LAC, terrorismo mediatico Lupi a Pesaro: possibile denuncia per procurato allarme

23.12.2019

Lupi a Pesaro: continua il terrorismo mediatico.

LAC: stiamo valutando una denuncia per “procurato allarme”

– Anche a ridosso delle festività natalizie, siamo costretti a dover commentare l’ennesimo articolo allarmistico e diffamatorio nei confronti dei lupi, guarda caso proveniente sempre dal pesarese e dalle solite testate giornalistiche.

Questa volta a recitare la parte degli “esperti” e dei “testimoni” sono due personaggi che si definiscono “guardie zoologiche” e che in poche righe riescono ad inanellare una sfilza di falsità e di affermazioni prive di qualsiasi fondamento scientifico e tese solamente ad alimentare odio nei confronti dei lupi e ad infondere allarme e paura nella popolazione. A cominciare dalla falsa affermazione che i lupi si “riproducono velocemente”, addirittura “al ritmo di 4 cuccioli ogni 6 mesi”, quando invece il loro ciclo riproduttivo avviene solo una volta l’anno! Per poi continuare, sottolineando “il loro fortissimo istinto predatorio, che utilizzano con una tecnica di attacco quasi umana”…

Non sapevamo che i lupi si fossero così tanto evoluti da addestrarsi in qualche campo paramilitare! Ma la “perla” è quando una delle due presunte “guardie zoologiche” afferma con certezza che essi potrebbero anche attaccare l’uomo, visto che…

“vengono segnalati casi in diverse parti d’Italia”!!!

Saremmo veramente curiosi se costui ci elencasse uno ad uno questi presunti casi, dal momento che la casistica ufficiale, a livello mondiale, afferma invece che non sono mai stati registrati attacchi all’uomo da parte di lupi da almeno 150 anni ad oggi!

(…)

Ciò che invece la LAC ed altre associazioni ambientaliste ed animaliste stanno valutando seriamente di fare è se vi siano gli estremi per procedere con una eventuale denuncia per “procurato allarme”, non solo nei confronti di chi mette in giro ad arte queste falsità sul lupo, ma anche di quelle redazioni e di quei giornalisti che si prestano volentieri a fare da cassa di risonanza per questa campagna terroristica mediatica senza precedenti!

LAC – Lega Abolizione Caccia

Leggi tutto alla fonte: www.viverepesaro.it

Lascia un commento