10.01.2020

1 MORTO CACCIATORE – AMBITO VENATORIO

Bagnolo San Vito (MN) – Tragica battuta di caccia alla volpe: spara e uccide l’amico. La vittima è il 66enne Primo Basso, titolare di un’azienda agricola. Si era appostato dietro un covone. A qualche metro di distanza da lui si era nascosto il 69enne Daniele Spazzini, che ha visto un movimento e ha fatto fuoco… fonte: milano.corriere.it

Tags: Lombardia, c.Volpe, 69 anni, pubblica sicurezza, illeciti-reati-crimini, omicidio,

 

  • 10.01.2020

Pescara – Sparano su una strada carrozzabile, due cacciatori nel mirino delle guardie del Wwf. Nel lungofiume Pescara in sole due ore è possibile imbattersi in tantissime attività illegali. Le Guardie Giurate Volontarie del WWF hanno potuto verificare: “La presenza di cacciatori che sparavano ad altezza uomo con munizioni a palla singola ad un bersaglio posto sul lungofiume su una strada carrozzabile, rischiando di colpire qualche persona di passaggio”… fonte: www.ecoaltomolise.net

Tags: Abruzzo, strade, distanze, armi caccia, pubblica sicurezza, illeciti-reati-crimini, brava gente, ordinaria follia, armi, turismo, a.venatorio, testimonianze, allarme sociale, tragedie sfiorate

 

  • 10.01.2020

Sori (GE): “Avvistata una volpe sulle alture di Sori, bellissima ma anche pericolosa. Attacca le galline e spesso lascia il segno decapitando gli animali che preda”…. Secondo un’opinione diffusa in Liguria, la volpe lascerebbe un segno chiaro decapitando i capi di bestiame che attacca. Non a caso si tratta di un simbolo universale di bellezza e scaltrezza. La sua presenza è ben documentata in Liguria e gli avvistamenti sono abbastanza ricorrenti. Di recente, ad esempio, ne è stata fotografata una a Sant’Eusebio, qualche mese fa addirittura in via Bolzaneto”… fonte: www.genova24.it

Tags: Liguria, Volpi, procurato allarme, terrorismo mediatico, stampa, disinformazione scientifica

AVC commento: Continuano gli articoli di una stampa cialtrona e irresponsabile che non lesina notizie pseudo scientifiche esagerate con enfasi e disinformazione, ai danni di specie animali già perseguitate da tutte le categorie.

 

  • 10.01.2020

Orrore a Marcellinara (CZ), lupo morto appeso ad un cartello stradale d’ingresso. La macabra e sconcertante scoperta è stata fatta questa mattina attorno alle 6 ed ha suscitato reazioni sdegnate sui social media. “Un gesto terribile – si legge sulla pagina di un’associazione animalista – di cui può essere capace solo un essere spregevole e disumano. Non abbiamo parole per qualificarlo, è troppo”…. fonte: www.tgcal24.it

Tags: Calabria, Lupi, specie protette, caccia frodo, illeciti-reati-crimini, crudeltà, maltrattamento animali,

 

  • 10.01.2020

Livorno – Riserva Naturale Monti Livornesi: la Confederazione Cacciatori Toscani vuole garanzie contro restrizioni e vincoli per lo svolgimento dell’attività venatoria nelle aree contigue e nei Siti Natura 2000.- “L’istituzione della Riserva Naturale regionale dei Monti Livornesi e il sistema delle Aree contigue e dei Siti di Interesse Comunitario (S.I.C.) correlati all’area protetta, continua a generare forte preoccupazione nel mondo venatorio, per i possibili effetti sulla regolamentazione dell’attività venatoria”…. “Ad oggi, purtroppo, permangono profonde riserve sul futuro della caccia in un territorio ad altissima vocazionalità venatoria, oltre che ambientale”… fonte: www.ladeadellacaccia.it

Tags: Toscana, aree protette, Rete Natura 2000, SIC, aree contigue, CCT, Confederazione Cacciatori Toscani, ambiente, Sistema caccia

 

  • 11.01.2020

L’Aquila – La replica del Prof. Mezzatenta, agli agricoltori che lamentano danni ai loro allevamenti. Il biologo: “I lupi sono importanti alleati dell’uomo perché hanno un ruolo ecologico sia nel contenimento del cinghiale che di numerose patologie trasmissibili agli animali allevati e all’uomo eliminando i soggetti malati”. Lo evidenzia Andrea Mazzatenta, docente di Psicobiologia e Psicologia animale nella facoltà di Medicina veterinaria dell’Università degli Studi di Teramo, a commento dell’articolo di Abruzzoweb nel quale si riferiva delle tante preoccupazioni degli allevatori aquilani, davanti al crescente numero di lupi che minacciano i loro animali…. Il professor Mazzatenta nell’intervento che pubblichiamo qui di seguito, intende fare chiarezza sul termine “ibridato”, e su altri aspetti scienifici…. fonte: www.abruzzoweb.it

Tags: Abruzzo: Lupi, contenimento, specie protette, procurato allarme, terrorismo mediatico, stampa, disinformazione scientifica, convivenza, ecosistemi

 

  • 11.01.2020

Gavorrano (GR) – Sparano al cane da distanza ravvicinata uccidendolo: «Conan era dolcissimo» – Gli hanno sparato da distanza ravvicinata, uccidendolo. È morto così, nonostante i due interventi subiti, Conan, breton di dieci anni. Veronica, la sua padrona, ancora non si da pace. «….Gli avevano sparato ad una coscia e forato l’intestino in quattro punti differenti. Il tutto, secondo il veterinario, a distanza ravvicinata visto il danno fatto… fonte: www.ilgiunco.net

Tags: Toscana, Cane ucciso, Conan, muniz.spezzata, domestici, distanze, maltrattamento animali, crudeltà, illeciti-reati-crimini, pubblica sicurezza, a.venatorio

 

  • 11.01.2020

Cuorgnè (TO) – La Lega per l’abolizione della caccia lancia l’allarme. “Il macello abusivo di Castellamonte non è l’unico”. Ha fatto e continua a far molto discutere la scoperta dei Nas di Torino di una macelleria abusiva con la selvaggina dei bracconieri stipata in un capannone a Castellamonte. Nell’ambito di una serie di attività investigative finalizzate al contrasto del bracconaggio e della macellazione clandestina sono così finite nei guai con la giustizia un 60enne castellamontese e un ristoratore di Cuorgnè… fonte: ilcanavese.it

Tags: Piemonte, 60 anni, caccia frodo, macelleria abusiva, fauna selvatica, filiera zootecnica, commercio fauna, illeciti-reati-crimini, furto venatorio, sanità, ristorazione, Sistema caccia, ordinaria follia

 

  • 11.01.2020

Pisa – Muore a caccia: la senatrice leghista esulta su Fb. Dura la replica di Susanna Ceccardi. La parlamentare pisana difende il suo commento su Facebook con 5 faccine sorridenti: “Perché uccidere una volpe? Se è uno sport la caccia, allora perché non vanno solo al poligono?”

– Durante una battuta di caccia alla volpe un cacciatore spara all’amico che muore nel bosco. Succede a Mantova e la senatrice della Repubblica in quota alla Lega, Rosellina Sbrana, di Cascina, veterinario, attivista per i diritti degli animali e contro la caccia… fonte: iltirreno.gelocal.it

Tags: Toscana, art.21 Costituzione, OPTA, Rosellina Sbrana, Lega, libertà di espressione, vittime caccia,

 

  • 11.01.2020

Campobello di Licata (AG) – Raro esemplare di avvoltoio Capovaccaio trovato morto, sono in corso indagini all’istituto zooprofilattico di Palermo. Il volatile aveva il gps e faceva parte di un programma di reinserimento visto che la specie è in via di estinzione. Il gps è rimasto acceso fino al 3 gennaio. Il 9 settembre del 2018 un altro avvoltoio capovaccaio Clara, un rarissimo esemplare femmina, era stato ucciso a fucilate a pochi chilometri di Mazara del Vallo, liberata il 3 settembre a Matera perché potesse migrare in Africa. Anche in quel caso il volatile era stato ritrovato grazie al gps dai carabinieri e in seguito l’istituto zooprofilattico siciliano aveva poi accertato, tramite una radiografia che Clara era stata colpita da sette pallini... fonte: www.blogsicilia.it

Tags: Sicilia, specie protette, Avvoltoio Capovaccaio ucciso, GPS, programma reinserimento, migratori, avifauna, a.venatorio, brava gente, muniz.spezzata

 

  • 11.01.2020

Agnone Bagni (SR) – Una tartaruga marina uccisa a bastonate nel Siracusano. “è stato ritrovato il corpo di una Caretta caretta, la tartaruga comune del Mare Nostrum, che dopo essere stata ferità alla testa è stata lasciata morire sull’arenile. A ritrovare l’animale marino è stata Ilaria Fagotto, della Lega Antispecista Italiana, che ha anche allertato la forestale”, lo afferma in una nota Rinaldo Sidoli, portavoce di Alleanza Popolare Ecologista (Ape)…. fonte: siracusa.gds.it

Tags: Sicilia, specie protette, Tartarughe, Caretta Caretta, mare, maltrattamento animali, crudeltà, ordinaria follia, illeciti-reati-crimini, Lega Antispecista Italiana, Rinaldo Sidoli, Alleanza Popolare Ecologista (Ape)

 

  • 11.01.2020

Castel Volturno (CE) – Caccia con fucile in “giornata di silenzio venatorio”: denunciato – I militari appartenenti alla stazione carabinieri forestale di Castel Volturno, durante un servizio di controllo del territorio, hanno sorpreso C.S., 59enne di Cancello ed Arnone, mentre era in atteggiamento di caccia con un fucile caricato a 3 colpi, all’interno di un appostamento temporaneo realizzato in canne nei pressi di uno specchio d’acqua, in giornata di silenzio venatorio (venerdì)… fonte: www.pupia.tv

Tags: Campania, 59 anni, divieto caccia, silenzio venatorio, illeciti-reati-crimini, brava gente, armi, sequestro, a.venatorio

 

  • 11.01.2020

Teramo – Ripristina dei laghetti per far riprodurre rospi e salamandre, naturalista finisce sotto processo. Il trentatreenne, che ha scelto di vivere recuperando un rudere a due chilometri dal centro abitato di Isola del Gran Sasso, area nella quale prima dell’abbandono vivevano almeno diciassette famiglie…al momento registra un rinvio a giudizio per abuso edilizio, per aver ricreato tre stagni per anfibi in un frassineto nell’area sorgentizia di fonte Coccionetto, nel comune di Castelli, nel Parco nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga. Stagni che nel frattempo hanno ricreato le condizioni ottimali per la riproduzione di salamandrina, rana appenninica e rospo… «Ho scavato con le mani – racconta Fabrizio Sulli… fonte: www.ilgazzettino.it

Tags: Abruzzo, ambiente, Parco nazionale del Gran Sasso, Monti della Laga, habitat, Salamandra, Rane, Rospo, lex, abuso edilizio, ecosistemi, Nonsolocaccia

 

  • 11.01.2020

Porto d’armi: l’uso sportivo non può essere usato per altri scopi. La Corte di Cassazione, con sentenza n.28320/2019, ha stabilito il principio secondo cui il porto d’armi per uso sportivo non può essere impiegato per scopi differenti, poiché l’autorizzazione a detenere armi costituisce una deroga al divieto generale in materia. Nello specifico, la Corte d’Appello di Palermo confermava la decisione di primo grado, affermando la responsabilità dell’imputato in relazione ai reati in materia… fonte: www.081news.it

