BOLLETTINO DELLA GUERRA n.2-2020/21

Associazione Vittime della caccia

RISPETTA IL NOSTRO LAVORO: Riproduzione e pubblicazione dei dati autorizzate, citando espressamente la fonte “www.vittimedellacaccia.org” –  Associazione Vittime della caccia

BOLLETTINO DELLA GUERRA n.2-2020/21

Dati raccolti occasionalmente dalle rassegne stampa, con precisi CRITERI DI RICERCA, dal 1 settembre 2020 alla fine della stagione venatoria 2021.

La seguente cronologia riporta le sole vittime umane.

AGGIORNAMENTO BOLLETTINO n.2

I DATI TOTALI DELLE VITTIME UMANE RISULTANTI

DAL 1 SETTEMBRE AL 21 OTTOBRE 2020

  • 7 NON CACCIATORI FERITI: 5 in Ambito venatorio, 2 in A. Extravenatorio
  •  1 CACCIATORE MORTO e 12 FERITI in Ambito venatorio, 1 FERITO n A. Extravenatorio.

Totali: 20 FERITI e 1 MORTO dal 1 settembre al 21 ottobre 2020

RISPETTA IL NOSTRO LAVORO: Riproduzione e pubblicazione dei dati autorizzate, citando espressamente la fonte “www.vittimedellacaccia.org” –  Associazione Vittime della caccia

-oOo-

CRONOLOGIA (dati in possibile aggiornamento):

  • 23.09.2020
    1 FERITO CACCIATORE – AMBITO VENATORIO – elisoccorso
    Incidente di caccia a Calatafimi (TP) – Il cacciatore ferito ha 49 anni: pare sia partito un colpo dopo essere scivolato durante una battuta di caccia nel bosco di Angimbè. Ferito alla testa, prelevato con l’elisoccorso.
    Fonte: https://www.trapanioggi.it/incidente-di-caccia-a-calatafimi-un-ferito

 

 

  • 25.09.2020
    *1 FERITO NON CACCIATORE – AMBITO VENATORIO
    Esce di casa sulle scale e viene impallinata alle gambe da un cacciatore: una scarica di pallini l’ha colpita in pieno, alle gambe, a un braccio e al tronco, ferendola seriamente.  Secondo lo sparatore, questi sarebbe inciampato quando la donna sarebbe uscita di casa per controllare il cane che stava abbaiando all’esterno. Alla signora 68enne, colpita da una distanza di circa 40 metri, è stata data una prognosi di 20 giorni. Per il cacciatore due le accuse: lesioni personali colpose ed esplosioni pericolose. Si tratta di G.M., un 60enne thienese.                                                                                         Fonte: https://www.ecovicentino.it/thiene/lugo-di-vicenza/esce-di-casa-sulle-scale-e-viene-impallinata-alle-gambe-e-al-tronco-da-un-cacciatore/

 

 

  • 27.09.2020
    1 FERITO CACCIATORE – AMBITO VENATORIO – elisoccorso
    Lonato del Garda (BS)Spara un colpo ma gli esplode il fucile tra le mani, grave un cacciatore di 61 anni. A lanciare l’allarme i compagni della battuta di caccia. In azione ambulanza, elicottero e carabinieri.                                                                                                                                      Fonte: https://www.ildolomiti.it/cronaca/2020/spara-un-colpo-ma-gli-esplode-il-fucile-tra-le-mani-grave-un-cacciatore-di-61-anni

 

 

 

  • 10.10.2020
    1 FERITO CACCIATORE – AMBITO VENATORIO
    Cavriglia, Arezzo – Cacciatore ferito al collo in maniera superficiale. Vittima dell’incidente di caccia un 61enne che si trovava in Valdarno, in località Meleto. Il paziente è rimasto cosciente ed è stato trasferito al pronto soccorso di Arezzo in codice giallo. Oltre al personale del 118 sul posto sono intervenuti anche i carabinieri per stabilire l’esatta dinamica dei fatti.                                                  Fonte: https://www.arezzonotizie.it/cronaca/incidente-caccia-meleto.htmle:

 

