AMBIENTALISTI UCCISI IN ROMANIA

21 ottobre 2019
In Romania stanno uccidendo i ranger che difendono le ultime foreste primitive in Europa dal disboscamento

Liviu Pop stava rispondendo a una segnalazione di disboscamento illegale quando è stato ucciso a colpi d’arma da fuoco questa settimana. È il secondo ranger forestale rumeno ucciso in poco più di un mese e le due morti hanno aumentato i timori legati alla la sicurezza di coloro che proteggono le foreste in Romania.

In Romania sono presenti più della metà delle ultime foreste primitive in Europa, preziosi ecosistemi che ospitano orsi, lupi, linci e gatti selvatici. Queste foreste sono minacciate dai taglialegna che abbattono illegalmente gli alberi e rivendono il legno in Europa, dove è utilizzato per produrre carta, mobili e materiali da costruzione… LEGGI TUTTO

Lascia un commento