Tags: Armi, uso diverso, lex, armi caccia, porto d’armi, uso sportivo, sentenza, Corte Cassazione, licenza caccia,

 

  • 11.01.2020

Piedimonte Matese (FG) – Minaccia la moglie con una pistola. Scatta la denuncia: ritirate le armi, fucili e pistole, legalmente detenute…. fonte: www.paesenews.it

Tags: Puglia, minacce, violenza domestica, licenza caccia, armi, sequestro, porto d’armi, brava gente, pubblica sicurezza, illeciti-reati-crimini, a.extravenatorio

 

  • 12.01.2020

1 MORTO CACCIATORE – AMBITO VENATORIO

Maierato (VV) – Tragico incidente durante una battuta di caccia: il sottufficiale delle Fiamme gialle, Luca Pulsoni ucciso da alcuni colpi di fucile nel territorio di Maierato in provincia di Vibo Valentia. L’uomo è stato centrato da alcuni pallettoni ed è morto… fonte: catanzaro.gazzettadelsud.it

+ AGGIORNAMENTO: Un indagato: Si tratta di F. N., un 23enne casertano suo compagno di battuta, dal cui fucile sarebbe partito accidentalmente il pallettone che ha attinto il maresciallo 26enne ad una spalla, facendolo precipitare in un dirupo dove il decesso sarebbe poi sopraggiunto pochi minuti dopo il recupero da parte dei vigili del fuoco del Comando provinciale di Vibo…Omicidio colposo l’ipotesi di reato…. fonte: lacnews24.it

+ 17.01.2020 – Le indagini: Finanziere morto in un incidente di caccia a Maierato, ombre sulla vicenda. Si terrà la prossima settimana l’interrogatorio di F.N., il 23enne… Per lui si configura il reato di omicidio colposo. Sulla vicenda tuttavia ci sono diverse ombre e a tal proposito proseguono le indagini da parte dei carabinieri della Stazione di Maierato, agli ordini del comandante Giuseppe Cozzo. Tanti i punti da chiarire…. fonte: catanzaro.gazzettadelsud.it

Tags: Calabria, c.cinghiale, omicidio, 23 anni, pubblica sicurezza, armi caccia, indagini,

 

  • 12.01.2020

Bonito (AV) – Alcuni cacciatori in località Masiello Tordiglione praticavano l’attività venatoria nei pressi di abitazioni e strade destando spavento tra i residenti, due denunciati. La suddetta zona è dove risiedono nuclei familiari ma soprattutto bambini senza poi contare i numerosi animali domestici tenuti in libertà spesso spaventati dagli spari…Le guardie ambientali hanno denunciato presso le autorità competenti i cacciatori colti in palese violazione della normativa… fonte: www.orticalab.it

Tags: Campania, distanze, testimonianze, pubblica sicurezza, armi, ordine pubblico, rispetto quiete, minori, lex, a.venatorio, brava gente, strade, a.venatorio, allarme sociale,

 

  • 12.02.2020 – non conteggiati

Valleggia (SV) – Cacciatore stroncato da un malore durante una battuta al cinghiale: inutili i soccorsi. Un cacciatore, A.R., 78 anni, di Savona, è morto dopo essere stato colpito da un malore probabilmente di origini cardiache. I soccorsi, coordinati dal 118, hanno mobilitato un equipaggio della Croce Rossa di Quiliano, l’automedica e da Genova si è alzato in volo anche un elicottero dei vigili del fuoco per un eventuale più veloce trasporto del cacciatore in ospedale e visto anche che si trovava in una zona impervia… fonte: www.lastampa.it

Tags: Liguria, elisoccorso, costi sociali, c.cinghiale, a.venatorio

 

  • 12.01.2010

Grosseto – La laguna di Orbetello in mano ai cacciatori, la denuncia degli ecologisti. Nel mirino dell’associazione GrIG ci sono 14 capanni di caccia realizzati in area demaniale e l‘imminente apertura di un’Azienda faunistico – venatoria (AFV) in laguna dell’estensione di 435 ettari. Il tutto in una zona umida riconosciuta di importanza internazionale.… “Giù le mani dalla Laguna di Orbetello! fonte: www.toscanachiantiambiente.it

Tags: Toscana, ecosistema, aree protette, bene comune, GrIG, Gruppo d’Intervento Giuridico onlus, AFV, Sistema caccia, ecosistemi

 

  • 12.01.2020 – POLITICA

LAV: “Fauna selvatica bene indisponibile dello Stato, non dei cacciatori – La LAV FVG rimane incredula per le affermazioni, espresse sui media, della consigliera PICCIN, seguite agli atti che hanno distrutto due altane a Campoformido. La LAV FVG non può accettare che la consigliera Piccin possa continuare a favorire i cacciatori, dopo che la maggior parte dei danni causati alla fauna selvatica è stata opera del mondo venatorio e dei cacciatori, che grazie ad una legge oramai antiquata, permette ancora l’attività venatoria nonostante il primo punto della Legge Nazionale 157/92, preveda che “la fauna selvatica è un bene indisponibile dello Stato” e non dei cacciatori… fonte: www.triesteallnews.it

Tags: Friuli Venezia Giulia, OPTA, fauna selvatica, bene comune, altane, Piccin, Forza Italia, Sistema caccia

 

  • 12.01.2020 – POLITICA

Bellanova finisce nei guai per colpa della “lobby del polpo“. Firmato un decreto per aumentare le trappole, di plastica o pvc, in mare: “Rischia di creare danni irreparabili all’ambiente”. …Alla base del malcontento c’è un decreto firmato nel mese di dicembre che quintuplica il numero massimo di trappole (in materiale plastico o pvc) che ogni imbarcazione autorizzata all’esercizio professionale della pesca al polpo può detenere a bordo… fonte: www.ilgiornale.it

Tags: Ministero Agricoltura, Teresa Bellanova, mare, Polpi, pesca, trappole, ambiente, inquinamento, plastica, OPTA, Italia Viva

 

  • 12.01.2020 – non conteggiati

Siena – Pensionato di 81 anni discute con la moglie e si uccide con il fucile da caccia. E’ a Casciano di Murlo al termine della lite, dopo che la donna sarebbe uscita lasciando il marito in casa solo. A questo punto l’uomo, imbracciato il fucile da caccia legalmente detenuto, ha aperto la finestra che affaccia sulla piazza centrale del paese e si è ucciso. Inutile ogni tentativo di salvare l’uomo… fonte: corrieredisiena.corr.it

Tags: Toscana, 81 anni, pubblica sicurezza, autolesione, suicidio, licenza caccia, armi, porto d’armi, ordinaria follia, illeciti-reati-crimini, a.extravenatorio

 

  • 12.01.2020 – GATTO FERITO

Pietralcroce (AN) – Spari vicino alle case ad Ancona. Gattina impallinata, colpita da un cacciatore ignoto. La rabbia dei residenti : “Se fosse stato un bambino?”. L’animale, che ha meno di un anno di età, ora lotta tra la vita e la morte. E’ successo a Pietralacroce dove tra i residenti si è alzata la paura…. “A me l’hanno portata con la testa tutta sanguinante – racconta il veterinario Lucia Coppi, della ‘Clinica dei piccoli animali’ di Vallemiano – tanto che all’inizio abbiamo ipotizzato che fosse stata investita e avesse riportato un trauma alla testa… fonte: www.ilrestodelcarlino.it

Tags: Marche, Gatto ferito, maltrattamento animali, crudeltà, illeciti-reati-crimini, a.venatorio, distanze, pubblica sicurezza, testimonianze, allarme sociale, testimonianze

 

  • 13.01.2020

Sant’Apollinare (FR) – Caccia al cinghiale, cacciatore sorpreso vicino alla strada principale, discostandosi dalla zona in cui è possibile invece praticare l’attività venatoria. L’uomo che faceva parte di un gruppo di caccia al cinghiale ed è stato sorpreso nelle campagne di Sant’Apollinare dai carabinieri della Compagnia di Cassino, nei pressi della strada principale in violazione alle normative vigenti… Nei suoi confronti è stata elevata una sanzione amministrativa pari a duecento e tre euro per il reato di esercizio di attività venatoria in zona di divieto… fonte: www.ciociariaoggi.it

Tags: Lazio, c.cinghiale, distanze, strade, armi, pubblica sicurezza, muniz.unica, sanzione amministrativa, illeciti-reati-crimini, brava gente, a.venatorio, allarme sociale

 

  • 13.01.2020

Lamezia Terme (CZ) – Cagnolino ferito in battuta di caccia: È stato impallinato da un cacciatore ed è rimasto gravemente ferito. Si tratta di uno dei cani del branco che si aggira per la città. Grazie ai volontari dell’Oipa Lamezia Terme, il cucciolo (Jonathan, così lo hanno chiamato) ora è stato operato in una clinica di Falerna e inizia a reagire. Anche se, rendono noto sui canali social dall’associazione, potrebbe perdere anche un arto… fonte: www.lametino.it

Tags: Calabria, Cane ferito, a.venatorio, muniz.spezzata, Oipa, Jonathan, domestici, maltrattamento animali, crudeltà, illeciti-reati-crimini,

 

  • 13.01.2020

Castiglione dei Pepoli (BO) – Appennino bolognese, due cani da caccia incastrati in una cava: i vigili del fuoco impegnati nel salvataggio. I due maremmani per la caccia al cinghiale, Muscolo e Orfeo, sono stati individuati e ora si cerca di portarli all’esterno. Presenti anche i carabinieri, perché la cava si trova nelle vicinanze della Linea Gotica e potrebbero esserci ordigni bellici. Grandissima la mobilitazione dei pompieri: è operativo anche il nucleo Saf (speleo alpino fluviale), in arrivo una squadra USAR per ricerche in cunicoli da Brescia. Inoltre si è alzato in volo l’elicottero da Bologna per sorvolo sulla zona e sempre dal capoluogo sono partite le squadre per portare i supporti logistici per le operazioni di soccorso (fari e generatori di corrente elettrica)… fonte: bologna.repubblica.it

Tags: Emilia Romagna, cani caccia, a.venatorio, tragedie sfiorate, c.cinghiale, elisoccorso, empatia

 

  • 13.01.2020

Grosseto – Mangime per cinghiali: la Polizia provinciale sequestra distributori abusivi. Denunciati due cacciatori. Uno stratagemma non consentito per attirare e cacciare comodamente gli animali, rinvenuto nel corso delle operazioni di controllo e repressione dei reati venatori. Sono tre i distributori automatici di granaglie utilizzati dai cacciatori per attirare i cinghiali… “Ricordiamo che cacciare con questi stratagemmi, oltre ad essere eticamente sbagliato, è una condotta penalmente rilevante … fonte: www.grossetonotizie.com

Tags: Toscana, Sistema caccia, foraggiamento, immissione, Cinghiali, c.cinghiale, brava gente, danni venatori, illeciti-reati-crimini, a.venatorio

 