  • 18.10.2020
    *1 FERITO NON CACCIATORE – AMBITO VENATORIO
    Messina – Trovato ragazzo riverso in una pozza di sangue, tentato omicidio al villaggio Tipoldo. A sparare un 71 enne, la vittima di 28 anni, è grave. Il ragazzo era stato trovato riverso in una pozza di sangue, ferito al viso da colpi di fucile ma ancora vivo, in mezzo a due auto bruciate.  A trovare il ferito sono state le forze dell’ordine che intervenivano per la segnalazione di un’auto in fiamme nelle campagne poco distante dalla strada. Ora è ricoverato al Policlinico di Messina, in gravi condizioni. Dalla prima ricostruzione, emerge che il giovane era andato tra i boschi per raccogliere castagne ma ha incontrato l’anziano che stava tornando da una battuta di caccia. Ne sarebbe nata una lite i cui motivi sono del tutto ignoti al momento ma il 71enne gli ha sparato e non avrebbe prestato soccorso ne chiamato alcuno. La vicenda appare nebulosa.
    Fonte: https://vivicentro.it/regioni/isole/sicilia/messina/messina-gli-spara-al-volto-e-al-torace-forse-perche-nel-suo-terreno/
    +
    19.10.2020 – Tipoldo – “Venite, ho sparato all’uomo che mi ha bruciato l’auto”, arrestato un anziano per il ferimento a Tipoldo. In carcere un 71enne incensurato che in passato aveva segnalato continui furti alle sue coltivazioni agricole. In gravissime condizioni un 22enne
    Fonte: https://www.messinatoday.it/cronaca/tipoldo-ferimento-sparatoria-indagini-carabinieri-arresto-19-ottobre-2020.html

 

  • 20.10.2020
    *1 FERITO NON CACCIATORE AMBITO VENATORIO
    Pieve di Santo Stefano di Gaifa, Urbino: cacciatori sparano tra la folla del Fai per una lepre. Turista ferito. Lac: «Gravissimo episodio» A raccontare i fatti è lo stesso Baldini della LAC Marche che spiega così l’accaduto: «Due cacciatori sparando all’impazzata, mentre con i loro cani stavano inseguendo una lepre» sono «piombati» su un gruppo di persone «radunate di fronte la Pieve, alcune in attesa di visitare la chiesa con i volontari del Fai, altre invece pronte per partire per una escursione guidata nella zona». «Il povero animale – racconta Baldini – si era diretto verso la folla antistante la chiesa sperando di sfuggire alle doppiette dei cacciatori, ma questi, senza curarsi del rischio di poter colpire le persone, non si sono fermati, ed hanno continuato a sparare in direzione della preda. Alcuni pallini hanno quindi colpito un uomo, ferendolo in modo per fortuna non grave, mentre le altre persone, terrorizzate dalla scena, hanno cominciato ad urlare, ed a scappare in ogni direzione, nel panico generale»…  da Comunicato Stampa LAC                                                                    Fonte: https://www.centropagina.it/pesaro/urbino-incidente-caccia-uomo-colpito-pallini-lac               + Fonte https://www.ilrestodelcarlino.it/pesaro/cronaca/cacciatori-sparano-turisti-fai-1.5629162

 

 

  • 21.10.2020
    1 MORTO CACCIATORE – AMBITO VENATORIO – elisoccorso
    Fivizzano (Massa Carrara) – Tragedia durante una battuta di caccia al cinghiale: colpito alla pancia da un proiettile, muore un quarantenne nei boschi di Viano. Il colpo è partito da un altro cacciatore che componeva la stessa squadra e avrebbe raggiunto l’uomo a una distanza di circa trenta metri. Il quarantenne è morto poco prima dell’arrivo dei soccorsi. Sul posto è intervenuto anche il Pegaso ma per il 40enne non c’è stato niente da fare.                                                                              Fonte: https://www.lanazione.it/massa-carrara/cronaca/caccia-cinghiale-1.5632922

 

  • 21.10.2020
    1 FERITO CACCIATORE – AMBITO VENATORIO
    Gorgo al Monticano (TV) -In cerca di funghi viene colpito dalla fucilata di un cacciatore.L’incidente nelle campagne tra Gorgo al Monticano e Mansuè. La disavventura è capitata a un pensionato della zona (anche lui cacciatore, ndr), finito a cercare funghi in un’area di caccia alla lepre. L’uomo è stato ricoverato in ospedale con due pallini nel ginocchio. Il cacciatore è fuggito. Il cercatore di funghi ha deciso di non sporgere denuncia per quanto accaduto“…
    Fonte: https://www.trevisotoday.it/attualita/cacciatore-spara-cercatore-funghi-gorgo-al-monticano-21-ottobre-2020.html

 

I DATI PARZIALI DEL SOLO 2° BOLLETTINO (DAL 21 SETTEMBRE AL 21 OTTOBRE 2020) SONO:

  • 5 NON CACCIATORI FERITI: 3 in Ambito venatorio, 2 in A. Extravenatorio
  •  1 CACCIATORE MORTO e 8 FERITI in Ambito venatorio

Totali: 13 FERITI e 1 MORTO dal 21 settembre al 21 ottobre 2020

———oOo———

 

Lascia un commento