95 PERSONE COLPITE DAI FUCILI DA CACCIA, MA PER L’UNIVERSITà DI URBINO LE COSE MIGLIORANO

95 PERSONE COLPITE DAI FUCILI DA CACCIA, MA PER L’UNIVERSITà DI URBINO LE COSE MIGLIORANO – Di Margherita D’Amico – La Repubblica – 10.02.2020

Nei giorni scorsi, come ogni anno alla fine della stagione venatoria, l’Associazione Vittime della Caccia ha reso noto l’elenco dei caduti sotto il fuoco di chi pratica questo terribile hobby. Il dossier elenca un totale di 95 vittime di cui 27 morti e 68 feriti, includendo tra di essi sia cacciatori che persone completamente estranee alla pratica. Fra i 72 cacciatori in questione i morti sono 20 e 53 feriti, mentre 7 morti – fra cui un minore – e 15 feriti non avevano nulla a che vedere col mondo di doppiette e carabine.

Tutti i fatti, quasi un centinaio, sono avvenuti nell’arco di cinque mesi sia in ambito venatorio che in ambito extra venatorio, rigorosamente attribuibili ai fucili da caccia, custoditi da una minoranza….” …

LEGGI TUTTO ALLA FONTE: richiamo-della-foresta.blogautore.repubblica.it

Lascia un commento