  • 13.01.2020 – DAL MONDO – Svizzera

Referendum contro la legge sulla caccia: consegnate 65.000 firme. Agli svizzeri il lupo piace vivo! Successo per il referendum contro la modifica della legge sulla caccia che allenterebbe la protezione del Lupo: raccolte 65.000 firme: i promotori avevano tempo fino a giovedì 16 gennaio per raccogliere 50.000 firme ma già oggi, lunedì, ne hanno consegnate alla Cancelleria federale 65.000 certificate dai Comuni… Alle Camere in settembre avevano prevalso gli interessi di cacciatori e contadini, lamentano le organizzazioni animaliste. Linci, aironi cenerini, castori e cigni reali, inoltre, sono per il momento salvi, ma il Consiglio federale potrebbe estendere la lista delle specie regolabili… fonte: www.rsi.ch

Tags: Svizzera, caccia specie protette, Lupi, referendum, firme

 

  • 13.01.2020 – POLITICA

Come la lobby delle armi influenza la politica italiana. Il 9 febbraio 2018, nel pieno della campagna elettorale, Matteo Salvini si è presentato all’Hit Show, fiera della caccia, del tiro sportivo e dell’outdoor che si svolge ogni anno a Vicenza. Qui, oltre a rimarcare la storica vicinanza della Lega al bacino elettorale dei cacciatori (e quello veneto), il leader del partito ha firmato un impegno con il Comitato Direttiva 477 a esaudire alcune richieste di tutela per i detentori di armi. Come si legge sul sito dell’associazione, il Comitato Direttiva 477, dal 2019 Unarmi… fonte: thevision.com

Tags: armi, Hit Show, fiera caccia, OPTA, Matteo Salvini, Lega, lobby, Unarmi, Comitato Direttiva 477, pubblica sicurezza, Sistema caccia

 

  • 14.01.2020

Piana degli Albanesi (PA) – Entrano nella riserva naturale con armi da caccia, denunciati 4 palermitani. E’ successo a Serre della Pizzuta, area protetta della Regione in cui è vietata l’attività venatoria… Le armi sono state sequestrate e i quattro dovranno rispondere del reato di introduzione non autorizzata di armi in area protetta previsto dalla legge 394/1991. Altri tre cacciatori, inoltre, sono stati sanzionati amministrativamente “per il mancato rispetto degli adempimenti previsti dalla normativa regionale”…fonte: www.palermotoday.it

Tags: Sicilia, caccia frodo, armi, area protetta, a.venatorio, brava gente, divieto caccia, illeciti-reati-crimini,

 

  • 14.01.2020 – CANE FERITO

Olbia – Fucilate contro un cane: spaccata la mandibola. La Lega Italiana dei Diritti dell’Animale: “A chi poteva dar fastidio una cagnolina così buona?”. “Gegia ha circa un anno, le hanno sparato in pieno muso spaccandole la mandibola. A parere del veterinario si tratta di un fucile a palla”. E’ stata trovata e soccorsa nelle campagne tra Olbia e Telti, “ora è ricoverata in clinica, la situazione è grave e noi ogni volta ci troviamo ad affrontare continue emergenze”….fonte: www.sardegnalive.net

Tags: Sardegna, Cane ferito, Sardegna, Gegia, maltrattamento animali, crudeltà, domestici, muniz.unica, illeciti-reati-crimini, armi caccia, brava gente

 

  • 14.01.2020

Avellino – Caccia al cinghiale illegale: cacciatori di Calitri “assolti” in Appello. Intervenuta prescrizione per i due cacciatori accusati di omissione di soccorso. fonte: thewam.net

Tags: Campania, lex, sentenze, prescrizione, c.cinghiale, vittime caccia, a.venatorio, omissione soccorso, illeciti-reati-crimini, brava gente, prescrizione

 

  • 14.01.2020 – POLITICA

Daini del Circeo, il sindaco Schiboni difende il piano di contenimento dei daini ma auspica che prima dell’abbattimento si proceda con adozioni: “Il piano avviato di contenimento della specie dei daini porta la firma di una autorevole società e soprattutto ha avuto il parere positivo del Ministero dell’Ambiente, della Regione Lazio e dell’Ispra proprio a sottolinearne la piena efficacia ed operatività”. “Sono convinto – conclude – che il Parco adotterà le azioni più efficaci per arrivare anche a delocalizzare gli animali attraverso l’adozione di privati, aziende agricole e agrituristiche che ne potrebbero far richiesta, proprio per contenere la specie nel Parco stesso e per evitarne l’abbattimento”… fonte: www.latinacorriere.it

Tags: Lazio, Daini, piano contenimento, metodi incruenti, aree protette, adozioni, OPTA, San Felice Circeo, sindaco, Giuseppe Schiboni, strage

 

  • 15.01.2020

1 FERITO CACCIATORE – AMBITO VENATORIO

Cori (LT) – Cacciatore si spara un colpo sul piede durante battuta e perde tre dita: denunciato dalla polizia. Il 56enne è arrivato al punto di primo soccorso con il fucile completo di un colpo. Gli sono state amputate tre dita. Il personale del commissariato di polizia di Cisterna ha deferito in stato di libertà, A.V., residente a Cisterna, per grave negligenza nella custodia dell’arma….A conferma del grave comportamento dell’uomo, gli agenti del commissariato, arrivati al pronto soccorso, hanno trovato il fucile con ancora un colpo nella camera e hanno dovuto provvedere loro stessi a mettere in sicurezza l’arma. Ritirato il fucile e avviate le procedure per la loro definitiva revoca… fonte: www.latinatoday.it

Tags: Lazio, 56 anni, armi, autolesione, pubblica sicurezza, ordinaria follia, sospensione/revoca, licenza caccia, porto d’armi,

 

  • 15.01.2020 – POLITICA

Polemiche: “Osservatorio faunistico nelle mani dei cacciatori”. Commenta così, Ferdinando Alberti, le nomine di Regione Lombardia: “Più della metà dei membri seguaci di Diana”. Così commenta il consigliere regionale Ferdinando Alberti (M5S): “L’Osservatorio faunistico regionale degli habitat naturali e delle popolazioni faunistiche ha il compito di monitorare la fauna selvatica, di elaborare i dati del prelievo venatorio, di esprimere pareri… fonte: www.quibrescia.it

Tags: Regione Lombardia, OPTA, consigliere Ferdinando Alberti, M5S, Osservatorio faunistico, Sistema caccia, conflitto interessi

 

  • 16.01.2020 – POLITICA

Varese – «Spari a ridosso della pista ciclabile». Il consigliere Pepe (PD) chiede di inibire la caccia fra Capolago e Casbeno. Troppe segnalazioni di cittadini spaventati dai colpi ravvicinati che riecheggiano mentre si passeggia sul nuovo tratto della ciclabile. Potrebbe scattare il divieto di esercizio dell’attività venatoria per l’intera stagione… fonte: www.varesenoi.it

Tags: Lombardia, strade, ciclabili, distanze, pubblica sicurezza, a.venatorio, testimonianze, armi, turismo, illeciti-reati-crimini, brava gente, consigliere Alessandro Pepe, PD, OPTA, ordinanze, divieto caccia, allarme sociale,

 

  • 16.01.2020

Castrì (LE) – Esplosione in casa, l’arrestato: “Non immaginavo di combinare un simile disastro”– Affranto e con delle lievi escoriazioni sul corpo è comparso davanti al gip per l’udienza di convalida, L. D.D., il 65enne di Castrì, arrestato per aver causato il crollo di un’abitazione, provocando danni ad una casa confinante e a due auto parcheggiate per strada… Aveva collocato delle vernici nel forno elettrico della cucina per farli essiccare ad una temperatura di 40°… L’esplosione è stata piuttosto violenta, è avvenuta all’ora di pranzo, con il rischio di provocare una strage… In casa sono stati trovati e posti sotto sequestro sette chili di polvere pirica, cinque barattoli con 200 inneschi per cartucce da fucile da caccia, 21 cartucce calibro 20… fonte: www.corrieresalentino.it

Tags: Puglia, 65 anni, ordinaria follia, armi, esplosioni, incendi, illeciti-reati-crimini, brava gente, armi caccia, a.extravenatorio, tragedie sfiorate

 

  • §16.01.2020

Imola, (BO) – Ragazzino di 14 anni armato di fucile in un parco. Denunciato. L’adolescente vestito con un giubbotto mimetico prendeva la mira con l’arma (finta) e la puntava. Dovrà rispondere di procurato allarme. L’adolescente vestito con un giubbotto mimetico prendeva la mira con l’arma, finta, e la puntava. Dovrà rispondere di procurato allarme. Immediatamente sono partite le ricerche, terminate per fortuna dopo non molto ma che hanno tenuto i carabinieri impegnati… fonte: 247.libero.it

Tags: Emilia Romagna, minori, armi, emulazione, procurato allarme, 14 anni, pedagogia,

 

  • 16.01.2020

Terni – Abbattimento di specie protette: denunciato un cacciatore. I carabinieri forestale di Narni hanno sorpreso in loc.Poggio di Otricoli un cacciatore in possesso di dodici fringuelli e di un frosone abbattuti nel corso della giornata. …reato di abbattimento di fauna selvatica protetta (fringuelli) e particolarmente protetta (frosone)… sequestro penale di un fucile e delle munizioni. Ulteriori controlli nella stessa località hanno fatto emergere anche illeciti di natura amministrativa… fonte: www.ternitoday.it

Tags: Umbria, specie protette, 49 anni, illeciti-reati-crimini, brava gente, armi caccia, a.venatorio, sequestro, sanzioni amministrative, Fringuelli, Frosoni,

 

  • 16.01.2020

Reggio Calabria – Beccato a trasportare fringuelli e altri animali protetti, denunciato. I Carabinieri Parco di Oppido Mamertina, coordinati dal Reparto Carabinieri Parco Nazionale Aspromonte di Reggio Calabria, hanno denunciato un 69enne. L’uomo, è stato fermato in località “Vitreto” del Comune di Molochio e, dopo perquisizione veicolare, è stato trovato in possesso di 7 esemplari di fringuelli (Fringilla coelebs) e 2 esemplari di pispole (Anthus pratensis) privi di vita, occultati all’interno di una busta in plastica sotto il sedile. Gli esemplari di fauna selvatica protetta sono stati posti sotto sequestro. …fonte: www.ciavula.it

Tags: Calabria, caccia frodo, 69 anni, aree protette, specie protette, a.venatorio, Fringuelli, Pispole, illeciti-reati-crimini, brava gente, a.venatorio

 

  • 16.01.2020

Genova – Cacciatore uccide scoiattolo rosso, denunciato dalle guardie venatorie Lipu in località Erli, nel comune di Ne: è stato sorpreso nelle prime ore della mattinata dalle guardie venatorie della Lipu subito dopo aver abbattuto un esemplare di scoiattolo rosso (Sciurus vulgaris), specie protetta dalla legge e la cui uccisione è sanzionata penalmente con una ammenda sino a 1.549 euro. .. sequestro del fucile, delle munizioni e della carcassa dell’animale ucciso illecitamente… fonte: genovaquotidiana.com

Tags: Liguria, Scoiattolo rosso, specie protette, illeciti-reati-crimini, brava gente, sequestro, armi, a.venatorio

 

  • 16.01.2020

Capoterra (CA) – Arrestato un latitante dai Forestali durante un’operazione anti bracconaggio. Mercoledì 15 gennaio il personale della Stazione Forestale di Capoterra e del Nucleo Investigativo dell’Ispettorato di Cagliari, ha arrestato un latitante evaso dal 22 ottobre 2019 dal carcere di Alghero… I Forestali hanno individuato in località Bacchi Alinu in agro di Capoterra, una baracca mimetizzata nel folto della vegetazione in apparente stato di abbandono. Inoltre, in prossimità della baracca era stato realizzato un sentiero funzionale all’esercizio dell’uccellagione…

L’uomo in mimetica che ivi si aggirava veniva identificato, si trattava di E. G., 54 anni di Capoterra, latitante poiché evaso dal carcere di Alghero dove stava scontando una pena di 9 anni per rapina…durante le perquisizioni nei diversi nascondigli individuati si rinvenivano lacci per catturare cervi e cinghiali, reti per l’uccellagione, nonché 96 munizioni costituite da cartucce caricate a pallettoni e da proiettili di fucile calibro 273… fonte: www.castedduonline.it

Tags: Sardegna, 54 anni, criminalità, caccia frodo, evaso, trappole, brava gente, illeciti-reati-crimini, ordinaria follia, mezzi vietati, reti, criminalità, a.venatorio

 

  • 17.01.2020

*2 FERITI NON CACCIATORI – AMBITO EXTRAVENATORIO

Marsciano (PG) – Spara alla sorella e al fidanzato con un fucile: arrestato imprenditore per tentato omicidio aggravato e lesioni personali aggravate. La 32enne è in condizioni gravissime all’ospedale di Perugia. I carabinieri hanno arrestato in flagranza per tentato omicidio aggravato e lesioni personali aggravate un imprenditore 40enne che, dopo una lite, ha aperto il fuoco con un fucile da caccia regolarmente detenuto, ferendo gravemente al volto la sorella (che verrà sottoposta ad intervento chirurgico per le lesioni riportati ad organi vitali) e agli arti inferiori il fidanzato di 34 anni, che sarà sottoposto anche lui ad intervento chirurgico per l’estrazione dei pallini dell’arma da fuoco… fonte: www.perugiatoday.it

+ AGGIORNAMENTO 19 Gennaio : Spara alla sorella, potrebbe esserci la droga dietro la tragedia… fonte: www.umbriajournal.com

Tags: Umbria, 40 anni, tentato omicidio, muniz.spezzata, armi caccia, brava gente, illeciti-reati-crimini, ordinaria follia, violenza,

 

  • 17.01.2020

Salerno – Un caso di influenza suina in Campania. Ragazza di Olbia ricoverata nel reparto di Malattie infettive dell’ospedale Umberto I di Nocera Inferiore per influenza suina. La paziente, stando a quanto si apprende da fonti sanitarie, è in terapia ed è in buone condizioni, al punto che potrebbe essere dimessa già in giornata. “Il virus dell’influenza suina è un ceppo incluso nel vaccino antinfluenzale diffuso dall’Asl con la campagna annuale, ed essendo questo il periodo di picco, è naturale che qualche caso si manifesti”… fonte: www.sardiniapost.it

Tags: Campania, Influenza suina, H1N1, Cinghiali, sanità, vaccino antinfluenzale, Nonsolocaccia,

 

  • 17.01.2020

Vicenza – Cacciatore condannato per reato di bracconaggio, ma pene troppo esigue!

Il 15 settembre 2019, all’apertura della stagione di caccia, tre agenti della Polizia Provinciale di Vicenza sorprendevano un cacciatore mentre utilizzava un richiamo acustico elettromagnetico per uccelli, vietato dalla legge; raggiunto il capanno, rinvenivano i corpi di una tortora dal collare orientale e di un prispolone. Perquisendo il garage del cacciatore, gli agenti scoprivano – in una cella frigorifera – decine di sacchetti contenenti uccelli congelati. Complessivamente venivano rinvenuti 688 uccelli protetti, tutti appartenenti a specie non cacciabili: tortore dal collare orientale; peppole; passeri d’Italia; fringuelli; cardellini; fanelli; verdoni; frosoni; verzellini; picchio verde; tordela; zigoli neri; prispoloni; migliarino di palude; cinciallegra; capinere; luì piccolo; cinciarella; pettirosso… Lav: “Ancora una volta si verificano due occorrenze: un cacciatore in possesso di regolare licenza si dimostra essere anche un bracconiere, e le pene pecuniarie si rivelano del tutto inefficaci come deterrente, considerato che la vita di ognuno degli uccelli è stata valutata poco più di un euro“… fonte: www.lav.it

Tags: Veneto, caccia frodo, brava gente, illeciti-reati-crimini, licenza caccia, specie protette, strage, a.venatorio, lex, sentenze, mezzi vietati

 

  • 17.01.2020

Avellino – Scoperte trappole per fauna selvatica in Irpinia: una morte lenta e dolorosa per gli animali. Due nuove trappole per la fauna selvatica scoperte dai Carabinieri Forestali di Monteforte Irpinio nei pressi di Baiano…Una morte lenta e dolorosa – aggiunge il CABS – che può avvenire per stretta nel collo, come nell’addome. In quest’ultimo caso la morte sopraggiunge per rottura del diaframma. Se poi la vittima rimane presa per l’arto si può arrivare all’autoamputazione dello stesso”… fonte: www.irpinianews.it

Tags: Campania, caccia frodo, brava gente, illeciti-reati-crimini, a.venatorio, mezzi vietati, Cabs

 

  • §18.01.2020

Catania – Caccia illegale, 9 bracconieri denunciati tra Reggio Calabria e Messina: sparavano a uccellini protetti nell’area dello Stretto, uno ha appena 13 anni.

Concluso a ridosso dell’area dello stretto di Messina, un servizio antibracconaggio dei Carabinieri forestali CITES di Reggio Calabria e Catania e del SOARDA:

… -In Calabria, in località Castellace, è stato denunciato un bracconiere intento ad utilizzare un richiamo elettroacustico per l’abbattimento di tordi bottaccio. Un secondo utilizzava un’arma priva del prescritto riduttore. Poco più avanti veniva controllato un cacciatore che aveva abbattuto, tra gli altri, esemplari di tortora dal collare, specie nei cui confronti la caccia non è consentita. Infine, in un uliveto situato nel territorio del comune di Taurianova, è stato denunciato un cacciatore che aveva abbattuto degli esemplari di Fringuello…. In località Feroleto della Chiesa e a San Giorgio Morgeto sono stati denunciati bracconieri per la detenzione di specie particolarmente protette e per l’utilizzo di richiami elettroacustici.

-Nel Comune di Montebello Jonico è stato fermato un adolescente di 13 anni, che, utilizzando il fucile del padre, abbatteva un esemplare di peppola, specie non cacciabile. Nella stessa zona un altro cacciatore veniva deferito per l’abbattimento di esemplari appartenenti a specie particolarmente protette. Complessivamente sono stati sottoposti a sequestro 8 fucili, tre richiami elettroacustici e numerosi esemplari morti di fauna selvatica.

-Il servizio si è concluso nel Messinese, dove è stato individuato un uccellatore con precedenti specifici che deteneva, nella propria abitazione, 14 esemplari di Cardellini ed altri uccelli appartenenti a specie particolarmente protetta quali lucherini e verdoni ed un fanello. Alcuni degli esemplari rinvenuti erano stati “imbracati” per essere utilizzati come richiami vivi … fonte: www.strettoweb.com

Tags: Calabria e Sicilia, caccia frodo, a.venatorio, brava gente, specie protette, 13 anni, emulazione, minore a caccia, armi caccia, richiami vivi, Tordo bottaccio, Peppole, Cardellini, Lucherini, Verdoni, Fanelli, mezzi vietati, uccellagione, illeciti-reati-crimini, licenza caccia, specie protette, a.venatorio, Carabinieri forestali, CITES, SOARDA, minori

 

  • 18.01.2020

“Ripatransone (A.P) – Il 18 e 19 gennaio la Federazione Italiana della caccia e la sezione di Ascoli e Fermo organizzano nel territorio di Ripatransone la finale nazionale della Coppa Italia con cani da seguita su volpe. Sorteggi effettuati presso l’albergo ristorante “I Calanchi”….. “

-Bufera sulla caccia alla volpe a Ripatransone. Il sindaco di Ripatransone Alessandro Lucciarini De Vincenzi prende le distanze: “Ci discostiamo dall’evento, mi sono rifiutato di partecipare”. Forti polemiche, a Ripatransone, sulle due giornate di Caccia alla Volpe organizzate, per oggi e domani, dalla sezione interprovinciale della Federazione Italiana della Caccia… “Non abbiamo mai fornito alcun patrocinio alla manifestazione organizzata dalla Federazione Italiana della Caccia prevista nei giorni 18 e 19 gennaio 2020 nel territorio comunale – spiega il sindaco – ci discostiamo totalmente dall’iniziativa. Non abbiamo inoltre mai autorizzato la citazione delle figure istituzionali nelle comunicazioni delle ultime ore”. Il sindaco ha inoltre confermato che non prenderà parte ad alcuna cerimonia conviviale ricompresa nell’evento. Mi hanno contattato – spiega – ma ho negato la mia partecipazione”…. fonte: www.lanuovariviera.it

Tags: Marche, OPTA, c.Volpe, crudeltà, sindaco, Alessandro Lucciarini De Vincenzi, empatia, etica, turismo venatorio,

 

  • §18.01.2020

Novara – Gian Carlo Baragioli: ucciso nei boschi di Ghemme mentre stava raccogliendo castagne con la moglie l’8 ottobre 2017. Patteggia la donna che passò il fucile al 17enne – all’epoca dei fatti- responsabile del colpo mortale. Si chiude il caso iniziato nell’ottobre 2017… Per lui già nel 2018 il tribunale dei minori di Torino aveva accolto la richiesta di messa alla prova per annullare di fatto il processo. La tragedia dell’8 ottobre 2017. La donna aveva passato il suo fucile a un minore durante una battuta di caccia al cinghiale, lui sparò, ma dietro il cespuglio non c’era un animale, bensì Gian Carlo Baragioli. L’uomo morì pressoché sul colpo. Adesso il caso si chiude con un patteggiamento a un anno di reclusione (con pena sospesa dalla condizionale) per il reato di concorso in omicidio colposo a carico di Cristina G., la 26enne di Carpignano Sesia che passò il fucile. … Fonte: novaranetweek.it

Tags: lex, sentenze, omicidio, vittime innocenti, c.cinghiale, 17 anni, 26 anni, patteggiamento, armi caccia, brava gente, illeciti-reati-crimini, concorso omicidio c.,

 

  • 18.01.2020

Cutro (KR) – Sparano dal balcone con un fucile a Capodanno, individuati grazie ad un video circolato su whatsapp gli autori della sparatoria. Una notte di Capodanno di follia. Il video è finito nelle mani dei carabinieri. I quattro imbracciano i fucili e sparano dal balcone di casa verso i palazzi, nel centro cittadino. Si tratta di un 50enne, titolare dell’arma detenuta legalmente, dei suoi due figli e di un loro amico, tutti poco più che ventenni… fonte: www.quicosenza.it

Tags: Calabria, ordinaria follia, 50 anni, 20 anni(x3), armi caccia, brava gente, illeciti-reati-crimini, pubblica sicurezza, a.extravenatorio, tragedie sfiorate

 

  • 18.01.2020

Specie protette uccise, armi e richiami proibiti: denunce a raffica per i bracconieri. Operazione a largo raggio dei forestali. Conclusa nella giornata di venerdì 17 gennaio la prima sessione dell’Operazione “Delta 2020″, che ha coinvolto i Carabinieri Forestali dei Gruppi di Rovigo e Venezia, con il supporto del Soarda di Roma, finalizzata al contrasto del bracconaggio nel Delta del Po e nella laguna veneta. I militari sono stati impegnati in due giorni di controlli notturni e diurni negli ambienti lagunari e lungo gli scanni deltizi delle due Provincie di Rovigo, Padova e Venezia, dove hanno sorpreso e denunciato 7 cacciatori che, secondo le contestazioni, esercitavano attività venatoria… Sequestrati complessivamente 8 fucili, 66 munizioni spezzate, 4 richiami elettronici vietati, 4 altoparlanti, 8 anatre, 2 tortore dal collare, 1 piccione domestico, 1 esemplare di moretta codona impagliato, 2 torce elettriche… fonte: www.polesine24.it

Tags: Veneto, indagini, Delta 2020, Soarda, caccia frodo, brava gente, illeciti-reati-crimini, pubblica sicurezza, a.venatorio, furto venatorio, specie protette, trofei, mezzi vietati,

 

  • 18.01.2020

Tremosine (BS) – Spari nel bosco, gli agenti si appostano e fermano padre e figlio: con loro un armamentario da bracconieri e macellai. Gli agenti della polizia provinciale si trovavano sopra Tremosine per liberare un cucciolo di capriolo quando hanno sentito i colpi d’arma da fuoco (di martedì giorno di silenzio venatorio). Fermata un’auto a bordo hanno trovato armi e tutto il necessario per individuare, abbattere e macellare sul posto quanto il parco avrebbe offerto tra caprioli, cervi o cinghiali. …dovranno ora rispondere in concorso tra loro di caccia senza licenza, caccia in giorno di silenzio venatorio, porto illegale d’arma da fuoco all’interno di zona vietata come il Parco Alto Garda, detenzione e utilizzo di munizioni non denunciate, omessa custodia di armi e munizioni…. fonte: www.ildolomiti.it

Tags: Lombardia, 58 anni, 29 anni, caccia frodo, silenzio venatorio, illeciti-reati-crimini, pubblica sicurezza, a.venatorio, furto venatorio, divieto caccia, aree protette, armi caccia, brava gente, area protetta

 

  • 18.01.2020

Conca della Campania (CE) sorpreso a cacciare avifauna protetta, denunciato 50 enne di Napoli. I Carabinieri Forestale di Vairano Patenora (CE) hanno sottoposto a controllo il carniere di caccia di F.S. nel quale risultavano abbattuti un esemplare di frosone ed un esemplare di merlo.Considerato che l’esemplare di frosone (Coccothraustes coccothraustes), appartenente alla famiglia dei fringillidae, risulta tra le specie particolarmente protette, di cui all’allegato II della Convenzione di Berna del 19/09/1979, e che l’esemplare di merlo abbattuto rientra invece tra le specie non attualmente cacciabili dal calendario venatorio… fonte: casertasera.it

Tags: Campania, 50 anni, caccia frodo, specie protette, specie non cacciabili, carniere, Frosoni, Merli, illeciti-reati-crimini, pubblica sicurezza, a.venatorio, furto venatorio, divieto caccia,

 

  • 18.01.2020 – POLITICA

Abruzzo – Il nuovo Piano Faunistico Venatorio della regione Abruzzo prevede l’eradicazione del cinghiale nella fascia costiera: Eradicazione del Cinghiale. Cacciatori in rivolta! Le associazioni venatorie pronte a inondare di osservazioni gli uffici regionali nel tentativo di tutelare la categoria dei “cinghialai” e la braccata.…. Sul documento stilato dagli uffici regionali si legge “che la presenza della specie nel territorio abruzzese costituisce un fattore critico per le attività umane”… fonte: www.ecoaltomolise.net

Tags: PFV, Cinghiale, eradicazione, contenimento, foraggiamento, immissioni, Sistema caccia, brava gente,

 

  • 20.01.2020

Caserta, invade terreno con gregge di pecore e viene minacciato con fucile. Un 62enne di Caserta ha minacciato con un fucile un uomo di 48 anni al culmine di una lite scoppiata perchè la vittima avrebbe invaso il terreno dell’uomo per far pascolare il suo gregge di pecore. Il fatto è accaduto nel piccolo comune di Santa Maria la Fossa, dove si è scatenata un’accesa lite tra due uomini. L’uomo di 48 anni ha vissuto attimi di vero panico dopo essere stato minacciato di morte con un fucile…. fonte: www.ilgiornale.it

Tags: Campania, 62 anni, armi, minacce, pastorizia, ordinaria follia, illeciti-reati-crimini, a.extravenatorio, domestici, brava gente

 

  • 20.01.2020

*1 MORTO NON CACCIATORE – AMBITO EXTRAVENATORIO

Carcare (SV) – Omicidio-suicidio (s. non conteggiato). Dramma a Carcare, figlio uccide la madre e poi si toglie la vita: esplosi cinque colpi di fucile. E’ successo in un appartamento di via Fornace Vecchia. Il biglietto dell’uomo alla figlia: “Non ce la faccio più…”Un drammatico gesto premeditato, come dimostra il biglietto lasciato alla figlia, quello di Mauro Torterolo, 71 anni, che questa mattina ha ucciso la madre 95enne, Elsa Giribone, malata di Alzheimer, e poi si è tolto la vita….L’arma, un fucile da caccia, era regolarmente detenuto dall’uomo… fonte: www.ivg.it

Tags: Liguria, omicidio, 71 anni, pubblica sicurezza, armi caccia, dramma familiare,

 

  • 21.01.2020

1 FERITO CACCIATORE – AMBITO VENATORIO

Lemie (TO) – Gli scoppia il fucile in faccia: cacciatore in ospedale – L’infortunio è avvenuto in località Forno di Lemie dove l’uomo era impegnato in una battuta. La canna del suo Beretta calibro 12 – regolarmente denunciato e detenuto – è andata in frantumi e alcune schegge hanno raggiunto al volto, al torace e alla mano sinistra il 57enne. Almeno questa sembra la dinamica anche se le indagini sono affidate ora ai carabinieri di Viù che hanno sequestrato la doppietta… fonte: www.ilrisveglio-online.it

Tags: Piemonte, armi caccia, 57 anni, pubblica sicurezza, a.venatorio

 

  • 21.01.2020 – POLITICA

Politica – Regionali, Europa Verde dichiara guerra alla caccia: “Intervenire sulla normativa”

Al contrario di quanto sostengono i leghisti, la caccia non è tutela della biodiversità né conservazione dell’equilibrio faunistico”.

– Europa Verde prende le distanze in maniera perentoria da quanto dichiarato dagli esponenti della Lega che per accaparrarsi i voti del popolo dei cacciatori utilizzano la questione caccia a fini di propaganda politica”. Queste le parole di Maurizio Pascucci, candidato cesenate alle Regionali di Europa Verde, esperto di conservazione, censimenti nonché di “gestione” della fauna selvatica.

L’articolo 1 della Legge 157/92 afferma che: “La fauna selvatica è patrimonio indisponibile dello Stato ed è tutelata nell’interesse della comunità nazionale ed internazionale“, non può quindi essere considerata merce di scambio per ottenere più voti il prossimo 26 gennaio”… fonte: www.cesenatoday.it

Tags: elezioni regionali, OPTA, Europa Verde, caccia, lobby, Lega, biodiversità, fauna selvatica, censimenti

 

  • 21.01.2020

Viterbo. Falco pellegrino impallinato. Il CABS: la stagione degli amori conclusa da una colpo di arma da fuoco. Una legge vetusta risalente ad oltre un quarto di secolo addietro e con sanzioni mai aggiornate. Questo uno dei motivi che secondo il CABS, l’associazione di volontari esperti in antibracconaggio, contribuiscono a determinare la continuata azione di distruzione dell’avifauna, come di altri animali selvatici, operata dai bracconieri…. fonte: www.newtuscia.it

Tags: Lazio, Falco p. ferito, specie protette, muniz.spezzata, migratori, illeciti-reati-crimini, a.venatorio

 

  • 21.01.2020

Mirandola (MO) – Va a caccia nelle Valli mirandolesi con un fucile vietato, denunciato

L’uomo è stato bloccato dalla Provinciale e dai Carabinieri Forestali. Sequestrata l’arma con le munizioni, oltre alle anatre che aveva cacciato, il fucile poteva contenere più di due colpi, arma non consentita in base alla legge 157 del 1992 sulla protezione della fauna selvatica. L’Autorità giudiziaria ha confermato il sequestro di fucile e munizioni, insieme al carniere costituito da tre anatre… fonte: www.modenatoday.it

Tags: Emilia Romagna, armi caccia, illeciti-reati-crimini, a.venatorio, Anatre,

 

  • 22.01.2020

San Paolo (BA) – “Caccia non autorizzata nel parco di Lama Balice”: trovate cartucce di fucile esplose recentemente. I residenti della zona: “Si torna a cacciare illegalmente”, “Qui – spiega un cittadino che ha segnalato l’episodio su Facebook – è vietato qualsiasi tipo di attività, sport , che procuri danni irreversibili sia alla flora che alla fauna. Ma questo argomento è stato ripetuto mille volte senza nessuna risoluzione” conclude con amarezza il residente… fonte: www.baritoday.it

Tags: Puglia, aree protette, caccia frodo, testimonianze, pubblica sicurezza, armi caccia, illeciti-reati-crimini, a.venatorio, allarme sociale,

 

  • §22.01.2020

Perugia – Omicidio Presta, sparò alla moglie con due colpi di fucile, la Cassazione: “Nessuna provocazione”. Nel ricorso avanzato dalla difesa di Francesco Rosi, reo di aver ucciso la moglie Raffaella Presta, c’è il mancato riconoscimento dell’attenuante della provocazione, rigettata dalla Cassazione…. aggravante di aver agito alla presenza del minore, la Corte lo ritiene infondato. …Quel maledetto giorno in cui Rosi imbracciò il fucile e uccise la moglie, il piccolo si trovava nella vasca dalla bagno ma sentì i colpi, aprì la porta e si trovò in una posizione che “gli consentiva di comprendere cosa era accaduto”. Il 10 luglio scorso, la condanna a trent’anni di reclusione di Francesco Rosi è diventata definitiva… fonte: www.perugiatoday.it

Tags: Umbria, lex, sentenze, femminicidio, omicidio, armi caccia, ordinaria follia, brava gente, Altri aspetti

 

22.01.2020
Altopiano della Vigolana (TN) – Se incontri il lupo? “Chiama il 112”. Due consigli (sbagliati) diffusi in Vigolana, il sindaco: “Un equivoco. Informazioni prese dal sito della Pat”. La pagina Facebook collegata alla maggioranza diffonde un appello per “il corretto” comportamento da tenere quando ci si trova di fronte al lupo, ma qualcosa non torna. Il sindaco: “Un grande equivoco. Il Protocollo? questo dovete chiederlo alla Pat”….. Intanto il Patt deposita un’interrogazione: “Quale sarebbe il servizio di emergenza avvistamento lupi attivabile chiamando il 112?”Ma anche “quali siano i motivi che fanno considerare l’avvistamento del lupo un’emergenza che metta a repentaglio l’incolumità delle persone tanto da attivare il relativo servizio di assistenza?”. E per concludere “se non si ritenga il caso, qualora la notizia fosse confermata, di evitare di ingorgare il 112 con chiamate di questo tenore”…. fonte: www.ildolomiti.it

Tags: Trentino A.A., sindaco, Lupo, disinformazione, procurato allarme

 

  • 22.01.2020

1 MORTO CACCIATORE – AMBITO VENATORIO

Barberino di Mugello (FI) – I Carabinieri di Borgo San Lorenzo e di Barberino di Mugello sono intervenuti per il ritrovamento del cadavere di un uomo di 53 anni, cacciatore, Luca Manciulli, residente a Sasseta, nel comune di Vernio, in provincia di Prato. L’uomo era un dipendente della CAP, dove lavorava come autista, e sono stati i colleghi a dare l’allarme non vedendolo arrivare al lavoro. Manciulli è stato ritrovato nelle campagne di Barberio nella zona di Mangona, riverso sul terreno, ormai privo di vita. Stando ai primi accertamenti si è trattato di un evento accidentale: l’uomo sarebbe caduto da un dirupo, e un colpo partito dalla sua arma lo avrebbe ferito mortalmente all’emitorace sinistro… fonte: www.ilfilo.net

Tags: Toscana, autolesione, 53 anni, pubblica sicurezza, armi caccia, a.venatorio

 

  • 22.01.2020

San Giovanni in Fiore (CS): beccati a cacciare oltre l’orario consentito, multe salate ad alcuni cacciatori... mentre armati di fucili erano in esercizio venatorio dopo il tramonto, orario tra l’altro specificatamente indicato nel vigente calendario venatorio. In caso di recidiva la sanzione è raddoppiata ed è prevista la sospensione del porto di fucile per 1 anno. A darne notizia è il CABS… fonte: www.strettoweb.com

Tags: Calabria, caccia frodo, divieto caccia, licenza caccia, porto d’armi, brava gente, illeciti-reati-crimini, a.venatorio

 

  • 22.01.2020

Biodiversità – Ornitologi volontari effettuano censimento degli uccelli acquatici in Abruzzo

Dopo ben 30 anni dal primo censimento, anche nel 2020 durante le intere giornate del ultimo fine settimana 54 ornitologi ed appassionati birdwatchers hanno censito anatre, gabbiani ed altri uccelli acquatici in ben 42 località che comprendono tutte le c.d. zone umide regionali della regione Abruzzo… Il censimento degli uccelli acquatici svernanti viene condotto in tutto il Paleartico occidentale nell’ambito del progetto International Waterfowl Census coordinato a livello nazionale dall’ ISPRA ( Istituto per la Protezione dell’ Ambiente), per conto del Ministero dell’ Ambiente, ed a livello regionale dalla S.O.A. (Stazione Ornitologica Abruzzese)…. fonte: www.site.it

Tags: Abruzzo, Ispra, avifauna, ecosistemi, biodiversità, ornitologi, censimenti, birdwatching,

 

  • 23.01.2020

Cuneo – Boves, sparò ad un piccione nel centro del paese: cacciatore condannato a tre mesi. A difendere l’imputato il sindaco Maurizio Paoletti. Tre mesi di reclusione, con i benefici della sospensione condizionale e non menzione nel casellario giudiziale per aver sparato con un fucile ad un piccione dalla finestra di casa, nel centro di Boves. Il 28 agosto 2018 I.G., 81 anni, a processo per i reati di uccisione di animale e spari in luogo pubblico, era stato visto dalla titolare di un bar uscire dall’abitazione poco dopo lo sparo per raccogliere la carcassa dell’animale. ..Il difensore di I.G., l’avvocato e sindaco di Boves Maurizio Paoletti, ha invece fatto notare come nessuno avesse visto l’imputato “nell’atto di sparare dalla finestra. Il fucile non è stato neppure sottoposto ad ulteriori accertamenti per verificare se avesse esploso quel colpo”… Fonte: www.targatocn.it

Tags: Piemonte, sindaco, Piccione ucciso, 81 anni, distanze, pubblica sicurezza, specie non cacciabile, brava gente, ordinaria follia, a.venatorio, illeciti-reati-crimini,

 

  • 23.01.2020

Ruvo di Puglia (BA) – Si introducono abusivamente nel Parco dell’Alta Murgia per sparare ai cinghiali: beccati due cacciatori di frodo. I due avevano posto delle esche alimentari in attesa degli animali. Denunciati i cacciatori anche per introduzione di armi in area protetta… (vedasi aggiornamento del 27.01)… fonte: www.baritoday.it

Tags: Puglia, brava gente, aree protette, caccia frodo, foraggiamento, contenimento, c.cinghiale, illeciti-reati-crimini, a.venatorio,

 

  • 23.01.2020 – POLITICA

Il Veneto mozza il Parco della Lessinia: “Via un quinto dell’area protetta per lotta ai cinghiali”. Ma il sospetto è sulle lobby di cemento e caccia. La Regione, su proposta del centrodestra, è pronta a tagliare la “protezione” a 1800 ettari di una zona tra le più pittoresche del territorio. Rivolta di associazioni, esperti e Pd. “Lo fanno contro gli ungulati? Come se per eliminare i piccioni da San Marco si decidesse di cancellare il vincolo monumentale alla basilica”… fonte:www.ilfattoquotidiano.it

Tags: Regione Veneto, aree protette, divieto caccia, turismo, bene comune, OPTA, Zaia

 

  • 23.01.2020

Biella – Carcasse animali trovate nel bosco: cacciatori nel mirino. Polemica sui social: se vi divertite a uccidere gli animali, almeno portatevi i resti a casa. Il commento è stato postato da Ivan Terranova assieme alle foto: si tratta di uno dei volontari che hanno ripulito e sistemato la parete di arrampicata di Rialmosso, nel Biellese. Puzza insopportabile nel bosco. Poi si è scoperto che si tratta di carcasse di animali selvatici uccisi e lasciati lì. … fonte: notiziaoggi.it

Tags: Piemonte, brava gente, a.venatorio, turismo, illeciti-reati-crimini, trofei, Altri aspetti, sanità

 

  • 23.01.2020

Foggia. Ancora rigetti della Questura per autorizzazioni in materia di armi. A seguito di attività istruttoria inerente richieste di rilascio di licenze in materia di armi, la Divisione di Polizia Amministrativa e Sociale ha adottato due provvedimenti di rigetto ed un provvedimento di revoca…i due provvedimenti di rigetto delle istanze sono stati adottati per carenza del requisito della buona condotta, avendo i richiedenti riportato condanne per reati contro il patrimonio e per inosservanza di un ordine dell’Autoritàfonte: www.statoquotidiano.it

Tags: Puglia, armi caccia, sospensione/revoca, porto d’armi, licenza caccia, illeciti-reati-crimini, brava gente

 

  • 23.01.2020 – POLITICA

Roma – Blasi: Regione Lazio deve eliminare norma a favore dei cacciatori. – “La Giunta Zingaretti, con una norma all’articolo 13 al Collegato al Bilancio in discussione in queste ore alla Pisana, vuole consentire la caccia ai non residenti nell’area contigua al Parco Nazionale d’Abruzzo Lazio e Molise (Pnlm), mettendo cosi’ a rischio la sopravvivenza di diverse specie protette, tra cui l’Orso Bruno Marsicano, di cui rimangono appena 50 esemplari.”… fonte: www.romadailynews.it

Tags: Lazio, aree protette, OPTA, Silvia Blasi, M5S, Zingaretti, PD, specie protette, turismo

 

  • 23.01.2020 – POLITICA

WWF-Regione Lazio, ancora un passo falso sull’area contigua del PNALM. L’amministrazione regionale, che dopo anni di ritardi e di ricorsi ai calendari venatori, non ha ancora approvato la perimetrazione e l’istituzione dell’area contigua sul versante laziale del PNALM (Parco Nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise), introduce un articolo che di fatto ammette all’attività venatoria, una volta fissato il carico venatorio di 1 cacciatore ogni 40 ettari, anche i cacciatori non residenti nell’area contigua. Il WWF non ci sta e alla Regione Lazio ricorda che:

L’area contigua attende di essere istituita dal 1991, da quando l’art. 32 della Legge n. 394/1991, Legge quadro sulle aree protette, ha previsto la definizione delle aree contigue…

Il Tribunale amministrativo del Lazio, con la sentenza n. 8640/2012 ha affermato che l’area contigua, visti i precedenti protocolli firmati tra Regione e Parco, è di fatto istituita per cui devono essere applicati i contenuti dell’art. 32 della Legge n. 394/91.

Il Consiglio di Stato con l’ordinanza del 14 dicembre 2018 ha sospeso, nella scorsa stagione, l’attività venatoria nelle zone “adiacenti al Parco Nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise”… fonte: www.wwf.it

Tags: Regione Lazio, WWF, aree protette, aree contigue, parchi, Tar, Consiglio di Stato, sentenze, lex, OPTA

 

  • 24.01.2020

Spoleto (PG) – «Venite a controllare, qui sparano di notte»: padre e figlio cacciatori denunciati

All’anziano non erano stata rinnovata la licenza, mentre il giovane è stato accusato di omessa custodia dei fucili. Padre e figlio cacciatori denunciati… I carabinieri forestali hanno controllato anche l’abitazione dove sono stati trovate altre armi e cartucce che il padre non poteva detenere. Fucili e munizioni sono state sequestrate, il figlio dell’uomo deve rispondere dell’omessa custodia delle armi… fonte: www.perugiatoday.it

Tags: Umbria, caccia frodo, armi caccia, omessa custodia, caccia notturna, licenza caccia, porto d’armi, sospensione/revoca, pubblica sicurezza, testimonianze, illeciti-reati-crimini, a.venatorio, brava gente

 

  • 24.01.2020 – POLITICA

Roma – Nota stampa di Enpa, Lac, Lav, Enpa, Legambiente, Lipu e Wwf . Fucili all’interno dei parchi e delle città, a qualsiasi ora e in tutti i giorni dell’anno, ma anche cancellazione del ricorso ai prioritari metodi incruenti e parere Ispra declassato a documento non vincolante. Il tutto finanziato con dieci milioni di euro l’anno. Con alcuni emendamenti alla conversione in legge del Decreto Milleproroghe depositati nelle Commissioni Affari Costituzionali e Bilancio della Camera dalla Lega e da alcuni deputati di Forza Italia si vorrebbe dare il via a una stagione di totale deregulation venatoria, nella quale i cacciatori potrebbero sparare ovunque e per farlo sarebbero anche pagati, con denaro pubblico… fonte: www.youanimal.it

Tags: OPTA, Lega, Forza Italia, deregulation venatoria, decreto milleproroghe, lex, contenimento incruento, finanziamenti, bene comune

 

  • 24.01.2020

Caccia a Ripatransone, la Lega per l’Abolizione della Caccia: “Volpi in soprannumero? Una bufala. Parlano di salvaguardia e poi lasciano tonnellate di piombo nelle campagne”

Continua a tenere banco la vicenda legata alla battuta di caccia alla volpe che si è tenuta lo scorso fine settimana a Ripatransone. Le riflessioni della sezione provinciale della Lega Abolizione della Caccia: “… è sicuramente un’attività legale – afferma Sabrina Simonetti, responsabile dell’associazione – ciò che è legale in un’epoca diventa vietato col progredire della sensibilità collettiva”…. E’ inutile che i cacciatori continuino ad auto-attribuirsi una valenza sociale … “La volpe – continua Simonetti – non può essere mai in soprannumero per definizione stessa della sua ecologia, perché è un animale territoriale e ogni individuo occupa una certa area. Motivo per cui ucciderne una significa lasciare un’area libera che verrà presto occupata da un individuo dell’area limitrofa, innescando spostamenti a catena che portano proprio alla diffusione, invece che al controllo, di eventuali malattie, tanto che autorevoli studi consigliano a tal fine di non uccidere assolutamente le volpi”. Alle volpi, invece, si può sparare tutto l’anno. “Lo si può fare – continua – solo perché sono competitori dei cacciatori… fonte: www.lanuovariviera.it

Tags: Marche, OPTA, c.Volpe, crudeltà, sindaco, Alessandro Lucciarini De Vincenzi, empatia, etica, turismo venatorio, a.venatorio

 

  • 24.01.2020

Chiavari – Lavagna (GE) – Oasi dell’Entella, cormorano ucciso a fucilate. Il ritrovamento alcuni giorni fa da parte dei volontari dell’associazione Ayusya: che hanno sporto denuncia ai Carabinieri e scritto alla Regione. Sottoposto l’animale ai raggi X, si è verificato che l’esemplare sia stato ucciso da una fucilata, evidenziata dai 7 pallini dell’esame radiografico. L’associazione ha dunque inoltrato ieri una denuncia per maltrattamento animale ai Carabinieri di Lavagna, ed ha consegnato la carcassa al Servizio Veterinario della Asl4… fonte: ilnuovolevante.it

Tags: Liguria, aree protette, caccia frodo, Cormorano ucciso, caccia frodo, muniz.spezzata, illeciti-reati-crimini, a.venatorio

 

  • 24.01.2020 – CANE UCCISO

Taranto – Associazione a delinquere, ricettazione e uccisione di animali: sei arresti. Maxi operazione all’alba dei carabinieri di Castellaneta con l’arresto di sei persone accusate di “associazione per delinquere finalizzata alla consumazione di furti”, “ricettazione” e “uccisione di animali”. L’ordinanza del gip del Tribunale di Taranto, su richiesta della Procura jonica, stabilisce il carcere per G.A. D., 34enne, M.A., 40enne e M. B., 40enne; ai domiciliari invece R.C., 20enne, D. L. 30enne, e V. P. 38enne, tutti italiani e residenti a Palagiano. L’operazione, denominata San Diego (in memoria di Diego, un cane di razza volpino barbaramente ucciso da uno dei malviventi durante un furto), trae origine dalle varie denunce sporte dalle vittime… fonte: www.quotidianodipuglia.it

Tags: Puglia, criminalità, Nonsolocaccia, Cane ucciso,

 

  • 25.01.2020

1 FERITO CACCIATORE – AMBITO VENATORIO

Murlo (SI) – Dramma a caccia, spara al cinghiale ma colpisce l’amico. Gravissimo incidente durante una battuta a Formignano. Colpito all’addome un 76enne. Un colpo che ha raggiunto all’addome il cacciatore, C.I.,, che abita a Empoli. L’uomo è stato portato in gravi condizioni al policlinico Santa Maria alle Scotte e sottoposto a un intervento. Sequestrato il fucile con cui ha sparato un 74enne di Sovicille, esperto delle battute. Denunciato dai carabinieri della compagnia di Montalcino per lesioni personali colpose. La squadra che fa parte dell’Atc3 … fonte: www.lanazione.it

Tags: Toscana, c.cinghiale, pubblica sicurezza, 74 anni, armi caccia, a.venatorio

 

  • 25.01.2020

Macerata – Nei guai un cacciatore che possedeva 6 fucili e 6 pistole ma con un numero di proiettili esagerato. 16.000 proiettili e 4 congegni fatti in casa che potrebbero essere armi vere e proprie. La polizia sequestra un piccolo arsenale ad un maceratese con l’hobby della caccia e del tiro sportivo. Il controllo è scattato in quanto il cacciatore non aveva presentato il certificato medico per la detenzione di armi… fonte: www.cronachemaceratesi.it

Tags: Marche, armi caccia, certificati, brava gente, pubblica sicurezza, illeciti-reati-crimini, porto d’armi, licenza caccia

 

  • 25.01.2020

WWF – Caccia, aumentano violazioni sulle armi: Alcune specie di animali selvatici sono in continuo calo, diminuiscono i cacciatori ma il bracconaggio e le violazioni sulle armi in Toscana non conoscono crisi: sono 22 i cacciatori denunciati all’autorità giudiziaria nel 2019 dalle Guardie Giurate del WWF Italia. L’associazione fornisce i dati sull’attività 2019 delle sue Guardie antibracconaggio. Diminuiscono i cacciatori ma aumenta la gravità delle violazioni, dal porto d’armi abusivo all’abbandono… fonte: www.toscanachiantiambiente.it

Tags: Toscana, armi caccia, illeciti-reati-crimini, brava gente, armi caccia, caccia frodo, a.venatorio

 

  • 25.01.2020 – CANE UCCISO

Foggia, tolto il porto d’armi all’agricoltore cacciatore che ha ucciso un cane a fucilate. Diniego licenza per sopravvenuta carenza del requisito di affidabilità e buona condotta, stessa cosa anche per altri due. Al verificarsi di brutali episodi di cronaca, e all’esito dell’istruttoria relativa a richieste di rinnovo di licenze di porto d’armi per uso caccia, la Divisione di Polizia Amministrativa e Sociale ha adottato due provvedimenti di revoca e un provvedimento di rigetto, inerenti licenze di porto d’armi per uso caccia e tiro a volo…. l’agricoltore in località Borgo Arpinova, con il proprio fucile calibro 12, regolarmente detenuto, ammazzava a bruciapelo un cane da gregge, ritenuto responsabile dell’uccisione di numerosi ovini di sua proprietà. Il prefetto di Foggia, adottava il provvedimento di divieto di detenzione di armi, munizioni e materiale esplosivo, ai sensi dell’art. 39 del Testo unico delle Leggi di Pubblica Sicurezza… Fonte: www.immediato.net

Tags: Puglia, armi caccia, sospensione/revoca, porto d’armi, licenza caccia, requisiti, illeciti-reati-crimini, brava gente, cane ucciso, maltrattamento animali, crudeltà

 

  • 25.01.2020

Basta animali selvatici feriti abbandonati sul ciglio delle strade: attivo a Torino un numero verde per il pronto intervento. Nasce dalla collaborazione tra la Città Metropolitana e la Facoltà di Veterinaria un nuovo servizio sperimentale per salvare gli animali vittime di incidenti stradali.

Il nuovo servizio, curato dal Dipartimento Universitario di Scienze Veterinaria, sarà a disposizione dei cittadini 24 ore su 24 tutti i giorni… La fauna selvatica è un bene prezioso della collettività ed è tutelata dalla legge, prestare soccorso è un obbligo. E’ possibile consultare il portale Internet della Città Metropolitana alla pagina www.cittametropolitana.torino.it … fonte: www.torinoggi.it

Tags: Piemonte, strade, incidenti stradali, investimenti stradali, maltrattamento animali, omissione soccorso

 

  • 25.01.2020

Valchiusella (TO) – Bracconieri nei boschi e trappole per gli animali: scuoiato vivo un capriolo. L’Associazione Nazionale Agriambiente Torino sta indagando: agli occhi degli operatori si è presentato uno spettacolo indegno. Qualcuno ha messo della pastura, il cibo preferito dalla selvaggina, per attirare gli animali e allestito una trappola con i lacci. Un giovane capriolo femmina è stato attirato nella trappola dove è rimasto impigliato con le zampe (poi brutalmente recise con delle cesoie) e squartato sul posto. Tradotto: un bracconiere esperto. “I tanto temuti lupi non c’entrano, questa è la mano vigliacca dell’uomo“, fanno sapere dall’Associazione. L’episodio non è il primo in zona. A fine dicembre, nella vicina Castellamonte, i carabinieri del Nas hanno chiuso una macelleria abusiva (denunciando due persone) all’interno della quale era stipata selvaggina cacciata irregolarmente… fonte: www.quotidianocanavese.it

Tags: Piemonte, caccia frodo, mezzi vietati, brava gente, crudeltà, foraggiamento, trappole, lacci, illeciti-reati-crimini, a.venatorio

 

  • 25.01.2020

Quiliano (SV) – Animali selvatici investiti lungo la strada dei Tecci. L’Enpa lancia un appello agli automobilisti: “ANDATE PIANO”. L’associazione segnalerà la situazione al comune per chiedere l’apposizione della segnaletica stradale e di catarifrangenti prismatici nelle zone a maggior frequenza d’impatto… fonte: www.savonanews.it

Tags: Liguria, strade, incidenti stradali, investimenti stradali, maltrattamento animali, omissione soccorso

 

  • 26.01.2020

Valli di Mosio (MN) – Caccia in zona vietata tra spari e bossoli a terra: la segnalazione

Un cagnolino, proprietà di una signora residente a poche centinaia di metri dalla zona boschiva, sarebbe scappato perché spaventato dai continui spari. La segnalazione arriva da un lettore che, abituato a trascorrere qualche giornata nella natura a Valli di Mosio nelle passeggiate interne al Parco Oglio Sud … la zona è protetta e i cartelli di divieto di caccia sono ben visibili ma tre cacciatori hanno speso l’intera mattinata a cercare cacciagione….”passeggiando con la mia compagna, ad un certo punto ci siamo imbattuti in tre cacciatori: sembravano persino infastiditi nel vederci e ci hanno chiesto cosa facessimo da quelle parti…”. … fonte:www.oglioponews.it

Tags: Lombardia, Cane, divieto caccia, brava gente, illeciti-reati-crimini, testimonianze, Altri aspetti, turismo, a.venatorio

 

  • 26.01.2020 – CANE FERITO

Scigli (RG) – Cane trafitto da una freccia di una balestra da caccia: la padrona lo trova agonizzante in terra. È salvo per miracolo, o meglio per pochissimi millimetri. È stato colpito alla schiena e la freccia ha sfiorato la colonna vertebrale ma il jack russel si è salvato. A denunciare l’accaduto è Rinaldo Sidoli, portavoce di Alleanza Popolare Ecologista (Ape).

«L’ennesimo episodio di crudeltà – aggiunge – nei confronti di creature indifese. Proprio due mesi fa un randagio è stato trovato morto in questa località, ucciso con un grosso sasso. Chiediamo al sindaco Vincenzo Giannone di condannare il gravissimo episodio avvenuto nel suo comune… fonte: www.ilmattino.it

Tags: Sicilia, Cane ferito, arco, freccia, crudeltà, domestici, Renato Sidoli, Alleanza Popolare Ecologista (APE), maltrattamento animali, lleciti-reati-crimini, brava gente, sindaco, illeciti-reati-crimini, a.venatorio

 

  • 26.01.2020

Trento – Di padre in figlio: il bracconaggio tra i nostri boschi si manifesta con crudeltà (e spesso è di famiglia). A Bellamonte qualche settimana fa erano stati trovati quattro cervi senza testa e questa settimana in Val di Sole sono stati individuati due bracconieri (uno con licenza di caccia l’altro no) che dopo aver ucciso in una maniera atroce un cervo lo avevano decapitato…

Prima è stata trovata la carcassa di un cervo con grande palco, morto dopo ore di agonia stritolato nel basso ventre da una trappola con cavo d’acciaio. A quel punto hanno capito che i bracconieri sarebbero dovuti tornare e hanno deciso di posizionare delle foto trappole per incastrarli. E così è stato… fonte: www.ildolomiti.it

Tags: Trentino A.A, caccia frodo, crudeltà, mezzi vietati, lacci, Cervo ucciso, fototrappole, trofei, illeciti-reati-crimini, a.venatorio

 

  • 26.01.2020

Garda (VR) – Trasforma una cascina in una macelleria abusiva, nei guai un allevatore: rischia fino a 150 mila euro di multa. E’ successo nella zona del Garda. L’uomo, un allevatore di Bedizzole non aveva alcun genere di autorizzazione e alcuni animali dell’allevamento non erano stati censiti. A finire nei guai è stato il titolare di un allevamento a conduzione familiare di Bedizzole, sul Garda, dove i carabinieri forestali della stazione di Gavardo hanno effettuato una delle ispezioni di routine per verificare il benessere animale….Tra le altre irregolarità sono stati trovati animali non censiti e i forestali hanno sequestrato anche la pistola (con proiettile captivo) utilizzata proprio per l’uccisione degli animali… Fonte: www.ildolomiti.it

Tags: Veneto, maltrattamento animali, sanità, allevamento, illeciti-reati-crimini,

 

  • 26.01.2020

I virus che vengono dalla crudeltà verso gli animali. Cani destinati alla macellazione, scuoiati vivi, in un mercato cinese. In questi esercizi commerciali si vendono anche gatti, serpenti, pollame, lupi, pipistrelli, serpenti, scmmie e tanti altri animali, alcuni dei quali vengono mangiati in condizioni di particolare crudeltà. Sars, aviaria, influenza suina, bse (altrimenti detta sindrome della mucca pazza), ebolavirus, coronavirus e forse (chissà) hiv: questi terribili mali dei nostri giorni derivano tutti dalle mostruosità che l’uomo infligge alle altre specie… fonte: richiamo-della-foresta.blogautore.repubblica.it

Tags: La Repubblica, Margherita D’Amico, Nonsolocaccia, crudeltà, sanità, pubblica sicurezza, empatia

 

  • 26.01.2020

Cupra Marittima (AP) – “In merito all’incidente avvenuto al chilometro 295 dell’A14 – quattro cinghiali in A14, due travolti da automezzi la Direzione di Tronco di Pescara di Autostrade dalle prime verifiche effettuate dai tecnici giunti sul luogo dell’evento ha riscontrato che il branco di cinghiali, probabilmente sollecitato da una battuta di caccia in corso nei terreni attigui al tracciato autostradale, ha abbattuto sia la recinzione che la rete posta a chiusura delle barriere fono assorbenti”. Automobilisti illesi.… fonte: www.rivieraoggi.it

Tags: Marche, c.cinghiale, investimento stradale, incidente stradale, braccata, strade, pubblica sicurezza, illeciti-reati-crimini, a.venatorio

 

  • 26.01.2020

1 MORTO CACCIATORE – AMBITO VENATORIO

Sant’Andrea Frius (CA)- La vittima era con un gruppo di amici per una battuta di caccia al cinghiale. Giuseppe Santandrea, 32 anni, è stato raggiunto da un colpo di rimbalzo partito dal fucile di un compagno: il proiettile ha raggiunto gli arti inferiori e gli ha reciso l’arteria femorale. Non c’è stato nulla da fare nonostante gli amici avessero subito fatto scattare l’allarme e l’arrivo tempestivo dell’elicottero del 118. E’ morto dissanguato, lascia la moglie e due figli…. fonte: www.repubblica.it

AGGIORNAMENTO 27.01.2020: Sant’Andrea Frius – È indagato per omicidio colposo il 62enne proprietario del fucile dal quale è partito il proiettile che non ha lasciato scampo al cacciatore 32enne.

Tags: Sardegna, 62 anni, c.cinghiale, pubblica sicurezza, muniz.unica, elisoccorso, costi sociali, muniz.unica,

 

  • 27.01.2020

1 FERITO CACCIATORE – AMBITO VENATORIO

Cagliari – (ANSA)– Incidente di caccia in Sardegna, ferito un 21enne. Stava scavalcando una recinzione durante una battuta di caccia e dal fucile è partito un colpo che lo ha centrato alla spalla. L’incidente di caccia è avvenuto in località Ghirlano a Burcei, nel Cagliaritano… Il ferito è stato trasportato dal padre all’ospedale Brotzu di Cagliari. Il giovane e il padre ieri pomeriggio intorno alle 18 erano impegnati in una battuta di caccia al cinghiale…. fonte: voce.com.ve

Tags: Sardegna, autolesione, 21 anni, c.cinghiale, armi caccia, munizione unica, pubblica sicurezza

 

  • 27.01.2020

Ruvo di Puglia (BA) – Falsificano documenti per ottenere le licenze: nei guai due cacciatori. Sono stati scoperti e denunciati dai carabinieri forestali di Ruvo: le accuse per i due vanno da falso materiale e ideologico, all’esercizio venatorio non consentito con conseguente “furto venatorio”. Avrebbero falsificato diversi documenti, arrivando così ad ottenere licenze di caccia ‘illegittime’, utilizzate poi per l’esercizio venatorio sul tutto il territorio regionale, abbattendo centinaia di esemplari di fauna… Fonte: www.baritoday.it

Tags: Puglia, brava gente, licenza caccia, porto d’armi, armi caccia, falso, furto venatorio, a.venatorio, illeciti-reati-crimini,

 

  • 28.01.2020

Fasano (BR) – Francavilla Fontana: un 74enne deteneva due fucili clandestini. Lite in famiglia: intervengono i carabinieri, trovati due fucili clandestini. Arrestato e subito rilasciato un 74enne. Le armi si trovavano in un armadio blindato, insieme ad altri fucili legalmente detenuti. Si tratta di due fucili calibro 12 trovati in un armadio blindato in cui si trovavano altri fucili, legalmente detenuti. Entrambe le armi sono state sequestrate. L’anziano, di concerto con il pm di turni del tribunale di Brindisi, è stato subito rimesso in libertà. … fonte: brindisireport.it

Tags: Puglia, 74 anni, armi, brava gente

 

  • 28.01.2020

Spoleto (PG) – A caccia di fringuelli e nel congelatore ne ha 170, denunciato C.G. . L’operazione della forestale partita dalla segnalazione di un cittadino, dopo vari appostamenti il cacciatore beccato in flagrante mentre sparava a fringuelli. Tutto è iniziato grazie alla segnalazione, da parte di un cittadino, di un veicolo sospetto con a bordo un cacciatore, in località Colle Fabbri, a Spoleto. Nella segnalazione si indicava l’uomo come presunto abbattitore di animali protetti. Dopo averlo perquisito, gli hanno trovato addosso 4 fringuelli abbattuti (Fringilla Coelebs). Successivamente è stata perquisita alla sua abitazione. Qui, dentro due congelatori, i forestali hanno trovato ben 170 fringuelli… fonte: tuttoggi.info

Tags: Umbria, caccia frodo, specie protette, a.venatorio, Fringillidi, brava gente, armi caccia

  • 28.01.2020

Reggio Calabria, vanno a caccia in Aspromonte ma uno aveva il divieto di porto d’armi: arrestati 2 cacciatori. Uno va a caccia con il fucile dell’amico, arrestato. Una giornata di caccia che ricorderanno a lungo e che causerà diversi problemi giudiziari a due amici. Sabato mattina infatti, in una contrada aspromontana tra Giffone e Galatro, i carabinieri della Compagnia di Taurianova hanno arrestato R. P., 76enne, e C. A., 35enne, entrambi di Grotteria, accusati in concorso di porto in luogo pubblico e cessione illegale di armi comuni da sparo e di munizionamento…. nonostante dal 2011 il 35enne fosse stato destinatario di divieto di detenzione e porto d’armi…. fonte: www.strettoweb.com

Tags: Calabria, brava gente, licenza caccia, porto d’armi, armi caccia, a.venatorio, illeciti-reati-crimini

 

  • 29.01.2020

Pinerolo (TO) – Bracconieri sparano a pochi metri dalle case. In cortile con giubbotto anti proiettile? Far West sulla collina di Abbadia Alpina, con cacciatori/bracconieri che sparano a pochi metri delle case? A quanto pare è proprio così. A denunciare il fatto una residente che, giustamente allarmata, racconta a Voce Pinerolese un fatto di assoluta gravità. Questa la lettera …. fonte: www.vocepinerolese.it

Tags: Piemonte, testimonianze, pubblica sicurezza, armi, brava gente, distanze

 

  • 30.01.2020

Bari, cacciatori nel parco di Lama Balice. Agricoltori preoccupati: “Quando sentiamo sparare urliamo per evitare tragedie” Montagne di cartucce disseminate ovunque nel cuore della Lama. I cacciatori sono tornati, forse non sono mai andati via. Volpi, cinghiali, volatili finiscono nel mirino delle doppiette, soprattutto il fine settimana. Domenica mattina diversi agricoltori hanno dovuto urlare per farsi sentire ed evitare di ritrovarsi a tu per tu coi cacciatori. “Ho avuto paura mi sparassero contro”, dice un anziano agricoltore, che oltre agli appassionati del fucile deve fare attenzione anche agli eventuali assalti dei cinghiali… fonte: bari.ilquotidianoitaliano.com

Tags: Puglia, aree protette, agricoltura, testimonianze, pubblica sicurezza, armi, brava gente, distanze

  • 30.01.2020

1 FERITO CACCIATORE – AMBITO VENATORIO

Ancora ad Aggius (CA) un cacciatore di 47 anni di Nulvi è stato colpito al fianco da un proiettile, durante la battuta di caccia al cinghiale. Nuovo incidente di caccia nelle campagne di Aggius. A nemmeno un mese dalla tragedia che toccò Andrea Altea. Un uomo di 47 anni di Nulvi è stato colpito al fianco da un proiettile, durante la battuta di caccia al cinghiale… fonte: www.unionesarda.it

-oOo-

A seguito di riscontro incrociato dopo la chiusura del Dossier a 91 vittime, si sono aggiunti altri 4 casi che fanno salire il numero di vittime totali a 95, tutti relativi a cacciatori feriti in ambito venatorio.

(Vedasi : – Valsinni (MT) del 29.09.2019; – 03.11.2019 Catania; – 26.11.2019 Piancastagnaio(SI); – 30.01.2020 Aggius (CA).

I Dati totali pertanto sono: 95 VITTIME, 27 MORTI E 68 FERITI.

80 in AMBITO VENATORIO, 20 morti e 52 FERITI tra i cacciatori, già aggiunti alla presente cronologia.

-o-  -oOo-  -o-

IMPORTANTE: Rispetta il nostro lavoro, l’uso e la pubblicazione del Dossier o parti di esso è consentito SOLO citando la fonte “AVC©Associazione Vittime della caccia“. Grazie

 

Lascia un commento